Passalacqua Ragusa – Umana Reyer Venezia 65 – 70

31 Marzo 2021

Parziali: 10-22; 25-40; 40-55.

Passalacqua Ragusa: Romeo 10, Consolini 7, Kacerik, Bucchieri
n.e., Trucco 6, Marshall 14, Harrison 20, Nicolodi, Santucci, Kuier 8. (All. Giovanni Recupido).

Umana Reyer: Bestagno 10, Carangelo 3, Howard 10, Pan 4, Natali 5, Petronyte 6, Fagbenle 9, Meldere n.e., Attura 13, Penna 10. (All. Giampiero Ticchi).

Totali di squadra:
Passalacqua Ragusa tiri da 2 21/44, tiri da 3 5/20, t.l. 8/11, rimb. dif. 20, rimb. off. 13, p.p. 17, p.r. 11, assist 16
Umana Reyer Venezia: tiri da 2 23/38, tiri da 3 5/15, t.l. 9/9, rimb. dif. 26, rimb. off. 5, p.p. 20, p.r. 9, assist 10

L'Umana Reyer si impone per la terza volta in stagione, questa volta in trasferta, nella sfida contro le ragazze di coach Recupido. Come nelle previsioni della vigilia, anche in questa occasione la gara è stata avvincente e vibrante dalla palla a due al buzzer conclusivo con entrambe le formazioni a perseguire con grande determinazione i rispettivi obiettivi.
Nessuna sorpresa nei roster di avvio con coach Ticchi che conferma il quintetto iniziale delle ultime gare composto da Carangelo, Fagbenle, Natali, Petronyte e Penna opposte a Romeo, Consolini, Marshall, Harrison e Kuier.
Partenza concentratissima su entrambi i fronti e immediato testa a testa tra Fagbenle e Consolini. La tensione è palpabile e tiene inchiodato il punteggio per oltre due minuti. Le veneziane sono le prime a sbloccarsi con Petronyte e la tripla insaccata da Debora Carangelo (2-7 a -7,15).
La transizione di Penna porta in casa veneziana altri due punti mentre Ragusa continua a stentare in fase offensiva. La "bomba" di Giulia Natali vale la doppia cifra di vantaggio costringendo il tecnico siciliano al suo primo time out.
Harrison lotta sotto i tabelloni e deposita, interrompendo il digiuno delle biancoverdi. Pan sostituisce Natali e serve subito un assist per Penna che ringrazia e straccia la retina dai 6,75. Romeo, osservata speciale e sottoposta a una ferrea difesa, trova i suoi primi punti della serata replicando alla neo entrata Howard. Ragusa sembra essersi sbloccata definitivamente in attacco e con Harrison si riavvicina. Fagbenle piazza un'azione da tre punti e Howard fa sentire ancora la sua presenza sotto i cristalli (8-22 a -1,33). Lo "scarico" di Santucci per Trucco aggiunge due punti per le padrone di casa che chiudono la prima frazione sul 10 a 22.
Trucco riapre i giochi con un 1/2 a cronometro fermo che precede la penetrazione di Attura. Kuier si iscrive a referto ma la replica di Fagbenle non tarda (13-26 a -8,28). Howard "cancella" Nicolodi ma non può impedire a una rinfrancata Kuier di realizzare da sotto misura. Pan elude la guardia di Consolini riportando sul +13 le compagne. Bestagno si fa valere sotto il ferro avversario e firma 4 punti consecutivi che trascinano l'Umana sul 15 a 32. Qualche palla persa di troppo in fase offensiva dalla Reyer evita il tracollo prematuro della Passalacqua che sfrutta con Marshall la cattura di alcuni rimbalzi offensivi. Bestagno trova il fondo della retina da sotto misura e Petronyte è "glaciale" dalla lunetta causando anche il terzo fallo di Harrison. Santucci serve a dovere Kuier nel pitturato e nuovamente Bestagno e Penna tengono a debita distanza le avversarie portando la Reyer sul +21 (19-40 a -1,29). Kuier e Marshall, quest'ultima per due volte a bersaglio, con un rabbioso break in chiusura di frazione, accompagnanano le squadre all'intervallo lungo sul 25 a 40.
A cronometro fermo Harrison inizia al meglio il ritorno sul parquet delle siciliane. Serie di canestri di Marshall intervallati da quello di Attura ed è ancora la play veneziana a frenare il recupero di Ragusa. Romeo è precisa a metà ai liberi mentre Penna non fallisce dai 6,75. Harrison si erge protagonista finalizzando gli schemi di Recupido, prima con un’azione da tre punti e successivamente con un 1/2 ai personali.
La Virtus Eirene si riporta sul -9 grazie a Marshall e, immediata, arriva la risposta di Howard. Lotta ad altezze "himalayane" con Marshall che stoppa Howard impedendole la via del canestro. In questa fase le difese prevalgono sugli attacchi abbassando le percentuali al tiro da fuori di entrambe le formazioni.
E' Attura con la sua partenza bruciante a chiudere il terzo periodo sul 40 a 55.
Bestagno non fallisce dalla media in apertura degli ultimi 10'. Howard svetta a rimbalzo, poi capitalizza il suo viaggio in lunetta che vale il 40 a 59. Harrison viene lasciata libera e non fatica a depositare. Trucco dall'angolo estremo replica ad Attura, quindi Howard e Harrison mantengono invariato il divario. Guizzo di Consolini da oltre l'arco "ricambiata" da pari distanza da Attura. Ancora Consolini e la rientrata Fagbenle, prima del mini break a favore di Ragusa sottoscritto da Harrison e Romeo (56-68 a -3,08). Le iblee non sono disposte a concedere la partita senza lottare e Consolini arma il braccio. Pan è altrettanto determinata sull'altro versante ma Harrison e Romeo sparano le ultime cartucce e alitano sul collo delle orogranata. L'antisportivo sancito a Natali fa correre un brivido nella panchina veneziana e potrebbe rimette in gioco la Passalacqua che rientra sul -5 sprecando poi l'ultima opportunità con i 5 secondi sanciti sulla propria rimessa.
L'Umana Reyer si aggiudica meritatamente l'incontro anche se per festeggiare la prima posizione al termine della Regular Season dovrà regolare una Battipaglia "affamata" di punti nel prossimo confronto di sabato.
(s.v.)

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVIntesa San Paolo Rbm Salute

18 Commenti in questo articolo

  1. LAE 9

    Anderson ?????

  2. Nanevianello

    Un commento.mah.eppure non era una gara di poco conto.anzi.brave a vincerla quasi con il medesimo scarto di Schio
    Eppure da discutere ci sarebbe
    Aveva ragione non. Tic ha scelto di lasciare fuori anderson stabilmente.per ora ha ragione lui visto che vince.a me pare una scelta discutibile.attendo le vostre valutazioni

  3. Dado

    Bene Per la Vittoria.. che serviva!

    Intanto vorrei votare l’azione a mio avviso migliore per playmaking e visione di gioco. Proporrei: sul nostro 53-40, il passaggio di Romeo per Consolini che parte a razzo incrociando sulla linea di fondo, ma poi allo scontro con Pan scarica un lungo linea deciso per TICCHI sul lato opposto, che risponde di testa con precisione in semi-rovesciata all’indietro.. ma è solo traversa!

  4. Dado

    Riguardo alla partita ho visto alcune Ragazze ‘ritrovate’. Attura che ha ripreso la determinazione delle sue penetrazioni e dei suoi palleggi-arresti-tiro, Penna che ha ripreso una bella pulizia formale, Bestagno che è tornata a farsi sentire.. ho rivisto anche la bella Pan a tratti..

    Sulle 3 lunghe straniere alcune considerazioni..

    1) Se metto 3 lunghe in campo è per avere 1+1+1>=3. NON 1/3+1/3+1/3 La compresenza di Howard nelle 12 pare l’abbia solleticata sul lato offensivo.. e il risultato è Buono.. ma abbiamo perso Howard!
    4) Howard –> L’ho vista muoversi con determinazione solo nell’ultimo quarto quando era in campo solo con Bestagno.. non è che perchè è in campo con altre 2 lunghe (Petronyte e Bestagno/Fagbenle) che allora può rilassarsi e dare un misero 1/3.. ma che discorsi???

  5. Dado

    Riguardo alla partita ho visto alcune Ragazze ‘ritrovate’. Attura che ha ripreso la determinazione delle sue penetrazioni e dei suoi palleggi-arresti-tiro, Penna che ha ripreso una bella pulizia formale, Bestagno che è tornata a farsi sentire.. ho rivisto anche la bella Pan a tratti..

    Sulle 3 lunghe straniere alcune considerazioni..

    1) Se metto 3 lunghe in campo è per avere 1+1+1>=3. NON 1/3+1/3+1/3 La compresenza di Howard nelle 12 pare l’abbia solleticata sul lato offensivo.. e il risultato è Buono.. ma abbiamo perso Howard!
    4) Howard –> L’ho vista muoversi con determinazione solo nell’ultimo quarto quando era in campo solo con Bestagno.. non è che perchè è in campo con altre 2 lunghe (Petronyte e Bestagno/Fagbenle) che allora può rilassarsi e dare un misero 1/3.. ma che discorsi???

    [questo era il messaggio il precedente è partito male!]

  6. Dado

    2) Petronyte piacerebbe avesse una ‘dimensione offensiva’ anche con squadre come Schio e Ragusa.. e con dimensione offensiva intendo (1) Punti (2) Prendersi falli e andare in lunetta (3) rimbalzi in attacco. Se Petronyte fa 25 punti contro Costa Masnaga, Broni o Vigarano.. e invece, nonostante i 2m, contro Schio o Ragusa fa 2-6 punti, 0 rimbalzi in attacco è non riesce a prendersi falli per andare in lunetta.. qualcosa non va..
    3) Fagbenle –> La compresenza di Howard nelle 12 pare l’abbia solleticata sul lato offensivo.. e il risultato è Buono.. ma abbiamo perso Howard!

  7. Dado

    niente messaggi tagliati dall’inserimento!

    E Vabbè amen. Non bene cmq il 25-11 preso nell’ultimo quarto.. e la marcatura su Harrison, con 3 lunghe non siamo riusciti ad arginarla.. e la prossima squadra di EC ne mette in campo 3 così..

  8. Leonesso

    Harrison a fine Q2 aveva già 3 falli … hanno avuto tutto il secondo tempo per fargliene fare altri 2 e buttarla fuori ed invece niente.

  9. Ary

    Ragazzi ma Yvonne Anderson è infortunata o no ?

  10. Bene il risultato, bene le italiane, Petronite ogni tanto sparisce dalla gara. Spero che il rilassamento finale sia dovuto alla sicurezza di avere comunque il controllo della partita. Meglio se non diventa un’abitudine. Ai PO l’ardua sentenza. Forza Reyer!

  11. Dado

    Leonesso.. contro Ragusa abbiamo vinto solo di 5 punti. Qualche giorno fa Schio vinse solo di 6.. non mi preoccupa una questione di vicinanza di punteggio.. ma di modo di giocare. Mi spiego.

    Nel 2018-2019 Ragusa ci buttò fuori ai PO, con lo stesso allenatore Recupido, basando il gioco su 3 elementi essenziali Play-Ala piccola-Centro = Romeo-Harmon-Hamby. A cui si aggiunsero con buoni supporti un’ala straniera (Kuster) e un’ala italiana (Cinili). Noi, nonostante un roster non certo di secondo piano e anche alto.., con Gulich-Steinberga-Sanders-Bestagno-Madera etc.. dopo un 2-0 iniziale insaccammo un secco 0-3 dimostrando totale incapacità di arginare il trio Romeo-Harmon-Hamby per soluzioni offensive, idee, grinta-energia.

    Ieri ho visto la stessa impostazione di partita.. con Recupido che ha ricostruito tipologicamente le stesse protagoniste del 2019, con Romeo-Marshall-Harrison da fare da nuovo trio d’attacco, a cui ha affiancato l’Ala Kuier (195cm) e l’Italiana Consolini come comprimarie.. e Noi abbiamo mostrato lo stesso calo energetico visto nel 2019.. e soprattutto le stesse incapacità difensive di arginare il Centro di Ragusa, identicamente viste nel 2019 con il Buon Liberalotto in Panchina.

    Di Harrison poi non sono solo i 20 punti 8 rimbalzi e 4 fali subiti, ma anche gli altri 20 che ha fatto fare portando ottimi blocchi e/o rollando e facendo cadere in essi le nostre esterne come pere cotte, o comunque neutralizzando i nostri cambi difensivi.. stesso film del 2019..

    Nella seconda Metà di gioco Ragusa ha vinto per 40-30.. e nel 2019 ricordo giocò 3 partite consecutive con l’energia e determinazione della seconda metà di gioco di ieri. Siamo invece noi che non abbiamo ancora dimostrato di poter fare altrettanto..

    Ultima considerazione sui Numeri.. fortunatamente nel Basket si vince per punti segnati.. perchè ieri, ed è la prima volta, abbiamo perso su tutti gli altri fronti. Perso ai Rimbalzi 31/33 (offensivi 5/13), agli assists 10/16, al rapporto palle perse/recuperate 20/9 vs 17/11, ai falli subiti 13/16, Alla valutazione generale 70/72.

    Ripeto, meno male che si vince per punti.. perché su tutti gli altri fronti ieri abbiamo perso.

  12. Nitran-go

    Non c’entra niente, ma non saprei dove scriverlo. A maggio ci sarà in Africa il torneo della Basketball Africa League. Ho letto che l’evento sarà seguito negli Stati Uniti. Non sarebbe male se potessimo seguirlo anche noi italiani.

  13. giama29

    A me sembra che quando non si dice niente sullo stato di salute di un giocatore/giocatrice potrebbe trattarsi di covid…

  14. Ary

    Ok giama potrebbe essere plausibile

  15. Nanevianello

    Non si capisce perchè tenerlo segreto. Non mi pare una bella mossa. E francamente , anche così fosse, non mi piace. In tempo di pandemia la comunicazione più che mai deve risultare trasparente . Ma per me non è covid.
    Tic per me si è convinto di poter far a meno di Anderson . Ma oggi l’anello debole della catena è Petronyte.

    Dado : io adoro la tua memoria storica e la statistica . Ma ogni partita fa storia a sè. E in ogni caso, se Harrison ha fatto il bello e cattivo tempo, signigica che nessua delle nostre quattro lunghe è stata in grado di arginarla . E se le cose stanno così ( e tali potrebbero essere anche contro Schio, benchè Schio sia diversa da Ragusa ) il talento di Anderson potrebbe servirti a coprire le carenze di altro tipo . Meglio avere Anderson al meglio che una Petronyte che boccheggia .

    Infine : Howard è sempre sotto processo. E neppure questo mi piace. Ha le sue responsabilità e le sue pause. Ma da come viene descritta ( l’appunto non è per te Dado, è in generale ) sembra debba andare stabilmente in tripla : 20 punti, almeno 10 rimbalzi, dieci assist . Hai visto ” giochi “e movimenti costruiti per Howard ? Io non ne ho visti . Vedo Howard classificata come una delle dieci : quanto a schemi .

    E in ogni caso : stiamo parlando di una squadra che ha perso con Schio, ma che con Schio ( sia pure quando Schio non era in forma ) ha vinto un torneo. Ragusa è meravigliosa ? Non sono d’accordo. Non lo è. Anzi ha molti difetti. Tanto è vero che alla fine ha perso . E chi perde ha sempre torto. Non sono le statistiche che ti fanno vincere le partite. Sono gli attributi . Quelli che sembra aver ritrovato Attura . E’ questa Attura che serve contro Sottana . Questa intensità .

    Non so cosa ne pensi l’amico Nitran : ho letto che alle grandi navi sarà vietato ( sopra le 40.000 tonnellate ) il transito per il Canale della Giudecca . Decsione ministeriale . Era ora . Adesso una legge speciale ( tipo ponte di Genova ) per la costruzione della struttura d’ormeggio fuori dalla laguna. E magari affidando il progetto più che a un grande architetto, ad un archietto che conosca le caratteristiche del mare di Venezia . Insomma non ad un Calatrava

    Buonanotte

  16. Ary

    Nane intanto sulle navi dico finché non vedo non ci credo! Ho lavorato 7 anni sulle imbarcazioni e posso dire che il turismo croceristico è a dir poco scandaloso. E Venezia non può reggere l’urto di accollarsi anche 13-14 navi ogni sabato e domenica (ti assicuro che nel 2017-2018 siamo arrivati anche a quei numeri tra banchina San Basilio, marittima e tronchetto). Il canale c’è già ed è il canale dei petroli . Poi 3-4 navi bastano e avanzano per Venezia. Fosse per me non ne arriverebbe manco una ma penso anche alle molte persone, anche miei amici, che lavorano in porto e attualmente sono disoccupati. Sulle ragazze sono assolutamente d’accordo con te ma non credo che Tic sia così folle! Petronyte attualmente è un problema non da poco per la Reyer. Bene invece le ns azzurre si stanno riprendendo. Su Howard c’è poco da dire: vero ciò che dici è servita male ma anche lei a livello di intensità manca sempre qualcosa. Yvonne Anderson è la migliore giocatorice in Italia e fino ad ora non ne ho viste neanche in Europa come lei. Se dovesse essere come dici …. Beh… Le cose sono chiare: o vince tic (in Italia almeno) o dovrà rispondere di tale sacrilegio! È tale e quale ai fenomeni di allenatori che lasciano fuori Baggio!!!! Identico

  17. Leonesso

    Sono stato il primo – settimane fa – a notare le difficoltà di Petronyte. Sono contento di avere la conferma da chi ne sa più di me qui dentro che non avevo le traveggole.

    Su Anderson non mi esprimo proprio per l’assoluta mancanza di notizie di qualunque tipo: addossare a Ticchi la responsabilità di una scelta tecnica a puro titolo di ipotesi non mi trova d’accordo. Le responsabilità di Ticchi sono altre, ad esempio quelle evidenziate da Nane di non disegnare giochi/movimenti ad-hoc per Howard la quale se li deve inventare da sola facendo vedere in quei (rari) frangenti cosa sia realmente in grado di fare.

  18. gian

    Nane Ary, vi prego per l’affetto che provo per voi e per tutto il blog, lasciate stare il problema grandi navi perché ci sono tanti troppi problemi che impediscono a tutti essere obiettivi. Avrei molte cose da dire i merito ma qui non è il posto giusto. Voglio bene a voi tutti vi abbraccio e auguro a tutti una serena Pasqua nonostante la situazione.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •