Sabato 9 novembre alle ore 20,30: Passalacqua Basket Ragusa – Umana Reyer Venezia

07 Novembre 2019

Reduce dalla sfortunata trasferta di EuroLeague a Orenburg, l’Umana Reyer si è trasferita direttamente a Ragusa per il prossimo, impegnativo, confronto di campionato.
La Virtus Eirene è Società che non necessita di eccessive presentazioni dato che, da anni, si è inserita a pieno merito nel Gotha del basket femminile italiano raggiungendo, sin dalla prima stagione nella massima serie, livelli di eccellenza assoluta.
La Dirigenza iblea, nel corso dell’estate, ha dovuto peraltro fare i conti con il ritiro dal basket giocato di Angela Gianolla, inserita nei ranghi tecnici ragusani a fianco di coach Gianni Recupido e della “pausa” di un’Alessandra Formica decisamente provata da vari malanni fisici.
A queste assenze si è aggiunto l’addio di Sabrina Cinili proclamata miglior giocatrice italiana nella scorsa stagione – approdata alla corte di “patron” Cestaro – e il “cambio della guardia” operato nel comparto straniere, stante la partenza di Harmon e Kuster.
A sostituire queste ultime, sono state chiamate Debbie Ibekwe e Ashley Walker, la prima ala trentenne con doppio passaporto statunitense e nigeriano, lo scorso anno in Turchia con la formazione del Kayseri con il quale ha sfoggiato numeri davvero notevoli in termini di punti segnati (20,4) e rimbalzi catturati (10,1). Giocatrice versatile dalle grandi qualità atletiche, vanta sostanziose esperienze nel panorama della palla a spicchi europea in virtù della sua permanenza in Spagna, Francia, nella già citata Turchia e in Israele. In pianta stabile anche in WNBA, l’ultima volta con la divisa delle New York Liberty, si è cimentata anche nel campionato australiano e in quello coreano. Ashley Walker, è invece una vecchia conoscenza orogranata data la sua biennale permanenza in casa Reyer ed è ritornata a Ragusa con la quale aveva già disputato da protagonista le stagioni 2013/14 e 2014/15. Atleta comunitaria, grazie al passaporto rumeno in suo possesso, è atterrata in Sicilia proveniente dalla Turchia, sponda Mersin, con cui ha disputato anche l’Eurocup.
A completare il “tris” d’assi è stata confermata Dearica Hamby, possente centro USA, al suo terzo anno con la Passalacqua, eccellente rimbalzista e ottima finalizzatrice degli schemi offensivi ragusani.
Rinnovati i contratti di Romeo, Consolini e Soli, sono stati infine perfezionati gli accordi con altre due ex lagunari, Martina Kacerik e Giuditta Nicolodi oltreché con l’esperta Valentina Gatti, reduce dalla stagione con Broni.
E’ superfluo affermare come Ragusa sia una delle favorite al titolo e, d’altronde, il suo travolgente inizio di stagione ha confermato appieno le sue potenzialità. Regolata Lucca all’esordio e dopo sette giorni la Virtus Bologna, alla terza giornata è arrivata la vittoria con ampio margine in casa delle campionesse d’Italia. Sono quindi seguiti i successi sul Geas e, nel derby, sulla conterranea Palermo.
L’Umana Reyer arriva a questo impegno con la consapevolezza di doversi appellare al carattere e al desiderio di riscatto, compensando la stanchezza dovuta a lunghi trasferimenti e a penalizzanti differenze di fuso orario. Peraltro, affrontare una delle cosiddette “grandi”, pur non in condizioni ottimali, rappresenta l’occasione per esprimere la propria maturità negli appuntamenti che contano e per questo, le orogranata agli ordini di coach Ticchi getteranno sul parquet del Palaminardi ogni residua energia.
(s.v.)

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •