• Pronto riscatto europeo e prima vittoria esterna dell’Umana Reyer in Basketball Champions League: Rosa Radom battuto 71-81
  • PROGETTO REYER BABY: superata quota 4000!

    27 novembre 2008

    PROGETTO REYER BABY

    Superata quota 4000!
    Tanti sono i neonati e bambini che hanno ad oggi ricevuto il cofanetto ?Reyer Baby? ora distribuito anche a Camposampiero, San Donà di Piave e Oderzo.

    Sono per la precisione 4344 i cofanetti ?Reyer Baby? fino ad ora consegnati alle strutture ospedaliere coinvolte dalla S.S.D. REYER VENEZIA MESTRE che ha avviato questa iniziativa nella primavera del 2007. Un progetto pensato e voluto dalla società sportiva orogranata e reso possibile grazie alla preziosa collaborazione dei reparti di Ostetricia – Ginecologia dell?ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia, dell?Ospedale Umberto I° di Mestre (ora ospedale all?Angelo), dell?Ospedale Civile di Dolo, dell?Ospedale di Mirano, dell?Ospedale di Chioggia e dell? Ospedale Villa Salus e con i reparti di Pediatria dell?Umberto I° di Mestre e del S.S. Giovanni e Paolo. Il cofanetto ?Benvenuto al mondo?, consegnato gratuitamente a tutti i neonati, contiene una maglietta da neonato della Reyer, una lettera di descrizione dell?iniziativa tradotta in inglese, francese, rumeno, cinese e arabo, e un coupon da compilare con i propri dati che dà la possibilità di ritirare presso i reyer Store di Via Palazzo a Mestre o di S.Marco (Mercerie) a Venezia un gadget Reyer e una tessera Baby Supporter, che consente l?ingresso gratuito alle partite per il bambino valida fino al compimento del 12° anno di età. ?L?idea di base di questo progetto ? ha spiegato il Presidente della Reyer Luigi Brugnaro nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi pressi l?Hotel Villa Fini di Dolo ? è quella di dare il benvenuto alla vita attraverso un sano messaggio di sport. Un segnale positivo per chi viene alla vita. Per questo ringraziamo i primari, i capisala, le ostetriche e gli infermieri delle strutture coinvolte per la grande collaborazione e quelli degli ospedali che da oggi entrano a far parte di questo progetto?. Il superamento del tetto dei 4000 cofanetti consegnati è stato infatti anche occasione per presentare l?allargamento dell?iniziativa agli Ospedali di San Donà di Piave, Camposampiero e Oderzo, i cui rappresentanti hanno preso parte assieme a quelli delle altre strutture ospedaliere alla conferenza stampa odierna. Si espande quindi oltre i confini della provincia di Venezia fino a toccare quelle di Padova e Treviso l?iniziativa voluta dalla Reyer. La Reyer diventa quindi simbolo trasversale di aggregazione che si rivolge sempre più al territorio metropolitano. ?Un?attenzione al territorio al quale la Reyer si sta rivolgendo con diverse iniziative ?ha introdotto il vicepresidente della Reyer Giorgio Chinellato ? il caso ha voluto poi che proprio ieri sia nata la terzogenita del Presidente Brugnaro quindi questa conferenza stampa è l?occasione più che mai opportuna anche per complimentarci con lui?. Sono quindi intervenuti l?assessore allo Sport e alle Politiche Sociali della Provincia di Venezia Rita Zanutel e l?assessore allo sport del Comune di Dolo Simone Cercato che non hanno mancato di sottolineare la bontà dell?iniziativa e la nobiltà del gesto dal punto di vista sociale. Nell?occasione è stata inoltre presentata la nuova t-shirt che i neonati troveranno dentro al pacco dono: la nuova t-shirt sarà granata, il colore ufficiale della Reyer. Alcuni dati hanno poi illuminato la situazione del progetto REYER BABY: dei 4344 cofanetti di benvenuto 864 sono stati consegnati all? Ospedale di Mirano, 840 all? Ospedale di Mestre, 792 all?Ospedale Civile di Dolo, 552 all? Ospedale di Chioggia, 528 all? Ospedale Villa Salus e 384 all? Ospedale Civile di Venezia. Inoltre sono già stati consegnati anche i primi 264 cofanetti all?Ospedale di Camposampiero, 72 all?Ospedale di San Donà di Piave e 48 all?Ospedale di Oderzo. Un dato leggermente differente rispetto a quello illustrato lo scorso anno nel corso della prima conferenza stampa svoltasi nel giugno 2007 dopo la consegna dei primi 672 cofanetti è, in base ai dati dei coupon compilati, la percentuale di bambini Italiani interessati dall?iniziativa REYER BABY che è cresciuta in un anno dall? 83% al 90% sul totale. I bambini appartengono a ben 75 comuni divisi nelle province venete suddivise nel seguente modo: Venezia 88%, Treviso 4%, Padova 4%, Rovigo 3%, Vicenza 1%. Naturalmente quello di Venezia è stato il Comune più rappresentato essendo quello dove sono situate 3 delle 6 strutture Ospedaliere interessate fin dal principio dell?iniziativa. Tuttavia non si può non registrare il fatto che qualche cofanetto ha seguito il neonato e la sua famiglia anche ben più lontano come a Bologna, Udine, in Toscana e nel Lazio. Così facendo il progetto Reyer Baby è stato portata anche in giro per l? Italia e con esso anche quel messaggio volto a trasferire i più sani valori dello sport, nella vita di ogni giorno. Quest?anno il dato relativo alla divisione tra maschi e femmine delinea una leggera inversione di tendenza rispetto lo scorso giugno: coloro che hanno ricevuto il cofanetto di benvenuto sono infatti per il 53% maschi e per il 47% femmine.

    Scrivi un commento

    Per poter inviare un commento devi essere registrato.
    Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  • Categorie: Femminile Giovanile Maschile