Debora Carangelo vestirà per l’ottava stagione la maglia dell’Umana Reyer

01 Luglio 2019

L’Umana Reyer comunica con piacere che Debora Carangelo vestirà i colori orogranata anche nella stagione 2019/2020, per l’ottava annata consecutiva. Carangelo, nata a Maddaloni (CE) il 10 febbraio 1992, è arrivata all’Umana Reyer nella stagione 2012/13, accompagnando così la crescita della squadra dalla Serie A2 alla finale di EuroCup Women e alle cinque semifinali playoff consecutive in Serie A1.
Con la maglia dell’Umana Reyer, ha disputato 192 partite tra campionato, playoff e Coppa Italia e 62 incontri europei tra EuroCup Women e Adriatic League: 254 partite complessive!

Nella stagione appena conclusa, ha giocato 28 incontri di Serie A1 (a 7,7 punti e 3,5 assist di media), 10 di EuroCup Women (9,9 punti e 3,2 assist a partita), 2 di Qualification Round di EuroLeague Women e 2 di Coppa Italia. Nel suo palmares, la promozione in A1 e la Coppa Italia di A2 nel 2013, l’Adriatic League nel 2014/15.

“Sono felice di aver rinnovato l’accordo con l’Umana Reyer – le parole di Debora Carangelo – sono onorata di far parte di questa società che è come una famiglia ormai per me. Qui a Venezia sto bene, la società permette a giocatrici e staff di lavorare nelle migliori condizioni possibili, è un club fantastico ed è un orgoglio per me aver giocato più di 250 partite con questa maglia, pensandoci ne ho saltate davvero poche.

Negli ultimi anni siamo cresciute e ci siamo consolidate ai vertici, ma se giochi all’Umana Reyer devi giocare per provare a vincere sempre, perché club e tifosi lo meritano. Credo che sarà fondamentale fare gruppo ed essere unite e secondo me dobbiamo prendere insegnamento da ciò che hanno fatto i ragazzi della prima squadra maschile: probabilmente non erano la squadra più forte sulla carta ma sono andati oltre il talento e hanno vinto uno straordinario scudetto.
Insieme al nuovo coach e allo staff dobbiamo lavorare da subito per creare alchimia di gruppo con l’unico obiettivo di pensare a una partita alla volta per arrivare il più in fondo possibile.

Sarà la mia ottava stagione alla Reyer, in questi sette anni ho vissuto la crescita di squadra, società ma anche dei tifosi: ricordo che alle mie prime partite in orogranata c’erano solo genitori e amici mentre ora il pubblico è numeroso e caloroso. E’ bello sentire l’affetto dei nostri tifosi prima e dopo le partite, significa che abbiamo trasmesso emozioni, vogliamo dare tutto anche per loro.
Colgo l’occasione per salutare tutti, ci vediamo al Taliercio ad Agosto”.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •