Ufficiale: Isaac Fotu è un giocatore dell’Umana Reyer!

06 Luglio 2020

L’Umana Reyer è lieta di annunciare l’ingaggio di Isaac Fotu che farà parte del reparto lunghi orogranata per la stagione 2020/2021.

Fotu è dotato di grande fisicità e sa mettere tanta energia sul parquet. E’ un lungo di 203 centimetri nato il 18 dicembre 1993 a York, in Inghilterra, da padre tongano e madre inglese. All’età di sette anni Isaac e la sua famiglia si trasferiscono ad Auckland, in Nuova Zelanda, e fino all’età di quindici anni gioca a rugby, lo sport nazionale locale. Inizia a giocare a pallacanestro al Rangitoto College nel North Shore di Auckland e la prima maglia che indossa è quella della North Harbour Basketball Association che rappresenta a livello di under 17, 19 e 21. Le sue prestazioni e la sua crescita attirano l’attenzione del Nike All-Asia Camp in China, un torneo ad invito dedicato ai migliori giovani delle high school di Asia e Oceania, viene inserito nel quintetto ideale.

Nel luglio 2011, Fotu firma un contratto non professionistico con i New Zealand Breakers per la stagione 2011/12 mantenendo la possibilità di andare al college negli Stati Uniti. Nelle annate 2012/13 e 2013/14, infatti, rappresenta gli Hawaii Rainbow Warriors basketball dell’University of Hawaiʻi a Mānoa. Nel novembre 2014 inizia la carriera professionistica in Europa con la maglia di Basket Zaragoza con cui firma un triennale, ma nella prima stagione gioca in prestito al Bàsquet Manresa. Nell’annata successiva torna al CAI Zaragoza con cui gioca fino al 2016/17 disputando anche l’Eurocup e due partite proprio contro l’Umana Reyer. Nel biennio 2017/18 e 18/19 gioca per il Ratiopharm Ulm in Germania con cui è protagonista sia in campionato che in Eurocup.
Nella stagione 2019/2020 si trasferisce in Italia a Treviso, con cui disputa 20 partite con 14,1 punti (diciassettesimo marcatore della Serie A, insieme a Austin Daye) e 5,3 rimbalzi di media tirando con il 59,6% da 2 e il 40,7% da 3.

A livello di Nazionale Fotu inizia a far parte dei “Tall Blacks” a 17 anni, diventando il giocatore più giovane di sempre a rappresentare la Nuova Zelanda. Sempre nell’estate 2011, fa parte della spedizione neozelandese che vince la medaglia d’oro alla FIBA 3×3 World Youth Championship, in Italia.
Nel 2014 disputa i Mondiali di Spagna con la sua Nazionale, segnando 9,5 punti a partita. Nel 2015 contribuisce alla vittoria della Stanković Cup, mentre nell’estate 2019 gioca ancora la Coppa del Mondo in Cina chiudendo la manifestazione con cifre importanti: 18,4 punti e 6 rimbalzi a partita.

“Sono entusiasta di vestire la maglia della Reyer – le parole di Isaac Fotu – e di far parte di questa grande organizzazione, strutturata ad alto livello sia in Italia che in Europa. Giocare contro Venezia è sempre stato difficile ed ora lavorerò al massimo per dare il mio contributo a raggiungere nuovi traguardi e soddisfazioni. Ho sempre sentito cose importanti sulla società, sin da quando ho finito il college il mio agente mi parlava della Reyer come top club dove puntare ad arrivare. E’ il livello di pallacanestro più alto della mia carriera.

Ho già parlato con il coach, un grande allenatore, e conosco Mitchell (Watt) e Austin (Daye), due grandi giocatori che ho affrontato diverse volte. Sarò parte di una cultura vincente e di un Club con grandi ambizioni, sono grato per questo e darò tutto me stesso per migliorare ed aiutare la squadra.
Non vedo l’ora di venire a Venezia, iniziare la stagione e anche incontrare i tifosi reyerini che sono sempre stati eccezionali, sono motivato a fare tanti canestri per loro e contribuire a regalare soddisfazioni.
Venezia è una Città magica, ci sono andato tante volte l’anno scorso quando giocavo a Treviso.
Ci vediamo presto!”.

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVRbm Salute

14 Commenti in questo articolo

  1. Paolo Miro

    Benvenuto!!!
    Eccoti accontentato Fabrizio 😉

  2. Dado

    Parole molto Belle.. Welcome Isaac!!

  3. Alemanno

    bel colpo davvero, atletismo e grinta!!

    sempre wlf naturalmente https://www.valentinorossi46.it/wlf-ilaria-prazzoli/

  4. Nitran-go

    La notizia traspira entusiasmo straripante.

  5. Bill

    Vero,ma se ne era parlato ampiamente in precedenza,magari qui molti aspettavano altri nomi,ma ha me non dispiace,sono sinceramente incuriosito di vederlo dentro i nostri giochi.

  6. Bill

    Invece: è calato il silenzio più assoluto sul rinnovo dei diritti TV scaduto da settimane,Eurosport in primis,sarebbe sconfortante in questa situazione di incertezza sul ritorno a palazzo,dover riprendere con Play by Play.
    n.b. Se non mi rispondete non me la prendo,continuerò comunque a scrivere…

  7. Nitran-go

    Bravo Bill. Secondo me questa squadra ha qualcosa in più rispetto a quella dell’anno scorso. Le due uniche novità sono migliori rispetto a chi c’era prima. Poi il campo ovviamente dirà la sua. Mancherebbe comunque sempre un italiano, se non ho dimenticato qualcuno da aggiungere a Casarin, Tonut, De Nicolao, D’Ercole e Cerella.

  8. Rab.

    Mazzola Nitran

  9. norm nixon

    Bill…ahahahahah inciso fantastico. Non preoccupatevi…se non mi risponderete continuerò a scrivere comunque ahahahahah hai vinto per distacco. Almeno uno qui dentro che non soffre di manie di persecuzione. Bravo.

  10. norm nixon

    Nitran…c’è sandro.

  11. Paolo Miro

    Bill…ti rispondo io e farò un’eccezione parlando di basket per una volta (anche se è per modo di dire): Eurosport ha prolungato la durata dell’abbonamento al 01 aprile 2021. Vuoi che lo abbia fatto privando i suoi aderenti proprio del basket col quale ha preso piede in Italia?

  12. Paolo Miro

    Norm….ma lo hai vistocin che condizioni è? Mi ha fatto una gran pena quando è comparso a “Domenica In” in occasione dell’anniversario di Italia-Germania 4 a 3.
    Quanto alle manie di persecuzione stendo un velo pietoso va.

  13. Nitran-go

    Era una scusa per tirarvi fuori come i bovoeti. No, dai, scherzo. L’avevo proprio dimenticato.

  14. Paolo Miro

    Da tanto che el te piase 😀

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •