Torneo di Jesolo: Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino 65-81

13 Settembre 2019

 

Parziali: 20-18; 35-42; 47-63

Umana Reyer: Casarin ne, Stone 3, Bramos 2, Tonut 13, Daye 13, De Nicolao 7, Chappell 5, Filloy ne, Vidmar 3, Cerella, Pellegrino ne, Watt 19. All. De Raffaele.

Dolomiti: Kelly 21, Blackmon 14, Craft 11, Forray 5, Knox 21, Voltolini ne, Bolpin, Ladurner, King 7, Lechthaler 2. All. Brienza.

Anche al Torneo di Jesolo l’Umana Reyer si presenta in condizioni tutt’altro che ottimali e, alla lunga, questo si fa sentire nel match con la Dolomiti Energia Trentino, che conquista la finale grazie al 65-81 finale. L’emergenza in casa orogranata è infatti tutt’altro che rientrata: Mazzola e Udanoh sono sempre ai box, mentre Filloy e Casarin sono a referto solo per onor di firma. E Stone, Vidmar, Daye e Bramos sono della partita, ma con un impiego limitato per una serie di piccoli acciacchi da gestire.

In quintetto partono De Nicolao, Tonut, Bramos, Watt e Vidmar. L’inizio è scoppiettante (5-5 al 2’) e il match è in equilibrio, con Trento che prende un leggero margine (9-12 al 5’30”, 12-15 al 6’), ma l’Umana Reyer chiude avanti il primo quarto 20-18. La partita rimane in bilico anche nel secondo periodo, in cui coach De Raffaele prosegue con rotazioni continue, distribuendo i minuti anche per la gestione dei problemi fisici. A metà quarto l’equilibrio è perfetto (30-30), poi la Dolomiti riesce a trovare un minibreak, fino al 35-42 dell’intervallo lungo. L’inerzia trentina prosegue anche alla ripresa del gioco. Gli orogranata tirano con basse percentuali (alla fine 39% dal campo) e il margine aumenta progressivamente: 37-49 al 23’30”, 42-57 al 26’, 47-63 al 30’. Trento sfiora il +20 (49-68) al 33’30”, poi l’Umana Reyer serra le fila e cerca di contenere quantomeno il divario (54-68 subito dopo metà quarto), poi finisce 65-81.

59 Commenti in questo articolo

  1. fabrizio

    E’ basket estivo e lascia il tempo che trova, anche se alla sconfitta inquietante di mercoledi’ scorso contro gli sconosciuti sloveni si e’ aggiunta questa sonora pettinata stasera: certo che pero’, per una squadra che e’ pressoche’ quella dell’anno scorso, a una settimana dalla supercoppa i segnali non sono certo incoraggianti.
    Comunque la Reyer quando conta solitamente risponde presente e pertanto speriamo bene.
    Una cosa: per favore, non ricominciamo con le scuse fisiche perche’ dire che perdiamo perche’ ci mancano Casarin, Mazzola e il mondialito Filloy fa solo che ridere!!!

  2. ve66art

    Manca Haynes Icio! Stop

  3. fabrizio

    Ora come ora manca tutto ve66art, amico mio.
    Ma siamo ancora tutti con la pancia piena e, almeno io, faccio fatica a digerire il bel peso……

  4. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Fabrizio, mai contento. Guarda qua. Ah,ah,ah,ah.https://www.basketuniverso.it/venezia-si-impone-su-trento-al-torneo-di-jesolo-e-raggiunge-la-finale/

  5. paper861

    è basket estivo ma perdere così fa male, rimane però la soddisfazione di aver visto a Trento un invidiabile asse play pivot..signori craft è di un altro pianeta..noi disordinati e confusi..Buon daye, discreti tonut e watt, per il resto calma piatta quasi soporifera, onestamente un Po preoccupato per la supercoppa lo sono ma spero che gli stimoli facciano risvegliare l istinto REYER..a domani x il derbyno di consolazione

  6. ale70

    Concordo i commenti alle partite sono ridicoli…dire che siamo sotto carichi di lavoro fisico o che Casarin ha il mal di pancia e manca il fondamentale Mazzola mi pare onestamente ridicolo….dite che abbiamo giocato male e che in attacco siamo poca cosa…poi chiaro che queste partite servono e contano ben poco…però commenti e giustificazioni imbarazzanti

  7. Già detto… gli altri vincono le amichevoli, noi gli scudi.

  8. L’emergenza in casa orogranata è infatti tutt’altro che rientrata: Mazzola e Udanoh sono sempre ai box, mentre Filloy e Casarin sono a referto solo per onor di firma. E Stone, Vidmar, Daye e Bramos sono della partita, ma con un impiego limitato per una serie di piccoli acciacchi da gestire.-(da Sportando, per quel che vale)

  9. gian

    FYI – LA squadra di Koper sono i campioni di Slovenia!

  10. virusdestroy

    Scusate, ma dopo ogni partita che abbiamo disputato con relativa sconfitta si legge nei commenti giornalistici causa carichi di lavoro e defezione di giocatori (sempre i medesimi) ,ma le altre squadre non hanno gli stessi problemi o vale solo x la reyer?

  11. ASTERIX

    Secondo me l’assenza di Haynes e’ piu’ pesante del previsto.

  12. Nitran-go

    Per una volta mi allineo con la capacità contenitiva della pancia di Fabrizio (vi assicuro che non è facile). Però adesso prendo la purga perché sabato prossimo voglio che si vinca.

  13. norm nixon

    Secondo me i zero su dieci al tiro di haynes ci mancano molto!!! Ma zio porco….caso mai ci manchera’ una combo offensiva alla ragland…ma non proprio haynes!!! Manchera’ una tipologia di giocatore alla haynes….ma non haynes!!!

  14. Predator70

    Mi sembra che questa squadra ha pochi punti nelle mani.
    Se non va la difesa non c’e’ nessuno che la metta dentro.
    Comunque la stagione deve ancora cominciare e anche l’anno scorso abbiamo cominciato pieni di problemi fisici

  15. bepidelgiaxo

    Stessi problemi dello scorso anno, infortuni in precampionato, attacco asfittico e pochi rimbalzi. Purtroppo abbiamo una serie di giocatori con 2/3 punti nelle mani. Rinforzi italiani non pervenuti e ricordiamoci che in campionato si gioca con 6 stranieri, quindi uno fra Vidmar o Udanoh restano in tribuna. Mazzola non sposterà di una virgola. Haynes o non Haynes.

  16. Dado

    Questa Reyer sta seguendo il percorso dell’altr’anno.. botta atletica iniziale —> acciacchi —> preseason ‘sperimentale’ e poi speremo ben!

    Quello che mi preoccupa e’ invece un fatto.. questa Squadra ha dimostrato di avere gli attributi nei momenti che contano.. ma SOLO quelli gestibili alla distanza o con serie: Regular Season, Play Offs LBA. non e’ invece MAI riuscita ad avanzare situazioni con Gare secche dentro-fuori, non derivate da serie..ovvero: Supercoppe, Coppe Italia, Play Off BCL, Tornei Pre-seasons, etc.. questo fatto mi impensierisce soprattutto per la progressione in Eurocup.

    Non credo questo sia un fatto ‘cestistico’ ma di mentalità.. e nello sviluppo di una mentalità vincente, questo e’ il passo in avanti che mi aspetterei dalla squadra e società quest’anno..

  17. italo72

    Mamma mia, cossa che me tocca sentir… Polemiche ancora prima di una partita ufficiale, due scudetti e una coppa, ma no basta mai, no, lamentele a vanvera, squadra sbagliata dopo qualche partita di precampionato… qualcuno che invoca heynes??? Ma semo drio schersar??? Ha giocato bene tre partite in una stagione e poi è andato a batter cassa.
    Comincemo ben… Buon piagnisteo a tutti

  18. RaffaelePisu

    Speriamo di salvarci…..mamma mia, non sono predisposto per leggere cretinate già a metà settembre.

  19. norm nixon

    Bravo italooooo!!! Che qualcuno arrivi al punto di rimpiangere haynes è allucinante. Tre partie su na stagion e ghe xe vansa’ tempo de batter cassa. Vergognoso.

  20. norm nixon

    Ve lo dico già adesso…tanto per essere chiari. Sogno un giugno da favola.

  21. italo72

    Ahahaaha grande norm!

  22. fabrizio

    Io sto anno vi sorprendero’ in positivo perche’ non ho intenzione di sparare bordate o cannonate ogni qual volta le cose dovessero andar male e perche’ non si puo’ sempre vincere e perche’ una stagione ogni tanto puo’ essere anche poco felice (ovvio che se ci trovassimo in bassa classifica o a lottare per la salvezza certi commenti devastanti sarebbero d’obbligo)!
    Ad ogni buon conto, su una cosa sono d’accordo con Norm mentre su un altra con lui non lo sono: sono d’accordo che piu’ che Haynes ci manchi una combo alla Ragland o comumque ci manca un esterno straniero (forse due) com tanti punti nelle mani perche’ in attacco siamo davvero spuntati e non si puo’ vivere solo di una pur forte difesa.
    Non sono, invece, stavolta totalmente d’accordo sul fatto che lui vede un Giugno da favola perche’ a mio parere, visto come si sono rinforzate e quanto hanno speso molte squadre (non solo Bologna e Milano) e visto pure la nostra scarsezza nel reparto italiani (Tonut e De Nicolao a parte visto che pure il buon Filloy e’ oramai decisamente sul viale del tramonto), credo che a malapena sto anno raggiungeremo i play off.
    Ci sara’ comunque modo di riparlarne e ovviamente spero di essere smentito sulla previsione.
    Per il momento nessuna polemica sulla squadra anche dovessimo perdere oggi contro Treviso e sempre forza Reyer!!!

  23. Dado

    Norm.. pretenderò troppo.. ma io sognerei anche (o piuttosto) un Aprile da favola..

  24. ASTERIX

    Ok concordo sul fatto che ci manca una combo gard alla raglan con punti nelle mani…. Pero’ vorrei anche ricordare che la settima partita contro Sassari…il capitano ha giocato alla grande…e alla grande si e’ vinto…Altre partite contro squadroni, anche e specialmente in trasferta si sono vinte con un partitone dell’ex capitano… Non e’ certo insostituibile, ma attualmente in squabdra non c’e’ un giocatore che ricopra il suo ruolo e lo stiamo vedendo bene.

  25. Nitran-go

    Io per il momento sogno un 21 e un 22 settembre da favola.

  26. Dado

    Comunque… pare arrivino 72 milioni per la bonifica delle macroisole di portomarghera.. chissà che arrivi qualcosa anche per i Pili..

  27. norm nixon

    Fabrizio…abbi fede. Non si può sempre vincere ma andarci vicino è più che possibile per questa reyer. I conti si fanno sempre alla fine. Quando conterà davvero…la reyer ci sarà. E poi se qualcosa non funziona si può sempre rimediare. C’è una grande scommessa in ballo…vediamo come andra’ a finire.

  28. norm nixon

    Asterix…sul fatto che haynes non sia stato sostituito con un giocatore dalle pari caratteristiche lo vede anche il cieco di Gerico e di Sorrento ma ripeto…la reyer ha in ballo una scommessa e se la vuole giocare tutta. Questa è la linea adottata quest’anno…che piaccia o meno. Se non funzionerà si puo’ sempre rimediare in corsa. Nema problema.

  29. gian

    Io vi leggo sempre molto volentieri, ma vi prego smettetela di criticare alle prime partite di precampionato perché il 90% dei tifosi Reyer, sono convinto, ne ha piene ……. le tasche dei vostri commenti negativi e critici.
    Temo che continuerò a leggere ma salteró quelli dei soliti noti.
    Grazie Norm, insisti sempre di Haynes non ne sentiremo la mancanza.

  30. RaffaelePisu

    La scelta di non rimpiazzare quez ha portato un tonut titolare e un reparto lunghi clamoroso eh..

  31. Nanevianello

    Se cominciamo, cari amici a discutere dei tornei estivi, forse stiamo esagerando. Io mi concentrerei, più che sulla forma complessiva ( tanti nuovi innesti necessitano di tempo per trovare la giusta amalgama su tre cose. Gli infortuni, non una bella notizia. L’utilizzo di Vidmar che vorrei più coinvolto e determinante nelle rotazioni. La mancanza ( come ben sottolineato dal alcuni ) di punti nelle mani. Effetto di un talento non eccelso della squadra.
    Ma va considerato che gente come Bramos e Stone, comincia a fare sul serio quando le partite contano. Chappel non è un fenomeno, ma un giocatore utile sì. Di Filloy sappiamo tutto, saprà gestire la squadra. Più minuti e responsabilità per Tonut. Udanoh, quello che rammmento io è un buon giocatore : non credo che l’infortunio lo farà deragliare .
    Infine Haynes : ovvio che un giocatore con le sue caratteristiche la Reyer non l’ha preso. Ha ragione Norm a rammentare gli 0- su 10 sparati con sicumera. Ma a mio parere è anche ingeneroso bollarlo senza remissione. Il suo comportamento ” pecuniario ” è censurabile. Ma lecito in un professionista. Non dimentico quante gare in passato ha risolto alla Reyer. Ma neppure dimentico la sua ultima stagione con tanti bassi e squilli di tromba finali. A mio parere è il passato. Martellarsi gli zebedei perchè non c’è più, o indicarlo alla colonna infame per le sue mancanze non ha senso. Sì, probabilmente la Reyer sarà costretta ad intervenire sul mercato in cerca di una guardia alla Haynes. Uno che sappia fare canestro anche in situazioni di precaria stabilità o con un avversario addosso. Uno che sappia entrare e tirare da fuori. Ce ne sono, ma non così tanti, di veramente bravi .
    Basta non arrivi uno visto in un filmato, senza arte e nè parte. L’ultimo approdato in Laguna a mio parere basta e avanza . A proposito : dove è finito ?
    Un abbraccio a tutti .

  32. ve66art

    Nane, sono d’accordo con te!
    Aggiungo tuttavia una breve chiosa.

    In questo blog tutti o quasi sono estimatori di wdr, io per primo.
    Ebbene, dire che Haynes è stato “un baraca” e che in fondo non se ne sentirà la mancanza è totalmente insensato quando, e questo lo sappiamo tutti, è il giocatore al quale wdr non avrebbe rinunciato neppure sotto tortura. Allora delle due l’una: o wdr non capisce nulla di basket (2 scudetti e una coppetta con Haynes), oppure chi non capisce è chi salta di gioia e stappa Franciacorta come fusse spuma!

  33. norm nixon

    Io stappo un’altra bottiglia di franciacorta e ci aggiungo un don perignon. Non mi faccio condizionare dagli scudetti. I giocatori fondamentali sono stati altri ..non haynes. Dal mio punto di vista è stato giusto necessario. E finisce lì. Nessuna differenza ad esempio con un semplice mcgee…tanto per fare un nome come un altro. Anzi…nell’ultima stagione molto meglio mcgee che a sua volta non è nessuno. Haynes è talmente importante nella testa dei dirigenti di tutte le squadre…che è ancora a spasso.

  34. ve66art

    Norm…ti me fa morir!!! Ahahahah
    Ti xe un grande!

  35. ve66art

    Savevo che te becavo in castagna co Haynes…ahahahah

  36. norm nixon

    Ve66art….non resisto. È più forte di me. Non c’è niente da fare.

  37. Dado

    Nane, Norm, VeArt.. forse mi perdo qualche dettaglio ma non capisco due delle preoccupazioni che continuano a ripresentarsi qui sul Blog..

    (1) il ‘rimpiazzo di Haynes’.. mi spiego.. fermo restando STONE in quintetto e DeNic come cambio, pare evidente che la società anziché optare per un rimpiazzo con una combo pronta e fatta alla Ragland, abbia optato per tre ruoli che possono dare, a seconda delle necessita’, qualcosa in piu’ di Haynes anche se non ALL-IN-ONE. Qualcosa in piu’ per l’attacco del Ferro (Tonut), in difesa (Chappel) e in regia (Filloy), poi.. sul come gestire le relative rotazioni.. ci penserà WDR.. ovvio che se il sistema non funziona immagino la società si provvederà di combo all’occorrenza e in avvicinamento play off..

    (2) ‘La squadra ha pochi punti nelle mani’.. Perche’? Mi dispiace leggere frasi relative al ‘poco talento’ del nostro roster.. su che basi? Abbiamo (1) Watt che e’ stato il miglio centro e gran realizzatore dello scorso campionato (2) Daye giocatore molto atipico di talento ed estro, dimostrato soprattutto negli scorsi playoff (ovviamente quando gioca con altrettanta maturita’), Bramos che se vuole e’ il miglior tiratore da 3 del campionato, Udanoh che puo’ essere un buon realizzatore oltreche’ rimbalzista.. Giusto per la precisione (Ciao Nitran!) abbiamo diversi giocatori che se in serata possono raggiungere o superare i 20 punti a partita, tra cui Watt, Daye, Tonut, Bramos, ed altri che possono facilmente arrivare tra i 10 e i 15 / partita, tra cui Vidmar, Udanoh, Denic, Filloy.. (ovviamente non tutti insieme..).

    Su questo secondo punto l’aspetto che può essere critico a mio avviso non mi sembra relativo alla possibilità di segnare derivata dal talento individuale, quanto quella che sara’ prodotta dai giochi offensivi che si metteranno in campo. In pratica da noi un realizzatore da anche 40pt a partita tipo Mike James, potrebbe finire per segnartene al massimo 25.. al tempo stesso un ‘non-realizzatore’ (o ritenuto tale) Chappell, te ne può fare anche 18 come nell’ultima partita contro Treviso.

    ripeto. magari mi perdo qualche elemento per strada..(?) ma questo e’ quel che mi sembra per ora..

  38. ve66art

    Dado, sabo vedaremo! In sto bar tuti ga ragion e tuti ga torto a parte me moroso Zichichi alias Jan Garbarek (ed allora)che ga sempre ragion!!!!!

  39. Nanevianello

    Mentre a Sassari tirano fuori il petto e chiedono per la Lega una radicale riforma ( presidenza di un anno a rotazione ) e paventano che a Bologna, ( che ha sostituito di fatto nel Palazzo, Milano che ha salutato ) stiano confezionando trame da sinedrio, ( ma la Reyer nel Palazzo, conta o sta in seconda fila ? ) ” Tuttosport” oggi si è ricordato che l’Umana ha vinto due scudetti negli ultimi 3 anni e ha dedicato a WDR una bella intervista .
    Nella quale WDR vola opportunamente basso e parla di ” crescita” . Cosa che non necessariamente si coniuga con la parola ” vittoria ” .
    Parla di infortuni,( quelli di Udanoh e Vidmar ) senza addentrarsi nell’analisi dei singoli.
    Una buona intervista ( della quale consiglio la lettura ) che paraltro non tocca le caratteristiche dei nuovi quattro inseriti ( uno lo è per modo di dire ) in rosa .
    Non parla ( e personalmente la cosa mi dispiace ) di impianto . Di nuova ” casa ” .
    Ottimo parlare di crescita. Ma senza una nuova casa difficilmente la Reyer potrà crescere.
    Potrà stabilizzarsi. Potrà cercare di restare ai vertici. Potrà far ancora sognare. Ma senza crescere. No Palazzetto, no party: per dirla con una celebre pubblicità con George

  40. Nanevianello

    Ve66Art

    Io rispetto le opinioni di tutti. Soprattutto di quelli che non la pensano come me ( e te ) . Solo il tempo dirà Haynes si farà rimpiangere. E se la Reyer dovrà intervenire sul mercato per reperire un giocatore che gli assomigli. A me pare che in molti ( sottoscritto compreso ) siamo rimasti suggestionati dal passato. Persino quello Sassarese di Haynes. A volte , passando il tempo, le immagini si sovrappongono . Dimenticando quanto di negativo Haynes ha prodotto in tempi più recenti . Poi c’è l’aspetto affettivo ed economico. Ma quello è un altro aspetto .

    Dado

    Hai ragione ricordando chi nella reyer ( e non sono pochi ) ha talento e punti. Come avrai notato anche ho sottolineato che i Bramos e gli Stone sono giocatori che si accendono quando conta .
    Il mio rilievo era relativo alla mancanza di un giocatore in grado di creare pericolosità dal niente o dal poco . Io non vorrei in squadra uno come James che maneggia il 60% dei tiri della squadra . Ma vorrei uno che sapesse mettere ” tiri ignoranti “, che sapesse mettersi in proprio, quando serve .
    Con il permesso di WDR. Che peraltro temo uno così lo metterebbe a sedere rapidamente anche dovesse fare un 5-5 di fila . L’importante sarebbe non far arrivare un altro Kennedy.
    Vedremo in Supercoppa a che punto sia la Reyer. Mi basterebbe vederla concreta e con qualche miglioramento nel ” Palla dentro, palla fuori ” che a me piace parecchio come soluzione. A me.

    Ciao ad entrambi .

  41. Dado

    Nane.. la scorsa stagione abbiamo avuto vari dei nostri che hanno di tanto in tanto preso per mano la squadra e portata alla vittoria.. Watt, Daye, Bramos, Stone, Tonut, Haynes,.. ognuno di questi con partita da più di 20 punti.. rimbalzi assists etc.. questa e’ anche la forza che ci ha riconosciuto E. Messina.. ‘protagonisti diversi’ riparafrasata in questi giorni sempre da lui come ‘l’omogeneita di Venezia’.. e questa mi sembra la ricetta che WDR intende mantenere.. Abbiamo gente che si mette in proprio.. ma I protagonisti cambiano.. e mi sembra anche un bel modo per destabilizzare le difese avversarie..

    A me sembra che il roster di quest’anno sia Tanta roba davvero.. 3 Play e 3 Pivot, addirittura 4 Play e 4 Pivot considerando al limite Casarin e Possamai.. possibilità di avere un quintetto dall’1 al 5 tutto italiano, possibilità di giocare col doppio centro (con Watt come ala forte), lusso di avere un Udanoh come Ala piccola (!), avere in Daye un potenziale Play aggiunto di 211cm, avere in difesa gente come Stone, Bramos, Cerella, Vidmar, etc etc etc..

    WDR.. avrà un bel daffare nel preparare le partite.. personalmente se fossi un coach di una squadra rivale all’oggi non avrei idea di chi potrei trovarmi in campo prevalentemente come quintetto base REYER.. le possibilità sono troppe.. speriamo solo di centrare a partire da sabato le combinazioni buone!

  42. Ary

    Buongiorno ragazzi
    Leggo ottime osservazioni ma non sono d’accordo sulle critiche alla squadra.
    Giudico sulla carta un ottimo roster, vario e con diverse soluzioni e con punti nelle mani.
    Chappell e udaboh acquisti perfetti per WDR e Filloy a dare sicurezza in regia.
    A me Haynes come giocatore non mi è mai piaciuto granché , ottimo artefice nel primo scudetto, un po’ più sottotono nel secondo (salvo un’eccellente partita contro ss).
    Non lo rimpiangeremo.
    Siamo un po’ indietro con la preparazione quello si, ma nonostante sia un torneo di livello superiore, verrà fuori una grande Reyer!!!!

  43. fabrizio

    Sono abbastanza d’accordo con gli interventi di Nane e da tutto quello che sta emergendo post scudetto in poi (ma già si era intravisto durante l’ultimo anno) direi che le preoccupazioni fondamentali che dobbiamo avere sostanzialmente siano due, di cui la prima che descriverò è sicuramente più “grave” della seconda, anche se pure quest’ultima, in proiezione futura, può risultare parecchio inquietante:
    a) nessuno in Reyer parla più oramai da mesi (non lo ha fatto il Patron persino a Giugno alla festa scudetto, non lo ha fatto minimamente, come citato da Nane, De Raffaele nell’ultima intervista di qualche giorno fa, non lo fa mai Casarin e non ne fanno più parola nemmeno i mass media) della realizzazione della nuova arena e quindi questo significa effettivamente crescita o voglia di crescere (e ovviamente di investire) ulteriormente pari a zero o quasi e chi di dovere quindi a sto punto dovrebbe spiegarci, una volta per tutte, come stanno realmente le cose e soprattutto il perchè e che reali intenzioni ci sono per il futuro, ma non per il 2030 quanto per il futuro immediato;
    b) la Reyer non ha rinunciato ad Haynes perchè tecnicamente riteneva finito il suo ciclo o non più idoneo ai nostri scopi ma perchè economicamente non ha voluto venire incontro alle richieste del giocatore così come economicamente ha preferito puntare nel ruolo di guardia tutto o quasi su Tonut (dall’alto del contratto pluriennale fatto firmare tempo addietro al triestino e nonostante che Stefano abbia la tendenza ad essere piuttosto delicato muscolarmente parlando…) e non voler spendere alcunchè su una combo FORTE che sicuramente ci manca ma che sicuramente avrebbe comportato un determinato esborso, nonostante che da campioni d’Italia tutti si sarebbero aspettati un colpo da novanta o un pezzo pregiato così come, del resto, fatto dalle varie Milano, Virtus Bologna, Sassari e anche altre.

    Che cosa quindi unisce il punto a e il punto b?
    L’aspetto economico sta diventando sempre più fonte di attenzione e valutazione e già l’anno scorso (si era visto con l’arrivo a stagione in corso del solo, imbarazzante, Kennedy) si era deciso di andare avanti esclusivamente col roster iniziale e questo, come avete visto, è stato parecchio rischioso e rocambolesco alla fine, visti i vari infortuni occorsi, le condizioni di forma recuperate da alcuni solo in extremis e quant’altro e francamente, nell’anno che verrà che porta alle rielezioni del Sindaco, questo immobilismo e mutismo relativamente a discorsi e fatti sulle nuove infrastrutture oltre che un portafoglio, diciamo così, “molto accorto”, stanno portando tanti veneziani, come si sente parlarne spesso in giro, a farsi molte domande in merito e ad avere molti timori sulle risposte che ne possono derivare!
    Sarebbe quindi interessante pertanto, senza paure e senza timore di essere giudicati, sapere anche qui nel blog cosa ne pensate su questi delicati argomenti ma veramente e non con frasi di comodo e di facciata, per quanto non sia mai semplice parlare di certe questioni, soprattutto se si tratta dei soldi degli altri o di questioni comunque scomode!

  44. Bill

    Tutto sommato non vedo grandi differenze di atteggiamento della società rispetto agli ultimi anni,mi spiego meglio:È molto vero che l’avere un palazzetto oramai vetusto condiziona alcune scelte,e credo altresì che se ci fosse stata la minima possibilità la proprietà avrebbe dato corso ai lavori da tempo,le elezioni centrano poco,io come cittadino sono più interessato che la strada sotto casa mia non abbia buche,che l’immondizia venga regolarmente prelevata e che le scuole vengano mantenute in condizioni “decenti” poi vero anche gli impianti sportivi sono importanti ma non condizionano l’elettore medio,per la gestione sportiva che dire…tre titoli in tre anni dicono tutto,il budget anche quest’anno sarà il secondo,forse terzo? del campionato,la squadra è stata rafforzata ulteriormente,faremo l’Eurocup,altro passo in avanti,onestamente non posso recriminare nulla,adesso,semmai sono molto più preoccupato per tutto il movimento, con metà delle squadre con l’acqua alla gola.

  45. Dado

    Ciao Fabrizio, da parte mia.. sui puntiç

    a) –> E’ vero non se ne parla piu’.. Il tema e’ stato sviscerato ampiamente, sono coinvolte tematiche (1) Politiche, (2) Economiche, (3) Ambientali (bonifica).. Spero Il nostro Patron (e non solo lui) stia sempre perseguendo la causa.. e ci dia qualche segnale aggiornamento di tanto in tanto..

    b) –> l’opinione pubblica ha generalmente dato valore a Milano e Bologna sulla base del (1) valore contrattuale dei giocatori comprati e/o budget generale (2) Allenatori ingaggiati. Da questo punto di vista La Reyer e’ stata poco considerata piu’ indietro. Personalmente la ritengo un’analisi molto superficiale, analisi del genere hanno portato gli anni scorsi Milano ad avere pezzi da 90 (perche’ Milano li ha sempre avuti..) e fare flop notevoli.

    Nessuna analisi giornalistica che ho letto ha analizzato i nuovi ingaggi da un punto di vista strutturale e di filosofia dei relativi teams.. sono ovviamente analisi molto piu’ profonde che non tutti i giornalisti possono avere la conoscenza/competenza di fare.. ma che sono quelle che faranno la differenza.. In pratica fa piu’ ‘articolo’ mettere foto di Rodriguez, Teodosic o Messina, che parlare del fatto che se Messina non fara’ ‘squadra’ otterrà gli stessi risultati dei suoi illustri predecessori.. Da questo punto di vista trovo la Reyer molto piu forte dello scorso anno, SULLA CARTA,.. ovviamente occorrera’ vedere cosa dira’ il campo..

    Una cosa e’ certa, anche quest’anno della Reyer si parlera’ poco.. perche’ se (1) Milano o Bologna Vinceranno lo scudetto, pioveranno articoli e collezioni amarcord su queste blasonate società, (2) Se lo vincesse che ne so.. SS, Brescia o Cremona, ci sarebbero i classici articoli sulle grandi rivelazioni.. come si stavano preparando a scrivere i vari giornalisti (e in buona parte lo hanno fatto comunque) per i PO scorsi (3) se invece vinciamo noi.. gli articoli saranno tutti sul ‘Grande Flop di Messina’.. con articoli, processi, etc.etc.etc.. Questo almeno e’ certo! 😉

  46. norm nixon

    Quanto provincialismo in tanti interventi.. .d’altronde è comprensibile.

  47. Per come la vedo io la società continua sulla stessa linea degli scorsi anni, niente acquisti con il botto ma mantenimento di quanto c’è già in casa con inserimenti affidabili. Poi se questo basterà per restare ai livelli (alti ) delle scorse stagioni lo scopriremo solo vivendo. Per quanto riguarda il silenzio davvero assordante che c’è attorno allo stadio la mia opinione è che il patron aspetti di vedere come va con la rielezione. Esporsi per fare investimenti in campo sportivo con soldi privati o pubblici che siano potrebbe rivelarsi un passo falso. Certo che per noi cittadini avere Venezia, capoluogo di regione, citta’ di fama mondiale, con impianti sportivi da terzo mondo fa un tantino incavolare…

  48. Nanevianello

    Dado
    vediamo in Supercoppa a che punto sia la squadra. Tenendo conto della preparazione e degli infortuni. Delle necessità per i nuovi di conoscere i vecchi e viceversa. Della necessità per qualche big avanti con gli anni si amministrarsi nell’ambito di una dura stagione .

    Fabrizio

    Io condivido. Hai centrato il problema. Il nodo è finanziario. Ma a Venezia è un gatto che si morde la coda. E provo a spiegarmi .
    Le risorse economiche Brugnaro le avrebbe o comunque sarebbe in grado di reperirle, credo, per un nuovo impianto.
    Ma un investimento così importante frutta nel giro di qualche anno. Non subito .
    Quindi, Venezia ( e Brugnaro ) dovrebbero poter contare su qualche agevolazione da parte del governo. Ma viceversa ( spero non per ragioni di pelosa politica ) queste agevolazioni non sono mai arrivate . Anzi : a Brugnaro è stata fatta ( a livello locale ) una vera guerra. Per non parlare della burocrazia incapace di definire ” chi debba pagare ” per il risanamento e la bonifica di quei terreni. Ammesso che poi gli infiniti ” Palazzi ” dai quali dipende la realizzazione di una nuova struttura, dessero i millanta permessi necessari alla costruzione. .

    C’è un diffuso pensiero, quello espresso da Bill.

    Ci sono cittadini ai quali interessa non avere buche nella strada dove abitano e non avere spazzatura sull’uscio di casa .
    Leggittima, civile aspirazione, ovviamente . Ma ” miope ” .
    Un Palasport con peculiarità polifunzionali ( non mi dilungo l’ho fatto più di una volta, con capienza da Eurolega, con albergo, supermercato, ristorante, sala covegni, negozi, museo ) diventa una opportunità per Venezia e per la sua provincia : extra basket. Ci puoi fare i concerti, ci puoi ospitare altri sport ( dal volley, al tennis), ci puoi ospitare manifestazioni di ogni tipo. Se hai un parquet adeguato e soluzioni tecnologiche d’avanguardia .
    Fare un impianto del genere crea posti di lavoro. Durante e dopo la costruzione. E i posti di lavoro, creano risorse. Che servono anche per tappare le buche ed eliminare la spazzatura.
    Un impianto è una risorsa. Con un impianto cresci. Non ci sono alternative.
    Non cresci portando a Venezia, James o Gallinari. Cresci se coinvolgi il tuo territorio. Se sviluppi il tuo brand sul territorio. E qui l’Umana ha basi solide grazie ai 4000 tesserati e al coinvolgimento di svariate realtà a livello giovanile e femminile .Lo dico pensando al pubblico ( anziano ) della Reyer. Coinvolgere le famiglie in un progetto a largo respiro può garantire ( in tempi non veloci, sia chiaro ) un ricambio generazionale .
    E Venezia è uno dei brand più potenti al mondo. Essere a Venezia, per la Reyer è fondamentale. Ma così, come qualsiasi turista vuol vedere il Ponte di Rialto e Piazza San Marco, devi intrigare il turista con qualche cosa di cestistico. Qualche cosa che profumi di NBA, un business ormai planetario .
    Parlo ovviamente di un sogno : Un Palasport da Eurolega potrebbe far arrivare in Europa una giornata NBA. Con quel che ne consegue. In Italia, il problema esiste , visto che neppure a Milano o a Bologna ci sono impianti adeguati alle necessità NBA . Che la tappa italiana ( anche per altre ragioni ) l’ha cancellata .
    Ma non ci sono scorciatoie da prendere . Serve un Palasport.
    E una politica attrattiva di comunicazione per ” venderlo ” . E un Palasport lo vendi con gli eventi, con i risultati e anche con almeno una ” stella ” . La “stella” non ti garantisce ( a Milano lo sanno bene ) la vittoria. Ma ti fa incrementare il fatturato. Perché tutti, anche quelli che non tifano Reyer, la ” stella” la vogliono vedere, come insegna nel calcio ,Ronaldo . Ma se non cresce il tuo fatturato , la stella non te la puoi permettere. E senza un nuovo impianto, magari continui a vincere, ma il tuo fatturato non cresce. E , come è accaduto e continua ad accadere, il tuo appeal, mediaticamente è relativo . A parte Milano e Bologna che piacciono anche per motivi storici, piacciono di più, altre realtà, diverse dalla Reyer . Anche perchè altre realtà hanno impianti più decorosi del Taliercio.
    Un saluto e ovviamente forza Reyer .

  49. Bill

    Nessuno nega l’importanza di un un’impianto polifunzionale,il mio è un discorso di priorità e opportunità politiche,il prossimo anno ci sarà la rielezione del Sindaco,secondo voi cosa è più funzionale alla propaganda:essere presente quotidianamente su tutti i mezzi di comunicazione facendosi vedere coinvolto in tutte le opere di ristrutturazione,edificazione,progetto che si effettuano sul territorio (ed andrà avanti per molto) che coinvolgono centinaia di migliaia di persone o parlare di un progetto che ne riguarda alcune migliaia? E non parlatemi che il nuovo palazzetto coinvolgerà la città,ho seguito nel passato,lontano,il progetto del Forum di Milano,città con qualche milione di abitanti considerando l’hinterland, ebbene persino negli anni dell”Milano da bere” sono dovuti intervenire i privati per realizzarlo e il
    nuovo Palalido dopo c.a.30 anni forse lo finiranno,purtroppo per i prossimi mesi sentiremo più parlare di buche riempite che di nuovi progetti,poi vedremo…

  50. norm nixon

    Bill…esatto. Tra l’altro un concetto che ho espresso qui dentro già tempo fa. La realizzazione o meno del palasport non inciderà nulla sulla rielezione o meno di brugnaro. Contano giustamente le esigenze di Gina e Pina in un tessuto sociale mediamente vecchio e non quelle di chi vuole un palasport. E quindi il palasport ha valenza zero a livello di gradimento politico da parte della stragrande maggioranza dell’elettorato. Che poi serva è un altro discorso

  51. Ary

    Scusami Fabrizio ma non sono per nulla d’accordo.
    La società ha speso in linea con le altre stagioni , poi bisogna vedere come.
    Secondo me usciamo rafforzati e poi negli anni si è visto cho spende bene e chi male .
    Sul palazzetto ha ovviamente ragione dado

  52. Nanevianello

    Bill e Norm
    ho chiamato denari e rispondete spade .
    Il soggetto era la crescita della Reyer, non le buche o le elezioni .
    Io ho analizzato le possibilità di crescita. . Magari voi potreste indicarne altre : se avete qualche idea in proposito .
    Resta il fatto che Il Taliercio è un brutto impianto : inadeguato .Prima o dopo i ” conti” al Taliercio saranno presentati. I rinvii concessi sono solo un tacòn al problema. E come recita il proiverbio…

  53. Bill

    Nane,credo che non ci sia un solo tifoso Reyer che non sia d’accordo che il nuovo Palasport possa essere un forte motivo sia di crescita per la società che un volano economico per la città,in maniera più pragmatica si parlava sulla sua possibile realizzazione in tempi brevi.

  54. norm nixon

    Il palasport ve lo scordate.

  55. norm nixon

    Ogni cosa ha un ciclo…nasce..e muore e il tempo di vits dipende da molte variabili. Per la reyer è il palasport. Ovvio che se non verrà costruito…e dubito che accada in tempi brevi…il ciclo reyer sarà destinato a consumarsi. Quando non lo so ma accadra’.

  56. norm nixon

    Nane…non ti ho risposto spade. Semplicemente ciò che hai scritto lo davo per scontato. Come dire che l’erba è verde. Ovvio che tutti vorrebbero un bel palasport nuovo.

  57. Paolo Miro

    Ciao a tutti. Scusate se mi intrometto.
    Sono d’accordo sul “Ciclo” che vale non solo nello sport ma nonostante io comprenda che è autogratificante fare il padre-padrone di una Società che ha fatto rinascere dal nulla o quasi, a me par impossibile che già sin d’ora Brugnaro non stia cercando di attorniarsi di altri imprenditori entusiasti ed appassionati in grado un domani (palasport o non) di avvicendarlo per non fa perire tutto miseramente. Credo che onestamente semmai la Reyer potrà sempre navigare in ambiti dignitosi anche se non dovesse far quel salto che tanti auspicano ma che se non dovesse arrivare voglio pensare non farebbe sparire l’intero progetto e realtà.

  58. fabioz11

    Sono convinto purtroppo, che il palazzetto non si farà mai, e se non lo fa il brugny pensate un po se arrivano i rossi in giunta. A sto punto qualche buon sindaco di Marcin, Mogliano Spinea ci pensasse seriamente. Tanto questi posti vengono venduti ai turisti mordi e fuggi come venezia

  59. norm nixon

    Certo che a pensarci…viene veramente da piangere o da ridere..in maniera sarcastica. Una città come venezia..intesa anche e soprattutto come territorio..non ha uno stadio appena decente….non ha un palasport decente e non ha una piscina decente. Robe da matti. Ci sono città in Italia con dimensioni…storia e spessore infinitamente minori di venezia che hanno strutture all’avanguardia….mentre venezia è ridicola. Perché ridicolo è l’aggettivo giusto facendo le debite proporzioni.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •