BCL: Umana Reyer Venezia – Movistar Estudiantes 92-91

06 Febbraio 2018

Parziali: 32-19; 56-47; 81-78

Umana Reyer: Haynes 11, Peric 4, Johnson 13, Bramos 11, Tonut 6, Daye 10, De Nicolao 6, Jenkins 10, Ress, Biligha 9, Cerella, Watt 12. All. De Raffaele.
Estudiantes: Hakanson 14, Brizuela 4, Vicedo 10, Cook 13, Pena 2, Suton 2, Landesberg 25, Sola 3, Savane 2, Brown 6, Caner-Medley 6, Arteaga 4. All. Maldonado.

Non basta all’Umana Reyer battere l’Estudiantes (92-91) per passare il turno in Basketball Champions League: con un record di 8 vinte e 6 perse, per la classifica avulsa, gli orogranata retrocedono in Fiba Europe Cup per la concomitante vittoria dell’AEK Atene sul Bayreuth 83-81 con una tripla di Sakota a 6” dalla fine.
Starting five “classico” per gli orogranata (Haynes, Tonut, Bramos, Peric e Watt) e approccio ottimale, con un gioco da tre punti di Bramos che sblocca il match. L’Estudiantes si affida al solo, ispirato Landesberg, con gli ospiti che rientrano dall’8-3 del 2’30” al 10-9 del 4’. Ma l’Umana Reyer resta concentrata e, in un match con metro arbitrale molto fiscale e altissime percentuali allunga nuovamente fino al 20-13 del 6’30”. Al 7’ entra anche Daye, che ha un ottimo approccio, dando il là al nuovo break, fino al 27-15 dell’8’30”, che diventa 32-19 al primo intervallo.
Con le triple di Johnson, Daye e Jenkins gli orogranata toccano il +20 (41-21) al 12’, poi a rispondersi dall’arco sono Johnson (49-28 al 14’) e Hakanson, che con tre canestri pesanti di fila riavvicina l’Estudiantes sul 51-34 al 16’. L’Umana Reyer trova nel frangente un Watt protagonista su entrambi i lati del campo (54-36 al 17’30”), ma gli ospiti trovano dieci punti di fila di Vicedo, rientrando sul 54-46 a 42” dalla fine del primo tempo. Anche Haynes, però, la mette dall’arco, completando un primo tempo nel quale, chiudendo sul 57-46, gli orogranata chiudono con il 65,6% al tiro e 8/12 da 3.
Al rientro in campo, l’Umana Reyer riprende 12 punti di vantaggio con i canestri di Watt (63-51 al 22’30”), poi l’Estudiantes comincia a colpire dall’arco, con un super Landesberg e capitan Ress che si alza in piedi dalla panchina capendo il momento di difficoltà, scuotendo il pubblico. Gli ospiti, comunque, passano avanti (66-68) a metà quarto e, dopo la pronta reazione firmata Watt, toccano il +3 (68-71) al 26’30”. Due triple di De Nicolao, un canestro di Biligha e uno di Johnson riportano l’Umana Reyer sul +4 (78-74), con i canestri finali da 3 punti di Cook e Jenkins che chiudono il quarto sull’81-78.
La partita, ormai, viaggia sui binari dell’equilibrio, con l’Estudiantes di nuovo avanti 83-86 al 33’30” e gli orogranata che si ritrovano, in una partita in cui i contatti fisici si fanno più duri, dopo il time out di coach De Raffaele. Un’accelerazione di Haynes (che poi non completa il gioco da tre punti) e un canestro di Bramos valgono l’87-86, poi, a metà quarto, Hakanson mette la tripla dell’87-89. Il punteggio rimane a lungo bloccato, fino al bel pareggio di Watt al 38’. Dopo una serie di errori dall’arco, Bramos mette la tripla del 92-89 a -1’23”, Brown i liberi del 92-91 a -1’12” e nel minuto finale il punteggio non si muove più, con instant replay (sulla lotta a rimbalzo dopo l’errore finale di Cook da 3) che determina la fine della partita. E la doppia beffa, perché anche l’Estudiantes è fuori dalla Champions per la classifica avulsa.

Umana SpaRB CareErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIRO

33 Commenti in questo articolo

  1. Ostregafioi

    Di soffrire contemporaneamente anche per un’altra partita ci mancava…fiducioso per i prossimi obj. Non erano proprio scarsi gli avversari, intendo quelli del girone.

  2. fabioz11

    Aek seguita in diretta basket, quasi mai in vantaggio azzolina, peccato. Ultimo tiro segnato dal simpaticone

  3. LUCA

    Buona partita con percentuali devastanti nel primo tempo….ma anche loro non si sono dimostrati da meno. Peccato per quel dicembre disastroso. Vinciamo la coppa Italia. Forza Reyer.

  4. Usciti dal Taliercio con l’amaro in bocca,non è servita l’ennesima vittoria dei Nostri Eroi,partiti come missili grande intensità tutti segnavano compreso ve66
    Daye in quei pochi minuti ci ha fatto vedere di che pasta è fatto compreso il
    suo caratterino,panchina in grande crescita e in un amen a più venti dopodiché
    l’Estudiantes con la stessa moneta si riporta in pareggio giocando fino alla fine punto a punto,stiamo recuperando giocatori importanti come D.J.,Jenkins,Biliga
    sempre più in pista,Bramos questa sera un po’ affaticato e demoghe na giornada de riposo al nostro nr.1,da segnalare buona affluenza di tifosi con relativo incitamento soprattutto nei momenti di difficoltà dei Nostri Eroi,saluto la
    piccola curvetta,alla prossima Forza Reyer.

  5. Nitran-go

    Coppa nata male a cominciare dall’incomprensibile sorteggio e dal non meno incomprensibile calendario con le prime due in casa, che ci hanno messo subito sotto pressione, e il filotto di tre trasferte consecutive che ci hanno prosciugato le energie in quel dicembre nero. Anch’io penso che possiamo fare qualcosa di buono in Italia, dove stiamo già facendo bene pur con tutte le sfighe. L’importante è la crescita della squadra e mi par di vedere che si sta lavorando bene.
    P.s. Non avremmo mai vinto questa coppa quest’anno.

  6. Paolo Miro

    Non importa se l’avremmo vinta oppure no.
    Non meritavamo di uscire! E magari un’altra Final4 ci poteva stare. Escono 2 buone squadre ma sarebbe stato idem se ne uscivano 2 differenti. Girone assurdo.
    Comunque grossi complimenti ai ragazzi per l’ottima partita e il bel gioco. Mi hanno entusiasmato. Ed era un bel po’ che non provavo tale sensazione.
    A scanso di equivoci e a quasi nulla consolazione ci tengo a dire che con la vittoria di un solo punto con contemporanee vittorie di AEK e soprattutto Strasburgo a Bandirma(!) saremmo usciti lo stesso 🙁
    Certo il Banvit non ha tenuto un comportamento sportivo (débacle di 17 punti!) e ha così fatto uscire pure gli Spagboli. Non altrettanto si può dire dei tedeschi di cui sixtemeva il relativo impegno che invece sono stati avanti tutta la partita e si son fatti beffare nel finale.
    Ma ripeto: il danno maggiore, contrariamente a tutto quello che si era ipotizzato, è arrivato dalla Turchia.
    In bocca al lupo per la Coppa “del nonno”, sigh.

  7. Nitran-go

    Paolo, scusa, te lo devo proprio dire. Stavolta sei tu che, diciamo così, non hai compreso bene e, tanto per cambiare, non ti fai capire. Cosa vuol dire con contemporanea vittoria dell’Aek saremmo usciti lo stesso? L’Aek ha vinto, che ipotesi fai? E poi vuoi metterti in testa una volta per tutte che il Banvit non c’entra un’emerita minchia? Doveva vincere il Bayreuth, punto e basta. Poi non so, e a questo punto m’interessa poco, cosa sarebbe successo con l’arrivo nostro e di Estudiantes a pari punti e pari differenza e in questo abbiamo sbagliato noi a far rientrare gli avversari quando eravamo sul +20. Per cui bravi in generale i nostri, pessima composizione di girone e calendario, ma chi ha vinto e passa ha meritato.

  8. Loskiantos

    Con un sorteggio delirante e il conseguente equilibrio fra le contendenti servivano 7 vittorie su 7 in casa e un paio di vittorie in trasferta (3 in caso di una sconfitta interna, come è accaduto con i greci). L’abbiamo sfiorata, pagando il “dicembre nero”.
    Non pensiamoci più e puntiamo i prossimi obiettivi, compresa a “copa del nono”, sulla quale non sputerei sopra.
    Conforta vedere la ripresa della coppia J & J e soprattutto pregustare le potenzialità di Daye, che quando raggiungerà la piena condizione farà vedere le pantegane viola agli avversari e può essere limitato solo da se stesso.
    La spina fra le rose: MIGLIORARE LA PERCENTUALE DALLA LUNETTA, tiriamo da cani e siamo imbottiti di tiratori …

  9. Hobiean

    Grande grandissima amarezza…!
    Diciamo che non eravamo più abituati..
    Forza Reyer e da oggi torniamo un po’, in un certo senso, con i piedi per terra.. 2017 un anno forse irripetibile. Troppo bello per ripeterlo subito!
    Forza Reyer, sempre!!!!!!

  10. Paolo Miro

    @ Nittan: spiego meglio. L’AEK ha vinto lo so. Ma con la contemporanea vittoria dello Strasburgo a Bandirma saremmo usciti lo stesso ANCHE se avesse perso (come tutti speracamo) a causa appunto dello troppo striminzito divario (il minimo sindacale) con cui abbiamo battuto l’Estudiantes. Capisco che poco ti importa, ma era perr far capire che, visto che ieti sera tutti i occhi o quasi erano puntati sulla partita di Atene, sarebbe stato triste veder molti saltar di gioia ad un’eventuale (e c’è mancato pochissimo) vittoria del Bayreuth perché….non sarebbe bastato 🙁 Mi hai capito adesso?

  11. Nitran-go

    Noi e Estudiantes saremmo arrivati pari punti e pari differenza. Perché sarebbero passati loro?

  12. germa

    Non che abbia molto senso “cavillare” ora visto che siamo fuori, comunque, non avendo argomenti migliori su cui discorrere oggi, la situazione, con il Bayreuth vincente, sarebbe stata di assoluta parità con gli spagnoli, quindi: sorteggio o CALCI DI RIGORE (un paio dei quali rigorosamente nel sedere di Dusan!!!).
    Che rabbia…
    La Fiba “del nonno” ora la farei non tanto per vincerla quanto per dare minuti a Bolpin, DeNick,Cerella, Biligha e qualcun altro delle giovanili e per fare esperimenti di quintetti atipici con l’IMPERATIVO di non far infortunare i nostri uomini!
    Speriamo, come sottolineato da Walter, di evitare trasferte in Tantamonistan!

  13. germa

    Portiamoci a casa un trofeo da Firenze piuttosto!

  14. Bob Lanier

    Sarò controcorrente, ma continuo a vedere DJ potenzialmente nocivo, anche quando segna un po’; e mi chiedo se la logica di sistema del far ruotare tutti indipendentemente o quasi dai momenti di grazia di chi è in campo, come ieri, paghi in termini di coesione collettiva, oltre che di utilità.

  15. Paolo Miro

    @ Nitran: perché sarebbe rimasto un solo posto libero con Banvit, Bayreuth e Strasburgo al primo posto a pari merito a quota 23 e Reyer e Estudiantes dietro. Sarebbero uscite AEK per minor punti (21) e noi per differenza.canestri globale (+41 loro e +6 noi) dato che quella diretta è in parità 🙁

  16. ve66art

    Due quarti da Golden State, poi, come era ovvio attendersi, graduale rientro degli spagnoli. Epilogo a parte, ieri mi sono divertito moltissimo! grazie reyer!!!

    Peccato non poter rivedere più i 4 Usa tutti assieme. Andremo di rotazioni, tra l’altro utilissime nel corso dei play off! Ottimo Jenkins e Daye, ragazzi miei, potrà fare la differenza! Domenica a Cremona credo mj per dj!

  17. Paolo Miro

    @ Germa: i nostri si sono sciroppati uma partita domenica (non giocata di sabato come richiesto), una ieri e domani sono di nuovo im campo contro una Torino allo sbando finché si vuole ma più riposata e assetata di riscatto. Tochemose tutti i ferri che gavemo.

  18. Paolo Miro

    Scusate! So già avanti de na settimana :-D.:-D 😀
    Megio cussì….

  19. paolog

    Sarebbe bello poter rinunciare a questa coppetta di consolazione, trasferte e infortuni possono complicarci la vita in campionato e vincerla non sarà scontato ne esaltante. Purtroppo ci siamo dentro,non sono daccordo con chi dice di snobbarla con le seconde linee, giochiamo per vincerla sperando che l’anno prossimo ci si possa riprovare con quella maggiore, Eurolega anche bissando il tricolore non potremo farla, scandaloso a mio avviso, e soprattutto che potremo viverla da protagonisti qua a Mestre, quella ahime’ resta l’incognita maggiore. Forza Reyer

  20. RobertoC

    Purtroppo ci è costata cara la sconfitta in casa con i greci al supplementare fopo aver a tratti dominato la gara. Un po’ ciò che è successo ieri. Una costante di questa stagione. E a Cremona sarà tuttaltro che semplice. Anzi. Ma avremo 4 gg per inserire Daye e recuperare energie. FORZA REYER E VOEMO IL PALA NUOVO!!!

  21. Paolo Miro

    Trovo piuttosto che la sconfitta determinante sia stata quella dell’andata a Madrid all’ultimo secondo sempre con partita condotta per lunghi tratti. Fatalità beffardamente sono uscite entrambe le squadre.

  22. Nitran-go

    Paolo Miro, ultima cosa poi smetto. Dove hai trovato il regolamento che sancisce che a parità di punti, di differenza canestri fra due squadre conta la differenza globale?

  23. bagigio

    Ha ragione Paolo, Nitran, l’ha detto anche il cronista durante la partita. Dovevamo vincere di almeno due, l’AEK doveva perdere e lo Strasburgo non doveva vincere con più di 13 punti contro il Banvit. Comunque bellissima partita ieri sera. C’é su Sportando chi da contro a DeRaf per i cambi durante la partita. Per me DeRaf ha fatto tutto bene, i giocatori hanno dato il massimo. Di fronte avevamo comunque un ottima squadra. Lo svedese lo vedremo ai piani alti, l’ha detto pure DeRaf in conferenza stampa.

  24. Nitran-go

    Bagigio, scusa, ripeto anche a te, lo Strasburgo non c’entra niente: dovevamo vincere di 2 e l’Aek perdere, ce la saremmo vista solo con Estudiantes. Di quello che dicono i cronisti mi fido poco e se ha detto questa cosa dello Strasburgo non mi fido proprio per niente. Io ho chiesto d’indicarmi un regolamento che spieghi questa cosa e cioè cosa si fa in caso di arrivo a pari punti e pari differenza canestri fra due sole squadre.

  25. ve66art

    Wdr in assoluto il miglior o uno dei migliori coach italiani. Al suo livello solo Buscaglia e Banchi! E chi ancora rompe e bae co wdr su e wdr giù no ga’ capio un casso!!!

  26. LAE 9

    VOGLIO IL PALA NUOVO – Leggo e sento commenti che sarebbe meglio snobbare la Eurocup per preservare i giocatori da fatiche e possibili infortuni. Non è da Reyer snobbare alcuna competizione. Si gioca sempre per vincere ed una coppa europea, anche se di minor prestigio, non mi dispiacerebbe fosse messa in bacheca. Andiamo a prendercela.

  27. Paolo Miro

    Andiamo a prendercela? Chi? Noi?
    Gente….da stasera siamo in buona (si fa per dire perché per l’Italia è avvilente) compagnia:
    eliminate pure Sassari e Avellino (per tacere di Capo d’Orlando arrivata ultima) con lo stesso sistema dell’arrivo aex-equo per differenza canestri e cioè al 5to posto che.dà diritto come a noi a partecipare…all’Europe Cup. Evviva!
    Nell’Eurocup invece (anzi idem) ecatombe con eliminazione di Trento e Torino. A rimanere in lizza, come unica rappresentante del basket italiano a superare le fasi eliminatorie….Reggio Emilia. Pensa un po’.
    E ho tralasciato volutamente Milano…. 🙁

  28. per Nitran-go (commento delle 15.15): Baskeball CL, nel caso di squadre con lo stesso punteggio finale fa riferimento all’Official Basketball rules della FIBA, parte D (il link, il testo è in inglese: http://websites.sportstg.com/get_file.cgi?id=1050771).
    Per quanto riguarda la FIBA EuropeCup è stato completato il quadro delle 16 che parteciperanno alla fase finale: 10 dai gironi eliminatori, 6 dalla BCL:
    The 10 teams qualifying to the Round of 16 from the FIBA Europe Cup, ranked according to their Second Round results, are:

    1. ESSM Le Portel (FRA)
    2. Alba Fehervar (HUN)
    3. Donar Groningen (NED)
    4. Bakken Bears (DEN)
    5. Tsmoki-Minsk (BLR)
    6. Nizhny Novgorod (RUS)
    7. U-BT Cluj-Napoca (ROU)
    8. Egis Kormend (HUN)
    9. Keravnos (CYP)
    10. Mornar Bar (MNE)

    The 6 teams joining the Round of 16 from the Basketball Champions League, ranked based on their Regular Season results, are:

    1. Umana Reyer Venezia (ITA)
    2. Dinamo Sassari (ITA)
    3. Sidigas Avellino (ITA)
    4. BK Ventspils (LAT)
    5. BC Oostende (BEL)
    6. Juventus Utena (LTU)

    The Round of 16 will see a total number of 13 countries represented. The games will be played in a home-and-way format, with the first leg scheduled for March 7, and the return leg set to take place on March 14.

  29. Se qualcuno si domanda perchè non c’è l’Estudiantes: hanno firmato (un opt-out) per uscire (come l’Elan Chalon) e sono state sostituite da due squadre provenienti dalle eliminatorie della FIBA Europe Cup. Per quanto riguarda infine la copertura video delle partite ho visto che le qualificazioni sono state trasmesse su un canale YOUTUBE.Ho visto però che gli scorsi anni le fasi finali venivano spostate sul portale live.basketball.tv

  30. Scusate nel commento precedente il link è errato, quelo corretto è: livebasketball.tv

  31. gio1

    Miro dai non rosicare, saremo anche dei brocchi,ma abbiamo preso per i fondelli unics kazan,Bayer e compagnia bella.

  32. Nitran-go

    Grazie Sidney, era ciò che chiedevo. Gio, secondo me Miro, che ormai credo di conoscere, non stava rosicando, era solo stupito.

  33. Paolo Miro

    Sì imfatti e questo significa che non bisogna mai dare per baciati nessuno e Reggio Emilia sembrava del lotto la squadra più a mal partito. Complimenti!

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login