• Pronto riscatto europeo e prima vittoria esterna dell’Umana Reyer in Basketball Champions League: Rosa Radom battuto 71-81
  • Betaland Capo d’Orlando-Umana Reyer Venezia 59-91

    02 gennaio 2018

    Parziali: 18-34; 33-48; 44-67

    Betaland: Galipò ne, Alibegovic 15, Maynor 4, Ihring 4, Atsur ne, Kulboka 14, Laganà ne, Delas 2, Wojciechowski 4, Stojanovic 9, Ikovlev 7, Donda. All. Di Carlo.

    Umana Reyer: Haynes 9, Peric 20, Johnson 9, Green, Tonut 11, De Nicolao 12, Orelik 19, Bolpin, Ress ne, Biligha 4, Cerella, Watt 7. All. De Raffaele.

    L’Umana Reyer inaugura il 2018 con la vittoria d’autorità per 59-91 a Capo d’Orlando (la prima della storia sul parquet siciliano!) conquistando matematicamente, con due turni d’anticipo, anche la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (sesta partecipazione su sette dal ritorno in Serie A).

    Fin dalle prime battute (che gli orogranata affrontano con il quintetto formato da Haynes, Johnson, Orelik, Peric e Watt) si capisce che l’approccio mentale è quello giusto: Haynes imbecca Peric, poi infila da 3 e poi ancora il croato sigla lo 0-7 dopo 1’30”. I padroni di casa si sbloccano da 3 con Stojanovic, ma l’inerzia non cambia e coach Di Carlo chiama time out sul 3-11 dopo 2’30”. La difesa dell’Umana Reyer concede solo tiri difficili e ci vogliono due triple inventate da Kulboka per rispondere ai tiri dall’arco di Peric e Orelik, che portano gli orogranata sull’8-19 al 4’30”. Il perfetto primo quarto dell’Umana Reyer (dopo 10’ le percentuali diranno 9/11 da 2 e 5/8 da 3!) continua con grande concentrazione e il margine si allarga sempre più fino al 13-30 all’8’ dopo 5 punti di fila di Johnson. Alibegovic prova a dare la scossa ai siciliani, ma il finale di periodo trova nuovi protagonisti orogranata in Biligha (gran stoppata) e De Nicolao, che firma i due canestri per il 18-34.

    L’attacco veneziano (che rivede in campo Cerella, recuperato in extremis dall’infortunio al gomito) si inceppa in avvio di secondo quarto, dopo il canestro del doppiaggio (18-36) di Orelik, ma la difesa continua a lavorare con intensità. Biligha, dopo aver provocato il terzo fallo di Delas, domina a rimbalzo e da una sua carambola offensiva arriva la tripla di Haynes del 18-39 al 13’. Le palle perse dell’Umana Reyer sono una rarità (la seconda del match arriva al 14’, su un tentativo di giocata veloce di Haynes per Johnson, ma il numero 0 si rifà subito con la tripla del 22-42 al 15’30”) e Capo d’Orlando è costretta ad affidarsi alle invenzioni dei singoli. I padroni di casa trovano un mini break di 6-1 in poco più di 2’, avvicinandosi sul 30-45 al 19’, con la risposta da 3 di Tonut e il gioco da tre punti finale di Ikovlev che chiude il primo tempo sul 33-48.

    L’intervallo lungo non cambia l’inerzia: Peric e Watt riallungano sul 35-54 al 22’, poi, in rapida successione, arrivano i terzi falli di Watt e Johnson e le due infrazioni di Peric che costano il bonus al 24’. La partita si fa nervosa e il PalaSikeliArchivi diventa una bolgia, ma l’Umana Reyer mantiene la calma sul pressing a tutto campo dei padroni di casa, portando a casa il quarto fallo di Delas a metà periodo. Capo d’Orlando viene tenuta a distanza e, nel finale di quarto, Tonut e poi le triple di De Nicolao e dello stesso Tonut riscrivono il massimo vantaggio sul 44-67.

    I padroni di casa ci provano con Alibegovic, il più ispirato tra i siciliani, in avvio di ultimo quarto, ma risponde De Nicolao (pescato poi al quarto fallo) e poi una grande giocata di Orelik, con uno scivolamento sulla linea di fondo con gioco da tre punti, chiude virtualmente i conti già al 32’ sul 48-72. Perché l’Umana Reyer inizia sì la gestione, ma sempre senza far calare l’intensità. E’ ancora il lituano, da 3, a riscrivere il massimo margine sul 51-77 al 34’. Nel garbage time sono Kulboka da una parte, con la precisione nei liberi, e Biligha (con due bei canestri in avvicinamento) i più attivi, per il 56-81 al 36’. C’è poi spazio anche per Bolpin, autore dell’assist per il ventesimo punto di Peric che vale il +30 (56-86) a meno di due minuti dalla fine, con il time out di Di Carlo che invita i suoi a cercare almeno di chiudere con onore, ma con poco effetto, perché De Nicolao aggiunge la tripla del 56-89 e Watt inchioda la schiacciata del 56-91, prima della tripla di Alibegovic che chiude il match sul 59-91.

    96 Commenti in questo articolo

    1. Ostregafioi

      Ottimo.

    2. RaffaelePisu

      Partita gestita ottimamente. Partiti benissimo e poi gestito bene. Ottimo peric soprattutto con orelik da 3 che ci permette una maggiore fisicità e ci fa capire come il lituano sia un 3fatto e finito e di come ci serva come il pane un 4atletico.
      Ottima prova di haynes che fino ad ora è il miglior giocatore della stagione. Incredibile è la sua crescita nella gestione della palla, della squadra e nel ridurre le forzature. Importantissimo avergli fatto giocare solo 23min dato che tira la carretta da ottobre.
      Bene tonut, bene biligha, benino anche Denik.
      Unica nota stonata, che pare un corpo estraneo, è DJ che o svolta o con l’arrivo di un 4 e il ritorno di jenkins potrebbe fare parecchia tribuna.
      Comunque ottima partita.

    3. Questa sera i Nostri Eroi si sono rifatti con gli interessi delle ultime partite
      perse in casa dell’Orlandina,partita presa subito in mano con autorità e cosa
      molto positiva che anche con 30 punti avanti abbiamo continuato a difendere
      Tonut in costante ripresa,bene Biliga presente sotto le plancie,mi è piaciuto Denik
      in campo con autorità anche lui in crescita,comunque tutti bene stasera,Peric lezioni di basket e il solito Orelik mortifero con la bilia,concludo con un ottimo
      Haynes,a domenica Notte a tutti e Forza Reyer.

    4. canestrelli

      Trentadue punti di scarto: accontentato Fabrizio.
      Certamente Capo d’Orlando non è un gran che, ma ricordiamoci che lì avevamo sempre perso. Questa vittoria non deve suscitare entusiasmi esagerati visto il risultato finale, essa segna comunque un piccolo passo in avanti rispetto al passato e conferma i progressi già intravisti contro Sassari.
      De Raffaele sta registrando il gioco di squadra che ora appare più fluido (21 assist in totale), con giocatori più concentrati. Confortanti soprattutto i miglioramenti da parte di Tonut e di De Nicolao, che appare aver guadagnato in fiducia. Bene Orelik anche quando è stato impiegato da 3.
      Purtroppo ancora sottotono Johnson (0 di valutazione).
      Ora la Reyer è a due punti dalla vetta.

    5. ale70

      Grandi ragazxi …bravo Wdr a condurre la squadra in un fine anno difficile e grande Haynes che anche quando gioca male ci mette sempre il cuore …quanto dovremo ancora aspettare x un coro ad Haynes????
      Forza Reyer

    6. dani49

      Stasera bravi tutti. Felice per Pero!

    7. ve66art

      Giusto Ale!!! Tutti bravi! Haynes un atleta assoluto! Ora aspetto DJ ed MJ i quali, credo, si alterneranno spesso e volentieri. Come dice il buon Pisu, Orelik è un 3 puro, e con Bramos, forma sicuramente la miglior coppia di 3 del campionato. Ora avanti con l’ala forte…il Jefferson in uscita da Milano non sarebbe male. Che ne dite?

      Con un po’ di fortuna si potrebbe ancora arrivare primi…ma anche quarti o quinti! Speriamo bene…

    8. RaffaelePisu

      Cory jefferson a me non entusiasma. @ale70 haynes ha giocato benissimo. Forse hai visto una partita diversa

    9. Nitran-go

      Effettivamente cdo di quest’anno non è un granché, ma sempre vincere bisogna e di 30 con autorevolezza dalla prima palla a due è tanta roba, non dimenticando che continuiamo a giocare con otto effettivi. Avete già detto tutti chi bene e chi no. Bene la crescita di Denic e di Biligha. Bene Green e Bolpin che appena entrati non hanno cercato subito il canestro (segno di equilibrio, poi saprà wdr che farne; io li farei giocare visto che ci sono). Di Haynes si parla sempre troppo poco e, lasciatemelo dire, a me non sembra che gli manchi il playmaking, cosa che invece manca totalmente a Johnson, piuttosto fuori dei giochi in questo momento. Ora siamo quarti, sarebbe bello chiudere l’andata con una prova convincente contro Pesaro e un rimanere in partita fino alla fine contro Milano. Occhio che Brescia sta tornando sulla Terra.

    10. Nitran-go

      Pisu, penso che Ale70 non si riferisse a questa partita dicendo “anche quando gioca male”.

    11. Loskiantos

      Squadra in ripresa, il peggio è passato. Un vero peccato aver buttato dalla finestra la partita interna con Reggio e la partita di Avellino, al giro di boa si sarebbe stati primi.
      Orelik deve giocare sempre da 3 e Johnson, mi spiace dirlo, non mi piace per niente, confermando le mie perplessità estive. Spero mi smentisca e mi faccia rimangiare il giudizio, però lo vedo fuori dal coro, che è peggio avere un periodo storto.

    12. MCIKO1

      con un roster incerottato ed i giocatori in campo, non tutti al top, vincere fuori casa di 30 in un campo dove non abbiamo mai vinto, e’ scuramente bella cosa.
      Sono contento per i progressi di denik ed il continuo miglioramento di stefano (non ancora pero’ al massimo).
      Quello che comunque mi sta sempre piu’ entusiasmando e sta prendendo partita per partita la squadra da vero leader e’ marquez e cio’ non puo’ far altro che farmi piacere.
      Per dj non mi esprimo ma credo sia un po sofferente in quanto non lo vedo amalgamato con i suoi compagni: mi auguro stia solo passando un momento no, perche’ le sue potenzialita’ le conosciamo tutti.
      Comunque nel complesso direi che sono soddisfatto.

    13. giama29

      Siamo riusciti per una volta a mantenere la concentrazione alta per tutta la partita. In difesa sembra che i giocatori stiano finalmente assecondando le richiesta di wdr. Certo che CdO non ha fatto un granché per cercare di rientrare sbagliando l’inverosimile. Come hanno già sottolineato altri, sta prendendo corpo il problema Johnson. Credo che in questo momento il suo ruolo sia stato volutamente ridimensionato e ne sta soffrendo. Spetta al giocatore mostrare la sua crescita cercando con umiltà di mettersi al servizio della squadra senza cercare di primeggiare a tutti i costi per dimostrare a se stesso di essere il migliore ogni volta che si prende un tiro. Spero che si riesca a recuperare anche lui.

    14. ve66art

      Johnson a tempo debito fara’ cacao, ha bisogno di sentirsi in fiducia. Ieri è apparso nervoso!!

    15. Black Mamba

      Ciao a tutti.
      Ieri sera davanti al Pc a vedere la Reyer mi sono rilassato come non facevo da quasi un anno.
      Dopo i Play Off da paura e un inizio dell’anno con il botto, quasi tutte partite punto a punto,
      mi sono rilassato contro i più che modesti Siciliani.
      Bravi a tutti per tutti i 40 minuti disputati con autorità e saggezza.
      Mi chiedevo se WDR stia cercando di plasmare la squadra cambiando di ruolo a qualche giocatore!
      C’è qualche esperto che è in grado di dirmelo?
      Per ultimo, mi ripeto continuando a insistere che l’ultimo acquisto non serve a nulla.
      Tra poco rientrerà MB e MJ e uscirà definitivamente dalle possibili rotazioni.
      Buon 2018

    16. Black Mamba

      Ciao a tutti.
      Ieri sera davanti al Pc a vedere la Reyer mi sono rilassato come non facevo da quasi un anno.
      Dopo i Play Off da paura e un inizio dell’anno con il botto, quasi tutte partite punto a punto,
      mi sono rilassato contro i più che modesti Siciliani.
      Bravi a tutti per tutti i 40 minuti disputati con autorità e saggezza.
      Mi chiedevo se WDR stia cercando di plasmare la squadra cambiando di ruolo a qualche giocatore!
      C’è qualche esperto che è in grado di dirmelo?
      Per ultimo, mi ripeto continuando a insistere che l’ultimo acquisto non serve a nulla.
      Tra poco rientrerà MB e MJ e uscirà definitivamente dalle possibili rotazioni.

      Buon 2018

    17. LAE 9

      e per favore non scrivete più che Peric è finito, che è un ex giocatore ed altre cialtronerie

    18. Pelluto66

      LAE9, Peric non e’ un giocatore finito o ex, semplicemente quando le partite sono tecniche e non “sporche” , ovvero si gioca senza fare autoscontri il Pero e’ un ottimo giocatore di pallacanestro con movimenti che ormai non si insegnano piu’,ma se trova qualche giocatore “furbo” che la mette sulla rissa e lo disturba, lui tende a sparire perche’ si innervosisce…..buona vittoria della Reyer adesso serve continuita’……Tonut piamo piano in crescita , questa e’ una ottima notizia….

    19. Paolo Miro

      Partita vista su Eurosport ma differita ma senza sapere il risultato e piacevolmente vinta dai nostri.
      Sui quali val la pena, complimentandomi con loro, far una cinsiderazione: ci son volute 13 partite di campionato e 8 di Coppa per vederli vincere senza affanni e ben prima del 40mo (mi sarei accontentato anche di una decina di punti non necessariamente di 32) e la vittoria è venuta in trasferta e su un campo per noi tabù che così abbiamo sfatato subito dopo aver sfatato quello vs. Sassari. Ma non è questo il punto. Al di là di facili considetazioni come quella che se non buttavamo nel cesso le gare contro Avellino e Reggio eravamo primi da soli etc etc., pur non essendo costituita da fenomeni ma cimunque da giocatori sopra la media e talentuosi, tutto è dipeso da loro sia nel bene che nel male. Perché anche Reggio era ed è modesta come C.d.O. ma si è perso perché dopo essersi sbloccati con una vittoria son tornati LORO e in fiducia e avrebbero vinto anche contro una squadra più forte. Perciò sia singolarmente che di collettivo ora ridivengono temibili e c’è da augurarsi che una volta aggiustato con pure il ritorno degli infortunati, il giocattolo non si rompa più. Milano tremi!!!

    20. Paolo Miro

      Scusate. Manca un pezzo. Volevo dire che con Reggio si è perso perché prima non erano loro.

    21. fabrizio

      Finalmente una vittoria senza patemi dall’inizio alla fine: vi avevo scritto nei giorni scorsi che avevo visto in tv (in quanto fanno anche loro la Champions League, soprattutto al martedì) parecchie volte quest’anno i siciliani e li avevo trovati parecchio imbarazzanti da un punto di vista tecnico e che quindi la cabala del Palafantozzi ero certo che questa volta l’avremmo svangata ma ieri la cosa è stata ancora più facile del previsto perchè abbiamo giocato quasi sempre in maniera fluida e di squadra e si è visto che l’aver vinto contro Sassari all’overtime dopo 6 sconfitte consecutive psicologicamente ci ha tolto una gran scimmia di dosso!
      Caro Canestrelli, non sono contento perchè abbiamo asfaltato Capo D’Orlando (oggettivamente destinata a retrocedere o al massimo a giocarsela con Pesaro in merito se non intervengono massicciamente sul mercato) ma perchè abbiamo vinto BENE e mostrando un ottimo basket: poi, vincere di 1 o di 32 come ieri, sempre due punti vale in classifica ma sicuramente il successo ottenuto con questa scioltezza apre il 2018 nel migliore dei modi.
      Ieri si è rivisto un Peric sontuoso (ma del resto quando può giocare a questi ritmi e contro certi pari ruolo decisamente modesti la sua tecnica croata emerge a dismisura) ma anche un De Nicolao in decisa ascesa: ecco, questa è sicuramente la nota più importante della serata ed è evidente che la palla recuperata a Bamfort nell’azione decisiva contro Sassari lo abbia sbloccato mentalmente facendogli acquisire molta più fiducia e soprattutto probabilmente l’idea di poter essere utile e funzionale per questa squadra.
      Ora sotto con Pesaro in casa: se l’affrontiamo senza presunzione ma con rispetto e con l’umiltà e l’entusiasmo di ieri, un ventello almeno ai marchigiani sarà servito (come poi ai polacchi martedì prossimo) e ci divertiremo senza soffrire tutti, se invece entreremo in campo come contro Pistoia o Reggio rischieremo l’ennesimo cardiopalma e sinceramente, anche a livello di energie da spendere, nessuno ne sentirebbe il bisogno!
      Chiudo dicendo che la posizione in classifica alla fine del girone di andata, visto pure i risultati di ieri, dipenderà molto da quello che faremo a Milano: se vinceremo, è probabile un arrivo a 4 (anche con Avellino e Brescia) a 22 punti per il quale, per la classifica avulsa, ci vedrebbe quasi sicuramente al 3^ posto mentre se perderemo la nostra posizione sarà il 4^ o il 5^ (dipenderà se Torino vincerà o meno entrambe le prossime due gare) ma in quest’ultimo caso sicuramente l’accoppiamento in Final Eight di Coppa Italia sarà proprio con Torino stessa!
      Buon 2018 a tutti, siete grandi e mitici!!

    22. bondsan63

      Mentalità giusta per iniziare con una grande vittoria che fa ben sperare per il proseguo del campionato. FORZA REYER

    23. norm nixon

      Buon anno a tutti! A voi e alle vostre famiglie.

    24. Buon anno anche a te norm e un augurio di tutti i mesi a venire da favola.

    25. Nitran-go

      LAE, io non voglio neanche più sentire “Haynes inguardabile”, come accaduto quando non era in serata. Domanda: manca più a noi Norm o noi a lui? Ciao Norm caro!

    26. Paolo Miro

      @ Fabrizio: purtroppo hai fatto presto a far i calcoli per il range alla fine dell’andata valido per le Final8 (le fanno a.Firenze stavolta vero? Sigh!) dato che escludendo Sassari (che però ci segue) rispetto alle prime siamo in situazione sfavorevole con tutte (con Avellino pure di brutto) a meno che….a meno che appunto, come dici tu, non si vada a sbancar Milano dove Brescia ha sfiorato il colpaccio, ma giocando probabilmente al massimo delle proprie possibilità. Se anche noi giocassimo al massimo dle nostre (e al completo) potremmo farcela?
      Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i frequentatori del nostro blog (anche se so già che la stragrande maggioranza replica solo se i posts sono di Norm o di Pelluto o di Dalipagic oéé).
      Solo vincendo a Milano all’ultima giornata si potrebbe ambire a un 2do posto in coabitazione dato che sono ben 3 le squadre che ci precedono e quindi, come ho già detto io una settimana fa, il nostro destino sembra quest’anno quello di vedercela con Torino che è stata la prima formazione a batterci per di più in casa. Quale miglior occasione per prender 2 piccioni con una fava? Rifarci con i piemontesi e superare per la prima volta i quarti di finale sfatando così il Terzo tabù che avevamo!

    27. dani49

      Paolo Miro, io penso che per quanto riguarda il campionato italiano, l’Armani sia la sola ad essere arbitra di se stessa. Mi spiego meglio: le potenzialità di Milano non le possiede nessuno in Italia e solo se gli stessi giocatori decidono di “ non” giocare o farlo con sufficienza possono perdere. Ribadisco , si parla del campionato italiano. Peraltro, come sempre, se si partecipa alle final eight di Coppa Italia con l’intenzione di vincere, , non bisogna studiare con chi abbinarsi, ma semplicemente giocare al meglio, mettercela tutta con tutti gli avversari che ti capitano e…. sperare che Milano snobbi un po’ la competizione.

    28. virusdestroy

      Innanzitutto buon anno a te norm, siccome hai fatto due comparse in blog x auguri di Natale e Anno nuovo, la speranza e’ che ti si possa sentire più frequentemente, va bene anche un commento dopopartita, personalmente mi ha fatto sempre piacere sentire i tuoi commenti molto tecnici. ” Vedremo un maggio da favola?” Saluti

    29. Paolo Miro

      @ dani49: in parte hai ragione, ma i fatti accaduti alla Reyer in dicembre (e comunque anche Milano non l’ha passato bene) hanno dimostrato che anche la nostra squadra “riesce” ad esser arbitra di sè stessa perché, con tutto il rispetto per gli avversari incontrati, molto di quanto subito è dipeso dal cattivo momento dei giocatori cardine e di un’amalgama di squadra ancora approssimativo; il tutto peggiorato dalla propensione collettiva alla reazione umorale che nella fattispecie fa sì che se non vincono per 2 partite di fa si fanno prender dall’ansia e più perdono più vannk incontro a ulteriori probabilità di sconfitte anche contro formazioni più deboli (mi sembra non servano esempi concreti).
      Affrontare le Final8 in condizioni umorali opposte dovrebbe permettere migliori chances a prescindere da chj incontreremo ma permettimi dire che conta comunque perlomeno l’avversario dei quarti (almeno per noi che noni abbiamo mai superati) perché son convinto che, appunto per quanto ho detto prima, se li superiamo poi tutto diventerebbe più facile anche se le avversarie saranno ivviamente più forti. Così almeno la vedo io.

    30. canestrelli

      Dani ti ha già risposto. Nel nostro caso la griglia è ininfluente. Non è detto che, arrivando secondi, incontri nei quarti un avversario più abbordabile. Torino Sassari Trento Bologna (la stessa Cremona che ha battuto Brescia e che potrebbe rientrare) sono più o meno tutte sullo stesso piano. Anzi io preferirei incontrare Torino piuttosto che Trento o Sassari. E comunque dipende tutto dalla testa dei nostri giocatori. Se ci credono fino in fondo, sono in grado di farcela con qualsiasi avversario. Altrimenti possono perdere con qualsiasi avversario.

    31. Paolo Miro

      Che è appunto ciò che sostengo io….
      E pure io, forse non s’è capito, preferisco Torino (che è anche la più probabile), ma se la superiamo la nostra squadra è assilutamente in grado di arrivar fino in fondo dove al 95% ci sarà proprio Milano.

    32. A parte Penelope Milano, squadra che attualmente in prospettiva futura temo di più sono i 33Trentini, stanno ritrovando il feeling di squadra/difesa dell’altr’anno.

    33. Paolo Miro

      Xé perché i vorrìa tanto rifar naltra final co noialtri dato chr qua de l’anno scorso li ga ancora sul stomego.
      Infatti trotterellando….

    34. Ostregafioi

      “inizio imperioso di Venezia… contro una squadra così era impossibile…ha dimostrato un talento offensivo di tutto rispetto… una formazione molto forte…Venezia quest’anno rischia di fare il bis e ha mostrato il suo potenziale…ti azzannano in maniera così feroce” Gennaro di Carlo.

    35. Paolo Miro

      Ostregadicarlo…. 😀

    36. Bob Lanier

      Ubi Marquez, Maynor cessat. Cassada latinorum a parte, questa forse è la gara della svolta, intesa come assestamento definitivo di equilibri interni. Le forzature di DJ ridimensionano l’effetto farfalla sui retini comuni da acchiappare, non contagiano, stonano come extrasistoli su un buon ritmo vincente di gruppo.

    37. Paolo Miro

      Certo Bob che tra latinismi, gergo oculistico e termini da chirurgo cardiovascolare il basket appare cosa piccola….

    38. RICK DARNELL

      Lo spostamento di orelik in ala piccola è la svolta positiva del campionato. Ne beneficia peric . Migliora orelik. Pensate che ali piccole che abbiamo ; bramos e orelik . Ora serve il 4 muscolare da inserire al posto di jenkins. E poi sogno l’equilibratore x eccellenza . Equilibratore di attacco e difesa . Julyan stone

    39. RICK DARNELL

      Naturalmente non tengo nemmeno in considerazione l ipotesi del rinnovo a green

    40. RICK DARNELL

      STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE STONE

    41. RICK DARNELL

      Avete letto articolo del gazzettino ? Stone non sta giocando non nba. È in d legue . Forse forse …..

    42. paper861

      caro Rick darnell anche io penso che con Julian questa squadra sarebbe pressoché perfetta e del resto era stata creata per lui…speriamo che il buon Michael Jordan lo liberi e noi lo riabbraceremo volentierissimamente..sognare non costa nulla e l anno scorso si sono anche avverato…fora REYER E buon anno a tutti

    43. Nitran-go

      Stone prende 1.500 $ a stagione (era scritto anche questo sul Gazzettino). Come l’aggiustiamo?

    44. paper861

      Non mi sembra abbia un ruolo fondamentale…non si sa mai che lo taglino… ho premesso che è un sogno..

    45. RICK DARNELL

      Da noi farebbe mezza stagione x cui già dimezzi … e poi aveva firmato un contratto a giugno …. bisogna vedere cosa c e scritto….. ma se le due parti iniziano a parlare la soluzione si trova

    46. ganciocielo60

      Per conto mio,visto come si e’comportato puo’rimanere dove e’! Cosa facciamo,torna e poi a fine campionato altra farsa? Ricordate che per DUE volte se ne è andato! Dobbiamo aspettare anche la terza ?

    47. Nitran-go

      Scusate, avete capito che ho sbagliato. Mancano solo tre zeri

    48. ve66art

      A Stone stenderei il tappetto rosso al Marco Polo!!!! E chi la conosce la “vera realtà”? Mai giudicare se non si conoscono tutti gli aspetti della faccenda! Chissà…io come l’amico paper sogno!

      Io però tra Jenkins e Johnson rinuncio a Johnson, e poi, se arrivasse Stone, si dovrebbe giocoforza rinunciare ad una altro straniero.

    49. RICK DARNELL

      Vogliamo vincere di nuovo lo scudetto ? Stone è quello che ci vuole . Stone è il decisivo collante-catalizzatore di difesa e attacco. Vuoi vedere che tutta la squadra migliora ? Metti stone . Julyan non solo porta il sito importante aiuto ma soprattutto cambia l’efficacia di tutta la squadra sia on attacco che difesa. A qualcuno può non essere piaciuto il comportamento. In realtà nessuno di noi conosce tutta la verità è comunque stone lo voglio sempre nella reyer .

    50. RICK DARNELL

      Sognamo Stone tutti quanti.

    51. germa

      Mi però Sharon ai tempi de Basic Instinct…

      …e Minnerath!

    52. paolog

      Ancora con Stone ndemo vanti? Ci ha lasciato in braghe di tela preferenze i dollari a un campionato da protagonista. Nessuno lo ha obbligato ad andare lo ha fatto per precisa scelta economica punto. La Società non va a pregare gli atleti, giustamente. Stia dove è a scaldare la panca, personalmente troverei imbarazzante un suo ritorno ne credo che Brugnaro sia disposto a pregare nessuno. Piuttosto si cerchi un ala forte che è quello che ci serve e sono certo che prima dei playoff arriverà.

    53. AUSU ROMANO AERE VENETO

      Julyan Stone
      Position: G
      Born: 12/07/88
      Height: 6-6 / 1.98
      Weight:200 lbs. / 90.7 kg.
      Salary: $1,524,305

      ALL NBA PLAYERS
      PROJECTED SALARY

      Key: Player Option / Team Option / Qualifying Offer / Two-Way Contract
      SEASON CHARLOTTE HORNETS
      2017/18 $1,524,305
      2018/19 $1,656,092
      2019/20 $0
      2020/21 $0
      2021/22 $0
      2022/23 $0

      Per quale motivo, Stone, dovrebbe rinunciare a questi salari garantiti (anche se non gioca o se lo mandano in GLeague? In più, deve star vicino al padre, gravemente ammalato. Voi cosa fareste? Ciao.

    54. ve66art

      Paper, Rick ed io sognamo caro Ausu, nothing else!!! Lo sanno tutti qui dentro che lo scudetto è arrivato grazie a lui, please, non prendiamoci in giro. E poichè non siamo proprio completamente dei “mona”, sappiamo anche che Stone non tornerà! Stop!

      Minnerath? Un altro sogno, come Timma!

    55. Paolo Miro

      Allora mi aspetto che paghi salatamente l’anno di contratto che non riapetterà e poi potrà rimanere dove preferisce. Ma prima onori quanto promesso e non mantenuto. Solo dopo potrà riavere tutta la stima e da tutti coloro che lo avevano accolto come un idolo.

    56. Paolo Miro

      In altre parole: chi vuol esser trattato da professionista si comporti prima come tale!!!

    57. Black Mamba

      Ve66Art vai a farti una doccia fredda!!!!!
      Lo sanno tutti che lo scudetto è arrivato grazie a Lui.
      Quindi i Play Off Stone li ha giocati con 5 maglie addosso e la Reyer non aveva cambi.
      Pertanto Bramos Ejm Filloy Batista Tonut Peric Haynes non hanno contato un cazzo?
      ………………………………………………………………………
      Prima di farti la famosa doccia fredda prova a sederti sulla tazza del cesso.
      Ti ci mando io.

    58. Black Mamba

      Paolo Miro.
      I film di fantascienza li fanno al cinema non al Taliercio.
      Se il ragazzo prende 1.500.000 all’anno in G League pensi che
      possa recedere per venire a Venezia?
      Ma daiiiii

    59. ve66art

      Mamba..ti xe ti che no ti capissi un casso!!! Ahahahah
      Domenica te spiego e se no ti capissi te dago co un legno…

      A presto!

    60. virusdestroy

      mamba, importante a questo punto visto i tanti soldi che prende ne ritornino qualcuno nelle casse reyer per mancanza di rispetto contratto.

    61. C’è ancora qualcuno che si fa prendere per il culo dalle balle dell’omuncolo di pietra giustificandolo…… Probabilmente privi dell’orgoglio Reyer che solo chi è nato Reyer può avere.

    62. RICK DARNELL

      Rast fatti un bel bagno di umiltà perché la tua opinione conta esattamente come quella degli altri. E poi qua dentro nessuno conosce i fatti al 100% e pertanto.nessuno di noi può emettere sentenze senza conoscere le cose.

    63. Paolo Miro

      BlackMamba….non deve recedere con gli Hornets ma pafare alla Reyer l’anno che non onorerà. O l’Italiano non conta più?

    64. RICK DARNELL

      Sono fiero di avere un orgoglio ben diverso dal tuo e tifo reyer . Io almeno so rispettare le opinioni diverse dalle mie

    65. Paolo Miro

      Grazie.Virus. almanco uno che lo capisse.

    66. ale70

      Scusate il mio post di qualche gg fa era di elogio ad Haynes che ha fatto contro Capo un’ottima partita….intendevo che anche quando gioca meno bene sempre gioca con il cuore e che andrebbe più sostenuto da gran parte di noi tifosi….in ogni caso buon anno e buona befana a tutti

    67. ve66art

      Rast, con tutto il rispetto, io non ho l’orgoglio reyer, ma ho il “mio orgoglio”, perdonami, che vale molto di più!!!! Per il resto sono opinioni che possono essere condivise o meno! A Mamba, che è un amico sincero, che conosco bene, e con il quale “go magnà anca ea pasta e fasioi insieme” più di una volta permetto tutto…agli altri “anca no”!!!
      Ciao Fioi…

    68. Paolo Miro

      Pensierino della sera:”Se Milano con un allenatore coi fiocchi e un roster coi controfiocchi è ultima anche quest’anno in Eurolega (alla quale secondo molti di voi avrebbe diritto di partecipare la Reyer campione d’Italia), è meglio che Venezia partecipi alla Champions League o sarebbe meglio che partecipasse (anche lei o al posto di) all’Eurolega a prescindere da Palasport e da quello che soprattutto potrebbe accadere in termini di risultati?

    69. fabrizio

      Ma anca a mi, che so il caro Icio, ti me permetti tutto vero amico Ve66?
      Domenica vittoria senza patemi fioi cosi’ come contro i polacchi!
      Notte a tutti!

    70. giama29

      La G-League finisce il 25 marzo, quindi dopo questa data Stone, salvo ostacoli contrattuali, credo potrebbe fare un salto da queste parti, vincere nuovamente lo scudetto e riflettere se i soldi sono tutto tornandosene negli States o finire in gloria la sua carriera in una città che lo ama e che lo considera come un idolo.

    71. Paolo Miro

      Ostacoli contrattuali?!?!? Semmai è con noi che ha degli “ostacoli contrattuali” che se non risolve o pagando o giocando gli impediranno di giocare negli States.

    72. ganciocielo60

      E invece Io la Reyer il Eurolega la vorrei vedere,lo Zalgiris ha un budget quasi pari al nostro ed e’ 6′ ,il problema di Milano (da tempo) non e’ne il budget ne il roaster ma la società,e su questo punto Noi siamo molto più avanti dell’Olimpia.

    73. RICK DARNELL

      Caro giama29 è proprio quello che spero anche io. Il 26 marzo prepariamo un biglietto aereo dagli states x venezia . E come ha scritto qualcuno più in su , stendiamo il tappeto rosso al marco polo . Stone welcone home

    74. RICK DARNELL

      Luca campani rientra da un infortunio ed è free agent. Potrebbe entrare nel roster al posto di nonno ress.

    75. Paolo Miro

      @Ganciocielo….ho messo un pumto interrogativo apposta per sentir qualche parere. Il tuo (per ora l’unico) è interessante e probabilmente ottenibe a medio-lungo termine, ma è vergognoso che la squadra che rappresenta l’Italia in Eurolega (Torneo che cmq la.FIBA non riconosce) continui a veleggiare nelle ultime posizionj per 2 anni di fila con a disposizione dei roisters pazzeschi che continua via via ad arricchire e quindi mi chiedevo se la.Reyer potrebbe far di meglio o rischuerebbe le stesse onte. Se è solo per curiosità è un discorso se invece è per meriti sportivi è differente parteciparvi. Semmai è la resa in riaultati che assilla. Mah…..

    76. Paolo Miro

      @ R. Darnell……el tapeo ti lo tol ti o femo su na colletta e lo compremo da OBI? 😀

    77. Paolo Miro

      Scherzi a parte….semmai la questione (visto che la.componente professionale di Stone ha lasciato a desiderare), sarebbe il fattore motivazionale con il quale onorerebbe l’anno di contratto in sospeso dati i dollari che oerderebbe non tornando neglj USA per peró cercare di bissare il tricolore da noi dove vien sì pagato meno ma dove mi risulta ottenga maggiori soddisfazioni sportive.

    78. ganciocielo60

      “una città che lo ama e lo considera come un idolo” e’una affermazione un po’mforte….chi?quanti? Se vogliamo esprimere riconoscenza per l’attaccamento alla maglia allora la indirizzo per Bramos che poteva tornare tranquillamente in Eurolega ma ha preferito (rinunciando anche ad un ingaggio più alto) rimanere,cosa che ha fatto per la prima volta anche Haynes,due seri professionisti.Il resto sia JS sia mister retina per mio conto sono mercenari del pallone,ma di questo certo non mi stupisco,cosi va’il mondo,quelli che mi stupisce e leggere che ancora qualcuno,grandicello,creda a Babbo Natale….(o alla befana se preferite)

    79. ganciocielo60

      Paolo,credo fermamente che la Reyer farebbe un bel campionato in EL,certo in posizioni di media/bassa classifica ma cmq onorevole,certo ci manca l’esperienza,ci manca l’impianto ma abbiamo il fattore più importante:La Società!una delle poche capace di fare seri programmi e di averli rispettati.Ma siamo cosi sicuri che l’Olimpia vincerà lo scudetto quest’anno?

    80. Nitran-go

      D’accordo per Bramos e Haynes, due grandi professionisti depositari di ancora troppe poche lodi da parte della tifoseria. Per il pietra e mister retina deve sempre valere il discorso che noi sappiamo una parte, forse neanche tanto grande, del tutto. Per domani non aspettiamoci un’asfaltata, abbiamo ancora problemi con l’infermeria e bisogna tornare a pensare alla Bcl di martedì. Due partite in cui contano i due punti (anche se in Bcl conteggiano in modo ambiguo) possibilmente senza morti né feriti.

    81. Paolo Miro

      Semmai io sono sicuro del contrario, guarda un po’!

    82. Paolo Miro

      Nitran….anche su JS sappiamo solo una parte, ma per mti più che sufficiente ad averne fatto perdere la stima che nutrivano per lui. Poi se vogliamo fregarcene e, se accetta, pensare solo a ritentare la conquista dello Scudo allora è un altro paio di maniche.

    83. ganciocielo60

      Esatto,questo e’il punto,a mio parere,se vogliamo dire che JS ci servirebbe:Si,se vogliamo mettere da parte l’accaduto per necessità,Si.Ma per favore non parliamo di “idoli” quelli sono un’altra cosa (Ad un solo giocatore hanno fatto la statua da ancora vivo…..)

    84. Nitran-go

      So che è difficile, ma si dovrebbe ridimensionare l’equivalenza Stone=rivincere lo scudo, perché di fatto non funziona (altrimenti l’avremmo vinto anche al suo primo anno di Reyer). Io credo che quest’anno non lo rivinceremo, Stone o non Stone. Potremmo far bene altrove però … E comunque quello che conta secondo me è potersi sedere a tutti i tavoli fino al dessert… and beyond!

    85. virusdestroy

      Paolo ci sei domani al taliercio?

    86. Paolo Miro

      Yesssss!!!

    87. fabrizio

      Nitran, invece domani Pesaro la asfaltiamo, venti punti in saccoccia minimo e marchigiani a casa!
      Non puo’ essere altrimenti, me la sono giocata pure alla Snai la nostra vittoria con largo scarto!
      Fa ridere De Raffaele che persino nell’intervista pre partita con Pesaro usa parole come talento per alcuni loro giocatori: ma non diciamo idiozie o troviamo scuse, qua domani, come con Capo D’Orlando, vi e’ una differenza di tecnica abissale e domani si vince senza patemi, anzi stravinciamo!!

    88. ve66art

      Icio…me par ovvio!!!! che discorsi…certo che si!!!

      Per Stone ndemo mi e rick in canonica a procurar el Tapeo!

    89. mau60

      In questi ultimi due giorni vi ho letto dalle vacanze e non ho avuto modo di associarmi a tutti quelli che inneggiano a JS. Grandissimo giocatore che è stato il valore aggiunto che ci ha permesso di vincere il titolo. E leggo con sorpresa che qualche speranzella esiste di rivederlo considerata la chiusura del campionato USA. Caspita!! Brucia il fatto che con lui a Forlì in Supercoppa l’avremo svangata noi. Ston unico giocatore in grado di sostenere un impatto difensivo anche contro un cinque. Energia pura. Giocatore unico. Stendere un tappeto rosso sarebbe un sogno. Con la potenza realizzativa di quest’anno avere JS a servizio mi verrebbe da dire dolori per tutti.
      Peccato che la società ha sprecato un numero di contratti assurdi. Ad oggi ne abbiamo due a disposizione e sbagliare solo uno di questi vorrebbe dire partecipare e non sperare di vincere. Uno potrebbe essere proprio Julyan e sarebbe un sicuro rinforzo.
      Ah dimenticavo. Esteban conclude il campionato il 21 marzo 2018.
      Ciao a domani

    90. Paolo Miro

      Cussì va in onda el remake del film “la strana coppia”. Ahahahahahah!

    91. fabrizio

      Scordiamoci un ritorno di Julyan Stone quest’anno, per una serie di motivi.
      E lo stesso dicasi per Batista.
      Ad oggi e fino a data da destinarsi (e non e’ da escludere che sia fino a fine stagione) si va avanti con chi abbiamo e con chi e’ gia’ arrivato: qualche alchimia tattica, il recupero degli infortunati e di una forma migliore e uno spirito di gruppo e una compattezza piu’ forte, queste potranno essere eventualmente le migliorie da qui in avanti!
      Bastera’ per vincere qualcosa? Non credo o forse potrebbero bastare per cercare di arrivare in fondo quantomeno alla Fiba Europe Cup (a cui parteciperemo in caso di arrivo al 5 o 6 posto nel girone attuale di Champions League) e sarebbe pur sempre un trofeo europeo da poter aggiungere al TROFEO italiano vinto a Giugno scorso!
      Oggi intanto prendiamoci l’ennesima tisana asfaltando Pesaro.
      Buona domenica a tutti!

    92. Paolo Miro

      Che pessimismo! Non è da te Fabrizio.
      I risultati saranno ben altri. Ci scommetto!!

    93. fabrizio

      Quale pessimismo, Paolo?
      Se ho scritto che asfaltiamo Pesaro e in futuro potremmo vincere una coppa europea, non mi pare pessimismo!!
      Sul resto, come sulla questione palasport, e’ realismo, no pessimismo!

    94. virusdestroy

      Paolo, mi domando alle volte se questa squadra l’ hanno creata a Murano in qualche fornace perché qua i se rompe quasi tutti, sono fiducioso anch’io che col rientro degli infortunati saremo più competitivi ma ci manca sempre il giocatore di peso, bene migliorare la difesa ma con squadre di un certo livello soffriamo a rimbalzo.

    95. Paolo Miro

      Sì Virus! Sennò perché credi che tutti i premi e riconoscimenti vengano forniti dalla scuola del vetro Abate Zanettu? 😀
      @ Fabrizio: ho detto che mi appari pessimisya perché non arriveremo mai 5ti o 6ti in C.L. sprofondando in Europe Cup! E sul campionato io credo ancora al mio pronostico fatto in Giugno in tempi non sospetti. Se poi arriverà alneno 1 rinforzo (Stone o un altro valido comprato coi soldi ricavati dalla sua scissione del contratto con noi) allora forse potrebe arrivare qualcosa di ancor più succoso.

    96. mau60

      Competitivi ma dove?…. squadra troppo combo. Squadra che ad oggi ha dimostrato scarsa difesa. Dico difesa quella vera. Con una squadra che vuol fare un punto più dell’avversario vinci partite ma non campionati. Nè finali in serie. Ecco che manca come dite voi un quattro muscolare, o un cinque alla Batista o un due alla Julyan Ston. E la società, se vorrà, avrà due possibilità.
      Sono perfettamente d’accordo Paolo Miro. Caro Fabrizio senza due rinforzi e di un certo tono oltre a questo livello non andremo.
      Intanto caliamo la mannaia su Pesaro e martedì in CL.
      Ciao a dopo

    Scrivi un commento

    Per poter inviare un commento devi essere registrato.
    Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login