Torneo di Jesolo: Umana Reyer – Pall. Trieste 75-62

23 Settembre 2022

Parziali: 18-12; 45-32; 67-44

Umana Reyer Venezia: Sima 5, Spissu 8, Freeman 4, Chillo 2, Granger 9, De Nicolao 2, Brooks 11, Tessitori 8, Willis 18, Watt 8. All. De Raffaele


Pallacanestro Trieste: Gaines 15, Pacher 10, Bossi 3, Davis 13, Spencer 4, Deangeli 4, Marcius, Antonio ne, Campogrande 5, Vildera 6, Bartley 4. All. Legovich.

Con una prova di squadra l’Umana Reyer conquista la finale del Torneo di Jesolo “Memorial Silvestrin” che si disputerà con Napoli sabato 24 settembre alle 21.30 circa.

Trieste è senza Lever, mentre dall’altra parte l’Umana Reyer non ha Moraschini, Parks e Bramos: i biancorossi iniziano con Davis, Bartley, Campogrande, Pacher e Vildera mentre la Reyer schiera come starting five Granger, Freeman, Brooks, Willis e Watt. L’inizio è completamente appannaggio di Venezia, che parte con un 8 – 0 in 2’30’’ a firma Granger – Willis – Brooks. Trieste, però, aumenta l’intensità difensiva e la verve di Davis ridà fiducia ai biancorossi: entra anche Spencer, che subito si fa sentire a centro area, ma Venezia risponde con qualità. Brooks, con un tiro dalla media, piazza il +10 orogranata (16 – 6), poi un gioco da quattro punti di Pacher e due liberi di Gaines ridanno fiducia ad una Trieste che insegue al decimo, sul punteggio di 18 – 12.

La gara si anima ulteriormente nel secondo periodo, con Spencer che piazza una stoppata, ma la Reyer rimane avanti: Chillo firma subito la presenza con una bomba in uscita dai blocchi (23 – 13), poi Pacher indovina un altro canestro e fallo con un bel giro e tiro sul fondo. L’ala biancorossa trova un valido compagno in Spencer, che si iscrive a referto con una schiacciata su assist di Davis: la carica dei due USA porta Trieste sul 31 – 25 e De Raffaele deve chiamare time out (4’40’’). Al rientro dalla sospensione ci pensano Watt e Willis a dare ossigeno all’Umana, che va avanti sul 38 – 30. Nonostante il buon impatto di Trieste, Venezia è micidiale e nell’ultimo minuto sale in cattedra Sima, che in uscita dal pino orogranata piazza cinque punti in un amen e fa andare al riposo i lagunari con un margine di tredici lunghezze (45 – 32).

Il terzo periodo si apre con quattro triple di fila a firma Venezia: Granger, Spissu e due volte Willis puniscono la difesa biancorossa, in soli tre minuti e mezzo. Venezia va avanti sul 57 – 36, mentre la formazione di Legovich perde anche Bartley per un colpo all’occhio. L’americano deve uscire e le rotazioni biancorosse si assottigliano ulteriormente: il sussulto di Gaines, con cinque punti di fila, serve a rendere meno pesante lo scarto (59 – 43), ma nel finale di frazioni i chili ed i centimetri di Tessitori nel pitturato fanno la differenza, tanto che l’Umana si porta sul +23 al 30’.

Ultimo periodo di garbage time con l’Umana che chiude avanti 75-62 e domani alle 21.30 affronterà Napoli nella finale del torneo.

Umana SpaRB CareErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIRO

7 Commenti in questo articolo

  1. LAE 9

    Assenti Moraschini e Parks, invece Bramos ?

  2. paper861

    Anka bramos assente! Partita di allenamento nella quale il migliore è stato willis spalleggiato da Tessitori e Spissu, almeno per l impegno. Trieste per ora poca roba quindi importante non farsi male. Ed ora attendiamo il 2 ottobre per salutare il grande julian!
    Ps ..purtroppo solo una decina di tifosi Reyer, eppure jesolo è a pochi km da Mestre! Questa squadra e questa società meritano di più…sigh

  3. fabrizio

    E’ possibile sapere una volta per tutte perche’ in questo precampionato capitan Bramos gioca una partita si’ e due no?

  4. ve66art

    No!

  5. Maurizio Pelle

    Volevo fare due annotazioni : la prima che qualcuno , in questo blog , già parlava che Brooks non avrebbe potuto giocare da 3 e invece il nostro coach ieri sera l’ha messo nel quintetto di partenza proprio da 3 e sembra con buoni risultati : secondo marcatore con 11 punti dopo Willis . Bisognerà rivederlo con avversari piu’ probanti .
    La seconda , per rispondere a Fabrizio su Bramos . Non so se hai sentito l’intervista a WDR dopo l’Efes , nella quale il coach diceva ridendo che Bramos stava male e ha giocato lo stesso , risultando il migliore in campo .
    Probabilmente l’hanno tenuto fermo per quello . Vediamo stasera se sarà in campo . Ma conta poco . Conta invece che sia in campo domenica per l’esordio in campionato . DURI I BANCHI REYER !!!

  6. Jim McDaniels

    Ero stato io a scrivere di Brooks. Ricordo che a inizio carriera se non sbaglio nella Cantù in cui giocava anche Sermadini faceva anche il tre. Ma più di recente non lo ricordavo in quel ruolo… Felice di essermi sbagliato nel caso

  7. Paolo Miro

    Ma chi è che era presente ieri sera?
    Perché io, seduto davanti alla transenna che delimita il parquet per effettuare il servizio, mi son girato spesso per scrutare le tribune, ma non ho visto nessuno che incitasse i nostri rivelando di esser Reyerino.
    Solo tanti curiosi del posto.
    Stasera non posso esservi.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login