La FIP dichiara conclusa la stagione 19/20 del Campionato di Serie A

07 Aprile 2020

Comunicato FIP

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, considerata la determinazione della LBA di demandare ogni e qualsivoglia decisione in merito alla chiusura anticipata della stagione 2019/2020 e sentito per le vie brevi il Consiglio Federale, dichiara concluso il Campionato di Serie A.

Tale decisione è stata presa a seguito della perdurante emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale.

La FIP è determinata a tutelare la salute di atleti, tecnici, arbitri, dirigenti, di tutti coloro che partecipano all’organizzazione delle gare dei campionati e delle loro famiglie.

Considerato che dai DPCM e dalle Ordinanze emesse, fino a questo momento, dal Governo e dalle Regioni non emergono date certe circa la possibilità di ripresa dell’attività sportiva in condizioni di totale sicurezza, non si può pensare che si svolgano gare di basket sul territorio nazionale, ed in particolare nelle zone geografiche più colpite dall’epidemia.

Dal Governo, dalle Regioni e dalla scienza, inoltre, arrivano precise e stringenti indicazioni che riguardano il distanziamento sociale. Misure impossibili da attuare per uno sport di contatto come la pallacanestro.

E’ noto, altresì, che molte Società hanno autorizzato la partenza verso il loro Paese di origine di molti atleti di cittadinanza straniera. E’ dovere, quindi, della FIP assumere ogni iniziativa che possa tutelare le proprie affiliate ed i propri tesserati.

Dichiarare conclusa l’attuale stagione sportiva permette ai club ed ai tesserati di adottare tutti quei comportamenti necessari ad evitare ulteriori costi da sostenere in assenza di attività.

La FIP ritiene di adottare questo provvedimento anche in considerazione dell’impossibilità di disputare le gare alla presenza di migliaia di appassionati, patrimonio fondante del movimento cestistico italiano.

Queste sono le ragioni poste alla base della decisione di dichiarare concluso il Campionato di Serie A maschile per la stagione 2019/2020.

Ufficio Stampa Fip

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVRbm Salute

500 Commenti in questo articolo

  1. Dado

    Ary.. magari Brooks e/o tessitori..
    Giama.. concordo su Mazzola..

    Altro aspetto.. lo scorso anno abbiamo sognato per mesi un Play fortissimo, invidiando per mesi (ciao Fabrizio) chi aveva potuto investire per Rodriguez, Teodosic, o ammirando semplicemente i vari De Colo, Campazzo, Larkin..

    Sempre con i piedi per terra.. ma che ne pensate di affiancare a De Nicolao un play con: (1) Ball-Handling notevole.. uno di quelli che riescono a girare tra difese schierate e penetrare aree intasate senza farsi rubare palla, una specie di Kyrie Irving o Larkin ma alla nostra portata.. (2) Buon regista e giocatore di P&R (3) Buon attacco del ferro in velocita’ (4) Buon tiro da 3..

    Io per questo profilo guarderei a giocatori che la scorsa stagione hanno gia’ giocato l’Eurocup.. quindi di un livello a cui vogliamo partecipare anche noi..
    la mia top 3 sarebbe:

    1) Jaime Fernandez.. youtube.com/watch?v=6-F228OWAMg
    2) Gary Browne..
    tra cui questa giocata pazzesca: youtube.com/watch?v=vzwxyCSC5GM
    3) Justin Cobbs..

    4) Come alternativa probabilmente piu’ economica c’e’ altrimenti il Culpepper..

  2. Dado

    Provando a unire i puntini..

    Possibili Priorita’ di Budget:

    1) Stone, Bramos, Daye, Watt, Tonut, DeNic –> Possibilmente confermati
    2) Fernandez e Mahlbasic –> come nuove acquisizioni ‘costose’ della stagione [a rimpiazzo di Chappell+Vidmar]
    3) Vedo se Goudelock puo’ fare una stagione ‘normale’.. e se nel caso cerco di confermarlo.. se fosse non dovrebbe essere una svenata (?).
    4) Cerco di Prendere Burns al posto di Udanoh e Fontecchio al posto di Cerella (avendo speso di piu’ per quelli gia’ citati.. a Brooks non penso si arrivi..).
    5) Cerco di portare a casa un Tote’ depresso dalla stagione precedente.
    6) Confermo Mazzola
    7) Tengo Casarin.

    RISULTATO nei vari spot:

    1) Fernandez, DeNIC, Stone [come portatori di palla.. ma possono anche giocare con doppio play..] + Casarin
    2) Goudelock, Tonut
    3) Bramos, Fontecchio
    4) Daye, Burns, Mazzola
    5) Watt, Mahlbasic, Tote’

    Con possibili quintetti: Fernandez-Goudelock-Bramos-Daye-Watt (livello praticamente Eurolega).. Ma anche Denic-Tonut/Stone-Fontecchio-Burns-Mahlbasic

    Vabbe’.. per la puntata domenicale di ‘Deliri di scouters da divano’ mi fermo qui.

    Un Buona Domenica a tutto il Blog!

  3. Nanevianello

    Ciao Paolo : mi erom spiegato male . Intendevo che non avevo risposto e lo facevo ( anche con te ) con quel post . Immagino la sofferenza alla calura . Sopra il mio appartamento a Venezia ho anche una mansarda di 40 metri quadri: una stanza, bagno, cucinotto. Un corridoio porta ad una altana che non è collegata alla mansarda, ma è uno sfogo. In mansarda ho piazzato una ventola sul soffitto tipo caraibi. Non è come avere l’aria condizionata, ma si può resistere . Un abbraccio.

  4. Tifosomediomona

    Gli italiani “utili alla causa” per il roster 2020/21:si contano sulla punta delle dita:
    I bolognesi sponda virtus li considero “incedibili” per Zanetti & Co. (sponda Fortitudo tutti bolliti).
    Dei milanesi, se in uscita e non chiedono la luna, Moraschini o uno fra Burns e Brooks (che però terranno di sicuro)
    Restano (se si svincolano):
    . Vitali M. da Sassari,
    – Zanelli e Gapardo di Brindisi,
    – Tambone di Varese,
    – Pecchia di Cantù,
    – Alibegovic di Roma,
    – Fontecchio e Candi di RE,
    – Totè di Pesaro,
    – Akele di Cremona,
    – Mezzanotte e Pascolo di Trento,
    – Moretti D.se tornasse in Italia,
    – Flaccadori se tornasse in Italia.
    Fra questi bisognerebbe provare a prenderne un paio se, oltre a Filloy, se ne va anche Cerella.

    D’Ercole lasciamolo a Pistoia per favore!

    Una volta presi altri due italiani schierabili e chiarito chi si conferma fra gli stranieri si lossono valutare i buchi rimasti e scegliere gli altri 2-3 stranieri.

  5. Tifosomediomona

    …possono

  6. Ary

    Bravo tifosomediomona!!!! Anche tambone è un buon giocatore.
    Per il resto cosa volete che vi dica ? La penso sempre come Dado.
    Ne abbiamo parlato a lungo nel periodo buio che poi è sfociato nel discusso acquisto di Goudelock, riguardo le sue condizioni.purtroppo però il budget sarà limitato e credo sia possibile solo un colpo vero. Poi solo occasioni…. I nomi che hai messo dado sono ovviamente bellissimi . A Fernandez ci avevo pensato anche io… Però ritengo comprensibile acquistare un cambio per denik e basta in quanto l’affidabilità del ns play è forte e va data fiducia.
    Tra chappell e Stone tengo tutta la vita il primo! Per ruolo e per continuità . Poi è risaputa la mia agonia nel vedere Stone giocare play… Fosse fatto giocare diversamente , da 4 magari direi il contrario …

  7. Dado

    Tifoso.. considerati confermati negli spot: 1) DeNicoao, 2) Tonut, 4) Mazzola..

    le prime esigenze sono di trovare un sostituto di Cerella in 3) e possibilmente un Centro italiano in 5).

    dei nomi che fai in 3) potrebbero starci di fatto solo Fontecchio e Akele.. considerando Pecchia non a livello.

    In 5) solo Tote’

    A questo punto.. il cambio di Udanoh.. potrebbe essere italiano tra: Burns, Brooks, Gaspardo.

    Gli altri nomi: Candi, Moretti, Flaccadori, Tambone, etc.. sono una quantita’ di esterni che andrebbero solo a raddoppiare posizioni in spot gia’ confermati..

    In pratica se gli italiani fossero:

    DeNic-Tonut-Fontecchio-Brooks/Burns-Tote’-Casarin.. sarebbe lusso..

  8. Dado

    Ary.. DeNic mi piace moltissimo.. il fatto che possa continuare a partire dalla panchina non significa che non possa giocare comunque 25 minuti a partita come Daye e Watt e anche Tonut.. del resto Mazzola giocava 6 minuti a partita partendo in quintetto..

    Il punto e’ che se in un momento intenso DeNic si prende che ne so una leggera scavigliata per cui deve stare fermo 2 settimane.. se non hai un altro ‘Play vero’ rischi di non avere nessuno in regia per 2 partite di campionato+2 di coppa.. con la possibilita’ di compromettere tutto..

  9. Ary

    Lo so dado… Per questo bisognerebbe avere una guardia in grado di sopperire…. Per me culpepper non è malissimo. Attenzione non una prima scelta , ma almeno una terza… Io preferirei Goudelock che la palla la sa portare. Poi d’accordissimo con te in tutto ! Noi dobbiamo prendere un 4 e 5 italiano e un play possibilmente italiano. Poi Casarin andrà a Trieste in prestito per fare esperienza , visto che quasi sicuramente dalmasson verrà riconfermato ed è sempre vicino alla società Reyer.
    Giusto così , ha talento , deve giocare , da noi farebbe fatica. Tra 2 anni potrebbe già inserirsi.

  10. Ary

    Si quello che pensi tu dado lo condivido . Nella tua testa ci sono i 2 play all’occorrenza. Giusto , spesso c’è n’è bisogno e wdr cmq molte volte ci ha provato . Ma le prestazioni (negative)di Filloy hanno influito…

  11. Dado

    Ary.. il punto e’ che DeNic e’ diventato bravissimo perche’ oltre a quello che faceva bene anche lo scorso anno, ha cominciato a girare nelle metacampo avversarie con assoluta disinvoltura e imprevedibilita’.. con buon ball handling e attaccando pure il ferro direttamente e senza timori.. Insomma pure non essendo un Larkin, Campazzo, Chacho e co.. e’ cominciato a diventare una mina vagante.

    Ma ripeto.. se manca lui, questo livello/confidenza non ce l’hanno ne Chappell ne Stone ne Filloy..

    Poi.. parlando di rendimenti/responsabilita’.. il fatto che la Virtus abbia Todosic.. non impedisce a Markovic di giocare molto e di fare stra-bene..

  12. Ary

    No infatti Dado… E l’esperimento Filloy è fallito. Dare un’altra chance a un giocatore alla soglia dei 34 anni è molto rischioso… Certo se il nome di riserva è D’Ercole boh… Magari lo tengo… Più o meno stessa età, forse starebbe più tranquillo in panca…

  13. fabrizio

    Una vergogna ieri il nuovo decreto varato: praticamente è una fase 1 bis altro che fase 2, visto che non si riaprirà praticamente nulla dato che, aldilà di certe industrie manifatturiere e edili (oltre che i cantieri), già previsti e risaputi da tempi biblici, tutto il resto tra limitazioni, restrizioni, chiusure di attività commerciali e al dettaglio, autocertificazioni e quant’altro, è rimasto per Maggio tutto uguale, con le briciole concesse rappresentate dall’apertura dei parchi e delle visite “limitate come numero di persone” ai parenti (e con l’indegno numero limitato di persone consentite persino ai funerali da tenere preferibilmente all’aperto!!)!!
    Le briciole, però, vanno lasciate ai cani e non agli esseri umani, costretti già da due mesi, da norme anticostituzionali completamente anche in tempi come questi, a restare chiusi in casa e con privazioni e restrizioni di ogni tipo che hanno reso la maggior parte completamente depressi, con imprese fallite e che adesso a Maggio diventeranno la maggioranza mettendo sul lastrico e a piedi migliaia di lavoratori e ammazzando completamente l’economia italiana: turismo, cultura, tempo libero, istruzione, ristorazione, attività sportive, ricreative, spettacolo, culto religioso e chi ne ha più ne metta resteranno chiusi per il coronavirus, paragonato a una guerra che ha fatto rabbrividire persino i mitici della Resistenza (che la vera guerra l’hanno fatta e vissuta) come dichiarato da molti di loro nella ricorrenza del 25 Aprile!!
    Cosa aggiungere?
    Ha vinto la paura e il terrore del virus oppure si è pensato che gli italiani non meritino fiducia o abbiano poco senso di responsabilità o entrambe le cose, questo è il messaggio che passa dopo il decreto varato da ieri da Conte, evidentemente in balia dei virologi e di tutto quello che dicono di terrorizzante e a differenza di quello che avviene e che faranno in Spagna, Germania e Francia, tanto per fare alcuni esempi di paesi europei come noi e in certi casi messi addirittura peggio di noi, quanto a curva del contagio, eppure loro……
    E volete sapere secondo me cosa accadrà ora quindi?
    Che la gente non vorrà più sottoporsi a tamponi o similari (meglio non sapere che rischiare ulteriori quarantene), che chi avrà sintomi lievi o sopportabili non li comunicherà più (in modo da non aver limitazioni quantomeno a prendere una boccata d’aria) e che comunque la gente comincerà a fregarsene e ad andare comunque fuori, molto probabilmente col caldo pure senza mascherine ma soprattutto senza rispettare distanziamenti sociali tanto sarà la voglia di estate e di stare con gli amici e con gli altri in libertà e senza vincoli: ma vedrete, nonostante ciò, il virus non circolerà in maniera più forte ma andrà comunque mano a mano scemando ugualmente, perché il suo ciclo fisiologico unito alle condizioni climatiche così lo faranno andare!
    Spiacerà molto che si dovrà arrivare a tale clima di anarchia e guerra civile dovuto alla disperazione della gente per aver perso lavoro, dignità e libertà ad oltranza quando invece, dopo due mesi di domiciliari, sarebbe bastato osare di più o meglio ancora arrivo a dire di far riprendere, covid non covid, le proprie abitudini in libertà alla gente, come è giusto che sia in una democrazia e non in una dittatura quale stiamo diventando!!

  14. RaffaelePisu

    Ah dimenticavo fotu mi piace molto…sarebbe un 4 atletico interessante

  15. Dado

    Ciao Fabrizio, giusto per curiosità.. tu cosa avresti aperto ulteriormente/diversamente? Per esempio, avresti aperto ristoranti con la possibilità di festeggiare compleanni e cerimonie varie con tavolate da 30 persone? o caffetterie dove devi trovarti 20cm quadrati di bancone per posare giù una tazzina di macchiato mentre ti spintonano da tutti i lati per muoversi all’interno del locale?

    Ho letto di molte proteste ieri su socials vari a questo decreto, piacerebbe capire cosa potrebbe essere fatto diversamente.

  16. fabrizio

    Certo Dado, avrei riaperto non solo bar e ristoranti ma anche parrucchieri e negozi, avrei consentito da subito la ripresa degli allenamenti di ogni sport, avrei autorizzato gli stabilimenti balneari e filiere alberghiere a procedere con l’avvio della stagione turistica e avrei persino aperto le scuole, guarda te!
    Ci siamo fatti condizionare da sto virus anche fin troppo ed è ora di finirla e di riprendere le nostre abitudini perché ci sono all’orizzonte nubi foschissime ben peggiori, portatrici di imprese fallite, posti di lavoro persi, danni economici irreparabili, suicidi per depressione vari, femminicidi che aumentano visto la convivenza forzata da isolamento domestico e quant’altro, vuoi che continui?
    E poi, se le scuole restano chiuse e i nonni non possono essere troppo disponibili, mi spieghi a chi vengono lasciati i figli di quelle persone che torneranno a lavorare?
    Ma quanto vuoi che rimaniamo ancora chiusi in casa o che le attività devono tenere chiuse? Finchè i contagi non arrivano a 100 o i morti pure in tutta Italia?
    Non ce lo possiamo permettere perché chissà quando e se arriveremo a quei numeri e quindi la convivenza col virus, semmai con rispetto delle norme igieniche e di mascherine nei locali almeno nel primo periodo, io l’avrei fatta partire da Pasqua addirittura!
    E pure sto distanziamento sociale non può durare ancora a lungo: i bambini hanno bisogno di stare coi propri coetanei perché cominciano ad avere grossi problemi psicologici, chi se la sente ha il diritto di andare a trovare familiari ma anche amici e poterli pure abbracciare o parlare senza troppi ostacoli o problemi se lo vuole ma tu pensi davvero che, per esempio, si possa andare in spiaggia con tutte ste paranoie (misurarsi la temperatura con scanner all’entrata, igienizzanti per mani e piedi, separatori o distanze in acqua ma dove siamo, in un film di guerra batteriologica?
    Ma fatemi il piacere, suvvia e quindi sì, rischio o non rischio, avrei riaperto tutto o quasi!!

  17. Dado

    Fabrizio.. personalmente condivido tutti i risvolti negativi che citi e che questo lockdown ha prodotto, sono davanti gli occhi di tutti..

    Su paragoni, forse non a luogo (?), ricordiamo solo che dal 8.9.1943 al 25.4.1945 (20 mesi) a causa della guerra, sono morti in Italia 38.939 civili. Con questo virus dal 22 Febbraio a oggi (2 mesi) sono morti 26.644 persone.. più della metà in un decimo del tempo e purtroppo non è ancora finita.

    Per gli ‘esperti virologi’ che continuano a paragonare questo virus ad una ‘banale/semplice influenza’.. si consideri che la ‘normale influenza’ in Italia fa 300-400 morti all’anno.. e che quindi per causare i decessi che questo virus ha prodotto in soli 2 mesi.. occorrono mediamente 75 anni di influenze stagionali.

    Queste sono evidenze numeriche verso cui credo sia doveroso avere Comprensione, Rispetto e anche più di un momento di riflessione.. prima di ricominciare al più presto tutto ‘come se niente fosse’ o ‘se niente fosse stato’.

  18. Paolo Miro

    Avevo promesso che non avrei più commentato i provvedimenti del Governo e così farò.
    Dico solo che non sono nemmeno io soddisfatto del nuovo DPCM, ma per i motivi opposti a quelli di Fabrizio.
    Ossia per lo scaricabarile messo in atto ieri verso la gente comune che verrà lasciata totalmente responsabile delle conseguenze dei prossimi comportamenti.
    “Loro” si limiteranno a monitorare. “Loro”… Non si sono presi nessuna responsabilità. Altroché!!!

  19. Paolo Miro

    Dado….l’ultima frase vagliela a dire al Direttore dell’AA.EE. E poi vediamo cosa ti risponde

  20. Paolo Miro

    IL TRY AND LEARN

    Il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss) Silvio Brusaferro ha spiegato in un’intervista al quotidiano la Repubblica perché sia importante riprendere la vita con il Coronavirus un passo alla volta: «Nella fase 2 bisogna agire secondo il criterio del ‘try and learn’: si fanno dei passetti avanti, si misurano gli effetti, si dà il via libera alle mIosse successive. Se si decidono troppe riaperture insieme e tornano ad esserci molti casi non si capisce dove si è sbagliato e bisogna richiudere tutto. Meglio procedere un pezzo alla volta, come un puzzle».

    Come già ribadito dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, non è detto che il lockdown sia finito per sempre. Anche Brusaferro ha voluto chiarire questo punto: «Se i contagi risalgono, siamo pronti a nuovi stop». Una lunga ripartenza quindi, che guarda preoccupata al prossimo autunno: «In autunno inizierà una nuova stagione influenzale e circoleranno altri virus con sintomatologia simile. Il brutto tempo farà stare le persone in luoghi confinati, aumentando i rischi. Andrà intanto fatta una campagna di vaccinazione molto efficace contro influenza ed altre patologie, per evitare che questa malattia si confonda con quella da coronavirus».

  21. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Dado, mi permetto di integrare il tuo commento: Da Repubblica. IL bilancio delle vittime per coronavirus in vari Paesi Europei, tra cui Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia e Svizzera, potrebbe essere quasi il 60% più alto di quanto riportato dai conteggi ufficiali.

    Secondo un’analisi del Financial Times, le statistiche sulla mortalità mostrano 122 mila decessi in più rispetto alle medie degli anni precedenti. Molto di più rispetto alle 77 mila morti ufficiali registrate per Covid 19 nei Paesi presi in esame. Se la stessa sottostima fosse applicata a tutto il mondo, il bilancio globale delle vittime passerebbe dalle oltre 205 mila a 318 mila.
    Un calcolo complesso. Il Ft ha confrontato il numero delle morti totali nei Paesi presi in esame tra marzo e aprile 2020 con le media di mortalità dello stesso periodo dal 2015 al 2019 e ha rilevato 122 mila morti in più, ossia un aumento in media del 50 per cento.

    Si oscilla da un aumento delle morti del 60 per cento in Belgio a un incremento del 5 per cento in Danimarca, mentre in Spagna, Paesi Bassi e Francia viene registrato rispettivamente un balzo del 51 per cento, 41 per cento e 34 per cento.

    Le morti in eccesso sono più pronunciate nelle aeree urbane più toccate dalla diffusione del coronavirus il che, specialmente nelle economie emergenti, ha travolto il sistema di rilevazione.

    In Lombardia, ad esempio, il quotidiano britannico rileva oltre 13mila morti in eccesso nei 1.700 municipi dove sono disponibili i dati. Si tratta di un aumento del 155 per cento rispetto alla media storica. Di gran lunga superiore ai 4.348 decessi attribuiti al Covid 19 nella regione italiana.

    Con un aumento del 464 per cento delle morti rispetto alle medie degli anni precedenti, la provincia di Bergamo è la regione che ha registrato il più alto incremento al mondo, seguita da New York con il 200 per cento e Madrid con il 161 per cento.

    L’incremento non è tutto da attribuire al nuovo coronavirus, ma allo stesso tempo è necessario considerare una diminuzione della mortalità per altre cause, come incidenti stradali o infortuni sul lavoro, per via delle restrizioni messe in atto in diversi Paesi.

    Il rischio di sottostime è più elevato nelle case di riposo per anziani, particolarmente vulnerabili al virus. Le loro morti non sono state correttamente attribuite al coronavirus negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.

    Secondo il professor David Spiegelhalter, che studia la comprensione pubblica del rischio all’Università di Cambridge, i conteggi giornalieri riportati dal Regno Unito ad esempio sono “troppo bassi” perché tengono conto solo dei decessi avvenuti in ospedale: “L’unico paragone imparziale che si può fare tra Paesi diversi è basato sull’osservazione della mortalità globale”.

    Molti non sono morti per Covid, sul certificato di morte la causa resta spesso polmonite. E non questi non vengono contati. “Eppure sono inevitabilmente collegati a questa epidemia”

  22. Rab.

    Ok, perfetto, ci siamo resi conto ad un bel po’ che è un virus maligno e pericoloso.
    Però nel corso della nostra vita siamo sottoposti a tanti rischi, anche di morte, e la soluzione non è murarsi vivi in casa, ma accettare un determinato livello di rischio a fronte di appropriate contromisure.
    Nello specifico non vedo come potrebbe aversi una riaccensione così repentina dei contagi. Fino a fine febbraio circolavamo in milioni di persone senza alcun tipo di barriera e con ospedali del tutto sguarniti dal punto di vista operativo, sanitario e protettivo.
    Ora abbiamo una tenuta strutturale degli ospedali molto più elevata, con reparti covid dedicati, medici e paramedici che sanno qual è il nemico e come si manifesta, cure e palliativi (anche se non ancora un vaccino). Inoltre abbiamo comportamenti sociali radicalmente mutati, che prevedono la protezione personale per preservare la propria salute e quella altrui.
    Allora delle due l’una. O ci rendiamo conto che è l’ora di responsabilizzare le persone e averne fiducia, e capire che circolare coi DPI ti dà 3 livelli di protezione contro la malattia (mascherina mia 1°livello, mascherina dell’altro 2°livello, distanziamento 3°livello, senza tenere poi conto delle misure ulteriori), oppure se i politici pensano di trattarci come poveri idioti e continuano a farci vivere murati vivi fino al contagio zero, di questo paese rimarranno tante, troppe macerie.

  23. Ary

    Quasi totalmente d’accordo con Fabrizio…. Non su bar, ristoranti contro tra l’altro i miei interessi. Ma perché non riprendere la scuola , magari all’aperto ? In Cina hanno fatto così. Bisogna trovare delle soluzioni che portino i lavori e la socialità all’aperto. Dov’è possibile perché non dare plateatici esterni a bar e ristoranti , almeno per questo periodo ?
    Non saprei cmq non sono un medico per dire che sia giusto o sbagliato , dai dati sembrerebbe che la curva e la sua durata sia abbastanza precisa

  24. Ary

    Raffaele non mi dispiace Fotu, ha tanta fisicità e grinta , non è granché tecnico ma sostanzialmente non è male. Ma bisogna comprare italiani , che possano giocare altrimenti ci ritroviamo corti come quest’anno.

  25. ve66art

    Purtroppo in questo blog c’è chi continua a dir stronzate. Gli stessi, che solo un mese fa si “cagavano” addosso, ora sono divenuti i paladini della “libertà”. Dimenticate troppo presto …

  26. ve66art

    E faccio i complimenti a pisu, perché è di basket che si deve parlare….

  27. fabrizio

    Mi sembra che il Governatore Zaia oggi, nella sua conferenza stampa quotidiana, abbia ripreso con ancora più vigore e insofferenza di quelle che avevo manifestato stamani nei miei interventi la delusione e le lamentele per il decreto “immobile” messo in atto ieri sera dal governo, che in pratica ha lasciato tutto o quasi inalterato anche dopo il 4 Maggio e non oso pensare come anche il nostro focoso Patron abbia reagito ieri dopo la conferenza alle 20,20 del 2020 del Premier Conte!
    Ma era inevitabile e tutte anche le proteste che si sono e continuano a susseguirsi oggi lo testimoniano, tanto è il malcontento e la rabbia per la prolungata (e a mio parere inutile) chiusura in casa che attende molti per chissà quanto tempo e soprattutto per le tante anzi troppe aziende e attività che speravano di tornare non dico a vivere ma quantomeno a respirare tra una settimana e che invece il prolungamento al 1 Giugno (ma probabilmente ben oltre) ne decreterà la mai ripartenza definitiva!
    Zaia ha provato a raschiare quindi dal barile permettendo almeno lo spostamento a piedi o in bici all’interno del proprio Comune ma ovviamente ha le mani legate per andare ben oltre come vorrebbe fare e come avrebbe sicuramente già fatto da molto tempo per la gioia e la felicità di buona parte dei veneti: guardate che le parrucchiere che si sono incatenate oggi davanti alle proprie attività per protesta contro il prolungamento a data da destinarsi delle chiusure piuttosto che gli atti vandalici compiuti da molti in giro sono solo l’inizio di quello che sarà il clima sempre più tremendo nei prossimi giorni e la voglia di andare contro le regole e/o uscire ugualmente supererà di gran lunga la paura del virus, forse questo a Roma non lo hanno capito o fanno finta di non capirlo!!
    Ma sarà male per loro perché per le Autorità nemmeno sarà facile gestire situazioni di rivolta e di insofferenza di vario tipo e l’anarchia non gioverà ovviamente a nessuno!!

  28. Paolo Miro

    Visto che continua ad esserci chi non riesce a star senza polemizzare, spero che le mie parole (volutamente “frenate”) non siano state fraintese. Perché io non sto difendendo nessuna libertà.
    Se necessario rileggere please….

  29. fabrizio

    Paolo, il tuo pensiero era molto chiaro infatti.
    Ma mi piacerebbe che non ti frenassi ed esprimersi appieno le tue opinioni in base a quanto accaduto ieri e quanto sta accadendo oggi oltre rispetto alla situazione in generale.

  30. Paolo Miro

    Purtroppo Fabrizio il DPCM non ha lasciato tutto com’era. Leggilo bene.
    Non serviva che Zaia intervenisse.
    Il DPCM lo prevede già. Con l’autocertificazione con sè per dimostrare perché si è a spasso.
    Ti pare sbagliato? A me no.
    E sai perché? Perché altrimenti al numero di lavoratori che si sposterà giustificatamente dovremo aggiungere: casalinghe, disoccupati (cresciuti di numero), over 60, under18 e bambini, tutti a spasso perché non ce la facevano più a resistere in casa. Ci avevi pensato? Che poi accada lo stesso come prevedi tu per spirito di ribellione non lo so. A patto che poi nessuno si lamenti se dopo dovrà resistere in isolamento da quarantena o in ospedale. Questo il succo del DPCM. Cioè: avete insistito? Volevate uscire per forza? Fatelo. Noi controlliamo. Se le cose vanno male non prendetevela con noi. Non è stata colpa nostra se tocca tornar come prima o quasi. Tipo la battuta di Zalone:”Non siamo noi che siamo razzisti; siete voi che siete meridionali”.

  31. Paolo Miro

    Scordavo: le parrucchiere la data per la riapertura ce l’hanno (non è da destinarsi): 01 Giugno.
    Chi non ce l’ha sono le attività alberghiere e quelle legate al Turismo.
    Le quali non potranno riaprire nemmeno se i Signori del Governo glielo consentiranno. Per mancanza di “materia prima” 🙁

  32. Dado

    Paolo, Fabrizio.. non penso occorra dividersi nuovamente in opinioni e filosofie discordanti. A me il messaggio di Conte [che piaccia o meno] è parso abbastanza chiaro: (1) dal 4 al 18 maggio si prova ad allentare il lockdown, e una serie di misure sono state comunicate (2) il 18 maggio si fa nuovamente un punto e se ne considerano i risultati. Se tuttavia.. ci dovessero essere dei dati preoccupanti anche prima del 18 maggio.. allora si interviene nuovamente prima del 18 Maggio.

    Per tornare al basket.. questo condiziona anche sport di squadra, visto che dal 4 maggio cominceranno gli allenamenti per sport individuali e poi.. se le 2 settimane pilota dessero buon esito.. allora comincerebbero pure i gli allenamenti collettivi.

  33. Nanevianello

    Dal quotidiano bollettino delle ” paranoie ” : circa 1800 nuovi contagi. Totale deceduti 27.000. Di questi, centinaia i 400 medici. Incremento defunti odierno : 333. Ieri la curva era in decrescita : ” solo” 246 .
    I dati qui riportati sulla Lombardia, pur agghiaccianti, sono ” per difetto ” : non ci sono stime autorevoli sui morti in casa .
    Nota di ” virologia ” : se il caldo ” uccidesse ” il virus, in Africa dove le temperature sono più elevate rispetto ad altri continenti, la pandemia non preoccuperebbe. Invece è data, in aumento. E preoccupa : per la mancanza di numeri ” certi ” e per le storiche difficoltà sanitarie di quel Continente .

  34. Nanevianello

    400 non c’entra : centinaia. Solo un refuso .

  35. norm nixon

    Brutti incoscienti e capricciosi che non siete altro! Sclerate solo perché vi hanno tenuto a casa un mese e mezzo tirando in ballo il concetto di liberta’ in maniera vergognosa e da minus habens. Tornate pure a fare la vostra vita di prima. Vi auguro di contagiarvi e di provare ciò che purtroppo hanno provato migliaia di persone rimettendoci anche la vita. Incoscienti e ignoranti!! Conte ha fatto e sta facendo esattamente e coscienziosamente ciò che avrebbe fatto qualsiasi persona di buon senso e non lo dice certo uno che l’ha votato. Se preferite avere 2 o 3 mila euro in più nel materasso rischiando però di morire…vuol dire che questa società è al capolinea. La libertà non piove dal cielo….va conquistata. E questa guerra col virus non è finita e quindi va combattuta ancora con le armi usate finora. La verità è che siamo una generazione di capricciosi Incoscienti. E mi vergogno di farne parte.

  36. Tifosomediomona

    https://m.pianetabasket.com/eurocupfiba-europe-cup/eurocup-virtus-bologna-reyer-venezia-a-luglio-per-giocarsi-un-posto-in-euroleague-203717

  37. Ary

    Zaia ha scommesso sul senso di responsabilità delle persone. Se gli accorgimenti che vengono dati , ossia distanziamento sociale e mascherine , funzionano non vedo perché non uscire. Non sto dicendo di andare a passeggiare e andare in giro a vuoto, sto dicendo per reali necessità o lavoro. Se così non sarà però non lamentiamoci se ci toccherà ritornare a casa e buttare anche quanto di buono fatto sin ora.

  38. Ary

    Ma guarda Tifosomediomona sarei contento anche se ormai è stato tutto falsato. A questo punto era da annullare tutto . Ci sarebbe un buco di 5 mesi tra il blocco e la ripresa. Siccome non esistono le condizioni per giocare ora o a fine maggio non vedo perché insistere con andare oltre… A luglio mah, non si è mai giocato in quel periodo. E con l’aria condizionata nei palazzi come la mettiamo?

  39. Lele62

    La salute dei cittadini è un bene fondamentale e lo Stato fa bene a prendere qualsiasi provvedimento atto a tutelarla e preservarla,senza fare distinzioni di età,sesso,fede religiosa o politica,ceto sociale. Allora mi chiedo,a fronte delle migliaia di vittime annuali della strada,a fronte delle migliaia di vittime a causa dell’inquinamento ambientale ed elettromagnetico, a fronte delle migliaia di vittime causate da alcol e fumo, perché non vengono prese iniziative drastiche ed impopolari come quelle contro questo virus? Anzi basterebbero misure di minor impatto socio-economico rispetto a quelle devastanti che subiamo ora; limite di 90 km/h in autostrada, chiusura di tutte le fonti inquinanti,divieto di commercializzare alcolici e sigarette, per esempio. Ultima considerazione: perché le centinaia di morti, soprattutto bambini,di Taranto non hanno diritto allo stesso rispetto dei morti di Bergamo? Costa molto meno chiudere uno stabilimento, per quanto importante che fermare una intera Nazione?

  40. fabrizio

    Lele, hai toccato dei punti altrettanto fondamentali e delicati e sui quali concordo appieno con te come credo che Ary, sempre molto pacato e tranquillo, abbia detto il giusto su cosa abbia voluto puntare Zaia in questo periodo.
    Trovo invece disgustoso e credo che molti qua sul blog dovrebbero anche loro dissociarsi da chi augura agli altri di contagiarsi e di provare ciò che hanno provato varie persone dall’inizio di questa pandemia: si possono avere punti di vista diversi su come agire, su cosa fare e su come comportarsi (in una democrazia è ovviamente consentito) ma augurare la sofferenza e la possibile morte a certe persone perché non si è d’accordo su certi ragionamenti e non si condividono certe idee è da bestie viziate, punto!
    Qualcuno si dovrebbe vergognare e avere il buon gusto di togliersi definitivamente dalle scatole da questo blog e non solo!!

  41. Dado

    Lele62.. giustissimo.. attenzione però a non utilizzare la ‘pigrizia’ di intervento su altri fronti per sostenere un’azione più blanda/approssimata anche su quanto sta accadendo.

    Un solo riferimento numerico.. in Italia ogni anno muoiono circa 3.000 persone per incidenti stradali, il che significa che gli incidenti stradali producono in 108 mesi (9 anni) i decessi avvenuti per questo virus in 2 mesi (27.000).

    Capisci da qui il perché il governo, nell’interesse della sanità collettiva, dia prioritaria attenzione ad un fenomeno che ha 50 volte la mortalità (per unità di tempo) degli incidenti stradali..

  42. ve66art

    Norm, carissimo, non se le parole che riporti sono farina del tuo sacco, oppure, se non lo sono, nascondono del sarcasmo francamente fuori luogo. Ciò detto, mi accodo a quanto riporti e faccio mio il pensiero riportato, perché, la guerra non solo non è finita, ma è ben lungi dall’esserlo. E non ho parlo dal salotto di casa mia…

  43. ve66art

    …non so se….(scusate ma scrivo col telefono)

  44. Paolo Miro

    Io non ho neanche piùné voglia né forze psicologiche di ribattere o disquisire.
    Sono allo stremo delle energie specie in prospettiva di quanto mi attende.
    Spero meglio per tutti voi. Non vi faccio gli auguri perché porta jella. Ciao.

  45. Paolo Miro

    Ary….leggo della prospettiva di giocare a basket in luglio in culandia 🙂
    Può anche andare. A noi forse potrebbe fornire un modo per distrarci un po’.
    Ma gli atleti avranno la mente sgombra per giocare? E non tiriamo in ballo la professionalità che in quest’occasione ci sta come il cavolo a merenda.
    Forse è perché qualcuno prima o poi, come il vaccino, docrà far da cavia…. 🙁

  46. Paolo Miro

    A proposito @ Fabrizio: avrai notati che ho risposto al tuo invito di ieri. Non so se ti abbia soddisfatto. Stammi bene.

  47. Norm, ma sei tu veramente o ti hanno clonato l ID?, francamente non ti riconosco,
    a proposito ho letto che nel mondo ogni giorno muoiono di fame 6000(seimila) bambini sotto i 5 anni, ma queste sono statistiche che non interessa un cazzo a nessuno, o quasi.

  48. fabrizio

    Si, Paolo, ho visto che hai risposto e va bene così.
    Stammi bene anche tu come spero stiano bene (almeno di salute) tutti quelli che leggono sto blog (nessuno escluso, senza sarcasmo o ironia).

  49. Lele62

    Dado, a parte che quantificare i defunti è sempre antipatico ma se vogliamo metterla su questo piano statistico, possiamo dire però che ai morti per incidente stradale bisogna aggiungere i feriti e gli invalidi che sono ancora di più e che bisogna farci i conti tutti gli anni…altro che 25/30.000!

  50. Dado

    Lele.. questi conteggi sono davvero tristi. Il mio messaggio era di non utilizzare la mancata (o supposta mancata) presa di misure drastiche su di alcuni fronti, a ‘supporto funzionale’ di quanto sta accadendo.

    Mi sembrano le stesso discussioni che vennero fuori con (1) l’introduzione delle cinture di sicurezza, (2) Autovelox, (3) prove con etilometro.. dove la gente disse.. ‘ma guarda.. si fissano su questi dettagli!.. perché invece non si occupano di chi muore per xyz’. Grazie tante.. intanto queste misure hanno salvato in anni migliaia di vite.. e questo a prescindere dall’essere stati in grado di (o aver voluto) intervenire anche su altri fronti.

  51. norm nixon

    Ve66art….la mia è una amarissima considerazione purtroppo che riflette credo anche il tuo pensiero…e spero quello di tanti altri che ragionano con la testa e non con il fondoschiena. Ripeto…che si vergognino tutti coloro che speculano a livello etico…morale e politico in una situazione così tragica. Adesso il caro Salvini teme di perdere consensi e allora attacca senza un briciolo di competenza chi invece sta dimostrando equilibrio e saggezza. Se tra 15 o 20 giorni saremo di nuovo tutti impestati chi vado a ringraziare? Quei quattro bifolchi che vogliono aprire tutto? Maledetti incoscienti. Due mesi sono passati….zio porco…non 5 anni come la guerra e sono tutti qui a piangere. Viziati dea neve!!

  52. Lele62

    Se permetti io non sto “utilizzando” un bel nulla. Ho solo fatto delle considerazioni di come si possa considerare e pesare in maniera diversa delle situazioni di pericolosità verso le persone, quasi ci sia no morti di serie A o serie B. E quel che sta succedendo è la dimostrazione che le cose si possono fare. Basta volerlo.

  53. Dado

    Lele.. il mio messaggio non era specificatamente rivolto al tuo intervento, ma ad un ‘pensare’ comune a molte persone e che il tuo messaggio mi ha in qualche modo ricordato.

    Detto questo.. spero invece che ‘l’interventismo’ di questa esperienza possa essere di esempio e di aiuto per poter intervenire anche, e con la stessa decisione, sugli altri fronti che citi anche tu.

  54. ve66art

    Norm, cosa vuoi che ti dica, io sono tra quelli che considera Conte un uomo politico capace, con la testa sulle spalle, e assai responsabile (con lui anche il ministro Speranza), mentre considera opportunisti tutti coloro che cavalcano le “aperture incondizionate nel nome della produttività” nonostante costoro siano pienamente consapevoli che queste non potranno avere luogo nel breve periodo, e questo non per la testardaggine o la codardia di Conte, bensì perché epidemiologicamente improponibili. Dici bene quando parli di “viziati”, perché di questo si tratta: incapacità psicologica di affrontare le difficoltà della vita. Andatelo a dire a chi lavora in rianimazione per 1500€ al mese e dopo ci ragioniamo su…

    Vabbè dai, Il discorso sarebbe lungo e ci condurrebbe per terreni minati che per ovvi motivi preferisco bypassare a piè pari, posso però dire che sono arrabbiato, amareggiato e profondamente deluso dalla miopia di molti italiani!

    PS lasciamo poi stare le proteste dei preti perché lì si ci sarebbe da scrivere un saggio….

  55. Ary

    Ragazzi credo che nessuno qui abbia sbandierato libertà e vita sociale . Trovo squallido anche io chi cavalca con frasi populiste il nostro disagio. Capisco Fabrizio perché parla da persona dotata di intelligenza e capace di rendersi conto di ciò che fa. Capisco le parole di norm (identiche a quelle di mia moglie) perché appunto si potrebbe vanificare gli sforzi fatti sin ora, trovo invece gratuito e infelice (non da norm) la minaccia di ritorsione della malattia.
    Personalmente ho già detto come la penso . Se tutti noi fossimo responsabili si potrebbe fare più cose, ma non ho mai detto di andare a concerti, stadio e pub.. sto dicendo di fare una corsa, passeggiare e come nel mio caso svolgere in piena sicurezza (completamente da solo) la mia attività. Quello che intendo (e penso anche Fabrizio) è che il palco possa cadere se la responsabilità e intelligenza di mantenere le distanze venga a mancare.
    Ma certe cose restano incomprensibili. Perché non posso passeggiare brevemente in spazi ampi con la famiglia e invece possono farlo solo 2/3 di essa ? (Noi siamo in 3 ma lo possono fare 2 alla volta)…. Però la costa crociere può partire, reclutare gente da ogni dove del mondo e ritornare ad Ancona con (ovviamente) il personale ammalato??? Questo trovo assurdo…. Salvini mi fa vomitare , non lo riesco neanche più ad ascoltare o guardare, trovo Zaia però una persona valida ed equilibrata che benissimo ha fatto come ministro dell’agricoltura (forse il migliore da 50 anni)e in maniera credo abbastanza responsabile ha accettato di aprire gradualmente puntando sulla sicurezza e soprattutto sulla responsabilità delle persone (qui do ragione a norm, è la cosa che più preoccupa).
    Staremo a vedere, purtroppo le attività al chiuso e che prevede assembramenti non mi sembra ancora il caso di sponsorizzarla.
    Paolo, cosa vuoi che ti dica? Non so in che situazione si possa giocare a luglio dopo 5 mesi di inattività… Mah secondo me l’unico vero trofeo senza dubbi di veridicità è stata la coppa Italia .

  56. Ary

    Qualcuno sarà anche viziato ma appiccicare questo termine a chi ha perso il lavoro e prospettive , magari dopo essersi fatto il mazzo per molto tempo non mi sembra proprio corretto ragazzi….. Fare qualunquismo è triste, è come dire che tutti gli immigrati portano solo delinquenza … E sappiamo bene chi si esprime cosi

  57. Dado

    Quanto vale la vita? qualche anno fa fecero anche un film..’il capitale umano’..
    In Gran Bretagna alle famiglie che hanno perso un membro che fa parte del sistema sanitario nazionale (dottore o infermiere) danno come indennizzo £60.000.
    Fate voi..

  58. Dado

    Se la causa è stata che lavorava in prima linea per il Covid..

  59. Paolo Miro

    Pubblico volentieri, perché penso di non esser l’unico fortemente preoccupato e che è in ansia per il futuro (se il Covid19 ce lo lascerà vedere), questo intervento del Ministro per l’Economia, volendo credergli e dargli fiducia se qualcuno non si insedierà nel frattempo al suo posto sconfessando le sue affermazioni come è tristemente consueto farsi quando si avvicendano i Governi.

    Gualtieri: “Sostegno ai redditi finché ce ne sarà bisogno.”

    In audizione sul Def, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha elencato alcune delle misure che saranno presenti nel prossimo decreto aprile per la gestione della crisi economica da Coronavirus. «Le maggiori risorse serviranno a rafforzare e prolungare nel tempo gli interventi che stiamo già operando», dice Gualtieri e «a introdurre nuovi strumenti a sostegno del tessuto produttivo che favoriscano e accelerino la ripresa. Sarà previsto il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali e degli strumenti di supporto al reddito già in vigore. Nessuno deve perdere il lavoro. Il sostegno che stiamo fornendo ai lavoratori è fondamentale e sarà erogato finché ce ne sarà bisogno».
    https://www.open.online/2020/04/28/coronavirus-ultime-notizie-28-aprile/

    Un’affermazione che mi ha in parte rasserenato e che se confermata mi restituirebbe un po’di quel sorriso che in questo periodo ho completamente smarrito. Lo dico a tutti quelli che ancora in questo Blog riescono a polemizzare tentando di far valere questa o quella ragione. Giusta o no che essa sia.

  60. Nanevianello

    Sommessamente : nuovi focolai di pandemia in Germania. Chiuse le scuole di ogni ordine di età .
    Sondaggio di oggi del Sole 24 Ore : Zaia è il leader che raccoglie il maggior numero di consensi. Superati Conte e Mattarella, stracciato Salvini. Zaia ha ottenuto ( nel sondaggio ) il 46% dei consensi .
    All’inizio della pandemia ho comprato ( in farmacia ) un primo lotto di ( allora introvabili) mascherine. Costo 60 euro l’una. Una seconda volta il prezzo era sceso a 25 . Terza volta ( due tipologie ) a 15 e a 10 l’una. Ora sento verranno vendute a 50 centesimi l’una. Chi ha grassato ? Non i farmacisti. E quando sarà finita, dovremmo lasciar correre ? Chi ha avuto, ha avuto, scurdammoce o’ passato, eccetera ?
    Ancora : in troppi non hanno capito che niente, sarà più come prima. Che il virus ha segnato una linea di confine tra come vivevamo prima e come vivremo ” dopo ” . Quale sia la distanza che ci separa da quel ” dopo ” nessuno lo sa. Il virus potrebbe tenerci a lungo in ostaggio .
    La clausura non giustifica l’insofferenza di chi ” non ne può più “. Mentre scrivo vedo gente alla tele tranquillamente in spiaggia. Passeggiando in riva al mare che male vi fo ?
    L’emergenza, dal canto suo , non può giustificare la violazione della costituzione. E’ accaduto ripetutamente in questi mesi. Con due vulnus. Il primo : in Europa ci devi andare con un mandato del Parlamento. Le ” informative” le fanno nei paesi sudamericani. Se hai problemi all’interno della tua maggioranza devi risolverli politicamente. Le regole, in democrazia , sono queste . Il secondo. Se emani un decreto che coinvolge e limita le libertà individuali, che discrimina tra chi può agire e chi ancora non può, devi discuterne in parlamento. Magari accettando qualche emendamento ( qualcuno, hai visto mai , potrebbe risultare sensato ) . Poi ti prendi i voti della tua maggioranza e quelli contrari dell’opposizione. Le regole sono queste. Se – ripeto – siamo ancora in democrazia . Infine : alle imprese e alle aziende servono soldi liquidi, ora . Da parte del governo. Quanto è stato approvato ( richiesta di liquidità alle banche con relativo protocollo )è macchinoso . Come il governo ha giustamente assicurato 600 euro , direttamente, a chi non ha risorse, allo stesso modo dovrebbe farlo con le aziende in difficoltà. Si arrischia una ecatombe, con interi settori ( penso al turismo e alla ristorazione ) spazzati via .
    Io sono per il rispetto delle regole. Sempre. Ma il cancro di questo paese si chiama burocrazia. E quanto è accaduto per il Ponte di Genova, dimostra che limitando la burocrazia si può arrivare presto. E bene, soprattutto.
    Reputo, infine, che Conte dovrebbe congedare Rocco Casalino : fa danni. L’ultima ” perla ” sui ” congiunti ” non è commentabile. Credo che neppure Antonio Ricci, inventore di ” Striscia la notizia” avrebbe mai potuto ipotizzare quanto è successo : un concorrente del Grande Fratello che diventa capo della comunicazione della Presidenza del Consiglio . Avanti Tutta direbbe Renzo Arbore. Che il ” cacao” è per definizione ” meravigliao ” .
    Ah : leggo che i Paperoni di Milano potrebbero mettere sotto contratto Wanamaker in uscita da Boston . Ne sapete di più ? Ciao

  61. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Tutti, e ripeto tutti, i Paesi del mondo di ogni genere di regime e ideologia, hanno preso dei provvedimenti per cercare di contenere, in attesa di un vaccino, la diffusione di questa pandemia. Quindi il problema non è solo italiano. Ed i conti dei morti, cui ora si discute, non sono definitivi, ma momentanei, purtroppo. Il totale si farà alla fine. Complessivamente, la verità è che i dati comunicati sono sottostimati del 49%. Manca, insomma, all’appello una vittima su tre. Tenendo, anche conto che se le cifre ora sono queste, è perché sono state prese delle misure atte al contenimento della diffusione del virus. In mancanza di tali misure, i contagi si sarebbero contati in milioni, per ogni Paese. Con centinaia di migliaia di morti solo per l’Italia, in conseguenza, anche della incapacità di gestire, per la Sanità, la miriade di pazienti che in poche settimane avrebbero chiesto accesso agli ospedali. I morti, sono persone non statistiche, chi non è d’accordo, però la mortalità per incidenti, tumori, patologie, fumo, alcool, ecc., “è gestibile” perché spalmata nell’arco del tempo. Ci sarebbe tutto un discorso da fare sulla gestione della Sanità…Semmai, mi sembra di notare un certo annacquamento dei dati dei contagiati da parte dei Paesi più economicamente interessati, diminuendo di molto i test, penso, per preparare la popolazione alla piena produzione. Come dicevo l’altro giorno, nascondere la polvere sotto il tappetto. Non mi dilungo. In conclusione, o si fa l’immunità di gregge, o si cerca di contenere il contagio in attesa del vaccino. Per quanto, riguarda la sottostima: https://www.corriere.it/dataroom-milena-gabanelli/morti-covid-tutte-bugie-dell-europa-ecco-dati-reali/1c28ca00-88b3-11ea-96e3-c7b28bb4a705-va.shtml

  62. Ary

    Bravo nane !!!! Passato a parte Rocco Casalino diciamo che è quantomeno discutibile….

  63. fabioz11

    Ciao a tutti bei e bruti, è tanto che non scrivo ma non manco mai di seguirvi quotidianamente sul nostro blog. Purtroppo vedo che ci sono chi, parliamo sella pandemia, L’ha presa molto male, Nane, chi l ha presa un po meglio Dado, chi con un po di irruenza, Fabrizio, e altri un po piu moderati
    Io mi trovo un po piu vicino a Nane purtroppo, guardo continuamente tg regionali e nazionali per aggiornarmi su nuovi casi e sopratutto eventuali possibile cure
    Capisco la grande ansia di chi si trova senza lavoro e forse senza stipendio, ma ragazzi prima di tutto teniamoci la cosa piu importante che abbiamo, la vita, e cerchiamo di soffrire ancora un po’ per poi poter uscire con piu tranquillita anche se, almeno per me, non sarà piu come prima. Caro Nane anch’io nonostante una piccola casetta mi muovo l’indispensabile, e pensa che non vedo mia figlia da 53 gg se non in maniera fugace essendo lei categoria a rischio, abitiamo a 200 metri di distanza
    E buon ultimo, coma gia accennato l’ultima volta l’altro mio figlio si trova a londra dal buon boris
    Scusate se vi ho rotto, e complimenti a quelli che nonostante tutto riescono ancora a scrivere di sport
    Saluti a tutti

  64. Paolo Miro

    Non hai rotto proprio per niente Fabio.
    Anzi. Ti ho pensato più di una volta quando per la TV facevano vedere Johnson che dalla boria iniziale è passato alla solidarietà totale coi suoi connazionali dopo aver provato cosa vuol dire avere il contagio sulla propria pelle.
    Hai ragione che non c’è nulla di paragonabile a rimanere in vita e quasi tutti mettono questo obiettivo davanti al resto o perlomeno l’hanno fatto finora.
    Però che vita ci si sta prospettando?
    Permettimi di avere non poche perplessità e molta paura del futuro nonostante i soli 60 anni sulla gobba che Fiorello ironicamente ha fatto capire che non sono come quelli di un tempo ma per la Società attuale sono troppi per non esser considerati a rischio e in via d’estinzione.
    Non è vero che, come ha scritto qualcuno, il Consiglio dei Ministri ha fatto tutto quello che era possibile (parole risuonate anche in bocca a Conte stasera) e che chiunque altro al loro posto avrebbe fatto le stesse cose.
    Le idee e i modi di operare sono per fortuna differenti da individuo a individuo sennò saremmo tutti dei cloni.
    Rispetto gli sforzi compiuti e la difficoltà del periodo in cui si sono fatti che li ha resi complicati in termini di tempistica e oculatezza perlomeno sul lato salute che per tanti giorni ha rivestito il ruolo primario.
    Però alcuni collaboratori di Conte non hanno il dono dell’empatia e lo dimostrano le assenze di intervento per esempio nel campo fiscale che, come una catena di S. Antonio, si ripercuotono fino all’ultimo anello che sono le persone più povere o che lo sono divenute.
    Qualcuno ha nominato Salvini definendolo populista e profittatore. Io non sono della sua ideologia, ma si dà il caso che egli fosse alleato di Di Maio e del M5S al quale appartiene Conte che gli deve una buona fetta di riconoscenza se ora si trova a ricoprire la carica di Presidente.
    Riconoscenza a parte, che in politica è una bestemmia, mi ha molto irritato che qualsiasi proposta o emendamento presentato da Salvini e dalla Lega sia stato sistematicamente ignorato e respinto per partito preso. Come fanno i bambini quando litigano e si fanno i dispetti invece di collaborare nell’interesse dell’Italia remando nella stessa direzione. Tutte queste divisioni, ora insinuatesi addirittura all’interno della maggioranza con Renzi che soffia veleno invece di esser grato per esser rientrato dalla finestra dopo esser uscito dalla porta, impediscono a noi poveri derelitti senza lavoro e senza propettiva di poterlo riprendere in tempi ragionevoli di esser sereni e ottimisti nel futuro che, per ricollegarmi al discorso iniziale, non può prescindere dalla salute, d’accordo, ma rischia di tramutarsi in una valle di lacrime. Ciao.
    Stammi bene e in bocca al lupo per i tuoi figli.

  65. fabioz11

    Grazie di cuore, Paolo
    A presto

  66. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Da Repubblica:
    Le raccomandazioni del comitato tecnico scientifico che hanno ispirato l’ultimo decreto. Gli esperti del Comitato hanno pubblicato una tabella in cui si evidenziano i rischi collegati alla ripartenza di ogni singola attività. La situazione-limite: se tutti i comparti avessero subito via libera, senza telelavoro e con le scuole aperte, la prospettiva sarebbe la necessità di 151 mila posti di terapia intensiva già a giugno e un numero di ricoveri, a fine anno, pari a 430.866. “Lo spazio di manovra sulle riaperture non è molto”, avvertono i tecnici del comitato. L’attuale disponibilità di posti letto è di circa 9.000. https://www.repubblica.it/politica/2020/04/28/news/iol_report_in_mano_a_conte_se_la_scuola_riapre_nuova_ondata_di_epidemia_-255108637/

  67. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Una riflessione: quando il Comitato tecnico-scientifico ti mette sulla scrivania questo report, tu Conte, o Salvini, o Berlusconi, o Meloni, o Renzi o chi volete voi, cosa fai?

  68. Ary

    Guarda col cuore Paolo…. Per me la politica può andarsene per la quasi totalità ….. Dove va bene ! Altrimenti mi bannano !!!! Ok ? Salvini, di Maio , PD , tutti indistintamente…. Per arrivare a dire che Berlusconi (mai votato lo giuro !) un po’ lo rimpiango……. X carità….
    Il covid ha fatto strage è chiaro e nessuno può permettersi di dire il contrario! Numero di morti impressionante…. Il vaccino è vicino, teniamo duro e stop! Stato italiano assente o quasi…..

  69. Paolo Miro

    Ary…per fregasene della politica bisogna trovarsi nella condizione di poterlo fare. Che non è la mia né quella della mia famiglia. Finché saremo costretti a dipendere dalle scelte di chi ci Governa, anche differentemente da come aveva proposto di fare quando ha chiesto di esser votato, non potremo far finta di nulla. Io mi aspetto che chi mando al potere riesca o perlomeno tenti di mettersi nei panni dei suoi elettori quando c’è da prendere una decisione importante e delicata e non si preoccupi solamente di non perder immagine o prestigio per le future elezioni.
    E che abbianil coraggio delle proprie decisioni anche se a qualcuno non garbano.
    Non che si comporti alla Ponzio Pilato scaricando la responsabilità delle conseguenze dell’operato su altri.
    Ausu….non trovo corretto che il CTS faccia terrorismo anziché fornire pareri neutrali, influenzando le decisioni a tal punto; pur se un Governo forte secondo me non si farebbe plagiare fino al punto di scegliere salomonicamente una via di mezzo per non scontentare nessuno e scaricare l’effetto delle conseguenze sui cittadini a seconda del loro comportamento. Ma purtroppo per lui e per noi questo Governo forte non lo è. Amen.

  70. ve66art

    Ary, scusami sai, e il qualunquista poi sarei io?
    Sei una persona seria e intelligente, suvvia, non cadere per cortesia nel “tanto sono tutti uguali” perché, e lo sai tanto quanto lo so io, non è affatto così! Siamo seri su…

    Quando parlavo di “viziati”, in sintonia con Norm, non mi riferivo al poveretto che sta rischiando il posto di lavoro, e neppure al piccolo negoziante che già prima del covid faticava a campare. Mi riferivo a coloro che “pianseva el morto” anca prima, ma che poi sfoggiano il rolex, il suv da 100k€, oppure a coloro che negli anni 90 hanno venduto appartamenti in nero con la scusa di far risparmiare l’iva all’acquirente e ora, poveri, non sanno come campare. Questi sono i mie “viziati” amico Ary! E viva Dio esiste anche una giustizia sociale o no?

  71. ve66art

    Per il resto quoto AUSU, su tutto!

  72. Paolo Miro

    Per concludere: sono arrivato alla forzata conclusione che al punto in cui sono per me diviene indifferente riaprire, tornar fuori o rimanere ancora in casa. In qualunque caso non so se e in quali condizioni ne uscirò.
    Sono altresì profondamente convinto che nessuno di noi vive né un minuto di più né uno di meno di quanto è segnato sul suo destino. Ma bisogna anche vedere come

  73. Nanevianello

    Sì, Fabioz11 : l’ho presa male. Ma non per le restrizioni ( anche io ho una figlia che ho visto negli ultimi due mesi solo in chat ), non per essere uscito tre volte di casa per la mia vicina farmacia. Ma perchè non mi capacito dei distinguo, delle soluzioni assolutorie, dei comportamenti da assolvere.
    La scienza ha parlato : Ausu Romano ha riportato le ipotesi in caso di allentamento delle restrizioni. Sono cifre impietose : terrorizzanti. Nel caso il paese finirebbe al tracollo dal punto di vista sanitario.
    Ma urge differenziare : ci sono attività che vanno riaperte. Quelle che sono indispensabili alla società. Ho grande preoccupazione per il settore della ristorazione e del turismo. Va aiutato. Ma quanto offre non è ” indispensabile ” . Al pari di altre eattività, ludiche, ricreative, estetiche, culturali . Per me è un dolore perchè sono uno che frequenta musei e mostre, va al ristorante , a teatro e qualche volta allo stadio e al palasport. Ma oggi è basilare lavorino i supermercati, le farmacie, gli alimentari. E le industrie che producono prodotti essenziali. Va così. E Qualcuno avverta Gravina : il calcio anche in Francia ha gettato la spugna.

  74. Nanevianello

    Paolo : sono anche io fatalista . Ma sono del parere di non ” agevolarlo” il destino .

    Ve66Art : sposo la ” giustizia sociale ” . Mi disgusta la ” speculazione sociale “. Ma diffido dell’ ” invidia sociale ” . Tu sai di storia e filosofia : non mi dilungo .
    Un saluto al blog .

  75. fabioz11

    D’accordo con te Nane, anch’io ero un frequentatore di bar, ristoranti, teatro, palasport, pensa che ai primi di febbraio ero a Vo a mangiare, e 1 marzo al teatro Goldoni,e mi dispiace per la nostra citta ridotta cosi, ma sono soprattutto daccordo con ve66art con i piansa mone con Rolex e suv che hanno sfruttato la nostra citta categorie da 200000 annui che ora fanno comunella per avere inventivi dallo stato. Chiamati giustamente :viziati’

  76. Ary

    Veart il mio non era un attacco a te ma ad un un termine utilizzato in maniera molto infelice da te (ora spiegato molto bene e che condivido in pieno come ben mi avrai capito) e da norm , che stimo moltissimo al pari tuo ma che purtroppo ha avuto un’uscita qualunquista e infelice, anche se ne ho capito il senso di dove voleva andare a parare. E proprio perché vi stimo vi ammonisco a non finire pure voi nel baratro del nulla , perché già ci mandano verso…. Suvvia ragazzi, serve positività, energia, piuttosto stiamo guardinghi verso gli stolti ma non azzuffiamoci tra noi ! Calma ! È stato attaccato il pensiero di Fabrizio , una persona che non conosco personalmente ma che vorrei conoscere quanto prima perché è molto simile a me , in quanto inizialmente irruento ed istintivo ma alquanto sincero e di animo sincero. E su questo ci scommetto una mano! Una persona che sogna e che vorrebbe ritornare a certe cose non è certo da condannare , anzi. Le sue parole vogliono essere di speranza e auspicio , di dare forza e le condivido appieno. Forse leggermente ottimistiche ma mai offensive. E cmq diciamocelo chiaro… Stiamo nascosti tutta la vita o cerchiamo con intelligenza a convivere e rispettarci ? Io ho capito le parole di Fabrizio. Io lo intendo così. Ti chiamo in ballo per conferma ma io se ti così le tue parole. Per il resto ragazzi , secondo me il peggio è passato ma non bisogna abbassare la guardia. Ma ripeto è una mia sensazione, non scientifica e che si basa sempre sulla presunta intelligenza delle persone. Per il resto capisco gli sfoghi di tutti, vi chiedo di riflettere e di pensare bene , farci del male tra noi è solo suicidio. Veart lungi da me dall’offenderti. Tu sei in prima linea sei l’unico che dovrebbe parlare! Ma siamo tutti nervosi, mio nonno ha vissuto 2 guerre e ha sempre combattuto. Io non ho paura , mi sono trovato in situazioni orrende nella vita e mi sono sempre salvato. Con questo non mi sento un superiore o altro , anzi, cerco di non fare cazzate…. Sperando che la popolazione faccia altrettanto… In ogni caso vi voglio bene ma vorrei passasse questo momento orrendo. Insieme ce la possiamo fare !

  77. giama29

    Purtroppo il mondo dello spettacolo, che sarà l’ultimo a ripartire, è stato dimenticato. Ancora niente. Nemmeno 600 euro. Non se ne sente parlare molto. Con la ristorazione sono i due settori che pagheranno il prezzo più alto in termini di posti di lavoro persi. Ci vorrebbe un reddito di emergenza fino a quando il virus non sarà più nocivo.
    Questa sera su La7 durante la trasmissione “diMartedì” nuova conferma dei pericoli legati ai condizionatori d’aria il cui getto permetterebbe al covid19 di galleggiare nell’aria più tempo e contagiare molte più persone. In pratica il virus, anziché depositarsi restando esposto a umidità, sole etc. (perdendo, tra l’altro, intensità virale) resta nell’aria e viene respirato da chi si trova nella traiettoria del getto d’aria. Fondamentalmente, ma questa è una mia personale opinione basata su quanto affermato nei suoi interventi dal dott. Palau, il virus se ti trovi all’aria aperta ed hai la tua bella mascherina, non si prende facilmente. Quindi più attività si riescono a fare all’aperto, rispettando le distanze di sicurezza ed igieniche, meno rischi ci sono per la persona. I dati parlano chiaro (dati ufficiali): prima causa di diffusione del coronavirus le RSA, la seconda i luoghi domestici, la terza gli ospedali…

  78. Ary

    Bravo Giama! Ho visto anche io la trasmissione , sembra assodato scientificamente e che sia tutto vero. Tutto ciò rinforza quindi la teoria del stare fuori con distanziamento . Per cui ciò che ha dettato Zaia non è follia, resta il fatto che la gente deve avere responsabilità e attenersi alle regole. Mi dispiace Giama per il lavoro , credo sia un comparto che farà fatica a ripartire ora, perché attualmente non ci sono possibilità di aprire luoghi dove c’è aggregazione. E cmq molti dei miei amici ristoratori e baristi o non apriranno o se lo faranno svolgeranno un lavoro diverso, all’aperto con sola mescita per ridurre costi del personale . Tutto come pensavo…. purtroppo….

  79. Ary

    Una buona notizia… Elisa granato è la prima donna italiana a sperimentare il vaccino anti-covid .
    finora risultati incoraggianti… Che sia di buon auspicio!

  80. Ary

    Veart mi riallaccio al tuo discorso che hai ora spiegato bene e ovviamente non posso che essere d’accordo. Ti chiedo scusa ho focalizzato la mia attenzione su un termine senza capire più in profondità.
    Sono come detto anche io su quella linea di pensiero e aggiungo il dilagare indiscriminato di b&b che hanno portato a Venezia un turismo squallido e fatto crollare i prezzi di alberghi , che danno lavoro e pagano le tasse! Per cui non ci piove aborro quel tipo di persone da sempre! Grazie della delucidazione. A presto ragazzi !

  81. fabrizio

    Ary, le tue impressioni e sensazioni sul mio carattere e su ciò che provo e che tento (a volte riuscendoci maggiormente e a volte meno) di esprimere con i miei pareri e le mie considerazioni sono assolutamente corrette e te le confermo quindi, bravo!!
    E ci sarà sicuramente occasione di incontrarci e conoscersi una volta finito questo incubo così come spero di poter conoscere di persona molti altri frequentatori di questo blog!
    Io molte volte mi lascio trasportare (e chi mi conosce bene come l’amico ve66art lo sa) dall’istinto e dalla passione ma, come quando mi infervoravo per la nostra Reyer in talune occasioni, tutte le mie uscite, lo ribadisco, sono dettate fondamentalmente da una grande passione e amore per le cose a cui tengo ma sono dettate pure, a volte, dalla grande voglia di esorcizzare e di allontanare ciò che mi fa paura e non conosco, quasi che un tale atteggiamento mi permetta di tenerlo lontano e distante da me e dagli affetti più cari anche se so bene che è solo una sensazione o poco più!
    Però tutto ciò mi permette nel primo caso (la passione) di essere me stesso e molto genuino e nel secondo (esorcizzare certe paure) di resistere e di guardare comunque avanti dandomi forza e fiducia!
    Tornando al periodo che stiamo attraversando noi tutti, ieri è stata una giornata “pesante” perché purtroppo ci sono sempre più possibilità che il tanto agognato e voluto da tutti vaccino difficilmente si riuscirà a realizzarlo, sia perché per un coronavirus (i virus della famiglia dei raffreddori, ricordiamocelo) è sempre stato quasi impossibile trovarlo per l’enorme capacità mutevole quanto a caratteristiche fisico – chimiche e sia perché questo covid19 ha ulteriori peculiarità che continuano a essere ignote e quindi di difficile inquadramento per un processo di immunizzazione totale, tanto che ora l’obiettivo sembra più quello di trovare un vaccino “intermedio” (disponibile tra l’altro più rapidamente) che permetta a un soggetto, nel caso dovesse ammalarsi, di non avere (se non in rarissimi casi) le complicanze letali o particolarmente dolorose di quello che accade ora.
    Pertanto, giornata pesante ieri perché se tutto ciò sarà confermato dovremmo per forza convivere co sto virus per diverso tempo e quindi necessariamente lo si dovrà fare uscendo e riaprendo non in modo spavaldo ma oculato da un lato e senza paura però dall’altro perché comunque pure il distanziamento sociale e quant’altro non potrà lo stesso essere prolungato per ancora molto tempo.

  82. Paolo Miro

    Ary….comparto che farà fatica a ripartire. Qua non (ri)parte niente altroché! Stamattina ho avuto sulla mia pelle la riprova che non partono neanche le cose più semplici e banali tipo il controllo degli accessi ai supermercati per il quale mi ero offerto sulla dritta di un amico e che mi sono visto rifiutare perché ho 60 anni e cioè come dice Fiorello Sono in via di estinzione Complimenti davvero di cuore nemmeno in un periodo così tragico si riesce a trovare un lavoro per poter tirare avanti 🙁
    E dopo volete che io sia ottimista e fiducioso nel futuro anche se resto vivo?

  83. Paolo Miro

    Ora comprendo Perché tanti anziani sono stati lasciati morire nelle case di cura: se nemmeno un sessantenne viene considerato degno di considerazione r di rispetto anche se ancora in salute e in grado di esser utile, figuriamoci quelli più anziani 🙁

  84. Ary

    Paolo mi dispiace molto. Lo so la situazione è molto difficile per tutti o quasi. Ma abbi fiducia , si ripartirà.
    Fabrizio ti ringrazio avremo sicuramente modo di brindare tutti assieme e come vi avevo promesso appena finito questo momentaccio vi rinnovero’ il mio invito per stare assieme !!! Ce la faremo

  85. Dado

    Provo a tornare al Basket..

    Guardando le puntate di ‘The last dance’ 3 e 4..

    • Guardando come i Detroit Pistons ‘vincevano’ a fine anni ‘80.. con botte, risse, spintoni etc.. mi e’ venuta in mente la Trento di Buscaglia… questo senza togliere ovviamente o debiti meriti ai vari Isiah Thomas, Shavon Shields e co..

    • Rodman.. con le dovute proporzioni.. mi ricorda per diversi tratti Stone, e non solo per aspetti difensivi.

  86. fabrizio

    Io vedo uno Spadafora piuttosto implacabile e molto favorevole all’atteggiamento prudente e fatto di prolungate restrizioni del governo Conte e quindi ragazzi la vedo dura che fa riprendere il campionato di calcio!
    A Spadafora poco interessa che Lotito e Agnelli spingano forte per riprendere o che in Germania a breve ricominciano cosi’ come fara’ la Liga in Spagna: lo vedo molto preoccupato da sto virus e ha gia’ dichiarato che per lui il calcio dovrebbe fermarsi come fatto dagli altri sport almeno fino a Settembre ma forse anche oltre e non mi sembra tipo che ceda facilmente, voi cosa ne dite?

  87. Molto bello il documentario Q Ball, girato nel carcere di San Quentin.

  88. Rast

    Fabrizio, io penso che alla fine vincerà il calcio. Per quello che me ne può fregare……

    DURI I BANCHI!

  89. Nanevianello

    Fabrizio,

    non sono così sicuro che in Germania il campionato riparta. Sarebbe un controsenso, visto che hanno chiuso nuovamente le scuole. In Spagna non so : dipenderà immagino dal Real Madrid che resta la società più potente in Spagna e forse la più potente in Europa. Il calcio in Italia pesa tantissimo : economicamente e politicamente. Quindi Rast non ha , a mio parere, tutti i torti. Ho l’impressione che tra Governo e Figc stia girando il cerino. Il governo non vuole la responsabilità di riprendere se la situazione non viene messa prima in sicurezza. Tieni conto che oggi, solo una decina di società di serie A potrebbe rispettare i protocolli. Il resto del calcio , non solo della A , non sarebbe in grado. Da parte loro Lega e Figc hanno il problema del grano dei diritti televisivi . Se acconsentono di chiudere anticipatamente la stagione, le televisioni ( che già hanno dichiarato di voler decurtare gli emolumenti, visto che negli ultimi due mesi, di partite non ne hanno trasmesse ) non verserebbero la rata di maggio. E il vero problema è che il calcio – che da decenni vive da cicala- quei soldi li ha già bruciati. Prima ancora di incassarli . La questione è legale, da tribunale. Quindi aspetteranno fino all’ultimo giorno utile. Senza un piano B . Senza un piano di indispensabili riforme. Tradotto : tagli al numero delle partecipanti in tutte le leghe. A cominciare dalla serie A. Che una volta era a 16 squadre, non a 20 : una volta . La situazione è sempre più preoccupante.In generale per il paese. Certo che l’incoscienza ha peggiorato le cose . Il virus circolava a Milano dal 26 gennaio. La prima avvisaglia riscontrata nel lodigiano il 2/3 febbraio. Impressionante se si considera quante persone possono essersi nel frattempo contagiate.
    Incrociamo le dita. Preghiamo . Rispettiamo per quanto possibile, le regole. E speriamo. Altro non possiamo fare .

  90. Ary

    Ragazzi io non credo proprio che ricominci il campionato.
    Dybala dopo 39 giorni risulta ancora positivo e asintomatico

  91. Dado

    Alemax.. appena finito di vedere Q-ball. Molto bello davvero..
    Bello vedere un penitenziario con un approccio educativo negli states.. e bello vedere le persone cerchino di essere sempre migliori..

  92. Bill

    Intanto leggo di due importanti conferme:Watt e Stone,questo gruppo ha ancora molto da dire…

  93. ve66art

    Bill…questa è la notizia che attendevo: la riconferma di Stone!!!!
    Sarà pure un play sui generis, ma signori, nel gioco di wdr è colui che fa la differenza, se poi gioca come ha giocato nei play off del 2017 allora non ce n’è per nessuno!

  94. Paolo Miro

    Non so dove tu abbia letto delle conferme ma la Reyer non ha rilasciato nessuna dichiarazione ufficiale. Perciò per me sono ancora solo voci. Forse attendibii ma voci.

  95. Bill

    Beh…come sai le conferme ufficiali non sono mai “solerti” poi certo tutto può essere una voce…invece interessante l’Intervista rilasciata da Luigi alla Gazzetta dove tra l’altro dichiara che nel prossimo campionato non verrà messo lo scudo sulle maglie,anche se legittimo,a memoria di quanto accaduto,bel gesto,anche se tenerlo non mi avrebbe scandalizzato.

  96. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Ciao ragazzi , parliamo di basket che è piu’ salutare per tutti !
    Mi ricollego a quanto dice l’amico Ve66 su Stone e convengo sulla sua importanza . Ieri sera ho trascorso 2 ore molto piacevoli assieme alla nostra grande squadra rivedendo gara 5 di Cremona ( non l’avevo mai rivista in registrata ). Beh se vogliamo parlare dell’ importanza di Stone , Julian in quella partita ha fatto tutto e di più , intercettava tutto , si buttava per terra alla caccia di ogni pallone , svettava a rimbalzo , era il collante perfetto per il gioco della Reyer . Con una parola : insostituibile !!! almeno per il gioco del nostro grande coach .
    Assieme a lui sua maesta’ il dio greco che bombardava da tutti gli angoli e che ha sostituito nel mio cuore il grande Praia .
    Una partita semplicemente perfetta in difesa e in attacco , in cui tutti hanno dato il loro grande contributo con il solo neo dell’assenza totale di Haynes che continuava a tirare da 3 senza mai metterla dentro .
    I commentatori di Eurosport dicevano : se la Reyer riesce a ripetere partite come questa , si candida a vincere lo scudetto , anche se Sassari le ha vinte tutte 6 , senza mai perderne una .
    Mai frase fu piu’ profetica ! Difatti la Reyer nelle partite decisive , la bella con Trento e con Cremona e la settima con Sassari ha messo in campo 3 prestazioni indimenticabili che hanno letteralmente triturato gli avversari ! Certo che ,rivedendo ieri sera quella prestazione ,mi è venuto un magone indicibile ripensando a quello che poteva essere il prosieguo della nostra stagione . Nessuno mi puo’ contestare il fatto che , ne sono convinto al 100% , anche quest’anno per noi sarebbe stato uno splendido giugno !!! Vabbe’ è andata cosi’ , non possiamo farci niente , ma se i geni dell’Eurocup ci costringessero a ritornare in campo a luglio con Malaga in Lituania , non so proprio in che condizione fisica e con che roster potremmo scendere in campo . Cioè dovremmo prepararci atleticamente per 1 mese per disputare forse solo 2 gare ( nella peggiore delle ipotesi )e poi , se eliminati subito , cosa succede ?
    Ci fermiamo ancora agosto e settembre ? Mah….la vedo complicata !
    Cosa ne pensate ? ditemi la vostra !

  97. Bill

    Per mio conto credo che se dovessimo giocare in EC la situazione di fuori forma varrebbe per tutte le squadre per cui più o meno saremmo livellati,nello specifico di Malaga poi,a fine marzo erano out per infortuni: Diaz,Fernandez,Suarez,Ejim e Toupane,quest’ultimo grave e i nuovi acquisti Simonovic e Bouteille non possono essere schierati.
    Se riterranno opportuno giocare,in sicurezza, sarei contento,in caso contrario me ne farò una ragione…

  98. RaffaelePisu

    Speriamo questo blog torni a parlare di basket….

  99. fabrizio

    Io ovviamente spero che si disputi sta Final Eight di Eurocup a Luglio in Lituania cosi’ come credo almeno noi poi proseguiremmo con la preparazione anche ad Agosto in vista o dell’inizio del nuovo campionato (inizialmente a porte chiuse) probabilmente a Settembre o comunque dell’avvio delle coppe europee della prossima stagione (dove o per meriti sportivi o mediante wild card la Reyer ne fara’ sicuramente parte) o in vista di entrambe le cose!
    Se si disputera’ la Final Eight in Lituania a Luglio vorrebbe dire che la preparazione dovrebbe iniziare a Giugno e sarebbe bellissimo perche’ significherebbe un anno e più di fila di basket continuativo senza più fermarsi: la gente e tutti noi, infatti, abbiamo troppa fame e sete di basket e sport da vedere e questa fame va saziata, covid o non covid, come giustamente molti addetti ai lavori, pur accusati di cinismo, cominciano a dichiarare da più parti.
    Addirittura hanno fatto scalpore le parole di Rakitic, forte giocatore di calcio del Barcellona, che si e’ dichiarato pronto a tornare in campo sfidando il contagio, in quanto ha detto che comunque va fatto per ridare gioia e passione alla gente e questo si accompagna alla probabile scelta della Bundedliga che non interrompera’ il campionato prossimo alla ripresa se un giocatore o più dovesse nel tempo contagiarsi: credo siano entrambi segnali forti di voler e dover convivere col virus senza farci più’ condizionare da esso e riprendendo comunque le nostre abitudini e vite a prescindere!!

  100. fabrizio

    A proposito di scelte e iniziative forti: ieri ve ne sono state almeno due di clamorose!
    La prima da parte della Lega che ha occupato Camera e Senato per tutta la notte e a oltranza in senso sprezzante di protesta nei confronti delle scelte governative troppo prudenti e restrittive sulle aperture e liberta’ di movimento delle persone!
    La seconda formata sia dalla scelta del Governatore della Calabria Santelli di riaprire bar, ristoranti, pizzerie e rosticcerie al pubblico e non solo quindi per l’asporto (in barba completamente al Dcpm del governo!!) e sia dalla scelta di molti commercianti del Nord Italia di consegnare polemicamente le chiavi delle proprie attivita’ ai relativi Governatori, in senso di chiaro disprezzo contro le prolungate chiusure delle attivita’ stesse!
    Se aggiungiamo che oggi Salvini ha espressamente chiesto a Conte di annullare qualsiasi autocertificazione e di lasciare liberi gli italiani che sono maggiorenni e responsabili, si capisce, caro Paolo Miro ma anche tutti voi amici del blog, che quando dicevo che saremmo andati sempre più verso un clima di insofferenza e di anarchia totale certamente non mi sbagliavo e questi episodi saranno solo i primi di una lunga spirale di crescita in merito!

  101. Dado

    Caro Paolo.. lasciati trasportare dalle notizie 🙂 effettive o rumors che siano.
    Potersi permettere di avere per diversi anni un roster affiatato e vincente con una chimica che funziona è un lusso e una magia insieme.. le formazione che hanno vinto titoli consecutivi.. così hanno fatto.

  102. Paolo Miro

    @ Bill: infatti. Non concordo neppur io.
    La Reyer ha il diritto di mantenerlo esposto in quanto squadra campione in carica. Poco importa se relativamente a 2 anni prima. E lo può esporre fintantoché qualcun altra non gliene toglie il diritto vincendo il titolo.
    Se lo ha deciso per ricordo di quanto accaduto ritengo non sia stata la via migliore dato che pochi se ne accorgeranno e mi pare non raggiunga l’obiettivo possedendo scarsa attinenza con la tragedia Coronavirus.

  103. Paolo Miro

    Intendo che lo Scudetto 2019 ha scarsa attinenza con la pandemia 2020.

  104. Paolo Miro

    @ Fabrizio: sul fronte sportivo ti rispondo che se a luglio bisognerà andare in Lituania per concludere alla bell’e meglio (anzi alla bell’e peggio) una manifestazione interrotta per 4 mesi(!) e con le squadre raffazzonate, significa che siamo proprio alla frutta. Le cose o si possono fare bene o si fa a meno di farle. Sono perciò poco attratto da talec appendce forzata.
    Quanto alla successiva edizione, come ho già detto giorni fa, non ci dovrebbero essere né meriti (quali poi?) sportivi né wild cards, bensì dovrebbero partecipare le stesse squadre di quest’anno né più né meno dato che i campionati sono stati annullati per il 90%.

    Sul discorso Fase 2 e relativa insofferenza verso le misure relative ad essa, caro Fabrizio, al punto in cui sono per me possono anche tenerlo occupato tutta l’estate il Parlamento; e quanto alle altre ribellioni facciano come credono, non me ne può fregardemeno; dato che appunto ormai la frittata è fatta e il futuro che intravvedo al mio orizzonte è talmente nero che tutte questi aspetti passano in secondo piano. Ciao.

  105. Tifosomediomona

    Intanto un ottimo talent scout come Sindoni se l’è accaparrato Treviso!
    Ma noi daremo un Stracciatella a Malaga a suon di trentelli di Shane D’Erkolin!

  106. ve66art

    A me d’Ercole non dispiace! È un po’ come giurì nel 2019. È massiccio e ha un buon tiro, poi è anche un ottimo difensore. Giocherà poco quindi che problema c’è!

  107. Nitran-go

    Eccone un altro.

  108. Nitran-go

    Grazie admin.

  109. Ary

    Inizia a vedersi chiaro . La squadra è più o meno fatta . Restano 3 tasselli : pivot, ala grande e guardia . Ossia gli acquisti che dovevamo fare. Quindi 5 e 4 dovranno necessariamente essere italiani e guardia straniera. Io spero sempre in Goudelock è il migliore in circolazione ed è quello che ci serve . Attendo la conferma di Austin

  110. Nitran-go

    Ma dove le vedete tutte queste conferme?

  111. giama29

    Visto il caos totale e i problemi economici che ci saranno a livello planetario, confermare il roster per l’80% sarebbe un ottimo punto di partenza. Non credo che Goudelock voglia andarsene, quindi mi aspetto la sua riconferma. Se abbiamo tenuto Vidmar due anni possiamo provarci anche con il mini mamba.
    Intanto speriamo che le ultime notizie sull’efficacia del vaccino in fase di sperimentazione siano confermate anche nei prossimi test e che per gli inizi del prossimo anno il covid sia solo un ricordo.

  112. Ary

    Scusatemi ragazzi una domanda…. Sono andato a vedere i dati Istat di anni dietro sulle morti annuali per appunto vedere dopo le recenti polemiche sulle cosiddette morti “bufala” e sui numeri gonfiati che ha investito anche il ns sindaco e patron.
    Allora vi do un dato recente : 2017 morti oltre 53000 di cui 13516 per polmonite !668 complicazioni da influenza.
    Vorrei avere un vs pensiero/commento

  113. Ary

    https://www.google.com/amp/s/www.open.online/2020/04/08/coronavirus-meno-morti-rispetto-al-2019-ecco-i-dati-dellistat-pubblicati-il-31-marzo-2020/amp/

  114. Ary

    Sia chiaro… Io non sono di questo pensiero ma è un tema purtroppo che è molto sentito…

  115. Dado

    Giama.. calma & gesso… In merito al contributo che Vidmar è Goudelock hanno dato alla Reyer passa un abisso..

    Senza Vidmar lo scudetto 2019 te lo sognavi col binocolo, non avremmo probabilmente passato neanche i quarti contro Trento, e in finale contro quella Sassari poi non ci sarebbe stata neanche storia.

    Goudelock non e’ invece stato ancora determinante con noi neanche per vincere una singola partita di campionato o coppa.

    L’integrità di entrambi dovrebbe essere certamente verificata in profondità prima di eventuali rinnovi… ma ripeto: la conferma di Vidmar per questa stagione e’ stata determinata da ciò che ha fatto vedere in campo agli scorsi PO (oltreche per il biennale stipulato) per Goudelock sarebbe invece per la speranza di rivederlo per come c’è lo ricordavamo.. e qui c’è be passa..

  116. Dado

    ce lo ricordavamo..

  117. Dado

    In questi giorni sto guardando anche la serie Netflix ‘Basketball or Nothing’, sul campionato studentesco di una squadra di giovani Navajo (nativi d’america). Non sono ‘campioni’ sono ragazzini, e molti vivono realtà difficili.. tuttavia il documentario è interessante per varie ragioni.

    Parlando puramente di Basket.. hanno un contesto che spesso neanche la nostra serie A1 maschile raggiunge.

    * Il palazzetto di ‘Casa’ è un’arena da 7.500 persone, costruita nel 2006 con soli 23 milioni di dollari.
    * in partite di campionato generiche in casa hanno tranquillamente un’affluenza di 5.000 persone..
    * Ovviemente: Cheerleaders, mascotte, speakers, riprese video etc..

    Giusto per spiegare.. questi numeri li fanno ragazzetti di 16 anni, di un livello medio (non certo simile ad un nostro Casarin..), molti dei quali vivono in baracche senza neanche acqua corrente e con magari generatori per l’elettricità.. giocano ovviamente gratis. Dimenticavo, gli ‘Wild Cats’ (quelli del documentario) giocano una terza divisione studentesca e facevano questi numeri da 26esimi in classifica..

    America..

  118. giama29

    Ary, nello stesso articolo vengono inseriti anche altre letture dei dati in questione e la cosa non sembra così chiara. Bisognerà aspettare ancora un po’ prima di capire veramente l’impatto del Covid. Sta di fatto che il problema non è quante persone sono purtroppo decedute, ma il fatto che ciò accada in un periodo di tempo molto ristretto. Quindi se per ipotesi ci fossero 30.000 morti in tre mesi per il covid, ma la somma complessiva dei decessi 2020 in Italia restasse uguale, il problema per gli ospedali e le rianimazioni di accogliere un numero elevato di contagiati con complicanze resterebbe uguale, e l’impatto della malattia risulterebbe per questo motivo devastante.

  119. giama29

    Dado, ribadisco, se abbiamo tenuto Vidmar, nonostante i suoi problemi fisici ben evidenti a tutti, possiamo dare un’ulteriore opportunità anche a Goudelock. Sono convinto che resterà, e se non resta significherà probabilmente che la sua carriera cestistica si concluderà quest’anno come è successo nel 2018 per il rimpianto Orelik.

  120. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Ary, se permetti cerco di dare il mio parere. Il confronto dei dati è la media a livello nazionale. I decessi in Lombardia sono effettivamente molti di più degli anni scorsi, stesso periodo. Lo può dire chi ha in quelle zone, parenti, conoscenti e le lunghe colonne di mezzi militari, carichi di bare. Al contrario al Sud, i “pochi” morti per il virus, sono stati bilanciati dal calo di incidenti stradali, infortuni sul lavoro, per le restrizioni attuate in tutta Italia. Il quanto riguarda il discorso dei morti di serie A e di serie B: non appena il sistema Sanitario sarà i grado di gestire i ricoveri per coronavirus, anche questi ultimi diventeranno morti di serie B, come gli incidenti stradali, tumori, alcool, fumo, ecc. Questo è il potere, non si fanno problemi a camminare sopra i morti. Come esordì il mio amico Sabiucciu, in una assemblea sindacale: la vedo male compagni, Marx xe morto, lenin xe morto, e anca mi no stago tanto ben….

  121. Paolo Miro

    Mi la go sentìa anca in “staltra” version:”Mussolini xé morto, Almirante xé morto e chi che voeva ciapar el so posto se la passa proprio mal” 🙂

  122. fabioz11

    Grande sabiucciu gigi, mi pare

  123. Ary

    Chiarissimo Ausu grazie .
    Sul fronte basket sono d’accordo con Giama . Darei molto volentieri una chanche a goudelock, è il giocatore che ci serve.
    Però se così non dovesse essere vuol dire che la società ha valutato anche le sue condizioni fisiche e che forse Andrew , come dice Giama , si accodi mestamente all’altro sfortunato fenomeno … orelik.
    Spero ovviamente non sia cosi

  124. Dado

    Giama.. problemi fisici nonostante per entrambi, VIDMAR lo scorso anno è stato confermato sulla base di un’evidenza e costanza di prestazioni dimostrate in campo durante i PO, GOUDELOCK lo si confermerebbe quest’anno sulla base del RICORDO.. di com’era durante la stagione con Milano e della SPERANZA (e ripeto speranza) che possa tornare ad essere almeno qualcosa di simile, perché quest’anno è stato purtroppo davvero nullo.

    VIDMAR, agli scorsi PO gioco’ una media di 16.5 minuti a partita, e ogni 2 giorni, per un totale di 281 minuti, portando a casa 100pt, 54 falli subiti, 71 rimbalzi (di cui 34 in attacco [Watt 24 giocando molto di più]), 11 palle recuperate, 10 stoppate date (2 sole subite), 9 schiacciate, 13 assists, oltreche tante ma tante botte date e subite in area. Non male per un giocatore con problemi fisici.. e la maggior parte.. dopo aver visto le sue 17 partite di PO speravano in una sua conferma..

    GOUDELOCK, con tutto l’amore di sto mondo.. quest’anno ha giocato in tutto 43 minuti in 3 partite di EC, realizzando 19 punti, 2 assists, e 14 di PIR (!). Praticamente nullo..
    Ricordo che il Goudelock che ci ricordiamo, quello almeno di Milano, solo in LBA, era roba da (quella stagione) 996 minuti giocati in una stagione, con 574 punti segnati, 68 assists e 446 di PIR cumulativo in 37 partite.. ovvero una certezza.. All’oggi lo si confermerebbe unicamente sulla SPERANZA.. perchè a ‘numeri’ il nostro Goudelock quest’anno è stato CHAPPELL.. come resistenza, solidità, costanza, efficacia etc..

    A mio vedere: o (1) Tieni Goudelock (sperando) ma devi tenere anche CHAPPELL che ti gioca minutaggi e fatturati importanti come quest’anno, o (2) dai via entrambi e prendi un giocatore che in spot 2 ti possa tenere minutaggi importanti, ma che ti possa dare anche molto talento e fatturato, praticamente quello che danno Daye e Watt negli spot 4 e 5.

  125. Paolo Miro

    Intanto ennesima Ordinanza di Zaia (la sesta). Meno male che era Conte che abusava dei DPCM. E ora a chi devo dar ascolto? A lui o al Presidente del Consiglio quando dovrò far qualcosa?
    Perché lui dice che non è in contrasto coi dettami del Governo (perché non vuol far la fine della Collega calabrese), ma di fatto consente quello che Conte nega o vieta quello che Conte consente.
    Complimenti. Proprio un bel modo di crear confusione (come se non ce ne fosse già abbastanza) e di far andar a quel paese l’immagine di un’Italia unita e coesa.
    Sembra poi che i sondaggi lo diano nettamente più gradito rispetto al compagno di partito Salvini. Per forza!
    Accade come per i bambini che vanno sempre dal genitore più permissivo e mai da quello più severo.
    Comunque lui dice che tra 10 giorni rivedrà le cifre contagiati e delle tetapie intensive. Se riaumenteranno si tornerà indietro: lo stesso scaricabarile effettuato da Conte pochi giorni fa a livello nazionale adattato al Veneto.

  126. Bill

    Intanto da domani possono riprendere gli allenamenti,individuali,ma pur sempre un rivedere il campo,una cosa che mi piacerebbe è la possibilità di vedere una sessione in streaming,vista la poca importanza “strategica” degli stessi non sarebbe così avventata come proposta,mi pare poi che agli abbonati gold si sia data la possibilità una volta all’anno,ma visto il periodo potrebbero estenderla a tutti….

  127. Paolo Miro

    Morale: per quanto mi riguarda ho deciso che mi comporterò come fatto finora: spesa settimanale per la mia fsmiglia, spesa srttimanale per un congiunto invalido (alla mattina), al pomeriggio passeggiatina col mio cagnolino (tutti i giorni) + capatina in farmacia (se serve).
    Ah scordavo: bisogna cambiare i pneumatici. Spero si possa; ma è una tantum. E spero anche che arrivi qualche soldo di quelli promessi sennò buonanotte viste le prospettive all’orizzonte definite dai Signori sopracitati.

  128. Paolo Miro

    Altro non è consentito sperare.
    Nemmeno con….l’autocertificazione.

  129. Paolo Miro

    Comunque chiedo venia se ho interrotto le disquisizioni sportive. Ciao ciao.

  130. Ary

    Si credo tu possa cambiare i pneumatici Paolo .
    Dado d’accordo e io Vidmar se stesse bene lo terrei pure ma quest’anno l’ho visto decisamente in difficoltà e sofferente. Poi nulla da dire sulla persona e sul suo comportamento sempre professionalmente ineccepibile.
    Goudelock attualmente è come dici tu, una speranza, quella che c’era a fine 2019 e tra l’altro, non potendosi allenare seriamente non credo possa avere fatto passi in avanti dal punto di vista fisico. Ma se si dovesse ricominciare a novembre o dicembre come sembra… Il tempo ce l’avrebbe sul serio e cmq nel caso hai in panca un signor giocatore che mai cambierei con altri… Jeremy Chappell ! Perfetto per questa squadra ! Poi contentissimo per Watt, abbastanza per Stone , anche se a sentire le sue parole fa emergere voglia di riscatto e quindi gli credo. Manca Austin ….

  131. fabrizio

    Paolo, non mi sembra proprio che Zaia consenta cose che Conte nega o viceversa: questa ennesima Ordinanza stamane fatta aggiunge ben poco a quello che oramai sappiamo quasi allo sfinimento da giorni, anzi semmai obbliga l’uso delle mascherine anche se cammini all’aperto e non solo nei locali chiusi o coi congiunti e quindi semmai Zaia (purtroppo) ha ristretto e non allentato!
    La Santelli della Calabria e’ stata l’unica a fare di più e di diverso rispetto al dcpm del governo visto l’apertura dei bar e ristoranti al pubblico coi tavolini all’aperto almeno e ha fatto bene perche’ io avrei fatto ben di più perche’ e’ ora di finirla con tutte ste chiusure e restrizioni: due mesi di domiciliari e di blocco sono stati anche fin troppi e ora, virus o non virus, bisogna tornare alla normalita’ cosa che invece da domani purtroppo non sara’ cosi’ dato che a parte industrie manifatturiere, edili e cantieri oltre a poter andare a trovare parenti, alla fine, parliamoci chiaro, cambiera’ ben poco per non dire un c….con un nervosismo quindi delle persone, degli imprenditori e di altri che arrivera’ a livelli tali da non poter prevedere che reazioni sconsiderate ci saranno!
    Parlando di sport, da domani sembra che allenamenti individuali anche per gli sport di squadra potranno di nuovo avvenite e finalmente dico io, era ora perche’ dobbiamo tornare a vedere calcio e basket giocato quanto prima perche’ ne abbiamo i c….pieni di non poterlo assistere dopo mesi di astinenza e ora, coronavirus o meno, tutto va ripreso e senza più fermarsi, anche a porte aperte per chi se la sente!!

  132. Dado

    Ary.. il punto è.. abbiamo in Bramos-Daye-Watt gli spot 3-4-5 coperti e senza compromessi..(sperando ovviamente in conferme..) intendo sono giocatori che sanno giocare in quel ruolo, possono giocare molti minuti, fare fatturato, farti giocare la squadra etc..

    Bisogna solo capire cosa fare per gli spot 1 e 2.. se (1) continuare con un puzzle di giocatori, spalmando responsabilità e aspettative qui e li o prendere una shooting-guard straniera e integra che sappia sia difendere che attaccare (qui a costi possono essere dolori..) e che si cambi essenzialmente con Tonut.

  133. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Alessandro Sabiucciu

  134. Paolo Miro

    Fabrizio….ormai è assodato che ogni volta non siamo in sintonia. Probabilmente perché vediamo le cose da interessi differenti. Il tuo è condivisibile e lo capisco.
    A me cambierà poco o niente. Per quello ho scritto che le mie abitudini rimaranno pressoché invariate. E un po’anche per protesta (che setvira a ben poco ok) perché a me ha dato fastidio l’ennesimo scaricabarile sulla popolazione sulla responsabilità dell’evolversi in bene o in male della situazione; senza polso e senza convinzione delle proprie azioni è stato anche e soprattutto quest’Ordinanza.
    Le mascherine era obbligatorio portarle già da giorni e se fossi uscito oggi pomeriggio come sono stato costretto a far io ti saresti ricreduto sul senso di responsabilità dei Veneti sul quale Zaia afferma di contar molto. E sto parlando di una realtà relativamente piccola come quella dove vivo io con 26-27000 anime.
    Figuriamoci nelle città più popolose!
    Della serie “ti dò un dito e ti prendi il braccio intero”.
    Tu dici che è normale e logico.
    Logico può esserlo solo per coloro che non hanno idea al rischio effettivo al quale vanno incontro comportandosi come stanno facendo e non riescono a resistere almeno altri 10 giorni come era richiesto. Fatto sta che siccome i conti si fanno alla fine vedremo chi ha avuto ragione, ma a me dà fastidio l’idea che semmai ci venga risposto “vi avevo avvertito” perché non è il modo corretto di fare da parte di un Presidente Regionale.

  135. Paolo Miro

    Dimenticavo….tra 10 giorni era previsto un summit tra Governo e Regioni per fare il punto della situazione e vedere se e QUALI Regioni avevano i requisiti oggettivi per poter allentare maggiormente di altre le restrizioni e decretare più riaperture. Ma da noi si è voluto non aspettarli. Anche questo andrà messo in conto se le cose andranno male.

  136. Dado

    Ari.. comunque.. magari ci fossero le basi/ragioni per tenere Goudelock e anche Chappell.

    La favola del nostro team/staff medico che riabilita l’ex Lakers per farlo nuovamente brillare, e con lui che ci porta alla vittoria.. sarebbe davvero Bella. Molto più bella delle altre possibili favole proposte in questi anni tra cui: (1) la possibile vittoria degli outsider ‘Buscaglioli trentini’, (2) la Vittoria del ‘Papà-Allenatore’ di Cremona, (3) la possibile vittoria della scuola di hogwarts-SS del Mago POZter, (4) La possibile vittoria e accesso ai PO di EL col ‘rientro di cervello’ di Messinopovic, (5) La VIRTUS che prova a ri-editare le gesta di Predrag attraverso la ‘coppia’ Đorđević-Teodosić, etc.. [parere ovviamente da tifoso.. ]

    Purtroppo però, guardando con lucidità, Andrew è passato dal ‘Mini-Mamba’ degli anni in giallo-viola, all’ ‘Andrew Goudelock’ dell’anno Milanese, fino all’attuale Goudelockdown dei nostri giorni.. e considerando che se il campionato riprendesse a Novembre (come pare da rumors) AG avrebbe negli ultimi 2 anni solo 3 partite effettivamente disputate in 2 anni e 32 anni sulle spalle.

  137. ve66art

    Caro Dado, Goudelock è sempre Goudelock! Sarebbe un lusso averlo in squadra, credo che con lui la reyer potrebbe puntare in alto!!!!! Molto in alto!

  138. Tifosomediomona

    https://m.pianetabasket.com/legabasket-serie-a/mercato-lba-reyer-venezia-filloy-e-udanoh-ma-anche-goudelock-ai-saluti-203966

    Se invece non dovesse restare vedrei molto bene Avramovic in questa Reyer (dovendo scegliere solo fra i “noti in Italia” come è consuetudine “casariniana”).

  139. Paolo Miro

    IL CLIENTE CHE NON C’È
    (Liberamwnre ispirata a “L’Isola che non c’è” di Edoardo Bennato)

    Ho riaperto è vero
    Ma triste è il destino
    Anche aspettando fino al mattino
    Ripartire lo capisco da me
    Diventa inutile se il cliente non c’è.

    Forse questo sembrerà strano
    Ma la Regione mi ha un po’ preso la mano
    E mi aveva convinto che
    Poco importa se il cliente non c’è.

    Ma a pensarci, che pazzia
    È una favola, è solo fantasia
    E chi è saggio, chi è maturo lo sa
    Non può accadere nella realtà.

    Son d’accordo con voi
    Se non c’è nessuno che venga
    Tirare avanti non puoi;
    Se non ci son entrate
    Non c’è apertura che tenga
    Perchè è il cliente
    Che non c’è, che non c’è.

    E non è un’invenzione
    E neanche un gioco di parole
    Se non ci credi ti dico qual’é
    La strada per venire da me.

    Son d’accordo con voi
    Se devo star là a guardarmi
    Ma che razza di azienda è?
    Ho già perso in partenza
    Se non ho come sfamarmi
    Perchè è il cliente
    Che non c’è, che non c’è.

    Ieri che ho aperto
    Di primo mattino
    Ho aspettato come un cretino
    Di veder entrare da sé
    Quel mio cliente che non c’è.

    E mi prendono in giro
    Perché continuo a cercarlo
    Ma non mi dò per vinto perché
    Chi ci ha già rinunciato
    E mi ride alle spalle
    Ha chiuso ben prima di me.

    Dedicata a tutte le Attività che nonostante l’autorizzazione alla riapertura oggettivamente non potranno lavorare per assenza fisiologica di clienti per chissà quanto tempo ancora (tipo Alberghi & Co.)

  140. Dado

    Ciao VeArt,.. credo e spero che la Reyer vorrà puntare molto in alto comunque con o senza Goudelock.. almeno questa è l’impressione anche dall’articolo sul Gazzettino di oggi.

    Per Goudelock che dire.. se si avvicinasse almeno un pò a giocare come ha dimostrato negli anni passati.. magari. Solo che finora non è successo se non per brevissimi frangenti, e poi c’è un discorso di tenuta fisica, per cui di un Chappell ne avresti sempre e comunque bisogno.. vedremo!

  141. RaffaelePisu

    Sognatevi che wdr lasci andare un soldato con gli attributi enormi (giustamente) come chappell….non escludo comunque una guardia ulteriore per far riposare un pochino Bramos e mettere chappell/ tonut da 3 in alcuni momenti della partita.
    Detto ciò di certi o quasi siamo:

    Denik stone casarin
    Tonut d’ercole
    Bramos Chappell
    Daye Mazzola
    Watt vidmar (se accetta solo la coppa).

    Manca un altro ita che difficilmente sarà bruno. Potrebbe essere un burns e poi credo che comunque prendano un 5 straniero.
    Magari una guardia importante ma non so.

  142. Paolo Miro

    De Donno: «La terapia con il plasma funziona»

    «In terapia intensiva c’è un ragazzo di 28 anni che si chiama Francesco. Giovedì era in un reparto Covid, venerdì la situazione è precipitata. Abbiamo chiesto al Comitato etico di poter usare il plasma, ci hanno dato il consenso. E dopo 24 ore era già sfebbrato e stava bene, oggi (ieri, ndr ) lo abbiamo svezzato dal ventilatore. È un ragazzo arrivato qui senza altre patologie oltre al Covid, doveva essere intubato e invece fra due giorni lo potremo restituire ai genitori. Sta così bene che poco fa mi ha mandato un messaggio scherzoso sul telefonino».

    A raccontarlo, in un’intervista a Corriere della Sera e Tempo, è Giuseppe De Donno, direttore della Pneumologia e dell’Unità di Terapia intensiva respiratoria all’ospedale Carlo Poma di Mantova. «Assieme all’ospedale San Matteo di Pavia abbiamo appena chiuso la prima sperimentazione partita all’inizio di aprile su un gruppo di pazienti critici», spiega De Donno. «Un centinaio di pazienti in tutto trattati con il plasma iperimmune, cioè che viene dal sangue di pazienti che sono stati contagiati e sono guariti. La cura funziona», sottolinea De Donno.

    «In tutto questo mese non abbiamo avuto decessi fra le persone trattate. E i segni clinici tendono a sparire dalle 2 alle 48 ore dopo il trattamento». «Abbiamo sottoposto tutto alla comunità scientifica, siamo in attesa di pubblicazione. Però non possiamo alimentare false speranze. Mi spiego: se la malattia ha lavorato a lungo fino a compromettere la funzionalità degli organi non c’è plasma che tenga», avverte il medico.

  143. Dado

    Raffaele.. Chappell è favaloso, ed è un lottatore.. piacerebbe tenerlo, dipende ovviamente.
    Spero tuttavia la formazione che citi (e in relazione ai ruoli) non sia quella finale.. ci perderemmo su tutti i fronti.

  144. fabrizio

    Spadafora e’ davvero antipatico come atteggiamento: pende solo dalle labbra del comitato tecnico – scientifico, non vorrebbe mai far ripartire campionati e competizioni e vorrebbe interrompere subito manifestazioni anche a Settembre prossimo al primo caso di giocatore positivo in qualsiasi sport!
    Ma quando vogliamo allora riprendere? E quando vogliamo completare e portare a termine poi le cose?
    Se uno non capisce che il rischio zero (come contagio e non certo come pericolosita’ che per un atleta e’ assolutamente relativo vista l’eta’ e la loro ottima salute) non esiste o pensa di aspettare il vaccino allora vuol dire che non ci ha capito nulla e non e’ adatto a essere il Ministro dello Sport per il governo: in Germania e Spagna hanno gia’ fatto capire di riprendere quanto prima e soprattutto che non interromperanno campionati in caso di positivita’ di atleti (che saranno semplicemente messi a riposo ma non i loro compagni) perche’ senno’ dicono, giustamente, non si finirebbe più e con tutti gli appuntamenti che ci sono (compresi quelli posticipati dal 2020 al 2021) non vi e’ più, da sta estate, un solo secondo da perdere, basket o calcio che sia!!!

  145. fabrizio

    A proposito del nostro amato basket: sembra che si riprendera’ da Settembre con la Suoercoppa che dovrebbe essere a 16 squadre (ottavi e quarti di finale al meglio delle 3 gare e poi Final Four) e poi a Ottobre dovrebbe iniziare il nuovo campionato, il tutto i primi due – tre mesi a porte chiuse e poi open per chi se la sente!
    A questo vanno aggiunti la probabile Final Eight di questa Eurocup a Luglio e le nuove coppe europee sempre da Ottobre e io non vedo l’ora che finalmente si riinizi a vedere e a parlare di basket giocato perche’ l’astinenza sta arrivando a livelli davvero fastidiosi!
    Speriamo pero’ che non ci si metta lo Spadafora o il virologo di turno a rompere i c……coi soliti discorsi che oramai stanno diventando stucchevoli e con mille protocolli dei quali francamente non se ne puo’ più!!

  146. Dado

    Paolo, Fabrizio.. le prossime 2 settimane fino al 18 maggio saranno il termometro della situazione.. su tutti i fronti.

  147. Paolo Miro

    È proprio questo Dado il lato preoccupante. Perché io sto vedendo delle cose, ma delle cose….lasciamo perdere va!
    Fabrizio….ma dai! Supercoppa a 16 squadre al meglio delle 3 gare?!? Ma quante partite vogliono sciropparsi in un mese giocando insieme anche le Coppe Europee? Mi sembra eccessivamente impegnativo per una Coppa Nazionale di importanza relativa giocarla tipo P. O.!

  148. Nanevianello

    Prima certezza : a domenica i contagi stavano calando, ( ma sabato e domenica , mettiamoci pure il 1 maggio il numero dei tamponi eseguiti è stato minore ) al pari del numero dei morti. Ma per fare un bilancio dopo la parziale riapertura che ha rimesso al lavoro 4 milioni e mezzo di persone, servirà attendere almeno una settimana . Oggi i nuovi deceduti sono 195 e i contagi poco più di 1200. L’Istat ha rivelato che rispetto al marzo 2019 l’Italia ha avuto circa il 50% in più delle mortalità. 89% nel Nord Italia. Non così nel sud e nel centro del Paese : a Roma addirittura si è registrato il segno meno per circa il 9 e rotti per cento .

    Seconda certezza : dipenderà dal buon senso delle persone non buttare nel cesso i sacrifici fatti in questi mesi dalla maggior parte della popolazione. Ma vedere oggi una signora cinquantenne ( in tv ) con canotta, fuseaux, cuffie, senza mascherina, che sgocciolante sudore ( ” correndo ” da ferma ) gridava nel microfono del cronista ” Libertà “, mi ha infastidito .

    Terza certezza : la terapia al plasma sembra aver dato buone risposte. Ma ho letto di un medico nella Bergamasca ( medico di famiglia ) che andando a casa di ogni paziente e usando farmaci normali , avendo avuto l’intuizione di intervenire subito, non ha perso alcuno dei suoi assistiti. Forse quel protocollo andrebbe indagato .

    Quarta certezza : il primo malato in Francia di Covid 19 è stato a dicembre dello scorso anno. Ergo il virus circolava ben prima di gennaio. Portato da chi o da cosa, non si sa. Gli Usa continuano ad accusare la Cina di averlo creato in laboratorio e chiedono una commissione d’inchiesta internazionale. Ma questa più che una certezza a me pare una incertezza con sfumature propagandistiche. Avesse la Cina ” taciuto ” sarebbe davvero grave.

    Quinta certezza : mi pare continui sfuggire che niente sarà più come prima. Che non torneremo a fare le cose che facevamo prima della pandemia. Molte non le faremo più. Che il nostro modo di vivere subirà radicali mutamenti. Persino dopo che un eventuale vaccino ponesse in sicurezza il pianeta. Gli scienziati non ” cazzari ” spiegano che il virus potrebbe evolversi. E che quello che circola ha saputo rapidamente addattarsi colpendo gli uomini .

    Sesta certezza : il virus non lo combatti ” ignorandolo”. Il virus lo combatti con la scienza. Che per produrre ” armi ” difensive ha bisogno di risorse. Ho letto di un piano internazionale di finanziamenti. E questo è un bene . Questa è la strada giusta. Evitando, si spera,future speculazioni dei giganti farmaceutici

    Settima certezza : emergenza è diventata anche quella alimentare. Preoccupanti le lunghe code registrate oggi ai banchi dei pegni. La Charitas e le Opere Pie stanno facendo supplenza rispetto a quanto il governo non sa, ma probabilmente non è in grado, di fare : dare da mangiare alle persone. Quello che ho visto in questi giorni porta il tema della fame e degli aiuti da offrire a chi ne ha bisogno, dentro alle nostre case.

    Ottava certezza : Leggo e quindi non ” tocco” da vicino . Ma da Milano, quella del Veneto appare un’oasi. Magari sbaglio. Voi che state a Venezia e in paesi e città circostanti magari avete altra percezione. Ma vista da fuori, vi assicuro : vi si invidia .

    Nona certezza : sono troppo anziano, probabilmente, per capire pienamente il mondo che mi circonda. Mi sento sovente un intruso. Non riesco a comprendere una società che si lagna sempre e ha difficoltà a superare emergenze e disagi. Dove chi prende decisioni impopolari viene messo in croce. La vita odierna ( al netto del virus ) è estremamente più facile, rispetto a quella del passato. Qualche stagione l’ho attraversata e parlo per esperienza personale. Di altre ho sentito raccontare dai miei parenti: era anche peggio. Di altre ancora ho solamente letto e quindi non saprei. Mi sento a disagio, lo confesso. Non mi capacito ad esempio di come l’esame di maturità odierno possa essere considerato un ” incubo “. Non è per rivendicare ” i miei tempi ” .Negli anziani questa frase è abituale. Ma quando l’ho sostenuto io si doveva portare gli ultimi tre anni di ” tutto” . Non eravamo super-eroi . C’erano i voti, non i crediti. Non c’erano tematiche a piacere. All’orale ti poteva toccare Dante, così come Svevo . Platone al pari di Schopenhauer. Orazio al pari di Marziale . No, Maziale no : troppo sboccato . Diciamo Velleio Patercolo.
    Mi scuso per questa mia ultima esternazione. Ma ho difficoltà a ” comprendere ” . In attesa di parlare di basket che non risulti fantabsket ( cerco notizie vere ma non ce ne sono, almeno non ne ho trovate )spero di avere dai telegiornali buone notizie. Dopo mesi complicati ce ne sarebbe bisogno .
    Auguro a tutti una buona giornata .

  149. Ary

    Nane purtroppo hai ragione e sicuramente il virus girava già da novembre e dicembre poi probabilmente a febbraio / marzo è mutato e rinforzato.
    Raffaele se fosse quella la squadra saremmo come lo.scorso anno con gli stessi problemi. Se Goudelock va bisognerebbe sostituirlo con una guardia o un 3 con punti nelle mani, un 4 e 5 italiani visto che Bruno sembrerebbe rientrare a Milano.

  150. Dado

    Ary.. il punto l’ha detto WDR questa sera nella diretta Facebook con i Black Lions.. per vincere occorre FAME.
    e continua.. il gruppo va ogni anno integrato con 2-3 elementi nuovi.. e dovendo dare un identikit del giocatore ideale tipo.. ‘il 30enne che non ha mai vinto niente’ [e che ha fame di vincere].

    Sante parole! Mi aspetto allora una proposta Reyer per la prossima stagione anche per GALLINARI! 😀

  151. Paolo Miro

    @ Nane: Risposte (chiamale se vuoi emozioni) 😉
    1) sì, 1 setttimana-10 gg. per far un summit Governo vs. Regioni e constatare (non mi esprimo cosa);
    2) quello che hai visto tu (deprecabile) non è nulla rispettoa quanto ho visto io
    3) chissà perché quanto riporti è stato fatto passare in secondo piano; forse perché se risultasse vero non ingrasserebbe nessuno; sulla donazione di plasma dei guariti ho scritto anch’io oggi ma più di quello conta il vaccino italiano che sta risultando accettato dalle cellule umane;
    4) la Cina ha taciuto su molte cose e sta ricevendo già da più Nazioni richieste di danni senza che venga comprovata la composizione per errore del Covid19 che comunque un’equipe specializzata ha già provveduto a smentire con spiegazioni e prove scientifiche Tramp malgrado;
    5) a questa cosa, perlomeno vists nella sua massima crudezza, non voglio credere oerché, cautele a parte, significherebbe non vivere più ma sopravvivere esasperando i miei già lugubri presentimenti per i residui anni che mi restano (spero);
    6) le speculazioni, nonostante gli ammirevoli finanziamenti intetnazionali, ci saranno lo stesso: chi produrrà per primo il vaccino otterrà col brevetto più soldi di quanti ne hanno ottenuto Marconi, Meucci, Pasteur e Darwin messi assieme;
    7) quanto stanno facendo Caritas e Opere pie ce l’ho anche io sotto gli occhi da giorni in maniera diretta, ma delle code ai banchi dei pegni non ero a conoscenza e non è una buona notizia; di prestiti ne stanno sorgendo già troppe tipologie per i miei gusti e per rimborsarli molti rimarranno senza mangiare per davvero;
    8) io abito in una delle località limitrofe a Venezia: Spinea. E posso confermarti quanto percepisci da lontano; ciò non toglie che, con il beneplacito di Zaia, gli abitanti stanno assumendo dei comportamenti talmente spavaldi che stridono con quanto appena messo alle spalle. Morale: la paura non è mai troppa
    9) io ne ho 60. Bastano e avanzano per concordare con quanto affermi, ma temo che ce la dobbiamo metter via. Mio papà sosteneva che le esperienze vanno vissute sulla propria pelle e che le raccomandazioni, i consigli o le elencazioni delle proprie storie non producono gli stessi effetti.
    Contraccambio i saluti e speriamo davvero di poter parlare di basket vero.

  152. Paolo Miro

    Ciao a tutti. Trovo che quest’altra canzone di Bennato calzi perfettamente con le disquisizioni alle quali assistiamo da settimane da parte di esperti, virologi, epidemiologici, infettivologi, pneumologi etx.etc.

    Dotti, medici e sapienti / Edoardo Bennato

    E nel nome del progresso
    Il dibattito sia aperto
    Parleranno tutti quanti
    Dotti medici e sapienti

    Tutti intorno al capezzale
    Di un malato molto grave
    Anzi già qualcuno ha detto
    Che il malato è quasi morto

    Così giovane è peccato
    Che si sia così conciato
    Ci dica quindi la verità
    l’istituto superiore della sanità

    Sono a tutti molto grato
    Di esser stato consultato
    Per me il caso è lampante
    Costui è solo febbricitante

    No, non è per contraddire
    Il collega professore
    Ma costui è contagiato
    Che sia subito internato

    Al microfono sono tanti
    Dotti, medici e sapienti
    Per parlare, giudicare
    Valutare e provvedere
    E trovare dei rimedi
    Per il giovane in questione

    Questo individuo è malato
    So io come va curato
    Ha già troppo contagiato
    Deve essere isolato

    Son sicuro ed ho le prove
    Questo è un caso molto grave
    Trattamento radicale
    Quindi prima che finisca male

    Mi dispiace dissentire
    Per me il caso è elementare
    Il malato di sicuro
    Si è fatto contagiare

    Al congresso sono tanti
    Dotti, medici e sapienti
    Per parlare, giudicare
    Valutare e provvedere
    E trovare dei rimedi
    Per l’ammalato in questione

  153. Nanevianello

    Caro Paolo,
    grazie per le tue…emozioni. Mi ha fatto piacere condividerle .Limitatamente a quanto da me scritto che ti ha angosciato : Intendevo che non ci saranno più cose ” estreme ” . La gente stipata sui mezzi pubblici o in treno. Le discoteche dove aveva difficoltà a farsi strada anche un foglio di carta. I ristoranti con i tavoli attaccatissimi simil mensa. I concertoni, le processioni ecc. Ecco, questo sarà messo in archivio. Per un bel pò di tempo, temo . Purtroppo tra manifestazioni simili c’è anche lo sport. Quello di squadra soprattutto , ma in generale lo sport per quanto attiene agli spettatori. E questo sarebbe o sarà un vulnus : se non puoi gioire per la tua squadra con il tuo vicino di posto, che magari non avevi mai visto in vita tua e con il quale egualmente ti abbracci perchè la tua ( la vostra ) squadra ha fatto un gol o un canestro all’ultimo istante di gara portando la vittoria, che razza di sport sarebbe ( sarà) mai ? A porte chiuse ? Con gli inevitabili danni economici ? Con gli spettatori schermati da mascherine ? E’ questo che mi preoccupa. Ma oggettivamente non vedo rapide soluzioni. Speriamo le trovino : senza sport è davvero un’altra vita .
    Caro Ary ,
    la tempistica è quella . Ormai cerco di scansare le brutte notizie. Quelle diffuse ieri dall’Università del Minnesota fanno accapponare la pelle. Speriamo, quindi. Speriamo di uscirne in fretta.
    Ho visto che il Taliercio ha riaperto i battenti. Ma che a Venezia sono rimasti solo Tonut, Casarin e Mazzola. Per gli altri, immagino ci sarà un quarantena al rientro.
    Ho letto anche il Gazzettino che dà Filloy e Udanoh ai saluti certi. E Goudelock e Pellegrino tra quelli altamente probabili.
    Ho visto Venezia dai telegiornali: riaperta ma ancora praticamente deserta. Ci vorrà un piano speciale ( io credo dell’Unesco ) per rimetterla in piedi. E magari sarà l’occasione giusta per riscoprire mestieri ed attività artigianali abbandonati in favore del turismo . Il turismo ha fatto vivere Venezia. Ma quando torneranno a Venezia stabili flussi turistici ?
    Buona giornata al blog

  154. fabrizio

    Ragazzi, stasera voglio sdrammatizzare anche io e quindi siccome molti di voi si sono sbizzarriti nell’indicare il roster della nostra Reyer per la prossima stagione, anche in base alle conferme che ci sono state e alle voci di mercato che si sentono, pure io quindi vi indico i dodici che potrebbero essere:
    – Italiani: De Nicolao, Tonut, Mazzola, Tote’, Cervi e Casarin
    – Stranieri: Stone, Chappel, Banks (o Goudelock), Bramos, Daye e Watt.

    Sarebbe una squadra da terzo posto almeno in Italia quasi sicuramente ma che potrebbe ben figurare anche in Europa.
    Anche perche’ con l’alchimista della difesa mago Walter (ancora negli occhi le fantastiche difese nelle 3 gare di Coppa Italia), nel bene e a volte nel male, tutto poi puo’ essere possibile……

  155. Ary

    Voto la squadra in toto di Fabrizio !!!! Meno cervi …. Per me non è un giocatore di basket ma quelli che a Venezia ciamava “moltoni”….. Però è 2.18 5 minuti al posto di pellegrino può farli….

  156. Ary

    Anche oggi pronto a scaricare pali e successivamente a metterli giù nel Terreno… Invece arrivano i paladini vigili e chiedono la paesaggistica , fondamentale per un vigneto! Lo dico perché sono stanco di questo paese , vecchio, burocrate, parassitario… Non c’è niente da fare ti obbligano o a essere criminale o a fare il furbo . Non ho parole solo delusioni da un governo e da un paese che per quanto mi riguarda finora ha solo chiesto. Quest’anno che avrei avuto bisogno di un aiutino non c’è… Cosa volete che vi dica ??? Io mi vergogno di essere italiano . Lo ripeto siamo i peggiori.

  157. Paolo Miro

    ….situazioni che stancamente
    Si ripetono senza tempo…. La riconosci Ary?

  158. Ary

    Certo Paolo…. Purtroppo… Siamo un paese criminale, disonesto… Vergognoso, ignobile!!!! Sono 23 anni che pago tasse, multe ecc… Cosa mi ha dato lo stato ? Niente solo rogne! Facciamo schifo e giustamente l’Europa non crede in noi ! E ha solo ragione! Paese vecchio , governato da dinosauri con il 25%di pensionati… Ma va dai, è colpa degli immigrati !

  159. Dado

    Fabrizio.. bello leggerti un po’ più spensierato.
    Con i tuoi 12 però ci perdiamo sia il centro strutturato (Vidmar), che dei cambi seri per Bramos e Daye..

  160. ve66art

    Ary, ti stimo ma stavolta mi hai deluso, perdonami ma fa male sentir parlare così del proprio paese.
    Io, francamente, non sono mai stato così orgoglioso di essere italiano come in questo momento, e aggiungo, mai così fermamente convinto che colui che oggi, in Italia, ha i pieni poteri (perché di questo si tratta) è in assoluto il migliore tra tutti coloro che avrebbero voluto averli..e noi li conosciamo bene chi sono costoro vero?…(e qui mi fermo).

    tu scrivi: “…non ho parole solo delusioni da un governo e da un paese che per quanto mi riguarda finora ha solo chiesto. Quest’anno che avrei avuto bisogno di un aiutino non c’è… Cosa volete che vi dica ??? Io mi vergogno di essere italiano . Lo ripeto siamo i peggiori….”

    Questo paese, questo governo, e questi lavoratori pubblici, tra i quali mi ci metto pure io, ti hanno permesso di coricarti alla sera con la certezza che, in caso di necessità, qualcuno ti avrebbe preso tra le propie braccia e portato in salvo!!!! Ti sembra poco? Che poi si possa far di meglio quello si, ma da qui a dire che siamo i peggiori proprio no caro Ary, proprio no!!!!

  161. Ary

    Scusami veart ma questa volta non hai afferato il senso della mia polemica… Che è contro il cancro della burocrazia che attanaglia questo paese. E non c’è rimedio.
    Ho aggiunto che nell’unico momento di difficoltà economico della mia vita non ho visto un euro….. Ho avuto in passato una partita iva e un ristorante. Ho sempre e solo pagato e tutto !
    Te lo assicuro . Anche io ti stimo e come detto tantissime volte ho apprezzato x quanto fatto (x ora a parole) da conte e soprattutto da te e da chi come te in realtà ha salvato il paese. Perché mi vergogno del governo e della burocrazia non degli italiani, almeno non certo della sua totalità! Sia chiaro. Credimi vorrei farti uno storico e dopo mi diresti semplicemente …. Hai ragione. Senza rancore ma oggi è stato un altro pugno nello stomaco

  162. Ary

    Te lo dico con sincerità veart… Non mi lamento mai , vado sempre avanti , ma l’amarezza è grande !
    Scrivo qui perche stimo la maggior parte di voi, tu in primis come Giama, dado, Paolo, Fabrizio ,nane , norm, Bill, tifosomediomona e molti altri…
    Il mio è uno sfogo certo di aver subito l’ennesimo colpo allo stomaco.
    Spero di averti/vi fatto capire…

  163. RaffaelePisu

    Fabrizio cervi no, nemmeno fosse l’unico lungo sulla faccia della terra e poi fisicamente è marcio. Arriverà un lungo forte e vidmar rimarrà x la coppa.

  164. Ary

    E dimentico una cosa veart… Scusami ma ho sempre e solo parlato di governo. Se tu ti senti orgoglioso del governo italiano io no. Mai mi permetterei di vergognarmi di lavoratori e anche di imprenditori seri

  165. fabrizio

    Nane, ma e’ il tuo compleanno oggi?
    Nel caso, auguroni!!!!!

  166. Nanevianello

    Caro Ary,

    mi spiace davvero per quanto ti sta accadendo. Purtroppo in questo nostro meraviglioso Paese la burocrazia è una malattia invincibile . Ci vorrebbe una radicale riforma dell’idea Stato. E probabilmente qualche articolo della Costituzione dovrebbe essere rinfrescato.
    I tuoi guai sono paragonabili a quelli di un imprenditore che ho letto ha dovuto sottoscrivere 27 ( ventisette ) permessi per tentare di accedere ad un fondo in banca per la sua piccola azienda. Per quanto ne so sta ancora aspettando che la somma venga erogata .
    Io non sono così fiducioso come Ve66art sul capo del governo.Non perchè reputi che un altro al suo posto avrebbe potuto fare ” miracoli “. Non esiste controprova, ma tendo a dubitarne. Ma per come la vedo io la questione è di regole. Diffido di chi accentra i poteri. Che ” informa ” il Parlamento invece che sottoporre, al medesimo, i provvedimenti. Sono le regole della democrazia. Proponi, dibatti, ascolti ( accogli o bocci ) gli emendamenti, vai al voto, prendi quelli della tua maggioranza e quelli contrari dell’ opposizione. Non c’è emergenza che tenga. La democrazia non è un elastico. Diciamo che la Costituzione non è stata calpestata, ma stroppicciata lo è : quotidianamente .
    Devo fare ammenda con Fabrizio. Oggi è successo quanto da lui da tempo paventato. A Milano, Zona Arco della Pace, gestori di locali di apericene in protesta per la mancata concessione ad aprire. Multati, come da ordinanza, dagli agenti, si son ribellati. Non pensavo si arrivasse a tanto. Con la protesta, ma anche con la mancanza di buon senso da parte dei funzionari che avrebbero potuto solo invitare chi protestava a disperdersi. In fondo non era un raduno violento.
    Caro Ary, l’unico consiglio che mi sento di darti è quello di far conoscere la tua storia, di ordinaria, assurda burocrazia. Scrivi una ( educata, non risentita, documentata ma non lunga ) lettera ad un giornale della tua zona. Non sempre funziona, ma sovente si ottiene ” attenzione ” .
    In bocca al lupo per la tua attività. Con la speranza che alla burocrazia vengano messe la ” ganasce” . Ciao

  167. Nanevianello

    Caro Fabrizio,
    vedo ora ( stavo scrivendo, anche su di te.. ) .
    Mi vuoi far invecchiare prima del tempo….. ah,ah . No: oggi non cade il mio compleanno, che è a luglio. In ogni caso, grazie, per il pensiero.
    Fabri : anche io condivido il tuo roster con l’eccezione di Cervi. Non per Cervi, ma perché è il tipo di giocatore inadatto per WDR. Sarà… lungo, ma come ” intimidatore” vale poco. E i piedi sono… di marmo .
    Ciao

  168. ve66art

    Caro Nane e caro Ary, che dire…potremo discutere dei giorni in merito ai temi che avete sollevato senza, ahimè, giungere a soluzione alcuna!!!!
    Ary, per carità, comprendo tutto e non posso far altro che essere solidale con te, ma da qui a dire che siamo il peggior paese d’Europa, No, non ci sto! Punti di vista per carità, ma questa volta dissento totalmente! Detto questo, sono certo che converrai con me se ti dico che la classe politica altro non è che lo specchio di chi essa rappresenta, ossia gli elettori. Sia tu sia Nane parlate di burocrazia come un vero e proprio cancro. Giusto! Non posso far altro che sposare le vostre posizioni, tuttavia, pensare di risolvere il problema della burocrazia attraverso un mero “snellimento” delle procedure attualmente in essere è pura utopia. Voglio dire che se prima non avviene un vero e proprio scarto culturale, ovvero una vera e propria inversione di rotta “etica” e civile, in primis nella popolazione, ogni tentativo di rinnovamento è destinato a fallire. Vedete amici, finché le leggi, nella loro essenza, sono orientate più a impedire che gli attori coinvolti si approprino del bene collettivo ancorché garantire il raggiungimento degli obiettivi per i quali la norma stessa è stata studiata e implementata, ogni tentativo di semplificazione sarà non solo vano ma addirittura nefasto. In buona sostanza, oggi, ogni regolamento in vigore, e ogni norma in fase di progettazione parte dal vizio profondo e assai perturbante che il bersaglio del regolamento stesso sia di fondo un ladro e un furfante! E’ questo il bias che affligge l’Italia, è questa mancanza di fiducia reciproca che genera la burocrazia del controllo che obbliga il cittadino a compilare trentaseimila moduli per ottenere quanto potrebbe ottenere con un’unica semplice certificazione. Quello della fiducia/onestà è un tema irriducibile che, purtroppo, in Italia, non avrà mai una soluzione! Va bon dai…ciao a tuti!!!

  169. ve66art

    @Nane

    “…Io non sono così fiducioso come Ve66art sul capo del governo.Non perchè reputi che un altro al suo posto avrebbe potuto fare ” miracoli “. Non esiste controprova, ma tendo a dubitarne. Ma per come la vedo io la questione è di regole. Diffido di chi accentra i poteri. Che ” informa ” il Parlamento invece che sottoporre, al medesimo, i provvedimenti. Sono le regole della democrazia. Proponi, dibatti, ascolti ( accogli o bocci ) gli emendamenti, vai al voto, prendi quelli della tua maggioranza e quelli contrari dell’ opposizione. Non c’è emergenza che tenga. La democrazia non è un elastico. Diciamo che la Costituzione non è stata calpestata, ma stroppicciata lo è : quotidianamente…”

    Giusto Nane, ma in questo periodo occorreva assolutamente uno che accentrasse il potere su di sè, e francamente, tra colui che l’ha fatto e colui che avrebbe voluto farlo tempo addietro quando in realtà non ce n’era l’esigenza, perdonami, non ho dubbi nello scegliere! Convieni con me?

  170. Auguri Nane. In questo momento ti sto guardando su Rai sport – Olimpiadi di Roma
    Italia Cecoslovacchia. Un regalo!

  171. Nane auguri comunque. Anche wikipedia ha sbagliato…

  172. Nanevianello

    Beh : ho ” abboccato ” come una… trota. Bel ” cucchiaino ” amici. E grazie per lo scherzo.
    Oggi è effettivamente il compleanno del grande Gabriele Vianello detto Nane . Giocatore strepitoso che legò come nessun altro con Bill Bradley quando l’americano che studiava ad Oxford vestì la maglia del Simmenthal per le gare di Coppa Campioni, vincendo il trofeo a Bologna contro Praga.
    Gabriele è del 38, io ho qualche anno di meno. Gabriele è 1.91, io solo 1.80. Gabriele era un formidabile mancino. Io ero ( e sono rimasto) scarso, sul parquet.
    Ho preso il suo nick perché pochi giocatori mi hanno emozionato come sapeva farlo Nane. E perchè mi ricorda una stagione con un altro basket. Quando i miei capelli erano ancora tutti neri. E ” tutto” , se mi capite, …funzionava al meglio . Grazie ancora, comunque. A Gabriele : tanti auguri, leggenda.

  173. norm nixon

    Sottoscrivo anche le virgole dell’intervento postato da Ve66art alle ore 16.58. Questo significa analizzare le cose in maniera profonda e intelligente. Per comprendere e contestualizzare occorre sempre e comunque partire da lontano guardando più indietro (la storia) che avanti (futuro). Senza questo continuo esercizio produrremo solo superficialita’ ragionando sempre e solo con la pancia.

  174. Nitran-go

    Giustissimo, Veart. Condivido in pieno quello che dici. Lo sai, se non c’è adeguata società civile non può esserci adeguata democrazia.

  175. Ary

    Nane e veart vi ringrazio per i vs interventi e auguri. Ieri ho preso un colpo duro, non ero in me , sono fatto così. Istintivo, mi va il sangue alla testa per le ingiustizie .
    Ripeto ciò che penso: l’Italia è un paese attanagliato dalla burocrazia ed è un paese che deve rinnovarsi. Ma hai ragione veart… Non è solo snellendo la burocrazia che tutto funzionerebbe. No assolutamente. Va cambiato il pensiero, i danni fatti negli anni 80 restano . Sono d’accordissimo.con te veart. I politici sono lo specchio della società, siamo regrediti culturalmente e socialmente, lo avevo già scritto. È difficile cambiare mentalità e abitudini ma bisogna farlo o andremo sempre più a picco non ho dubbi.
    Mi auguravo anche per Venezia stessa che questo periodo fosse utilizzato e ripensato per cambiare faccia alla città, tentare di ripopolarla, ringiovanirla. Dare un colpo ad affitti, creare occupazione che non sia turistica, bandire il dilagare di b&b e far sì che Venezia non sia abbandonata a se stessa.
    Finora nulla si è fatto . La gente si lamenta ma pochi si rimboccano le maniche.
    Io lo farò e voglio pensare positivo.
    Resto dell’idea che non cambierei mai nessun paese per il mio ma mi trovo ad analizzare una caduta verticale in questi ultimi 15 anni.
    Il mio sfogo di ieri era dopo aver saputo che in Germania basta una semplice autocertificazione…. Io di sole carte non vi dico.neamche quanto ho speso… Ma ieri facendo un conto a spanne è circa 1/4 delle spese totali… Fate voi…

  176. Nitran-go

    Condivido anche quello che dici tu, Ary, in particolare quando parli di Venezia. Pur non dimenticando la disgrazia, questo poteva essere un momento per rivedere alcune cose, per ricominciare come in un dopoguerra. Temo invece che quando sarà passata si dimenticherà tutto e si tornerà come prima.

  177. Ary

    Purtroppo Nitran…… E riallacciandomi al discorso etico culturale di veart dico sicuramente che è verissimo e bisognerebbe innanzitutto ripartire da un giornalismo e informazione seria, rivedere in parte l’educazione a scuola, riformare la giustizia, incentivare i “pazzi” che vogliono investire, abolire l’evasione fiscale (pene certe x evasori e colletti bianchi, con abbassamento tasse),nuova rivoluzione industriale (energia pulita) e molto altro…
    Torno a parlare della ns amata…

    https://basketmagazine.eu/Reader/PostView?idpost=15305&fbclid=IwAR0c7QRWBfsKDVDqPvxYjxbHdIPuRj_n5woCUfSvcupTf_yxQ4qO9Im2R0o

    Alla fine tutti confermati + Mahlbasic!!!!
    Se la società facesse lo sforzo per un 4 Italiano… Saremmo da scudo e la Eurocup

  178. RaffaelePisu

    Mahlbasic nome scritto nei blog di tifosi e riportato in un articolo….pfffffff che miseria…

  179. norm nixon

    Mahlbasic è solo un’ipotesi…nome tra l’altro che qui dentro avevo citato due settimane fa. Ma resta un’ipotesi.

  180. Nitran-go

    La notizia dell’uscita di Tessitori da Treviso fa lo stesso miseria?

  181. RaffaelePisu

    Quindi norm ha firmato l’articolo 🙂

  182. RaffaelePisu

    Tessitori non fa miseria, o meglio dipende per cosa lo prendi….

  183. Paolo Miro

    Un nome….un programma…

  184. Paolo Miro

    Quello che fa(rebbe) clamore non è l’arrivo sul seri di Mahlbasic, ma la conferma di TUTTO il roster, dopo che perlomeno Udanoh e Filloy erano dati per sicuri partenti.
    Se davvero così dovesse essere significherebbe che, in caso di effettiva conclusione dell’Eurocup a Luglio, le scadenze e i rinnovi dei contratti al 30.06 diverrebbero ininfluenti e la Reyer sarebbe in grado di affrontare le partite residue con lo stesso organico che ha disputato la prima parte della Competizione. Non credo che altre Società potrebbero vantarsi di permetterselo.

  185. Nanevianello

    Ve66art,

    caro ” pirata ” , quello che scrivi sembra preso di peso dall’ Opera da tre soldi di Brecht. Grande uomo di teatro, ideologicamente schierato . Dei due che hai citato, benchè imparagonabili, nessuno ,mi piace . Uno per gli accenti xenofobi e razzisti, l’altro perchè profuma di Gesuiti ed Opus Dei. E a me piacciono i francescani .
    Poi quello che scrivi sull’etica lo condivido. Ma etica e civismo presuppongono applicazione e rispetto delle leggi . In primis contro la corruzione mai veramente massicciamente perseguita ( pensa all’evasione fiscale che vale ogni anno in Italia almeno cinque finanziarie ). Insomma un percorso lungo che dovrebbe partire dalle famiglie, dalla scuola, dalle istituzioni. In primis quella chiamata Parlamento. Là dove operano ( o dovrebbero operare ) quanti sono stati dai cittadini votati per governare.
    Questo paese impregnato di autoritarismo e insieme di ribellismo ( uno conseguenza dell’altro e viceversa ) di buonismo e perdonismo, di leggi ( millanta ) raramente applicate e fatte rispettare, avrebbe bisogno, come dici giustamente tu, di una rivoluzione culturale. Che temo non avverà mai.
    Camorrista colpito da un sicario sul balcone. Lo portano in ospedale ma l’ospedale non è accessibile essendo stato isolato per degenti con Covid- 19 . Ma quelli sono camorristi, si incavolano, sfasciano tutto, intervengono i carabinieri. Il camorrista viene trasferito in un altro ospedale. I vandali, tu diresti in galera. Sbagliato : ai domiciliari a smaltire la quarantena. Come i 300 mafiosi assassini sui quali il ministro della giustizia si era , come minimo, distratto . Non aggiungo altro : la lista sarebbe più lunga della guida telefonica.
    Tutta così , l’Italia ? No. C’è gente perbene, come Ary, come tantissimi altri, vittime del sistema. Ci sono quelli che si sbattono per il prossimo. Che lo aiutano, che hanno sacrificato la vita. C’è La Caritas e ci sono le Opere Pie che sfamano gli indigenti. Ma ci sono anche gli speculatori di mascherine. Cosa odiosa in questo momento, se una ce n’è .
    Tacito, ” Annali ” : ” Nella somma corruzione della cosa pubblica, infinito il numero delle leggi ” . Avevano ben presente, il problema, i Romani . E Greci prima di loro. La democrazia è tra le soluzioni di governo, la meno peggio. Non è perfetta, anzi. Ma è la meno peggio. Servirebbe non dimenticarlo e non ” abusare ” della democrazia. Perché poi sappiamo come può andare a finire. E se qualcuno mai soffrisse di amnesia, basterebbe aprire qualche libro di storia.
    Appendice : magari Mahalbasic. Rispetto ad Udanoh, sarebbe come passare da una Trabant ad una Audi .
    Un saluto a te e a tutto il blog .

  186. RaffaelePisu

    Mahlbasic però sarebbe un sostituto in campionato di vidmar e non un 4 atletico x sostituire udanoh.
    Aggiungo che udanoh andrà via.

  187. norm nixon

    Caro Ve66art…probabilmente il punto di non ritorno è stato superato da un pezzo a livello di equilibrio dignitoso di convivenza. Il discorso è che nel bene o nel male il pensiero dell’uomo è anarchico e verso l’anarchia va la storia…che è il limite o la forza del genere umano…quello che prima o dopo ha sempre decretato la fine delle varie civiltà. E questa per me è sulla buona strada…per finire. Non vedo come a livello culturale ed etico si possa rimediare. Spero tanto di sbagliarmi.

  188. Dado

    Rimandendo sul ‘Basket’.. Benone se arriva Mahlbasic.. ma occorre pensare ad un cambio serio per Bramos (visto che Cerella abbandonerà?) e per Daye (considerata la partenza di Udanoh).

    Perchè anche se arriva Mahlbasic.. però Daye lo cambia Mazzola (!) e per Bramos si alternano Chappell e Tonut (con tutto il rispetto ovviamente per i giocatori.. che tra l’altro si farebbero già il mazzo in spot 2..) no xe proprio granchè ben.

    P.S. ..Per la gioia di alcuni (Ciao Nitran 🙂 ) torno a parlare delle ‘gentili’ mogli degli altri.. nella fattispecie: ALE GENTILE.
    Nuovamente a piede libero.. con una Trento che cerca di rincorrerlo nuovamente (e contrattualmente).. ditemi quello che volete.. ma se gli si sistema la zucca, averlo per cambiarsi sia con Bramos in 3 che con Tonut (e Goudelock?) in 2 sarebbe un grande plus. Anche perchè il giocatore ha fame di vittorie..
    Ora criticatelo pure..

  189. norm nixon

    Raffaele….molto dipende dalla possibilità di prendere burns come italiano. A quel punto si aprirebbe un mondo intero a livello di variabili per i lunghi. Se invece non prendi burns allora sei costretto a fare altri conti.

  190. RaffaelePisu

    Esatto….hai assolutamente ragione ma burns credo escluda un altro lungo.
    Sarebbero già 5 (includo vidmar x la coppa) e con mahlbasic sarebbero sei.
    Poi resta il fatto che ti servirebbe un 2 esplosivo….

  191. RaffaelePisu

    Ecco anche un reynolds o un gudaitis mi piacerebbero molto….

  192. ve66art

    Norm, carissimo, condivido tutto, ivi compreso il fatto che l’uomo è fondamentalmente anarchico.
    Io però non riesco a dare al termine “anarchico” un’accezione negativa, anzi, tutt’altro!
    Trovo, infatti, che questo “spirito libero”, questa spinta potente verso l’autodeterminazione del singolo, poiché di questo si discute quando si ragiona di anarchia nel sistema micro sociale (individuo), non rappresenti un limite, bensì una forza infinita! Vedi Norm, ogni sistema di potere, a qualsiasi livello lo si analizzi, anche familiare, altro non è che un tentativo di imbrigliare lo spirito anarchico che in ognuno di noi dimora (è l’hybris Norm…). Un sistema di potere sopravvive a se stesso solo se colui che il sistema domina, ossia il singolo individuo, è “convinto” di essere partecipe della dominazione stessa; ed è solo a seguito di questa “illusione” che il soggetto riesce a convogliare la propria spinta energetica verso un bene comune e condiviso.
    Ahimè viviamo, ormai da anni, un periodo di totale disillusione! Da qui le dittature, i nazionalismi, gli egoismi etc etc.. E qui mi fermo perché non voglio tediare nessuno!!! Norm, non ti sbagli…

  193. ve66art

    Nane, per sconfiggere la corruzione non servono leggi repressive, ma persone intelligenti!
    Gli individui devono leggere romanzi, studiare la storia, studiare la letteratura e la filosofia, guardare meno televisione e ascoltare più musica, solo così le leggi saranno rispettate. L’etica non la si insegna, la si impara…
    Poi, se viviamo in un paese dove è concesso andare in tv a dire che è giusto non pagare le tasse se le si ritengono inique, bè…ti capirà dove che ndemo a finir Nane…

  194. Tifosomediomona

    Ah compremo Aristoteles Hybris…
    Ghe sbiro mi! In Grecia el ga fato stiche!
    Gli preferivo però James Logos, point guard mancina dal tiro mortifero.

  195. Ary

    Grazie per le parole nane bellissime !
    Condivido con veart… Serve intelligenza x essere anarchici. Condivido il pensiero di norm sull’etica… Davvero difficile fare una rivoluzione culturale. Tra l’altro non c’è mai stata perché quasi sempre implica anche l’uguaglianza sociale … Che non ci sarà mai

  196. Nanevianello

    No Ve :
    per sconfiggere la corruzione non servono nè leggi repressive ( mai scritta, peraltro, una cosa del genere ) e neppure l’intelligenza. Serve che le leggi vengano applicate. Ci sono. Solo che non le apllicano. E quando le applicano il sistema giudiziario ( burocratico e non solo burocratico ) trova il modo per inquinarle, spesso per depotenziarle ed annullarle . Hai una visione ” romantica ” dell’etica. Certo i buoni libri sono da prefersi a certa televisione. Ma non demonizzerei la televisione. E in ogni caso l’etica certamente va ” imparata” . Ma non la impari per magia. Qualcuno te la deve insegnare : con gli esempi. Il problema è che troppi predicano bene e razzolano male. E quando uno che offre buoni esempi ( assieme ai buoni consigli ) si rivela una m…accia, fa più danni di uno che sulla testa non ha mai avuto aureole. Ovviamente mi repelle chi dal tubo catodico afferma che è giusto ” non pagare le tasse ” . E’ propaganda. Ma viene classificato come il reato di ” opinione “. E i politici hanno l’immunità parlamentare. Nessuno ha mai potuto ( e voluto soprattutto ) dimostrare che si è trattato di istigazione alla disobbedienza civile. E guarda, visto che mi pare di aver capito da quale ” lato ” palpiti il tuo cuore, non ci sono – in politica – soggetti esenti da responsabilità. Ho vissuto una stagione nella quale c’erano persone ( che si reputavano ed erano reputate perbene ) che affermavano ” nè con lo stato, nè con le Br ” . Quello Stato era profondamente imperfetto, fazioso, corrotto, inquinato dai servizi deviati . Ma le Br uccidevano le persone. Alcune con la sola colpa di scrivere che loro , i brigatisti, ” non erano samurai invincibili ” . Le leggi non le rispetti, ascoltando più musica o leggendo qualche libro in più. Le leggi le rispetti se te le fanno rispettare . Perchè sono leggi. E se non lo fai sei un ” fuori-legge “.
    Tutti anche i filosofi più ” aperti “, quelli più fiduciosi ( penso a Sant’Agostino ) nell’uomo non hanno mai fatto sconti al rispetto della legalità . Se non ce l’hai è l’anarchia. E l’anarchia porta al caos.
    Sorry Ve : è bello discutere con te, ma io la penso così . Un caro saluto .

  197. Ary

    Mahlbasic sarebbe un super acquisto. Aggiungi un Tessitori o Burns sai che squadra!

  198. ve66art

    Nane, è bello discutere proprio perché la si pensa in modo diverso. Il mio cuore è a sinistra, ossia dove “fisiologicamente” deve stare. Posizioni diverse di solito si correggono chirurgicamente! Ahahahah

    A presto

  199. Paolo Miro

    No se gaveva gnanca capìo….
    Allora sarei curioso di sapere da quale dei governatori attuali della tua ideologia ti senti meglio rappresentato.
    Visto che li hai eletti, mi risulta.
    Solo per capir meglio. Non per altro.

  200. Paolo Miro

    @ Nane, Ary (e VE66art se si degna):
    …Ma adesso avete voi il potere,
    adesso avete voi supremazia, diritto e Polizia,
    gli dei, i comandamenti ed il dovere,
    purtroppo, non so come, siete in tanti e molti qui davanti
    ignorano quel tarlo mai sincero
    che chiamano “Pensiero”…

    Però non siate preoccupati,
    noi siamo gente che finisce male: galera od ospedale!
    Gli anarchici li han sempre bastonati
    e il libertario è sempre controllato dal clero, dallo Stato:
    non scampa, fra chi veste da parata,
    chi veste una risata…

    O forse non è qui il problema
    e ognuno vive dentro ai suoi egoismi vestiti di sofismi
    e ognuno costruisce il suo sistema
    di piccoli rancori irrazionali, di cosmi personali,
    scordando che poi infine tutti avremo
    due metri di terreno…

    Da “Canzone di notte n. 2” (1976) – Album “Via Paolo Fabbri 43”

  201. Paolo Miro

    Oops! non ho citato l’Autore. Ma credo che non sia necessario. Vero?

  202. Dado

    Che questa situazione di Lockdown abbia messo in luce qui sul blog.. medici, virologi, filosofi, storici, statisti, poeti, etc.. e anche di tutto rispetto.. ce ne eravamo accorti.

    Ma la figura di Paolo ‘DJ Testuale’ che utilizza i (pochi) mezzi mediatici di questo spazio per ‘dare un suono a questo tempo’, pur nel silenzio del mezzo.. mi sembra forte.

    Colgo l’occasione per segnalare all’ADMIN (Ciao Admin!) la possibilità finalmente di rendere questo spazio ancora più interattivo, consentendo il caricamento di immagini e di collegamenti web, sempre ovviamente moderato dallo stesso admin.
    Soprattutto in questo momento di assenza di azione, l’intera community ne gioverebbe..

    E sperando che la proposta non faccia la fine di quella per il team di Cheerleaders..
    [per il quale tornerò presto nuovamente alla carica..]

  203. Paolo Miro

    Grazie Dado. Cosa vuoi farci…10 anni di Radio negli Anni ’80 mi hanno segnato e la mia cultura e passione musicale in casi come questi fanno il resto e non resisto (se non è deformazione professionale quindi poco ci manca).
    Mi auguro che facciano piacere anche ad altri. Sennò ditemelo.

  204. Nanevianello

    Paolo,
    a me piace molto. E anzi ti ringrazio. La musica mi affascina ma non sono molto competente, tranne che ( abbastanza) per la classica. I testi che proponi mi fanno conoscere brani che magari ho sentito di sfuggita e sui quali non mi sono in passato soffermato. E’ un vero piacere .

  205. Ary

    Ehehe bravo Paolo…. Guccini è sempre guccini…. Quindi Raffaele è un articolo bufala ? Non arriva Mahlbasic???

  206. RaffaelePisu

    Non lo so…dico che la firma dell’articolo nei vari articoli per diverse testate ha sparato nomi. Se ne spari 10 magari uno lo becchi pure. Molti nomi poi sono gli stessi che giravano nei blog, tra cui questo….
    Poi magari arriva mahlbasic eh. Io non so nulla, ma non significa niente.

  207. Paolo Miro

    A dir il vero nell’articolo in questione di nome nuovo ce n’è solo uno (Mahlbasic) peraltro probabile. Tutti gli altri sono (sarebbero) conferme. Lascia perplessa quella di Cerella dopo ciò che si era sentito in giro e tutto sommato Filloy poco soddisfacente nel rendimento. Ma tutto può essere se la motivazione è quella asserita. Udanoh però nn c’è tra i nominati se avete fatto caso.

  208. fabrizio

    Grande Paolo: la musica degli anni ottanta, la migliore!!
    Che nostalgia di quel periodo, fatto di semplicità, tanta passione e pura adrenalina.
    Mentre ora (anche prima del coronavirus) in molte cose non si vive più ma solamente si……sopravvive!!
    Speriamo comunque che sto incubo finisca quanto prima ma speriamo poi di riiniziare con un altro spirito e un’altra mentalità, fatta di apprezzamento delle piccole cose e di rispetto e di amore per gli altri ma ci credo poco, nel senso che, forse dopo un primo periodo di attenzione e di maggior coinvolgimento, le cose e gli atteggiamenti di molti, a mio parere, torneranno quelli pre 20 Febbraio.
    Intanto, deve tornare una cosa, ovvero la sicurezza nelle persone e il non timore che il prossimo rappresenti sempre un potenziale untore: da lunedì ho ripreso ad andare in giro per lavoro (con tanto di protezioni individuali) ma essendo la mia una professione commerciale che si nutre del rapporto umano e delle relazioni sociali, vedere negli occhi di chi hai di fronte (almeno per la maggior parte di essi) la paura del potenziale contagio mi fa molto male e mi crea pure imbarazzo perchè significa anche non poter fare il tuo operato in modo sereno e brillante!
    Ecco, questo credo sarà il grosso vero problema da affrontare e superare nei prossimi mesi, anche quando tutte le attività e gli Esercizi avranno riaperto: il terrore a tornare a socializzarsi e questo pure perchè tu puoi riaprire quanto vuoi ma se poi la gente non viene o non va comunque perchè ha paura del covid19, beh….allora saranno davvero tante le imprese a fallire e le persone ad andare in depressione, con tutti gli annessi e i connessi!!

  209. Paolo Miro

    Fabrizio…le tue ultime 5 righe sono condensate infatti nella mia versione riveduta e adattata di “L’isola.che non c’è” di Bennato che ho poststo 2 giorni fa. L’avrai letta penso…. Collima perfettsmente.

  210. Paolo Miro

    Pardon. I giorni sono 4. Mi sembrano da così tsnto ormai tutti quanti talmente uguali che perdo la cognizione del tempo.

  211. Paolo Miro

    e Ringrazio tutti per le esternazioni se mi viene qualche altra ispirazione In base a cosa leggo su questo blog non mancherò di citare qualche altro testo adatto

  212. fabrizio

    Esatto Paolo…..senti, ma tu negli anni ottanta eri su Radio Vanessa?

  213. Dado

    Paolo.. ho scritto in tutta onestà e senza ironia (pure per le cheerleaders :D).
    La freschezza che riesci a mantenere nel tuo scrivere, pur in parallelo alla comunicata preoccupazione e prudenza.. e’ un bell’esempio.
    Belli sono anche gli interventi letti più sopra, Nane, VeArt, Ari, Tifosomedio, Nitran, etc.. Bravi. Questo blog sta dando il meglio di se stesso, nel momento di maggior difficoltà, come i nostri eroi fanno e hanno fatto in campo!
    Questa e’ la resilienza Veneziana, Duri i Banchi!

    P.s. Ho apprezzato anche VeArt, che a seguito della probabile conclusione dell’anno accademico dell’Università di sessuologia di via Bottenigo, si è prodotto in fraseggi di rara bellezza… culminanti addirittura in un ‘allineamento di pensiero’ con Norm!

    P.p.s il Gazzettino un paio di giorni fa ha pubblicato un articolo su tutti i flop della Reyer.. Da Hagins a Giachetti, da Green a Kennedy e co!

  214. Paolo Miro

    No Fabrizio. Radio Vanessa no. Studio 80 – Radio San Marco Centrale – Antenna Veneta – Punto Radio. Principalmente Radio S. Marco però

  215. RaffaelePisu

    Quale green???

  216. Dado

    Raffaele.. ma che domande? Marques Green, tenuto per 7 partite di campionato 17-18.. con 0 punti e 4 assist in 42 minuti giocati su 7 partite.
    Pure nella partita contro Capo D’orlando, vinta di 32 punti.. 2 minuti, giocò e lui andò in ‘doppia cifra’ Totalizzando 0+0 (pt+Ass).

    Come Playmaker direi una delle nostre Top-Pick!

  217. Paolo Miro

    Molto gentile Dado. Probabilmente quello che si ha “nel sangue” non viene meno neanche col passar degli anni e spesso aiuta.
    Quqnto al Blog: non posso far a men di rilevare che in questo durissimo periodo è “rimasto in piedi” grazie all’apporto di “pochi intimi”. Nulla da ridire sugli altri beninteso. Però una decina di irriducibili che vuoi per distrarsi, vuoi per reagire, vuoi per lamentarsi, vuoi per mantenere un contatto pur se virtuale con un mondo che solo pochi giorni prima era sottomano, non ha voluto smettere di far sentire il proprio cuore pulsante.

  218. Bill

    Marques Green….che rimpianto,l’ho sempre ammirato ogni qual volta veniva al Taliercio ed ero pure contento all’annuncio dell’ acquisto,inspiegabile e non parliamo di Sousa altro signor giocatore,qui un fantasma…ci sono delle situazioni inspiegabili,per Noi,e magari anche per la società,sul perché.

  219. ve66art

    Dado, l’università di via Bottenigo è sempre aperta.
    Le prove per ora sono solo orali!

  220. Paolo Miro

    Infatti. Il Ministro Azzolina le ha consentite in presenza (senza specificare di chi).
    Le scritte invece solo virtuali 😀

  221. Dado

    Si VeArt.. ma come ci si prepara? Coll’e-learning delle lezioni video?

  222. Dado

    Bill.. la lista di giocatori che solo l’anno precedente all’ingaggio Reyer erano molto in forma.. e poi con noi sono apparsi a ‘fine carriera’ o comunque molto (ma molto..) giù di tono e’ lunga.. includendo Washington, Vidmar, lo stesso Kennedy, o Udanoh..etc.. perché?

    1) Non adatti al Sistema Reyer? —> ma non era prevedibile?
    2) Con problemi fisici non ‘pubblici’ ma che ne hanno facilitato l’ingaggio da parte nostra.. con relativi risvolti..

    Perchè? Non certamente per qualche mese in più sulla gobba..

  223. ve66art

    Dado, ci si prepara come per tutti gli esami: tanti esercizi, video, simulazioni, etc

  224. Bill

    Già Dado,anche Washington,lo aspettavo da anni qui a Venezia,però bisogna anche dire che aveva iniziato a “carburare” quando ebbe l’infortunio in coppa è addio… credo che alla fine valga di più la tua ipotesi numero 1,non tutti posso o essere adatti al ns.sistema,poi ci sono anche quelli che mai avresti pensato lo fossero,Daye,che poi,merito del “sistema” e del suo profeta,lo diventano.

  225. fabrizio

    Caro Nane, immagino tu sia molto arrabbiato per le immagini degli assembramenti a briglie sciolte dei Navigli a Milano di ieri, vero?
    Sala e alcuni virologi si sono indignati e incazzati molto, pero’ vedi che avevo ragione quando dicevo che diverse persone non avrebbero continuato ad accettare limitazioni e restrizioni varie?
    E col caldo torrido e l’estate anche le mascherine andranno mano a mano nel dimenticatoio ma io sono convinto di una cosa, me la sento: con le alte temperature e più precisamente a Luglio sto virus cessera’ di circolare e finalmente saremo liberi da sto incubo!

  226. Dado

    Bill.. magari avere tutti come Chappell.. caldo e contestualizzato già nella prima partita di campionato, solido, continuo, affidabile.

    Ad inizio stagione scorsa, una sera ero seduto in piazza Ferretto al McOnor.. passa Udanoh da solo, con jeans e giubbottino di Jeans. Lo riconosco e mi alzo dal tavolino per dargli il ben venuto a Venezia e un in bocca al lupo per la stagione (il tutto in inglese) e allungando per dargli la mano. Lui mi risponde borbottando qualcosa con un muso lungo ed espressione nel vuoto. Non mi ricordo se mi diede la mano.. ma ricordo che dissi alla tavolata con cui ero.. spero di sbagliarmi ma questo me sembra un insemenio (scusa Admin ma ci voleva..).

    E pensai.. mah.. il buon giorno si vede dal mattino..

  227. Non tocchiamo il vero Green a Raffaele.

  228. Ary

    Ahahah grande dado ! Ho sempre descritto udanoh come oltre che inadatto al gioco di wdr anche poco intelligente cestisticamente… Questa probabilmente é la prova!
    @ Paolo conoscevi Ezio donda?
    @fabrizio condivido ogni virgola del tuo intervento odierno delle 10.37.
    @ nane speriamo di nn aver buttato via tutto per colpa di qualche scellerato…
    @verart grande scuola Marghera. Scuola di vita.
    @bill per me marques green era un idolo… Alto come me, bravissimo, intelligente, a toppato solo a Ve e in parte a Milano. È arrivato semplicemente a fine carriera, troppo tardi
    Il flop poi grande ed inutile resta Kennedy, metto anche udanoh , di giuliomaria e hagins.
    Il peggiore sicuramente Giacchetti, avrebbe fatto fatica a giocare anche in promozione….
    Ragazzi teniamo duro !!!!
    Siete grandi !

  229. Pessima idea il ritorno.

  230. Nitran-go

    Come quella di postare questa roba.

  231. fabioz11

    Io ho conosciuto ezio donda, ma siccome sono padsati tanti anni, non mi ricordo il motivo….

  232. Paolo Miro

    Ciao Ary. Scusa se ti rispondo con ritwrdo. Ieri sera ho tralasciato il Blog per guardare la bellissima impresa di Belgrado che sembra distante anni luce e che invece è stata giocata e vinta dallo stesso roster del quale ora si discute se sia il caso di lasciar invariato o se di depennarlo di qualche elemento.
    Un bellissimo esempio quel match di affiatamento, spirito vincente con chirurgica precisione e lucidità nello sviluppare la tattica di gioco preparata.

    Mi chiedi se ho conosciuto Ezio Donda?
    Mi hai fatto venire un groppo in gola dall’enormità di ricordi che hai suscitato in me menzionando quel nome.
    Immagino lo abbia conosciuto pure te; solo che io ci lavorato assieme per 4 anni fino a quando è morto. E con lui tutto quello che aveva creato dal nulla per mera passione in ciò che faceva.
    Ricordo la quantità di gente che c’era suo funerale alla Basilica di SS. Giovanni e Paolo da tanto era conosciuto e benvoluto. Voleva far il giornalista ma non ha fatto a tempo. E ciò conferma che per quanti accorgimenti e attenzioni si prestino, quando è la nostra ora non c’è nulla che tenga. Anche se come ha detto Nane, meglio non afevolare il destino.
    Io ho fatto parte, contribuendo a fondarla, della Redazione sportiva di R.S.M.C. che Donda ha messo in piedi nel 1982-83, fungendo da radiocronista ed inviato per conto del Calcio Venezia fin da quando scese in Serie D per arrivare alla B e per conto della precedente gestione della Reyer con D.S. De Respinis che giocò all’Arsenale sia in A1 che in A2. Il tutto anche dopo la scomparsa di Ezio verso il quale più di un attuale giornalista di Testate quali Gazzettino e Nuova Venezia hanno come minimo un debito di riconoscenza per averli scovati e dato loro la possibilità di far gavetta e farsi conoscere.
    Ricordo che il periodo di collaborazione con lui diede modo, oltre alle radiocronache (all’epoca insostituibili e seguitissime), di metter in onda altrettanto seguite trasmissioni del Lunedì “alla Biscardi” non in veste di Processi, ma di commenti e analisi della domenica sportiva con fior fior di ospiti illustri sia in studio che via telefono.
    Era anche il periodo (e qui mi rivolgo a Norm che non conosco di persona, ma che presumo svolga la professione di giornalista) in cui al Gazzettino c’era il compianto Luca Miani come Responsabile della Redazione sportiva del quotidiano e con il quale Donda ebbe più di uno scambio di favori, ma anche di battibecchi che gl impedirono di ottenere dei risultati probabilmente impensabili e ambiziosi (purtroppo indirettamente anche al sottoscritto; Miani è scomparso e perciò non può più testimoniarlo).
    In quegli anni la tecnologia non era certo quella di adesso e mi vien da sorridere al pensiero delle peripezie alle quali spesso siamo stati obbligati a ricorrere per riuscire a mandar in onda regolarmente alcune partite. Ora pare tutto facile e normale. Negli Anni ’80 non era consentito sbagliare anche se lavoravi solamente per passione mentre ora io dico che la gente vuol esser pagata anche solo per aggiustare un microfono. Io stesso in molteplici occasioni mi sono trasferito di corsa dal Penzo all’Arsenale appena finita la partita di calcio giusto in tempo per commentare quella di pallacanestro impegnandocl tutta la domenica pomeriggio, cose che adesso divengono impensabili se non si vedono dindini.
    Ma, non servirebbe nemmeno sottolinearlo in un Blog come questo della Reyer, la passione consente di superare barriere ritenute insormontabili e Ezio Donda ne è stato un bellissimo e per me inestinto esempio.

  233. Rast

    Anche io porto un ricordo di Ezio Donda. Era L’inizio degli anni settanta, con i pulcini della Muranese abbiamo giocato ad un torneo in Baia del Re, calcio a sei, a noi bambini che giocavamo in patronato sembrava la serie a. La partita era contro il Castello (io che giocavo in difesa feci anche un intervento di testa tirando però la palla all’indietro……) indovinate chi era arbitro in quel contesto “amatorialissimo”? Ezio Donda, che interruppe la partita per farsi allacciare la scarpa da uno di noi giocatori-ragazzini. Noi ridemmo per quello che ci sembrava un adulto ma era solo un ragazzo, e a lungo ricordammo questo aneddoto.

    Duri i Banchi.

  234. Paolo Miro

    Giustooo. Dimenticavo questa sua naturale propensione per fare l’arbitro. E guai a contestarlo! AhahanahAhahanah!!!

  235. Nanevianello

    Ciao Fabrizio,

    no: non sono arrabbiato. Ho pena per loro, che non si rendono conto di quello che hanno fatto. E dei danni che potrebbero aver procurato. Guarda : ormai sono rassegnato. La stupidità umana ( come altro chiamarla? ) è senza confini. Nei giovani ha tassi esponenziali dovuti all’idea di una , comprensibile, ma del tutto ingiustificata ” immortalità ” . A Londra è morto un neonato di sei mesi. Caso ? Immagino di sì, spero di sì. Ma questo caso dovrebbe indurre alla prudenza. Il caldo annienterà il virus ? L’importante è che il virus sia annientato a settembre, ottobre, novembre. Ma sono discorsi già fatti. Un caro saluto .

    Ciao Ary ,

    Speriamo . Ma Sala è l’ultimo ad avere il diritto di indignarsi con i propri cittadini. Lui andò sui Navigli ( asseieme al segretario del Pd Zingaretti ) per un aperitivo propagandistico al grido di ” Milano non si ferma ” . Milano purtroppo si è fermata. Milano è diventata una fila di croci. Per la leggerezza di Sala e ( soprattutto) per le cose tremende fatte negli ospizi e in alcuni ospedali. Quando sarà finita la Regione ( ma anche il Comune) qualche responsabilità dovranno prendersela . Il virus ha colto tutti impreparati. Ma troppi errori sono stato fatti. E troppe persone hanno perso la vita. Speriamo Ary, speriamo che la leggerezza di pochi ( ma a giudicare dalle immagini, neppure così pochi ) non comprometta i sacrifici di chi ha dimostrato ( e di dimostra ) di avere la testa sulle spalle .

    Paolo,

    non sapevo chi fosse Ezio Donda. Ma il bel ritratto che ne hai fatto mi ha indotto ad informarmi. Grazie per questo ” squarcio “. Tra Treviso ( e dintorni ) e Borca di Cadore ( medie, ginnasio, liceo ) Padova ( università ) , Siena ( Car ), Milano ( lavoro), Mondo ( idem ) a lungo sono stato assente da Venezia e molte cose irrimediabilmente le ho ” perse “. Grazie ancora, anche per gli aspetti del tuo personale vissuto .

    Al blog ,

    non so su che basi Zaia possa affermare che il virus ” è artificiale”. Ma visto che Zaia non è un virologo immagino ( e spero ) non divulghi solo ” propaganda ” . Ammesso lo sia .

  236. Dado

    Nane.. riguardo a ‘non so su che basi Zaia possa affermare che il virus ” è artificiale”.

    Intanto ‘artificiale’ non vuol dire ‘creato necessariamente per nuocere’.. L’ipotesi nasce dallo studio di un virologo (vero) di cui non ricordo ora il nome (ma era su di un articolo 2-3 settimane fa), che studiando il genoma del COVID19 pare abbia osservato una corrispondenza quasi perfetta di una sua porzione centrale con il genoma dell’HIV. Da qui l’ipotesi che il virus sia stato composto in laboratorio ‘unendo’ un coronavirus ‘standard’ tipo raffreddore con una parte del genoma dell’HIV, nella speranza di creare un vaccino valido per quest’ultimo.

    Lo stesso virologo affermo.. che questi ‘innesti’ creati dall’uomo.. non hanno vita lunga.. e il virus con il suo replicarsi tende ad espellere le parti di genoma aggiunte per rientrare nella sua forma originaria.

    Che sia fantascienza o no, immagino Zaia si riferisse a quanto anch’io lessi qualche settimana fa.

  237. Paolo Miro

    Ho letto anch’io tale articolo.
    Sembrerebbe poter reggere, ma ne ho letto anche un altro, sempre molto attendibile, che scarta recisamente questa ipotesi proprio perché gli incastri a mo’ di tessere di puzzle, sono talmente perfetti che risulta impossibile possano essere stati composti dall’uomo e sono invece prodotti autonomamente dal virus stesso che perciò ha origini nettamente animali.
    Tra l’altro oggi ne ho letto uno che parla di un altro inquietante tipo di virus che è stato scopertoo abbia fatto il salto di specie passando dall’animale (il topo nella fattispecie) all’uomo, provocando già alcuni casi accertati di morte, pur se ancora non sia stato definita la contagiosità potenziale.
    Speremo ben. No ne manca altro che un novo virus. In nessun caso. Gnanca come numero 13 (par dirla a la calcistica.

  238. Paolo Miro

    @ Nane: mi fa piacere che ti sia piaciuto lo “squarcio” di vita vissuta, mia e dell’Ezio Donda di cui non sapevi nulla e che ora immagino tu abbia appreso qualche apprezzabile informazione (penso che cercando su Internet qualcosa ne sia uscita e lo trovo doveroso). Io mi sono limitato a cercare di definirne i tratti inquadrando alcune sue caratteristiche all’interno dei tempi in cui l’ho conosciuto e frequentato che fatalità hanno contrassegnato uno de periodi più controversi (pur se rimpianti) della mia vita. Mi sono volutamente astenuto da pubblicare aneddoti (ce ne sarebbero molti e anche divertenti) sennò avrei occupato troppo spazio e magari annoiato qualcuno (non si puòmai sapere), ma visto che mi era stato chiesto se lo avevo conosciuto ho ritenuto di citare alcuni aspetti della sua vita che hanno fatto parte del mondo sportivo veneziano.
    E ho notato che qualcuno mi ha anche dato seguito.

  239. Paolo Miro

    Quanto al fattore “personaggi incoscienti” e relative conseguenze, visto che hai detto che ti piace, trovo azzeccato il testo di questa canzone ancora una volta di E. Bennato del 1974 dall’album “I buoni e i cattivi”:

    Bravi ragazzi

    Una di notte, c’è il coprifuoco
    E pensare che all’inizio
    Sembrava quasi un gioco
    Ora non c’è più tempo per pensare
    Tutti dentro, chiusi ad aspettare

    Ognuno ha avuto le sue razioni
    Poveri e ricchi, cattivi e buoni
    Ognuno ha fatto le sue preghiere
    Ora si tratta solo di aspettare

    Bravi su! Bravi ragazzi
    Ma non è il caso di agitarsi
    Bravi su! fate i bravi ragazzi
    Vedrete che poi
    Sistemeremo tutto

    Per fronteggiare la situazione
    C’è stato un programma alla televisione
    Hanno parlato tutti gli avvocati
    Di tutte le bandiere, di tutti i partiti

    Ed è stato proprio commovente, vedere
    Tutti quei grandi sacrificare le proprie
    Idee in nome del bene della gente
    Poi hanno dato severe istruzioni
    Di stare calmi, di stare buoni

    Buoni su! buoni ragazzi
    Ma non è il caso di agitarsi
    Bravi su! fate i bravi ragazzi
    Vedrete che poi sistemeremo tutto

  240. Ary

    Ciao Paolo immaginavo conoscessi Ezio . Personaggio straordinario e tu l’hai descritto perfettamente e mi hai pure commosso. La mia famiglia, specie mio fratello era molto attaccato a Ezio poi come posso dimenticare i tornei serali estivi a Sant’Elena con lui telecronista e mattatore , con l’isola mia natia stracolma si gente e tantissimi ragazzi. Sant’Elena republik !
    Il futebol de salao , basket , calcio a 6, pullulava di vita e di sano divertimento.
    Grande nane speriamo bene io credo comunque che il peggio (inerente la malattia) sia passato, o almeno lo spero. Ora arriveranno i conti (salati) dei danni economici e le difficoltà per moltissime persone. Un abbraccio a tutti

  241. fabrizio

    Oggi siamo a 1000 contagi in più nelle ultime 24 ore complessivi in tutta Italia, quasi tutti concentrati tra Lombardia, Piemonte e Emilia dove comunque anche li’ il contagio sta scendendo sempre più.
    Ora, a prescindere che questi possano aumentare un pochino dopo le riaperture, tenendo conto che le terapie intensive si stanno svuotando cosi’ come gli accessi agli ospedali per covid19, quando dovremo dichiarare ufficialmente finita l’emergenza coronavirus?
    La mia domanda, guardate, non e’ ne’ banale e ne’ prematura perche’ il quadro probabile che avremo di fronte, davanti a un virus che, fate voi, sta scemando mano a mano o che sta perdendo virulenza (vuoi per fisiologia, vuoi per il clima o vuoi perche’ creato artificialmente), nei prossimi mesi potrebbe essere di una serie (nemmeno numericamente rilevante) di casi positivi asintomatici o fauci sintomatici e pochi o trascurabili casi complicati da gestire in ospedale (ovvero, come o meno in periodo influenzale) e quindi cosa facciamo? Continuamo a cercare i casi e a fare tamponi ma per che scopo? Continuamo con le mascherine e il distanziamento ma per evitare un potenziale raffreddore o stato febbrile al massimo? Continuamo a tenere i bambini a Settembre a casa da scuola o a giorni alterni, piuttosto che le porte chiuse nello sport o piuttosto che chiusi i cinema, le discoteche, i teatri e quant’altro ma perche’?
    Tutto cio’ fara’ tutta la differenza del mondo in proiezione futura (diciamo, credo, da Luglio in poi) sul discorso riaperture e serenita’ delle persone perche’ obiettivamente, con i dati che si stanno vedendo e con l’andamento di sto virus, sentire parlare di estate coi plexiglass in spiaggia o ristoranti coi tavoli a 4 metri onestamente fa rabbrividire e sinceramente e’ da malafede e credo quindi che si aprira’ o si rischia di aprire una fase nel nostro paese dagli esiti indecifrabili e molto ma molto pericolosa!!

  242. Rast

    Come l’acqua alta. Il Covid è come l’acqua alta che si sta ritirando. Lascia lo sporco, lascia molti danni. Lasciateci riparare a questi danni, da soli col nostro lavoro. Fatevi da parte, rinchiudetevi dentro il vostro centro maree, suonate le sirene solo se servono, non fatecele sentire tutti i giorni per renderci succubi di esse. Lasciateci spazzare i danni della marea, noi siamo abituati.

    Forza Reyer, mi manca il pubblico del Palazzo e la nostra Squadra.

  243. Nitran-go

    Caro Rast, vorrei tanto che fosse come dici tu, ma l’acqua alta si vedeva crescere e si vedeva scendere. Questo virus non lo vedi né quando c’è, né quando non c’è.

  244. Nanevianello

    Caro Fabrizio,

    rispondo a te per comodità, visto che su questo blog i pareri a proposito delle restrizioni imposte causa Covid – 19 sono divisi più o meno a metà.

    Io caro Fabrizio, pongo educatamente il seguente quesito. Per quale motivo la tua ( scrivo ” tua” solo per la comdodità di cui sopra, senza farne un caso personale, benchè mi stia rivolgendo proprio a te ) visione del problema dovrebbe essere necessariamente più valida rispetto alla mia ? ( E anche qui scrivo la mia, per la medesima comodità di cui eccetera… ) . Su quali basi ? In base a quali studi, considerato che di questo virus si conosce ancora poco e l’unica cosa ( altamente ipotizzabile ) è che si stia evolvendo ? Si sta indebolendo ? Potrebbe anche essersi stabilizzato. Potrebbe, come accade per la lava dei vulcani, fare esercizio di stop and go. E sarebbe drammatico .
    Chi lo dice che con il caldo il virus ” morirà ” ? Chi lo dice che il decremento dei contagi sta ad indicare che presto si potrà tornare a vivere come prima ? Chi lo dice che il virus aggredisce solo le persone anziane ? Chi lo dice che le zone del Paese relativamente toccate dal contagio non lo saranno in futuro ? Chi lo dice che ormai il virus sta assumendo i ” connotati di un raffreddore ” ?
    Ma anche se tutte queste mie domande avessero risposte valide, accertate, scientifiche, per quale mai motivo la voglia di ” vivere ” , ” divertirsi” , ” tornare alla normalità ” di molti, diciamo pure della maggioranza, dovrebbe prevalere o addirittura cancellare la voglia di altri di ” sicurezza “, ” prevenzione “, ” paura” di contrarre il contagio ?
    Qui non è Reyer contro Trento. Qui ci sono due visioni del mondo, contrapposte, anche- a me pare- eticamente. Una del ” rischio “, e una del ” non rischio ” .L’azzardo come discriminante.
    Meglio una vita da ” topi ” ma vivi, o meglio una vita ” quasi simile a quella di prima ” con il rischio di ammalarsi e magari crepare ?
    Indubbiamente la mia previsione di vita è assai inferiore alla tua. Ma quanto mi ” resta” non vorrei metterla in ” svendita ” . Se devo giocarmela almeno suddivido e punto sulle ” finali “. Non certamente su un solo numero .
    E, al netto di come la pensi tu e di come la penso io. Ma cosa ti hanno provocato le immagini dei Navigli a Milano, di Napoli, di Bari, della spiaggia di Mondello in Sicilia, dove la gente pullulava, ammucchiata, senza mascherine, senza distanza di sicurezza ?
    Tu immagini che la gente si ribellerà alle imposizioni, se ne fregherà, farà come le pare. E io tendo a darti ragione. Se le cose andranno bene e continueranno a migliorare così sarà. Anche senza alcun tipo di ” malafede ” ( questa Fabrizio è pesante e gratuita, ma ormai ho imparato a conoscerti e so che nella foga ti ” scappa ” ). Ma prova a ” considerarla ” in un altro modo: dopo i miglioramenti il virus torna a mostrare i muscoli. Ma la gente ormai si è abituata alla ritrovata ” libertà ” e se ne frega di ogni divieto. Tu pensi che quelli che hanno ” paura ” non potrebbero reagire in modo pesante, magari estremamente pesante ? Pensi avrebbero più timore della morte o di affrontare, uscendo di casa, chi dei divieti se ne frega ?
    Il paese ha bisogno di riprendere. Ha bisogno di lavorare e di tornare ad una vita meno precaria. Ma, in attesa che un vaccino metta tutti in sicurezza, non ti appare ragionevole fare le cose con prudenza, senza ” sbracare ” ? Evitando di invocare il proprio personale ( discutibile ?) arbitrio ? Chi lo fa potrebbe ( condizionale ) danneggiare il prossimo. Chi rispetta le regole non lo danneggia il prossimo. Al massimo se stesso, privandosi di una parte della propria libertà .
    In attesa della cura e di una vita più normale rispetto a quella degli ultimi mesi, ti prego di considerare ( affidandoti solo al raziocionio e non alla passione ) che per molto tempo ” niente sarà come prima ” . Non serve essere un virologo o un veggente per capirlo. Niente, ma proprio niente. Leggi cosa prevedono ( scuole, ristoranti, musei, luoghi pubblici in generale, sport in particolare, vogliono rinviare persino le elezioni regionali che storicamente prevedono ai seggi, distanziamenti ) non per luglio o agosto. Leggi cosa prevedono per settembre- ottobre. Non lo dico io che conto zero. Lo dicono quelli che sono pagati per disegnarlo, il ” futuro prossimo ” . Poi : puoi incavolarti, puoi cercare di esorcizzarlo in mille modi, il futuro, ma non saremo nè, tu, nè io, nè Trump, nè Conte o il Papa a modificarlo. L’unico che ha il pass è il Covid -19 . Ma al virus non puoi smagnetizzare l’accesso. Puoi solo sperare che smetta di fare danni spazio. Anche se tendo a non credere alla storiella che diventeremo immuni quando saremo tutti contagiati . Lasciamola a Boris, sta roba.
    Ti saluto con amicizia ( e benchè ci conosciamo solo virtualmente) con affetto. Lo dico davvero. Non sono d’accordo con te. Ma capisco , comprendo le cose che dici. Le tue speranze sono anche le mie. Sono quelle di tutti. Ma ho imparato da tempo a guardare in faccia la realtà. Ho imparato che non posso modficarla. Ma posso cercare di anticiparla, prevenirla. Sai, quello che altre volte ho scritto. Quel Cavaliere che gioca a scacchi con la Signora. Sa che non può vincere. Ma è abbastanza abile per far durare a lungo la partita. La mia ambizione è questa.
    Ciao. Ps : fai una carezza da parte mia ad Elisa. Da ” nonno ” Nane .

  245. Paolo Miro

    Sai Nane….ho appena finito di leggere il tuo intervento e mi credi se ti dico che, all’ascolto delle parole dell’immunologo Le Foche, ospite di Domenica In, ho detto a mia moglie LE STESSE IDENTICHE TUE AFFERMAZIONI E TIMORI (specie sullo stop and go e relativi comportamenti di conseguenza delle persone). Incredibile. Telepatia?
    No. Non credo. Semplicemente realismo e senso pratico. E naturale intuito. Che mi ha spessissimo salvato dai guai.
    Inoltre e non ultimo, un episodio accaduto qui sotto da me all’ora di pranzo: un vicino di casa è svenuto sulle scale e al momento del rinvenimento lamentava mancanza di respiro e mal di testa. Portato via dal 118 nel giro di 10 minuti. Stava bene (apparentemente) fino a ieri. E qua da me il contagio è prossimo allo zero. Ma pure qua è accaduto istintivamente quello che abbiamo visto per TV, tanto che sabato mattina per esempio si temeva di scender in strada pue se equipaggiati a dovere divenendo arduo riuscire a mantenere le distanze di sicurezza a meno che non ci si dirigesse in stradine periferiche.
    Ecco. Non voglio chimarla. Magari è stato un principio di infarto. Ancora non si sa nulla. Ho solo potuto assistere alla scena della moglie che scoppiava in lacrime vedendolo andar via a bordo dell’ambulanza conscia che non poteva né seguirlo né andarlo a trovare finché la diagnosi non sarà definita. E col magone durante le ore di attesa. Senza contare che ovviamente molti qui attorno hanno asistito alla scena e ora forse staranno in guardia. Più certamente di quanto non lo siano stati sinora. Quindi ribadisco che la paura purtroppo è l’unico vero concreto deterrente.

  246. fabrizio

    Caro Nane, prima di tutto ti auguro lunga vita e a mio parere avremo a discutere su tanti aspetti e speriamo quanto prima soprattutto di Reyer per tanti anni ancora!
    Riguardo a che effetto mi hanno fatto le immagini dei Navigli e dei vari assembramenti avvenuti in tante altre citta’, ti confermo che non mi hanno sorpreso in quanto immaginavo, come sai, che sarebbe accaduto e anzi sono stupito che non siano avvenute certe cose gia’ da tempo: credo quindi che, sanzioni o non sanzioni e curva del contagio alta o meno, molta gente tornera’ alle sue abitudini pre 20 Febbraio perche’ e’ troppa la voglia di non sacrificarsi più e di non accettare restrizioni e limitazioni quantomeno per una certa generazione e siccome siamo in una democrazia e non in una dittatura penso che comunque prevarra’ il fai da te e pure lo Stato difficilmente interverra’ ancora con fermezza come fatto quantomeno a Marzo e a Aorile.
    Non so se sia giusto o sbagliato tutto cio’, quello che so e’ che andra’ accettato da tutti anche se capisco quello che dici, ovvero che il comportamento rischioso di taluni potra’ mettere a repentaglio la tua esistenza e quella di altri ma ti diro’ di più, io credo che anche a fronte di una nuova impennata di contagi (che io mi sento non avverra’) comunque il governo non tornera’ minimamente a un lockdown e anzi io credo proprio che dal 18 Maggio si riaprira’ tutto o quasi!
    Gli interessi economici e la voglia di tornare alla normalita’ sociale spazzerranno via tutte le proteste e le messe in guardia di virologi vari, i quali comunque non si aiutano a essere ascoltati e sopportati visto che ognuno dice la sua e molte volte pure uno in contrasto con l’altro: io, ad ogni modo, continuo a sostenere il mio sentore che ho da fine Febbraio e che ho ribadito più volte, ovvero che a Luglio l’epidemia cessera’ completamente o quasi senza avere ritorni di fiamma considerevoli nemmeno a Ottobre e quindi ritengo che per quel periodo si potra’ considerare cessata l’emergenza covid19, tornando alla piena normalita’ e senza mascherine.
    Questa mia sensazione e’ un mix di speranza ma anche di mie valutazioni scientifiche che mi fanno ritenere questo virus simile a quello della Mers e della Sars ma soprattutto tipico di quelli che poi diventano comuni raffreddori.
    Speriamo per tutti che il mio sentore sia corretto, comunque Nane le tue valutazioni sono sempre belle da leggere e molto toccanti e ti accarezzo volentieri mia figlia da parte tua!!

  247. Paolo Miro

    Fabrizio….ti sarai accorto che abbiamo scritto praticamente in contemporanea.
    Ora, se avrai letto quanto ho affermato e riportato io, ti sarai persuaso che io e Nane siamo ormai diventati ipocondriaci.
    Ebbene, per stemperare, ti cito una battuta dal film “Fracchia la belva umana” detta da Anna Mazzamauro nei confronti di Fracchia (Paolo Villaggio) quando egli uscendo dalla stazione di Polizia ritrova la propria automobile smontata a causa dell’ennesima perquisizione dato che era stato scambiato per un pericoloso criminale “La belva umana” appunto:”ecccchesarà mai! Tutti uguali voi Italiani. Vi va bene tutto. Ma basta che non vi si tocchi la macchina!”
    Penso non serva spiegare la metafora.
    Mi rivolgo alla tua battuta “…credo quindi che, sanzioni o non sanzioni e curva del contagio alta o meno, molta gente tornera’ alle sue abitudini…”.

    Quanto al Governo che dici non prenderà più decisioni verso altri Lockdowns, nonostante li abbia minacciati, sono dell’opinione che, pur con alcuni ritardi e decisioni infelici all’inizio del contagio, sia stato all’altezza nel periodo della quarantena, ma che sia assolutamente inadatto e poco preparato per il periodo post-chiusure (o Fase 2 che dir si voglia), tanto da aver dovuto accettare l’affiancamento (che più che altro è una presa di posizione) della Task Force guidata da un tecnico come Vittorio Colao che di fatto sta decidendo al posto di Conte, anche se dopo figura lui come firmatario e responsabile di fronte al Parlamento. Il che condurrà presto a nuove Elezioni (sempre si potrà farle). Tenuto conto dello scacco in cui si è fatto e si fa mettere dalle forze sociali e dai Governatori Regionali. Cosa che a un Governo valido e forte non dovrebbe accadere. Cosicché siamo nelle mani dei Presidenti delle Regioni e ogni abitante, a seconda di dove risiede, sta pregando Iddio di averne in carica uno di saggio e previdente senza vanagloria.
    E qui mi fermo.

  248. Dado

    Bene con gli entusiasmi, ma sempre Calma&Gesso.. e osservare..
    In Germania il fattore R era circa 0.7 intorno al 20 Aprile.. quando si e’ rilasciato il lockdown.. salito a 0.96 a metà della scorsa settimana.. e ora e’ stimato a circa 1.1.. fiducia e mai scoraggiarsi, ma prudenza..

  249. Paolo Miro

    La Germania? Tsk tsk tsk. Hai letto cosa è stato scoperto nei mattatoi? Ora saranno volatili per diabetici.

  250. fabrizio

    Cosa e’ stato scoperto?

  251. Paolo Miro

    https://m.huffingtonpost.it/entry/in-germania-torna-a-crescere-il-contagio-allarme-nei-mattatoi-600-lavoratori-positivi_it_5eb7ad89c5b6c3bd8700817a&sa=U&ved=2ahUKEwip7r7wiqrpAhX7JMUKHYRhCBIQFjAAegQIARAB&usg=AOvVaw0DzvoHsdkM08o6p17gL_5i

  252. ve66art

    E poi che vadano in ospedale a chiedere cure quei quattro deficienti che come nulla fosse hanno riempito i Navigli!!! A pedate in culo bisognerebbe prenderli!!! Incoscienti e irrispettosi del sacrificio altrui! Robe da mati…robe da mati!!!

    Gli italiani sono veramente un popolo di pecoroni. E qui i politici non c’entrano nulla….

  253. Ary

    D’accordo in pieno con veart… Va bene uscire e lavorare con responsabilità e sicurezza ma questo no… È essere imbecilli e viziati.
    Poi la tesi di nane e Fabrizio sono opposte ma entrambe trasudano le due facce del paese… Paura e speranza… Se si riuscissero a farle andare a braccetto….

  254. RaffaelePisu

    Leggete Pea

  255. Ary

    https://m.pianetabasket.com/legabasket-serie-a/mercato-lba-cambio-tra-sloveni-nel-reparto-lunghi-della-reyer-venezia-204212?fbclid=IwAR2IuShQ4cWbbq8UHcP99qDcYthz7Otc64RxZE-xi5ECJRIOXAue2mhZKSo

  256. RaffaelePisu

    Articoli come sempre basati su quello che si legge sui blog….giornalismo??

  257. Paolo Miro

    Sul Blog s’era ipotizzato plausibilmente che Vidmar rimanesse venendo impiegato per le Coppe. Quindi nemmeno scopiazzando

  258. Ary

    Raffaele non lo.so ma è un mese che si riportano questi articoli… Magari un po’ di vero ci sarà …
    Pea scrive invece che wdr farebbe pazzie per Banks
    … Anche io…

  259. Nanevianello

    Fabrizio,
    cosa dirti di più ? Spero che si possa riprendere a vivere e a lavorare. Spero che le tue ipotesi sul ” liberi tutti ” non si avverino. Un plexigas in spiaggia è fastidioso ma non letale. L’eventuale nuova virulenza del contagio invece lo sarebbe . Poi è vero : la vita è breve e misteriosa. Per alcuni brevissima e drammaticamente misteriosa, penso a quel ragazzo Rinaldi, classe 2000 ex Atalanta morto per un aneurisma . Da brividi.

    Paolo,
    come hai scritto, nessuna telepatia. Solo ratio e ragionamento. E lettura di informazioni sensate non di fakes. Non sono ipocondriaco. Ma la situazione che sto vicendo mi ha indotto alla prudenza e al rispetto delle regole. Insomma nulla è possibile contro il Fato. Ma certamente io, per quando posso, al Fato eviterò di aprire la porta .

    Mahalbasic e Pea . Come tutti i giornalisti Pea probabilmente fa quello che può. Un poco si informa, un altro poco, ” copia “, un altro poco cerca di ragionare e di ” immaginare ” .
    Mahalbasic sarebbe un ottimo acquisto. Al pari di Banks o di Burns ( se fisicamente sono a posto ) . Leggo di sostanziali conferme. Anche di chi magari una conferma non avrebbe meritato. Leggo anche che Michele Vitali, Ale Gentile e Fontecchio andranno all’estero, la prossima stagione. Io Vitali e Fontecchio li prenderei. Gentile no. Non perchè non sia un gran giocatore : lo è. Ma è anche un giocatore che condiziona fortemente il gioco di una squadra. La sua qualità ( e fisicità ) è elevata . Ma con lui in squadra, troppi palloni passano dai suoi polpastrelli. L’esatto contrario di quello che prevede la WDR filosofia .

    Saluti al blog

  260. Dado

    Ciao Nane.. riguardo quanto sta capitando, sono della tua filosofia di pensiero.. ma tifo per Fabrizio come speranza! 😉
    riguardo al Basket e Gentile.. vera la qualità, fisicità e suo desiderio playmaking che citi.. io penso che comunque patti (e filosofia) chiari prima di firmare –> amicizia lunga..

    Poi voglio dire.. i giocatori si possono anche un pò accontentare, sempre ovviamente nel beneficio della squadra..
    Intendo.. visto che il Mazzola-Watt pare comunque inevitabile, partire con:

    Stone-Chappell-Bramos-Daye-Watt –> dove il Play aggiunto è Daye in 4 e attraverso il quale passano molti palloni..

    Che si Cambia con:

    DeNic-Tonut-Gentile-Mazzola-Mahlbasic –> dove il Play aggiunto questa volta è Gentile in 3 e attraverso il quale passano molti palloni..

    Non mi sembrano due quintetti proprio scarsetti.. anzi avere un Gentile in 3 e un Malhbasic in 5 ti risolverebbero la poca fisicità di Mazzola. In pratica con alcune conferme e 2 soli innesti (Mahlbasic e Gentile) hai 2 quintetti completamente competitivi. Poi detto questo.. ben vengano i vari Burns, Brooks, Banks, D’Ercole, etc..

  261. Nanevianello

    Ciao Dado,

    parliamo di uno dei più forti giocatori italiani. Detto questo e con un roster di 12 e senza evidenziare un primo e un secondo quintetto io con

    DeNik, D’Ercole, Stone
    Tonut, Bramos, Chappell
    Mazzola, Daye, Banks
    Watt, Mahalbasic, Burns

    mi leccherei i baffi. Anche, se dico la verità, al posto di Burns ( e persino di Banks) preferirei un 4 verticale, difensivo e rimbalzista.

    Un caro saluto

  262. fabrizio

    Cosa ne pensate ragazzi della proposta di Petrucci che vorrebbe far giocare il basket all’aperto per sfruttare gia’ i mesi estivi per far ripartire la nuova stagione?
    Lui ha detto che sarebbe un po’ come un ritorno alle origini (anni 60′ per intenderci), dove alcune partite si giocavano nei campetti ma aldila’ del fascino nostalgico, la vedrei utopica la cosa, sia perche’ col caldo umido e il sole pieno sarebbe difficile per i giocatori (ma anche per chi arbitra e dirige) ma anche perche’ potrebbe essere pure pericoloso per i giocatori stessi se dovessero cadere sull’asfalto.
    Certo, giocare all’aperto non darebbe problemi di contagio (se non minimi) e permetterebbe pure alle persone di poter assistere alle gare (seppur con capienze limitate), ad ogni buon conto l’idea e’ originale e forse suggestiva ma la vedo difficilmente praticabile.

  263. Dado

    Fabrizio.. la proposta di Petrucci penso sia pari alla possibile idea che circolò di far disputare alcune gare delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 a Venezia all’esterno.. sfruttando la (possibile) laguna Ghiacciata.. stile anni 1920-30..

  264. fabrizio

    Oggi 744 contagi in tutto in più in Italia nelle ultime 24 ore e, se non ho visto male, addirittura solo 21 nel Veneto (con tanti Comuni a zero) e quindi dobbiamo avere fiducia, soprattutto su un aspetto: sono giorni che in tantissime zone non vi e’ più un nuovo ricoverato in terapia intensiva per covid19 e questo non e’ dovuto tanto alle restrizioni o ai nostri buoni comportamenti quanto a una probabile (anche ora a detta di virologi) di una notevole riduzione di virulenza del corona (per motivi non molto chiari ma possibili per una tipologia di virus come questo) e quindi ribadisco, con ancora più forza, la mia convinzione che a Luglio saremo fuori da sto incubo e a Settembre si potra’ anche tornare a vedere il nostro amato basket!!

  265. Paolo Miro

    Scusa sai Fabrizio, lasciamo perdere la temperatura da deserto del Sahara, si può sapere dove cavolo avrebbe intenzione di far disputare le partite il Sig. Petrucci? No perché conosco alcuni campetti qua attorno davvero attraenti, con le sbarre sul perimetro, in erba sintetica, con i tabelloni in ferro e attorno del bel verde dove si potrebbe giocare respirandl aria buona 😉

  266. Dado

    Nane.. certo che se i tuoi 12 danno luogo a due quintetti del tipo:

    Stone-Banks-Bramos-Burns-Watt & DeNic-Chappel-Tonut-Daye-Malhbasic.. (o comunque li si voglia mischiare..)

    Beh.. nuovamente, MAGARI! Rimane magari la mancanza di una ‘vera’ ala piccola.. più alta-fisica di Tonut, per cambiarsi con Bramos.. ma gran Team..

  267. Paolo Miro

    Ah ma io son arcicovinto che torneremo a vedere il nostro basket! Bisogna capire dove….
    Può anche essere che ne vedremo un mese in presenza uno su Eurosport eh! Mettilo in preventivo

  268. Paolo Miro

    Dimenticavo di chiedervi: ma quanto ben se stava stamatina co la mascherina?
    Dai, aspeto pareri.

  269. fabrizio

    Mah, io mi sto abituando alla mascherina: avendo un lavoro a contatto col pubblico, in ogni locale che entro vado bardato ovviamente con mascherina e guanti e se all’inizio facevo un po’ fatica a parlare ora mi ci sto appunto abituando.
    Naturalmente, non e’ il massimo e pure un po’ imbarazzante relazionarsi e lavorare in tali condizioni ma sono convinto che entro massimo 40- 50 giorni tale dispositivo non sara’ più obbligatorio ma, al massimo, consigliato a livello meramente precauzionale.

  270. Paolo Miro

    Ti stai abituando? Bravo allora. Perché dopo 10 minuti se non la tiro giù mi manca il respiro. E per fortuna posso farlo ogni tanto. Dovendo te tenerla su per forza per ore non ti invidio guarda.

  271. Paolo Miro

    Ora leggo bene: 40-50 giorni?!?!?
    Ma tu sei pazzo. Se continua sta afa e bisogna contnlinuare ad usarla, piuttosto resto a casa come durante la Quarantena.
    Ed esco solo per far le spese e portar fuori il cane. Sta divenendo anti-igienica!

  272. Dado

    L’Olimpia Milano sta considerando di prendere in regia Calathes, oltre ovviamente a Rodriguez.. se anche così non fosse in grado di raggiungere i Play Off di Eurolega.. allora proporrei 4 altre alternative:

    A) Prendere anche Campazzo e Larkin –> almeno per toglierli da altre squadre.. e risolversi parte dei problemi
    B) Aggiungere giammai servisse (sai la doppia competizione..) un terzo Play, diciamo Steph Curry, sostituire Scola con Kevin Durant, e Tarcesco con Anthony Davis.
    C) A+B
    D) Chiudere bottega e lasciar perdere..

    Robe da matti..

  273. Dado

    Ora dico.. prendi una squadra da retrocessione e verso cui nessuno ha aspettative, ma in una città che ha tradizione cestistica e soprattutto.. ‘Con un Bel Palazzetto [10.400 posti]’.. diciamo PESARO.

    *) Dai a una Pesaro i 31 Milioni di Budget annuale dell’Olimpia.
    *) Prendi un dirigente con le contropalle, che si costruisca un team di scouting tosto e soprattutto non faccia anche da allenatore.

    Fai una squadra utilizzando TUTTO il Budget.. e prendendo giocatori di livello adeguato, quindi la iscrivi all’Eurolega: (1) Senza Blasone di 8000 trofei conquistati e relative pressioni psicologiche e ansie da prestazione, (2) Senza organizzazione stile NBA dietro, ma mantenendo un clima di sobrietà e sacrificio (stile Reyer..) pur nella piacevolezza e divertimento del gesto..(3) Che non compaia ovviamente e necessariamente ogni giorno sulla Gazzetta, in quanto NON-Milano, (4) Che non si senta ‘la Favorita’ e comunque ‘L’unica’, (5) Fuori dalla Fighetteria di Aperitivi-Party-ETC-ETC-ETC.. , (6) Con Poco guardando gli anni addietro.. ma tanta voglia davanti.. (7) Una società di persone che hanno fame, non di sportivi e dirigenti che hanno già fatto il meglio della loro carriera e arrivano in Italia per godere della bella ‘Dolce-Vita Sportiva’.

    Come la vedreste?

  274. Ary

    Se fosse quella squadra citata da nane e dado sarebbe la più forte reyer , probabilmente imbattibile. Spero in un riscatto di Stone perché altrimenti non serve , meglio voltare su un play al.posto suo. Avete dimenticato cmq Casarin . Mi sembra sia confermato

  275. Tifosomediomona

    Magari Milano prendesse pure Calathes: dopo voglio vedere quanto vanno d’accordo col Chacho…di galli in quel pollaio non ne mancano!
    Così poi magari ci lasciano Sykes, giocatore a mio avviso molto forte che però ha bisogno di minuti e leadership. Da noi potrebbe rendere al meglio (sempre sulla carta ben s’intende).
    Sykes – De Nick – Casarin
    Tonno – Chappell – D’Ercole
    Bramos – Fontecchio
    Daye – Mazzola
    Watt – Mahalbasic
    + Stone sempre in coppa ed alternato a Chappell in campionato…

    …mi intriga mica poco!

  276. RaffaelePisu

    Leonard per fontecchio e davis per mahlbasic e magari chris paul per sykes….no ???

  277. Rast

    Rileggervi buttati dentro il fantabasket del blog è veramente un sollievo!

    Durante i tempi della tragedia il blog ha fatto parte della voglia di andare avanti. Quindi, su tutti, voglio ringraziare pubblicamente Paolo Miro, che si è fatto carico di tenere vivo questo spiraglio di normalità scrivendo di tutto su tutto. Bravo Paolo!

    Duri i banchi!

  278. Ary

    Condivido ! Bravo Paolo e a tutti i fedelissimi

  279. Paolo Miro

    Mamma mia. Che onore. Non penso di aver fatto nulla di eccezionale. Tutto istinto. Un modo anche per me per sentirmi vivo. Non so se siamo tornati alla normalità. Quasi quasi (un po’ ironicamente, ma non del tutto) preferivo quando c’era la quarantena. Sarebbe troppo lungo e pesante spiegare perché.
    È giusto che questo Blog per quanto possibile rientri “nei ranghi”. Perlomeno il Blog. Perché tutto il resto che mi circonda sa tanto di vorrei ma non posso.
    Ora spero che quanti si sono più o meno volutamente astenuti dallo scrivere tornino ad animare questi spazi anche qualche volta purtroppo commentando l’evoluzione finale(?) dell’epidemia.
    O perlomeno la fase finale del Primo Tempilo. Perché temo cu sarà anche il Secondo e se non stiamo attenti pure i Tempi Supplementari. Non subito ovvio.
    Quindi finché siamo in grado cerchiamo di parlar di sport. E poi chi vivrà vedrà.
    Ciao fioi. Sursum corda!

  280. Paolo Miro

    Tempo. Non Tempilo 🙂

  281. bepidelgiaxo

    Iniziano i rimborsi tramite voucher per gli abbonati.

  282. Nanevianello

    A me l’idea di Petrucci di giocare all’aperto piace molto. Rammento tornei da favola sul campetto delle Quattro Fontane al Lido. Ho visto giocare con le ” bande ” di Mc Gregor gente come Sanford, Kenney,poi come Yelverton che arrivò a Tessera in infradito con una sacca, bermuda e un sax a tracolla.E un play apolide ( che si diceva fosse nato a Gibilterra) che si chiamava De Santis ( o De Sanctis ? ) davvero notevole.
    Rammento il brasiliano Ubiratan ( se qualcuno lo ricorda) e Medeot che erano stati ingaggiati dalla Reyer. Rammento il ” pelato ” Cedolini che aveva solo la mano sinistra, un piazzato ” meccanico ” ma anche un passo d’entrata che nessuno riusciva a contenere. E rammento i ragazzini della Dienai, della Reyer, della Lambretta. Rammento gli Zavagno, i Ficotto ( che galleggiava come faceva Raga ), un bambino ” sfrontato ” nel suo basket che si chiamava Busetto. E un altro ragazzino, Casaccio, che sfornava assist no- look a ripetezione : veri cioccolatini. Serate davvero belle. Faceva caldo ma nessuno ha mai preso i sali. Si palleggiava sul cemento ma nessuno anche cadendo si è mai fatto male. Si può giocare. Magari sulle tribune saranno necessarie distanza e le mascherine . Ma si potrà giocare. Vi assicuro . Per come me la ricordo, una bella esperienza.
    Ah : poco distante dal campo di basket c’era quello di calcio. Si giocavano in quelle sere accese canicolari : sette contro sette. Gallina, Rizzo, Tosetto, Raccanello: Magari sono nomi che vi dicono poco. Basta : ricordi lontani ma piacevoli. Abitavo al Lido, allora e guidavo una Giulia Super ( taroccata ) che era una scheggia. E visto che piaceva (molto) alle ragazze…. Preistoria. NOtte blog

  283. approfitto di questo spazio per condividere un tema che penso interessi a molti di noi. Ho ricevuto, come immagino tutti gli abbonati Reyer, una comunicazione per ricevere un voucher pari all’importo dell’abbonamento non goduto da utilizzare per futuri acquisti (es. da detrarre dal prezzo del futuro abbonamento). C’è un link al sito di Vivaticket, dove ti dicono di aggiornare l’account, dove ti descrivono cosa devi preparare per richiedere il voucher, cosa puoi fare con il voucher ma… come poi chiederlo questo voucher, dove accedere al modulo da compilare la richiesta… mistero. Sono io scemo o?… voi ci avete provato?

  284. Bill

    Lorenzo,ti confermo che anche io dopo essermi correttamente registrato non ho trovato nulla per richiedere il voucher,ho scritto alla Società….vediamo…

  285. Appena fatto richiesta, tutto ok.

  286. Bisogna prima registrarsi e seguire le istruzioni.

  287. Bill

    Confermo,non chiarissimo ma richiesta inviata…

  288. RaffaelePisu

    Ricevuto nulla

  289. Bill

    Controllata la cartella spam? A me e ad altri è arrivata lì….

  290. RaffaelePisu

    Sisi nada

  291. fabrizio

    Ieri sera, su RAI 2, ho assistito a un fantastico intervento del nostro Patron e Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, che le ha cantate alla grande al vice ministro dell’Economia al governo: veramente vergognosa la gran parte della gestione dell’emergenza covid19 da parte governativa in cui regna la totale confusione e incapacita’ di prendere decisioni logiche ma soprattutto rispettose delle liberta’ costituzionali dei cittadini e rispettose delle effettive esigenze e bisogni, economici e non, di migliaia di imprese e lavoratori, una buona parte dei quali e delle quali purtroppo sono gia’ a piedi e/o fallite o comunque sull’orlo del lastrico.
    Ha fatto bene Luigi quindi a esclamare con grande enfasi e trasporto tutto quello che ha detto ma penso, ahime’, servira’ a ben poco: tanto a Roma sono solo terrorizzati dal virus e in balia di 4 virologi oltre che ovviamente attaccati alle loro poltrone e interessi!!

  292. fabrizio

    Tornando a parlare di sport, altro aspetto vergognoso sono le mille problematiche e limiti che il governo, nelle vesti di Spadafora e sto comitato tecnico scientifico (che oramai ci ha rotto i….) sta e vuole imporre alla Figc per poter riprendere il campionato di calcio (ma varra’ anche per gli altri sport di squadra): ma come si puo’ pensare che al primo caso positivo si metta tutta una squadra e staff in quarantena per 14 giorni? Ma quando pensano allora di finire poi, nel 2022? O come pensano di continuare?
    In Geramania (tra 2 giorni), in Spagna e in Inghilterra (messa malissimo a livello epidemiologico) hanno gia’ deciso sia di riprendere i campionati che soprattutto che in caso di positivita’ di giocatori non si fermera’ proprio un bel niente ma verra’ messo solo in isolamento il o i diretti interessati e si andra’ avanti: ma dico io, ma perche’ da noi devono regnare invece il terrore del contagio e le mille paranoie in tutto?
    Chiaramente la Lega di Serie A vorrebbe che si facesse come nel resto d’Europa e come la penso anche io ma ho paura che alla fine la vincera’ sto governo e forse neanche faranno riprendere i campionati.
    Non si rendono conto poi che gli atleti e’ tutta gente sana e forte e chi eventualmente si infetta supera l’infezione brillantemente o neanche se ne accorge!
    Comunque (e chiudo), in caso di ripresa del campionato di Serie A so gia’ come andra’ a finire: che non verra’ comunicata nessuna positivita’ da parte delle rispettive squadre (in modo da non fermarsi) e gli eventuali casi saranno fatti passare per infortuni o problematiche varie da superare nel tempo che ci vorra’…..non e’ certo bello e decoroso uno scenario di questo tipo ma non si potranno nemmeno biasimare troppo se lo faranno perche’ gli interessi in ballo sono troppo alti ma soprattutto vorrebbe dire, senno’, non riprendere mai e tantomeno finire mai, continuando ad accumulare gare da disputare e danni da sopportare di difficile o impossibile gestione!

  293. Ary

    Nane bellissimo racconto. Ho partecipato al torneo dei sestieri e il fascino di giocare all’aperto lo condivido. Tra l’altro a minibasket ricordo storiche partite a San Giobbe , anche con la neve intorno , in pieno febbraio. Il campo più ostico da espugnare. Bellissimo!!! Se Petrucci ha proposto questo non potrei essere più d’accordo. Per montare un campo ci si sta nulla… Alle 4 fontane a lido arriva il plastico lo si monta in un attimo e creare delle tribune provvisorie è semplicissimo. Sarebbe un’idea fantastica, per sponsorizzare proprio in questo momento le piazze italiane. Perché io farei giocare la… 1000-1500 posti , ben distanziati.
    Ciao Fabrizio ho rivisto la replica e devo dare ragione al ns sindaco.
    Io l’ho detto più volte , forse in maniera esagerata (mi vergogno di essere italiano)ma il senso e il disprezzo non è per il popolo ma proprio per governo , autorità e anche per certi personaggi della polizia , carabinieri ecc…. I quali spesso oltrepassano il limite…
    Non mi interessa essere d’accordo con nessuno , io dico sempre quello che penso, non bado alle critiche, a me il comportamento di questo /i governi fa vomitare. Sono dei totali incapaci, squallidi e beceri.
    L’Italia è stata salvata dalla responsabilità , capacità e abnegazione sei vari medici, infermieri e delle università di medicina. Noi del Veneto dobbiamo fare un monumento a Padova e poi bravo Zaia a seguire le loro direttive. Per il resto in Lombardia i danni lo hanno fatto invece il ritardo della messa in sicurezza e i grossi problemi strutturali della sanità regionale , ormai ridotta all’osso e pullulante di sedi private…
    Per il resto ribadisco il mio sdegno verso un governo e un paese che non mi ha mai dato nulla , ma sempre chiesto . E tanto ! Troppo… Con questo chiudo e non parlerò mai più di politica e governo.vari… fiato e soprattutto nervoso sprecato. Quando il popolo italiano si ribellerà sarà sempre tardi

  294. Ary

    E poi non posso credere a tutto quello che ci propinano e che ci hanno propinato. Io ho una mia idea precisa, non ho mai creduto in Mandeville per capirci, sono totalmente contrario , adesso vedo solo che la libertà è messa in serio pericolo.
    6 volte in meno di 20 GG mi hanno fermato per controllarmi. Di cosa poi . Tutto ridicolo

  295. ve66art

    Fabrizio, Ary, vi scrivo solo per dirvi che non meritate neppure una risposta!!!
    Evidentemente l’amnesia anterograda è assai più diffusa di quello che credevo!!!!

  296. ve66art

    Czz, prima di parlare occorre sapere!!!!! Stop! Avete rotto!

  297. Nanevianello

    Dai Fabrizio : non esagerare.
    Atleti che ” superano brillantemente l’infezione e neanche se ne accorgono ” non si può leggere. Chiedilo a Dybala se non se ne sia ” accorto ” .
    Spero ( se lo sport riprenderà ) non accada quanto ipotizzi : l’omertà in caso di contagio. Sarebbe cosa criminale.
    In generale c’è una diffusa ipocrisia sul tema : sia da parte del governo, che da parte della Figc .
    Il governo vorrebbe una liberatoria da parte dei medici : richiesta assurda. Un modo per togliersi ogni tipo di reponsabilità.
    E’ evidente che riprendendo si riprenderà con la consapevolezza che il rischio di contagio, esiste. Del resto ci si può infettare anche andando al supermercato pur provvisti di mascherina .
    Il calcio muove miliardi e interessi mediatici e sociali. Sarebbe bene riprendesse. Sarebbe bene che il governo si accontentasse di isolare gli eventuali contagiati, senza pretendere di mettere in quarantena tutto lo staff di una società. Accadesse sarebbe cosa peggiore di una eventuale cancellazione del campionato .
    Il governo ha i suoi timori. Che non sono ” paranoici “. Sono frutto di prudenza dopo essere stato il Paese ( non so se qualcuno ne ha avuta percezione ) sull’orlo del baratro .
    La Figc ha la sue colpe. Covid-19 l’ha messa nelle canne. Ma le mancate riforme vanno attribuite ad una Federazione e a quattro Leghe, egoiste, irresponsabili ed orbe . L’ex presidente federale Tavecchio lo sta dicendo da un mese : ” senza riforme, virus o non virus, il calcio italiano farà default. Io ho provato a farle le riforme : me l ‘hanno impedito ” .
    Servirebbe dire le cose come stanno. E se il virus fa ancora paura, personalmente timori ho anche per chi reputa, che presto torneremo a vivere come prima. Per chi si rifiuta di capire che ” niente sarà come prima ” . Per tanto tempo, ancora .
    C’è gente ridotta alla fame. E questa è la prima, essenziale emergenza da sanare. Tutti dovremo aiutare e farcene carico. Non ci sono alternative. Poi c’è da fare entrare nella testa di chi fa commercio e impresa che sarà impossibile realizzare fatturati e utili simili a quelli realizzati prima del virus.
    La cosa da chiedere al governo, per aiutare queste imprese è un sostanzioso taglio delle tasse. E incentivi di sostegno. Ma mettersi a fare la guerra per il numero dei tavoli nei ristoranti, dei lettini in spiaggia, delle seggiole dai parrucchieri è insensato. Erano ai limiti della legalità, prima : ristoranti dove ti davi di gomito con lo sconosciuto vicino di tavolo. Dove era impossibile parlare per il frastuono in mezzo al quale mangiavi. Dove potevi vedere i foruncoli del tuo vicino di seggiola dal barbiere .
    Il problema più grande sarà per le discoteche, i palasport, le fiere al coperto. Il gigantismo è ” amico ” del virus, purtroppo. Cambierà il concetto di architettura edilizia. Meno grattacieli e più verde : è inevitabile. Anche dopo che sarà trovato un vaccino. Il Covid-19 è una malattia epocale. Come quando dal cavallo si è passati all’automobile. Niente sarà più come prima. Non ci vuole la sfera di cristallo per immaginarlo.
    Caro Fabrizio, sarà inizialmente complicato, ci creerà insofferenza e sofferenza. Ci renderà, più di quanto già non siamo, dopo tre mesi, tutti più poveri. Ma se avremo imparato la lezione, questa batosta ci renderà più forti. Per diversi aspetti . Lo sarà almeno per uno di questi aspetti : alla prossima ondata di virus saremo più preparati Saremo ” preparati ” alla guerra. E come la storia insegna, avendolo fatto, avremo la ” pace ” .
    Non infuriarti. Non tirare fendenti . Ora è inutile. Siamo un pò tutti, di questi tempi, dei Don Chisciotte.
    Ma di fronte abbiamo ” mulini” : non giganti. Solo mulini
    Un caro saluto a te e alla piccola Elisa. Ciao

  298. Nanevianello

    Ary,
    grazie e speriamo accada.Sarebbe davvero bello .
    Per quanto riguarda la Lombardia e la sua sanità ci sono state evidenti responsabilità a livello istituzionale. Ma è un luogo comune quello che la ” privatizzazione” abbia dissestato la sanità regionale pubblica. A Milano ci sono eccellenti ospedali pubblici come il Niguarda. Non buoni, eccellenti. E ci sono ottime strutture private come la Columbus e altre. Il virus in Lombardia si è diffuso per la particolare configurazione ( Milano, Bergamo, Brescia ) di alcune città . Imparagonabili ad altre. Io abito in centro a Milano. E il centro è stato relativamente risparmiato dal virus, rispetto alla periferia. Ma i palazzi in centro sono per lo più umbertini. I cortili interni non sono luoghi di ritrovo e socializzazione come in altre zone della città. Se esci da Milano incontri un termitaio di aziende, capannoni industriali, industrie di ogni tipo. E’ questa realtà che inquina Milano, al pari degli impianti di riscaldamento ( una minoranza delle abitazioni ha il gas ) più degli scarichi ( che pure inquinano ) dellle automobili e dei millanta mezzi commerciali che in città quotidianamente circolano . Questo ha mantenuto alta la diffusione del virus. Che siano stati gli ospizi è solo una parziale ( molto parziale ) verità .
    Il governo non ha fatto ( o non ha potuto fare ) quanto serviva . A me questo governo non piace. E meno ancora mi piace Conte . Non mi piacciono le sue pregresse ( e attuali ) amicizie. E non sto parlando di alleati di governo, attuali o del passato . Non sono convinto che Conte ci porterà fuori dall’emergenza. Ci vorrebbe- a mio parere- uno con l’autorevolezza e la ” visione” di un Mario Draghi. Nondimeno, sono persuaso che neppure De Gasperi o Churchill potrebbero in questa situazione produrre miracoli. Tutti chiedono. Tutti pretendono. Tutti spiegano che ” hanno già dato ” . Tre mesi sono lunghi. Ma se tre mesi ti mettono in ginocchio significa che hai vissuto da cicala. Day by day : ipotizzando che le cose sarebbero andate sempre bene. O quasi bene. Perchè oggi c’è il virus. Ma ieri c’erano i titoli spazzatura che hanno divorato il risparmio di milioni di persone. Prima ancora c’erano il terrorismo e l’emergenza petrolifera. E ogni due mesi c’è un terromoto o un’alluvione. Voglio dire che per fronteggiare le emergenze devi essere preparato. Ma se non comprendi i segnali, ti consegni all’imprevisto, all’emergenza, al caos. Ma è anche vero che la globalizzazione ha ridotto molte categorie di dipendenti a una sorta di schiavitù del lavoro. Con salari bassi, nessuna specializzazione, sensza prevedienza, senza la possibilità di migliorare. Senza futuro. Oggi con 800 / 1000 euro al mese arrischi la fame . E’ una piaga sociale : non solo italiana.
    In ogni caso serve all’Italia un governo meno litigioso e più stabile di questo. A me gran parte dell’opposizione non piace. Ma l’opposizione fa il suo mestiere : si oppone. Tocca al governo governare. Governare : non litigare. Certo che se poi un ministro mette ai domiciliari i mafiosi è difficile non litigare. Specie se il minstro resta incollato alla poltrona . Io, almeno, la vedo così.
    Un caro saluto .

  299. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Da Il fatto Quotidiano: Ogni giorno sui luoghi di lavoro si infettano trecento persone. Dieci di esse non ce la fanno. La dichiarazione del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia che riferisce una stima dell’Inail è allarmante. Non sembra infatti un consuntivo di quel che è accaduto, piuttosto un’analisi quotidiana di ciò che sta accadendo. E queste cifre che paiono minori rispetto alla disgrazia avvenuta sono invece enormi.

    Malgrado ogni raccomandazione e precauzione, aprire le fabbriche alimenta oggettivamente la malattia. Aprirle in regime controllato contiene i morti ma non li annulla ancora, riduce i contagi ma non spegne la curva. Fa fuori ogni giorno dieci lavoratori. Che non sono perciò anziani ammalati ma gente nel pieno degli anni e, si presume, anche in una condizione fisica buona. E’ l’Italia intera a moltiplicare per dieci i rischi dell’Ilva di Taranto, a produrre il corto circuito della nostra etica, la contraddizione del senso della nostra vita: il lavoro come espressione della nostra dignità o come motore della nostra malattia? E non abbiamo la possibilità di scegliere.

  300. Ary

    Nane ti ringrazio per le parole , grazie davvero.
    Veart mi dispiace ti direi solo… Mettiti al posto mio e diresti le stesse cose!
    Lo ripeto questo governo come da anni è scandaloso !!!! Punto.
    Non voglio più dire nulla a riguardo , bisogna conoscere le situazioni personali prima di controbattere .
    Ho espresso il mio sdegno verso questo governo e continuerò a farlo . Cosa devo sapere ?

  301. giama29

    Ausu, purtroppo si sa che i focolai si creano nei locali chiusi di qualsiasi tipo. Un caso interessante è quello di poco tempo fa al policlinico San Marco, a Mestre, dove un paziente asintomatico e stato ricoverato nel reparto di Medicina. Il personale con il quale è entrato in contatto è stato contagiato in quanto utilizzava solo le mascherine e non le classiche tute bianche, visto che nessuno sapeva della sua positività al Covid. A questo punto mi chiedo: in quale contesto servono veramente le mascherine? Io nutro forti dubbi sulla loro utilità quando ci troviamo all’aperto: in spiaggia, in montagna o in qualsiasi altro luogo open air. Non sono situazioni che favoriscono i contagi. Invece, stanno pianificando cose assurde. In spiaggia solo con le mascherine, in capanna non puoi lasciare il borsone con le tue cose dentro ma devi portare via tutto. Distanze siderali tra ombrellone e ombrellone quando invece, al lavoro, in un vaporetto o in un bus sei a meno di un metro di distanza spesso e volentieri. Che senso ha? Sono scelte illogiche che danneggiano tutti: stabilimenti che rischiano di non aprire, migliaia di persone che rischiano di trovarsi senza lavoro per delle regole incomprensibili. Non serve stare a 5 metri di distanza tra ombrellone e ombrellone se poi al lavoro, in macchina, autobus o vaporetto le distanze minime non possono essere rispettate! Siamo sempre alle solite. Il contagio avviene all’interno dei locali ma misure troppo repressive vengono applicate alle attività che si svolgono all’aria aperta! Ma se sono gli stessi virologi che stanno dicendo di stare fuori, che il covid non resiste tanto al calore, al sole e ai raggi ultravioletti; che occorre facilitare le riaperture di bar e ristoranti concedendo deroghe ai plateatici perché è l’unico modo per evitare che all’interno dei locali si verifichino contagi! In Sud Corea appena hanno concesso ai locali notturni di riaprire si sono accesi nuovi focolai. E’ così difficile imparare dagli errori altrui? Roba da matti, e te lo dice uno che è di sinistra…

  302. giama29

    Ary, ma secondo te Salvini a la Meloni erano la soluzione ai nostri mali? Non ti basta vedere i disastri che hanno fatto i populisti in giro per il mondo? Trump, Johnson, Bolsonaro stanno letteralmente massacrando i propri cittadini. Stati Uniti primi al mondo per vittime, idem Johnson in Europa, idem Bolsonaro in America Latina. E’ solo un caso?
    A prescindere dai problemi strutturali della sanità lombarda, anche Fontana ha dimostrato tutti i suoi limiti…
    Per quanto riguarda il nostro attuale governo, molti rappresentanti pentastellati li trovo ottusamente radicati a livello ideologico e miopi. Purtroppo di alternative non ce ne sono e ringraziamo il Signore di non aver attraversato la pandemia con Salvini al governo!

  303. Ary

    Assolutamente no Giama!!! Sono ancora peggio!! Ho scritto molteplici volte che Salvini è il peggio del peggio. Io penso che non ci siano attualmente soluzioni politiche. Siamo zero

  304. Paolo Miro

    Infatti il disastro evitato durante la pandemia (Fase 1) senza Salvini lo diventerà ora nella Fase 2 con Conte-bis.

  305. Paolo Miro

    E per favore EVITIAMO di parlare di spiagge e vacanze che un insulto alla miseria. O non si vorrà mica tornar a chiudere sto Ferragosto?!?!?

  306. Paolo Miro

    C’è poi una parte del tuo ragionamento (o deduzione che dir si voglia) che non regge Giama: al Policlinico gli operqtori si sono infettati perché pur con le mascherine non erano bardati tipo astronauti. Allora seguendo questa logica, quelli che dovessero trovarsi in un supermercato dove ci fosse anche un asintomatici farebbero la stessa fine pur indossando le mascherine?

  307. RaffaelePisu

    Noto che da blog di basket siamo arrivati a essere un blog politico dove ognuno dice la sua su governo, opposizione, chi è meglio di chi.
    Mi sono stufato. Ci sentiamo a ottobre.

  308. ve66art

    Giama, quoto ogni tua singola parola!
    Pisu, amico mio, mi dispiace, però comprenderai che il rischio che si corre è quello di non giocare neppure in autunno
    Ary, siamo sempre lì e non ne veniamo a capo.

  309. giama29

    Paolo, è solo per dire che veramente è difficile venirne a capo di come si trasmette e come non si trasmette il virus.
    Sè è vero quello che è stato scritto sui giornali e che quindi i protocolli sono stati comunque rispettati, le mascherine e i guanti non avrebbero impedito al personale medico e agli altri ospiti del reparto di essere contagiati. Credo che ci siano persone che per una ragione ancora non spiegata siano di una contagiosità estrema sia come asintomatici che con sintomi più o meno gravi. Altri, invece, che continuano a essere poco o per niente contagiosi sia asintomatici e forse anche con sintomi più o meno gravi. Se si riuscisse a capire quale sia il fattore scatenante dell’elevata contagiosità di alcuni soggetti saremmo già a buon punto per limitare la diffusione del virus.

    Per quanto riguarda le restrizioni per evitare il diffondersi del contagio, riporto questa breve intervista al prof. Zangrillo che mi sembra contenga delle pillole di saggezza dalle quali si dovrebbe partire per realizzare dei protocolli più in linea con l’attuale situazione epidemiologica.

    “Cari colleghi, il Coronavirus è più debole. Regole e divieti? Serve buon senso”
    Il professor Zangrillo risponde agli allarmisti: “Parlano i ricoveri in caduta libera e il calo dei morti”

    Milano, 13 maggio 2020 – Professor Zangrillo, illustri infettivologi ribadiscono oggi che occorre mantenere alta l’attenzione per evitare nuovi contagi, perché il Coronavirus non si è attenuato. Lei che cosa replica?

    “Nessuna intenzione di mettere in dubbio le affermazioni di colleghi, men che meno se provengono da una società scientifica – risponde Alberto Zangrillo, direttore dell’Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale San Raffaele di Milano e docente universitario – però c’è un dato inconfutabile: dal 21 aprile tutti i nuovi ricoverati per infezione da Covid-19 al San Raffaele sono ancora vivi”.

    Allora c’è una mutazione nel comportamento, è un’altra musica?

    “Lo dicono i fatti, da un mese a questa parte il numero dei pazienti gravi in arrivo da noi è azzerato. Siamo stati tra i primi a invocare per la fase 2 un atteggiamento diverso. A livello virologico, dovremmo essere felici di una eventuale mutazione biologica del virus, perché di questo parliamo. Fermo restando che al primo punto del nostro programma abbiamo la P di prudenza, le note forme di tutela verso noi stessi e verso gli altri”.

    Quindi, dico io, non è solo perchè sappiamo curare meglio i pazienti che ora si muore di meno. Forse il virus non è lo stesso di qualche settimana fa…

  310. giama29

    Una bella notizia ogni tanto non guasta…
    https://www.pianetabasket.com/legabasket-serie-a/mercato-lba-reyer-venezia-e-andrea-de-nicolao-allungano-il-rapporto-204377

  311. Dado

    Giama, Ottima notizia!

  312. fabrizio

    Quello che dice Zangrillo (non certo l’ultimo arrivato) e’ quello che vado scrivendo io oramai da un mese, ovvero questo virus sta scemando mano a mano da solo e i contagi quindi oramai contenuti non dipendono tanto (anche se hanno contribuito) dai limiti, dalle chiusure e dalle restrizioni impostici anticostituzionalmente dal 9 Marzo ad oggi ma dipendono soprattutto da una attenuata virulenza del covid che probabilmente non ha una precisa spiegazione scientifica ma semplicemente sta seguendo una sua natura e discesa fisiologica e ribadisco percio’ ancora maggiormente che il caldo ora gli dara’ l’ultima mazzata decisiva facendolo scomparire completamente entro Luglio!
    Un altro infettivologo di prima categoria, il Dr. Silvestri che lavora in America, oggi finalmente ha detto quello che da tempo volevo udire e cioe’ che a breve, massimo un paio di mesi, dobbiamo fare l’ultimo grande passo decisivo, ovvero tornare ad abbracciarci, stringerci le mani, socializzare senza distanziamenti e mascherine e quindi in altre parole tornare a vivere come fino al 20 Febbraio, gestendo i non troppi casi gravi che a quel punto potranno risultare e “fregandosene” dei positivi asintomatici e fauci sintomatici smettendoli pure di cercarli perche’ non servira’ e non influenzeranno in alcun modo i modi e i stili di vita di ciascuno di noi!
    E io sono d’accordo sia con Zangrillo che con Silvestri se non altro perche’ in occasione di sto covid19 sembra che noi stiamo cercando di arrivare al rischio o al contagio zero per definirci fuori dall’emergenza, cosa che non ha senso perche’ il rischio zero non lo abbiamo mai avuto in qualsiasi cosa che facciamo e non potra’ esserci nemmeno ovviamente col coronavirus ma prima o poi dovremo definire cessata sta emergenza o no?

  313. ve66art

    Ma qualcuno sa se Pargo è ancora disponibile? Non so voi, ma io farei una petizione per rivederlo in reyer! In assoluto il miglior americano mai giunto a Venezia. Daye fortissimo, Stone un monumento, Bramos fenomenale e intelligentissimo, Watt il miglior centro, Dali e Haywood…boh li vorrei vedere oggi, ma Pargo caspita….un altro mondo, un altro basket!
    Peccato che Goudelock molli l’osso, perché è l’unico che poteva avvicinarsi a quel livello di spettacolarità!

    Parliamo di basket dai….

  314. ve66art

    A Fabrizio Zangrillo un applauso!!!!
    Icioooooooo….sta casa!!!!

  315. ve66art

    Ah Icio, questa te la sei cercata!!! Di anticostituzionale non c’è proprio nulla, anzi ti do un consiglio: leggiti la costituzione perché c’è proprio un articolo scritto ad uopo!! Cerca cerca…vedrai che lo troverai!!!!

    Ary, quando dicevo che prima di parlare occorre sapere, mi riferivo proprio a queste piccole cose qui.

    Notte a tutti….

  316. giama29

    Fabrizio, che il virus abbia un suo ciclo non ci sono dubbi. Che il caldo gli dia una mazzata lo vorrei tanto, ma quanto sta succedendo in America Latina e nel nord del Brasile non mi fa ben sperare, anche se è pur vero che da quelle parti siamo in pieno inverno a prescindere dalle temperature. Oggi un virologo dello Spallanzani di Roma stroncava l’affermazione di Zangrillo sul possibile indebolimento del covid. Trovo assurdo che non si tenga conto di chi porta fatti concreti per confutare le proprie affermazioni. Mi sembra che un certo numero di virologi, o presunti tali, proprio non riescano a staccarsi da una visione tragica e pessimistica dell’evoluzione del Covid.
    E sul discorso dei PM10 come vettori del Coronavirus, uno studio, seppur in modo indiretto, liquida la faccenda affermando che Venezia e la sua provincia sono tra le prime quattro d’Italia per presenza di Pm10.
    http://www.veneziatoday.it/cronaca/inquinamento-mal-aria-veneto-2020-provincia-venezia.html

  317. Ary

    Ciao veart se non mi spieghi l’argomento da informarmi come faccio ? Te lo dico con tranquillità perché se ho sbagliato alzo la mano, non sono né permaloso ne con manie di protagonismo. Sono sempre pronto ad ascoltare e imparare. Ma non ho capito a cosa ti riferisci. Perché contro la politica ne ho dette tante in preda a rabbia e sconforto e continuerò a pensarla così.
    Per il resto sono sempre pronto al.confronto e al dialogo, sempre.
    Si Pargo ti do pienamente ragione. Lo avevo scritto tempo fa. Uno dei più forti mai visti a Venezia, oltre che spettacolari anche un intelligenza cestistica superiore… Certo alla Reyer manca quel tipo di giocatore, infatti era stato preso Goudelock per colmare quel gap. Dovrebbe avere adesso 34-35 se nn erro…. Nel caso investirei seriamente in Banks , altro signor giocatore, anche se molto diverso da Pargo

  318. ve66art

    Non hai sbagliato vecio mio…ci mancherebbe!!! Sento che tu sei un “puro”, un onesto, un sincero!
    Tutti noi sbagliamo, tutti noi commettiamo quello che i “pazzi psicologi” (quei bravi) chiamano “errore fondamentale di attribuzione”. In parole povere ognuno di noi è convinto che i propri problemi dipendano dagli altri, mentre i problemi degli altri dipendano da loro medesimi. E’ un atteggiamento normale, quasi inconsapevole, insomma, una forma di difesa bella e buona.

    Detto questo, ragionare con voi è sempre molto bello e stimolante, anche se, devo ammetterlo, me manca da morir “el peacoe”…alias Norm

  319. Ary

    Mi sono rivisto Reyer-cremona play Off 2015-16. Che peccato veramente quell’anno! Secondo me una delle più forti Reyer. Se solo avessimo avuto un centro solido da affiancare ad Ortner e ce la saremmo giocata fino alla fine. Milano ci annientò sotto canestro, ma un trio green-ejim-pargo non ce l’aveva nessuno. Il pur onesto Krubally non era certo un centro ma un discreto 4 (meglio lui tutta la vita di Udanoh) non poteva certo colmare il gap… E tra l’altro quell’anno li Viggiano ha probabilmente giocato la peggiore stagione della sua vita. Aggiungi un certo bramos, ress , Ruzzier (che riprenderei subito altro che D’Ercole). Che spettacolo Pargo ! Giocatore che cambia passo, inerzia alle partite, un campione! Ho guardato cmq… È un ’86 in media con l’età di squadra, attualmente free agent… Ma andemo a romparse i c… ? È il più forte e già testato , quello che ci serve, tra l’altro non un solista ma uno che gioca per la squadra… Pensaci Luigi ! O Dado intercedi tu …

  320. Ary

    Ti ringrazio veart . Io sono un impulsivo ma poi ragiono e torno ad analizzare meglio la situazione. Spesso sbaglio , nella vita però sono riuscito a combinare qualcosa . Ho avuto 3 attività di cui una a meno di 20 anni (andata benissimo), una sola poco felice per problemi con un socio che ritenevo un amico . Ho fatto molti lavori e mi sono sempre rimesso in discussione , anche ripartendo da zero su un nuovo lavoro dove nulla sapevo (vedi computer) e senza avere conoscenze specifiche in merito. Ti assicuro vecchio mio che la pressione e i soldi che ho pagato allo stato sono stati tantissimi. Con il ristorante poi ti posso dire che un 60% andava a loro. Spazzatura 18000 € annui per dirtene una (va a metratura ma se hai un ristorante a Marghera non sei in centro a San Marco)… Costi esagerati, domande, tempo perso, regole il più delle volte superflue. E lo dico con estrema onestà. Mai fatto nero ! E nel 2008 in piena crisi abbiamo pagato sulle ns spalle non lasciando a casa i dipendenti… Capisci che arrivo ora e mi ritrovo sempre scartoffie e desolato dal continuo peggioramento sociale e politico. Qui almeno trovo motivi di confronto e di crescita e quelli sono sempre ben accetti.

  321. provolino

    Dai paparino! Non essere sempre così pignolo!

  322. norm nixon

    Ve66art….non sono sparito..è che in questo momento, leggendo alcuni interventi, rischio di rispondere in maniera scomposta e allora preferisco abbracciare “un buon tacer non fu mai scritto”. Essendo purtroppo geneticamente un po’ aggressivo..è un mio limite…ho bisogno in sostanza di “autosilenziarmi”. Un abbraccio!

  323. Tifosomediomona

    Jerry ha giocato con i GSW l’anno in corso ergo…non è poi così fuori forma!
    Chiama però ingaggi superiori a ciò che vale or ora (ipotizzo, chiaramente non essendo il sup agente).
    Ribadisco che secondo me Sykes è più abbordabile e tiene il campo anche 30 e passa min. “alla bisogna”.
    Anche Langston Hall ex Pt e Cantù, ora Patrasso mi sembra molto migiorato da quando giocava in Italia (non per confrontarlo con il Pargo migliore eh, il caviale è caviale, il salame è salame).

  324. norm nixon

    Tifosomedio..sono tutti giocatori che si assomigliano…tutti buoni per carità. Però siamo sempre lì. Goudelock era stato preso dalla Reyer in virtù del fatto che Stefano non funzionava….poi improvvisamente si è sbloccato e nell’ultimo mese (prima dello stop) ha fatto quel lavoro in penetrazione che tutti si aspettavano. Se Stefano avesse giocato così sin dall’inizio..la Reyer non avrebbe preso Goudelock. Quindi domanda: in una squadra allenata da Wdr e sottolineo allenata da wdr…e con un Tonut così….serve più un Chappell o un Banks..Sykes e compagnia bella? Per me serve più un Chappell. Quindi i cambi riguardaranno solo Udanoh, Vidmar e Filloy. Con Filloy che sarà sostituito da D’Ercole. Per Udanoh si cerca Burns e per Vidmar…Mahlbasic. Per quanto riguarda Cerella il cambio per il momento è da decidere.

  325. Ary

    Si norm concordo il pensiero non fa una piega. Però Stefano ha già giocato con Pargo e direi pure con buoni risultati.
    Certo sugli ingaggi non so , voi siete più informati. Un giocatore così fa migliorare tutti, inventa, passa tira, penetra. È mostruosamente forte! Tra Sykes e Banks preferirei Banks più utile. Come tra Chappell e Stone scelgo il primo. E bramos andrebbe centellinato

  326. norm nixon

    Ary..Stefano ha giocato con Pargo quando alla Reyer aveva un altro “ruolo”, meno decisivo di adesso. La Reyer aveva lanciato Stefano come primo violino e vedendo che stonava ha pensato di pararsi il fondoschiena prendendo Goudelock. Nel momento però in cui Stefano ha cominciato sul serio a fare il primo violino….gli equilibri sono mutati. Quindi se dipendesse da me….lascio andare Goudelock dove vuole, non lo sostituisco, e mi tengo Chappell tutta la vita. Ovviamente tutto ciò se Stefano continuerà a giocare da primo violino.

  327. RaffaelePisu

    Norm io su mahlbasic sono più cauto…

  328. norm nixon

    Raffaele..lo sono anch’io cauto. Sono ipotesi.

  329. Ary

    Sicuramente norm… Però Pargo può giocare 1-2 , darebbe minuti anche a denik, Stefano è un ragazzo intelligente e può giocare anche assieme a Pargo , anzi ne gioverebbe . Perché con uno con una visione del genere potrei giocare anche io. Però ovviamente il problema sarà il costo . In caso concordo con te Chappell è un signor giocatore, ma mancherebbe cmq un altro giocatore in grado di attaccare il ferro.

  330. fabrizio

    Immagino Norm che quando scrivi che hai preferito defilarti perchè leggendo certi commenti rischiavi di rispondere in maniera scomposta ti riferissi soprattutto al sottoscritto ma ti dico che non c’è nessun problema, nel caso, nel senso che puoi rispondermi quello che vuoi come io posso esprimere i miei pareri e i miei giudizi che non sono, come forse qualcuno crede, da pazzo incosciente ma sono molto ragionati e, senza falsa modestia, molte volte sono sostenuti da basi anche scientifiche (nel caso si stia parlando di covid19) o sportive (nel caso si parli di Reyer, basket o calcio che sia)!
    Poi, si possono avere opinioni e/o mentalità diverse e si è capito negli anni che molte io e te non siamo in sintonia ma comunque ti rispetto come spero (e credo sarebbe anche doveroso) che sia reciproco.
    Quindi, lasciati andare anche a ruota libera se ti senti di dover replicare, tanto qua siamo in un forum di gente di personalità ma anche di intelligenza e competenza e quindi, nei limiti dell’educazione, ci stanno anche scambi e battute a suon di fendenti (come dice il buon Nane), soprattutto quando si hanno caratteri passionali o vulcanici.

  331. RaffaelePisu

    Io non credo andranno su mahlbasic…cercano uno che possa giocare anche con watt e personalmente mahlbasic watt assieme non li vedo complementari in campo se dovessero giocare contemporaneamente.

  332. bepidelgiaxo

    Pargo è in netta parabola discendente, non è un play, il solo play che ha la squadra attualmente è DeNik. Il centro sloveno, buon passatore e discreto nelle altre fasi di gioco, atleticamente è deboluccio.

  333. norm nixon

    Raffaele..infatti Mahlbasic prenderebbe il posto di Vidmar, e non è il giocatore complementare a Watt. Il giocatore caso mai che cercano da affiancare a Watt è Burns…che prenderebbe il posto di Udanoh.

  334. Nitran-go

    C’era una volta una sasso. Viveva ai bordi di un fosso da sempre asciutto. Amava rotolare su e giù fra i pendii che lo delimitavano. Un giorno accadde qualcosa che non s’era mai visto prima d’ora: il fosso si riempì d’acqua, non così tanta da raggiungere le sommità dei pendii, ma quanto bastava per non consentire al sasso rotolante di librarsi nelle sue abituali evoluzioni. “E’ la fine! E’ la fine! Moriremo tutti!” Diceva questo paralizzato dal terrore. “Ma no, non essere così catastrofico. Sì, certo, bisogna stare attenti, ma, vedrai, andrà tutto bene. Basta attenersi alle norme di sicurezza, mantenere le distanze.” Malgrado le rassicurazioni dei suoi compagni, che ogni giorno dovettero impegnarsi a consolarlo, il sasso rotolante non ne voleva sapere, continuava a rimanere terrorizzato; ogni giorno riceveva dati sull’innalzamento dell’acqua. “E’ la fine! E’ la fine!” Non riusciva a dire né a pensare ad altro.
    Dopo alcuni mesi il livello dell’acqua cominciò lentamente a scendere e contemporaneamente trovò spazio l’inversione di tendenza del sasso. “Bene, ormai quest’acqua non spaventa più nessuno, il livello scenderà ancora, è un dato di fatto. Quindi io adesso me ne frego e vado a farmi i miei soliti giretti.” “Guarda che non puoi “ribatterono gli altri “andresti contro le disposizioni della nostra Repubblica Litica; dobbiamo ancora attenerci alle misure di contenimento.” “Ho detto che me ne frego!” Riprese il sasso rotolante “me ne frego dei litici; non hanno capito che la nostra vita è rotolare nei fossi. Non c’è più pericolo, io lo so. Voi siete tutti dei fifoni.” Così il sasso, noncurante delle disposizioni delle autorità e dei consigli dei compagni, rotolò verso il fondo del fosso finendo per immergersi completamente nell’acqua.

  335. ve66art

    Nitran #1 tutta la vita!!!!

  336. Da allora quel fosso fu denominato sassicio.

  337. Ary

    Dando per scontato ormai D’Ercole, restano 3 tasselli da riempire. Vidmar, Udanoh e Goudelock . A me Mahlbasic piace parecchio , è vero è tecnico ma non molto fisico . Però affiancando un 4 solido (Burns) la squadra ne trarrebbe vantaggio in termini di fisicità. Nell’anno in corso questa figura era completamente scoperta. Il vero colpo dovrebbe essere la guardia ma temo che il discorso di norm sia corretto e che alla fine punteranno sulla solidità. Però resterebbe il solo Daye ad essere una bocca da fuoco vera, forse pochino. Salvo applicare per tutta la stagione il credo di wdr: difesa, difesa e difesa. Dispendioso dal punto di vista delle energie

  338. RaffaelePisu

    Norm vidmar ha una impostazione difensiva che mahlbasic non ha.
    Wdr ha giocato anche con vidmar + watt..
    Mahlbasic watt è impensabile.

  339. Paolo Miro

    Daye unica o quasi bocca da fuoco Ary?
    E Bramos? E Chappell? E De Nicolao?
    Quando tirano ben serviti sono tremendi!

  340. provolino

    Bene paparino, sei tornato. Mi fa piacere.

  341. Nanevianello

    Pensieri sparsi.

    1) Non vedo per quale motivo dovrebbe essere vietato fare considerazioni politiche. Se restano nei limite del confronto e della buona educazione. Si può pensarla diversamente. Ma dal confronto c’è sempre da imparare qualche cosa.

    2) Gli scienziati citati da Fabrizio sono qualificati e seri. E quanto dicono fa bene sperare. Ma i numeri ( specie in Lombardia) sono preoccupanti. Specie da quando è stato scoperto che il paziente zero girava nella regione dai primi di gennaio. Speriamo vada bene. Speriamo le cose migliorino. Ma sarebbe ragionevole e saggio che la gente si rendesse conto che per lungo tempo non potrà tornare a fare quanto tutti facevamo prima. Potremo tornare ad una vita quasi normale. Non a quella di prima. Non ci vuole uno scenziato per capirlo.

    3) La parabola del ” sasso ” di Nitran -go è affascinante per quanto è intrisa di sfaccettature alla Italo Calvino. La conclusione è amara. Anche senza condividerla, chi non la condivide, dovrebbe a mio parere, tenerne conto .

    4) Vedremo se e quando potremo rivedere la nostra Reyer sul parquet . Intanto è una buona cosa sia riapparso Norm ( un saluto ) : la sua acclarata sapienza cestistica rende il dibattito più ricco .

    5) Giusto dire che Mahalbasic non sostituirebbe Vidmar .E giusto dire che un 4 verticale e difensivo ( se esce Gaspardone ) serve. Ma io reputo che i buoni giocatori, con qualità tecniche possano convivere se la squadra difende ( come sanno fare quelle di WDR) di sistema . Meglio mani buone assieme. Senza polemiche nei confronti di un ragazzo che cerca comunque di fare sempre il suo : se Watt può convivere con Mazzola, potrebbe farlo ( in modo migliore ) anche con Mahalbasic. Anche io confermerei Chappell senza riserve. Resta da capire se Stone avrà o non avrà un ruolo. Un giocatore del suo tipo è difficile da trovare. Ma anche un play-guardia alla Pargo ( che mi pare tuttavia un giocatore leggermente datato ) è difficile da trovare. Se Goudelock resterà le discussioni non si aprono. Altrimenti io più che sull’usato sicuro, farei un scomessa su un giocatore giovane . O delle G League, o slavo ( croato, serbo, sloveno ) di quella scuola.
    Intanto circolano nomi altisonanti per Virtus e Armani . Ma i nomi fannno vendere i biglietti. Poi bisogna vincere. E allora la vecchia, sottostimata, a volte criticata anche dai suoi tifosi ( moi aussi, a volte, confesso) fa la differenza. E, ne sono convinto, potrebbe continuare a farla .

  342. Paolo Miro

    Nane….lascia che facciano suonare la grancassa coi nomi Virtus e Armani.
    Mi sa che avranno ben poco modo di venderne di biglietti. A questo punto non so se metter una faccina triste 🙁 o una faccina sorridente 🙂 (dipende dai punti di vista). Fate vobis….

  343. Ary

    Paolo intendevo di gente capace di attaccare il ferro… In questa stagione si era visto con l’opaco inizio di tonut e la sistematica soluzione del tiro 3 punti . In quel senso. La reyer è già forte ma ha anche dei piccoli limiti che sono stati mitigati da una difesa strepitosa nelle f8. Ma è impensabile fare una stagione a quei ritmi. Questo intendo . Condivido il pensiero di nane . Speriamo resti Goudelock

  344. provolino

    Miromiromiro

  345. Nitran-go

    Nane, ti ringrazio per il nobile accostamento. Ti confesso tuttavia, non senza vergogna, di non aver letto niente di Italo Calvino.

  346. Paolo Miro

    Protesto e riprotesto perché son piccolino….Proooovolino, Proooovolino.

  347. Paolo Miro

    Scusa Ary, ma dal tuo scritto non si capiva che intendevi di attacco del ferro. Bocca da fuoco per me è tutt’altro

  348. Paolo Miro

    Inoltre….non è necessario fare una stagione a “quei” ritmi; basta farlo nelle partite che contano 😉

  349. RaffaelePisu

    Venezia ai dettagli per il rinnovo di Gaspar Vidimar
    Venezia è ai dettagli dell’accordo per il rinnovo del contratto con Gaspar
    Vidimar. Il 33enne lungo sloveno resterà con ogni probabilità all’Umana con
    il ruolo di straniero di coppa, entrando in rotazione come settimo per sei posti
    in campionato. L’atleta del 1987 avrebbe accettato una sostanziosa
    riduzione del salario rispetto al 2019/20 per rimanere ancora un altro anno
    in maglia orogranata.

    Da superbasket

  350. fabrizio

    Cosa ne pensate della programmazione della nuova stagione che sembra sempre più prendere forma dopo le riunioni di Lega fatte oggi?
    Sembra che il prossimo campionato sara’ a 18 squadre (con Torino quindi promossa in A1 di ufficio), con inizialmente, dal 30 Agosto, una Supercoppa con 6 gironi da 3 squadre e poi quarti di finale e Final Four a chiudere e poi l’inizio del campionato al 27 Settembre.
    Pertanto, la preparazione in Reyer iniziera’ o a fine Luglio relativamente alla nuova stagione o a fine Giugno se si dovra’ anche disputare la Final Eight di Eurocup di quest’anno a fine Luglio!
    Ma in quest’ultimo caso, il roster sarebbe quello attuale inizialmente e poi da Agosto quello nuovo oppure direttamente quello per la prossima stagione?
    Comunque, mi piace sia la formula della Supercoppa, che le più partite da disputare in campionato e che, soprattutto, il fatto che si torni a giocare prima del previsto visto che non avrebbe avuto senso iniziare a meta’ Novenbre con una epidemia che sta volgendo al termine sin d’ora (oggi neanche 800 nuovi contagi in piu’).
    E vedrete che da fine Settembre sara’ anche a porte aperte (ovviamente per chi se la sente ma stai tranquillo Nitran go, il sasso che hai citato tu se la sentira’ sicuramente di andare al Taliercio, anche senza mascherina)!!
    Comunque, giudizio vostro sulla formula probabile della nuova stagione?

  351. Nanevianello

    Nitran-go

    se mi permetti il consiglio, la lettura della trilogia degli ” Antenati ” ( Il Barone rampante, il Cavaliere inesistente e il Visonte dimezzato ) è gradevole . Il primo racconto è il più famoso. Io preferisco il secondo per la carica surreale determinata dalla storia di un cavaliere che è un armatura vuota. Che ha coscienza di sè, ma che non essendo visibile , non ” esiste “. Il passaggio del convito amoroso con la dama che smania e vorrebbe passare velocemente in ” medias res ” e lui che, non esistendo ,ovviamente non ” può ” è grande letteratura. Se vuoi fantascienza, sempre di Calvino, ti consiglio ” Ti con zero “. C’è – a mio parere- la più bella ” spiegazione ” del perché rette parallele non possano mai incontrarsi. Un caro saluto.

    Ary ,

    grazie. Non è infrequente trovarci d’accordo .

    Paolo,

    dai, teniamo duro. Se lo faccio io che sto al centro della tempesta perfetta, fallo anche tu. Vedrai che si riprenderà a giocare. A me questa idea di Petrucci di giocare all’aperto piace . E penso che con qualche accorgimento possa essere realizzabile .

    Al blog

    Se Vidmar è confermato per la Coppa : o Mahalbasic o uno dei due in uscita da Milano ( visto che Armani sta seguendo Datome )per il campionato. Che ne dite ?

  352. Nanevianello

    Fabrizio,

    intanto devo dire che ti ammiro : dovrebbero ingaggiarti per l’ottimismo per qualche pubblicità. Sei un Tir. Concedimi, tuttavia : i contagi sono in diminuzione, i morti da tre giorni in costante aumento dopo essere scesi a quota 100 e rotti si è tornati a 200 e rotti ( 62 oggi ) . La metà in lombardia dove sarà difficile iscirne per settembre . Ma visto che dal 1 giugno si potrà spostarsi di regione, credo che per qualche tempo mi sposterò a Venezia.

    La formula piace anche a me. E trovo giusto ( a differenza del calcio che dovrebbe dimagrire nel numero delle società di serie A ) che il torneo inizi a 18. La sosta di una ( ogni settimana ) era insopportabile. Spero che la medesima cosa facciano anche nel basket femminile . Tieni conto che Armani, Varese, Cantù, Brescia , Cremona sono società con sede e impianti in Lombardia. Te lo, sommessamente, rammento .

    Non so risponderti sui tesseramenti. Dipende da cosa la Federazione deciderà in proposito.Col buon senso anche le Coppe dovrebbero concludersi con l’organico di inizio stagione. Con la nuova stagione nuovi tesseramenti, a me pare . Ciao

  353. Alemanno

    e ma che strano che abbiano ripescato proprio Torino di Sardara, che strano…

    comunque sempre WLF

  354. Dado

    Una Breve riflessione sul Basket Mercato di questi giorni..

    Considerando confermati per gli esterni:

    (1) (2) DeNic, Tonut, Chappell, Stone,
    (3) Bramos
    (4) Daye Mazzola
    (5) Watt, Vidmar

    quindi 9 giocatori.. un opzione che mi stuzzica e’ quella di concentrare a questo punto il budget su 2 soli nuovi giocatori: Gentile e Brooks [giocatori capaci che ti coprono dal 2 al 4]. Quest’ultimo in Virtu’ del fatto che l’Olimpia pare alla ricerca di 3 Ali Grandi: Datome, Singleton, Sikma.. e quindi Brooks potrebbe essere presto a piede libero.
    Inoltre terrei se possibile Casarin, o prenderei anche un giovanissimo italiano.

    Formazione:

    Stone, DeNIC, Casarin
    Tonno, Chappell, [Gentile]
    Bramos, Gentile, [Brooks]
    Daye, Brooks, Mazzola
    Watt, Vidmar, [Daye]

    6+6 di qualita’ per LBA e coppa e tutti convocati!

    Poi se si fuole farcire con D’Ercole e altri per far numero.. male non fara’.

  355. Ary

    Ciao Paolo hai ragione … Non avevo specificato bene la differenza tra giocatori che attaccano il ferro , mi sono spiegato male . Cmq quello intendevo e il problema c’era e impossibile non vederlo. La reyer ha fatto un grande cammino in coppa, toppando di fatto una sola partita e delle grandissime f8, poi è stata tra il deludente e l’abbastanza deludente in campionato, secondo me per i problemi appunto di ingessamento di guardie e ali e per il buco in regia nei momenti senza denik.
    Dado , se ciò che scrivi è confermato non avrei nessun dubbio. Come scritto un mese fa mi butterei a pesce su Brooks, giocatore ad hoc per wdr e integro fisicamente, con 4 anni in meno di Burns. Non avrei nessun dubbio. Quello il primo acquisto. Il secondo prendo una guardia che sappia attaccare il ferro e all’occorrenza anche saper portare palla. Italiani con queste caratteristiche non ce ne sono, lo era forse Della Valle prima della sua involuzione a Milano(tutti li rovina i giocatori….) . Gentile non verrà mai a Ve secondo me e soprattutto con wdr in panchina. E cmq è un 3 a noi serve la guardia . Può rimanere anche Casarin e che gli venga dato spazio in campionato. A questo punto se Vidmar venisse confermato perché non riportare Tote’ e per lo stesso motivo fargli fare minuti in campionato preservando lo sloveno per la coppa ?
    Poi D’Ercole sembrerebbe assodato che ormai è reyerino.

  356. giama29

    In pratica se ne andranno solo i due giocatori che hanno maggiormente deluso e forse Cerella e Goudelock.
    D’Ercole giocherà pochi minuti, non dico come Pellegrino, ma quasi.
    Norm, Stefano ha dimostrato per l’ennesima volta di essere uno degli italiani più forti del torneo, ma se poi per l’ennesima volta gli tornano le paturnie come la mettiamo? Non possiamo puntare solo su di lui per attaccare il ferro. Speriamo che si riesca a mantenere anche Goudelock a questo punto.
    Dado, Brooks sarebbe l’ideale, ma se invece vuoi uno che giochi 5 minuti a partita, costi relativamente poco e non rompa ti prendi Burns.
    Ary, Totè sarebbe il lungo italiano che ci manca, ma anche qui significherebbe “sacrificare” un giovane, nel senso che giocherebbe pochissimi minuti conoscendo WDR. E non credo che il giocatore sia disposto ad accomodarsi in panchina per un intero campionato come Pellegrino…
    Una po’ di preoccupazione inizio ad averla per l’età media del roster. Positivo mantenere il gruppo, ma l’età inizia purtroppo a farsi sentire (vedi il rendimento altalenante di Bramos quest’anno).

  357. bepidelgiaxo

    Da quello che si legge si prospetta un mercato al risparmio con conferme di giocatori quasi al capolinea. Tra gli italiani pochi disponibili e i giovani in via di affermazione costosi e poco propensi a scarso minutaggio. Squadra vecchia e con i soliti buchi nei tre ruoli fondamentali.

  358. fabrizio

    Caro Bepi, e’ ovvio che sara’ un mercato al risparmio visti i problemi creati dal coronavirus e poi non e’ che anche l’anno scorso fosse stata una campagna acquisti da campioni d’Italia, dai ricordiamoci cosa molti dicevamo a Settembre scorso e per tutto il girone di andata, compreso l’aver preso un giocatore come il mini mamba assolutamente non pronto ma quindi molto più economico di uno gia’ eventualmente disponibile….
    Comunque, la squadra che sembra emergere
    anche l’anno prossimo sapra’ farsi valere e darci soddisfazioni e teniamo conto che sembra che molti giocatori resteranno pur riducendosi l’ingaggio e il contratto anche in maniera sensibile e questo non era assolutamente da dare per scontato.

  359. Paolo Miro

    Io non ho mai detto che non si riprenderà a giocare per carità. Mi chiedo solamente in quali condizioni.
    A Luglio l’Eurocup in campo neutro addirittura in Lituania (mah!).
    Da fine agosto (all’aperto? E dove?) una Supercoppa (Trofeo che vale poco e importa a pochi) in formato Maxi (a che pro? Per scaldare i motori?) con Formula a Gironi poi! E coinvolgendo tutte le squadre dice poco o nulla.
    Lasciamo peo ora stare il Campionato (con una Promozione del tutto arbitraria perché Torino era prima nel proprio Girone ma quella dell’altro cosa dovrebbe dire?).
    Queste partite settembrine, che potrebbero fungere da test per vedere se le misure da adottare sono praticabili senza contraccolpi e/o sorprese, ci conforteranno abbastanza sulla sicurezza personale per partire “normalmente”?
    Fabrizio sembra un TIR? Ne posso comprendere i motivi. Ma anche lui farà parte del lotto di persone che verranno sottoposte alla roulette russa degli ammessi a far parte del pubblico ridotto (non si sa di quanto) del Palasport.
    Quindi inutile cantar vittoria ora perché le cose sembrano migliorare. I conti si rifaranno in autunno quando il Coronavirus tornerà a trovarci e starà a vedere (per poch giorni) come ci siamo preparati e se siamo vulnerabili dopo che lui è andato a svernare nell’altro emisfero. Capisco far progranmi ma la base sulla quale vengono stesi è molto, molto instabile e aleatoria.

  360. fabrizio

    E intanto lo scontro Conte – Regioni si e’ conclusa con una netta vittoria delle Regioni che da lunedi’ quindi, soprattutto da noi in Veneto, potranno riaprire quasi tutto e anche senza troppi vincoli e limiti!
    Zaia ne esce da dominatore della scena ma credo che comunque sia passata la linea giusta, nel senso che bisogna dare fiducia agli italiani ma soprattutto dobbiamo tornare a riprenderci le nostre vite e abitudini a prescindere dal covid 19!
    Piuttosto Nane, vorrei un tuo parere sul Governatore della Lombardi Fontana, che anche lui ha voluto a tutti i costi che si riaprisse tutto senza troppe distanze tra le persone e troppi vincoli, seppur in una regione in cui i numeri del virus sono ancora di un certo livello (seppur, per fortuna, anche da te sempre meno allarmanti): ti ha sorpreso quindi l’atteggiamento poco prudente di Fontana? Lo approvi in nome della liberta’ e dell’economia o lo hai trovato azzardato?

  361. Dado

    Ary.. ammesso che i 9 sopracitati confermino tutti (e tra l’altro non gratuitamente) avremmo 2 giocatori in ogni spot, tranne che per lo Spot 3, dove Bramos farebbe nuovamente reparto da solo. L’avere un cambio per Bramos significherebbe il non scervellarsi ogni volta a fare il ‘ballo della sedia’ per far tirare il fiato a Mike. Per il nostro Capitano che la prossima stagione si avviera’ ai 34 anni e immaginando il doppio impegno settimanale, il mio primo pensiero sarebbe di dargli un cambio giovane/fresco che gli consenta di giocare 20-22 minuti di qualita’ e nelle fasi salienti. Ricordo che Iron Mike la scorsa stagione e’ stato il nostro giocatore piu’ presente in campo con 27.6minuti di media, piu’ di Daye, Watt e Stone.. ma non potra’ essere sempre cosi’.

    Poi dipende ovviamentte dal numero di ‘picks’.. intendo.. in aggiunta ai 9.. (10 con Casarin) se vuoi distribuire il budget su piu’ giocatori o concentrarlo su giocatori con una certa personalita’ (che ovviamente andrebbe gestita).

    Valgono economicamente le seguenti similitudini di ingaggio?

    A) 2 Picks: Gentile-Brooks
    B) 3 Picks: Sikes-Fontecchio-Burns
    c) 4 Picks: Culpepper-D’Ercole-Fontecchio-Tote’

    Io andrei per A) per i motivi gia’ espressi.

    Chiarisco un ultimo fatto, a me di Gentile in se per se.. frega poco, e non sono neanche attaccato al giocatore. Ma se penso ad un’Ala piccola forte, con punti punti nelle mani, visione di gioco e capacita’ di Playmaking, Capacita’ di andare a rimbalzo, leadership, e Italiano.. insomma un Orelik italiano.. mi viene in mente Gentile. Oppure guardando in casa.. quando Daye gioca in 3.

  362. bepidelgiaxo

    Caro Fabrizio, che la situazione imponga un mercato in tono minore è ben logico ma formare una squadra di ultra trentenni logori fisicamente non ricade nella normalità delle cose. Non penso inoltre che gli ingaggi siano da squadre di bassa classifica. Lo scorso anno si è visto delle grosse mancanze in regia e nonostante la crescita di DeNik si continua con Pietra. Non c’è una guardia con punti nelle mani e si continua nel ruolo con Chappel e Tonut che sono più ali piccole che guardie. Vidmar è continuamente in officina, praticamente da due anni. I Fontecchio Gentile Books che invoca Dado dimenticarli per varie ragioni. Chiaramente la formazione che uscirà dal mercato non sarà scarsa ma le mancanze viste lo scorso campionato rimbalzeranno e a novembre ricomincerà la solita litania nel blog e si assisterà alle inutili spese per i vari Goodelok di turno

  363. Nitran-go

    Nane, i consigli sono sempre utili e ben accetti. Seguirò.

  364. Nitran-go

    Bepi, rassegnati. Questa squadra, correggimi se sbaglio, vince. E siccome, per tua stessa ammissione, non ti interessa vincere, credo proprio che ti convenga cambiare squadra.

  365. ve66art

    E il sasso continuò a rotolare! In breve tempo di aggregò ad altri stupidi sassolini, che tutti assieme divennero una frana che portò a valle, nel pieno della corrente impetuosa e devastante del fu piccolo torrente, anche tutti gli altri sassettini che tranquilli pensavano di poter vivere in pace!!

  366. Nanevianello

    Caro Fabrizio,

    approvo che Fontana abbia ” riaperto ” . Non approvo lo abbia fatto senza adeguati protocolli di controllo. La Lombardia è recidiva : per tre volte la superficialità nell’affrontare la pandemia ha prodotto disastri che ancora sono presenti . Un morto vale più di mille aperitivi sui Navogli. Io la penso così .
    Va bene riaprire, ma aver ridotto le distanze ad un metro ( Governo consenziente, come da richiesta delle Regioni ) è semplicemente stupido. . Un bar che ha un dehor con ( mettiamo ) 40 tavolini all’esterno, potrà pur ridurli a 30, oppure dovrei credere alla balla che senza quei dieci tavoli sarà costretto a chiudere ? Non è così . Certo bisognerebbe entrare nell’idea che niente ( per molto tempo ) sarà come prima. Che vivere ” sbattendosene ” come auspichi tu del virus potrebbe essere pericoloso. Che al virus non puoi dire ( non sono musicalmente colto ma spero che Paolo apprezzi ) ” per favore vai via ” come Ornella Vanoni fa con la ” tristezza ” . Perchè Covid -19, lui sì, ha dimostrato di ” sbattersene ” : perfino delle ” analisi” . Poco ancora sappiamo del virus : troppo poco .
    Riaprire va bene. Il profitto ha i suoi rischi. E l’economia deve poter ” marciare ” . Ma senza esagerare. E soprattutto senza pensare che presto ” torneremo ad abbracciarci ” . Nei negozi hanno imposto con le mascherine i guanti. Direi che l’abbraccio, per ora, sia fortemente sconsigliabile. Quanto alla libertà dipende da come la maneggi. La ” tua ” non può ledere la ” mia ” . E, ovviamente, viceversa. Ma qui non si va a maggioranza o minoranza. Serve una mediazione che preservi entrambe. In questo caso una distanza superiore al metro. Non dico quattro. Ma almeno due . Altrimenti non si chiama più ” libertà “. Odiosamente si chiama in altro modo. E il pericolo ribellioni da parte dei ” sassi ” è forte. Credimi. La prudenza con la quale anche dopo il 5 maggio la gente è tornata in strada, la dice lunga. E immagino che qualche telefonata la faccia anche tu . Non credo che tutti i tuoi amici la pensino come te. I miei sono divisi . Non dipende ( incredibilmente ) dall’età ma dal tipo di professione. Per quanto mi riguarda, spero presto di poter venire per un pò di tempo a Venezia a vivere una realtà meno problematica di quella che da mesi sto vivendo a Milano. Quanto a Zaia è passato in testa perchè da subito ha fatto i tamponi. Ma anche perchè, territorialmente il Veneto non è la Lombardia. Lascio stare Venezia : Mestre, Padova, Vicenza, Verona, Treviso sono nè MIlano, ma neppure Bergamo o Brescia. Alla prossima, magari parlando di basket. Un caro saluto .

  367. fabrizio

    Hai indovinato in pieno, Nane: le telefonate e i sms li faccio anche io ovviamente e tante durante la giornata e devo darti atto che tra molti miei amici (e pure familiari) prevale di gran lunga la paura del virus e la prudenza nel fare le cose anche dopo il 18 Maggio e devo ammettere che molti quindi non la pensano come me o non hanno la mia mentalita’ riguardo a come si sta affrontando questo periodo e a quello che si vorrebbe tornare a fare.
    Questo dovrebbe dirmi qualcosa percio’?
    Non lo so e non credo, nel senso che ognuno di noi ha un carattere e una personalita’ diversa ma soprattutto un modo diverso di percepire un pericolo come tale, ovvero una cosa che spaventa a morte te a me puo’ al massimo impensierire ma vale anche il viceversa relativamente ad altri pericoli, che siano sanitari o meno.
    Io mi sento, per chiudere, che questo virus ci sta fortunatamente mano a mano lasciando e entro un paio di mesi avra’ fatto perdere le sue tracce almeno come pericolosita’ e per questo mi sentite cosi’ fiducioso e incalzante: vuoi per fine di un suo ciclo fisiologico, vuoi per condizioni climatiche o vuoi per un miracolo divino, io me la sento cosi’!!

  368. Alemanno

    comunque Trieste lascia andare Peric eh 🙂

    wlf sempre

  369. Paolo Miro

    Com’era il titolo di quel film di Verdone? Ahnsì! “l’amore è eterno finché dura”. Direi che si può benissimmo applicare al Covid19 e alla situazion attuale (e futura).
    Sì Nane. Ho apprezzato 😉 e ne ho una in mente da menzionare che fa al caso.

  370. Paolo Miro

    Fabrizio….relativamente a quanto hai detto alle 11.41 e poco fa, leggi questa comunicazione della Confesercenti

    Solo 6 imprese su 10 intendono riaprire.

    Circa 6 imprese su 10, tra negozi, bar e ristoranti, sono intenzionati a riaprire lunedì 18 maggio, data prevista della ripartenza. A trattenere le imprese dalla riapertura è soprattutto il timore di lavorare in perdita. È quanto emerge da un sondaggio condotto da Swg per Confesercenti su un campione di imprenditori del commercio al dettaglio e della somministrazione. Gli imprenditori intenzionati ad aprire il 18 maggio sono il 62%, contro un 27% che ha invece già deciso di rimanere chiuso. È ancora incerto l’11%, e deciderà durante il fine settimana. Tra chi rimarrà sicuramente chiuso, il 68% indica come motivazione la mancata convenienza dell’apertura.

  371. Paolo Miro

    Ecco Nane (per te e per tutti gli altri a cui piacciono le parodie delle canzoni che ogni tanto pubblico):

    MANGIAFUOCO
    (CORONAVIRUS)

    Non si scherza, non è un gioco
    è arrivato Mangiafuoco
    lui contagia e muove i fili
    fa ammalare i birichini

    State attenti tutti quanti
    non fa tanti complimenti
    chi fa il furbo, o vive male
    lui lo manda all’ospedale

    Ma se scopre che tu i fili non ce l’hai
    se si accorge che il bravo non lo fai
    allora sono guai – e te ne accorgerai
    attento a quel che fai – attento ragazzo
    che chiama gli infermieri
    e ti dichiara infetto!…

    Come prima sarà una chimera
    ma ognuno in cuor suo spera
    industriali, commercianti
    riapriranno tutti quanti

    I Politici e gli Scienziati
    e su in alto Mangiafuoco,
    Mangiafuoco fa le scelte
    si diffonde e si diverte

    Ma se scopre che tu i fili non ce l’hai
    se si accorge che il bravo non lo fai
    allora sono guai – e te ne accorgerai
    attento a quel che fai – attento ragazzo
    che chiama i sanitari
    e ti dichiara infetto!…

    C’è uno scontro senza eguali
    tra Centrali e Regionali
    si riempion di parole
    si spaccano in due
    Mangiafuoco sta a guardare

    Mangiafuoco crea infetti
    produce numeri molto alti
    non c’è altro concorrente
    chi ci prova se ne pente!…

    Ma se scopre che tu i fili non ce l’hai
    se si accorge che il bravo non lo fai
    allora sono guai – e te ne accorgerai
    attento a quel che fai – attento ragazzo
    che chiama i suoi dottori
    e ti dichiara infetto!

    Direte che ce l’ho con E. Bennato, ma è stato il cantautore che più di ogni altro ha saputo incarnare nello spirito degli anni in cui ha avuto il suo maggior fulgore l’ironia dei suoi testi all’interno della realtà che lo circondava al punto che molti di essi sono tutt’ora validi e applicabili.
    “Mangiafuoco” è tratto da Burattino senza fili del 1977 e il titolo va interpretato come “Coronavirus” (mi sono permesso di modificare il testo adattandolo all’epidemia di quest’anno).
    Spero vi piaccia.

  372. Nanevianello

    Fabrizio,

    spero che le tue sensazioni si avverino. Poco fa : poco più di 800 nuovi contagi e ( solo : si fa per dire ) 153 nuovi decessi. Speriamo : abbiamo tutti bisogno di un raggio di sole

    Paolo ,

    a me piace molto quello che fai. E ti confesso : Bennato, hai ragione, ha fotografato con i suoi testi i costumi, i vizi, gli eccessi della sua stagione . Cantautori , telegiornali, tutti immaginando l’isola che non c’è, in fila per tre . Ma- in questi nostri tempi- trovo di vera attualità le parole de ” Il gatto e la volpe “.
    Immediatamente penso a qualcuno…
    Ciao , grande .

  373. Nitran-go

    Nane, anche con Detto tra noi mi viene da pensare a qualcuno.

  374. Paolo Miro

    Da queste pagine esprimo le mie condoglianze a Federico Casarin per la scomparsa del suocero.

  375. Nanevianello

    Nitran ,

    detto tra me e te : c’è chi ” lavora ” in ” società “. E chi preferisce farlo in solitudine.

  376. norm nixon

    Vedo con mio grande rammarico e anche fastidio che continuate imperterriti a non contestualizzare mai. Lo state facendo anche nella costruzione della prossima Reyer non tenendo mai o quasi conto del postulato su cui svolgere il teorema. Non lo fate mai. Lo dico per la millesima volta ma sono certo che non basterà. Chi allena la Reyer? Walter De Raffaele. Chi è Walter De Raffaele? E’ un tecnico che ha dimostrato a tutti quanto il fondamentale difensivo possa essere decisivo rispetto all’attacco. Come è riuscito a vincere in questi anni? Pescando sempre giocatori con precise caratteristiche. Quali? Una forte attitudine tecnica e mentale ad applicare i giochi difensivi a prescindere dal talento individuale e dall’incidenza difensiva. Esattamente il motivo per cui Walter De Raffaele ha dimostrato a tutti che nel basket non vince chi fa canestro (attacco) ma chi non lo prende (difesa). Quindi quando cominciate a pensare alla sqyuadra della prossima stagione dovete sempre tenere in mente questo postulato perché altrimenti perdete solo del tempo. Ed è lo stesso motivo per cui se chiedete a Walter De Raffaele se preferisce che ne so una coppia formata da Goudelock-Banks o un’altra formata da Stone-Chappell vi riderà in faccia perché domande del genere non dovreste nemmeno farle. E questo perché per Walter conta soprattutto la DIFESA e le partite le vince lì e stop come è successo anche in Coppa Italia. Certo…in un quadro interamente votato alla difesa ci sta anche un Daye…ma è l’eccezione che conferma la regola. Quindi se a De Raffaele proponete Banks, Sykes, Culpepper, Goudelock…e ne poteri citare altri mille in cambio che ne so di Chappell o Stone…vi risponderà sempre no. E frega un ca…se poi in attacco la Reyer è meno bella o ha un’età media alta…conta la difesa!!! Fine delle trasmissioni. Ma vedo che continuate a non contestualizzare e mai lo farete. Zio porco.

  377. norm nixon

    a prescindere dall’incidenza offensiva volevo scrivere

  378. Paolo Miro

    Ocio che incassarse massa fa andar zo le difese immunitarie 😉

  379. fabrizio

    Pazzesco davvero quello che sta succedendo in Italia: stanotte sembrava essere tramontato l’accordo Stato – Regioni perche’ alla fine il governo si era tirato indietro su varie cose dopo aver al solito sentito il Comitato tecnico – scientifico e solo alle 3,30 si e’ trovati e messo nero su bianco l’accordo stabilito dopo un grande lavoro del Governatore dell’Emilia Bonacini e di altri.
    La Lega Calcio e’ poi incazzata come una bestia col ministro Spadafora che ancora dice che non ci sono le condizioni sanitarie per dire una data di quando ripartira’ il campionato di calcio e invita tutti a non fare i fenomeni quando si parla della salute e dipendera’ dalla curva del contagio mentre nel mondo del calcio lo accusano di essere allora un incapace prudente per questo e lo invitano a vedere come in Germania sono gia’ ripartiti e come lo faranno anche in Spagna e Inghilterra senza mettere alcuna squadra in quarantena anche in caso di positivita’ di giocatori!
    Onestamente, siamo in mano a Roma a persone che hanno una paura totale di sto covid 19 e in balia di sti virologi e questo sta accadendo pur in presenza di evidenti dati che dimostrano come l’epidemia si sta fortunatamente mano a mano spegnendo ma allora quando vorrebbero che tutti si ritornasse a vivere e alla normalita’ Conte e compagnia bella?
    Pazzesco…..

  380. Paolo Miro

    La spiegazione è più semplice di quanto non possa sembrare: il governo ha la responsabilità dello Stato intero mentre i governatori hanno responsabilità delle loro azioni su una singola regione e se un governatore toppa al limite si mette in quarantena quella regione definendola zona rossa e la si isola Ma se si toppa su troppe regioni o a livello statale i guai sono ben peggiori

  381. Paolo Miro

    Esiste però un proverbio al quale io credo molto Che dice: “molte mani fanno poco”.

  382. giama29

    Dedicato a Fabrizio. Credo che se si avvererà quanto dice questo infettivologo Fabrizio metterà una sua foto sul comodino…
    https://www.ilmattino.it/primopiano/sanita/coronavirus_si_sta_spegnendo_infettivologo_francesco_le_foche_normalita-5231789.html

  383. giama29

    Ecco, invece, cosa dice San Burioni, patrono dei ristoratori…
    https://www.ilmattino.it/salute/storie/burioni_amico_positivo_virus_dopo_pranzo_16_maggio_2020-5231570.html
    Certo che ha un tempismo! Tirare fuori questa storia il giorno prima della grande riapertura ti carica proprio di entusiasmo…

  384. Dado

    Fabrizio.. rassegnati, sara’ quel che sara’. Mi spiego.. prendiamo i ristoranti.. non e’ che la gente comincera’ ad andarci perche’ ora aprono o perche’ ora sanificheranno tutto o perche’ lo dice Conte, Zaia, Brugnaro, Tu o Io.. ma ci andra’ se si sentira’ fisicamente e psicologicamente a proprio agio. Da un’indagine dell’app ‘The Forc’ fatta su di un campione di 1500 utenti (che a ristoranti ci vanno..) ne e’ uscito che solo un 32% ci andra’ come prima e piu’ di prima.. invece un 60% abbondante ha dichiarato che andra’ solo quando non ci sara’ piu’ in assoluto questa minaccia del virus.. ovvero (1) estinzione virus, (2) Vaccino, (3) cura efficace e senza strascichi. Il buon Manfredi diceva ‘il Caffe’ e’ un piacere.. se non e’ un piacere.. che piacere e’? Questo e’ un po’ il concetto..

    Norm.. l’impianto difensivo della Reyer e’ chiaro a tutti penso (e spero..).. rimango dell’avviso che (1) se arrivasse un Brooks alla causa difensiva male non farebbe.. e considerando di avere comunque gia’ Stone-Chappell-DeNic-Bramos, che sono Grandi difensori.. se arrivasse un Gentile a rafforzare anche l’attacco.. male non farebbe.

    Quello che aggiungo e che trovo demoralizzante.. e’ che sto leggendo in questi giorni articoli su varie testate internazionali.. e tutti rivolti a trovare modi per far giocare alla Virtus l’Eurolega quanto prima: (1) e daje con la ripresa dell’Eurocup e potenziale finale, (2) Wild Card.. dove appare insieme al Partizan le piu’ favorita.. etc… inoltre se anche dovesse andar male per la prossima stagione, e’ praticamente certo (questo quello che si legge) che giochera’ l’Eurolega la stagione successiva (21-22).
    In Parallelo.. vedere che noi non abbiamo neanche automatico diritto di accedere ad una coppa europea.. e che dovremo elemosinare una Wild Card per l’Eurocup.. pur avendo vinto di tutto e di piu’ in questi ultimi 4 anni e pur avendo battuto di recente in una coppa nazionale sia Olimpia che Virtus. E Frustrante..
    Se poi si considera che Cremona avrebbe avuto accesso ad una coppa europea automaticamente (ma che probabilmente non giochera’) e che Brescia giochera’ ancora l’Eurocup.. triplamente frustrante..

  385. Ary

    Infatti norm hai ragione proprio perché c’è wdr in panca Brooks sarebbe l’acquisto perfetto! Poi è anche vero che se ne è accorto anche lui che non può giocare tutta la stagione a ritmi difensivi di alta intensità. Per lo meno in campionato devi avere qualche arma in più e vincere le partite sudando meno. Un Goudelock che stia bene è fondamentale e lo abbiamo visto tutti. Poi Dado è vero che recriminare l’Eurocup è un po’ Scandaloso ma neanche più di tanto perché in campionato al momento della chiusura eravamo stentatamente a metà classifica, proprio per i problemi evidenziati.
    La Reyer a prescindere da Vidmar deve fare 2 colpi : Brooks e una guardia . Poi aggiungerei Tote’ per alleggerire Vidmar . In guardia abbiamo Chappell e tonut e basta ed entrambi sono molto diversi

  386. Ary

    Gentile con wdr in panchina non arriverà mai Dado, mettitela via! E cmq tra il ns coach e l’antipatico Alessandro scelgo ovviamente tutta la vita Walter

  387. fabrizio

    Giama, quello che dice l’infettivologo Le Foche e’ quello, come sapete, che penso e che vado ripetendo dai primi di Aprile (quindi in tempi ancora non sospetti), ovvero che questo virus, essendo di una famiglia molto simile a quello della Sars e della Mers, a mio avviso si sarebbe mano a mano spento da solo ed effettivamente questo sta accadendo e speriamo quindi continui fino a sparire del tutto, come immagino, nel mese di Luglio.
    E i nostri comportamenti e le limitazioni e privazioni che ci hanno messo e tuttora persistono hanno sicuramente impedito un maggior numero di morti e il collassamento delle terapie intensive ma poco hanno contribuito allo spegnimento graduale ma sempre più maggiore del covid9 che invece, a mio parere, dalle nostre parti sta esaurendo il suo ciclo a livello fisiologico e che verra’ terminato con l’arrivo del caldo umido e senza alcuna certezza (anzi, tenderei ad escluderlo) che possa poi ritornare ad Ottobre, quantomeno nella forma tragica che lo abbiamo conosciuto a inizio 2020 ma, al massimo, potra’ rivenire con una gravita’ paragonabile a quella dell’influenza di ogni stagione.
    Quindi caro Dado, non mi mettero’ la foto sul comodino di Le Foche ma ovviamente concordo con lui e, nonostante le molte critiche ricevute anche qui sul blog per certi miei discorsi fatti in merito, vado avanti per la mia strada fiducioso che il peggio sia alle spalle!!

  388. fabrizio

    Quanto alla nostra amata Reyer, vedrete che ricevera’ la wild card per l’Eurocup 2020 – 2021 e quindi anche la prossima stagione la vedremo farsi valere sui parquette europei!
    Quanto alle partite casalinghe, ovviamente le vedremo al Taliercio (che sara’ a porte aperte, chiaramente per chi se la sentira’)!

  389. norm nixon

    Dado…..recriminare un corno. Potevamo andare meglio durante la regular season e adesso non si starebbe qui a prendersela con tizio o Caio. Cerchiamo di essere equilibrati e di non fare i tifosi a tutti i costi. Le regole valgono per tutti. Comunque la reyer farà le coppe…in un modo o nell’altro le farà. Ma non tiriamo fuori che è ingiusto perché sono discorsi meschini.

  390. Nanevianello

    Si riprende con distanze a un metro. Vale a dire : contagio più che probabile . Sperando nel caldo, nel virus che se andrà da ” solo “, nel mago Merlino o in qualche santo.
    Ormai dispero dell’intelligenza dei miei simili. Oggi sono uscito, ( farmacia, giornali, supermercato, vera botta di vita ) protetto da mascherina ed occhiali e ho constatato che la gente si assembra. Che solo uno su cinque adopera le mascherine, che nessun bambino la indossa, che molti di quanti le indossano camminano con la mascherina abbassata . Mascherina abbassata : sei un minus habens. Oltre che ridicolo.
    E nessun, dico, nessun controllo. Eppure si ricomincia domani .Ma siamo in Italia : le regole le rispettiamo a targhe alterne.
    Ha ragione Paolo : le Regioni hanno fatto un ragionamento egoistico, messe all’angolo dalle richieste delle categorie. Pazienza se ti contagio. Conto ” io ” . In Lombardia muoiono ancora circa 100 persone al giorno. Sono 3000 in un mese. Persone : non numeri.
    Tra poco il metro di distanza diventerà mezzo. E poi baci e abbracci.
    Non riapro con moderazione : ogni settimana un pò di più. No: tutto subito. Voglia di libertà : con chi te la prendi ? Con Covid-19 ? Incredibile : è così. Oggi l’ex sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, canoneggiando il governo ha detto che neppure Draghi potrebbe salvare questo paese, dove le regole sono un cazzotto al mento per chi riesce a vedere solo il suo ombelico . Le regole : un nemico da abbattere.
    Io non sono un fan di questo governo. Ma lo ripeto : neppure Churchill avrebbe potuto fare meglio di Conte .
    Giama29 : il primo virologo fa una ipotesi. E’ un suo pensiero. Burioni ( che mi sta peraltro antipatico )parla di una esperienza reale . Lo stesso Conte ha spiegato che si ” riapre ” consapevoli dei rischi, invitando ( quella parte del popolo, purtroppo cretino ) ad essere prudente. Parole al vento. Caro Giuseppe Conte : alzi il fondoschiena da Roma e venga a dare un’occhiata alle strade di Milano . Poi mi saprà dire .
    Sono incavolato ? Lo lo sono. E non solo per quello che ho scritto.
    Non ho letto una riga di dissenso ( sui giornali) sul fatto che alla Reyer ( se le andrà bene ) verrà concessa una wild card per la Coppa. Si vede che vincere, ormai non conta più. Ma noi abbiamo il problema Palasport ( anche se non credo sia la discriminante ). E immagino possa contare .
    Quanto al campionato: perché partecipare ? Milano li sta prendendo tutti. Ora anche Davide Moretti, oltre a Shved e molti altri . E visto che lo scrivono i media specializzati converrà crederci. Milano farà due squadre al top. Sai che ridere se poi dovesse incorrere nel consueto flop ?

  391. Ary

    Certo eravamo ottavi ed il campionato è stato interrotto. Io resto dell’idea che questa Reyer aveva problemi strutturali e di attacco del ferro, poi fugati dall’esplosione di Tonut.
    È stata una reyer a due facce, splendida in coppa e bruttina in campionato. Poi nelle f8 ha tirato fuori tutto il meglio del repertorio wdr e ha trionfato meritatamente. Ma senza quei due innesti richiesti fondamentali faremmo una fatica boia ad avanzare in entrambe le competizioni, vista anche l’età media. In campionato certe partite le devi portare a casa senza soffrire e soprattutto senza per forza fare il 100%. Questo dico . Se non gira Daye chi sa costruirsi tiri dal nulla ? Se la reyer non mette in campo la grinta e lo spirito guerriero è una buona squadra ma nulla più. Poi se gioca come vorrebbe wdr lo abbiamo visto… A Belgrado ho visto la miglior reyer di sempre, poi le partite di coppa Italia , specie contro Milano sono state stoiche

  392. Nanevianello

    Si, lo so che contano le classifiche e che la Reyer in stagione ha zoppicato. Ma francamente che a contare debba essere solo l’ultimo anno fa venire l’orticaria. Nella Coppa dei ricchi ci vai per palazzo, fatturato e iscrizione. In quelle dei poareti, deve fare aggio la classifica di un campionato non terminato con un titolo non assegnato. Ecco : questo tipo di regola, è una regola che non mi piace. V

  393. Ary

    Nane purtroppo bisognava aprire e conte con tutti i governatori regionali sperano nel buon comportamento degli italiani. E qui potrebbe cadere il palco e come si diceva poco fa , potrebbero essere vanificati tutti gli sforzi. Spero non sarà così perché saremmo nella melma più totale.
    Purtroppo i politici sono lo specchio della società. Italiani il popolo dei furbi e di questo non ne vado fiero…
    Speriamo bene !

  394. Paolo Miro

    @ Dado: Manfredi diceva…il caffè è un piacere; se non è BUONO xhe piacere è?
    E per molti evidentemente non è?buono….

  395. Paolo Miro

    @ Giama: Le Foche aveva detto le.sresse cose domenica scirsa dalla Venier con una fatca di espressione tremenda, rioetendosi senza esser purtroppo per nulla convincente. Burioni a prescindere dalla concrerezza dell’esperienza vissuta riportata invece sa dove vuol parare e se fosse un politico sarebbw un populista.

  396. Paolo Miro

    @ Nane: anche De Luca ha detto che portar la mascherina abbassata.è da doppi cretini. Allora.io lo sono secondo questa discriminante.
    Si?dà il caso però che io la poeti abbassats fiché sono solo e la alzi davanti a bocca e naso quando si staglia qualcuno all’orizzonte.
    Differente.da considerare chi se ne va via SEMPRE con la.mascherina abbassata.
    Cerchiamo di distinguere please!

  397. Dado

    Ari.. su Brooks pare siamo daccordo tutti (eccetto Brooks & Staff Reyer [per ora] e portafoglio). Su Gentile, era come scrivevo un esempio.. certo che se al posto di Gentile arrivasse un Orelik, grazie tante. Poi ovviamente il metro lo dà Cerella.. se rimane, e fuori discussione che non vai a prendere un’altra ala piccola, e invece farebbe comodo una combo esplosiva per attaccare le difese schierate e rinforzare il playmaking.

    Fabrizio, come gia’ scrissi.. sono del partito dei prudenti ma tifo per il tuo entusiasmo. detto questo credo sia il caso di non confondere norme di legge da rispettare da parte dei singoli (guanti, mascherine, distanziamento sociale, assembramenti, etc..) con requisiti minimi per riaprire gli esercizi.. (distanze tra i tavoli, flussi differenziati, schermi protettivi, etc..). Intendo.. tutti sono tenuti a rispettare le prime, pena multe o sanzioni varie, ma non sono invece ad obbligati ad usufruire degli esercizi che riapriranno nella stessa misura se non se la sentono, non certamente per obbligo di legge.
    I ristoranti riapriranno e avrai (1) Nane, Paolo, Ausu, Giama, forse anche Norm.. che probabilmente aspetteranno un po’ prima di frequentarli (questo almeno da sensazioni) (2) Tu ed altri che probabilmente ci andranno con guanti, mascherina, paratie in plexiglass etc…etc.. con amici altrettanto bardati. Ognuno sara’ (fortunatamente) libero di decidere.

    Nane.. se Milano continua a bardarsi con i migliori attaccanti.. noi dovremmo allora attrezzarci con i migliori difensori. Finche’ Milano sara’ una squadra di All-Stars che vanno e vengono, faranno facilmente flops inframezzati da discontinui successi, come e’ stato per tutti questi anni. Messina Ha cercato di fare un organico che potesse durare piu’ di una stagione e ‘fare squadra’ [come la Milano del grande Dan] non solo ‘raggruppamento temporaneo di professionisti’. Il Piano, nonostante la stagione interrotta, e’ visibilmente fallito e ora Milano e’ al re-rostering [nulla di diverso dalle altre stagioni]. Io in Eurolega, in attesa del nostro tanto atteso ingresso, continuero’ a tifare EFES, squadra piu’ verace, umile e concreta.

    Norm.. non e’ questione di essere tifosi Reyer.. Con tutto il rispetto per la Leonessa Brescia, e per il grande progresso che ha fatto in questi anni facciamo un breve parallelo:

    Brescia:
    Vittorie di titoli/trofei dal ritorno in A1 (4anni): NESSUNA
    Posizione media alla fine delle Regular Seasons dal Ritorno in A1 (4 stagioni): 7

    Reyer:
    Vittorie di titoli/trofei negli ultimi 4 anni: 2 Scudetti, 1 FIBA Europe Cup, 1 Coppa Italia, 1 LBA RS.
    Posizione media alla fine delle Regular Seasons dal Ritorno in A1 (4 stagioni): 3.25

    Ma di che stiamo parlando? Per me questi dati descrivono da una parte una squadra che campeggia nelle mezze vie della LBA senza mai eccellere, dall’altra una squadra vincente e con continuita’, questo in tutta obbiettivita’ di risultati conseguiti. Per questo avere Brescia in Eurocup prendendo la classifica interrotta dell’ultima stagione mi sembra ridicolo e non corrispondente al valore sportivo-agonistico delle 2 societa’ (Brescia-Venezia).

    Poi di che regole parliamo? L’Eurolega poi e’ un costoso e bellissimo club ad inviti, che al momento e’ Virtus-friendly.. e che noi o per mancanza di Palazzetto e/o soldi chissa’ se mai aprira’ le porte anche a noi (per quanto possiamo vincere)..

  398. fabrizio

    Ary, Nane, gli sforzi fatti mom saranno vanificati ma non per il comportamento responsabile o meno che gli italiani da ora in poi avranno quanto perche’ comunque siamo nella coda dell’epidemia ed eventualmente quindi il non utilizzo di mascherine o non rispettare i distanziamento sociali fara’ solo allungare di qualche settimana la conclusione totale della pandemia che a breve comunque avverra’.

  399. Ary

    Lo spero con tutto il cuore Fabrizio! Io cmq sono positivo e non mi sono fatto influenzare dal virus. Ho tenuto le distanze sempre e la mascherina nei luoghi chiusi . Fuori diciamo “alla Paolo”, personalmente trovo alquanto improbabile contagiarsi all’aperto , senza parlare e tenendosi distante. Trovo pericolosi i mezzi pubblici (io uso sempre bici e auto) e ovviamente cosa fa ACTV? Abbatte le corse. Impossibile andare a Lido!
    Dado certamente c’è bisogno di quel tipo di giocatore, il solo tonut per una grande squadra che ambisce a vincere è poco. Però gentile come qualità e soprattutto carattere lo escluderei.

  400. giama29

    Nane, Burioni non piace nemmeno a me, perchè è diventato un animale televisivo, e sa cosa dire e quando dirlo per restare sulla cresta dell’onda. Spero con tutto il cuore come Fabrizio che il covid evapori nel giro di qualche settimana e ci lasci in pace. Se quella spiegata da Foche è la curva naturale della maggior parte dei covid, assisteremo comunque ad un’estate con improvvisi focolai che faranno temere il peggio per poi spegnersi nel giro di qualche giorno. Come dopo un terremoto, continueranno ad esserci diverse scosse di assestamento, sempre meno intense, man mano che trascorrerà il tempo. Paolo, mi dispiace non aver assistito all’intervento di Foche. Speriamo si sia trattato di emotività. Non tutti si trovano a proprio agio davanti ad una videocamera.

  401. Paolo Miro

    Giama….forse lo puoi rivedere tramite RAIPlay. Quello che hai detto in apertura va a braccetto con la tua frase finale.
    Al contrario di Burioni, Le Foche non è abituato a star in TV, saprebbe cosa dire ma fatica a esprimersi in maniera disinvolta e convincente ed è spesso imbarazzato visibilmento non a proprio agio. Purtroppo.

  402. Lele62

    Sull’uso corretto delle mascherine,e dei guanti, c’è un lungo e laborioso protocollo da adottare e che nessuno di noi osserva. La mascherina non dovrebbe mai essere toccata,mai messa in tasca, mai riusarla a meno che non sia idonea al riuso dopo averla accuratamente santificata,mai messa sul mento e sollevata ecc. Sui guanti stesso discorso. Chi di noi cambia i guanti ogni volta che scende dall’auto o dopo aver usato il carrello del supermercato? Riporto la risposta data da un medico- chirurgo riguardo lo scopo principale dell’uso della mascherina: “serve a non prendere la multa”….

  403. Lele62

    Chiaramente la parola ” santificata” va sostituita con “sanificata”anche se il T9 probabilmente ci ha messo un pizzico di potere divino.

  404. Paolo Miro

    Ahahahahah! Io. Io cambio i guanti (o meglio getto via quelli doppi o tripli che ho addosso) ogni volta che ho toccato volante e soprattutto carrello del market. Invece abbasso e rialzo la mascherina ogni volta che avvisto qualcuno perché ormai proprio tenerla alzata a lungo è diventato insostenibile e lo fa solo chi ci è costretto dal lavoro che svolge. Quindi la tocco ma camminando ho la certezza di non aver toccato nulla. Perciò dipende sempre da come ci si comporta abitualmente. Peraltro adopero quelle non proprio usa e getta e su consiglio del mio farmacista la lavo solo 1 volta alla settimana mentre giornalmente la dsinfetto con prodotto idoneo.

  405. Nanevianello

    Paolo,
    ovviamente il tuo comportamento non è da censurare. Quello di altri invece sì.
    A tutti gli amici che mi hanno risposto dico : spero abbiate ragione. Spero che come sostiene Fabrizio il virus si esuarisca per sfinimento. Ma per ora è solo una speranza. E a Milano ( per ora) neppure questa c’è . A Milano , per ora, c’è solo un azzardo. Comprensibile, visto che non si può morire di fame. Ma io vedo troppa superficialità. E troppo arbitrio.
    Una buona domenica a tutti .

  406. ve66art

    A volte mi chiedo in quale pianeta vivano molti di voi!!! Francamente non so se mi fate più ridere o più nervoso! Sperare che il virus abbia perso potenza, oppure credere che si volatilizzera’ nel nulla, o ancora pensare che la riapertura totale non porti in nuce il seme del ricontagio, è un pensare fortemente patologico! Tecnicamente si chiama “pensiero magico”.

    Dopo tra me e me, spero abbiate ragione, ma purtroppo…credo proprio che avrò ragione io! (Mai desiderati aver più torto nella mia vita)

  407. ve66art

    @Norm
    Alla fine, come dicevi tu, ha vinto il partito dei “mille euro”! Come dire, meglio mille euro in tasca e le rianimazioni piene piuttosto che esser neti, e salvarsi la vita!

    Caro Norm, tu sai a quale tuo post mi riferisco!!!!

  408. RaffaelePisu

    Brooks resterà a Milano e comunque ha mercato in eurolega…

  409. Nitran-go

    A me non piace la formula della supercoppa. Non mi piace il pescaggio delle due migliori seconde. Come le determini? La cosa si presta troppo a colpi di fortuna. Si è cominciato coi gironi da 3? E perché non continuare? Le prime dei 6 gironi formano altri 2 gironi da 3 e le prime di questi vanno in finale. Fine.

  410. Paolo Miro

    A me npn piaace proprio una formula con 18 partecupanti

  411. Paolo Miro

    Partecipanti

  412. norm nixon

    Ve66art….senza ombra di dubbio. Purtroppo.

  413. fabrizio

    A me piace semplicemente che ci sia una Supercoppa con tante partite da vedere e da disputare gia’ da Agosto cosi’ come mi auguro che ci sia pure la Final Eight di Eurocup a Luglio: perche’ l’astinenza da basket e da sport in generale sta diventando forte e quasi eccessiva direi e non bisogna abituarsi all’idea di dover rinunciare a questo e ad altro per un periodo non meglio determinato perche’ non siamo fatti per questo, ovvero siamo fatti per vivere e provare emozioni e non semplicemente sopravvivere o tirare avanti!
    Quindi, ben venga da Giugno il campionato di calcio di nuovo e da Luglio di nuovo il basket e si vada poi avanti tutto di un fiato fino alle olimpiadi di Agosto 2021 senza mai più fermarsi!!

  414. Dado

    Cari Norm e VeArt, ma anche Nane, Paolo, Giama, Ausu, e altri ‘prudentisti’ del Blog. Dopo aver visto oggi le foto degli affollamenti per le strade storiche di Bergamo Alta, per i Navigli, per vari centri italiani. Dopo aver visto postate con orgoglio sui socials personali le facce da babbei di chi oggi DEVE farsi uno Spritz, con mascherina penzolante da un orecchio mangiando patatine e club sandwich dalle ciotole e piatti a mani nude con tavolini degli amici incollati (altro che metro..), dopo aver letto oggi il commento di una signora sulla pagina di Zaia che chiede se sia giusto pagare 2euro di sovrapprezzo sull’appuntamento del pedicure che ha prenotato oggi, caricati per coprire le spese della necessaria sanificazione… Direi che come unica opzione rimasta ci sia solo la divina provvidenza, o come preferite chiamarla.

  415. Nanevianello

    Caro Dado,

    oggi solo ( si fa per dire ) nuovi 99 morti. E’ giusto dirlo. E io dico : per fortuna. Bene così. Fan… eccetera al Covid- 19 . Non so se abbia ragione Fabrizio, ma festeggio la sua ” intuizione” e i suoi auspici. So che comunque hanno torto tutti quelli che hai citato. Vedremo tra una quindicina di giorni ( tempo dell’incubazione ) se il loro comportamento produrrà effetti spiacevoli.
    Le foto del vicolo di Bergamo sono comunque agghiaccianti . E’ sempre la solita storia : dai un dito a certa gente e si prende il braccio. Per questo, pur avendo del vero affetto per Fabrizio, ( perché capisco la sua genuina passione ) mi infastidisco quando scrive ” avanti tutto d’un fiato fino alle Olimpiadi del 2021 ” . Anche se ho colto il pensiero. Ma spero che Fabrizio non si trovi mai in difficoltà nel deserto ( a me è capitato e per fortuna ero giovane, ma è stata una bruttissima esperienza ) perchè alla prima sorgente ” scoppierebbe ” bevendo a dismisura. E non si fa così : prima ci si inumidisce le labbra. Poi piccolissimi sorsi. E quando il tuo fisico si è ” riabituato” anche un mezzo bicchiere . Moderazione (scusami Fabrizio è solo un esempio : come sai sei il più ” esposto ” ): questa sconosciuta in Italia .
    Cari saluti ad entrambi

  416. Ary

    Parole sante Nane….. E parliamo della città che ha avuto più problemi…..

  417. fabrizio

    Caro Nane, ho capito perfettamente la tua metafora e ci sta tutta!
    Ma il mio scrivere “avanti tutto d’un fiato fino alle olimpiadi del 2021” è dettato, come hai detto tu, da una grandissima passione e desiderio di tornare alla normalità quella “vera”, della quale io ne ho una grandissima sete oltre che fame ma che sono anche fermamente convinto che accadrà veramente e ben prima di quello che saggiamente la scienza (non tutti per la verità perché alcuni stanno cominciando a diventare ottimisti come il sottoscritto) e molti qui sul blog pensano possa accadere.
    Stiamo scendendo di centinaia di contagi ogni giorno seppur le due settimane del via libera del 4 Maggio sono oramai passate e seppur si vedono comportamenti in giro non certo caratterizzati da continuo rispetto dello distanze e uso frequente delle mascherine e quindi ritengo che ci stia andando bene e finalmente cominciamo a vedere la luce grazie proprio a un calo fisiologico – climatico (e col non trascurabile aiuto divino) del covid 19 e che quindi se a Luglio, come immagino, saremo definitivamente fuori da questo incubo lo saremo perché doveva andare così e la lezione impartitaci dalla natura doveva durare alcuni duri mesi (sperando che l’abbiamo capita nel mondo)!
    Capisco, pertanto, la politica dei piccoli passi ben descritta da Nane, che molte volte nella vita porta ottimi risultati ma per quanto riguarda questa drammatica esperienza del coronavirus io credo davvero che siamo ai titoli di coda e non dico che, se andassimo in giro già da oggi tutti liberi e appassionatamente, senza protezioni e a fare e a vedere tutto quello che operavamo prima del 20 Febbraio, i numeri dei contagi e dei morti continuerebbero a scendere con la frequenza dell’ultimo mese ma veramente non penso ci sarebbero comunque grandi impennate, soprattutto in quello che conta veramente, ovvero negli ospedali e nei letti di terapia intensiva ma permetteremmo solamente alcuni colpi finali in più al virus non troppo comunque efficaci visto fortunatamente il suo spegnersi chimico – fisico naturale.
    Per chiudere, perciò, piedi ancora per terra perché nessuno ha la lampada di cristallo e la mia quindi è semplicemente una speranza e come tale deve essere presa ma ritengo sia abbastanza fondata da vari punti di vista e riprendere da Giugno in poi senza più fermarsi anche la nostra passione sportiva darebbe veramente il senso di un nuovo inizio e di una nuova rinascita perché se c’è una cosa che incarna lo spirito di aggregazione tra le persone e tra i popoli quello è proprio lo sport e pertanto ribadisco e rilancio ancor di più la mia fiducia in merito!

  418. Ary

    Caro Fabrizio tutti si augurano questo! Speriamo bene e che tutto si avveri

  419. Paolo Miro

    La “lampada” di cristqllo non esiste.
    Semmai esistono la lampada di Aladino e la sfera di cristallo 🙂

  420. fabrizio

    Ho voluto fare un simpatico mix Paolo….

  421. Nitran-go

    Nane, mi hai incuriosito. Ti va di raccontare quella tua esperienza nel deserto? Se puoi bene, se no va bene lo stesso.

  422. norm nixon

    Oggi passo davanti alla pasticceria con platearico e seduti a un tavolino quattro anziani maschi…senza mascherina che parlano tra loro a distanza di 40 cm. Ma dove vogliamo andare? A un altro tavolo tre amiche senza mascherina che chiacchierano viso a viso. La gente non capisce un caz…

  423. Dado

    Sottoscrivo Norm..

    Paolo.. ‘Lampada di Cristallo’ è bellissimo.. unisce Desiderio+Previsione…

  424. Paolo Miro

    Norm….stessa cosa ieri dalle psrti mie al tavolino esterno di una gelateria: 4 maschi over 50 di sicuro seduti a 50 cm uno dall’altro senza alcuna protezione.
    E poi sento dire da Conte o da qualsiasi altro preposto a decidere che gli Italiani si sono e si stanno dimostrando respondabili e meritano aiuti e fiducia.
    Se si potesse definire e decidere chi li merita davvero sarei d’accordo, ma così non ci sto. Specialmente per come sono conciato attualmente e per il calcio in c… che mi sono preso nel tentare di risollevarmi e di reagire.

  425. norm nixon

    Appunto Paolo. Moltiplica cio’ che ho visto per migliaia di volte (visto che sono situazioni che si verificano da ieri in tutta Italia) e dimmi con che criterio stiamo seguendo le regole! Nessun criterio. E questa è l’Italia. Paese senza presente e senza futuro.

  426. Dado

    Caro Norm.. se hai sentito quello che Zaia ha detto oggi.. puoi ritrovarti.. rimproveri su rimproveri.

    La gente ha confuso un prudente rilascio.. con una ‘giornata di celebrazione di fine lockdown’.

    Andrebbe chiarito alla gente che il 18 Maggio non verrà festeggiato i prossimi anni come data della liberazione dal Virus.. non centra proprio nulla. Indica solo un leggero e (sarebbe dovuto essere) graduale rilascio di alcune restrizioni.

    Sento spesso dire che i modelli di studio sono rispettati.. che ‘la curva sta seguendo il modello’.. un corno.

    Il ‘contagio 0’ in Veneto a fine Marzo veniva dato sui giornali per il 14 Aprile.. poi è slittato ai primi di Maggio, poi doveva essere il 18 Maggio.. ora siamo all’8 Giugno.. Staremo a vedere. W la lampada di cristallo!

  427. Paolo Miro

    Certo Dado. Non era mia intenzione infierire. Però, pur senza ausilio di arti magiche o doti di preveggenza, non ci vuol molto a immaginare che il Covid19 rimarrà bello arzillo diffondendosi e mamtenendosi virulento nell’emisfero australe e prepararsi a far ritorno da noi semplicemente prendendo un aereo questo autunno incorporato nel primo passeggero che da quella parte del mondo si trasferirà per diletto o per lavoro dalle nostre parti; dove noi intanto, convinti come dice Fabrizio, di essrci ripresi la nostra libertà d’azione, saremo intenti a svagarci abbastanza disinvoltamente come per esempio andando a vedere qualche partita.
    Mi chiedo infatti in base a quale arcano ragionamento Lega A e LNP stiano decidendo di tentare di iniziare avanti nei mesi i rispettivi campionati (LBA ad ottobre e LNP addirittura a dicembre!) invece di approfittare dei mesi in cui il Coronavirus ci darà tregua per avviarli.
    LBA vuol disputare un’assurda edizione a 16 squadre della Supercoppa (che ha valore quanto il 2 di picche a briscola di quadri) facendola durare 1 mese intero e LNP rilancia progettandola per 2 mesi!!
    Immagino possa essere per scaldare i motori, ma è evidente che il diavolo fa le pentole e non i coperchi e il dopo rischio diviene elevato.
    Secondo me c’è probabilità che si possa instaurare un andamento a singhiozzo dove bisogna esser pronti a difendersi e ad alzare le difese quando si sarà sotto attacco e magari ad allentarle quando grazie agli interventi il nemico diminiirà l’intensità dell’aggressione.
    Tuto quello che non si sta facendo ora insomma…
    Infine rimane sospesa nell’aere la problematica del pubblico sì o pubblico no e se sì in che quantità e come disposto, con i palasports che ci ritroviamo in Italia. A quanto pare LBA può passarci sopra grazie a un probabile aumento degli introiti dei diritti televisivi, ma invece LNP ha assoluto bisogno degli spettatori e appunto per questo crede che inziando a dicembre scampa al periodo di possibili porte chiuse (quando invece è vero il contrario). Non ci capisco più nulla.

  428. norm nixon

    Esatto Dado…e tanto per essere ancora più espliciti…oggi in Cina nuovo lockdown per 100 milioni di cittadini. E la dstessas

  429. norm nixon

    E la stessa cosa rischia di succedere in Italia se la gente continuerà a scambiare questi giorni per la fine dell’emergenza andando a spriss come dei cogl…senza mascherina.

  430. fabrizio

    Paolo, il covid 19, dopo essersi completamente spento a Luglio, non tornera’ ad Ottobre o comunque non tornera’ sotto forma di ricoveri in terapia intensiva e quindi, nella peggiore delle ipotesi, sara’ alla stregua, come effetti, della normale influenza circolante ogni anno e quindi, a quel punto, dovra’ non essere più di tanto considerato senza arrivare ad alcunche’, come si e’ sempre fatto in ogni stagione per tutti i virus invernali.
    Questa ondata si sta esaurendo ma a mio parere non ne sara’ seguita da altre in futuro perche’ i coronavirus quasi sempre tendono a diventare in un secondo momento come e’ la loro natura, ovvero dei raffreddori e addirittura, talvolta (come potrebbe essere in questo caso) tendono proprio a scomparire!
    Quindi fiducia e fiducia che non vuol dire ovviamente comportarsi alla cazzo di cane o senza rispetto per chi le regole le sta seguendo alla lettera!

  431. Nanevianello

    Nitran,

    La radio della Land che si incasina per il vento e la sabbia. Non ci sono cellulari perchè ancora non esistono. Passiamo la notte in tenda accanto alla Land. Abbiamo ancora acqua ma siamo in quattro. La guida riesce a riparare la radio. Al mattino torniamo indietro. Mai visti i tuareg che erano la meta . La cosa peggiore è che se sei consapevole che l’acqua è razionata ti viene più sete di quella che in realtà hai . Era la mia seconda volta nel deserto . Ho sempre avuto timore a tornarci .

  432. Nitran-go

    Grazie Nane.

  433. Paolo Miro

    Fabrizio….spero sia come dici (speri) tu, però è constatato che il Covid19 non è assolutamente paragonabile all’influenza. È una malattia respiratoria. Punto.
    Della serie: la forza contagiante forse potrebbe risultare minore di quella appena vista, ma gli effetti sull’individuo saranno gli stessi. Dipende da quante difese immunitarie possiede la persona infettata e se qualcuno (forse molti) lo prenderà di striscio non significa che altri (non si sa quanti) non finiscano in terapia intensiva. Il fatto che possano esser significativamente meno non vuol dire che si debba prendere la questione sottogamba e soprattutto chi è stato contagiato (ieri ho sentito il racconto di Chiambretti ma prima anche altri personaggi contagiati hanno descritto la loro storia) ha detto che non è una bella esperienza. Anche quando definito guarito la polmonite stenta ad abbandonarti, lasciando strascichi e fatica a eseguire anche operazioni semplici che prima non davano alcuna preoccupazione, per non parlare della botta di paura che ti prendi quando vieni a conoscenza di averlo addosso. Cosa che con l’influenza non mi risulta accada. Capisci la differenza? Se questo a molti non basta è forse perché è troppo veloce a dimenticare (se li ha visti) gli effetti su chi è stato contagiato o ha comunque anche prima snobbato il tutto forte della convinzione che “tanto a me non succede”.
    Che secondo me è l’esatto specchio del motivo dei comportamenti che si sono raccontati poche ore fa.

  434. Paolo Miro

    https://www.money.it/Nuovo-lockdown-Cina-100-milioni-di-persone-peggio-non-e-passato

  435. Dado

    Zaia: Troppa movida, pronto a richiudere tutto.

    https://www.venetoeconomia.it/2020/05/dati-coronavirus-veneto/?fbclid=IwAR2H3tYSphbB5zVW46l-RtzBD2MoX5UX1rfxnkublyfekQJH9utxZnd_UH4

    Chissa lo leggano i ‘selfisti all’Aperol’

  436. Ary

    Ragazzi come si era visto la gente non ha la consapevolezza delle restrizioni .
    Quindi a brevissimo sapremo se questo virus si è indebolito o meno.
    Poi per ottobre si vedrà, un passo alla volta.

  437. Paolo Miro

    Guarda Ary, sono pronto a scommettere che a questi cretini è capace di andargli anche dritta perché forse non ci sono più le condizioni favorevoli alla ripresa dei contagi in quantità numeriche preoccupanti. Ma non direi la stessa cosa per l’autunno. Perché allora le stesse si ricreeranno inconsapevolmente e un ritorno anche pur in forma leggera del Covid19 nelle nostre zone troverà purtroppo terreno fertile per un irrobustimento sostanziale a meno che, cosa di cui dubito mi spiace, non saremo talmente pronti da individuare velocemente i focolai (non certo come a Codogno sto Febbraio) e riattivare subito le misure idonee a proteggerci.
    Inutile ricordare che il Coronavirus si rinforza trasmettendosi da una persona all’altra (cosa che sta continuando a fare) e che è molto probabile che proprio grazie alla vasta diffusione nell’emisfero australe durante l’estate muti il proprio ceppo o perlomeno la propria composizione vanificando in parte gli antidoti preparati in questi ultimi tempi.

  438. Paolo Miro

    E non chiamatemi catastrofico perché mi sono documentato parecchio in questi ultimi giorni. Poi se qualcuno lassù avrà misericordia allora magari ci salviamo.

  439. Nanevianello

    No Paolo,
    non sono cretini. Sono criminali. Sono disgustose persone incapaci di ragionare. E alle quali i media vellicano il pelo. ” Voglia di socialità. ” Voglia di movida ” . Qui non si tratta più di ” riaprire “. Le immagini di Bergamo, domenica , Padova e Palermo ieri fanno schifo per quanto quei comportamenti siano stati disgustosi. Il bar di Padova era recidivo. Ma ci vuole tanto a chiuderlo per anno ? Fai pure ricorso. Vai al Tar, vai da tua sorella, vai dove ti pare : resti chiuso. Ma come avrete visto non c’era l’ombra di un vigile, un poliziotto, un carabiniere. Zaia ha minacciato di chiudere tutto. Non basta dirlo : bisogna farlo. . Zaia ha detto : ” andremo a salutarli in ospedale ” . Nessun saluto: pedate nel fondoschiena. Ma questo è il risultato di una società che vive di apparenza. E di stron …te. Gente che si inebria di Grandi Fratelli e Isole di Laqualunque. La ” società dello spettacolo” dove se non appari, se non ” ci sei “, non esisti .
    Oggi : 70 morti in più di ieri. Il doppio dei contagi di ieri. Ditemelo, dai ditemelo, dillo a te stesso Nanevianello che ieri esultavi speranzoso per il virus che stava scemando : ditemi che il caldo eccetera. In Cina nuova ondata di contagi. Ditemelo. Ditemi che la Bundesliga ha ripreso. Ditemelo che mi farò una amara risata .
    Maledetti idioti sbevazzanti : li detesto.

  440. ve66art

    L’unico che vede rosa è il mio amico Icio!!!! Beato lui! E per la confidenza che ho con Fabrizio sento di poter dire che, per sua fortuna, el vive sui copi!!!!
    Ripeto, secondo me è un bellissimo “pensiero magico”. La realtà, ahimè, non tarderà a rivelarsi in tutta la sua durezza e crudeltà.

    Avevo scritto un bel post, un post duro, di protesta, anche offensivo nel suo saper essere ancorato alla realtà, ma ho deciso di cancellarlo per evitare denunce!!! Posso però dire che non ho più voglia di vedere e di vivere quanto ho gia passato, perché credetemi, non ce la farei più. E la mia non è retorica!!!

    Il denaro ha preso il sopravvento sul buonsenso, e chi credeva che le persone sarebbero cambiate, be’, lo ga’ ciapa’ in cueo aea Granda!!

  441. Dado

    Cari Norm, Nane, Paolo e VeArt.. non fatevi il sangue arancione per un po’ di Aperol.. che ne pensate invece del fatto che magari tra un mesetto la nostra splendida Venezia sarà inondata nuovamente con decine di migliaia di turisti che quotidianamente approderanno da varie parti del mondo, anche da zone dove purtroppo il virus starà ancora galoppando bene, e sapientemente triangolando per altri aeroporti per mascherare la rotta prima di approdare al Marco Polo? Perché non vorrai mica ammazzare il turismo!

  442. Ary

    No ti dirò di più veart… Le persone sono peggiorate! Mi sono tolto nuovamente dai social perché non reggo più di sentire nulla di ciò che dicono . 1 su 100 forse dice cose sensate. Mi sono tenuto il mio angolino con il gruppo dei vignaioli/garagisti e nient’altro.
    Gente che semina odio , tuttologi ovunque, per quello lo ripeto sono fiero di far parte di questo blog perché questo è un eden felice dove ci si confronta correttamente e con molta intelligenza.
    Per questo resto speranzoso di poter vedere cambiare le persone ma serve una rivoluzione culturale , già invocata qui dentro. Assolutamente !
    Ieri ho sbottato con una tizia, laureata in architettura che scriveva (ovviamente post condiviso) che il covid era una balla gigantesca e i numeri dei morti sono pompati e che addirittura a Bergamo non si è morto per quello. E questo il massimo … Parla contro i medici dicendo che hanno sbagliato ad intubare le persone ma dovevano fargli la tracheotomia… Sono scoppiato le ho detto di tutto ! E di imbecilli tuttologi di questo stampo ne siamo pieni

  443. norm nixon

    Mi dispiace Ve66art che tu non abbia postato quel tuo intervento al veleno…l’avrei letto molto volentieri. E l’avrei fatto sicuramente mio immaginando il contenuto. Purtroppo i soldi e il concetto di potere saranno le due cause che non so quando…ma accadrà…segneranno la fine della nostra civiltà. Perché soldi e potere stanno raggiungendo il loro obiettivo…creare di anno in anno sempre piu’ persone deviate mentalmente a livello di concetto di vita. E quando saranno la maggioranza questa civiltà se ne andrà.

  444. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Mi permetto di riproporre questo post, sempre attuale.
    30 Aprile, 2018 alle ore 17:18

    AUSU ROMANO AERE VENETO
    http://images2.corriereobjects.it/methode_image/2016/02/23/Tecnologia/Foto%20Tecnologia%20-%20Trattate/zuckerberg-kYX-U4316096608626MvC-593×443@Corriere-Web-Sezioni.jpg?v=2016022300333 . Quel sorriso sul volto di un uomo che cammina rilassato e sicuro di se’. Accanto a lui una distesa di signori senza sguardo, gli occhi rapiti da una maschera tecnologica, un cavo che sembra uscire dalla testa, immersi in una realtà’ altra, ignari che accanto a loro sta passando uno degli uomini più’ famosi ed influenti della Terra. Mark Zuckerberg. Quel sorriso, quei volti senza occhi sono come allegoria di un futuro in cui incolte moltitudini sono relegate dietro uno schermo in mondi virtuali.E sorridenti burattinai, gli unici a volto scoperto, s’aggirano invisibili tra loro.

  445. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Scusate, quel link non è più disponibile. Provo questo: https://twitter.com/ndebock/status/701505382506749953/photo/1

  446. Ary

    Purtroppo è vero norm….. Siamo dipendenti da quello … Io sto cercando di non esserlo più o quantomeno avere minore bisogno della civiltà

  447. norm nixon

    Ausu….Grande amara verità. Oggettiva.

  448. Ary

    Visti i continui assembramenti e l’ormai scontato ritorno alla normalità nella testa delle persone tra poco si verrà a scoprire se ci saranno malati o meno, se il virus ha effettivamente mollato un po’ o se torneranno i malati e tutto sarà stato buttato.

  449. fabrizio

    L’amico ve66art afferma che vivo sui copi ma lui invece (e te lo dico affettuosamente perché sai quanto ti sono affezionato) sul covid 19 è più pessimista e pesante di tanti virologi che fanno a gara per farsi vedere e ammirare su ogni televisione disponibile e probabilmente temono una scomparsa del virus per non poter più accrescere la loro fama!
    Oggi 665 contagi nelle ultime 24 ore nonostante circa 70000 tamponi fatti, zero ricoverati nuovi nelle terapie intensive in ogni regione d’Italia oramai da 7 giorni (con le stesse che fortunatamente, quindi, si stanno mano e mano svuotando), sulle dita di una mano da giorni anche i semplici nuovi ricoverati negli ospedali e diverse regioni a zero contagi e a zero decessi; sempre meno gente, inoltre, in isolamento domiciliare perché negativizzatisi o guariti e strutture sanitarie, in generale, sempre più sgombre di malati di coranavirus.
    Persino le due regioni messe “peggio” e che rappresentano circa il 70% di tutti i nuovi contagiati negli ultimi giorni (ovvero Lombardia e Piemonte) stanno mano a mano migliorando ma allora, siccome tutti stanno criticando i comportamenti avuti da molte persone ma soprattutto erano contrari alle riaperture avvenute dal 4 Maggio, dopo 16 giorni oramai da queste riaperture stesse come lo spiegate che i dati migliorano a vista d’occhio visto che le mascherine non portate, gli assembramenti verificatisi e quant’altro, da 12 giorni a sta parte, non sono di certo mancati?
    Col fatto che il virus, FISIOLOGICAMENTE, si sta spegnendo mano a mano e ora quindi dobbiamo intenderci su cosa vogliamo fare perché a inizio lockdown si parlava che si sarebbe dichiarata pressoché terminata l’emergenza coronavirus quando gli accessi alle terapie intensive per covid 19 sarebbero scesi sotto il 20% così come ridotti fortemente gli accessi in merito ai Pronti Soccorsi e ora che addirittura da giorni siamo a zero a riguardo perché vi è ancora tutta sta diffidenza e voglia di tarpare le ali?
    Mi sembra che ci sia una voglia matta di fare statistiche e studio su questa epidemia sfruttando la popolazione come cavie e tamponandola a prescindere visto che i 665 casi di oggi, per esempio, sono tutti di gente asintomatica (per la maggior parte) o lievemente sintomatica (e quindi di trascurabile interesse) ma allora davvero non la finiremo più perché quel tipo d contagio a zero non avverrà mai o quasi!
    Ma scusate, dal 1 Gennaio al 31 Dicembre, almeno una decina di persone al giorno che si prendono un raffreddore (ovvero, un coronavirus) non li abbiamo sempre avuti da centinaia di anni a sta parte? Piuttosto che qualche virus gastrointestinale che gira?
    Eppure di tutto questo non è mai interessato giustamente a nessuno e lo stesso dovrebbe valere per il covid 19 almeno fino a quando non ci saranno terapie intensive occupate per la soglia governativa prestabilita (30%) e invece sento parlare misteriosamente di scuole ancora a rischio aperture addirittura a Settembre piuttosto che teatri, cinema, discoteche e stadi chiusi a tempo indeterminato quando stiamo andando verso l’estate che con il caldo infernale che farà metterà la parola fine anche ai casi leggeri e sempre più ridotti che stiamo fortunatamente assistendo ora (e che troviamo solo dopo ricerche morbose) e che non è assolutamente detto torneranno (con la gravità di Febbraio) in autunno!
    Talmente sono difficili da trovare dei positivi ora come ora che Zaia stamane ha dichiarato che metterà dentro i macchinari dieci provette alla volta relativi ai tamponi fatti visto che oramai sono tutti o quasi negativi in modo da risparmiare e da guadagnare tempo ma io vado allora oltre e chiedo, ma per quale scopo o vera esigenza a sto punto?
    Oppure sento dire che allo Spallanzani di Roma, visto che nelle terapie intensive non ci sono più malati covid 19 così come ricoverati, allora studiamo e ricoveriamo i cosiddetti “malati grigi”, ovvero dei pazienti asintomatici o lievemente sintomatici per studiarli meglio e capire come mai il virus è diventato così meno virulento??!!!
    Ma dico io, ma stiamo scherzando? Ma figuriamoci se io mi farei ricoverare in ospedale se a sintomi sto bene, così entro che non ho nulla ed esco invece, semmai, con quale samoro ma smettiamola!!!
    Tutto questo per dire e chiudo di essere fiduciosi, di non dimenticare quanto abbiamo passato e stiamo passando portando sempre il massimo rispetto per chi ha perso la vita in questi mesi ma smettiamola anche di criticare a destra e manca gente che è stata rinchiusa in casa più di due mesi e che semmai in molti hanno perso pure il lavoro, perché tanto la natura sta facendo il suo corso a prescindere e per fortuna lo sta terminando per questo virus e se ne sbatte amenamente dei nostri comportamenti, sia fatti nel bene che nel male!

  450. Paolo Miro

    Fragile / Sting

    If blood will flow when flesh and steel are one
    Drying in the color of the evening sun
    Tomorrow’s rain will wash the stains away
    But something in our minds will always stay

    Perhaps this final act was meant
    To clinch a lifetime’s argument
    That nothing comes from violence and nothing ever could

    For all those born beneath an angry star
    Lest we forget how fragile we are

    On and on the rain will fall
    Like tears from a star
    Like tears from a star
    On and on the rain will say
    How fragile we are
    How fragile we are

    On and on the rain will fall
    Like tears from a star
    Like tears from a star
    On and on the rain will say
    How fragile we are
    How fragile we are
    How fragile we are
    How fragile we are

  451. Ary

    Mio caro Fabrizio io tifo per te e spero ovviamente che tu abbia ragione.
    Se così fosse ti dobbiamo tutti delle scuse.
    Io non so più cosa pensare e non voglio più esternarlo ho troppi dubbi , purtroppo non supportati da prove per cui taccio e aspetto gli avvenimenti. Cmq per quello che si è visto dovrebbe scoppiare uno tsunami ….

  452. Paolo Miro

    Di che tipo scusa?

  453. giama29

    Più che uno tsunami una bufera di covid. Ne cadranno a fiocchi, ma forse no… Ormai il mondo della scienza di si divide tra chi afferma che la pandemia sta spegnendosi e presto svanirà e chi invece afferma che non se ne andrà e, forse, in autunno sarà peggio di prima. Tra i due estremi la verità sta spesso nel mezzo. Non svanirà, ma non sarà nemmeno quella vista in Lombardia tra marzo ed aprile…

  454. fabrizio

    Dico solo questo dato: nelle ultime 24 ore in Veneto 11775 tamponi effettuati e 8 positivi in tutto trovati (pari allo 0,06%)!!!
    Fate voi……

  455. ve66art

    Peca’ che per aver l’esito servano più di qualche giorno, ergo, il dato quotidiano dei positivi va confrontato con il numero dei tamponi dei gg precedenti!!!
    Ma va ben cussi’…vada de spritz, vada de assembramenti, vada de “tanto che ghe sboro cossa ti vol che me capita”…
    Spero di non trovare mai in ospedale sti macachi….

  456. giama29

    https://www.oltre.tv/zangrillo-che-tempo-fa-fazio-burioni/

    Quando ci vuole, ci vuole. Era ora che qualcuno parlasse di fatti e non si basasse su statistiche di cosa potrebbe succedere se si fa questo o quello o non si fa. Credo che i virologi vedano la pandemia sempre e comunque come ci trovassimo all’apice della curva. Come ripete spesso Norm, occorre invece contestualizzare.

  457. giama29

    https://www.raiplay.it/video/2020/05/petrolio-antivirus-b74b3b80-5ca0-4983-bc9c-c3e046430e71.html

    Zangrillo, che ricordo è il direttore dell’unità di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano, racconta la sua esperienza sul campo intervistato durante la trasmissione Petrolio. Illuminante quanto lo sono stati gli altri interventi e i servizi messi in onda. E’ stata una delle trasmissioni più esaustive e complete che abbia visto ultimamente.

  458. paper861

    ogni tanto rientro nel blog per leggere i vari commenti dei cari amici di avventure orogranata, non nego che sono avvastanza scosso da questa situazione anche perchè, vivendo assieme ad una persone più fragile, le insicurezze aumentano. colgo l’occasione quindi per sposare appieno il post di VEART66 del 20.05 e concordo sul fatto che il “denaro ha preso il sopravvento sul buonsenso” e tutto ciò che ne consegue.Sperando logicamente di sbagliarmi anche se i morti di sicuro non resusciteranno!!!

  459. Ary

    Concordo Giama bellissima puntata e ho apprezzato moltissimo zangrillo. Mentre burioni non lo sopporto… Una cosa a pelle …

  460. Rast

    Bellissima puntata, come giocare a fantabasket davanti allo schermo del portatile e giocare in LBA. Io ho raccolto anche pareri di amici medici clinici perfettamente sintonizzati sul pensiero di Zangrillo. Esiste un mondo reale con le sue sfumature e le sue soluzioni e un mondo “teleteorico” fatto di gettoni di presenza.

    DURI I BANCHI!

  461. giama29

    Si Rast, il fatto è che le decisioni sembrano prese tenendo conto solo delle opinioni dei virologi opinionisti e non di chi combatte sul campo. Gli stessi che prevedevano 150.000 persone in rianimazione se l’apertura fosse stata un disastro. E la riapertura è stata un disastro, non so se mi spiego…Ma se il contagio lo blocchi nelle RSA, negli Ospedali e sui posti di lavoro (erano le persone che lavoravano negli ospedali e nelle RSA che contagiavano i proprio familiari a casa che poi portavano in giro il virus), hai fatto il 90% del lavoro. E ora, stando all’aperto, la quantità di virus con cui si rischia di entrare in contatto non è tale da far ammalare in modo grave le persone e quindi la pandemia si sta spegnendo.

  462. Paolo Miro

    Bene. Allora non vi resta altro che guardarvi questo servizio de “Le Jene” su Burioni e De Donno relativamente alla Plasmaterapia. Esaustivo come minimo
    https://www.iene.mediaset.it/video/plasma-iperimmune-covid19-italia-polemica_782381.shtml

  463. Ary

    Bravo Giama ! Quindi anche il nostro caro Fabrizio non è così folle….
    A me molte cose non tornano cmq.
    Ripeto c’è stato il covid e sicuramente è stato durissima e bisognava pure agire così. Però avanzano certe proposte e mi spaventa assai il programma id 2020. Dateci un’occhiata e soprattutto chi ne fa parte. Sono supposizioni e pensieri miei sia chiaro . Non è verità e manco ci tengo ad averla. Ma non credo nemmeno nella ns informazione . Non tutto ovviamente, visto che finalmente anche gente come zangrillo vede la cosa obiettivamente. Ripeto un pensiero mio, una riflessione , nulla di più , non giudico e non voglio avere la presunzione di farlo.
    Buona giornata a tutti

  464. Dado

    Attendo Fabrizio a commentare la conclusione della stagione di Eurolega ed Eurocup.. 😉

  465. norm nixon

    Bene ora la Reyer deve sperare nella wild card. Che arriverà comunque. Oppure la rinuncia di altre squadre..e anche questo accadrà.

  466. Bill

    Virtus e REYER ammesse anche il prossimo anno in Eurocup,decisione finale,bella “botta” per Partizan e soprattutto Virtus che speravano nell’EL,e anche per i bolognesi quest’anno “zero tituli…”

  467. Bill

    che poi il 30 settembre possa ricominciare,speriamolo,non lo darei così scontato…

  468. Tifosomediomona

    Felice per Paron Zanetti che con soli 49,90 € potrà godersi le partite di Eutolega comodamente seduto sul divano della sua mega villa grazie ad Eurosport player!

  469. Tifosomediomona

    Con la copertina sulle gambe, se-ga-fredo!

  470. fabrizio

    Certo che non sono un folle Ary e il fatto che in tempi non sospetti ho cominciato a dire che il virus aveva cominciato la sua parabola discendente prima nella gravita’ dei sintomi e poi nella contagiosita’ era dovuto a un ragionamento scientifico sulla tipologia di virus respiratorio in questione, che in taluni casi (non in tutti per carita’ ma il mio intuito mi diceva che invece in questo fortunatamente lo era) hanno una loro durata fisiologica che va mano a mano spegnendosi e che se trova poi pure l’arrivo di condizioni climatiche estive molto probabilmente si estingue del tutto, come, ribadisco, credo accadra’ in maniera definitiva entro Luglio (senza poi ritornare, se non al massimo come un raffreddore, a Ottobre o in inverno).
    Pertanto, oramai non sara’ tanto il fare o non fare movide piuttosto che altri comportamenti a incidere su quanto accadra’ ma il virus continuera’ la sua graduale e fisiologica conclusione, giorno più o giorno meno.
    Per Dado: la decisione di concludere anzitempo Eurocup e Eurolegue senza farli fare almeno una Final Eight a fine Luglio in qualche campo neutro trovo sia stata avvilente e senza alcuna spina dorsale da parte di esponenti evidentemente senza alcuna personalita’ e forse anch’essi in balia di sti 4 virologi da bar che tuttora continuano a menarla co sti scenari apocalittici, di fronte invece a contagi zero in molte regioni d’Italia e a contagi sempre minori nelle altre ma soprattutto di fronte a un azzeramento totale dei ricoveri in terapie intensive oramai da giorni e giorni!
    Quindi, siccome non solo in Italia ma anche ovviamente in molti altri paesi europei la pandemia si sta spegnendo, non vedo come a Luglio ci potesse essere pericolo di giocare almeno a porte chiuse cosi’ come trovo scandaloso parlare di dubbi di rientro scolastico a Settembre piuttosto che di rinvio di mondiali di sci a Cortina a Febbraio prossimo quando semmai gia’ a Giugno staremo fuori liberi e belli senza mascherine perche’ l’incubo sara’ gia’ concluso, robe incredibili!!

  471. Dado

    Fabrizio.. anch’io avrei sperato di vedere la Reyer guadagnarsi la salita in Eurolega, e l’Efes vincere l’Eurolega con Larkin MVP.. ma purtroppo non sarà così. Bene almeno la permanenza in Eurocup.. e senza elemosinare..

    Per il resto immagino i dirigenti chiamati avranno fatto un bel bilancio di costi-rischi-possibili problemi/esborsi, denunce per possibili contagi e richieste di risarcimenti da parte di giocatori, staff, pubblico etc (veri o finti) Vs Benefici… e avranno optato per concludere qui.

  472. giama29

    In effetti mi è sembrata veramente una decisione poco lungimirante. Anche perchè dubito che il campionato inizierà in autunno e torneranno le partite a porte aperte come spera Fabrizio. L’idea della seconda ondata di contagi è quella dominante Ary. Quindi si farà in modo che questa ipotetica seconda ondata non arrivi, il ché significa che ci massacreranno ancora di restrizioni. Siamo alla follia con gente sanzionata con 400 euro di multa perchè abbraccia la fidanzata per strada o perchè va in barca in laguna con gli amici. Se la prendono con i giovani facendoli passare per criminali perchè i loro comportamenti favorirebbero il contagio. Qui a Venezia ho visto pochissima gente rispettare le regole nei bacari e bar aperti. Sono stato a Milano qualche giorno fa e non ho visto una grande differenza nei comportamenti. Fondamentalmente la gente non ne può più e come ha sottolineato l’immunologo Foche, è arrivata ad una soglia psicologica di sopportazione tale da preferire un rischio maggiore di contagio piuttosto che continuare a vivere nell’angoscia e la paura. Qui quasi tutti quelli che vanno a bacari parlano con gli amici senza mascherina, non solo giovani ma anche tanti sugli “anta”. Stiamo a vedere nei prossimi giorni se i fatti continuano a confermare il trend in calo del covid. Vorrei comunque sapere chi sono i criminali veri: quelli che socializzano nei bar senza rispettare il distanziamento sociale o quelli che non hanno saputo tutelare la salute di anziani, immunodepressi, personale ospedaliero, operatori socio-sanitari nelle RSA?

  473. fabrizio

    Caro Giama, io ho sempre detto a Nane, sin da fine Marzo, che sarebbe andata cosi’, ovvero come detto da Foche che la gente sarebbe arrivata a una soglia psicologica di sopportazione tale da preferire il rischio del contagio piuttosto che vivere nella paura e questo l’ho sempre immaginato perche’ siamo una generazione che ama il benessere e la liberta’ assoluta, il godereccio e il facile e mal sopporta o tollera sacrifici e privazioni, soprattutto se imposte ma anche se necessarie e quindi non poteva che andare cosi’!
    Ma andra’ bene, perche’ il virus andra’ scemando anche coi nostri assembramenti e pure se da domani andassimo senza mascherine e a bocca libera!
    Trovo vergognose comunque le multe date per un abbraccio alla fidanzata o per spritz bevuti in bella compagnia e altro ancora: e’ ora di finirla col terrorismo da effetti covid 19 ed e’ ora di riprendere al 100% le nostre vite e abitudini, comprese quelle di rivedere sport dal vivo!!

  474. Ary

    Mio caro Fabrizio ti avevo detto da subito che la pensavo come te e il mio folle era ironico. Però non sono un medico per dire questo . Lo ripeto ho trovato tutto “oltre”, specie i comportamenti delle forze dell’ordine , spesso oltre le righe. A me è sembrato come se ci stessero “testando” . E le profezie di certe persone e pure dell’OMS stesso di prevedere nuove pandemie mi fanno pensare. Quello che vedo è che vogliono impaurirci sempre di più e siccome i comportamenti eccessivi ci sono stati ovunque mi aspetto una valanga di morti . Oppure ha ragione il ns Fabrizio la fine della pericolosità del virus è arrivata.

  475. Nanevianello

    Vi auguro di avere ragione. Vi auguro che tutto finisca. Ve lo auguro e me lo auguro. Io comunque da domani esco con un bastone. La ” loro ” libertà non può più calpestare ” la mia ” . Mi sgoccioli il tuo sudore correndomi accanto sul marciapiede ? Io passo alle vie di fatto. Mi sono rotto le scatole di rispettare le altrui libertà senza che nessuno provveda a far rispettare la mia . Sfortunati davvero quei fidanzati di Pavia. Hanno beccato l’unico poliziotto zelante del paese. Non ne ho visto uno all’ apera ( in tv ) a Milano sui Navigli, in Piazza Gae Aulenti, in Brera o all’Arco della Pace . Neanche uno . E neppure a Padova, Verona, Roma, Bologna, Napoli, Firenze, Palermo. Volete la movida ? La più grande associazione di medici d’ Italia ha scritto : ” Non cureremo gli imbecilli “. Sì : siamo arrivati alla tensione sociale. Per colpa di chi ( povero ciccio ) non è ” abituato ” al sacrificio. Beh: io d’ora in avanti penserò a me e solo a me. Io non danneggio alcuno . Chi mi corre accanto sgocciolandomi il sudore , invece mi danneggia. Dal punto di vista sanitario e da quello della ” mia ” libertà. Che vale quanto la sua. Anzi di più . Perché io non violo alcuna norma. Vuoi correre ? Vai al parco. Se trinchi assieme ad altri tre idioti ( anziani non giovani, vista due giorni fa ) a contatto di gomito mi impedisci ( di fatto, se non sono idiota anche io ) di andare a bere un caffè. E’ chiaro che non entro se tu te ne sbatti.E se non posso entrare violi la ” mia ” libertà ( legale ) mentre tu ( assieme agli altri tre cretini) rivendichi( illegalmente ) la tua calpestando la mia. Gli spioni ? Non mi piacciono. Ma meno ancora mi piace l’umanità sbevazzante che ha ” bisogno ” povera cara di socialità. Non hanno ancora capito che niente sarà più come prima. Per tanto tempo. Tanto : visto che un vaccino prima di un anno e mezzo ( minimo ) non ci sarà .Poi bisognerà vaccinare tutti. Auguri. Ah : quei fenomeni degli svedesi con il loro esempio ” virtuoso” ora si trovano il virus in casa in ascesa. Fate una cosa : leggete la prima pagina del New York Times di qualche giorno fa. E’ fitta di nomi . Dei morti. Persone, non numeri . Persone stroncate dal ” raffreddore ” . Mi fermo qui. Se passate per Milano, zona Cadorna, comportatevi bene. E’ meglio .

  476. fabrizio

    Grande Nane!!
    Devo dire che e’ sempre un piacere leggere i tuoi interventi, che li trovo sempre caratterizzati da un mix di saggezza, esperienza, cultura e secchezza e quindi, anche quando sono lunghi, scorrono via piacevoli e lineari!
    Su una unica cosa, come sai, non la penso come te: io non credo che col covid 19 avremo a che fare ancora a lungo e penso pure che difficilmente ci sara’ un vaccino ma fortunatamente non sara’ poi cosi’ necessario perché il covid stesso o si estinguera’ (a breve) o, nella peggiore delle ipotesi, diverra’ alla stregua di un raffreddore (e quindi trascurabile perche’ non portera’ più quasi nessuno in terapia intensiva).
    Quindi, a mio parere, torneremo alle nostre abitudini pre 20 Febbraio quanto prima ma questo non giustifica (e ti do pienamente ragione) il concetto che la gente puo’ fare quello che vuole visto che la loro liberta’ finisce quando comincia a insidiare la tua o quella di qualunque altro!

  477. fabrizio

    Parlando invece di basket almeno la buona notizia che la nostra Reyer partecipera’ “di diritto” alla prossima Eurocup senza neanche bisogno di wild card!
    Male avrei digerito di non vederla giocare in Europa l’anno prossimo anche perche’ sento il bisogno nell’animo di vedere più partite possibili della nostra amata e ne ho una fame e una sete estrema!!
    Veramente di grande competenza, per chiudere, quello che ho sentito da De Raffaele in altra Sezione di questo blog: veramente una grande conoscenza e una chiarezza di concetti totale, che ne dimostrano (per quanto io a volte lo discuta parecchio) il suo valore oramai a livello internazionale!!

  478. ve66art

    Premio Nobel!!!

  479. Dado

    Giusto VeArt! E rimanendo sui premi Nobel… come non citare Paul Biligha.. che in questi giorni sì è laureato in Agraria con una tesi sulle energie rinnovabili nell’Africa sub-sahariana! E ricordato ieri pure da Messina nella breve intervista sui socials della Legabasket.

    Vedi Fabrizio che il Lockdown alla fine è servito pure agli atleti..!

  480. Alemanno

    da sempre i giocatori di pallacanestro, tranne qualche rara eccezione, sono più intelligenti e acculturati di quelli di calcio… bravo Biligha!

    sempre WLF

  481. ve66art

    Dado, il nobel non era per wdr, che tra l’altro a mio avviso lo meriterebbe pure, bensì per un nostro affezionato blogghista!

  482. Dado

    VeArt.. Eravamo partiti con i dottori.. e tutti sono diventati virologi, pneumologi, infettivologi.. ora siamo arrivati fino ai Nobel..

    Cosa mi devo aspettare quando riaprirà a pieno ritmo anche la Regia Università di via Bottenigo?

  483. Paolo Miro

    Meglio censurare la risposta 😀

  484. Ary

    Intanto Milano ha preso Davide Moretti ed è vicinissimo ad Alibegovic.

  485. ve66art

    Io magnifico rettore dell’Università capolinea dell’uno sbara’

  486. giama29

    Nane, se passi per Venezia faresti fatica a camminare perchè capita spesso d’incrociare gente che corre esentata dal portare la mascherina, cosa che ritengo incomprensibile. Avrebbero dovuto specificare che i runner possono sì correre senza coprirsi la bocca, ma solo nei parchi e al di fuori dei centri urbani o di strade o calli strette, dove giocoforza incroci droplet e sudore per lo spostamento d’aria provocato dai corridori. Tante regole rigide per nulla.
    L’OMS ha già messo le mani avanti affermando che i Paesi che hanno allentato i controlli come l’Italia rischiano a breve una seconda ondata. Per questo sono molto scettico che presto torneremo ad abbracciarci al Taliercio. Stiamo a vedere tra un paio di settimane cosa succede per capire se queste organizzazioni transnazionali agiscono tendenzialmente su basi politiche o scientifiche…

  487. giama29

    Non so se ad essere intervistato fosse veramente Zangrillo. Sono convinto che dalla D’Urso in realtà c’è andato Fabrizio…

    https://www.mediasetplay.mediaset.it/article/livenoneladurso/coronavirus-alberto-zangrillo-sara-un-estate-normale_b100001020_a12613

  488. ve66art

    Porca puttana me toca darghe ragion al fenomeno de Icio!!! Che nervosooooo!

    Cmq sono contento che stia andando come dice lui. E anche dal mio “osservatorio” sul campo posso affermare che qualcosa sembra stia cambiando! Me toco i maroni….e sono moderatamente felice perché non ce l’avrei fatta a ricominciare tutto daccapo!!!

  489. ve66art

    Fabrizio è uno strano tipo: tanto pessimista e criticone nei confronti della reyer e del bravissimo WDR, tanto ottimista e visionario in merito all’epidemia.

    Icio omo roverso!

  490. Nanevianello

    Fabrizio, Giama, Ve66
    un saluto a voi ( e al blog ) prima di tutto.
    A questo punto mi astengo e dico : vada come deve andare.
    Zangrillo ha detto, eccetera. Ma anche altri hanno detto ( di altrettanto importanti ) eccetera. E quello che hanno detto è terrificante . Che cioè sono stati quasi certamente nascosti i dati REALI dell’epidemia .
    Non ho più idee, perchè non mi imbarco con alcuno . La speranza è alta. Ma i numeri a Milano e Lombardia non mi confortano. Constato che Fabrizio aveva ragione : camminare ( non correre) a 28 gradi con la mascherina è una sofferenza.
    E comincio a pensare che la Cina abbia ,in quanto è successo ,responsabilità enormi . Io , per natura, non sono un colpevolista . Sono un garantista. Ma stasera ho ascoltato al Tg2, in una intervista esclusiva, il vescovo di Hong Kong che parlava di come la Cina stia schiacciando, sotto tutti i punti vista, l’ex colonia britannica, violando tutti gli accordi presi al momento del passaggio di consegne. Ha detto il vescovo, senza giri di parole che la Cina ha nascosto deliberatamente quanto stava per succedere in fatto di virus. E’ un uomo di 88 anni ( ben portati ) che ha detto di non temere ( ormai) per la sua vita.
    Vedremo. Sul basket, Milano sta facendo grandi acquisti ( come sempre ). Moretti mi sarebbe piaciuto alla Reyer : è uno che sa difendere bene. Sono liberi sul mercato Skys , l’ex Cremona in salsa rasta e pare Nedovic. Che ha il problema della fragilità fisica e immagino dell’ingaggio.Ma , cavoli che bel giocatore. Ecco : al posto di Goudelock se il minimamba se ne andrà… Ma credo sarebbe un sogno : di quelli… proibiti . Un saluto a tutti .

  491. Ary

    Attendevo l’ok di veart per esultare !!!!
    Si il covid credo sia alle spalle . Non temere nane così è. Voglio fare un plauso a Fabrizio che ci ha sempre creduto e si è esposto nn poco !!!
    Guardate pochi minuti fa abbiamo avuto una discussione animata con ns figlia , 12 anni , perché gli proibiamo di fare pigiama party e di andare in spiaggia in compagnia. Noi abbiamo agito sempre per il meglio ma la stragrande maggioranza di genitori proprio zero… E anche nei 2 mesi trascorsi. Poi ve lo dico con tranquillità: ero sicuro che questi assembramenti non avrebbero portato un ritorno perché sarebbe stato il macello sin da subito. Va beh meglio così ovviamente. Alibegovic va alla Virtus, Milano va su Derrick Williams.
    Nane sono d’accordo con te Moretti è un signor play

  492. giama29

    Nane, per quanto riguarda la Cina, con me sfondi una porta aperta. Parte del governo e troppo gente crede che la Cina, come anche la Russia, possano essere le nostre nuove ancore di salvezza. Ma veramente si può credere che, per esempio, in Cina le vittime siano state poco più di 4.000? E in Russia allora? Due Paesi tutt’altro che democratici, che fanno della propaganda e della manipolazione dell’informazione uno dei loro punti di forza. Per fortuna che l’Europa proprio oggi ha dato qualche segnale di risveglio. E se qualcuno ancora non se n’era accorto, da quando è iniziata la pandemia ci siamo salvati perchè il nostro respiratore era attaccato alla bombola di ossigeno europea. Adesso che la situazione sta peggiorando e siamo finiti in rianimazione, stanno arrivando anche cure intensive di lunga durata come mai non se n’erano viste. I medici nord-europei, ottusamente, pensano che non valga la pena salvare il paziente italiano, ma il primario tedesco sembra essere poco propenso ad ascoltarli. Speriamo non ci siano ripensamenti.

  493. giama29

    Veart, mi conforta sapere che la tua esperienza e quella di Zangrillo siano simili.
    La stampa è ossessionata dal numero di contagi: se crescono o diminuiscono fa aumentare l’angoscia o la speranza. Errore madornale a mio avviso perchè è un dato che dice poco. Quello che conta è che le terapie intensive e i positivi siano in costante decrescita. Ma, soprattutto, che chi si presenta in ospedale non abbia più sintomi gravi. Quindi preferisco 100.000 nuovi positivi con sintomi blandi che 1000 di cui il 20% critici.

  494. Dado

    Buongiorno Blog!

    Qui oramai non scrive più nessuno se non di virus. Neanche Fabrizio per dipingere scenari da sogno. Pure il Jukebox di Paolo si e’ incantato.

    Forza Blog! Nel frattempo.. Sykes e’ free agent..

  495. Spicchi d’arancia riporta trattative di rinnovo con Chappell e Vidmar come straniero di coppa.

  496. giama29

    Se Vidmar fa la coppa e Chappell viene confermato urgono un quattro e cinque italiano e un quattro/cinque straniero che possa far respirare Watt. Mi sembra inutile pensare ad un altro cinque strutturato perchè sappiamo che WDR non li digerisce molto.
    Chi scommette che riproveranno a costruire la squadra con Tonut titolare?
    Visto il ritorno sciagurato di Filloy, l’ha fatta così sporca Peric da non essere più considerato?

  497. Ary

    Ciao ragazzi scriviamo di basket perché sento che sta m… Di covid è alle spalle ! Sykes libero ? Se molla Goudelock da prendere subito! Poi Giama certamente la reyer deve prendere un 4 e 5 italiani lo diciamo da un anno !!! Brooks – Tote’ sarebbe perfetto ! Poi va preso un altro 5 straniero per il campionato.
    Giama ultima cosa… La reyer dovrebbe ringiovanirsi un po’ , non credo che riportare Peric a casa (è un ’85) sia una soluzione. Con tutto il bene che voglio a Peric ovviamente, ma è abbastanza sul viale del tramonto. Filloy lo ha imboccato già e non credo mai alle minestre riscaldate….

  498. RaffaelePisu

    Signori vi voglio bene ma sapete ciò che scrivete? Goudelock non verrà sostituito o comunque non ora. La squadra è già bella che fatta. Tutti quelli dello scorso anno con d’ercole per filloy e un centro per udanoh. Vidmar straniero di coppa.
    Quindi per capirsi:

    Denik stone d’ercole

    Tonut chappell

    Bramos Cerella (probabilmente rimarrà)

    Daye mazzola

    Watt X Vidmar

    Non i vari sykes nedovic ecc.

  499. RaffaelePisu

    @giama tonut sarà la guardia titolare…ma mi pare non ci sia niente da meravigliarsi.
    Su peric spero sia una battuta. Voglio bene a peric ma è abbastanza finito oltre ad aver 166 anni…

  500. Bill

    Se il centro che manca sarà un “buon” centro a me la squadra così disegnata piace,e molto.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •