Gara1: Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino 67-57

19 Maggio 2019

Parziali: 11-23; 28-31; 50-42

Umana Reyer: Haynes 14, Stone 5, Bramos 8, Tonut, Daye 7, De Nicolao 8, Vidmar 13, Biligha ne, Mazzola 2, Cerella 7, Casarin ne, Watt 3. All. De Raffaele.

Dolomiti Energia: Marble 18, Pascolo 6, Mian, Forray 2, Flaccadori, Craft 9, Mezzanotte, Gomes 11, Hogue 7, Lechthaler ne, Jovanovic 4. All. Buscaglia.

In un match ad altissima intensità, l’Umana Reyer reagisce a una partenza difficile, raddrizzando il match e aggiudicandosi Gara1 della serie dei Quarti con la Dolomiti Trentino per 67-57.
Martedì 21 maggio alle 20.45 Gara2 ancora al Taliercio, biglietti in vendita al Reyer Store (eccezionalmente aperto lunedì 20 maggio dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.30).

Giuri e Kennedy non recuperano e Biligha è tra i dodici in condizioni precarie. Quintetto iniziale “classico” (Haynes, Stone, Bramos, Mazzola e Watt) per gli orogranata, che partono però contratti e Trento ne approfitta per iniziare 0-9 in 3’30”, con coach De Raffaele costretto al time out. Al rientro in campo, Gomes allunga ulteriormente con una tripla, prima del primo canestro veneziano, di De Nicolao, quasi a metà quarto (2-12). Le triple orogranata non entrano e la Dolomiti arriva addirittura sul 2-19 al 7’30, con ancora De Nicolao (tripla) e Daye che provano a dare la scossa (7-19 all’8’). De Nicolao segna ancora da 3, Vidmar fa 1/2 dalla lunetta ed è 11-21 al 9’30”, prima del canestro finale di Jovanovic dell’11-23.

Che la partita sia cambiata si capisce subito: segna Stone da 3, poi Daye (16-23 all’11’). Vidmar ha un ottimo impatto (da applausi anche un tuffo per tenere il pallone in campo) con Haynes e Stone (in contropiede) che costringono la panchina ospite al time out al 14’ sul 20-23. Al rientro in campo, Haynes segna con il terzo fallo di Craft, ma non completa il gioco da tre punti, così il sorpasso (24-23) è firmato a metà quarto dalla schiacciata di Watt, a chiusura di un parziale di 22-4 in 7’30”. Viene fischiato il terzo fallo anche a Watt, poi Marble sblocca Trento. E’ Vidmar (due canestri e una stoppata) il protagonista del finale di tempo, per mantenere l’Umana Reyer a contatto: all’intervallo lungo è 28-31.

Alla ripresa del gioco, Bramos impatta subito da 3, poi, dopo lo 0-4 trentino, due triple di Haynes e il canestro di Vidmar su pick and roll col capitano valgono il 39-35 al 23’, con pronto time out ospite. Marble si conferma il più ispirato della Dolomiti, ma Bramos segna ancora da 3 e Daye, sul tecnico a Hogue, fa 43-37 a metà periodo. Vidmar esce con la standing ovation del Taliercio e arriva anche il momento di Cerella, con due liberi e un recupero su Jovanovic in marcatura a centro area. A completare il quarto sono Mazzola e Daye, con i canestri che mandano l’Umana Reyer avanti all’ultimo intervallo sul 50-42.

I sottomano di Craft trascinano Trento fino al 50-49 al 32’30”, anche se torna subito protagonista Vidmar, che riporta gli orogranata sul 54-49. Escono per falli Daye e poi Watt, con l’ultimo sussulto trentino di Marble (54-52 al 36’). L’accelerazione decisiva dell’Umana Reyer parte da un canestro in controtempo di Haynes, poi Cerella e Vidmar mettono i liberi per il 59-52 al 37’30”. Un canestro di Cerella diventa da 3 dopo il controllo con l’instant replay, che sanziona anche come antisportivo il fallo di Marble a -1’17”. Vidmar, dalla lunetta, fa 63-55. Craft segna il 63-57 a -39”, ma la difesa orogranata ruba secondi all’attacco avversario e le mani di Haynes e Bramos non tremano dalla lunetta: finisce così 67-57.

 

 

104 Commenti in questo articolo

  1. Ostregafioi

    Dopo il primo turno di play off ho visto tre partite di pallacanestro più un’altra. L’importante è vincere.

  2. askluca

    dopo il primo turno.
    Milano 3
    Vanoli 8
    Trieste 7
    Sassari 7
    Brindisi 4
    Venezia 6
    Trento 4

  3. askluca

    giocando così comunque non si va molto lontano. uniche attenuanti? Tonut Watt al 10% causa infortunio.

  4. byzone

    Brutta partita ma chi se ne ciava… vincere non è importante, è l’unica cosa che conta!
    Vidmar e Cerella (con Denik ormai sempre più leader) le chiavi della vittoria. Wdr finalmente lo ha capito, meglio tardi che mai!
    Qualche mese fa scrissi che Trento sarebbe arrivata in finale. Spero davvero di essermi sbagliato. Duri i banchi che è lunghissima!

  5. Denik ha dato la carica dopo il solito avvio nightmare. Vidmar è stato fondamentale. Bene anche Cerella. Per fortuna la squadra ha reagito e poi controllato Trento che dopo il primo quarto mi è sembrata meno organizzata e aggressiva del solito. E la prima è andata.

  6. cocco

    Vedere un allenatore come il nostro,che spero vivamente di non vedere più,si accorge di Bruno Cerella solo quando non può farne a meno e ogni volta gli salva il culo,mi da profonda tristezza e mi rendo sempre più conto di avere in panchina un mister che di basket ne capisce veramente niente. Ancora devo vedere in campo Daye.

  7. paper861

    Non parlo della partita ma vorrei complimentarmi con vidmar e soprattutto bruno che, dopo una stagione in cui è stato schierato l ultimo minuto di qualche quarto ha risposto con una prestazione da serissimo professionista ..mio prossimo capitano

  8. fabioz11

    Per la prima volta dopo tre anni abbiamo ” picchiato” i boscaioli
    Grande Vidmar,che tenerezza quando sbagliato da sotto due volte e perde una sanguinosa palla ad un metro dal canestro
    Ma insuperabile in area
    Una cosa volevi chiedere ai più attenti
    Ho visto due volte Stone incazzarsi dal centro campo contro il brugny
    Mi sono sbagliato?

  9. fabioz11

    Caro WDR mi vuoi spiegare il quintetto iniziale con Mazzola in campo che con il basket c’entra ben poco,parziale 18/2!!!!!!

  10. Ostregafioi

    per spalmare i falli già preventivati

  11. steveburttsupestar

    Bene dai, dopo un inizio in cui ho temuto il peggio, l’abbiamo portata a casa. Soprattutto considerando l’apporto nullo di Tonut, oltre a Watt e Bramos a dir poco sotto tono. Speriamo di riaverli tutti e tre in gran forma già da martedì. Ma Mazzola a cosa serve? Quanto a Vidmar e Cerella, di cui non si può che ammirare la professionalità:meglio tardi che mai… Dai coach, sveglia! Forza Reyer!

  12. mikis

    Partita a due facce con Trento che domina all’inizio e la Reyer che risorge nei tre quarti finali. Widmar ottimo contro Hogue, provocatore come sempre. Grande anche Cerella e buon risveglio di Mquez. Aldilà delle cattive condizioni di Watt prevedo vita dura per lui, la difesa raddoppia sistematicamente quando riceve la palla fuori area in post basso e questo lo vedrà tutta la serie. Notizie di Tonut ? Dall’articolo non si capisce nulla.

  13. Primo quarto traumatizzante che neanche l’amico Icio nelle sue più funeree previsioni avrebbe immaginato, partita non bella ma chi se ne ciava come ha detto giustamente byzone, soprattutto con Trento che difficilmente ti fa giocare bene, poi nel prosieguo l’energia di Vidmar e Cerella ha compensato quella dei 33trentini non dimenticando Stone, un leone sotto il tabellone e un Denik sempre in controllo considerando che nel primo quarto i pochi punti segnati erano tutta farina del suo sacco, e come direbbe norm(ciao)l’ago della bilancia in questi p.o. sarà l’amico ritrovato Gasparone, questa sera a mulinare le mani che neanche la Vaccaroni saprebbe fare di meglio e vedere zuccherino Hogue atterrare di brutto dopo uno scontro delicato con Vidmar è stata una delizia per gli occhi, speriamo bene per “cristallo” Tonut da fuori sembrava che avesse preso una incalcata alla mano, consideriamo poi la panca di Biliga e la serata non propriamente brillante di Watt che probabilmente non ancora al meglio dall’infortunio, prezioso il solito contributo di Bramos e partita sufficiente per il Capitano che sta ritrovando il tiro e termino con Daye che dal punto di vista caratteriale sta migliorando facendo vedere splendidi canestri, aspettando il commento tecnico di Dalipagic, saluto la piccola curva e in particolare Jacqueline che ci ha sopportato, a martedì, notte a tutti e forza Reyer.

  14. Nanevianello

    Ora è chiaro cosa si deve attendere la Reyer nel proseguo di questo turno. Per me era chiaro fin da quando l’avversario designato è stato Trento. Sarà una serie che sfinirà un squadra che causa infortuni ha già la rotazioni corte. La Reyer ha la possibilità di vincerla la serie . Ma come era facile ipotizzare quella con Trento sarà una guerra. Sul loro campo una guerriglia.
    Mi spiego : si vince e si perde. Avellino vince a Milano. Trieste sfiora l’impresa , Brindisi a lungo resta in partita a Sassari . Tre gare diverse. Ma anche un basket diverso. Visto e ” concesso ” .
    Inutile girarci attorno : per vincere contro Trento devi adeguarti al loro metro. Alla loro fisicità, alle loro mani addosso. Al loro basket ” sporco ” . Cosa temo ? Che anche vincendo la Reyer ne esca con le ossa rotte. In una parola : sfinita. Contro Trento non giochi una gara. Ne giochi tre in una. Notte

  15. RaffaelePisu

    Dopo aver letto reyer che risorge nei 3quarti finali possiamo chiudere tutto perché è il commento del secolo.
    Direi che uno è quello iniziale non 3 i finali.

    Detto ciò, bene, partiti male ma la partita è girata con denik e daye in campo.

    Aggiungo che molti danno del cret1no a wdr ma a nessuno è passato x la testa che x tutto l’anno ha lavorato x portare widmar a essere in forma e decisivo quando realmente sarebbe servito.
    Stesso discorso x haynes.
    In linea di massima mi sono piaciuti tutti.
    Ho letto critiche a daye, che ha girato la partita assieme a denik e che ha giocato x la squadra.

  16. canestrelli

    D’accordo con RaffaelePisu.
    Con Vidmar e Cerella, sarde in saor appena scongelate, WDR ha preparato un menu che è risultato estremamente indigesto a Buscaglia e alla sua truppa. Per martedì i Trentini reagiranno sicuramente da par loro, ma noi abbiamo tante frecce al nostro arco
    Non sono d’accordo con SteveBurtSuperstar che ha visto un Bramos sotto tono. Per me Bramos, oltre ad aver messo due triple fondamentali, ha disputato una partita molto buona dal punto di vista difensivo.
    Oggi comunque la difesa di squadra è stata decisiva.

  17. ve66art

    D’accordissimo con RaffaelePisu!!
    Non so che partita abbiate visto voi, ma io non posso che trovarmi d’accordo con l’analisi di Pisu.

    Piccola nota a margine.
    Io sono sempre stato un estimatore di wdr, al punto che, assieme a Sacchetti e Buscaglia, è forse il miglior tecnico oggi in circolazione (ovviamente in Iyalia), detto questo, trovo urticante quando platealmente manda a quel paese i propri giocatori. Non è un bel vedere coach!!! Mi perdoni!

  18. Dalipagic Oeè

    I problemi fisici di diversi giocatori(DJ Kennedy,Giuri,Biligha e Tonut a gara in corso)e tecnici di altri giocatori(Watt con falli e serata NO,Stone,Haynes e Bramos tutti e 3 con gravissimi problemi nel 1′ periodo di gioco),hanno determinato una distribuzione dei minuti ben assortita ed alla fine equilibrata…in cui il WDR pensiero ha finalmente ceduto spazio a quello che il campo ed il buon senso hanno suggerito stasera.
    In sintesi Vidmar MVP assieme a Denik e molto bene Cerella, bene anche Haynes nel 2′ tempo poi per maggiori dettagli ci aggiorniamo domani.
    1-0 palla al centro

    FORZA REYER

  19. Dado

    A caldo (e anche al palazzetto) la mia attenzione è stata catturata dalla prestazione del Gasperone..

    25 Minuti
    13punti (5/6 da 2)
    6 Rimbalzi
    2 Stoppate
    2 palle recuperate
    6 falli subiti
    17 di Valutazione

    Praticamente questa sera migliore del team per le varie statistiche di cui sopra, e secondo solo a Haynes per punti

    Cerella lo segue, nuovamente Gladiatore questa sera.. Bravi comunque TUTTI.

    Betty.. qualche mese fa chiedevi se Vidmar avrebbe potuto giocare 20-25 minuti.. qualcuno una settimana fa aveva prospettato max 15-18 minuti. Questa sera abbiamo avuto qualche risposta.

    Comunque.. sebbene un pò meno in forma qualche ventina di minuti li ha giocati anche ad inizio stagione.. ma Sempre bella comumnque la scoperta del Vidmar in Saor di Canestrelli tirato fuori per i play off 😉

  20. Dado

    Circa il gioco fisico o supposto non regolare di Trento, credo che la Lega basket dovrebbe esaminare all’instant replay alcune azioni di gioco di Trento, nonostante la partita si sia conclusa.

    Per esempio, non è statisticamente facile che un giocatore A (e guarda caso sempre lo stesso) ficchi le dita negli occhi di un altro giocatore B(e anche qui guarda caso sempre lo stesso) e che l’episodio si ripeta 2 o 3 volte nell’arco di 10-15 minuti di gioco, e guarda caso quando la squadra del giocatore A è andata sotto con il punteggio e prevalentemente per l’impatto in campo del giocatore B.

    Se (e ripeto SE) intenzionali e volutamente lesivi, e quindi non necessariamente correlati al gioco in corso, alcuni comportamenti DEVONO essere passibili di sanzioni disciplinari/agonistiche, inclusa l’espulsione per alcune giornate.

  21. Fortunatamente il “zuccherino” di Trento non ha fatto la solita vittima di turno, tochemose i maroni per il prosieguo, ma paracarro Vidmar non teme nessuno e non si sposta.

  22. Nitran-go

    Partenza imbarazzante che nemmeno il più pessimista dei pessimisti avrebbe immaginato. Non poteva continuare così e forse lo poteva pensare anche il più …. appena citato. Io con l’amico Veart abbiamo confidato in un buon -5 all’intervallo. È andata anche meglio. La squadra risponde, c’è e già questo è un buon segnale. Mettetevi via tutti (io no perché non m’interessa) il “bel basket”; esistono altri parquet in cui si può vedere, in questo è in quello di Trento in questi giorni non lo vedremo di sicuro. Tra tutte le cose che mi hanno fatto saltare in piedi voglio ricordare la stoppatona che Bramos ha rifilato a zuccherino e il non saluto dei due prima dell’inizio della gara. Bravi tutti soprattutto a non cadere in nervosismi inutili, tanto sappiamo chi abbiamo di fronte. Ora speriamo di recuperare chi sta male e sotto con gara2. Ieri è stato compiuto un passo veramente importante.

  23. Dado…in quasi tutte le prestazioni precedenti ĢV era imbarazzante. (Vidmar in saor.. stupenda) Per fare bene il saor ci vuole tempo e poi bisogna lasciarlo riposare perché prenda gusto. Quello assaggiato ieri sera era davvero buono e credo che ai trentini sia rimasto indigesto.
    La partita non è stata bella, ma chi se ne…bisognava vincere. Nel proseguo sarà fondamentale la condizione fisica. Stiamo a vedere domani. Sempre forza REYER

  24. atlantide210405

    Speriamo di recuperare Tonut

  25. Paolo Miro

    D’accordo in pieno solo con Nane Vianello (con gli altri solo per certi particolari).
    Anche passando il turno non si sa in che condizioni si rimarrà e con questo tutti coloro che hanno esultato per l’accoppiamento con Trento son serviti e saranno felici.
    L’unica, ma proprio unica, cosa positiva è che probabilmente (ma non avremo mai la controprova) una squadra del genere ha risvegliato dal torpore la Reyer dormiente che, se una preparazione fisica generale non glielo avesse impedito causando infortuni a nastro, ha così saputo ritrovar sé stessa.
    Infatti chi aveva maggior bisogno di vittoria eravamo noi dato che un’ulteriore sconfitta peraltro in casa oltre a farci perdere il tanto decantato fattore campo avrebbe innescato quell’abbattimento moral/psicologico che si è potuto “ammirare” nel primo quarto ed in forma ancora più virulenta; mentre ai Trentini, che non avevano nulla da perdere, la vittoria avrebbe infuso un entusiasmo e una spinta agonistica secondo me inarrestabile dopo la cavalcata che già li aveva portati al sesto posto.
    Ora dovrannl temerci. E trovare velocemente un antidoto a Vidmar, Cerella e De Nicolao (sempre se non si ridesta qualcun altro). Forza Reyer!!!

  26. Mastro65

    Da Pianetabasket WDR su Tonut a fine partita:
    “Stefano (Tonut) è stata una assenza fondamentale per quello che è successo durante la partita, con tanti che hanno dovuto surrogare il suo ruolo. I medici ci diranno esattamente quale problema abbia.”
    Evidentemente non è un trauma o qualcosa di muscolare,non capiscono nemmeno loro cos’ha esattamente il ragazzo,speriamo bene.Ieri dopo i due minuti giocati mi sembra di non averlo più visto nemmeno in panca.

  27. paolog

    Stavolta sono io ad essere basito da certi commenti. Io ho rivisto una squadra giocare con lo spirito Reyer in corpo, ho visto giocatori dare l’anima, tuffarsi a recuperare palloni, prendere e dare legnate, ho visto una grande Reyer. Poi leggo che così non si va lontano che non è basket…ma di che parlate? Si pensava che con Trento si sarebbe visto un basket pulito, giocate da fighette schemi da deliziare i palati dei cultori di questo sport? Ma non avete ancora capito che con Trento si DEVE giocare così per batterli? Io ho goduto nel vedere Hogue schiantarsi su Vidmar e stramazzare al suolo, ho goduto nel vedere Cerella tuffarsi per salvare un pallone. Frega un cazzo che non sia basket, con Trento così è. La prossima sarà anche più dura, i contatti ancora più aspri, prepariamoci ad un altra battaglia. Chi vuol vedere bel basket se ne stia a casa a vedere la NBA dove non si difende. Tenere Trento a poco più di 10 punti a quarto negli ultimi tre è stato uno spettacolo difensivo. Immenso e lo sottolineo Vidmar fondamentale. Avanti così, adesso non abbiamo più paura della loro fisicità e lo hanno capito, cercheranno altre strade, di sicuro non sarà una partita per palati sopraffini, Duri i banchi!

  28. Paolo Miro

    Mastro65… In effetti è uscito dal campo.
    Si lamentava per un’incalcata alla mano.
    Quindi è un trauma. Spero non insuperabile.
    Ma contro Trento era prevedibile questo e ben altro ( Craft si è preso una gomitata sul naso con uscita di sangue quindi non siamo stati a guardare), ma, e con ciò ribatto all’amico Paolog, proprio per tali motivi la Serie contro di loro, pur se vinta, potrebbe limitare le nostre chances di tenuta perché va ben uno o due malconci ma noi non avevamo bisogno di ulteriori magagne di sto genere. C’è solo da sperare che vontemporaneamente risorga chi ha latitato ultimamente e degli acciaccati se ne salvi qualcun altro.
    Concordo sulla prestazione di reattività psico-fisica, ma la stiamo pagando ad un prezzo troppo elevato.
    Nemmeno io pretendevo gioco fine, però a tutto c’è un limite e gli arbitri proprio per questo, pur di evitare di perder il controllo della gara, collegialmente hanno deciso di fischiare tutto; al punto tale che la partita èdivenuta di una bruttezza che a memoria non ricordo a questi livelli. Lunghissima, spezzettata, sportivivamente scorretta. E questo solo per non farsi metter sotto. Bah!

  29. Nitran-go

    Passettino alla volta, grazie. Vincere ieri è stato importantissimo per motivi più che ovvi che tutti sappiamo individuare. Ora Trento avrà un po’ di pressione perché non vorrà certo trovarsi 2-0. Speriamo di recuperare energie e infortunati perché abbiamo visto che con le giuste condizioni sappiamo metterli sotto.

  30. canestrelli

    Ha ragione Paolog. Condivido al 100%

  31. Dado

    Betty.. i miglioramenti individuali di Vidmar rispetto ad inizio anno sono sotto gli occhi di tutti: più tonico, più elevazione, miglior presa della palla, miglior precisione al tiro, etc..

    Quello che intendevo è che però anche ad inizio anno Vidmar ha giocato in alcune occasioni più di 20 minuti a partita. In quelle circostanze, oltre a dimostrare di riuscire a stare fisicamente in campo (es. 22 minuti) e puramente a livello numerico ha fornito prestazioni se vuoi al pari o superiori a quella di ieri. (sul post Reyer-Brescia, il 13 maggio 22:06, ho scritto qualche sua statistica). Esempio 6 Novembre (Bonn) : 22 min = 18p, 6r (4 in attacco su 10 di squadra), 13 Novembre (Nanterre) : 22 min = 17p, 4r, 3 assists. E da notare in entrambi i casi comunque un bel 8/11 da 2 punti.

    La grossa differenza sta però nel fatto che appena arrivato Vidmar giocava inevitabilmente molto di più in modo ‘spontaneo’ (non essendo a conoscenza di tutti i giochi offensivi e difensivi della squadra) da Pivot ‘pesante’ e più tradizionale.. prendendo cioè posizione in area entro i 2, massimo 3 metri dal canestro.. e poi cominciando a palleggiare provando ad indietreggiare.. quindi con palle rubate dai piccoli avversari, palle perse etc..

    In questi mesi il suo gioco è cambiato invece moltissimo.. e nella partita di ieri giocava per esempio sempre in Pick and Roll, portando blocchi al portatore di palla, anche 1-2 metri fuori dalla linea da 3 punti, per poi tagliare dentro sperando di ricevere palla.. stesso tipo di azioni fatte contro Brescia, e che gli hanno fruttato canestri e schiacciate. Ieri addirittura gli si è tentato di servirgli un alley hoop con schiacciata al volo.. forse ancora troppo.. ma mooooolto bene… poi vabbè lo si vede molto padrone dei vari movimenti del team.. insomma INSERITO nel sistema/gioco REYER.

    A mio avviso lo si dovrabbe comunque ancora servire in post basso.. perchè se è vero che i giochi P&R (tipo quelli molto belli tra DeNic e Watt) sono potenziali 2 punti.. (oltrechè spettacolo) con palla a lui in post Basso (tra 1 e 2m da canestro) gli fanno fallo al 98%. E in partite come quella di ieri, caricare i lunghi trentini di falli (come loro hanno cercato di fare con noi) ha una certa importanza.. per la difesa del ferro, oltrechè per andare in bonus.

  32. Dado

    Paolog.. concordo.. GRANDE partita ieri dai nostri. Se si volevano vedere più canestri o Basket-spettacolo si poteva stare a casa a vedere la finale di Eurolega.

    Paolo.. la stanchezza si recupera. Dopo i quarti tutti saranno un pochino più stanchi. L’unica preoccupazione sono gli infortuni.. speriamo di recuperare tutti e che non si faccia male nessuno. Abbiamo un roster virtuale di 16 giocatori. Ma tolti Jerkovich e KYZLINK, che neanche si affacciano più, Considerati gli infortunati Washington, Giuri, Biligha, Kennedy, Tonut, e con Watt sotto-tono.. scendiamo a 8.. troppo poco.. dobbiamo risalire in numero.

  33. Paolo Miro

    E infatti Dado di problemi legati agli infortuni o malanni fisici parlavo e temo tuttora le conseguenze che, se anche consentiranno il passaggio del turno, dopo potrebbero divenir letali se non risolti. E siamo già partiti ad handicap. Vero preparatore atletico?

  34. Paolo Miro

    Però, però. A due domande mi piacerebbe trovar risposta:
    1. Come ha fatto Vidmar a ridursi nelle condizioni in cui lo abbiamo comprato;
    2. Come ha fatto l’intera squadra a scender in campo ed iniziare in quelle condizioni che avrebbero potuto condizionare e segnare negativamente tutta la partita.

  35. Nitran-go

    Una cosa. La dico alla francese senza se e senza ma (ciao Norm) rivolgendomi a imbecilli che spero leggano: avete rotto il cazzo con quei fischietti. Vedete di infilarveli su per il culo.

  36. Paolo Miro

    Noto che alla Prima domanda qualcuno (più di uno) a suo tempo sospettò di una inc….a da parte dei Turchi e che alla Seconda qualcun altro ha detto che è stata sbagliata la composizione dello starting five.
    A me paiono scusanti insufficienti.

  37. Grazie Dado per le spiegazioni tecniche. Due giocatori penso li abbiamo recuperati speriamo di non perdere per strada altri pezzi. Si stancheranno anche gli altri oppure sono tutti fenomeni?
    Ieri ho visto Vanoli vs Alma. Mi hanno impressionato abbastanza.
    Intanto pensiamo a Trento.

  38. Paolo Miro

    Se spaccarà i corni anca quee 2 là Betty. O no?

  39. Ostregafioi

    20 maggio, 2019 alle ore 10:25 Nitran-go: bravo Nitran che lo hai ricordato. Chi è stato è un poveretto. Può trovare conferme anche su google se non ci crede.

  40. Paolo Miro

    Ma perché? Quante milionae de multa gavemo ciapà?

  41. Quoto Paolog , per i fischietti degli imbecilli suggerirei agli steward maggiore presenza.

  42. Paolo Miro

    A proposito Ostregafioi: condivido al 100% el to intervento a caldo de ieri sera, el primo de tutti.
    Niente de più vero.

  43. fabrizio

    Vittoria brutta, sporca e cattiva ma vittoria e siamo 1 a 0 ed onestamente alla vigilia ero molto pessimista in merito!
    Non ne parliamo dopo gli imbarazzanti primi 8 minuti e mezzo e quel 22 a 7 per i trentini che facevano presagire una figuraccia senza precedenti e invece negli altri 31 minuti e mezzo e’ arrivato un parziale di 60 a 35 a nostro favore che credo abbia inquietato molto i sogni di Buscaglia e company stanotte!
    Ma qual’e’ la vera Reyer?
    Partiamo da alcuni dati certi: a) Trento e’ la solita da un punto di vista del gioco e dell’agonismo ma sto anno ha molti piu’ limiti tecnici e non ha il talento di un Shields come l’anno scorso che gli toglieva varie castagne dal fuoco; b) la partita ieri l’abbiamo vinta con la classe operaia al potere (De Nicolao, Cerella e Vidmar) e non poteva essere altrimenti visto le caratteristiche di Trento e lo sara’ (speriamo) anche nel proseguo della serie; c) per l’ennesima volta De Raffaele ha preparato malissimo una partita importante, con un ennesimo approccio inguardabile e scelte inspiegabili e sinceramente il coach e’ il nostro uomo in meno da vari mesi a sta parte (come lo e’ Pianigiani a Milano)!
    Son d’accordo con chi scrive che sara’ una serie estenuante e che, se vinta, potrebbe comunque lasciare strascichi nel futuro ma intanto vinciamola, anche per 3 a 2 come potrebbe essere!!

  44. Vidmar ha giocato tanti minuti perche Watt era carico di falli. Wdr non penso lo avrebbe utilizzato piu di tanto come al solito. Spero serva di lezione per le prossime partite.
    Ampelio

  45. Paolo Miro

    Sì Ampelio. Di buone intenzioni sono lastricate anche le pareti dell’Inferno 🙂

  46. RaffaelePisu

    Wdr è chiaramente un incapace…ha vinto solo perché watt aveva troppi falli a carico, non capisce nulla.

    Dopo questa serie di cretinate, vi dico che tonut non ha problemi alla mano ma cervicali e di giramenti di testa. Non sanno cosa abbia provocato questi problemi/svarioni.
    Domani probabilmente non ci sarà a meno che non capiscano le cause di ciò e trovino dei rimedi.

  47. Scusami Pisu, ma non sono d’accordo. Ma WDR è un anno il miglior allenatore in circolazione e due anni dopo e’ diventato un incapace? Se si nasce stupidi è difficile diventare intelligenti ma è vero anche il contrario. Poi tutti possiamo commettere errori.

  48. ve66art

    Paolog for president!!! Grande!
    Pisu idem! Grande anche te!
    Ripeto, ieri non ho visto una grande partita, ho bensì visto l’unica partita che si poteva giocare contro una squadra come Trento. Aggiungo che, a mio parere, piaccia o non piaccia, ci vogliono 10 di Buscaglia per fare un wdr.
    Poi si sa, la morosa altrui è sempre più figa della propria anche se al proprio fianco hai Belen…quando wdr andrà via, perchè prima o poi se ne andrà, molti lo rimpiangeranno!

  49. Dado

    Raffaele.. il problema non è tanto Watt dentro al posto di Vidmar ma l’abbinamento di Watt e Mazzola come ala grande, che a livello fisico e realizzativo in area è inesistente. E poi la dinamica che si crea è che Watt deve fare tutto il lavoro fisico da solo.. ne conseguono falli e rischi di infortuni.

    Lo continuo a ripetere.. la partenza in quintetto di Watt con Mazzola a fianco è il modo migliore per imbarcare punti nei primi 5-6 minuti, a meno che Mazzola non centri 2-3 triple subito.. allora possiamo stare un pò in parità. Ma è comunque un tipo di gioco su cui non baserei una solidità da play off..

    Il quintetto di partenza di ieri è un retaggio che ci trasciniamo dalla seconda metà di campionato e che va a mio vedere abbandonato. Quintetti molto più solidi in partenza per Trento potrebbero essere:

    * Stone-Haynes-Bramos-Daye-Vidmar
    * De Nic-Stone-Cerella-Daye-Vidmar
    * De Nic-Haynes-Bramos-Daye-Vidmar

    E Watt che entra Quando Trento è già stancata (e affallata..)

    Fino ai 2 migliori quintetti difensivi

    De Nic-Stone-Cerella-Watt-Vidmar –> Miglior quintetto difensivo al momento (purtroppo mai provato).

    Stone-Cerella-Bramos-Watt-Vidmar –> se occorre qualche Kg. e cm in più (pure questo mai tentato)

    De Nic-Stone-Cerella-Bramos-Vidmar –> Più probabile difensivo..

    Insomma.. nell’attesa dei recuperi.. la squadra c’è comunque.. ma partiamo da un Buon QUINTETTO in partenza..

  50. Paolo Miro

    No Betty. Il commemto di Raffaele era ironico. Lui sostiene il contrario.

  51. Paolo Miro

    Dado….questo risponde alla mia seconda domanda perlomeno da parte tua. Per la prima temo sia difficile darla (la risposta) ma magari un parere perché non credo che siano tutti degli allocchi.

  52. Dado

    Paolo.. la prima tua domanda è un pò più difficile. Certamente una cosa.. molti dei giocatori che arrivano da noi spesso necessitano di settimane o anche mesi per tornare a performare come li conoscevamo fino al mese prima con altre squadre.. magari poi anche migliorano.. ma richiede tempo..

  53. Scusa Pisu, ho letto meglio. Non ho colto l’ironia.

  54. fabioz11

    Purtroppo argomento a me e al buon normixon molto caro
    Questione tifo
    Curva che mi sembra meno numerosa giorno dopo giorno,io sono seduto vicino a loro,su cento biglietti dati ai panthers per domani sera,50 restituiti !!!
    Così non va

  55. Gino12

    Vittoria meritata, partita maschia (e non ci si dovrebbe stupire, dopo tre anni di scontri diretti)… aggiungo alle considerazioni già fatte, che difficilmente Trento replicherà le percentuali imbarazzanti di ieri, quindi domani sera sarà indispensabile evitare alcuni errori da pollastri fatti ieri, come passaggi orizzontali o abboccate sulle finte di tiro…per il resto, rivisto lo spirito Reyer, e tanto basta!

  56. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Dite quello che volete ma , ieri sera , mi è piaciuto un sacco prendere a randellate i boscaioli , con Hogue quasi incredulo stramazzare sotto il suo tabellone contro la montagna di Gasperone nostro . Mai visto uscire 2 dei nostri per 5 falli e tutti gli altri supercaricati di falli . Questo è quello che dobbiamo fare : far valere il fisico , mulinare mani e braccia , buttarsi per terra alla riconquista del pallone !!! E chi meglio di Vidmar e Cerella puo’ adeguarsi a questo gioco ? Una domanda pero’ mi sorge spontanea per il nostro coach : se Kennedy e Tonut stavano bene , Vidmar finiva in tribuna e Cerella non si schiodava dalla panchina ? Molte volte le formazioni vincenti nascono quasi per caso , pero’ mai come questa volta i 2 due sopracitati vanno a pennello per questo quarto . Sottoscrivo in pieno le considerazioni di Paolog , se volete vedere il bel basket andate a guardarvi Golden State e Millwaukee Bucks , qui c’e’ da menar le mani e finalmente che l’abbiamo capito !!! Nane Vianello dice , ma quanto ci costera’ in spesa energetica ? Ma chissenefrega Nane !!! vediamo di eliminare prima i boscaioli e poi sicuramente sara’ una sferzata energizzante sia mentalmente che fisicamente per tutta la squadra . Sicuro al 100% x 100% ! Perché , ne sono convinto , con Milano senza i 3 suoi uomini migliori ( James , Gudaitis e Nedovic ) questi play off riserveranno molte sorprese e potrebbe vincere lo scudetto chiunque delle altre sette sorelle e noi dobbiamo farci trovare pronti . E quindi mai come adesso SEMPRE DURI I BANCHI REYER !!!

  57. paper861

    A mente fredda mi sto gustando la vittoria di ieri,non mi interessa come è arrivata ma abbiamo vinto!La crescita di Vidmar fa intuire che la società ha lavorato bene con lui sotto il profilo fisico e questa è stata un opziOne che la REYER si è riservata per la parte più importante della stagione. Io credo che vincere la serie con trento, sebbene dispendioso, possa dare un enorme carica di autostima, quella che per lungo tempo ci è mancata.a domani e FORZA REYER

  58. RaffaelePisu

    Credo sia fondamentale che daye esca dalla panca….

  59. RaffaelePisu

    Con biligha sano si potrebbe partire con watt biligha

  60. RaffaelePisu

    @Betty figurati

  61. Ostregafioi

    Comunque io non mi lamento di non aver visto una partita di basket, ho solo riportato l’immagine che mi è rimasta impressa alla fine della prima due giorni. Mi sembra invece che gli arbitri abbiano tenuto bene la partita con qualche inevitabile errore (sia di qua che di la) ma anche con qualche saggia compensazione. Non è facile arbitrare i trotterellandi. Vediamo la terna di domani cosa ci combina. Con Trento anche loro possono diventare un fattore (e non per la storia dello sponsor che me par un poco fantasiosa. Per Betty: è vero, un cretino non diventerà mai intelligente, ma ho visto donne rendere cretini uomini intelligenti nel giro di pochi minuti…

  62. bagigio

    A me sinceramente non sono dispiaciuti neanche Daye e quez. Se per brutta partita intendiamo pochi canestri, ci può stare. Ma, come già scritto da altri, dipende da chi hai di fronte, e quindi, per me, tolto il primo quarto, che pensavo non fosse vero, è stata una bellissima partita. Ci stava anche un antisportivo contro watt ma meno male che non l’hanno sanzionato. Era in un momento delicato. Comunque grandissimi.

  63. bagigio

    Poi chiedo: il blocco irregolare fischiato a vidmar è più irregolare dei continui blocchi in movimento di hogue?

  64. pope oe

    A ruota libera…
    Bello leggere critiche al nostro allenatore chiamato Mister ….
    Denik super vero protagonista x tutta la partita
    Ottimo pubblico ieri, pecà per el goldon col fischietto
    Un paio di regali dai grigi- passi inesistenti a Hougue e sgambetto antisportivo con denuncia x Watt
    Flaccadori e Mian saranno sempre così brutti ??
    Quanto vorrei uno come ganasse rosse – cose buone dal mondo-
    Giuri e Biliha irrecuperabili x domani?
    Stone è tornato a tirare bimattoni da 3, come mai, sembrava avesse imparato…..
    A chi si lamenta di Mazzola in quintetto , ricordo che nelle ultime 12 partite lo stesso era in quintetto.
    Anca ieri a dispetto delle magliette granata , ghe xe sempre el sveio con l camicia azzurra o la polo bianca ….
    Ps
    Me par de scriver come Pea ….oddio !!!

  65. Flavio Tagliapietra

    Ieri ho visto quello che un mio allenatore mi ha insegnato e quello che io vorrei trasmettere ai miei boys(non insegno basket). E da inizio anno che scrivo che ci vogliono dei giovani ma ieri due sbarbati di più di 3o e quasi a fine carriera mi hanno fatto capire che il carettere, la voglia ed il ringhiare non ha età. Ecco questo i giovani devono imparare si tecnica, perfezionamento ed altro ma la grinta e il credere deve sempre regnare. Duri i banchi e forza Reyer.

  66. Ostregafioi… concordo. Ne ho conosciuti anch’io (non direttamente)uomini del caso che tu prospetti ma li l’intelligenza può fare veramente poco…..Si parla d’altro.
    Tornando ai nostri,mi auguro di cuore che domani possano ripetersi.

  67. Dado

    Pope oe.. Se era per dire che con Mazzola non è andata poi così male nelle ultime 12 partite.. in realtà 7 vittorie e 5 sconfitte.. non sembra un bel record da considerare.. dove tra l’altro:

    (1) 4 delle 5 sconfitte sono state con squadre ora impegnate nei Play off (Brindisi, Trento, Cremona, Trieste)
    (2) 3 delle sette vittorie sono state con squadre ora impegnate nei Play Off (Milano, Avellino, Sassari) dove però:

    * Con Sassari in 15 Minuti Mazzola ha fatto 2pt e 3r.
    * Con Milano in 9 Minuti 0 punti 1 rimbalzo
    * Con Avellino, neanche entrato.

    Abbiamo certamente bisogno di lui.. ma la sua presenza in quintetto all’inizio a mio vedere andrebbe riconsiderata..

  68. ve66art

    Sposo il Pisu pensiero!
    Riguardatevi la partita senza pregiudizi e capirete molte cose.
    1) haynes ha fatto un partitone. Anche quando sembrava stesse palleggiando per il gusto di bearsi del proprio ball handling, con lo sguardo cercava sempre il compagno libero per l’assist.
    2) Daye deve assolutamente partire dalla panca perché solo così lo si preserva dai falli e ieri è stato bravo! Liberarsene l’anno prossimo xe da coioni!!!
    3) Stone ha la grinta e la cattiveria giusta, se capisse che non è compito suo segnare, sarebbe il top.
    4) l’unico play maker è DeNicolao. Stop!

    Wdr bravo, ma lo sarebbe di più se evitasse sceneggiate plateali verso i suoi giocatori, tuttavia, solo lui li conosce a fondo….

  69. ve66art

    Dado, ma ti xe professor de statistica o de matematica?

  70. Black Mamba

    Condivido gli ultimi 2 post di Ve66art “senza se e senza ma”!

  71. Black Mamba

    Domanda a tutti i partecipanti del Blog.
    Durante l’inno di Venezia avete visto su una delle curve un lenzuolo
    bianco con una scritta in rosso LA GLORIOSA CURVETTA ?

  72. Ostregafioi

    “ve66art: Dado, ma ti xe professor de statistica o de matematica?”

    a mio parere Ve66art mvp del blog di oggi.

  73. Dado

    Ve66Art.. ma no dai.. mi piacciono i numeri quando rinfrescano quella memoria che la sola impressione/ricordo può falsare.. poi.. come sempre Norm (più volte citato in questi post) ricorda.. tutto va contestualizzato.. 😉

    Nella fattispecie il succo era :

    1) Le squadre con cui abbiamo perso di recente.. sono tra quelle che potremmo incontrare a breve (inclusa Trento).. quindi attenzione!

    2) Quelle con cui abbiamo vinto.. non è stato certo per il supporto di Mazzola, o per averlo avuto in quintetto in partenza.

  74. Dado

    Ostregafioi.. Ve66Art.. sicuramente MVP 🙂

    Tra le altre cose.. in riscaldamento ho visto De Nicolao compiere un gesto atletico non da poco.. ha schiacciato a 2 mani su alley hoop non ricordo da chi.. (ero troppo incredulo del gesto). Qualcun’altro ha visto? Della progressione tecnica di Denic.. lo si vede.. ma dell’alley hoop.. considerando il suo 1.80m.. forse anche Curry avrebbe sfaticato un pò.. 😉

  75. Ostregafioi

    Dado, hai ragioni i numeri contano e soprattutto spiegano!

  76. ve66art

    Visto denik!!! Impressionante la Potenza atletica!

    @Dado…te o sa che scherzo!

  77. Nanevianello

    Intanto ringrazio Paolo Miro e Pellegrineschi per aver valutato la mia riflessione.
    Viva il basket ” virile ” ? Ma certo : viva . Il problema è : quanto costerà giocare contro Trento che fa dell’antibasket la sua cifra esistenziale da sempre per poter restare ( come sta facendo ) con continuità ai piani nobili del campionato ?
    Perchè me lo chiedo ? Perchè qui alcuni amici hanno centrato il retropensiero : benchè mi rifiuti di pensare che Milano continuerà ad andare alla deriva, le ultime sconfitte potrebbero essere sassi nelle sue scarpe .
    Insomma, potrebbe concretizzarsi l’occasionissima dell’anno. Reputo la Reyer ( ancora oggi ) inferiore a Milano. La reputo tuttavia ( sulla carta ) superiore a tutte le altre . E quindi , nel caso, sarebbe esiziale arrivare con la lingua a penzoloni al turno successivo per aver dato fondo alle energie ( e all’infermeria ) contro chi pratica l’antibasket .
    Detto questo non posso leggere che Golden State ” non difende ” . Significa ( chiedo scusa, mi prendo la libertà ) capirne davvero poco. Green, Iguodale , Thompson, lo stesso Curry ( per non parlare di alcuni panchinari ) difendono alla grande: individualmente e di sistema .
    A proposito di infermeria : ma un’occhiata alla cartella clinica di Kemmedy prima di farlo firmare l’avranno data ?
    Non scrivo una riga sui singoli. Neppure sull’ennesimo avvio da incubo. Anche per il più sfegatato dei tifosi . Se il fegato non prende il sopravvento sulla ragione .
    No vi giro, piuttosto, questo pensiero . La Lega, la Rai, i quattrini ( della Rai ) il calendario.
    Umana Reyer- Trento in concomitanza d’orario con la finale ( su Eurosport ) di Eurolega ( Efes – Cska ) e con Napoli – Inter e Juventus- Atalanta ( con le relativa festa scudetto ) su Sky .
    Vi pare una scelta accettabile ? Non vi pare che la Reyer dovrebbe farsi sentire per segnalare l’anomalia ?
    Io reputo , dovrebbe . Ciao

  78. pope oe

    Dado ho letto meglio il tuo post.
    Ok avevi detto un altra cosa, ho inteso male io.
    Detto ciò per gara 2 tanto se non tutto dipenderà dalle notizie in arrivo dall infermeria

  79. ve66art

    @Dado
    Prova a fare questa statistica: quante volte la reyer ha vinto dopo una partenza a razzo e quante, di converso, ha vinto dopo una partenza “a vapore”!
    Questo forse potrebbe spiegare perché Mazzola parte stabilmente in quintetto. No xe na porseada! Prova!

  80. Dado

    Grande Ve66Art..l’hai visto anche tu! Altro che Stockton.. fra un pò te comincia a volare come Kobe!

  81. Dado

    Pope.. si l’infermeria è fondamentale in questo momento.. speriamo facciano miracoli 😉

  82. Dado

    VeArt.. la statistica che mi chiedi è un pò sofisticata.. più che altro perchè le cause di partenze malandate sono state disparate.. a partire da sottovalutazione dell’avversario.. (che però non è il caso di trento). Tuttavia.. punteggio a parte, questo tipo di partenza mi preoccupa perchè tende a buttare fuori WATT con 2 falli sin da subito..

  83. Nitran-go

    Ho rivisto la partita. Prima cosa: smettiamo, anzi smettete perché io non lo faccio, di gridare venduti agli arbitri. Hanno sbagliato, sì, ma non ci hanno penalizzato. Riguardo la brutta partita direi che è da rivedere questo concetto. Abbiamo giocato una grande partita difensiva, con una difesa del nostro ferro vista non troppo spesso; rimbalzi difensivi anche con tuffi.
    Concordo con l’amico Veart: non serve partire bene, certo, aiuta, noi soprattutto. Conta proseguire e arrivare bene. Invito ancora a pensare a una cosa alla volta e, semmai, ci occuperemo poi della stanchezza, dell’integrità della nostra squadra e dei problemi degli altri. A domani. Per metterli con le spalle al muro.

  84. Dado

    Nitran.. il rischio con gli arbitri.. non è tanto su quello che determina il punteggio finale (quindi ad es. tiri lieri concessi..) quanto il rischio che provoca il consentire un gioco ‘troppo’ manesco e fisico.. e il rischio di infortuni..

    Per quanto riguarda le partenze lente.. concordo.. a volte anche i GSW o i Cavaliers LBJ+Kyrie partivano ‘lenti’ quasi per far su la carica.. ma se questo in realtà ti fa giocare una partita poi in affanno e a rischio di falli (vedi Watt ieri) allora potrebbe nuovamente essere controproducente..

  85. Denik al posto delle gambe ha due sputnik, ricordo anni fa quando venne al Taliercio con Reggio, al riscaldamento rimasi impressionato dalle sue schiacciate, una elevazione da Manuel Raga, per restare in tempi recenti.

  86. Nitran-go

    Dado, non ho parlato di influenza di arbitri sul punteggio finale, ho detto che pur sbagliando non credo ci abbiano penalizzato, in generale.

  87. Dado

    Nitran.. quello intendevo dire anch’io..
    Mi lamenterei invece per il generale lasciare, praticamente solo a Trento, la possibilità di un gioco che è molto rischioso per possibili infortuni degli avversari.. ma cmq dai.. demoghe dentro! 😉

  88. Dado

    Nane.. hai toccato un punto dolente.. In RAI e a Overtime la Reyer non è molto pubblicizzata o considerata.. (puntata su Tonut a parte..) TUTTAVIA.. non so se questo torni proprio a svantaggio.. Prendi Overtime: hanno dedicato un’intera puntata all’Olympia Milano elogiando tutto.. dal Blasone, ai risultati, alla gestione, all’organizzazione che dicono essere quasi a livello NBA, etc. etc.. etc.. da quel momento in poi Milano ha cominciato a perdere tutto quel che poteva, tipo 5-6 sconfitte di fila, uscita dai playoff Eurolega, perso con squadre di mezza classifica e alcuni giocatori si sono infortunati.. Pure Reggiani è scomparso.. Non proprio ben..

    P.S… ora che ci ripenso.. dopo la Puntata su Tonut (Padre e Figlio), Stefano è cominciato a fare meno bene.. (!)

  89. fabioz11

    caro Reggiani
    Dura anche oggi
    Prima sorpresina???

  90. Paolo Miro

    Miga tanto dura: + 11. Avellino calata di tono e Milano che non poteva più fallire. Ma intanto gliene hanno portata via una. Da Serie più scontata è diventata quella più incerta.

  91. Nitran-go

    Ieri ho visto una partita di basket, quella tra Sassari e Brindisi, che molti definirebbero bella o vera partita di basket. A me sinceramente alla lunga annoia vedere canestri su canestri con poca difesa. Questione di gusti.

  92. fabioz11

    Purtroppo ad Avellino,già corti per infortuni,si è fatto male anche Ndioye

  93. Paolo Miro

    @ Nitran: sì, questione di gusti infatti. Ma non è stata una partita “alla NBA”. Il fatto è che entrambe mi ricordavano il metodo Sacchetti di quando allenava proprio Sassari: 10″-12″ per superare la metà campo e ququalcuno andava al tiro. Ieri ci son andati vicini. Appena uno aveva 1/2 metro di spazio lasciava partire una bomba. Il fatto è stato anche che entravano!
    Belle anche le penetrazioni e gli attacchi al ferro che solo l’altra sera ho rivisto compiere ai nostri con esiti pure positivi. Chissà che l’abbiano capita e che il tutto non sia stato motivato dall’emergenza (Avellino i difficoltà? Speriamo noi di non raggiungere tale situazione). Bisogna poi dire che sia SS che BR hanno combattuto ad armi pari affrontandosi a vido aperto senza particolari tatticismi che invece ho visto applicati esasperatamente nella nostra Gara 1 che, aggiunti al gioco durissimo che impedisce tutti gli sviluppi costringendo gli arbitri a spezzettarlo oltremisura per non perderne il controllo, favoriscono le difese però imbruttendo lo spettacolo in modo esagerato.
    Ricordo che siamo ai Play-Offs e si dovrebbe vederne.
    Invece, sempre gusti a parte e nel rispetto del fatto che comunque conta soprattutto vincere (di riffa o di raffa), la nostra Serie se continua fino alla Quinta, diventerà un calvario e si conteranno i feriti che le difese (che per carità possono piacere quando applicate ad arte) mieteranno a go-go. Buon divertimento!
    Io ribadisco che avrei preferito evitar Trento.

  94. Nanevianello

    Ciao Dado,

    quella di cui parli tu è la ” comunicazione ” . La Reyer ha un grande storico nome, ma non gode di particolare appeal. Basta vedere come viene trattata dalla carta stampata nazionale. Sportiva e non sportiva. Eppure è la squadra che rappresenta Venezia. Che qualche anno fa ha vinto il suo terzo scudetto. Eppure è una società sana, con un movimento straordinario a livello giovanile . Quindi a livello di formazione : umana prima che sportiva .
    Io parlavo di orari : la scelta della Rai ( e non è la prima volta )è folle considerata la concomitanza di altri tre eventi certamente di maggiore interesse. Mi chiedo : perchè Cremona – Trieste su Eurosport alle 18.00 e Reyer – Trento sulla Rai alla sera ? Io credo che sia la società che la Lega dovrebbero farsi sentire. Ovviamente è il mio modesto parere. Ciao. Un saluto .

  95. Paolo Miro

    Eurosport si è tutelata dovendo trasmetterle tutte e 4. Nell’infrasettimanale non lo ha potuto realizzare, ma se guardi, nei festivi gli orari delle 2 partite in programma dono distanziate. La RAI ha dovuto adattarsi essendo il suo orario della diretta sempre stato alle 20.45 ed ha scelto di trasmettere le 2 Serie SS vs. BR e VE vs. TN.
    Altrettanto farà nelle Semifinali scegliendone una e se passiamo non sarà ovviamente la nostra ma una che comprende le squadre tralasciate nei Quarti.

  96. giama29

    Per molti questo quarto di finale ci sfiancherà. Non ne sono tanto convinto. E’ pur vero che arriviamo con diversi giocatori infortunati e questo potrà essere un problema serio se dovessimo passare il turno. Ma partite di grande intensità come quella di domenica ti forgiano e ti fanno entrare in una condizione mentale completamente diversa. Basta vedere quello che ci è successo lo scorso anno quando siamo arrivati molli alla semifinale con Trento vincendo il campionato e passeggiando con Cremona. Anche nel calcio squadre che hanno stravinto il loro campionato spessissimo non sono riuscite ad arrivare fino in fondo in Champions, mentre squadre che devono lottare fino all’ultima giornata per un traguardo si trovano ad avere una condizione mentale migliore, vedi Liverpool, Tottenham, Chelsea e Arsenal o lo stesso Manchester. Quindi non mi ha sorpreso che PSG, Juventus, Barcellona non siano in finale. Il problema serissimo è Tonut. senza di lui, Biligha e Giuri sarà durissima poter arrivare fino in fondo.

  97. paper861

    Ma siete convinti che incontrare Trieste od avellino sarebbe stato più facile? Trento per me è la più corta e quindi più fattibile..a stasera e FORZA REYER

  98. Paolo Miro

    Ma cacchio! Possibile che abbiano tutti e 3 malanni tsnro seri da escluderli per così tante partite da far loro saltare anche l’eventuale (scusa ma l’avverbio è d’obbligo perché sono scaramantico) Serie di Semifinale?!?

  99. Paolo Miro

    Io sì Paper861. Magari Avellino! Trieste perlomeno lascia giocare. È che si trova in una condizione di forma invidiabile e per me Cremona suderà le 7 camicie per eliminarla. Poi a quelli di Sacchetti ci pens…. Ehm…sssst! 😉

  100. Rast

    Questo quarto è una catapulta mentale, un alzare l’attenzione adrenalinica. Fanculo il basket-champagne di SS-BR noioso e da figgete condito dalla versione libro cuore del Poz. Il basket è un gioco duro e sporco atletismo e cuore, strategia e posizione. Trento era l’avversario migliore, comunque vada abbiamo visto i giocatori tuffarsi, lottare, gioire tutti insieme.

    DURI I BANCHI!!!!

  101. Rast

    figgete = fighette

  102. Paolo Miro

    Rast….parli così perché hanno vinto. Avrei voluto vedere se il gioco di Trento che ti piace tanto avesse provocato una sconfitta come sembrava dai primi 10’….

  103. Paolo Miro

    Cominque inversamente da quanto sembrava stasera non ci sarò a palazzo mentre domenica che dovevo perderla l’ho vista fal vivo. Vediamo che effetto fa per TV.

  104. Rast

    No Paolo, mi è piaciuto come ci siamo adattati alla loro fisicità…… l’anno scorso non era andata così.

    DURI I BANCHI!

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •