Bella esperienza alla Basketball Cup di Gallipoli per l’Under 13 femminile

07 Gennaio 2019

 

L’Umana Reyer Under 13 femminile ha concluso positivamente l’avventura al torneo Basketball Cup di Gallipoli. Le ragazze orogranata, scese in terra di Puglia con l’obiettivo principale di fare esperienza e continuare nel loro percorso di crescita in una competizione in cui si sono trovate di fronte realtà nuove e diverse e dove, soprattutto, si sono confrontate con atlete di un anno più grandi, Under 14, vivendo una tappa importante per il loro percorso di crescita.

Di seguito il racconto dei tre giorni di torneo.

1^ Giornata

Umana Reyer Venezia – Porto San Giorgio 42-66

Dopo il lungo viaggio e le pochissime ore di sonno,  l’impatto con la prima partita è stato traumatico, al cospetto di una squadra, Porto San Giorgio, che, alla sua seconda partita del torneo, oltre a giocare un ottimo match si è mostrata più pronta, avendo già rotto il ghiaccio e smaltito le tossine delle festività natalizie con la prima partita giocata il giorno prima.
I tanti errori non hanno mai permesso alle nostre ragazze di trovare continuità durante l’incontro.
Nonostante tutto, lo spirito delle orogranata ha permesso di rimanere in partita fino a metà del terzo quarto.

Umana Reyer Venezia – Le Tigrotte Trieste 40-60

Nel pomeriggio di nuovo in campo contro Le Tigrotte Trieste, formazione ben strutturata fisicamente e composte da tutte ragazze più grandi di età, classe 2005.
Con una partita già nel motore, l’approccio delle nostre è stato completamente diverso.
Più intensità, più grinta e più energia, a cui si sono accompagnate anche delle buone giocate.
Il match è stato portato avanti praticamente alla pari nei primi due quarti e per buona parte del terzo, dove solo nel finale le triestine sono riuscite a realizzare un mini allungo andando sul più dodici.
Nell’ultimo semi-tempo per le nostre ragazze si accende la spia della riserva delle energie e la conseguenza è un risultato finale ed un divario non del tutto veritiero per ciò che si è visto in campo.

2^ Giornata

Sorriso Azzurro Cercola – Umana Reyer Venezia 77-38

Seconda giornata al Caroli Hotels Basketball Cup e primo match della giornata proibitivo per le nostre ragazze, contro il Sorriso Azzurro Cercola, la squadra senza dubbio con maggiore fisicità ed esperienza presente al torneo, vincitrice al momento, di tutti gli incontri disputati, in maniera netta e perentoria.
Pronti via, la partita che non ti aspetti: le nostre, benché con evidenti deficit di centimetri e chili, mettono sul parquet una voglia e una energia che nella prima metà rendono il confronto sostanzialmente equilibrato.
Nella seconda parte della partita, poi, le differenze sopra citate vengono fuori, determinando il punteggio finale.

Umana Reyer Venezia – Polisportiva Bozzano Brindisi 58-49

Nel match del pomeriggio arriva per le nostre ragazze, la prima meritata vittoria, contro il Bozzano Brindisi.
Esattamente di segno opposto, rispetto alla mattina, l’avvio del match delle nostre atlete che determina un parziale di 4-16 per le brindisine.
Poi, grazie al supporto e alla guida dello staff tecnico, le ragazze della Reyer cambiano l’inerzia dell’incontro, diminuendo lo svantaggio nel primo quarto e mettendo avanti la testa nel secondo, arrivando alla pausa lunga sopra di 6.
Nel terzo parziale l’allungo decisivo che spacca definitivamente il match, con un ultimo quarto di gestione del vantaggio e delle forze.

3^ Giornata

Terza ed ultima giornata di partite per le nostre ragazze al Caroli Hotels Basketball Cup, che chiudono il Torneo con una sconfitta ed una vittoria contro la stessa squadra, l’Ad Maiora Taranto.

Umana Reyer Venezia – Ad Maiora Taranto 49-66

Nella partita della mattina, le nostre ragazze non trovano mai il ritmo, sembrano scariche e vuote di energie e subiscono passivamente l’energia delle pugliesi, molto più intense ed aggressive.

Umana Reyer Venezia – Ad Maiora Taranto 65-39

Per la classifica e per uno strano scherzo del destino, nel pomeriggio stesso avversario per la finale quinto e sesto posto, ma esito completamente diverso ed opposto.
Le nostre ragazze giocano come sanno, superano questa volta con intelligenza e buone scelte la pressione delle avversarie e comandano il match con autorità dall’inizio alla fine, vincendo la partita e chiudendo il torneo al quinto posto.
Ma, al di là del risultato, lo scopo con cui si è scesi in terra di Puglia era fare esperienza e l’obiettivo è stato positivamente centrato.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •