Jeremy Chappell rinnova con l’Umana Reyer!

29 Giugno 2020

L’Umana Reyer è lieta di annunciare di aver raggiunto l’accordo per il rinnovo con Jeremy Chappell che farà parte della prima squadra 2020/2021.

Guardia-ala di 191cm, Chappell è nativo di Cincinnati (10 giugno 1987 Ohio, USA) dove ha mosso i primi passi nella pallacanestro alla Northwest High School. Nella sua prima annata in orogranata ha contribuito alla vittoria della Coppa Italia, la prima nella storia del Club. Non ha mai saltato una partita ufficiale disputando tutti i 42 incontri stagionali, in Serie A ha tenuto una media di 10,3 punti, 3,8 rimbalzi e 1,6 assist a partita. Le sue cifre sono state simili in Eurocup con 9,8 punti, 3,5 rimbalzi e 2,2 assist di media, tirando con il 39,5% da dietro l’arco.
Grande agonista e difensore, in una sola stagione in orogranata è entrato nel cuore dei tifosi per la sua grande abnegazione e disponibilità anche fuori dal campo.

“Sono eccitato all’idea di continuare a giocare con la Reyer – le parole di Jeremy Chappell – Il modo con cui si è conclusa la passata stagione mi ha lasciato molto amaro in bocca perché eravamo in forma, stavamo giocando bene ed entrando nella fase clou. Sia in Eurocup, dove eravamo ai quarti di finale, che in campionato potevamo fare qualcosa di speciale. Voglio dunque ringraziare la società per la stima e la fiducia, il prossimo campionato sarà ancora più difficile, squadre come Milano e Bologna si sono rinforzate molto, ma sarà ancora più stimolante e avremo ancora più determinazione a competere.

Le squadre di successo sono basate sulla solidità del Club e la Reyer è una delle più solide d’Italia, c’è una mentalità vincente e si cerca di vincere le partite con la difesa, è il posto perfetto per me. Dal mio punto di vista vincere è la cosa più importante e qui alla Reyer ho trovato un gruppo fantastico come cultura del lavoro. E’ l’organizzazione più professionale in cui ho giocato e quando vivi all’interno di un Club che dà il meglio per te è naturale dare qualcosa in più, in campo e fuori.
Sono contento che i tifosi apprezzino la mia attitudine e personalità, in campo do sempre tutto me stesso. Sono certo che tutti noi giocatori torneremo a Venezia con la fame di continuare ciò abbiamo lasciato in sospeso. La mia famiglia è entusiasta di tornare a Venezia, ci vediamo presto e grazie del supporto!”.

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVIntesa San Paolo Rbm Salute

44 Commenti in questo articolo

  1. ale70

    Grande Jeremy….che belle parole…sono contento del tuo rinnovo…anche io sono convinto che Bologna Milano e Sassari si sono rinforzate…ma alla fine pronostici a favore o meno saremo sempre noi la squadra da battere!!!!
    Complimenti alla società che con un budget alto ma non stratosferico si è sempre mossa molto bene con tanta programmazione e professionalità tali da diventare in pochi anni un riferimento per tutto io movimento

  2. Alemanno

    che gran giocatore: talentuoso ma anche pronto a sbattersi il triplo

    sempre wlf ovviamente https://www.valentinorossi46.it/wlf-curve-pericolose-vi/

  3. Ostregafioi

    E’ vero le altre squadre si sono rinforzate mentre la Reyer no. Ma la Reyer non ne aveva bisogno.E ho detto tutto.

  4. fabrizio

    Beh, Ostregafioi un po’ più di modestia e unilta’ non guasterebbe dai: dire che noi non ci siamo rinforzati perche’ non ne avevamo bisogno non e’ per niente vero, perche’ l’annata scorsa avevamo i nostri problemi e le nostre carenze strutturali come anche l’ottavo posto al termine dell’andata di regolare season aveva dimostrato alla grande!
    Non eravamo quindi certo i più forti, anzi ma abbiamo saputo sfruttare benissimo una settimana di gran forma, ovvero quella che e’ coincisa con la vincita dell’unico trofeo che e’ stato possibile assegnare.
    Se quest’anno percio’, come dici tu, la Reyer non ha fatto acquisti di spessore o altro non e’ perche’ non ne avessimo bisogno (fermo restando che siamo e saremo una ottima squadra) quanto perche’ il Patron non ha voluto o non ha potuto mettere molta mano al portafoglio: se sia dovuto al periodo che stiamo vivendo o ad altre motivazioni non lo so ma questa e’ la motivazione dei non tanti acquisti o rinforzi, su siamo sinceri e un po’ più umili!

  5. norm nixon

    Cose da non credere!! Il tifoso professionista è proprio una brutta razza. D’altronde….la mia è una battaglia persa in partenza. Me ne rendo conto.

  6. Ostregafioi

    Fabrizio, mi fai passare per quello che non sono. Dopo 4 mesi in cui l’unico basket che ho visto è stato quello delle repliche delle partite vincenti della nostra squadra, posso certamente (sottovoce e tra di noi) sbracarmi almeno un po’. Vanno bene su questo blog le analisi tecniche precise e motivate come fai tu e tanti altri, ma una strombazzata del tipo “i Campioni siamo ancora noi” ogni tanto si potrà pur fare ! Non rendiamo troppo intellettuale il tifo: il tifo è anche pancia, scarico di tensioni, ricerca di adrenalina, sfottò e forse molto altro ancora.

  7. LAE 9

    Io proporrei questo giochino. Per un attimo fingiamo che la Reyer non abbia confermato nessuno dei giocatori dell anno scorso e via via ci venga comunicato l ingaggio di un centro della bravura di Watt, un ala grande del calibro di Daye di un jolly come Stone, di un cecchino ed ottimo difensore uguale a Bramos, una guardia italiana giovane e talentuosa come Tonut, e via via le repliche di tutti gli altri giocatori della rosa. Orbene come giudicheremmo l operato della società? Avremmo una squadra che nella maggior parte dei suoi elementi negli ultimi anni ha vinto campionati, scudetti, coppa europea e d Italia. Senza dimenticare l allenatore, che se fosse emigrato in un altra piazza avrebbe fatto impazzire e sognare quella tifoseria. Datevi una risposta, io l ho fatto e sono arcifelice delle scelte fatte dalla dirigenza.

  8. norm nixon

    Bravo Lae!!! E non è che ci voglia tanto per capirlo.

  9. ve66art

    In sostanza, caro LAE9, Norm te ga da del macaco!
    Ottimo!

  10. norm nixon

    Ahahahahah no dai. Ho apprezzato davvero Lae.

  11. Jeremy, dai che ndemo col caffè Mauro.

  12. Dado

    A me questa formazione piace molto, e la continuità di roster, quest’anno in particolare, è impressionante e unica in Italia. Concordo con Fabrizio tuttavia sul fatto che le nostre carenze strutturali rimangono quelle dello scorso anno.., essenzialmente 3:

    1) Stone-DeNic-D’Ercole –> Un solo vero Playmaker (DeNic) su 3 del roster in spot 1
    2) l’incognita in Spot 2 con Casarin (lo scorso anno era Tonut), che potrebbe raddoppiare se Casarin dovesse disattendere e Tonut dovesse avere cali..
    3) La necessaria esclusione di Fotu (o ballottaggio con Chappell) nelle partite LBA in cui avremo bisogno di Vidmar,.. il che potrebbe anche coincidere con la totalità dei Play off LBA..

    1) e 2) si possono salvare anche in corsa con una buona Play combo, la 3) è più difficile.. il rischio è che possa finire come con Kennedy.. completamente in tribuna ai PO.

    Comunque dai staremo a vedere.. sarebbe già un grande traquardo il poterci godere al Taliercio, e con spensieratezza, una stagione regolare..

    A prescindere da tutto, io di mio sono comunque molto grato alla società per quanto ha fatto fin ora e quanto ha già dimostrato di voler fare per la prossima stagione.

  13. LAE 9

    Norm, credo davvero che il tuo apprezzamento sia stata sincero.

  14. norm nixon

    Lae..certo, quel burlone di Ve66art aveva voglia di scherzare e de impissar foghi.

  15. ve66art

    Burlone!!! Ahahahah!! Che peacoe che ti xe!!!
    Nessuno mi ha mai detto “burlone”, coion, insemenio, oro1, tantissime volte, ma nessuno mai burlone!!!!

  16. Nitran-go

    E mi cossa te digo, Ve66art?

  17. Ve, innumerevoli volte, anca cuea.

  18. Ary

    Ecco qua la bella notizia che aspettavo ! Jeremy Chappell ,un grande ! Un giocatore serio , che incarna perfettamente lo spirito reyer e il credo di wdr.
    E poi sono felice per veart che ne è follemente innamorato !!!!
    A parte gli scherzi apprezzo moltissimo quanto scritto da LAE 9 perché incarna la pura verità . Partiamo come terza o quarta forza del campionato. Fino a una decina di anni fa questo basket , inteso come livello, ce lo sognavamo.
    Io sono contento così. È stata tenuta un’ottima ossatura , ceduti coloro che hanno toppato l’annata . Si riparte da un gruppo esperto e navigato , con almeno 3 eccellenze e molte sicurezze, in primis quel santone che abbiamo in panca. Uomo da osannare per serieta’ e a questo punto attaccamento alla città e società. Non posso credere che non abbia ricevuto proposte allettanti, è il migliore , praticamente in tutto . E con altissimi valori umani , cosa ormai rarissima. Teniamocelo stretto e osanniamolo al taliercio. Vero e unico problema …. (Il taliercio ). Prosit ! A tutti siete grandi !
    N.b. Dado me incasso… D’Ercole non è stato preso

  19. norm nixon

    ve66art….beh megio burlon che c….o no? Oppure anche quel birichino di Ve66art

  20. Dado

    Ary.. meglio fare i conti col 2 di coppe.. e poi scopri che magari ti arriva il 3 di denari.. che vice versa.. 😉

    Tanto il re di coppe c’è l’abbiamo già.. (WDR).. e pure per fortuna il re di denari..

  21. fabrizio

    A Ve66art piace il Dr. Crisanti, un pesante e catastrofista a dir poco: razza Universita’ di Padova, rompic….altro che burlone!
    Ma te voio ben amico ve66 e quindi va ben o stesso perche’ ti xe’ un grande amico!

  22. Ary

    Dado stavo scherzando… Per me non è certo che ci sia o meno D’Ercole… Figurati…

  23. ve66art

    Icio, vecio mio, io amo tutti coloro che non raccontano “la storia dell’orso marino”. Amo tutti coloro che non hanno la verità in tasca. Amo le persone che per le cose serie sono prudenti!!!
    Amo…amo una cosa su tutte…e non serve che ti dica altro…

  24. Rab.

    Il forzuto delle proverbiali 12 fatiche qui di fatica non ne farà molta, dato che viene solo a coprire la casella n. 6/ITA. Così come imposto dalle anacronistiche regole della pallacanestro nostrana.

  25. norm nixon

    Lunga vita a Crisanti…numero uno. Il Michael Jordan dei virologhi. Tutti gli altri venduti alle logiche di mercato.

  26. Nanevianello

    Ciao Fabrizio,

    solo due parole su quanto stai esprimendo in questi ultimi tempi. In amicizia, ma anche senza remore.

    Virus : i tuoi auspici si stanno confermando. E’ in netta decrescita. Ma non è sparito e non sparirà. Per molto tempo. Lo dicono i virologi e lo dice l’ Oms . E’ in decrescita da no, comunque , ma sta avvampando in tutto il mondo.
    La gente, me ne sono ormai convinto è idiota. A Milano hanno proprogato l’uso delle mascherine in pubblico al 16 luglio : una sofferenza con il caldo che fa. Ma è a scopo preventivo, visto che i c…celli se ne sbattano al grido di ” libertà ” nei dehors dove sostano e sbevazzano ormai dalle 15.00 in poi. Giovani, meno giovani , gente con l’età del dattero.
    Niente sarà e a lungo, molto a lungo comne prima . Non sono pessimista, solo realista. Se la tua estate è priva di banchi per l’anguria significa che niente sarà come prima. Che piaccia o meno. E morirà ancora molta gente, amico mio . Ma tanta. Perchè il covid è contro la globalizzazione, contro i movimenti di massa da paese a paese. Ma gli studenti premono per andare a studiare all’estero. Erasmus che era stata una conquista ora è un incubo. Zaia farà fare il tampone a tutte le badanti che arrivcano dall’estero. Mai, più come prima. Non ascoltare è cosa criminale. Greta sarà pure una ” gretina “, ma il riscaldamento ( 40 gradi a Milano in giugno ) non l’ha prodotto Greta.
    Auguri a tutti noi ( me compreso ) se in luglio o un agosto avete intenzione di andare in vacxanza in Liguria. Mettete in conto di maledire il governo, austostrade e il mondo intero : ieri da Milano a Santa Margherita, dei miei amici ci hanno messo 12 ( dodoci ! ) ore .
    Caro Fabrizio, c’è chi con Covid se l’è vista brutta. E c’è chi è morto. Domenica ho appreso che due espositori di una fiera di broquante che esponevano ogni domenica in Cordusio sono morti. Erano brave persone: competenti, appassionate. Sessantenni. Morti. Come gli altri 35.000 in Italia. Persone .
    Segue a breve, Fabrizio, sulla Reyer. Ciao

  27. Ary

    Sul dott. Crisanti si è espresso Chiaramente Zaia. L’università di Padova è stata sempre un passo avanti .
    Io con questo virus non ci sto capendo niente. È regredito ma c’è, la maggior parte non ha sintomi.
    Non saprei cosa dire.
    La mia unica paura è che ci siano nuovi lockdown. Sarebbe disastroso

  28. fabrizio

    Caro Norm, che Crisanti sia una persona di cultura e in gamba non ci piove, hai ragione e lo condivido anche se non ne condivido sempre certe sue metodiche e certe sue esternazioni.
    Ma che tu dica che tutti gli altri siano dei venduti non lo trovo corretto e probabilmente è offensivo perchè gente come Zangrillo e Bassetti sono altrettanti uomini di scienza bravi e affermati e che certamente non hanno bisogno di farsi belli agli occhi degli altri!
    La verità nazionale sul covid, in questo ultimo mese di Giugno, è sotto gli occhi di tutti e risiede nei dati che parlano di una Italia praticamente libera dal morbo (così come buona parte d’Europa) e non solo per i pochi contagi ma soprattutto per l’assenza di ricoveri in terapia intensiva ovunque e credo che su questo tutti siamo felici e probabilmente pure contenti che ho azzeccato la mia previsione fatta ancora in tempi non sospetti, ovvero subito dopo Pasqua.
    In certe altre parti del mondo (America Latina, Usa, India e Russia soprattutto) il coronavirus impazza ancora ma solo perchè è arrivato lì dopo rispetto a noi ma anche loro, vedrete, tra due mesi massimo ne usciranno e infatti negli ultimi due giorni persino in Brasile la curva comincia a decrescere perchè il virus ha un andamento simile in ciascuna parte del mondo ovviamente.
    Tornerà in autunno o in inverno?
    Io non credo e penso quindi che farà come la Sars essendo il genoma simile all’80% ma, nella peggiore delle ipotesi, resterà endemico ma virulento come e meno di un raffreddore, per il quale mai abbiamo usato mascherine, mantenuto distanziamenti, evitati abbracci o viaggi e anzi, su certi raffreddori, ci abbiamo sempre scherzato pure sopra!
    Torneremo quindi alla vita di prima e torneremo al Taliercio, senza dimenticare mai i morti e le sofferenze di sti mesi!

  29. Nanevianello

    E per concludere su Covid, Fabrizio : hanno scoperto in Spagna che girava nelle acque residuali già dal marzo scorso. Quindi nessuno sa un tubo : nessuno. Ipotesi per ora. Solo ipotesi. Prima o dopo : sono solo espressioni.Il Covid c’era e ci sarà. Fino a quando un vaccino non ci metterà in sicurezza.

    Vengo alle tue considerazioni sulle Reyer . Guarda che rinnovare tutta la squadra è stata una esposizione finanziaria notevolissima. Brugnaro non mette a disposizione il budget di Milano o Bologna. Neppure ha Brugnaro i 10.000 posti al palazzetto di Milano o Bologna. Non ha il pubblico. Non ci sono 10.000 tifosi, oggi, a Venezia. Magari in futuro con un altro impianto. Magari 5 o 6 mila.
    L’erba del vicino è sempre più verde. Ma reputi davvero che per Messina mettere assieme 10 nuovi giocatori sarà una passeggiata di salute ? Anche i campioni abbisognano di tempo per amalgamarsi. Stessa cosa succederà a Bologna. Un poco meno a mio parere a Sassari. La Reyer parte dalla ” sapienza ” di una squadra che sta assieme da anni. Ha avuto problemi anche recentemente ? Li ha avuti. E forse ne avrà ancora. Probabilmente sempre gli stessi. Ma devi considerare una cosa : la Ryer, made in WDR è una squadra da gara secca, da play off, non da campionato. E sai perchè ? Perchè gioca di ” sistema ” . Al momento opportuno tutti danno il 110%. Non c’è un solista che deve fare le pentole e i coperchi. Li fanno tutti.
    Non sarà mai la Reyer una squadra ” bellissima ” ( anche se su questo termine avrei da eccepire: io preferisco una grande giocata difensiva ad una schiacciata, per dire ), ma vincente sì. E questi che sono stati confermati sanno come si vince. Ci sono gà passati. Poi non è detto ci riescano ancora. Ma stanne certo non sbracheranno. E vedrai : Casarin sarà una bella sorpresa. Non per gli eventuali 20 punti a gara. Ma per le tante cose ” giuste” che ci farà vedere. E’ un giocatore che conosce il gioco. E chi conosce il gioco è destinato a fare strada . Con l’amicizia, Fabrizio, di sempre : Nane .

  30. norm nixon

    Nane….esatto. In campo per squadra non vanno più di 5 e la reyer è l’unica vera squadra in italia che gioca di sistema, quasi in maniera scientifica. Può non piacere ma questo è un altro paio di maniche. E soprattutto è l’unica che quando serve davvero si trasforma non dando punti di riferimento a nessuno. Wdr è avanti!

  31. RICK DARNELL

    Il civid 19 è un argomento minato perché lo si conosce ancora troppo poco per fare affermazioni definitive . La forza di Crisanti sta nel fatto che è sempre molto cauto nelle sue affermazioni ma poi ha sempre Avuto sempre ragione lui ! vi invito a ricordare L ultimo concetto di crisanti . Il civid 19 è in mezzo a noi da chissà quanto tempo prima di febbraio ( trovato nelle acque reflue di Milano in sutunno e di Barcellona nel marzo 2019 !) . Ebbene sembra che il virus diventi improvvisamente “cattivo” quando supera una certa soglia di contagi . Oggi in Italia il virus circola ancora molto (22 micro focolai solo in Veneto) ma è molto al di sotto della soglia che purtroppo nessuno conosce . Quindi oltre al fanoso R0 ora si inizierà a parlare di numero soglia proposto da crisanti . Il prof può non piacere perché non è certo un grande comunicatore ma fino ad oggi è L unico che ha sempre avuto ragione e che ha guidato nella giusta direzione la regione Veneto spesso andando contro corrente .
    Per quanto riguarda la reyer ritengo che aver riconfermato i giocatori chiave aggiungendo fotu sia una grandissima impresa di questi tempi . Complimenti alla società . E la cosa che voglio evidenziare sono i commenti dei giocatori che esprimono tutti n grande senso di appartenenza .

  32. norm nixon

    Bravo Rick…lunga vita a Crisanti. Che ci ha parato il fondoschiena. Altro che bae.

  33. fabrizio

    Ufficiale, Datome a Milano: quintetto devastante con Rodriguez, Delaney, Datome, Micov e Hines!

  34. Dado

    Vero Fabrizio.. ma anche 33.6 anni di media per il quintetto, e che dopo 20 minuti di difesa Reyer (anche meno) cederanno il passo ai Moraschini, Biligha, etc.. poi.. con tutto il massimo rispetto per Haines.. centro di 2mt..

  35. Ary

    Beh dado … Noi facciamo 32,4…. Ripeto questa squadra è un’ottima squadra ma doveva avere degli italiani (2 in più ) più affidabili. Per ora ne abbiamo solo 2 affidabili (denik e tonut) più Mazzola che non sarà un campione ma non disdegno e Cerella che invece amo tantissimo ma è poco utilizzato (e cmq non giovanissimo). A questi aggiungiamo Casarin e un play (D’Ercole). Cioè una scommessa (giusta e pienamente condivisa) e un giocatore buono solo per il referto (alla pellegrino per intenderci). A me dispiace perché strutturata così la squadra dovrà per forza di cose rinunciare a Vidmar e/o Fotu. Mai li vedremo assieme . Per questo ho sempre battuto per un 4 – 5 italiano. Solo per questo motivo. Fotu va bene ma senza Vidmar in certe partite pagheremo pegno

  36. Ary

    Denik (29) , chappell (34), bramos (35), Daye (32), Watt (32). Ma cmq credo in questi ragazzi. Ma non possiamo chiedere loro di giocare come in coppa Italia (straordinari !) Per tutta la stagione… Toglietevelo dalla testa. La reyer farà fatica in campionato e si giocherà tutto ai playoff

  37. Rab.

    Milano supersquadra quest’anno. Hines l’ha spiegata a tutti in Eurolega per anni dal basso dei suoi 2 metri scarsi.
    Non sempre riescono le nozze coi fichi secchi, ma anche quest’anno saremo la squadra che nessuno vuole incontrare…

  38. Dado

    Ari.. se presi all’inizio della prossima stagione, come avevo considerato per Milano, le età sarebbero: Denik (29) , chappell (33), bramos (33), Daye (32), Watt (32), con media 31.8.. se si considera Tonut titolare al posto di Chappell scende a 30.6.. comunque numeri a parte il ballottaggio Vidmar-Fotu-Chappell in LBA non e’ il massimo, specialmente se Fotu non si dimostrerà inutile come Udanoh.. discorsi gia’ fatti..

  39. Weffort73

    Ragazzi scusate … Sono del 1973… Seguo il basket dal 1990 e la reyer qto ha subito? Qto ha sofferto? In che serie ha giocato? Tolta korac 1981 (buttata) x 74 anni nn abbiamo vinto nulla… E adesso in 4 anni due scudi e coppa Italia! Direi che qta società e qto gruppo e le tante conferme meritano solo applausi… No?!

  40. Bill

    E una Fiba Eurocup! Weffort73,qui il gruppo dei “mai contenti” è sempre presente:”potevamo fare,potevamo comperare,potevamo….” ma come dice WDR alla fine contano solo i fatti!
    Intanto un “italiano all’estero” ha vinto il titolo ACB,contribuendo non poco alla vittoria,non è molto amato… ma chapeau al Pollo!

  41. Nitran-go

    Chapeau anche a noi che abbiamo battuto il pollo nella sua ultima squadra italiana. Weffort, benvenuto e d’accordissimo con quello che dici, un po’ meno con le tue forme contratte di pronomi interrogativi e aggettivi dimostrativi.

  42. RaffaelePisu

    Non entro in diatribe covid dico solamente che crisanti è indubbiamente un genio e lo dico perché conosco troppo bene chi lo conosce da un punto di vista medico e accademico…

  43. Paolo Miro

    Visto che questo sembra rimanere l’unico Post dove ancora il Covid19 non sia stato relegato al ruolo di mera comparsa o divenuto ormai affare solo di pochi intimi, ne approfitto per farvi leggere le ultimissime impressioni e idee nonché decisioni di Zaia nel nostro piccolo Veneto dove noi riteniamo di nulla dover temere (eccettuato il rischio di morire di stenti per mancati introiti e assenza di lavoro che resta indiscutibile):

    Luca Zaia torna in diretta oggi dalla sede della protezione civile di Marghera per fare il punto sulla situazione del coronavirus in Veneto anche alla luce del nuovo preoccupante focolaio che si è acceso negli scorsi giorni a Vicenza. il governatore è apparso preoccupato e arrabbiato: il motivo lo si è compreso benissimo nel momento in cui ha letto il Report sul caso Vicentino, il paziente che ha portato nuovamente il virus dalla Bosnia e acceso il nuovo focolaio Veneto non solo ha rifiutato il ricovero dopo aver appreso di essere positivo dopo il tampone ma è continuato ad uscire tranquillamente e a infettare persone fino al Ricovero. ora si trova in terapia intensiva. Alla luce di questi comportamenti irresponsabili Zaia ha annunciato di prevedere una nuova ordinanza per l’inasprimento delle regole lunedì 6 luglio prossimo. Intanto in Veneto il rischio contagio è passato da Basso rt43 ad alto RT 1,63.
    sta accadendo quello che temevamo: eravamo ad un RT 043, siamo a rischio contagio elevato in Veneto. Se continuiamo a non usare la mascherina andrà sempre peggio. abbiamo una categorie di irresponsabili ne prendiamo atto. il virus tornera ad ottobre? è inevitabile, lo abbiamo già qua, lo stiamo covando per colpa di qualcuno, per i comportamenti irresponsabili si aggiungono i tanti irresponsabili che abbiamo conosciuto nelle ultime ore. abbiamo una sorta di sensazione di liberazione dal virus ma chi pensa che sia tutto finito si sbaglia e poi abbiamo chi è positivo e va in giro senza batter ciglio. se avremo le terapie Intensive a settembre la colpa sarà di chi non ha rispettato le regole e non ha usato i presidi ossia mascherine e distanziamento.
    questo è un focolaio circoscritto e ha una storia sua; se fossero stati focolai diffusi con numeri grossi allora sarebbe davvero molto preoccupante. l’aspetto positivo di tutta questa vicenda è che sappiamo l’origine del virus e sappiamo che arriva dall’estero.
    Ma vale la pena raccontare il comportamento del paziente che è importato il contagio della Bosnia. E comunque facciamo gli auguri a questo signore perché si riprenda.
    Il governatore ha poi letto il report su ciò che è accaduto nel vicentino: il soggetto che ha scatenato il focolaio torna dal viaggio. Comincia ad avere i sintomi del virus il 25, lui il 26 e 27 ha avuto molti contatti in ambito lavorativo ed extra lavorativo. il 28 fa il tampone ed è positivo. Gli propongono il ricovero e lui lo rifiuta. il ricovero se mette a repentaglio la vita degli altri dev’essere coatto, ha sottolineato Zaia – viene comunque ricoverato il primo di luglio alla fine ed ora si trova ancora in ospedale in rianimazione. l’uomo ha dato una lista di contatti avuti fino al 30 sera quindi ha avuto contatti anche post tampone, dopo aver saputo di essere positivo.
    Il collega residente nel padovano in auto con cui lui è risultato positivo.
    Esiste anche un altro caso nel veronese In viaggio con gli altri il quarto caso dell’ ULSS 6 Euganea una donna che ha avuto contatti con lo stesso paziente venuto dalla Bosnia.
    Allora quindi a Vicenza abbiamo 52 persone in isolamento nel ULSS 6 Euganea Dove risiede la donna e l’indagine è difficoltosa per la negazione di alcuni dati da parte della paziente, come lavoro e contatti. la donna dichiara di gestire una profumeria ad Adria con l’aiuto di una commessa.

    Nuova ordinanza lunedì per inasprire le regole.

    siamo davanti a persone che sapevano della positività e rifiutano ricovero e nel frattempo vanno a una festa, poi se la signora deficiente che non vuol dire quali contati abbia avuto io capisco che le motivazioni ea il richiamo ed etica non servono allora lunedì presenteremo un’ordinanza per l’inasprimento delle regole.
    Per me casi che si meriterebbero la carcerazione. Noi dobbiamo muoverci nei limiti di legge, legge che prevede una multa di €1000 ma per me mettere a rischio la vita di molte persone vale più di €1000 ed è ridicolo.
    È fondamentale ricovero coatto come fosse un TS e in casi così non possiamo stare a discutere; dobbiamo prendere provvedimenti, bisogna denunciare; Abbiamo buttato via quattro mesi!!!
    Ha concluso Luca Zaia

  44. lory99

    Dobbiamo essere orgogliosi e grati alla società! Abbiamo l’intero blocco reyer confermato e questo è un segno di grande coesione tra giocatori, mister e società il che fa ben sperare per la prossima stagione. Ci possiamo togliere numerose soddisfazioni anche l’anno prossimo sperando che la situazione del virus sia clemente in autunno/inverno. Duri i banchi fioi e forza reyer!

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •