BCL: Telekom Baskets Bonn – Umana Reyer Venezia 84-94

06 novembre 2018

Parziali: 20-34; 47-49; 65-70

Bonn: Reischel 8, Subotic, James 8, Jackson 14, DiLeo 10, Breunig 8, Bartolo 5, Mayo 26, Webb 5, Jasinski, Moller ne, Koschade ne. All. Krunic.
Umana Reyer: Haynes 8, Stone 5, Bramos 16, Tonut 11, Daye 21, De Nicolao, Vidmar 18, Biligha 6, Giuri 2, Cerella 2, Watt 5, Kyzlink ne. All. De Raffaele.

L’Umana Reyer continua la marcia in Basketball Champions League, con la seconda vittoria in altrettante trasferte: espugnata Bonn 84-94. Quattro vittorie in cinque partite e secondo posto nel Gruppo B, un risultato affatto scontato e frutto del lavoro qualitativo e quantitativo di giocatori e staff, a due soli giorni di distanza dalla vittoria con la Virtus Bologna.

Washington, pur convocato, resta ancora ai box (con Mazzola) e viene confermato lo starting five con Haynes, Stone (che convive con il dolore alla spalla dopo il colpo preso contro l’Hapoel Holon), Bramos, Daye e Vidmar, subito coinvolto dai compagni e autore del canestro che sblocca il match. L’incontro resta in equilibrio fino al 4’ (10-10), con 7 punti di Jackson per i tedeschi, mentre gli orogranata hanno una maggiore distribuzione (ancora Vidmar e triple di Bramos e Stone). Il primo tentativo di allungo (10-14 a metà quarto) è firmato tutto da Daye, poi l’Umana Reyer, puntando più sull’attacco che sulla difesa, si porta prima a +5 (12-17) al 5’30” con la tripla di Bramos e poi sul 15-21 al 7’ dopo il pick and roll Haynes/Vidmar e il backdoor di Tonut. I tedeschi provano a restare a galla con i rimbalzi offensivi e le fiammate di James, ma l’Umana Reyer recupera un paio di palloni in difesa e trova la doppia cifra di vantaggio nell’ultimo minuto grazie all’ottimo impatto di Tonut, che prima serve l’assist a Bramos per la schiacciata e poi tocca la doppia cifra con un contropiede, un gioco da tre punti e la tripla che chiude sul 20-34 un primo quarto in cui gli orogranata tirano con il 73% da 2 e il 71% da 3.

I pick and roll centrali a cui si affida l’attacco veneziano in avvio di secondo periodo non funzionano, così Bonn riesce a riavvicinarsi con un parziale di 2-6 che spinge coach De Raffaele al time out al 12’30” sul 26-36. I padroni di casa scendono sotto la doppia cifra di ritardo con la tripla di Mayo (29-38 al 14’) a cui risponde subito, sempre dall’arco, Bramos con il terzo canestro personale da 3. L’Umana Reyer si mostra però non altrettanto concentrata quanto il primo quarto, con un indiavolato Mayo (ben supportato da Reischel) protagonista del 36-41 al 16. Il ritorno in campo di Vidmar dà fiato all’Umana Reyer, che però paga i troppi palloni persi (ben 8) e Bonn è a -1 (44-45) al 17’30”. Stone e Daye cercano di rimettere margine tra gli orogranata e gli avversari (44-49 al 19’30”), ma la tripla finale, sempre di Mayo (18 punti all’intervallo lungo), chiude il primo tempo sul 47-49.

Si riparte da dove ci si era fermati: palla persa di Daye e tripla di Mayo, con sorpasso tedesco sul 50-49; palla persa di Haynes e 2/2 dalla lunetta di Jackson per il 52-49 al 20’30”. L’inerzia di Bonn si ferma con il canestro di Vidmar e la tripla di Bramos che segnano in 15” il controsorpasso Umana Reyer sul 52-54 al 22’. Vidmar si rompe un dente in un contatto fortuito, ma non molla e cresce Daye (due canestri di fila e 56-58 al 24’30”). La partita vive di sorpassi e controsorpassi fino al 26’, quando Tonut mette il libero del 60-61. Con l’ingresso di Cerella, in un match in cui si abbassano i ritmi, gli orogranata alzano però il livello difensivo, arginando Mayo, e non perdendo più palloni. Watt entra finalmente in partita, con i primi punti del suo match, aprendo poi anche un break di 0-7 che passa attraverso un magistrale contropiede da recupero De Nicolao-Cerella, passando per l’assist no look di Tonut per Daye e il canestro di Cerella del 63-70 al 29’. Il quarto, poi si chiude sul 65-70 col canestro di DiLeo da palla recuperata.

Anche l’ultimo quarto si apre con difficoltà per gli orogranata, che perdono tre palloni in 2’30” e così, anche per un tecnico fiscale fischiato a Tonut, non bastano due canestri di un caparbio Biligha per impedire il pareggio tedesco a quota 74, con pronto time out di coach De Raffaele. L’Umana Reyer torna in campo con il piglio giusto e Daye (due liberi, palla recuperata e tripla) riallunga al 33’30” sul 74-79. Bonn resta a contatto con la tripla di DiLeo, poi De Nicolao recupera un paio di preziosi palloni, con il primo (difficilissimo) che viene convertito da Vidmar in un potenziale gioco da tre punti (non completato) per il 77-81 al 34’. Bramos esce per falli prima di metà quarto, ma l’Umana Reyer alza l’intensità difensiva e allunga al 36’30” sul 78-85 con Daye e i liberi di Vidmar. Entrambe le squadre hanno speso il bonus e si procede su entrambi i lati con i liberi: 2/2 di Bartolo, 2/2 di Haynes (80-87). Bonn prova a riaprire il match con la tripla di DiLeo, ma Daye risponde con un canestro dei suoi al 38’: 83-89. Gli ultimi tentativi tedeschi producono poco, così la schiacciata di Vidmar suona a -38” come il canestro della vittoria sull’84-91, che diventa alla fine 84-94 con la tripla di Haynes.

34 Commenti in questo articolo

  1. Ostregafioi

    Ho visto belle ragazze in tribuna, si saranno distratti per questo motivo. Non trovo altre spiegazioni che mi attendo però dalle voci autorevoli del blog che ringranzio anticipatamente.

  2. Rab.

    Ottima vittoria contro una squadra di fabbri picchiatori.
    I miei complimenti vanno a de nic, a metà quarto quarto l’avrei tolto perché soffriva gli avversari invece wdr gli ha dato fiducia e lui l’ha ripagata con almeno tre recuperi fondamentali.
    Mi spiace che Gasparone abbia dovuto perdere un dente per vincere contro questi, complimenti anche a lui per la tempra e la prestazione.

  3. Nitran-go

    Squadra stanca mentalmente (troppe palle perse) ma sempre in controllo. Il primo quarto era surreale. Notizie positive da Vidmar, alcuni hanno un po’ rifiatato. Le partite bisogna vincerle comunque e non era per niente facile. In un passato neanche tanto lontano avremmo subito il ritorno degli avversari e non saremmo più andati avanti.

  4. Boon fioi ea se ndada,dopo un primo quarto strepitoso dei Nostri Eroi come giustamente ha sottolineato Ostregafioi distratti dalle belle teutoniche,scherzi
    a parte teniamoci stretti questi 2 punti e soprattutto i 10 punti di vantaggio
    per il resto consideriamo che hanno giocato(anche i tedeschi)l’altro ieri e penso
    che un giorno in più di riposo avrebbe beneficiato ad entrambe le squadre,sottolineo la crescita esponenziale di marmo di carrara Vidmar ottimo questa sera,Tonut oramai lanciato in pista ed un Grande Bramooooosss e Daye nonostante qualche sbavatura caratteriale nel quarto ha stracciato la retina da fuoriclasse facendo la differenza concludo con Denik che a parte le prime 2 palle perse ha condotto i giochi con autorità,Notte a tutti e Forza Reyer.

  5. paper861

    Felice perché gli anni scorsi l avremmo persa, felice perché Gaspare comincia a tener palla e non riesco ad immaginarmi cosa farà quando sarà al 100%..gli altri si alternano a sprazzi certo che il 4/4 di daye è stato fantastico soprattutto quando ha tolto la sedia al pivot avversario..specialità della casa…FORZA REYER

  6. norm nixon

    In questo momento stone non è fisicamente al meglio. Mi aspetto per cortesia un po’ più di leadership da haynes senza costringere de Raffaele a schierare 300 minuti de nicolao. Non penso di pretendere la luna. Questo è il momento di prendere la squadra in mano. Quando stone stara’ meglio allora faremo altri duscorsi ma ora..ripeto…da haynes mi aspetto partite più solide.

  7. norm nixon

    Per dire….la partita di stasera ha mostrato quanto servirebbe uno come washington contro le difese schierate. Con gli esterni non riusciamo ad aprirle. Fatta eccezione a tratti per tonut. Ma il primo passo di Washington non ce l’ha nessuno in reyer.

  8. Dado

    Questa Reyer da bei segnali ad ogni partita, oltreche’ spettacolo.. primo fra tutti questa sera la crescita esponenziale di Vidmar, 8/11 da 2 e 6 rimbalzi in 22’, Daye stellare, Tonut-Daye con azione alla Magic-Worthy.. Bramos impeccabile.. De Nic con 5 palle recuperate su nove totali..etc..
    Peccato solo i 15 minuti di calo di intensità.. dove Bonn ha segnato anche dagli spogliatoi e Jackson sembrava Shaq.. ma ci sta anche questo.. dopo una serie di partite dove la concentrazione era al top per 40’.
    Concordo con Norm.. Aspettiamo anche Haynes ora.. .. e spero che Washington rientri presto.
    Assolutamente ridicolo il tecnico dato a Tonut… bello invece che anche Stone e Cerella siano tornati a referto..

  9. Ragazzi, vedo spesso invocato Washington… giusto. Ma chi gli dovrà fare spazio?? Io non riesco a immaginare chi dei 6 stranieri in campo oggi può essere sacrificato (parlo del campionato ovviamente)

  10. Se ho capito il tuo pensiero correggimi se sbaglio norm,se Washington fosse stato al top dentro lui e fuori Stone visto le non condizioni eccelse di salute e turn over con Haynes o è inamovibile a prescindere?quest’ultima la mia è una provocazione(quasi).

  11. norm nixon

    No non dico questo. Dico che washington non è stato preso a caso….ma che in questa squadra ha un ruolo comunque significativo. Primo è un super difensore ed è perfetto nel sistema reyer e secondo è l’unico vero esterno esplosivo che può attaccare le difese schierate. Quest’anno tendono a risolverla i lunghi perché abbiamo tanti buoni esterni ma che penetrano a fatica contro le difese schierate. Ma ripeto washington c’è e tornerà utile

  12. norm nixon

    ALexmax…si poi la storia di haynes inamovibile io non l’ho mai accolta come un dogma. Lui è l’uomo di fiducia di wdr…ma anche se salta un turno o due non vedo problemi in questa reyer. Per me è molto peggio se mancano invece daye…watt…bramos..Stone. questi si sono inamovibili per me

  13. Nitran-go

    E quindi la domanda si ripropone spontanea: quando rientrerà chi gli farà posto in Italia?

  14. norm nixon

    Direi indispensabile anche vidmar…ma haynes ogni tanto secondo me può pure accomodarsi. Poi lui è forte ma sono tutti forti alla reyer.. ma con ruoli diversi

  15. norm nixon

    Nitran. Nessuno. Perché wdr la pensa diversamente. E lo capisco.

  16. norm nixon

    Il discorso di haynes è molto semplice nella mia testa. Sempre stato semplice. Lui è un ottimo giocatore ma non è un play e non è una guardia in assoluto esplosiva. È una via di mezzo che però in questa reyer dovrà ritagliarsi un ruolo meno definito rispetto alle scorse stagioni perché la concorrenza in casa è molto più forte. Qual è in pratica il ruolo di haynes? Se gioca da play ha sempre fatto fatica….se gioca da guardia pura…gli manca qualcosa a livello di esplosività. Insomma dico che quest’anno per lui non è facile adeguarsi. Lui è forte ma….

  17. paper861

    Beh…in coppa dentro Washington e fuori il ceco Thomas…poi per il campionato deve guadagnarsi il posto giocando strabene in coppa

  18. norm nixon

    Non si tratta di giocare bene o male…anche se giocasse strabene poi walter chi toglie? Io se tutti stanno bene farei fatica e comunque come ho già scritto una tantum farei accomodare haynes senza problemi. Ma wdr haynes non lo toglierà mai. Mai.

  19. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Partiamo col dire che non si possono giocare tutte le partite con la bava alla bocca . Dopo aver asfaltato Bologna solo 2 giorni prima , è difficile mettere in campo la stessa concentrazione , la stessa fame . Una grande squadra si vede proprio in queste partite , quando riesce a portarla a casa pur non esprimendosi al meglio .La Reyer sta studiando per diventarlo . Ho visto con grande piacere la crescita esponenziale di Vidmar che sta diventando il centro che tutti noi abbiamo sempre sognato per la nostra squadra e come abbia lasciato sul campo anche ….un incisivo ! E poi come Denik ha preso per mano la squadra dal 27° minuto , ritornando a difendere duro e portando la squadra alla vittoria . Stone purtroppo sta stringendo i denti e si vede che fa fatica e che sta aspettando la sosta ,a breve ,per curarsi al meglio . Bramos e Daye come al solito enciclopedici ! Sabato a Sassari non sara’ facile , visti tutti gli spostamenti di questi giorni senza allenarsi . Ma noi siamo la Reyer e quindi SEMPRE DURI I BANCHI REYER !!!

  20. ve66art

    Neppure io toglierei haynes! Io ne capirò pure poco, ma per me haynes in questa squadra è fondamentale tanto quanto Stone, bramos e daye! Punti di vista! Con vidmar in campo ormai l’abbiamo capito che watt gioca da 4, ebbene, se Washington gioca bene in coppa, ma tanto tanto bene, sacrifico watt e mi gioco un 3 e 1/2, 4 esplosivo capace di penetrare e prendere rimbalzi!

  21. Nitran-go

    Quindi la mia domanda sarà sempre senza risposta per noi, mentre wdr prima o poi la dovrà trovare e noi ne saremo a conoscenza. Ora faccio un’altra domanda: ha senso tenere Kyzlink visto che non gioca mai?

  22. norm nixon

    Logico…qualche partita la reyer la perderà…è normale. Io stavo analizzando solo la situazione in prospettiva di Washington. E cioè per me potrebbe tranquillamente fargli posto haynes ogni tanto. Stone è troppo strutturale in questo gruppo….bramos è troppo strutturale in questo gruppo…watt è troppo strutturale in questo gruppo….vidmar è troppo strutturale in questo gruppo…e daye è semplicemente il miglior giocatore di questo campionato assieme a james. L’unico ripeto che è meno strutturale è haynes perché non è specialista in niente.

  23. norm nixon

    Nitran. No non ha senso secondo me. Zero.

  24. ve66art

    Credo che vidmar abbia perso solo la capsula dell’incisivo e non il dente completo. Ragazzi,un incisivo non si spezza così di netto a meno di non usare uno scalpello. Anni “de cagnare ae vaschette” mi hanno insegnato che in incisivo quando salta fa sangue, ma tanto sangue!!! Dopo, tutto può accadere…..anche che i ponti crollino come un castello di carte!

  25. norm nixon

    Ve66art….anca dentista ti xe!

  26. fabrizio

    Haynes è stato opaco in queste ultime due partite ma ricordiamoci che era stato fenomenale contro Tenerife dove praticamente da solo aveva tenuto su la baracca (sennò dagli spagnoli ne prendevamo 20 e non solo 7 come accaduto) e quindi lui è così, prendere o lasciare ovvero forte (in attacco soprattutto) ma discontinuo ma io lo prendo anzi lo tengo sempre e, come dice Norm, Wdr a lui non rinuncerà mai!
    Partita ieri discreta con qualche pecca difensiva di troppo ma altri 94 punti segnati come due giorni prima contro Bologna e va sottolineato sto fatto perchè praticamente quasi contro tutte le squadre finora affrontate, abbiamo segnato dai 90 punti in su tirando col circa il 50% da 3 con sempre più di 10 “bombe” segnate e pertanto, di sto passo, partite ne perderemo ben poche!
    Ora sotto con Sassari, secondo me la squadra più forte del campionato (insieme a noi) ovviamente Armani a parte e, visto che la giochiamo pure in trasferta, penso si tratterà davvero di un test di fuoco dove dovremmo sudare sette camicie per spuntarla!
    Chiudo dicendo che torneranno tutti utili con così tante partite da disputare e con la variabile infortuni (e denti) sempre da considerare e quindi anche il buon Washington ci potrà dare una bella mano e spero perciò di vederlo quanto prima in campo!!

  27. norm nixon

    Lo spero anch’io. Deron è una risorsa strutturale importante se è posto fisicamente. Ricordiamoci che dobbiamo sempre ragionare a livello strutturale.

  28. RICK DARNELL

    Lo scorso anno quando serviva qualcuno che di sacrificasse un ala grande la scelta cadeva su bramos che si ammazzava in difesa x tenere le ali grandi più grosse e fisiche di lui . Poi abbiamo pagato con un suo infortunio che è costato il periodo di appannamento prolungato visto che bramos è l equilibratore difensivo della reyer . Quest anno la squadra è molto più strutturata sotto canestro tanto che possiamo “sacrificare” watt in ala grande . Vedere anche pochi minuti a partita i nostri due centri insieme in campo ci dà la misura di quanto siamo forti e soprattutto risparmia bramos dal lavoro extra sotto canestro così da consentirgli percentuali da tre ottime . Avere Biligha come terzo centro è un lusso che nessuno può permettersi in Italia è pochi in Champion . Mi chiedo se x trovare più minuti in campo il bravo paul non potrebbe giocare da 4.
    Non siamo mai stati così forti sotto canestro e vidmar crescerà ancora .
    .

  29. canestrelli

    Partita strappata con i denti (dello sloveno), ma in realtà mai in dubbio per quanto riguarda il risultato, grazie a una buona prestazione di squadra e alle ottime prove di Bramos, Daye e Vidmar. Qualcuno, è vero, era un po’ svagato (Giuri) o meno brillante del solito (Haynes e lo stesso Watt), ma la squadra ha saputo ovviare a queste défaillances (momenti de mona).
    Quanto alle critiche a Haynes, che spuntano puntualmente ormai da troppo tempo, dico solo che abbiamo la fortuna di avere un grande allenatore che sa fare le sue scelte, scelte che lo stesso norm nixon d’altra parte ammette di capire (“lo capisco”). Aggiungo che metterlo in discussione ogni volta dopo una prova non particolarmente brillante dimenticando tutto quello che ha fatto per la squadra in passato e sta facendo oggi (16 punti di media in champions con un bel numero di assist) è semplicemente ingeneroso. E’ forte, ma non è strutturale, dice norm. Per fortuna WDR gli risponde : Haynes è forte e strutturale a questa squadra. Anche ieri, pur non giocando al meglio, 6 assist (non proprio pochi) e una valutazione superiore a quella di Stone, Biligha, Giuri, Cerella e dello stesso De Nicolao (tante palle recuperate, ma anche tante perse), per non parlare del +/-. Il capitano è stato ieri miglior giocatore della Reyer nel plus-minus (+11). Anch’io mi aspetto più leadership da Haynes, ma so che quando serve lui c’è. E non è vero, norm, quello che dici nel primo intervento, non c’è bisogno che De Nicolao rimanga in campo 300 minuti. De Raffaele ieri non lo ha impiegato più di 20 minuti, e ci sta visto anche le non splendide condizioni di Stone.
    Quanto a Washington, il giocatore c’è e tornerà utile, ma dovrà dimostrarlo.

  30. norm nixon

    canestrelli…io rimango della mia idea. Haynes è un buonissimo giocatore, averne come lui. Ma per quanto mi riguarda non mi ha mai conquistato pienamente. Questo non significa nulla ovviamente, nel senso che il mio parere conta meno di zero ma per me le cose stanno così. Detto questo, ripeto, felice che Haynes giochi per la Reyer. Grande professionista, ottimo giocatore, uomo squadra e mettetici tutto quel che volete metterci. A me sta bene. Ma per quanto mi riguarda è un giocatore che si tende un po’ a sopravalutare.

  31. fabrizio

    Capisco quello che vuole dire Norm su Haynes e tecnicamente ha ragione. La mia sintesi pero’ su Quez e’: meglio averlo con noi che contro di noi!

  32. Nitran-go

    Ormai questa battuta l’avete già letta e riletta (sempre da me). La maggioranza di noi tifosi, dalla quale però mi dissocio, ga con Haynes come la stragrande maggioranza, per non dire totalità, delle mogli fa con i mariti: si accorge di lui solo quando non fa qualcosa o fa qualcosa che non va. Il resto è tutto dovuto.

  33. Nitran-go

    Fa, non ga

  34. ve66art

    Norm no, no so dentista, ma denti dwvanti roti ghe ne go visti abastansa in area rossa!!!

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •