Umana Reyer Venezia – Carispezia La Spezia 70-39

29 January 2017

Parziali: 21-14; 41-20; 59-24

Umana Reyer: Micovic 5, Melchiori 4, Carangelo 6, Sandri 8, Cubaj, Ruzickova 10, Dotto 9, A. Togliani 2, Fontenette 19, Walker 7, Favento ne. All. Liberalotto.
Carispezia: Bocchetti, Striulli 4, Nori 2, Aldrighetti ne, Corradino, Premasunac 4, De Pretto 19, Brezinova 8, Bacchini, Benic 2, Linguaglossa, Carrara ne. All. Barbiero.

L’Umana Reyer affronta con lo spirito e la concentrazione giusti la Carispezia e apre la settimana con tre appuntamenti di campionato con una rotonda vittoria al Taliercio: 70-39.

Le orogranata iniziano gestendo i ritmi, con la partita che resta in equilibrio fino al 6’30” (12-9). A segnare la prima accelerazione sono le prime due triple tentate dall’Umana Reyer, messe a segno di Micovic e Carangelo: all’8′ è così 18-11, massimo vantaggio che viene ribadito al primo intervallo breve con il canestro finale di Dotto del 21-14.

In avvio di secondo periodo, la squadra di Liberalotto alza ulteriormente l’intensità difensiva, con un parziale di 16-0 che porta al +20 (34-14) al 17′, visto che, dalla tripla di Brezinova all’8’30” passano ben 9′ prima di vedere le ospiti nuovamente a segno. Il più bel canestro dell’incontro (di Ruzickova su assist di Micovic) riscrive il massimo margine orogranata sul 41-19 al 19′, prima del libero del 41-20 di Striulli.

L’inerzia non cambia nel secondo tempo, anzi. Il terzo quarto è un progressivo ampliare il vantaggio da parte dell’Umana Reyer, che subisce appena due canestri (di Premasunac e Nori) in 10′. Liberalotto può così dare ampio spazio alle rotazioni, con Cubaj in campo già dal 22’30” e Anna Togliani dall’ultimo possesso, al posto di Fontenette, che segna, con il 19° punto personale per il massimo vantaggio all’ultimo intervallo: 59-24.

Coach Liberalotto decide di dare spazio e fiducia, negli ultimi 10′, a un quintetto tutto italiano (Anna Togliani, Dotto, Melchiori, Sandri e Cubaj), trovando ottima intensità difensiva e, nonostante qualche errore al tiro, anche bei canestri in attacco, come quello di Anna Togliani a conclusione di una accelerazione personale o i quattro punti di fila di Sandri che danno il 70-37, prima del 70-39 di Premasunac che sarà il risultato finale.

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVIntesa San Paolo Rbm Salute

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •