Umana Reyer – Lavezzini Parma 81-62

16 Novembre 2014

ruzickova_reyer

Torna alla vittoria in campionato l’Umana Reyer femminile che batte Parma al Palasport Taliercio. Le orogranata hanno condotto la gara sin dall’inizio subendo il rientro delle emiliane nella terza frazione ma allungando definitivamente nel quarto parziale.

L’Umana Reyer inizia la partita con il consueto quintetto scelto da coach Liberalotto: Dotto, Bagnara, McCallum, Mandache e Ruzickova. Dopo 2’ di gioco le orogranata conducono 6-2 grazie a 5 punti in apertura della capitana Mandache. Due punti di Ruzickova e due di McCallum fanno allungare le orogranata sul 10-3 dopo 3’ di prima frazione. Mandache è caldissima in questo avvio e mette un’altra tripla portando già a 8 il suo score personale e a 13-5 il vantaggio dell’Umana. Parma prova ad accorciare ma sono ancora le orogranata ad allungare sul +10 grazie a un bel contropiede concluso da Ruzickova (17-7) costringendo coach Olivieri a chiamare time-out. Mandache segna il suo 10mo punto e le orogranata grazie alla difesa a 4’ dalla fine del primo quarto conducono 19-7. Parma infila una tripla con Clark ma l’Umana risponde subito con 2 di Ruzicokva e 2 di Bagnara portandosi avanti sul 23-10 a 2’ dalla fine della prima frazione. Un assist di McCallum per Ruzickova e due triple, una di Mandache (12 punti nel solo primo quarto!) e una di Carangelo, regalano all’Umana un vantaggio di 17 punti al termine del primo quarto (31-14).

All’inizio della seconda frazione Parma prova ad avvicinare le orogranata e dopo 2’ di gioco il punteggio dice 31-19 Umana, time-out Liberalotto. Sandri dopo 3’ di frazione interrompe la carestia offensiva dell’Umana ma Parma rimane sempre aggrappata alla partita sul -10 (33-23 orogranata). Bagnara dopo 4’ segna dopo una bella penetrazione alla quale risponde la giovane Marangoni, ancora di proprietà dell’Umana in prestito alle emiliane. A metà del secondo quarto Mandache con un bel canestro in penetrazione riporta le orogranata avanti 37-25. In questa fase della partita si segna praticamente ad ogni possesso: orogranata avanti 43-31 quando rimangono 3’ da giocare nella frazione, Mandache, McCallum e Ruzickova a segno per l’Umana. Maznichenko a 2’ dall’intervallo lungo riporta Parma sotto di 10 (43-33 Umana) ma Ruzickova e McCallum allo scadere firmano il nuovo allungo dell’Umana che chiude il secondo quarto avanti 47-33.

Ancora la slovacca dell’Umana apre le marcature orogranata in avvio di terza frazione. Parma sembra più reattiva in questo inizio ma l’Umana ha grinta da vendere e grazie alla difesa tiene il +14 di parziale con un canestro di Melchiori. McCallum è abilissima a far segnare le proprie compagne, in particolare manda a segno Mandache per il canestro del 53-41 Umana dopo due liberi di Maznichenko. Prima della metà del terzo quarto McCallum e Melchiori infilano due triple e successivamente Ruzickova trova un gioco da 3 punti: Umana avanti 64-43. Clark segna un bel canestro per Parma ma risponde Penna: 66-48 orogranata quando mancano da giocare 3’ nel terzo quarto. E’ sempre Clark a suonare la carica per Parma con un’altra tripla dopo il time-out di coach Liberalotto, successivamente Maznichenko firma il -11 (66-55 Umana) a 2’ dalla fine della terza frazione. Parma continua a macinare canestri e Clark chiude un gioco da 3 punti a 1’ dalla fine del periodo, Umana avanti 66-59 ma in netta difficoltà. Ruzickova interrompe l’emorragia ma la solita Clark risponde e il terzo quarto si chiude con l’Umana avanti 68-61.

Grande palla di Dotto per 2 facili di McCallum ad aprire l’ultima frazione di gioco che non vede altri canestri da nessuna delle due squadre fino al 4° minuto dell’ultima frazione quando Dotto fa 1/2 ai liberi e porta le orogranata sopra 71-61. Fisicità elevatissima in questa fase dell’incontro che vede l’Umana avanti 73-62 a 4’30” dalla fine grazie a due punti di Ruzickova. Un altro assist di McCallum per Sandri vale il 75-62 orogranata mentre è la stessa giocatrice americana dell’Umana a fare 1/2 ai liberi a 3’30” dalla sirena finale (76-62 Umana). Le orogranta alzano il volume difensivo e quando mancano 2’30”  da giocare sul cronometro Dotto realizza i due punti del 78-62. La partita finisce con 2 liberi di Bagnara e campo per la giovane Porcu. Le orogranata bissano il successo ottenuto in settimana in Adriatic League e ritornano alla vittoria in campionato.

tabellini reyer parma

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •