Umana Reyer Venezia – Carpegna Prosciutto Pesaro 72-90

11 Ottobre 2020

Parziali: 23-19; 38-41; 55-64

Umana Reyer: Casarin 4, Stone, Bramos 3, Tonut 17, Daye 8, De Nicolao 8, Chappell 5, Mazzola, D’Ercole ne, Cerella 2, Fotu 11, Watt 14. All. De Raffaele.

Carpegna: Drell 5, Massenat 22, Filloy 11, Calbini, Cain 11, Robinson 9, Tambone 6, Basso, Serpilli, Filipovity 23, Zanotti 3, Delfino ne. All. Repesa.

L’accelerazione del secondo tempo di Pesaro consente alla Carpegna di espugnare il Taliercio con un netto 72-90, infliggendo la prima sconfitta stagionale in campionato all’Umana Reyer

Nessuna novità, né di roster (fuori Vidmar) né di quintetto (De Nicolao, Tonut, Chappell, Mazzola, Watt), per gli orogranata in formula-campionato. A sbloccare, dopo quasi 1’30”, è una tripla di Tonut, con il controsorpasso pesarese (3-4) al 2’30” (con Watt già a 2 falli). Dopo essersi affidata soprattutto a tiri pesanti, l’Umana Reyer inizia ad entrare anche nel pitturato e si porta sul 10-6 al 4’30” con Chappell, poi il primo allungo a tre possessi arriva al 6’ con la tripla di Daye del 15-8. Gli orogranata giocano bene di squadra, con due canestri consecutivi di Fotu per il 19-12 all’8’30” e time out pesarese, che non interrompe l’inerzia: su assist di Casarin, Fotu firma il 23-14 al 9’, anche se Pesaro chiude bene il quarto: 23-19.

Il break della Carpegna arriva allo 0-7 per il 23-21, con Casarin che torna a muovere il punteggio dell’Umana Reyer dopo 2’ (25-21). Il secondo quarto è molto equilibrato, con Tonut principale protagonista tra gli orogranata e Filipovity per Pesaro. L’ungherese firma il sorpasso ospite sul 27-28 al 13’30” e sul 29-30 subito dopo metà quarto, ma Watt e Tonut ribattono colpo su colpo. La panchina veneziana chiama time out sul 32-32 al 16’30”. Ma l’equilibrio non si schioda. Massenat firma il +2 pesarese (34-36 al 17’30”), poi Daye risponde da 3 (37-36 al 18’). Il finale di tempo, in ogni caso, è nuovamente di marca ospite, tant’è che Pesaro va negli spogliatoi sul 38-41.

Il secondo tempo inizia con una tripla di Massenat sguita dalla bella schiacciata di Watt su assist di Tonut (40-44 al 31’). Pesaro però continua a martellare dall’arco e con Massenat, Tambone e Filloy va sul 44-55 al 14’30”. Il punteggio resta bloccato per quasi 2’, poi anche De Nicolao segna da 3 e il match continua con canestri pesanti su entrambi i fronti: Filipovity, ancora De Nicolao, Robinson e Bramos vanno a segno per il 53-61 al 28’. Aumenta l’agonismo e Fotu riavvicina l’Umana Reyer a -6 (al 28’30” è 55-61), anche se l’ennesima tripla di un quarto pesarese da 7/10 dall’arco permette a Tambone di mandare la Carpegna avanti 55-64 all’ultimo intervallo.

Gli orogranata ci provano, alzando l’intensità difensiva, provando anche la zona, ma Pesaro continua a segnare. Fotu fa 57-64 al 31’, Tonut 59-67 al 32’30”, ma gli ospiti continuano a restare concentrati. Coach De Raffaele chiama time out sul 60-76 al 36’, anche se poco cambia. Il +20 (62-82) per la Carpegna arriva al 37’30”, Cain poi fa anche 66-87 al 39’, dopo l’accenno di pressing a tutto campo orogranata. Ormai la partita è andata e Tonut può solo, nell’ultimo possesso, evitare l’umiliazione del -20, firmando il 72-90 finale.

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVIntesa San Paolo Rbm Salute

395 Commenti in questo articolo

  1. Non invidio l’amico Pellegrineschi presente al Taliercio, gara innominabile da parte dei nostri Eroi , senza nulla togliere a Pesaro che questa sera pensavano di essere i L.A.L. che con una serie di proiettili più che perforanti ci hanno annichilito grazie anche ad una nostra non difesa, vendetta dell’ex di turno che vale quasi un’altra retina, troppi dei nostri, invitati a Chi la visto?, salvate il soldato Tonut, ma ci metto dentro anche il buon Fotu, ora si gira diverse pagine e pronta riscossa(speremo) mercoledi, contento comunque che ha vinto Nadal che con il basket non c’entra un c…o, buona serata a tutti e forza Reyer.

  2. Dado

    In occasione di partite così, è possibile votare qui sul sito per l’LVP (Less Valuable Player)? Almeno c’è un pò più scelta. Grazie

  3. canestrelli

    Vittoria meritatissima del Partizan Pesaro che ha asfaltato la Reyer con uno strepitoso 48% da tre.
    Energia e spavalderia contro stanchezza e rassegnazione.
    Comunque il campionato si sta dimostrando molto bello, in quanto c’è più equilibrio del previsto e anche le squadre che sembravano predestinate a lottare per gli ultimi posti non sono poi affatto mal costruite e scendono in campo determinate a vendere molto cara la pelle.

  4. Dado

    I PROSCIUTTI ci hanno fatto fare la figura dei SALAMI.

  5. Ary

    Le mie impressioni è che questa squadra sia completamente fuori forma. Come martedì, anche oggi dopo due buoni quarti e anche qualche buona giocata, la squadra si è totalmente seduta . I problemi offensivi sono evidenti da 2 anni e, come dico da un bel po’, è impensabile difendere alla morte per tutto l’arco dell’anno. Lo abbiamo detto e stradetto: questa squadra ha nelle mani 70-75 punti. Se gli avversari superano questa quota noi perdiamo . Stop. Oltre alle già citate condizioni non eccelse di Bramos e denik , vanno aggiunte le prestazioni pessime di Stone e Chappell. In guardia quindi resta il solo Tonut, unico a non mollare mai assieme al talento di Watt. Male anche Daye, mollo e senza piglio. Però il problema fisico è evidente, anche Tonut era sulle ginocchia verso fine gara. Regia pessima, solo una guardia che segna , gioco prevedibile e troppo insistito sul tiro da 3. Giocando così nn andremo lontano. Servirebbe il sacrificio di Chappell secondo me (o Stone) e prendere una guardia come si deve.
    Pesaro ottima squadra con un quintetto buonissimo e giovani promettenti. Filipovity , Cain , Massenat, perfino Filloy ci ha messo in difficoltà.
    Oggi salvo Fotu, Tonut e Watt, il resto inguardabile. Casarin e Cerella incolpevoli

  6. cocco

    Ma non ci siamo Vergognati di vedere una prestazione del genere. Chiedo ma un giocatore come Daye conosce il significato della parola DIFESA?Credo che pensi di essere Jordan. Alla lunga diventa DELETERIO per la squadra.Bramos non pervenuto. Qualcuno dovrebbe capire che il basket non è solo tiro da 3. Purtroppo non abbiamo nessuna alternativa. Monumento a Watt e Tonut

  7. cats79

    Non e’ cambiato niente …. sempre grossi problemi mentali , non la giusta carica agonistica , basta guardare daye
    Non possono essere già stanchi
    Voglio vedere in coppa cosa succede, oppure diciamolo pure il campionato non interessa o e’ affrontato stile nba cioè intensità e interesse solo ai playoff

  8. cocco

    Anche Daye non serve a questa squadra. Intanto rallenta il gioco per il suo costante NARCISISMO.A conti fatti a cosa ci serve? Vorrei vedere il suo valore in un’altra squadra. Quello che fa in attacco lo paghiamo in difesa e ci vuole uno cHe possa dare una mano a quel SANTO DI WATT.OK FOTU ma non basta.Se non entra il tiro da 3 diamo la palla a lui e SPERIAMO IN dio. Non possiamo continuare così. Sarà un anno di…….Vacche MAGRISSINI. GIUSTO COSI

  9. Cercando di non essere troppo pessimisti (viste le ultime due imbarcate di punti) speriamo abbiano almeno risparmiato energie per mercoledì.

  10. Ary

    Cocco scusami ma se togliamo pure daye arriviamo a fare 50-55 punti….
    I problemi sono altrove

  11. Nitran-go

    Faccio solo notare che a Pesaro mancava Delfino, non uno qualunque. Il resto è chiaro per tutti. Mi allaccio solo al discorso di Dado scritto in precedenza sulla crescita di Casarin abbinata all’acquisto di D’Ercole. Mi trovo d’accordo. Comunque penso sia ancora presto per tirare le somme e serva a poco incazzarsi per questa prestazione oggettivamente imbarazzante. Vedremo cosa succederà poi e vedremo a che tipo di transizione dovremo assistere quest’anno.

  12. opossum

    Sempre e solo Tonut e watt…..è ora che qualcuno si svegli….o forse è ora di cambiare qualcosa.

  13. etttssso

    ragazzi stasera sono doppiamente dispiaciuto il mio nole ha perso malamente a parigi ma pure malamente ha perso la mia reyer, ma mi chiedo come e’ stata costruita questa squadra, si levi gli occhiali fume’ quello e osservi che non ci sono ne’ tiri da fuori ne rimbalzi da sotto e come si spera di vincere? ripeto salvo tonut, daye e watt almeno questi la palla riescono ad infilarla nel canestro, vorrei sapere cosa costano stone e ceppol e quanto …. poeta e filloy.

  14. alessandro

    Ho visto una squadra spenta senza voglia né in campo né in campo diversa 0 meno di 0 prendere 90 a casa tua una squadra che punta sulla divesa mi sembra un controsenso 40 miniti impesghiegabili loro ci hanno bombardato da 3 xke hanno avuto la possibilità di fare questo meritato bombardamento sempre fino alla fine reyer Venezia xro sta sera nn si parlavano nemmeno in panchina dal atteggiamento si capiva il risultato finale cmq speriamo ha una grande ripresa già da mercoledì cmq migliore in campo x me da nn assegnare in questa partita forse poco poco tonut

  15. alessandro

    Pesaro meritato tutti i 90 punti

  16. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Scrivo solo perché Alex mi ha tirato in ballo . Ha ragione, andare al Taliercio dal centro storico, co sta piova e co sto vento , c’e’ voluto solo il mio amore smisurato per questi colori .
    Certo che in 5 giorni abbiamo rimediato due ventelli mica da scherzare .
    Prima di scrivere ho sentito WDR che dice : dobbiamo ritrovare le motivazioni per fare un campionato di vertice ! Complimenti a Pesaro , ma noi non abbiamo difeso con la dovuta energia e ci siamo intestarditi a cercare soluzioni personali senza giocare di squadra .
    Devo dire che in molti frangenti , vista la nostra pochezza di gioco , lo sguardo invece che sul campo , è andato……. sulle gambe chilometriche delle nostre hostess ! Complimenti vivissimi !
    E’ stata la partita di Filloy 3 la vendetta ! mai visto l’anno scorso giocare cosi’ e poi vorrei chiedere a Dado ( il nostro database Reyer) : ma quanto tempo era che non prendavamo una scoppola cosi’ in casa ? io ricordo che anni fa abbiamo preso in casa un’imbarcata simile con Brescia ( con Abass che segno’ da 3 a mitraglia ) E’ forse quella ?
    Certo che uno come Massenat male non ci starebbe da noi con quella manina ! Si conferma l’assioma di cui abbiamo parlato anche giorni fa . Se questa squadra si dimentica di essere aggressiva in difesa , non avendo un attacco con molti punti nelle mani , le possiamo prendere da tutti , ma proprio da tutti ! Comunque SEMPRE DURI I BANCHI REYER !!!

  17. paper861

    Condivido quasi in toto l’analisi di Ary, in attacco facciamo fatica e del resTo abbiamo tirato le stesse volte da 3 di pesaro ma segnato 6 bombe in meno ed alla fine i punti di differenza ci sono tutti…provocatoriamente l’ho scritto anche la scorsa settimana ….abbiamo un buco enorme nel 4….il solo Tonut che penetra..io uno come Ale Gentile l’avrei preso di corsa!! Penso comunque che la preparazione atletica abbia il suo peso, la partita con Kazan è stata una delle migliori di questi ultimi anni, quindi o sono gran brocchi loro o qualche cosa mi sfugge!! FORZA REYER

  18. RaffaelePisu

    Daye a cosa ci serve??? Vergognarsi???
    Il ragionamento che la maggior parte fa è sbagliato o quantomeno parta da principi sbagliati.
    Se a chiunque di voi una giornata di lavoro va di mexda nessuno, tranne in caso un vs superiore, vi riprende o vi giudica.
    Il giocatore di qualsiasi sport sa come ha o non ha performato, e diversamente dal nostro modo di intedere e vedere le cose,cioè da tifosi, sa che lui è un lavoro e sa se ha lavorato bene, male o a mezza via.
    Qui vedo molta gente che ha giustamente le competenze tecniche e professionali per giudicare dei professionisti.
    Pensare che vincere o perdere sia lo stesso x la squadra è ridicolo, e da diversi commenti traspare questo.
    Daye serve per vincere e aiuterà in questo.
    Ora dopo aver tirato le orecchie a qualcuno di voi esprimo una mia visione della partita.
    Decisa dal loro break da metà secondo quarto in poi. Siamo parsi sulle gambe, non so se il viaggio a Belgrado abbia influito. X il resto con denik appannato e mb che non la mette nemmeno con 10m di spazio è dura. Dietro siamo meno attenti e quindi fatichiamo a recuperare se un ma giocatore viene battuto.
    Be confident e mercoledì si vincerà anche perché il ns formato di roster europeo è più idoneo e
    Congeniale a wdr.

  19. Dado

    Caro Maurizio, anch’io ricordo quella partita con Brescia, ma non riesco al momento a contestualizzare.. altrimenti negli ultimi 3-4 anni abbiamo preso dozzine da Varese in casa e Sassari (13).. il Punto è che lo scorso anno quando abbiamo preso 12 punti dalla Virtus.. avevamo giustificato con il notevole valore/talento del loro team..

    Qui cosa giustifichiamo???

  20. Ary

    Paper intanto ti ringrazio ma lo si vede lontano un miglio che arrivano a fine gara con la lingua fuori! Poi altro problema quello del 4 o 5 perché sono concatenati. I 4 ce li hai perché sono Fotu, daye e Mazzola. Come centro hai solo Watt (e per fortuna! Oggi una sua stoppata valeva il prezzo del biglietto) e Vidmar per la Coppa. Allora mi chiedo: perché viene preso un inutile D’Ercole che manco in campionato gioca e non un onesto centro italiano? Anche mezzo scarso ma che almeno dava aiuto sotto. Poi imbarazzante è l’apporto di Chappell e Stone in attacco. E poi ultima cosa : ho capito difendere ma cmq nel basket odierno bisogna saper fare entrambe le fasi. Ecco Stone praticamente in attacco non è mai esistito, Chappell quest’anno è involuto e comunque non è il giocatore che ci serve . Serve un giocatore che abbia le caratteristiche di Stefano e che si dividano il minutaggio. Se arrivasse qualcuno con caratteristiche di playmaking e attacco del ferro avresti risolto metà dei problemi. Poi quelli del centro resterebbero tali. Oggi Cain ha fatto il vuoto

  21. Dado

    Unica considerazione su DeNIC.

    * Il DeNic della Coppa Italia era un giocatore TRI-dimensionale = Assists/Playmaking, 1 Contro 1, Tiro da Fuori, in grado perfino di figurare meglio pure del Chacho..
    * Il DeNic di Oggi è un giocatore modestamente MONO-Dimensionale = Solo Assists/Playmaking.. e poco..
    Ha perso completamente la pericolosità in 1 Contro 1, e pure il tiro da fuori (2 triple non fanno primavera).

    Speriamo rientri..

  22. Ary

    Poi anche la analisi di Maurizio mi risulta perfetta .
    Qui comunque ci sono delle scelte da fare

  23. Ary

    Raffaele condivido ogni tua virgola. La reyer , come ho scritto pochi giorni fa, è perfetta in coppa perché completa.
    In estate ho scritto a chiare lettere che serviva centro italiano di riserva per il campionato. Ma comunque uno tra Chappell e Stone è di troppo . È evidente e non sarà una o due prestazioni di livello a fare sparire il problema . Concordi ? Troppi pochi punti facciamo….e il gioco così richiede troppa applicazione difensiva e altrettanto dispendio di energie

  24. etttssso

    occhiali fume’ vuole che si giochi di squadra ma mi chiedo io che sono tonut con palla in mano, cerco la soluzione personale o il pick’n’roll con watt, cosa che riesce bene, oppure la passo a stone e ceppol sapendo in questo secondo caso come andra’ a finire, oramai sono stati battezzati, e a rimbalzo se non ti viene addosso non la prende nessuno, giocare di squadra secondo me necessita una consistenza tecnica paritetica fra gli elementi che nel nostro caso proprio non c’e’. inoltre se richiedi una maggiore partecipazione del pubblico alle partite dovresti offrire qualcosa di piu’ di una prova difensiva,

  25. ve66art

    Bravo pisu!!!
    Hai già scritto tutto tu, io non posso far altro che allinearmi con il tuo pensiero.
    Bravo!

  26. Nanevianello

    Brava Pesaro. Male la Reyer. Irritante in alcuni giocatori. Presto per tirare conclusioni. Ma se becchi 90 punti in casa da Pesaro, significa che come minimo sei in un brutto periodo. Certo che chiunque ( specie quando non c’è Vidmar ) riesce a prendere un mare di rimbalzi in attacco. Il perchè lo sappiamo. Confido che la squadra si possa riprendere. La scoppola casalinga è tosta. E non contro Milano : contro Pesaro. Diversa da quella dell’anno scorso, ma insomma non precisamente uno squadrone. Nondimeno sarà una stagione di sorprese ( vedi anche Cremona con la Virtus ) visto che il fattore campo ormai non esiste più .

  27. Ary

    Etttssso sei troppo duro. Wdr lavora con ciò che ha e secondo me non è poco . Ripeto , da quando è partito Haynes resta una voragine , in fase offensiva, per idee
    e mancanza di costruzione che tradotte significano punti (Haynes segnava) e giochi. Chappell è un buon giocatore e ottimo professionista ma ,come dissi al suo arrivo , per una squadra con ambizioni scudetto un buon 7-8o ….
    Su Stone mi sono già espresso miriade di volte. Se gioca come sa è perfetto per wdr, se gioca così è un mediocre. Il resto della squadra va bene e soprattutto Daye lasciatelo stare per carità! Togli lui e allora veramente facciamo niente

  28. Ary

    Dado una cosa confido su denik: se ritrova la forma il resto viene . Non ha mai avuto infortuni, è nel pieno della carriera, quindi se ritrova la gamba gli verrà fuori tutto naturalmente.

  29. ve66art

    Chappell come un puteo: neto!
    Fotu? Come Chappell
    d’Ercole? Come Santa Maria di Leuca

    Insomma, no se tira fora sangue dai sassi, semmai betonata!

  30. Tifosomediomona

    Vuoi responsabilizzare Casarin Jr?
    Lasci in tribuna fisso uno fra Chapell e Stone e dentro sempre Vidmar.
    Più minuti anche a Cerella se Bramos è quello dell’ultimo periodo.

  31. Ostregafioi

    Non ho visto la partita ma commento i vostri commenti: vi lamentate che il roster non va bene. Chi sono allora i campioni da far giocare, quelli della Virtus Bologna perdente in casa in questo turno? Xe un momento di mona il nostro, su, aspettiamo ancora qualche altra partita.

  32. Ary

    Ahahah grande veart !!! Hai parzialmente ragione cmq…. Fotu potrebbe anche essere buono ma non è un centro!
    Un appunto: io e Dado (e molti altri)siamo stati attaccati perché eravamo favorevoli ad un eventuale arrivo di Luis Scola … Ecco sto guardando la gara e vi dico che vi siete bevuto il cervello! Questo è ancora in campione !!!! Come è sempre stato !
    Io invocavo un Ruzzier … Un poeta … Non Chris Paul o Kyrie Irving .
    Sono due anni che si sbaglia il mercato . Poi wdr mette le toppe ma di fatto mancano 2 giocatori. Un centro (e quello manca proprio) e cambiare una guardia con una più prolifica

  33. etttssso

    scusa ary ma chi lo fa il mercato?, mica io. beh! ruzzier era l’ideale e non ci voleva l’oscar per capirlo e il play di sassari, pusica, niente male, poi watt grandissimo giocatore ma non e’ un 5; altro che esame di coscienza ci manca un play e un pivot, e scusate se e’ poco, stone perfetto, si come belen.

  34. canestrelli

    Ha ragione Nane Vianello quando dice che, senza spettatori, il fattore campo ormai non conta più.
    Oggi su 8 partite ben sette vittorie in trasferta.

  35. Dado

    Abbiamo una ‘stitichezza offensiva’ davvero notevole.. occorre terapia d’urto con ‘Fave di Fuca’…

  36. Dado

    Ci sono squadre che neanche arriveranno ai PO, che raggiungono 90elli con facilità disarmante.. noi per passare i 70, sono sudate.. pure con le ultime in classifica!

  37. Visto che non e necessario andare sino a Belgrado per prendere 20 punti si puo’ fare anche in casa. Cosa sta’ succedendo.
    Almeno mi consolo con le nostre ragazze.
    Ampelio

  38. doge

    Dobbiamo sicuramente aspettare prima di trarre conclusioni definitive su questo roster ma l’impressione è che al momento non possa sostenere 2 partite alla settimana sia fisicamente che mentalmente perchè logoro e demotivato in molti giocatori. Speriamo lo staff possa cambiare rotta magari anche con qualche innesto nei ruoli dove siamo carenti.
    Forza reyer sempre.

  39. giama29

    Quest’anno sarà così. La costanza sarà…l’altalenanza. La squadra è solo in apparenza lunga e facciamo fatica a recuperare energia. Gli errori di Tonut dell’ultimo quarto ci dicevano che ormai la benza era finita. Me la prendo con un regolamento assurdo che ti obbliga ad avere in squadra giocatori italiani che non servono a nulla quando invece si potrebbero portare in panchina giocatori che permetterebbero di avere roster più equilibrati offrendo maggiori opportunità di spettacolo e minori rischi d’infortuni.

  40. alessandro

    REYER NN PERVENUTA DIRE XRO COSA CI SERVE DAYE MI SEMBRA ECCESSIVO MVP FINALE ULTIMO SCUDETTO E MVP FINALE COPPA ITALIA MEGLIO DIRE REYER NN ANCORA PRONTA SIA DI TESTA SIA DI FISCO E NON DIRE COSA CI SERVE DAYE UNA COSA QUESTO SI GIORNATA DA STRALUPI NN TUTTI HANNO MEZZI PROPRI PER ARRIVARE AL TALIERCIO POCO PUBBLICO ALMENO UNA RISPOSTA ALLA GENTE CHE NONOSTANTE IL TUTTO VIENE A PALAZZO CON REGOLAMENTI MOLTO RIGGIDI COME GIUSTO KE SIA NN ALZARE TENERE STA CAZZO DI MASCHERINA NN VEDERE NEMMENO LO STUPENDO TIFO DELLA CURVA KE NN MOLLA MAI SIGNORI GIOCATORI OLTRE AL VOSTRO ORGOGLIO DI DETENTRICE DI SCUDETTO E COPPA ITALIA E X IL RISPETTO DI CHI HA DECISO DI ENTRARE X VEDERE E X IL RISPETTO DI CHI HA DECISO CON UN ESORBITANTE SACRIFICIO TIRATE FUORI I COJONI ANCHE LA VIRTUS E STATA SORPRESA DA CREMONA XRO 10 MINUTI ALMENO HA REAGITO E PERSO DI 3 E QUASI QUASI RIESCE LA RIMONTA XRO IERI SE ABBIAMO UNA SERATA COSÌ E ABBIAMO SASSARI V NERE MILANO O QUALSIASI ALTRA SQUADRA NN SONO 18 MA 36 DI DUNQUE UN PO DI RISPETTO PRIMO X VOI STESSI E POI X LA TIFOSERIA TUTTA PRESENTE O NO XKE PARTITE COSÌ A UN REYERINO È PEGGIO DI 1000 FRUSTATE E POI METTERE IL SALE SOPRA LE FERITE

  41. Nitran-go

    Perdonami Alessandro, sei straniero o cosa? Miro, al quale non ho risparmiato critiche, al tuo confronto è Umberto Eco.

  42. Dado

    Constatavo che nonostante le 2 pesanti sconfitte di questi giorni, Nelle Classifiche 7Days-EC e LBA abbiamo (ancora) gli stessi punti delle seconde in classifica. Per alcuni raffronti numerici (differenze punti), nelle relative classifiche appariamo tuttavia penultimi in Eurocup, mentre apparentemente terzi in LBA, dietro solo Olimpia e Virtus.

    Conoscendo l’atàvico desiderio dei nostri Eroi di raschiare il fondo con le dita prima di tentare qualunque forma di risalita, pronostico una discreta vittoria mercoledì in Eurocup, mentre un’altra sconfitta di buona fattura e spessore in quel di Cantù, al fine di poter approdare ad una 8va – 10ma posizione senza troppe perdite di tempo.

  43. fabrizio

    Quando dicevo in uno dei miei ultimi interventi che avrei firmato per tre vittorie contro Pesaro, Bourges e a Cantu’ e in una sconfitta a Badalona, mi riferivo proprio al fatto che……non sarebbe stato assolutamente facile nemmeno vincere contro una Pesaro, per esempio perche’, come dicevo, va capito il periodo!!
    Ovvero, un periodo del tutto anomalo nelle vite di ciascuno di noi e quindi anche in quelle di tutti gli atleti, dove vedere le tribune pressoche’ vuote mette loro sia una tristezza generale che gli fa mancare un possibile supporto in momenti chiave della partita dove il pubblico potrebbe aiutare a cambiare l’inerzia della gara e ai propri giocatori dare quella spinta ancora a crederci quando le cose vanno male; ma il periodo e’ anomalo anche probabilmente perche’ molti ora vedono materializzarsi davanti lo spettro di un nuovo blocco e quindi inconsciamente alcuni possono essere mentalmente scarichi perche’ tanto le partite che si stanno giocando potrebbero avere poco valore; e ancora e’ anomalo perche’ dopo tanti mesi di inattivita’ e su fisici gia’ provati da tante battaglie sportive, rimettersi in moto e in forma, dopo un primissimo periodo di euforia e di freschezza per il ritorno alle competizioni, puo’ essere difficoltoso e necessitare di andare molto gradualmente.
    Guardate che io non sto giustificando nessuno dei nostri (la sconfitta e’ stata orrenda contro una Pesaro onesta ma nulla più e la prestazione in generale imbarazzante) perche’ sono dei professionisti pagati per giocare sempre con le giuste motivazioni cosi’ come ha fatto proprio Pesaro ma e’ anche vero e puo’ essere umano che dopo anni di tanti successi, in un periodo del genere la fame alla bocca in un gruppo un po’ logoro fisicamente possa essere diversa rispetto a squadre e giocatori che hanno vinto poco o sono in cerca di riscatto: la pancia piena non e’ giustificabile ma puo’ accadere oppure i nostri sto anno dovranno essere ancora più un diesel dell’anno scorso perche’ comunque hanno un anno ulteriore in piu’ nella testa e nelle gambe e non tutti sono di primo pelo o completamente integri!
    Chi si aspettava un Fabrizio al solito sanguigno che sbraitasse per la scoppola subita in casa dalla modesta ma non malvagia Pesaro quindi sara’ rimasto sorpreso ma io sto anno staro’ coi giocatori e staff fino alla fine anche non dovessimo raggiungere i play off: troppa e’ la riconoscenza per dei giocatori che mi hanno regalato coppe e scudetti in sti anni e se l’anno prossimo dovra’ essere di rifondazione non ci saranno insulti o offese per un ultimo anno di transizione ma solo tanto rispetto e affetto comunque.
    Sulla partita di ieri, per chiudere, poco da dire altro se non che si e’ visto un copione fisico gia’ osservato altre volte: 20 – 25 minuti di basket discreto ma non eccelso e poi gambe pesanti e completamente ferme (gli errori di Tonut alla fine in contropiedi da solo erano eloquenti in merito) con poca voglia (o possibilita’) di reagire e di sacrificarsi in difesa!
    Cambiera’? Non lo so ma credo la condizione fisica crescera’ (se tutto continuera’) ma il mio sara’ sempre un grande Grazie Reyer!!

  44. Bill

    Mi dispiace ma la motivazione del “periodo anomalo” per la partita di ieri non sta’ in piedi,anche i giocatori di Pesaro vivono lo stesso periodo,di anomalo c’è prendere 90 punti da Pesaro (complimenti a Repesa) di anomalo c’è “arrendersi” già alla fine del primo periodo e rassegnarsi nel quarto.Questo è quello che ho visto ieri sera,poi sulle reali cause solo congetture…

  45. Paolo Miro

    Sono molto in linea con quanto scritto da Alessandro che almeno io ho avuto la decenza di leggere e capire, visto che ero presente (così come finora a tutte le partite giocate al Taliercio) nella speranza che prossimamente il pubblco presente non divenga la metà e chi critica lo stesso a prescindere non sia costretto a farlo dalla tastiera per il resto della stagione.
    Chi c’era ha incoraggiato finché ha avuto senso farlo (a prescindere dalle invocazioni dello speaker che non può pretendere l’armosfera che ricordavamo), ma poi solo guardando atteggiamenti ed espressioni di chi tornava in panchinansi è capito che non era giornata e qualsiasi sforzo sarebbe stato vano. Non so quanto abbia influito trasferta fisica e batosta in quel di Belgrado, ma dovendo giocar di nuovo mercoledì dev’esser stato ritenuto da ognuno concentrare i pensieri e le energie verso il Bourg.
    Rimango dell’idea che, ancora meglio in quest’anno atipico,

  46. Paolo Miro

    …ancora meglio in quest’anno atipico (dicevo) ben vengano ora le sconfitte pur inopinate o inattese. Tenuto conto che i valori delle squadre sono stailti sconvolti e molto diffficilmente decifrabili come dimostrato dai risultati contradditori.

  47. Paolo Miro

    Firmato Umberto Eco jr.

  48. Ma la squadra che ha giocato contro il Kaunas una super partita non più tardi di due settimane fa é la stessa che ha poi preso due brutte batoste di seguito? In una Vidmar c’era. Mi riesce difficile trovare motivazioni per una trasformazione così repentina.

  49. Paolo Miro

    @ Fabrizio: intanto le tribune non erano quasi vuote. C’erano quasi tutti i 700 spettatori consentiti finora e scusa se è poco. Tanto più che tutti compreso i giocatori devono mettersi in testa che così è e sarà (forse, se non peggio).
    Chi c’era ha incoraggiato come ho scritto minuti fa e quanto allo spettro del blocco non diciamo fesserie. Il numero dei possibili presenti scenderà ma credo poco alla chiusura totale con porte chiuse e semmai dovesse accadere lo sport continuerà ne son sicuro. Quindi fuori i coglioni e girar pagina. Vale per tutti.

  50. Paolo Miro

    Infatti Betty. Son d’accordo. Comunque non era il Kaunas la squadra con cui abbiamo ben figurato. Era il Kazan 😉

  51. Paolo Miro

    @ Pellegrineschi: anche io più di una volta sono stato distratto dalle gambe delle hostess, ma l’obbligo di mantenere costante l’attenzione sul campo visto che stavo svolgendo un servizio di corrispondenza in diretta, mi ha impedito di dedicarmici come ho visto hai fatto tu
    Ahahahahahahahah!

  52. Ary

    Ciao Fabrizio sicuramente MAI offese ma le.dovute critiche o analisi si! Anche perché non si parlerebbe di nulla. Rispetto ovviamente per un gruppo che tanto ci ha dato e che sono sicuro può ancora fare. Attualmente siamo fuori giri e senza gambe, per cui ho fiducia.
    Certo poi ognuno ha le sue idee , a me per esempio non è mai piaciuto Stone, a veart non piace Chappell (neanche io svolo per lui sia chiaro. Ho detto che è un lottatore e professionista serio), ad altri non piace l’atteggiamento di daye ecc…..
    Per me i problemi ci sono e c’erano anche lo scorso anno e quello prima, nascosti da una epica prestazione in coppa Italia e ottime prestazioni in Eurocup. A questa squadra manca un play guardia di spessore , che sappia rifiatare denik e un lungo da fare rifiatare watt in campionato. Da lì non ci piove. Poi a spot la squadra potrà dare prove eccezionali e di alto spessore difensivo, ma non potrà essere la regola. È impossibile. Avendo più punti nelle mani qualche speranza in più di portare a casa un risultato anche senza dare il 100% ce l’avresti invece….

  53. Ary

    Cmq attenzione Pesaro è una buona squadra e metterà in difficoltà chiunque. Corta certo, ma quintetto di spessore. Certo sotto canestro non proprio irresistibile e anche con loro abbiamo sofferto tantissimo! Fatevi due domande. Su questo wdr deve farsene una ragione : lui vorrebbe gente dinamica e il suo gioco non prevederebbe il centro grosso e strutturato, ma deve guardare anche che SEMPRE i risultati vittoriosi li ha portati con il centro strutturato . Stop. Vidmar non può giocare ogni 3 giorni (@tifosomediomona) altrimenti sarebbe già risolta la questione. Non può proprio fisicamente . Con lui il 50% dei problemi sarebbe risolto.
    @alessandro non offenderti ma capisco poco anche io così scritto
    @paolo ora puoi fregiarti tranquillamente di quella firma, scrivi perfettamente

  54. Dado

    Fabrizio.. Qui immagino (e spero) che tutti vogliano strabene ai nostri EROI, e certamente non si fa loro il processo, ci mancherebbe.. solo che ringraziamenti. Per quanto mi riguarda, mi chiedo solo alcune cose.. (1) Come hanno fatto altre società/squadre a trovare stati di forma eccellenti nonostante il periodo e nonostante molte di loro abbiano pure il doppio impegno settimanale? (2) E’ una questione fisico-atletica, motivazionale o entrambe? (3) Se fisica cos’è che diversamente dalle altre società non sta funzionando?

    (4) Se mentale cos’è che ci blocca?

    (a) Come detentori dell’ultimo scudetto e coppa italia assegnati siamo tutto sommato ancora abbastanza sazi?
    (b) Non abbiamo stimoli per questo campionato LBA, al più possiamo averli per l’EC?
    (c) Visto che soprattutto Milano ma anche Bologna sembrano di un altro livello, siamo pure sfiduciati nel ‘provarci’ a vincere qualcosa?
    (d) C’è la convinzione che la stagione venga nuovamente interrotta.. per cui perchè sbattersi tanto?
    (e) Visto che si parla tanto di questo ‘anno di transizione’ (ma chi cavolo l’ha tirato fuori???) i giocatori/staff si sentono eventualmente ‘coperti’ anche in caso di figure molto magre?
    (f) Per alcuni dei nostri giocatori si è generato uno stato di ‘quieto vivere’ anzichè di ‘lottare e vincere’?
    (g) Stiamo solo raccogliendo con le ‘botte prese’ la rabbia necessaria per darle indietro come sappiamo?
    (h) Un mix di a,b,c,d,e,f,g,h
    (i) Altro

    Capire dove sta il problema è il primo passo per provare a risolverlo. Senza ‘accuse’ o ‘perdoni’.

  55. Nitran-go

    Voi due avrete molte cose da dirvi.

  56. etttssso

    mi sa che a fine stagione ci sara’ un ricambio totale, sopravalutati coach e giocatori.

  57. Ostregafioi

    Messaggio per Alessandro: sono molto interessato alle cose che scrivi. Ti chiedo però di scrivere in maniera diversa se ti è possibile, perchè per esempio del tuo ultimo intervento non sono nemmeno arrivato all’ultimo rigo che sono passato al commento successivo.
    E io ho avuto il tempo di dirtelo. Pensa invece quanti sono quelli che la pensano come me e non te lo fanno notare. Ma allora, che senso avrebbe per te scrivere?

  58. Bill

    Mancava….un coach che vince 4 titoli in 4 anni è sopravvalutato!!!
    Per oggi smetto di leggere…

  59. Dado

    Etttssso.. il tuo intervento delle 13:29.. mi lascia un pò perplesso. Concordo con Bill su WDR, per quanto riguarda i giocatori Watt&Daye sono giocatori che tutte le società ci invidierebbero, Bramos&Tonut se giocano come sanno pure. Al tempo stesso non penso che nessuno valuti Chappell o Mazzola per più di quel che sono..

  60. Paolo Miro

    Dado…..io avrei in mente anche le ipotesi l) m) n) o) p) q) r) s) t) u) v)
    la z) no perché è impossibile a verificarsi. Ma non te le dico :-p

  61. fabrizio

    Allora, volendo addentrarmi in valutazioni tecniche e non solo motivazionali, per me i motivi dell’andamento attuale sono i seguenti:
    A) l’involuzione netta e improvvisa di De Nicolao, che ricopre il ruolo fondamentale in una squadra di basket ovvero quello del play: mi verrebbe da dire, da come lo vedo, che sia più mentale che fisico il problema e forse dopo essere stato probabilmente il nostro miglior giocatore della passata stagione nonche’ vero mvp delle finali di Coppa Italia, non vorrei che si fosse montato la testa anche in previsione di essere il play titolare in chiave azzurra, perdendo quella umilta’ e voglia di sbattersi che lo ha sempre contraddistinto;
    B) il rendimento assolutamente deficitario di Bramos e completamente altalenante di Daye: siccome, insieme a Watt, sono gli unici giocatori dotati di vero talento offensivo, e’ chiaro che mancando in 2 su 3, una squadra che gia’ non ha molti punti sulle mani diventa una squadra che se non fa segnare meno di 70 punti agli avversari difficilmente puo’ vincere; per il greco spero non sia un calo fisico che lo stia portando sul viale del tramonto mentre Austin e’ cosi’, prendere o lasciare ma io a differenza di alcuni che ne vorrebbero la cessione, lo tengo sicuramente perche’ potra’ farmi sempre la differenza in futuro, anche se difende poco;
    C) Senza Vidmar, siamo molto ma molto deficitari a rimbalzo e contro i pivot avversari perche’ quello che Watt ci da in attacco parzialmente lo restituiamo in difesa nel nostro pitturato ma questo e’ un problema risolvibile sacrificando a turno uno tra Chappel, Stone e Bramos in cambio della presenza di Gasper nelle partite che contano e ovviamente in Eurocup il problema non si pone.
    I 3 aspetti di cui sopra sono quelli chiave nel descrivere la nostra crisi da un punto di vista tecnico anche se ritengo che la deficitaria condizione fisica attuale e quella, al momento, poco stimolante da un punto di vista mentale prevalgano sui problemi prettamente cestistici, che sono noti ma difficilmente modificabili sto anno per problemi di budget e di sicurezza di continuare le competizioni.
    Io sono certo che cresceremo ma tutto dipendera’ dalla voglia di sbattersi in difesa perche’ senza quella siamo una squadra del tutto normale.
    Mercoledi’ la partita e’ da vincere e la vinceremo perche’ sapremo soffrire e perche’ la Reyer spalle al muro difficilmente tradisce!

  62. Paolo Miro

    Bill….quel 4 cazserola ieri mi ha impedito di vincere la maglietta celebrwtiva della Coppa Italia messa in palio col Reyer Quiz perché alla domanda:”quante partecipazioni ha avuto la Reyer alla Fibal34 di Supercoppa” ho risposto 5. Ci avevo impiegato 20″ e le altre erano tutte giuste 🙁

  63. Paolo Miro

    Final4 volevo scrivere

  64. Paolo Miro

    Fabrizio…..in questa versione mi ricordi Paolo Villaggio in “Dr. Jeckyll e gentile signora” dove il dr. Jeckyll convinto di bere la pozione che lo trasforma in Mr. Hyde beve invece quella corretta dal fantasma del nonno birbone chr lo fa diventar buono e accorgendosene esclama”nonno….perché so diventà….bon?!?!?”
    A te il tiro birbone lo deve aver fatto tua moglie da brava farmacista preparandoti una pozione fasulla. 😉

  65. Dado

    Voglio aggiungere una considerazione.. La nostra amata Reyer da anni opera la politica di mantenere il più possibile del roster dell’anno precedente. Questo approccio è quello che tutte le società di A1 (incluso Messina) ci invidiano, anche a valle dei molti risultati raggiunti, e guarda caso stanno cercando di procedere in modi similari..

    Al tempo stesso in ogni singola delle ultime vincenti stagioni, la nostra Reyer per necessità o virtù ha inserito almeno 1 giocatore ‘croccante’ con punti nelle mani e anche in grado di cambiare/rinfrescare alcuni equilibri.. e comunque essere determinante.. [eccome determinante..]

    2015/2016 –> BRAMOS
    2016/2017 –> HAYNES
    2017/2018 –> ORELIK poi DAYE
    2018/2019 –> VIDMAR
    2019/2020 –> GOUDELOCK

    Praticamente tutti giocatori con passati recentissimi in NBA o Eurolega, e che comunque in Ruoli diversi, per le vittorie, sono stati Determinanti a dir poco. Ora lasciamo stare com’è andata con Goudelock, anche causa una stagione impietosa.. ma questo era il concetto..

    2020/2021–? FOTU? Con tutto l’affetto e il rispetto (1) non è del livello dei succitati ne per eperienza, talento e o essenzialità nel roster o punti/rimbalzi/assists nelle mani. Se utilizzato in 5, quindi non nella sua posizione favorita. Può essere un ottimo cambio più fisico per Daye, ma non cambia/rinfresca/traina alcun tipo di equilibri, anche emozionali, diversamente da quanto già conformati.

  66. Dado

    Paolo.. le ipotesi x,y,z.. vietate ai minori!! :p

  67. Paolo Miro

    Temo che qua dentro ghe ne sia ben pochi

  68. Nitran-go

    Voleva dire minori di 80.

  69. fabrizio

    Non so che cavolo hai bevuto tu Paolo invece (e non da oggi) perche’ francamente a volte mi sembri l’attore Perkins di Pshico….
    Ma sei un grande, guai a non averti qui sul blog.
    E spero di rileggere pure quel fantastico, mitico e unico di Ampelio!

  70. Paolo Miro

    Guarda che scherzavo Fabrizio!

  71. Paolo Miro

    A parte che l’accostamento al grande Perkins non l’ho capito. Non sono mica pazzo omicida io…

  72. fabrizio

    Omicida ma pazzo si’……
    Dai che scherzo anche io Paolo….ah ah ah ah

  73. fabrizio

    Omicida no volevo dire.

  74. giama29

    Fabrizio, se Bramos, Denik, Daye e Stone continuano ad avere un rendimento lontano dalla sufficienza, gli altri per forza dovranno fare gli straordinari logorandosi e, alla lunga, calando anche loro nel rendimento. Così anche Tonut, Watt, Chappell e Fotu sono destinati a rendere sempre meno. Non possono essere sempre gli stessi a farsi il mazzo, soprattutto in difesa. Il problema è tutto lì. Se non non c’è il desiderio di farsi in quattro per portare a casa i due punti questa squadra è destinata a fare un campionato anonimo.
    Ieri ai più è sfuggito un episodio che però era indicativo della poca energia presente in campo: Pesaro va in contropiede e Mazzola, convinto del canestro dei pesaresi, cammina anzichè correre verso il tabellone. Il contropiede è sbagliato ma non essendoci nessuno a contrastare sotto canestro, un altro giocatore di Pesaro fa un facile tap-in e segna. Mi ha fatto girare i….. più degli errori di Tonut in contropiede. Per capire se si tratta di una crisi strutturale o passeggera, attendiamo comunque di vedere la reazione in coppa.

  75. Paolo Miro

    Ah Ecco! Aeora Fabrissio me sento più vissin a Jack Nicholson de Shining Uahahahahah!

  76. Paolo Miro

    Mi ricordo bene dell’episodio Giama. Dovendo commentare in diretta restano in mente certe cose….
    Allora secondo te se dovessimo toppare anche in Coppa potremmo suonare il de profundis?
    A me sembra che qui si stia iniziando anche nel basket a ragionare come per Il Covid19: tra poco chiudono tutto di nuovo, i campionati hanno la vita corta etc. etc.

  77. Ary

    Hai ragione giama . Ma oltre all’atteggiamento o problemi c’erano già da quando Haynes di fatto non è stato sostituito. Sono sempre gli stessi,ora accentuati da uno stato di forma pessimo

  78. Paolo Miro

    Calma a parlare di stato di forma pessimo. Bisogna tener conto della lunga sosta. E non è che i preparatori possano appioppare ad atleti rimasti fermi 6 mesi la stessa scheda che avrebbero approntato se tutto fosse filato liscio.
    Ora, se io atleta di sport di squadra (perché la situazione per uno sport individuale è differente) son costretto a interrompere gli allenamenti collettivi e a svolgere solo quelli individuali peraltro in casa (dove non è scontato possedere tutte le attrezzature necessarie)

  79. Paolo Miro

    Mi è partito il post scusate.
    …però la sospensione dura un paio di settimane o toh un mese, tutto bene.
    Ma qui stiamo parlando di mesi!
    Intanto nessuno degli atleti sapeva se, quando e con chi sarebbe tornato a giocare. Poi sta alla professionalità individuale tener duro mantenendo la costanza degli allenamenti.
    Che in ogni caso sono per forza di cose più che altro relegati alla forza; ma manca l’allenamento alla potenza e alla resistenza! Difficile svolgerli a casa per 5-6 mesi. Il tutto poi se non integrato col lavoro assieme ai compagni svanisce col passare del tempo.
    Quindi, quando i preparatori soni tornati a contatto (si fa per dire) coi giocatori hanno dovuto testare le condizioni psico-motorie di ognuno prima di preparargli e dargli una scheda di allenamento.
    Pur tornando poi anche grazie alle partite giocate in settembre all’agonismo, questo mix di condizioni psico-fisiche inserito all’interno del collettivo avrà di certo dato dei risultati che non sono sotto gli occhi di tutti come erroneamente si crede vedendo giocare la squadra. Perciò l’andamento dei risultati in campo molto incostante, altalenante e a volte contradditorio nelle performances in questo primo periodo, è figlio di questi tests e avrà bisogno di tempo (che purtroppo non sempre c’è) per venir corretto. In corsa tra l’altro; che non è il massimo.
    Aver svolto la preparazione in quota per soli 5 giorni e prima del consueto è un’altra componente poco produttiva.
    Va sommata alla presunta possibilità che la stagione possa esser più lunga del previsto a causa di sospensioni ed ecco che gli atleti stessi sono indotti ad amministrare le energie fisico-mentali in particolar modo quando le cose non vanno come auspicato e /o previsto.

  80. Dado

    Paolo.. sarebbe interessante raffrontare con lo stato di forma dimostrato dalle varie altre squadre, dal momento che siamo tutti sulla stessa barca..

  81. etttssso

    sono d’accordo con dado, ma a volte i cicli finiscono ed i giocatori non ascoltano piu’ il loro tecnico; lasciar andare via il mini mamba non dimostrarsi interessati a pusica o ruzzier ma tenersi i stone, ceppol, d’ercole, pellegrino,cerella, mazzola e’ stato un assurdo; mi sento di difendere denick da lui si sta pretendendo troppo, considerando la pochezza di chi gli sta attorno; un ventino in casa da pesaro ragazzi, dispiace ma vale il doppio.

  82. Paolo Miro

    Dado….vero. Ma l’importante è che non sia la barca di Caronte…

  83. Dado

    Paolo.. Sti ca…

  84. Dado

    Etttssso.. è vero che i cicli a volte si esauriscono e/o finiscono.. il tema è stato ampiamente richiamato ed affrontato da Fabrizio (Ciao 😉 ) nelle annate passate, con argomentazioni simili alle tue, e alle quali poi è susseguita la FIBA Europe Cup, il Secondo Scudetto e la Coppa Italia..

    Un ciclo non si chiude perchè capitano 3-4 partite storte.. che dire allora dell’Olimpia dello scorso anno che continuava a perdere sia in LBA che EL e i tifosi del povero Ettore ne chiedevano già le dimissioni?
    Leggevo proprio oggi un articolo sui vari giocatori NBA che hanno giocato praticamente l’intera carriera con la stessa franchigia.. (salvo esperienze iniziali), dalle 14 fino alle 20 stagioni consecutive.. Nowitzki, Kobe, Ginobili, Magic, Bird, etc..

    Prendi Tim Duncan.. tra i molti records che detiene, ha pure quello di aver vinto non solo tutti i titoli della sua Franchigia (SA Spurs) ma unico anche ad avere vinto titoli in 3 decadi diverse.. 90s, 00s, 10s..
    1999, 2003, 2005, 2007, 2014 …cosa avrebbe dovuto pensare dopo il 1999, una botta di..? o dopo il 2007, ciclo finito?
    ma anche dopo il 2005.. avrebbe potuto pensare ciclo finito.. Costanza, Passione, Dedizione…

    Riguardo al roster.. la nostra amata Reyer è concepita e strutturata per essere un fortino difensivo, e difatti lo è, ed inespugnabile.. quando i soldati hanno ovviamente voglia di difendere.

    Attenzione però che i fortini inespugnabili hanno posizionati almeno su due torrette opposte i cecchini (pitturato e arco).. e non penso che WDR ne sia contrario a priori.. visti gli ingaggi degli anni passati, ma certo che il re di coppe dovrebbe farne richiesta al re di denari.. e la stagione delle piogge che stiamo passando non pare dare automaticamente scenari favorevoli a tali richieste..

  85. Ary

    Ma io non credo che non abbiano voglia o non ascoltino il coach. Erano anzi sono in difficoltà fisica. Molte volte il cuore non basta .
    Però attenzione io non credo che il ns gruppo sia bollito e neanche (soprattutto) il ns grande coach.
    Io vorrei solo fare capire che magari con dei piccoli aggiustamenti questa squadra potrebbe cambiare forma e preservarsi di più. L’età media è alta , non puoi correre e difendere per tutto l’arco dell’anno. Ma non puoi neanche fare 70 punti alla volta, perché perderai molto spesso. Un sacrificio secondo me andrebbe fatto. Non avrei nessun dubbio in merito su chi privarmi

  86. Ary

    Gli ultimi che mi proverei sono wdr, Watt, Daye e Tonut . Scritti in ordine di importanza

  87. Ary

    E Bramos….

  88. Dado

    Zenit con 13 positivi tra giocatori e staff (incluso Gudaitis)… alla partita a San Pietroburgo c’erano 2.000 persone..

    e quindi..?

    https://www.superbasket.it/2020/10/12/coronavirus-incubo-zenit-13-positivi-in-totale/?fbclid=IwAR2F81O1AaZ0xNkjg68loUPJ40dqynVnke1Xiy1XsEwQhmUrjHNG1jJ5oZs

  89. Dado

    Senza contare che negli ultimi 12 giorni si e’ incontrato con Efes, Stella Rossa e Barca..

  90. Nitran-go

    Black Mamba, Giuliano, Paolog, Ink, Cesco, gian, Rab., Dani49, Dalipagić Oeè, Virusdestroy, RobertoC, Leo, Atlantide20145, Mciko, Mau60, Francesco, Rast, Steveburttsuperstar, Rick Darnell, provolino, Pelluto66, Codroipo, Lele62, orogranata, acetone.

  91. etttssso

    il piu’ importante e’ sicuramente Tonut, averne altri due di italiani del suo calibro, che ne so Pascolo e Datome; sono gli italiani forti che fanno la differenza tra le squadre, poi watt, daye e pusica (quez); completata ed allenata da chi volete voi, tanto cambia poco, io preferire squadra allenata da buscagkia, a trento ha fatto miracoli.

  92. norm nixon

    intanto mercoledi’ non si gioca. La prima di una lunga serie.

  93. norm nixon

    State discutendo del nulla e manco ve ne accorgete.

  94. Rast_rast

    Ciao a tuti cari amici! Come state? Vi ho letto con continuità e spero presto di poterci tutti ritrovare a palazzo! Il mio vecchio account si è bloccato e ho dovuto rifarne uno nuovo di zecca.Le notizie non sono buone, il dannato virus continua ad imperversare:
    https://www.superbasket.it/2020/10/12/bourg-annuncia-la-rinuncia-alla-trasferta-di-venezia-per-numerosi-positivi-sara-20-0-per-la-reyer/?fbclid=IwAR1g9KbAZY-jty4r9vpHebDC_8W4gRi6aYG3fq7fek0LLipQoyDHqfJ6sF8….

    A presto e Avanti Reyer!

  95. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Notizia dell’ultimo minuto : la Jl Bourg ha comunicato ufficialmente che rinuncia mercoledi’ alla trasferta a Venezia per la presenza in squadra di molti positivi ( sembra 7 in totale ) . Scontato il 20 a 0 a tavolino per la Reyer ! Sta arrivando il periodo buio , intanto per le coppe ( Zenit insegna e adesso il Bourg ) e arriverà di sicuro anche in campionato ! Mala tempora currunt !!!!

  96. etttssso

    norm, I’ve a dream!.

  97. Paolo Miro

    Ma porc…di quella….

  98. Paolo Miro

    E se qualcuno non capisce gliela spiego…

  99. Dado

    Paolo.. purtroppo l’opzione (d) di cui sopra.. potrebbe essere la causa o concausa allora..

  100. Paolo Miro

    (d) C’è la convinzione che la stagione venga nuovamente interrotta.. per cui perchè sbattersi tanto?
    Scusa ma come dicevano i Tre Tre:”a me…me pare na strunzata!”

  101. Paolo Miro

    Cmq la mia incazzatura è dovuta ad un alteo aspetto che per me conta ben di più

  102. norm nixon

    ettsssoo…anch’io ho un sogno. Finire di leggere sta marea di cag…sulla reyer. Discussioni sul nulla in un contesto che presuppone a sua volta il nulla. Da qui il mio silenzio nel commentare queste partite…che hanno valore zero in prospettiva. L’eurocup chiudera’ a breve…per il campionato..si tratta solo di aspettare un mesetto.

  103. ve66art

    Concordo con norm! Vuoto pneumatico!!!
    Due mesi poi si chiude senza se e senza ma…e allora anche Milano va lavarse el da drio ae vaschete dea rana!

  104. etttssso

    scusate ma mi piace essere un po’ provocatorio, a volte mi sembrate tutti coperti ed allineati con maggiore casarin e capitano occhiali fume’; piu’ passa il tempo e piu’ mi convinco che casarin doveva andare a sgrezzarsi a Trieste con dalmasson che sta lavorando bene.

  105. ve66art

    E se chiudono fanno bene perché se siamo i nr 1 in Europa non è sicuramente grazie a chi diceva che il virus è morto p artificiale!!!! Meio Crozza!!!!

  106. etttssso

    comunque si, mi sa che non si andra’ avanti per tanto.

  107. Paolo Miro

    Sì. Come no. E vivemo de aria e de amor

  108. Dado

    Scusa Norma però.. capisci anche tu la situazione.. arriviamo da mesi di scambi sulla pandemia-crisi con ogni tipo di copia e incolla e dissertazione, e sono stati pesanti.. è ovvio che appena il macinino riparte un attimo ci si fiondi appassionatamente a commentare come Piranha. Anche perché.. poi vai a palazzo e lo spettacolo è stato quello che è stato.. con gli amici vicino non puoi stare, non puoi fare gruppo, la curva non c’è.. manco le cheerleaders! Al punto che Pellegrineschi e Miro sono costretti a rifarsi gli occhi con le gambe delle Hostess per provare almeno a dare un senso alla presenza e/o al prezzo del biglietto.. !! (Ciao Maurizio, Paolo.. dai fatemi scherzare almeno su questo!!! 😉 )

    Hai capito come stiamo messi? 😉

  109. Dado

    Era Norm..

  110. Paolo Miro

    No. Era nesdin dorma. Dalla Norma 🙂

  111. Paolo Miro

    Nessun

  112. Paolo Miro

    Ma Dado….vuoi che mi metta pure io a bacchettarti adesso?!? Non sia mai.
    Qua o ci si ironizza si o meglio spararsi

  113. Paolo Miro

    E sappi che preferisco di gran lunga esser anche costretto a giustificare di esser a palazzo in qualsiasi modo piuttosto di star a casa davanti ad un monitor e perdendo anche occasione di far su qualche soldino. Oltre alla beffa….

  114. fabrizio

    Il Bourges non si presentera’ a Venezia perche’ ha ben 7 giocatori positivi: vittoria quindi a tavolino 20 – 0 per la Reyer e due punti fondamentali quindi (compreso lo scarto) in ottica passaggio del turno!

  115. Paolo Miro

    Oooh Oh! Ritorna Fabrizio come ti preferisco! Sennò ti giuro che ti sostituisco “alla WdR”

  116. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Bene, ho capito la tattica della Reyer. Bisogna stare attenti a non prendere il covid 19. Sistemiamo i giocatori, con tutti i confort, in una bolla e per eliminazione si vince la Eurocup. E si va in Eurolega. Ed e’ per questo motivo che i giocatori non si impegnano. Mi mocari. Che serveo che gavemo.

  117. Paolo Miro

    Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

  118. Dado

    Ottima intuizione AUSU!! Per l’EC funziona benissimo, mentre per l‘LBA, potremmo sempre richiedere lo scudo triennale!

  119. fabrizio

    Ribadisco, saranno due punti fondamentali per la classifica europea!
    Ed energie fisiche e mentali risparmiate per la fondamentale trasferta’ di Cantu’ di domenica prossima, da vincere assolutamente!
    Con questa vittoria restiamo tra le prime 3 nel girone di Eurocup e se vinciamo a Cantu’ resteremo nelle prime 5 – 6 posizioni di campionato, quindi in piena zona finale Eight di Coppa Italia!
    Sono tornato io Paolo, che dici?
    Ah ah ah ah ah……..

  120. Dado

    Appena finito di vedere Gara 6 NBA e vittoria anello Lakers.
    Ne sconsiglio la visione, partita di un Basket davvero modesto: (1) troppo sbilanciata e mai in discussione (2) poco gioco, tiracci, erroracci pure grossolani.. poco pathos, poco tutto.

    Nulla a che vedere con le serie di Kobe o di Magic.. nulla a che vedere con le recenti serie dei Raptors, Pure di semifinale.. tipo 2 anni fa la serie Houston vs GSW.. insomma una pochezza Assoluta.

  121. Dado

    La premiazione sembra una festa di compleanno.. per una volta almeno, l’atmosfera nel nostro palazzo nel 2019 fu di tutt’altro livello!!!

  122. cats79

    Scusami dado ma se hai visto solo gara 6 non puoi dare un giudizio sulle finals
    Ti assicuro per esempio che gara 5 e’ stata molto intensa
    Miami ha fatto miracoli … alla fine purtroppo ha pagato le assenze e le Bron e’ spaventoso in penetrazione

  123. cocco

    Ma al di là del fatto che Austin Daye vada ringraziato per le 3/4 partite che ci ha fatto vincere, siamo convinti che ci serva veramente un giocatore che non ha nel suo vocabolario la parola”difesa”.Guardavo anche ieri la GOFFAGGINEnel tentare di difender. Il suo uomo fa quello che vuole. Lui poi rallenta anche il gioco. Siamo veramente certi che in un’altra squadra giocherebbe comunque. Purtroppo è innamorato di sé stesso, ha molta tecnica ma nell’economia della squadra non serve. Cerca a volte i numeri invece che andare sul concreto e SCHIACCIARE con una mano. Se fosse capace a difendere giocherebbe a Venezia? Siamo realisti dai

  124. Almeno avesse preso qualche volta il titolo di MVP.

  125. Ary

    Che non sia un campione a difendere è vero, anche se quando ha voglia, ha dimostrato di saperlo fare. Poi per il resto è di una tale bellezza da vedere che non si può criticare! Certo da un 2.11 qualche schiacciata si dovrebbe vedere ma cosa fa??? Per il ns campionato è un top

  126. Nitran-go

    Norm, sei fortunato. Sei uno dei pochi in assoluto in grado di realizzare il proprio sogno. Basta semplicemente non leggere. Anch’io molto spesso scorro via quando reputo, diciamo più o meno come te, poco interessanti per me certe cose, “talvolta” ripetute, che leggo qui.
    Una scelta alternativa può essere il nulla. Tutto fermo, tutto niente a causa del Covid e allora è meglio stare fermi, stare zitti, tombarsi.

  127. Paolo Miro

    Più che un sogno a me sembra un incubo…

  128. Paolo Miro

    Domanda: se quando una delle 2 squadre non si presenta viene dato il 20 a 0 a tavolino, nel caso (nemmeno tanto improbabile) che non siano in grado di giocare entrambe, cosa prevede il Regolamento? Il rinvio della gara?

  129. norm nixon

    Dipende da come lo vivi e soprattutto come concettualmente lo concepisci. Per me potrebbe essere un incubo continuare a tenere aperto tutto vedendo ogni giorno crescere i contagi e aumentando il rischio (ora piu’ che mai pratico) di rivedere gli ospedali pieni. Rimandare certe chiusure…questo per me e’ potenzialmente un incubo. E’ un incubo l’ipocrisia di bloccare lo sport amatoriale ma non quello che porta grana perche’ se concettualmente blocchi lo sport amatoriale allora devi bloccarlo tutto perche’ le dinamiche sono le stesse a prescindere che si giochi in un campetto di periferia o a san siro. Questi sono incubi. Io la penso cosi’. Meglio bloccare al momento tutto piuttosto che proseguire con queste dinamiche pericolose e avvilenti come il 20 a 0 a tavolino che i poveri francesi si becxheranno per aver avuto la grande colpa di aver contratto il covid. Solo perche’ il baraccone deve andare avanti. Questa e’ la vera vergogna!! Si nitran…preferisco tombarmi e il silenzio almeno finche’ le cose non torneranno ad avere senso. Almeno per me.

  130. Nitran-go

    Norm, puoi tombarti e silenziarli finché vuoi, ci mancherebbe che non fossi libero di fare neanche questo. Ti suggerivo solo il modo per evitare le cag (acronimo di Cose Argomentate Grossolanamente, immagino) che leggi qui.

  131. ve66art

    Oltre 10 righe salto!!!

  132. canestrelli

    Il Bourges non si sarebbe presentato a Venezia in ogni caso, perché nel nostro girone c’è il Bourg en Bresse.
    Il fatto di non poter giocare questa partita, al di là di ogni altra considerazione, la trovo una cosa molto, ma molto triste.

  133. norm nixon

    Ecco…probabilmente in tempi non sospetti Ferruccio ci aveva lanciato un segnale che nessuno allora aveva colto:stare muti. E’stato un precursore dell’era covid…un genio incompreso. Con qulle due sillabe aveva spalancato le porte al futùro prossimo

  134. fabrizio

    Io invece penso che lo spettacolo debba andare avanti ad ogni costo o quantomeno fino a che sarà minimamente possibile, sia perchè la situazione sanitaria non è assolutamente paragonabile o preoccupante come lo era a Marzo – Aprile (e ci sono pure fior fiori di medici e virologi a sostenerlo) e sia perchè abbiamo già dato con il lockdown nei mesi scorsi e con le limitazioni e restrizioni tuttora sempre più vigenti e non è il caso quindi di aumentare ulteriormente lo stress e le privazioni alla gente che è oramai satura di questa situazione e che non ce la farebbe assolutamente a sostenere certe chiusure e certi limiti alla propria vita ancora per 5 – 6 mesi come il governo vorrebbe se non addirittura fino a quando arrivi un vaccino disponibile per tutti, sempre poi che arrivi con la giusta formulazione e sempre che la popolazione voglia poi davvero vaccinarsi in massa (statistiche indicano infatti che solo 3 su 10, in sto momento, si farebbero il vaccino contro il covid!)!
    Con un circa poi 96% di asintomatici presenti anche da noi, alla fine si dovrà arrivare alla decisione che già trapela negli USA e in alcuni paesi europei, ovvero che chi non ha sintomi o ne ha pochissimi non andrà più considerato come un pericolo (avendo una carica virale bassissima e quindi poco capace di infettare se non nulla) e non verrà più conteggiato da un punto di vista clinico ed è chiaro che a quel punto i contagi veri e che entreranno nelle statistiche saranno nell’ordine massimo delle centinaia e non ci potranno essere perciò più i presupposti di emergenze e dittature governative – sanitarie varie!
    E’ chiaro che a quel punto lì, la partita di domani (solo per fare un esempio banalissimo) si giocherebbe perchè i 7 positivi del Bourges sono tutti asintomatici e forse stanno meglio di noi del blog che scriviamo ma sono isolati in casa senza un gran perchè e probabilmente con un gran nervosismo in merito (a mio parere giustificato sin d’ora) ma non è solo lo sport che tornerebbe a vivere quanto una miriade di persone e di attività e la gente sarebbe più serena e soprattutto si comincerebbe a parlare e a pensare sempre meno a questo covid.
    Ho capito che comunque qualcuno continuerà ad andare in terapia intensiva o a morire ma non certo come a Marzo – Aprile e comunque, in sto momento, si muore molto di più di altre patologie o di incidenti e non è il caso di aggiungere persone che possano morire di fame o depressione!
    Quindi, cerchiamo di parlare e di goderci ancora il nostro basket: a mio parere, non ci fermeranno e tenendo conto le cure, anche solo un parziale vaccino e le decisioni più morbide e commerciali che altri paesi prenderanno gioco forza a breve (come, ribadisco, hanno già fatto capire che prenderanno, in primis Trump) e alle quali anche il nostro governo dovrà (pur non volendolo) adattarsi per non rimanere tagliato fuori dagli aiuti e dai giochi di potere (oltre a rischiare di trovarsi la popolazione italiana in un clima di anarchia e guerra civile visto che stavolta non sembra proprio propensa ad accettare ulteriori limitazioni), ecco alla luce di tutto questo guardiamo avanti con fiducia e speranza (non Speranza però con la filosofia del Ministro della salute in carica)!

  135. RICK DARNELL

    Fabrizio per dare peso alle tue imbarazzanti tesi , citi Trump .
    Si commenta da solo !

  136. Dado

    Ciao Cats79.. l’intervento era su Gara6, che sconsigliavo di vedere in quanto modesta in tutto, io dopo i primi 2 quarti ho faticato a vedere la seconda metà di gioco.. troppo poco gioco, zero circolazione di palla, pali, traverse, airballs (o quasi), assenza di garra, scontata dal primo minuto, un James bravo nella sua media contro un Butler nullo da 12 punti.

    Gara5 non l’ho vista, ma ora mi incuriosisce e la guarderò.. ho visto frammenti delle precedenti, ma devo dire che non mi hanno impressionato come altre serie degli anni passati, incluse serie di semifinali, emozionanti e dove veramente c’erano in campo due squadre che non volevano mollare fino all’ultimo minuto. Esempio molto emozionante I Rockets di Harden-Paul-Capela & Co, che cercano di buttare fuori (fino a gara7) i GSW al TOP della loro formazione nel 2018 con Curry-Durant-Thompson etc.. tutto un altro livello per gioco, equilibrio, talenti in campo e garra.. e se avessero avuto in Gara7 Paul.. chissà..

    Per non parlare di alcune finals precedenti..

  137. fabrizio

    Imbarazzanti, Rick e perchè?
    Vedrai se le cose non andranno come le ho descritte nel precedente post scritto nei prossimi mesi…..ma mica perchè le decido o le voglio io o tu che, con tutto il rispetto, non contiamo un c…..quanto perchè sarà impossibile ritornare a chiusure o a condizioni come erano presenti la scorsa primavera e questo a prescindere da quella che sarà la curva epidemiologica e semplicemente perchè non sarà possibile per motivazioni pratiche, economiche e di interessi oltre che di rispetto, in paesi democratici, dei diritti e delle libertà personali altrui!
    Quanto allo sport, con gli Europei a Giugno 2021 e le Olimpiadi a Luglio 2021 che non potranno essere ulteriormente rimandati (sia perchè sarebbe un disastro finanziario e sia perchè in Oriente oramai, da quanto ci dicono, il virus non circola più da un paio di mesi!), vedrai che faranno di tutto e di più per non fermare alcuna competizione sportiva a livello europeo e mondiale perchè i calendari sono già strettissimi e anche il rinvio di una sola gara comporta quindi problemi poi organizzativi enormi e pertanto, al momento a mio parere, continueranno, laddove servirà, con vittorie a tavolino o partite col minimo dei giocatori disponibili (compresi gli under) e poi quando passerà (entro non molto) la politica di non fermare e isolare più le persone positive asintomatiche, chiaramente le cose torneranno molto più spedite e meno problematiche, non solo sportivamente parlando.

  138. paolog

    Un saluto a tutto il blog, non ha molto senso parlare di basket in questo periodo, la tregua estiva ci aveva un pò illusi ed è servita almeno a farci tornare un pò a vivere ma le nuvole sono gà tornate e sono nerissime….venendo alla nostra vecchia Reyer ricordo che abbiamo portato a casa l’unico trofeo in palio nell’era Covid.Adesso dobbiamo solo sperare che passi questa nuova ondata per tornare verosimilmente al sereno verso tarda primavera, anche io sono pessimista circa il proseguio del campionato così come per quello calcistico per cui una vittoria o una sconfitta non cambia nulla.Grato comunque a questo gruppo fantastico che ci ha dato 2 scudetti una coppa Italia e una coppa Europea…dovesse anche fallire una annata,chiusure permettendo, non li possiamo e non li dobbiamo criticare, grazie ragazzi e duri i banchi!!

  139. Paolo Miro

    Ciao Paolog!!! Felice di risentirti.

  140. Paolo Miro

    @ Fabrizio: ora ti riconosco.
    Mi piaci così. Sfacciato e baldanzoso.
    Giuro, io che sono sempre stato diffidente e qualche volta timoroso, che leggendoti ho sentito scorrere il sangue nelle vene. Esattamente ciò che sto avvertendo ogni volta che entro in un palasport qualsiasi luogo si trovi.
    Sono perfettamente cosciente, come credo anche tu a dispetto di ciò che sembra trasparire, dei rischi che corro cercando semplicemente di riprendere la vita normale. Però ravviso una forza interiore proprio lottando con ogni mezzo che mi sta aiutando a superare qualsiasi presunto ostacolo o pericolo.
    Credo sia l’unica vera arma di cui disponiamo. Sta ad ognuno di noi decidere se usarla o no. Rinchiudersi in casa o nel mutismo privo di comunicazione on fa altro che avvicinarci di più allo spegnimento. Mentre io voglio vivere!!!
    Se qualcuno è in grado di sentirsi sereno e tranquillo rimanendo a casa senza farsi più sentire contando magari sull’arrivo di denaro senza muovere un dito faccia pure, ma non pretenda che anche gli altri si adeguino se non sono nelle condzioni di farlo

  141. Paolo Miro

    https://www.open.online/2020/10/12/mappa-rischio-evento-calcetto-positivo

  142. Paolo Miro

    Al Taliercio solo 525 persone invece di 700 se capisco bene (15% di 3500):
    Il nuovo Dpcm ripristina il divieto dello scorso marzo sugli sport di contatto in ambito amatoriale, quindi partite e tornei di calcetto e basket. Possono invece continuare le proprie attività tutte le società sportive dilettantistiche iscritte al Coni e al Comitato paraolimpico, comprese le palestre, che dovranno continuare a rispettare i protocolli fissati dalle rispettive federazioni. È permessa la partecipazione del pubblico alle competizioni sportive «con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori» all’aperto e 200 al chiuso. Rimane l’obbligo per i responsabili degli impianti di far rispettare le distanze di sicurezza e di misurare la temperatura all’ingresso.

  143. Paolo Miro

    Una cosa però va detta secondo me:
    capiteranno ancora casi simili e coloro che verranno coinvolti subiranno la stessa sorte in quanto il Regolamento parla chiaro, non c’è tempo per recuperare eventuali partite saltate e soprattutto sono dell’ idea che non sia possibile far eccezioni per il Covid19 se una squadra non è in grado di presentare a referto almeno 8 giocatori.
    Senz’altro, pur convinto della buona fede di ogni Club, se una squadra si trova decimata in tal modo significa che i suoi elementi per un motivo o per un altro non hanno adottato comportamenti anche nella vita privata idonei a preservarne l’integrità fisica e la salute (oltre ad un insufficiente controllo medico di prevenzione alla diffusione del contagio) e questa è e rimarrà una discriminante per il prosieguo delle competizioni a favore di coloro che invece tali misure e precauzioni le hanno e le metteranno in atto. Spiace possa divenire una gara ad eliminazione non sportiva, ma tant’è.

  144. Nanevianello

    Dado,
    condivido sul basket Nba: è diventato neppure un corri e tira. Solo un tiro a segno. però sono campioni. E a volte se ne ricordano, offrendo grande qualità . Come il giro di valzer di Rondo in mezzo a tre avversari e sottomano impossibile finale . Ciao .

    Fabrizio,

    Io reputo che ognuno abbia diritto alle proprie idee. E fino a quando non sono offensive ( o false ) abbia il diritto di esprimerle. Se posso al tuo posto eviterei ” certezze ” che nessuno in questo momento è in grado di offrire . Ciao

    Norm e Nitran ( voi due ma anche altri, volendo )

    Il blog è di basket, è vero. Ma non infrequentemente qui sono stati affrontati svariati temi extracestistici. e mi pare che tutti concordassimo che questa era la diversità e la ricchezza del blog. Oggi la pandemia ci sta assediando. Ci sta limitando. Ci fa vedere un fosco futuro. E quindi inevitabilmente è di attualità. Anche perchè la pandemia potrebbe portare ad una nuova serrata di tutte le attività sportive, basket compreso. E non solo quello del campetto. Ma se ti consigliano di mettere la mascherina anche in casa se ti arriva un amico, urge parlarne. Perchè forse la situazione potrebbe essere peggiore di quella che ci viene raccontata . Ciao.

    Solo Norm,

    Pandemia, transeat . Ma se quelle ?che leggi relativo alla sconfitta di Venezia ti sembrano Cag ( nell’acronimo segnalato da di Nitran, ovviamente ), allora non si discute più ? Io, come avrai visto ho prodotto poche laconiche righe. Senza polemica e ribadendo che priva di Vidmar la Reyer sotto i tabelloni è troppo leggera. Niente di nuovo. Sconfitta che conta nulla : è vero. Ma di cose da dire sulla condizione di alcuni giocatori ce ne sarebbero. O dici di no ? Che è inutile?. Ri-ciao

    E buona giornata a tutto il blog

  145. Nitran-go

    Bene. Due li ho rivisti, Rast e Paolog, saluto entrambi. Ne mancano ancora. Ecco, anche se non ha senso parlare di niente, a me piace salutare persone che in un modo o in un altro ho conosciuto.

  146. fabrizio

    Ma perchè non dovrebbe avere senso di parlare di basket o di altro?
    Ma è possibile che si debba pensare e farsi condizionare la propria vita o rinchiudersi a riccio solo per sto covid quando, PER FORTUNA E DICO PER FORTUNA, non arriviamo in Italia (popolazione di milioni e non pochi di abitanti) complessivamente a 500 terapie intensive occupate (ad Aprile erano più di 4000) e i morti giornalieri, purtroppo ovviamente, però non arrivano a 50 (questa primavera erano quasi 1000 al giorno)??!!
    Ma cavolo, io da Maggio oramai cerco di pensarci il meno possibile e anche se vedessi alla tv 10000 contagi riportati in 24 ore direi che domani è un altro giorno e bisogna andare avanti perchè la vita è bella e fatta di tanto altro anche di più importante e soprattutto perchè non si muore e non ci si ammala più gravemente come sei mesi fa, con qualche eccezione sfortunata o particolare naturalmente!
    E basta quindi essere menagrami e condividere sti dpcm di Conte (che molti non rispetteranno più) o condividere chi, terrorizzando o vedendo chissà che pericolo batteriologico all’orizzonte, vuole interrompere i campionati o le attività perchè è troppo facile cercare di risolvere le cose chiudendo ma il vero coraggio è cercare di risolverle tenendo aperto e trovando soluzioni diverse, che non sta a me dire quali devono essere ma che in una democrazia andrebbero sempre applicate, soprattutto dando fiducia alle persone e alla popolazione!
    Altrimenti siamo in una dittatura come in Cina ed è quello che sta avvenendo con Conte, CTS e compagnia bella che, senza neanche passare in Parlamento o fare diventare i dpcm decreti legge da approvare alle Camere, un giorno sì e l’altro pure obbligano le attività a chiudere o dicono alle persone cosa devono fare o quante persone ospitare a casa e come ospitarle: ma figuriamoci se io in casa mia, dopo averla portata tutto il giorno fuori, sto con la mascherina anche davanti a parenti e amici, io me li abbraccio pure e se qualche carabiniere viene a bussarmi la porta di casa neanche gli apro (che provino a sfondare che poi li denuncio alla Corte di Strasburgo per violazione delle libertà personali previste all’Art. 14 della Costituzione che neanche in un caso simile possono essere stravolte!!)!

  147. ve66art

    Ferruccio!

  148. Paolo Miro

    No VEart66. Stavolta Fabrizio ha regione.
    È ora di tirar fuori i coglioni

  149. Paolo Miro

    Solo una cosa giustamente puntualizzata: a permettere l’uscita dei DPCM senza doverli poi far passare per le Camere affinché diventino dispositivi è l’art. v della nostra Costituzione.

  150. fabioz11

    Ciao a tutti, continuo come sempre a seguire e leggere i vostri post, e purtroppo da molti mesi si parla, giustamente, piu di covid che di sport.
    personalmente trovo molto difficile parlare di sport.
    Ci provo, secondo me la reyer ha ormai una carenza cronica sull’asse play pivot e non si capisce perché non si vuole porre rimedio da anni
    Altra cosa, i giocatori sono gli stessi con qualche hanno in più, quindi bisognerebbe ringiovanire un po il roster
    Per quanto riguarda problema covid, io sono tra i pessimisti e trovo assurdo continiare fare sport in questa maniera e situazione e soprattutto senza pubblico lo sport non esiste
    Purtroppo finche la gente, i giovani soprattutto, continuano a frequentare la mia città a centinaia per addi al celibato o altro, tutti rigorosamente senza mascherina, la situazione non potrà migliorare
    Buon blog a tutti

  151. Ary

    Ragazzi mi spiace sentire certe parole ma non è il momento di fare polemiche. Ognuno su questa malattia ha il suo pensiero, le informazioni sono diverse e spesso contrastanti tra loro, battaglie tra virologi, fake news ecc….
    Mi piacerebbe sempre credere a Fabrizio perché la penso più o meno come lui ma come dice giustamente nane , non ho assolutamente la certezza di nulla. E questa estate ho scritto che il superamento dei 3 mesi freddi (nov-dic-gen) sarebbe stato decisivo. Io guardo solo i ricoverati in terapia intensiva, gli unici importanti. Se i numeri dovessero essere questi anche tra 2-3 mesi allora il Covid si potrà dichiarare sconfitto , altrimenti no. Questo non possiamo saperlo. Ma chi invoca chiusure scusatemi quello no.
    Qui dentro c’è gente che non lavora, lavora sulla propria pelle, è in difficoltà … Invocare chiusure comunque è folle. Io vorrei ancora capire che spiegassero il ruolo degli asintomatici perché a un anno esatto dall’inizio della pandemia non è certo cosa siano. O meglio sono considerati malati.

  152. Paolo Miro

    Guerra (OMS): “Più asintomatici? Perché non è detto che sia un bene»
    Meglio non prenderlo, il virus, perché cominciano a esserci evidenze solide di problemi anche in pazienti con pochissima sintomatologia. Un raffreddore, sintomi banali che passano inosservati. Senza voler essere allarmisti c’è evidenza che dopo ci possono essere conseguenze gravi. È vero, pochi ragazzi finiscono in terapia intensiva ma non devono sentirsi invincibili. Il virus può far male in fasi successive».

  153. Paolo Miro

    Un team del Children’s national hospital di Washington, guidato da Roberta DeBiasi, ha analizzato la contagiosità di 91 pazienti.
    «Ci sono vari punti importanti che emergono da questo studio», rileva la coordinatrice del gruppo di ricerca Roberta DeBiasi. «Uno è il gran numero di pazienti asintomatici, circa un quinto del totale. L’altro è che per un vasto gruppo, per cui si pensava che i sintomi lievi passassero rapidamente, in realtà i sintomi possono durare settimane. E infine la durata della diffusione del virus: anche i bambini asintomatici continuano a diffonderlo a lungo, diventando dei potenziali vettori».

  154. Paolo Miro

    Tornando al basket Eurosport ha finalmente regolarizzato il contrattocon Eurocup e la trasmetterà già da oggi.

  155. ve66art

    Ary, Icio, Paolo, e tutti coloro che si lamentano delle chiusure: non diciamo stronzate per cortesia!!!! Dai vanti….!
    Qui non è che ognuno dice la sua, qui, purtroppo, c’è chi dice stronzate, o se preferite bueae, e chi invece vive sul campo e sulla propria pelle questa situazione di merda. Ripeto per l’ennesima volta che è facile fare i negazionisti oppure dire che siamo in una dittatura….zio Billy, toccatevi i maroni e ringraziate il signore che a Roma c’è qualcuno con la testa sulle spalle e non qualche sovranista analfabeta incapace di parlare l’italiano!!!!
    Se qualcuno domani o tra un mese vuol venire con me, si faccia avanti, mi avvisi pure. Dopo però non pianga se vede qualcuno con un tubo in bocca che “ciuccia” 40 litri al sec di O2!!!! Ma che cazzo vi dico a fare a voi “40 litri di O2” che probabilmente non sapete neppure quanti litri di ossigeno consuma una persona in 1 minuto!!!!! Robe da mati…
    Ah…e se stiamo andando nella merda ringraziate pure coloro che hanno urlato a gran voce “il virus è morto”….
    Mi fate ridere!

  156. ve66art

    Nitran, Norm, perdonatemi ma stavolta Ferruccio l’ho ignorato

  157. Paolo Miro

    Benon. Mi stago tento e vegno da ti a bater cassa co i gavarà serà tuto de novo

  158. Ary

    Circa 7-8 se nn sbaglio. Io non nego un bel nulla veart, mai detto e sono anche stato ben attento ai miei atteggiamenti.
    Ho detto che non possiamo chiudere , la maggior parte del paese non se lo può permettere . Mi auguro proprio di no come anche che non ci siano i numeri dello scorso inverno

  159. norm nixon

    ve66art..sottoscrivo ogni tua parola. Anche le virgole.

  160. fabrizio

    Torniamo a parlare di basket, che e’ meglio: Jamie Smith, probabilmente il più forte di Cantu’, positivo al covid e quindi non giochera’ contro di noi domenica.
    Sicuramente un bel vantaggio per noi e unito al fatto che ci arriveremo freschi per non aver giocato domani in coppa, ci permettera’ di avere più possibilita’ di ottenere un successo che ci darebbe morale e classifica.

  161. Dado

    Non ho molta voglia di parlare della Pandemia.. anche perchè vedo che è già tornata comprensibilmente in primo piano..
    Mi chiedo solo una cosa.. esattamente 1 mese fa, avevamo una media di 10 decessi giornalieri a livello nazionale per Covid, in un mese la media è quadruplicata e siamo oggi ad una 40ina al giorno.. il Regno Unito che 15 giorni fa viaggiava su queste medie, oggi ha registrato 141 decessi.. e ha cominciato ad operare restrizioni differenziate ma forti..

    Noi che abbiamo a Marzo criticato l’inghilterra per l’Immunità di Gregge e per non aver imparato dalla nostra drammatica esperienza.. ora vedendo loro cosa stiamo pensando?

    Ed inoltre.. che titolo, qualifica o carica occorre avere per decidere qual’è il limite di vite umane giornaliere da sacrificare prima di prendere provvedimenti più restrittivi e farli rispettare? Chi decide? Su che basi? in base a che virtù e autorità?

  162. Paolo Miro

    Virtus straripante in Andorra. Non me lo aspettavo. E davanti a zero spettatori

  163. Nitran-go

    Io invece non condivido proprio un’emerita minchia, riferito al post di Norm a sua volta riferito al precedente post di Ve66art. Allora: siccome prima o poi dobbiamo morire tutti, tanto vale smettere di vivere subito, no? Oppure andiamo a segnarcelo come fece Troisi in quella mitica scena. Dobbiamo per forza continuare a grattugiarci i genitali e dire che c’è il Covid, che tra un po’ si ferma tutto, che se non ci fermerà il Covid lo farà il cambiamento climatico, dobbiamo per forza continuare a ripeterci che siamo nella merda più profonda? Chiedo: serve a qualcosa? No, ditemelo se serve a qualcosa. Io a marzo e ad aprile me la sono fatta sotto, anche se non l’ho manifestato, appunto perché non serviva. Adesso me la faccio sotto un po’ meno, ma magari domani me lo prendo sto virus di merda e finisco come gli attuali poveri sfortunati con un tubo in gola. Io rispetto gli ordini dall’alto, anche se sono pieni di incongruenze. Mi dà fastidio vedere chi non li rispetta, ma mi viene da prendere in giro anche chi esagera. Il basket si fermerà? Lo sport si fermerà? Ogni attività si fermerà? Quando tutto si fermerà vorrà dire che tutto si sarà fermato, ma intanto ci cambia qualcosa se scegliamo di continuare a vivere con un minimo di ottimismo? Dobbiamo invece pensare sempre al peggio in prospettiva e piangersi addosso? Non è che non mi rendo conto perché non vedo le persone col tubo in gola. Sono sufficientemente sensibile per comprendere certe situazioni anche se non le vivo. È inutile che discutiamo e formuliamo teorie, che neanche gli esperti sanno fare. Poi magari fra due anni ci riveleranno che indossare a lungo le mascherine ci ha fatto inalare dosi massicce di CO2. Dobbiamo vivere alla giornata, senza grandi progettualità, se non quella di uscire prima possibile da quest’incubo. Andiamo avanti con il rispetto delle regole ma anche senza perdere completamente la voglia vivere.

  164. Paolo Miro

    Nitran. Te stimo. E no so drip torte in giro. Gera ora che ti disessi la tua.

  165. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Dado, in tutto il mondo si decide in base alla ricezione sanitaria. Fintanto che la situazione e’ “gestibile” si continua così. Quando si intasa il sistema sanitario si chiude. Il limite delle vite umane non conta niente. Purtroppo è così. Questa è la nostra Società. Ciao.

  166. Paolo Miro

    A proposito….in linea co la to batua de giorni fa te comunico che doman al posto de andar al palazeto a comentar la partia resto a casa a gustarme el me angoeo del focolaio.

  167. norm nixon

    Paolo..perchè non ti aspettavi una Virtus straripante ad Andorra? Non vedo cosa ci sia di strano. E’ una grande squadra costruita con un budget “generoso” e con ottimi giocatori, una squadra equilibrata e completa in tutti i reparti e con una serie di alternative importanti nei ruoli chiave. Non vedo perchè non doveva distruggere Andorra. Non so.mi sembra assolutamente normale.

  168. Paolo Miro

    AUSU…aeora sarà el caso de ripropor na bea campagna mediatica contro la cassada de andar al Pronto Socorso no apena se averte un tremasso o qualche lineeta de febbre. Cussì magari el sistema sanitario no se intasa e no ne toca usar l’idraulico liquido par farlo rifunzionar

  169. Paolo Miro

    Beh Norm…Andorra intanto era tra le prime 8 l’anno scorso in Eurocup e poi mi attendevo battaglia fino all’ultimo.

    Inoltre non lamentiamoci se d’ora in poi a palazzo porranno entrare solo 500 persone. Laggiù non c’era nessuno!

  170. norm nixon

    E che me frega che Andorra era tra le prime 8….la Virtus è superiore in ogni singolo giocatore rispetto ad Andorra. ma proprio tutti. L’anno scorso era l’anno scorso….quest’anno è quest’anno. Non c’è proprio gara tra i due roster.

  171. Nitran-go

    Norm, è così che ti voglio.

  172. Rab.

    Grande Nitran, perfettamente d’accordo su tutto (tranne per il discorso sulla CO2, ovviamente 🙂

  173. Ary

    Grande nitran ! Veramente ! Ho guardato la Virtus non c’è stata partita ma Andorra non mi è parsa granché. Sono stato impressionato dall’intensità difensiva dei virtussini.
    Poi grande Cacciari . Andate a rivederlo se ci tenete, dà un quadro spettrale e si avvicina moltissimo ai miei timori.

  174. Ary

    lo sport è importante anche per questo: non siamo robot, serve anche a straviarsi, distrarsi e non pensare ai problemi.

  175. norm nixon

    nitran..meglio dici? E allora parliamo di basket che gira e rigira fa sempre bene. Ho letto veramente tutti gli interventi riguardanti la sconfitta contro Cremona. Non spaccatevi la testa per niente…o meglio cercate di focalizzare (lo dico a tutti..non a Nitran) e contestualizzare il momento andando possibilmente al di là di quel che avete visto in questi ultimi giorni. Esiste solo ed esclusivamente una discriminante che nessuno qui dentro ha citato ma che è quella fondamentale per comprendere il presente e forse futuro della Reyer quest’anno…che continuo a ritenere un anno di transizione per mille motivi. Chiamiamolo di transizione…anche se i ragionamenti da fare sono tanti, pure troppi. Vi invito solo a ragionare sul fatto che i giocatori non sono dei robot e soprattutto a focalizzarvi sulle ultime parole spese da De Raffaele al termine della sconfitta con Cremona…parole dette pubblicamente che di solito rimangono tra le mura dello spogliatoio. E non è un caso che il coach abbia voluto esplicitarle pubblicamente. Qual è dunque questa DISCRIMINANTE che separerà le fortune o sfortune della Reyer? Io credo la capacità e la volontà di alcuni giocatori chiave di seguire ancora per un altro anno il “sistema” De Raffaele che presuppone un dispendio di energie mentali enorme rispetto a qualsiasi altra realtà (fatta eccezione per Milano da quando c’è Messina). Il problema non è fisico, non è atletico, non è strutturale…è solo mentale! Lavorare per tre anni consecutivi con un coach come De raffaele è un massacro! E allora il rischio è che qualcuno molli mentalmente. Questo è l’unico pericolo. Ma confido ancora una volta sulle capacità gestionali di una società che in questi ultimi 6 anni ha portato tutti a scuola. E quando servirà sono certo che rivedremo quelle dinamiche che hanno portato la Reyer a compiere dei miracoli pur avendo magari un roster inferiore sulla carta ad altre. Questo è il ragionamento da fare ora.

  176. ve66art

    Tutto giusto Nitran, no fa una piega! Tuttavia concedimi di dire che sto giro no so d’accordo con ti, perché, se da un lato è vero che no serve un casso dir che semo in merda, dall’altro è altrettanto vero che dire che va tutto bene o che non ci sia da preoccuparsi è da dementi immaturi irresponsabili!!! O no?
    Allora demoghe un Taio definitivo co sti discorsi inutili, ciò detto, fin tanto che continuerò a leggere lamentele in merito alle restrizioni, oppure farneticanti e visionarie digressionidi pseudo-fanta complottiste ai danni dell’umanità, sento il dovere civico di accendere una “lampadina” da buon illuminista e kantiano quale io sono!
    O no?

  177. canestrelli

    Pesaro, non Cremona. Norm, sicuramente il problema è mentale. Ma non solo, è anche fisico e dipende anche dalla preparazione un po’ affrettata date le circostanze, soprattutto se si tiene conto che le squadre preparate da Colombini e De Raffaele stentano all’inizio e raggiungono il top della forma quando effettivamente serve.

  178. giama29

    Scusa Norm ma ‘sto giro ti me ga copià :o) :o) :o)

  179. Ary

    Eh sì è un osso duro wdr ! Norm.hai ragione ma ho scritto diverse volte che il sistema wdr non ti permette di mollare l’acceleratore e di fatto di costringe a giocare a mille sempre se vuoi vincere. Rispetto al pre-haynes questa squadra ha 2 grossi buchi e meno punti nelle mani. Di fatto Haynes mai sostituito e il centro in campionato non ce’hai. Questa squadra ha bisogno come il pane di una guardia. E se non ci sono i soldi per arrivare a una point guard si dovrebbe sacrificare uno tra Stone e Chappell. Siccome Stone è intoccabile per wdr (e qui non mi trova d’accordo), il sacrificio dovrebbe essere Chappell . La reyer è vecchia ha bisogno di giocare almeno una dose di partite in campionato col freno a mano tirato e vincere ugualmente. Ma non lo fai se tiri fuori 70 punti di media.

  180. Dado

    Ciao Nane,
    Vero sul corri e tira del basket NBA.. per questo preferisco squadre che hanno talenti europei o freschi di esperienze europee (tipo Doncic), e che almeno quando arrivano nella metà campo avversaria sono ogni volta almeno tentati da un briciolo di costruzione di gioco, a differenza degli USA 100% venuti su nei playgrounds.. che per altro come tecnica individuale sono pazzeschi.

    Poi che dire riguardo ai virtuosismi individuali.. certo che sono campioni, ci mancherebbe. Il Basket però è uno sport di squadra, se i virtuosismi sono inseriti in un contesto e partita avvincente hanno un certo sapore e carattere, e anche coefficiente di difficoltà (in termini anche di responsabilità prese), altrimenti sono semplicemente bellissimi gesti isolati. Il giro di valzer di Rondo fatto con i Lakers condurre comodamente la serie 3-2, sopra di 15 punti a metà del secondo quarto e con in mano tutta l’inerzia (nonchè energia) del match, marcato da Adebayo che è si 2.17m ma lento come di dovere, con un Buttler in serata ‘bollita’ più preoccupato a chiudere su Davis per non prendersi la schiacciata in faccia sul potenziale scarico (vista anche la differenza di statura), e lo scarso aiuto di un Crowder altrettanto opaco… beh allora il giro di valzer lo apprezzo si, ma non più di una piroetta di Roberto Bolle. Ho apprezzato di più per dire l’ultima tripla da 10m di Poeta a 40 secondi dalla fine, contro una rimontante Bologna solo a -2 e con ancora tutta la possibilità di perdere la partita, quella si l’ho trovata emozionante.. per contesto (Davide sconfigge Golia), responsabilità presa e circostanza (Bologna) con Zanetti che gli è andato di traverso il caffè! E comunque capacità balistica.

  181. Paolo Miro

    @ Nane: leggi questo. Quando l’ho visto mi sei venuto in mente

    https://www.ilgazzettino.it/nordest/venezia/senza_mascherina_trentenne_picchiato_pugni-5521446.html

  182. Dado

    Se poi si parla di partite emozionanti.. devo dare atto a Nitran che sono percezioni magari comuni..ma sempre soggettive ed individuali.

    Personalmente da inizio stagione ho apprezzato particolarmente 3 partite, nell’ordine:

    * Vittoria Supercoppa delle Nostre Ragazze su SCHIO –> Perchè è stato davvero un ‘Urlo di Liberazione’ (o Liberalottizzazione) dopo anni di desiderio e occasioni mancate

    * La nostra prima partita contro Milano al torneo di Cagliari (sebbene persa) –> Perchè per un giorno mi ha dato la piacevole illusione che per una volta potessimo essere già in forma e competitivi ad inizio stagione, nonostante i mesi di Stop, nonostante l’assenza di Daye, e già contro una Milano fantascientifica con 15 giocatori.

    * La vittoria di Cremona su Bologna, sia per la spettacolarità e prova balistica delle 17 triple Cremonesi.. ma soprattutto perché vedendo Poeta e Hommes, mi è piaciuta l’impressione che potremmo (se volessimo) avere anche noi tanto con tutto sommato poco..

    Non inserisco la nostra partita contro il KANZAN, in quanto sebbene giocata davvero tosta dai nostri ragazzi mi ha dato meno emozioni, e piuttosto lo scoraggiante retrogusto di constatare che sanno (ovviamente) giocare se vogliono, ma lo fanno per ora con un randomico singhiozzo fisico-tecnico-motivazionale.

  183. Paolo Miro

    Nane! Vien a Venezia! Te convien

    Il direttore di terapia intensiva al Sacco: «In Lombardia la situazione è esplosiva. Ora l’ospedale in Fiera è fondamentale»
    Il direttore della terapia intensiva del Sacco prevede un aumento di ricoveri a centinaia nelle prossime settimana. Milano la più a rischio: «I posti letti in Fiera saranno fondamentali

  184. Nanevianello

    Dado,
    condivisibile quanto hai scritto. Certamente la tripla da 10 metri di Poeta è stata , per chi ha seguito la gara in diretta ( io non l’ho fatto ) più entusiasmante. Anche se mi permetto di osservare che una tripla da dieci metri ha il suo tasso di fortuna e di occasionalità . Il gesto di Rondo, per quanto non influente, viceversa è stato cercato. E a me è parso di grande bellezza tecnica, oltre che di una altrettanto estrema difficoltà tecnica . Ma per il resto d’accordo con te : il basket Nba, anche a livello play off e finals emoziona sempre meno. E’pura ricerca dello spettacolo con punteggi alti e nessuna costruzione del gioco interno.Pecca che sta prendendo piede anche in Europa, purtroppo . Un saluto

  185. Nanevianello

    Paolo,

    grazie per la segnalazione. Brutto episodio di cronaca : la violenza è sempre da condannare. Non sono contento di essere stato mesi, or sono, profetico. Ma temo sia solo l’inizio. Andando per strada e rispettando le regole, mi capita di ascoltare sempre più frequentemente insulti ed improperi verso chi ha la mascherina al braccio o abbassata. Un saluto

  186. Nanevianello

    Paolo,
    ho sentito l’intervista del direttore del Sacco, stamane e il caffè mi è andato di traverso. Il problema più grande a Milano, neppure è la movida. E’ il trasporto pubblico insufficiente che crea incredibili affollamenti nella metro, sui tram e sugli autobus . Venire a Venezia ? E’ una opzione. Ma poi di mezzo c’è il lavoro e tutto il resto. E non tutto si può fare da remoto .Vedremo. Grazie ancora.

  187. Ary

    Beh nane , non condannò l’episodio , ma vista la situazione e i sacrifici che la gente (seria e responsabile) ha fatto per questo dannato virus era ovvio che succedesse prima o dopo. Ora che si ripropone lo stesso scenario la gente che va fuori binario è giusto che sia bacchettata. Certo, non conosco le dinamiche di questo episodio e non posso giudicare…. Ma se nel caso questo tizio avesse alla richiesta di mettersi la mascherina , fatto gesti o schernito … Gli starebbe anche bene!!!

  188. Paolo Miro

    Non lo condanni?!?
    “…Un trentenne stava passeggiando insieme a un’amica in zona Santi Apostoli, quando un uomo, un 45enne, l’ha ripreso perché aveva il volto scoperto. Il giovane non è rimasto in silenzio e l’ha mandato a quel paese, invitandolo a pensare agli affari propri.
    Una reazione che non è andata giù al 45enne: l’uomo, infatti, si è scagliato contro il 30enne, sferrandogli tre pugni al volto.
    Non è la prima volta che la questione “mascherine” finisce in rissa. È la prima volta, però, che ad avere la peggio sia chi la mascherina non la indossa: solitamente, infatti, avviene il contrario.”

  189. Paolo Miro

    Intanto dopo la scoperta della positività di C. Ronaldo, anche il Club Azzurri che stasera sarà impegnato in casa contro l’Olanda nel Nations League, deve annunciare un positivo. Si tratta di El Sharawy già messo in quarantena, al quale potrebbe aggiungersi un compagno del quale non è stato fatto il nome perché non sicuramente accertato. Il timore va ai giorni scorsi durante e dopo la trasferta in Polonia quando l’ignaro giocatore (asintomatico) potrebbe aver contagiato i compagni e gli Olandesi ne sono consapevoli.
    Ma si gioca e stasera al Taliercio invece no come ben sappiamo anche se la Reyer dovrà presentarsi sul parquet dove gli arbitri costretti anch’essi a venire qui constateranno l’assenza del Bourg decretando partita non giocata.

  190. Ostregafioi

    Il Kazan a +15 sul Partizan 4′ dalla fine

  191. Paolo Miro

    Buona notizia

  192. Ostregafioi

    ma quindi i ventelli li prendono un po’ tutti..toh il Partizan

  193. Paolo Miro

    Beh…c’è chi può, chi non può e chi stenta!

  194. Dado

    oh.. L’Olimpia ha perso..

  195. Dado

    Orelik e’ tornato a giocare… Nel Šiauliai
    Dopo i 2 interventi dice che si è allenato parecchio In questi 2 anni..

    Ovviamente la forma va verificata ma la squadra Lituana e’ dove ha praticamente cominciato la carriera nel 2006-2007…

    Il post sul sito della società lituana riporta’…Orelik ha giocato il miglior Basket della sua carriera prima del suo infortunio, nelle file dell’Umana Reyer Venezia..’.

    Debutterà il 17 Ottobre..

    FORZA GEDIMINAS!!!

  196. Dado

    http://www.bcsiauliai.lt/Naujienos/I-Siaulius-sugrizo-G.Orelikas

  197. Ary

    Grande orelik !!!!!

  198. Ary

    @ Paolo si condanno l’episodio !!! Il 45 enne ha fatto bene . Non avevo letto l’articolo.

  199. Paolo Miro

    Te l’ho riportato apposta.
    A me fa rabbia che bisogna sempre esser costrettiba farsi giustizia da soli.

  200. jahmper

    Un saluto a tutti, e bentornato in campo a Orelik !
    Se quella scorsa è stata una stagione sportiva anomala perchè brutalmente interrotta dalla diffusione del covid, questa è anomala perché altamente “sperimentale”, come la vita in questo periodo di emergenza sanitaria, dove ci viene richiesto di abituarci in fretta a blocchi totali, parziali, e ripartenze della vita pubblica.
    Ovviamente la cura delle persone, la sicurezza sanitaria nazionale, l’istruzione e altre priorità vengono prima di ogni cosa in un rapporto di fiducia collettiva tra istituzioni, generazioni e cittadini tutto da coltivare. Quindi solo il fatto che lo spettacolo basket ci sia è già qualcosa, un assaggio di ritorno alla normalità per non rendere troppo pesante alla gente quell’idea che “ …il mondo non sarà più come prima”. Il versante complottista e negazionista sul covid potrà avere qualche fascino per alcuni in chiave letteraria, ma realisticamente è del tutto sterile e pericolosamente astratto, meglio vedersi una puntata di xfiles.
    Sul basket…penso che la componente del pubblico assente o quasi non andrebbe tralasciata per valutare le prestazioni di squadre e giocatori. Come da tifoso entrare in un palazzetto semivuoto toglie fascino e pathos, così da giocatore l’assenza di “componente ambientale” può creare problemi di concentrazione e tenuta agonistica, o addirittura vantaggi (durante i playoff Nba Scottie Pippen ha dichiarato che le partite “nella bolla” non erano da considerarsi “vero basket”…con giocatori che non avevano nelle corde il tiro da 3 e che in quel tipo di contesto senza pressione ambientale producevano percentuali notevoli…mi pare si riferisse a Rondo).
    Poi come ogni serio professionista, con tempi diversi ci si adatta ai nuovi contesti.
    Per un appassionato ci sono anche aspetti originali e curiosi derivati dall’assenza totale o parziale di pubblico, come sentire le voci di allenatori e giocatori nei palazzetti, ma di fondo c’è una sensazione di mancanza…si percepisce che lo spettacolo è ripartito ma in una forma ridimensionata e precaria, con le musiche che vanno coprire quel vuoto.
    In questo contesto e in queste prime partite della Reyer si sono visti sia i tratti eccellenti della squadra del recente passato (ad es. primo tempo con Partizan…) sia quelli critici del presente (…cali nei secondi tempi), ma non si è ancora visto il potenziale del futuro. Ad oggi solo Milano ha dato segni di futuro: dopo anni pare abbia allestito una vera squadra, dimostrando già ora identità e solidità che fanno pensare che ci saranno poche sorprese a giugno. Questo dà ancor più valore alle imprese della reyer degli ultimi anni.
    De Raffaele, che è il miglior conoscitore della sua creatura, è andato come di consueto al punto dopo la sconfitta con Pesaro, infatti, oltre a prendersi delle responsabilità dirette, ha spostato opportunamente il baricentro verso le motivazioni personali dei giocatori, apparsi anche a lui appagati e seduti.
    Bene che Tonut sembra si sia finalmente calato nel ruolo di guardia titolare, visto che inizia a produrre come un americano, ma non può essere solo lui a non mollare. E anche lui non sempre è “in controllo”…certi movimenti in penetrazione, anche spettacolari, cominciano ad essere prevedibili per le difese…quindi o trova nel tiro la stessa fiducia che ha nelle entrate o non evolve in modo completo.
    Se il lavoro sugli aspetti mentali si svilupperà al meglio la reyer avrà ancora da dire qualcosa altrimenti il tipo di campionato di transizione ben inquadrato da Norm sarà più modesto. Anche il ragionamento sul dispendio energetico e sul logorio che richiede il gioco di De Raffaele è un dettaglio interessante, dato che ormai il concetto generale della difesa imprescindibile ecc lo diamo per acquisito a livello di dna del club ed è inutile rimarcarlo continuamente. Il discorso si sposta inevitabilmente sugli interpreti che si scelgono, sulla loro intelligenza e tenuta mentale, nel capire e metter in pratica la visione del coach che ha portato ai grandi traguardi raggiunti.
    Poi ci sarebbero le riflessioni più generali sul cambiamento e sui cicli che incidono sulla la storia e sui successi (…vedi San Antonio Spurs di Ginobili, Duncan, e quelli attuali), ma poi si finisce sempre li… sulla qualità e le motivazioni degli interpreti e su quanta forza e unità di intenti riescono a generare per far si che la cultura e l’identità di squadra si traducano in vittorie. Inutile prendere giocatori (tipo Udanoh) che poi scopri che non possono darti quello che pensavi, ma chi fa scouting saprà certamente come muoversi per il futuro. Oggi come oggi, vedendo certe carenze, avrei visto bene alla reyer una guardia alla Goudelock e un lungo alla Mathiang.
    ovviamente…ode a Ferruccio…
    … Ferruccio…

  201. Ottimo post jahmper, e per una volta non si invochi Ferruccio, forza Reyer.

  202. Nitran-go

    Bentornato Jahmper. Mi spiace che in quella mia lista di ritorni da me auspicati mi fossi scordato di te. Effettivamente di interventi come il tuo ci sarebbe bisogno. Anch’io credo che Ferruccio in questo frangente possa essere tenuto a riposo.

  203. norm nixon

    ciao jahmper bentornato…ottime riflessioni. In un contesto profondamente anomalo come quello di quest’anno le variabili sono tante e la mancanza di atmosfera non aiuta di certo chi tenderebbe ad avere fisiologicamente la pancia piena…specie in partite ritenute diciamo non fondamentali. La voglia rimane per me in un gruppo rodato e che ha gia’ vinto parecchio…la prima discrimimante che idealmente separa successo e sconfitta e la reyer di wdr…e specifico di wdr…e’ una squadra condannata ad avere sempre una gran fame per vincere..proprio per la filosofia di gioco del suo coach e per il criterio con cui wdr sceglie i suoj giocatori. Mi spiego…se milano o bologna mollano un attimo…mediamente non succede nulla ma se e’ la reyer a mollare un attimo poi sono dolori. Ma i giocatori pur essendo dei prifessionisti non sono dei robot e credo che dopo 2 o 3 stagioni di cura wdr il rischio di cedere un po’ mentalmente ci stia tutto. Lavorare con wdr significa migliorarsi e vincere ma il prezzo e’ alto alla lunga perche’ e’ un martello pneumatico. Ed e’ per questo motivo che wdr tenderebbe a non volere star ma operai.

  204. Ary

    Bello e profondo il tuo intervento jahmper! Anche su coronavirus ….
    Assolutamente alla reyer manca un giocatore alla goudelock , uno che apra le difese e che in situazioni di difficoltà faccia punti ! Non può bastare daye o il Tonut di adesso (che produce più di un Americano). Poco Chappell , nulla Stone! A me i giocatori che fanno virgola non sono mai piaciuti.

  205. Ary

    Si ci sta norm . Ma un’altra guardia con punti in mano non ci farebbe male. È molto limitata questa Reyer. Infatti può fare degli exploit ma non potrà avere continuità proprio per questo motivo di dispendio di energie

  206. norm nixon

    E questa e’ la risposte a chi continua a chiedersi perche’ si e’ preferito tenere chappell e non goudelock….oppure mazzola piuttosto che qualsiasi altro lungo italiano. Perche’ se a chappell chiedo 100 volte di riprovare quel movimento difensivo ..lui lo fa e sta muto. Se lo chiedi a goudelock magari lo fa 5 volte e poi ti saluta. Vuole soldati…non star. E l’unica che a (daye) per lui basta e avanza. Insomma vuole soldati…non star. Meno talenti ma piu’ giocatori squadra per sviluppare la sua difesa…il karma di wdr. Logico che poi in attacco paghi…logico!! Ma fa parte del gioco di wdr. Lui ha dimostrato che il suo credo e’ vincente ma ripeto…per chi lavora 2 o 3 stagikni con wdr….e’ durissima mentalmente e prima o poi….

  207. Dado

    Una sostanziale differenza tra Chappell e Mazzola è che il primo per entrare nel ‘Sistema WDR’ ci ha messo 3 settimane, il secondo 3 anni. Ora però.. non è perchè Chappell si sia inserito rapidamente che ci sia l’obbligo di tenerlo per 3 anni comunque..

    Nelle due stagioni scudetto.. oltre a Stone, Tonut, Bramos,.. avevamo sempre Haynes, e altri giocatori esplosivi incluso McGee, o comunque lunghi con punti nelle mani tipo Peric. Allo stato attuale abbiamo perso punti in alcuni ruoli, e anche Playmaking.

  208. Paolo Miro

    PROBABILMENTE RIPROGRAMMARTE LE 6 PARTITE DI EUROLEAGUE E EUROCUP NON GIOCATE!

    https://sportando.basketball/euroleague-eurocup-le-sei-partite-non-disputate-saranno-riprogrammate-e-giocate/

  209. norm nixon

    dado..si ma la reyer ha deciso di confermare in blocco quel gruppo. E’ stata una scelta e vediamo se paghera’.Ogni scelta presuppone dei rischi. Se vinci sei un genio e tutti ti osannano….se perdi ti becchi le critiche. Funziona cosi’ da sempre…in tutti i campi della vita. E comunque mi sembra di aver colto che questa societa’ ha saputo spesso reagire. Sono certo che a cantu la musica cambiera’. Stavolta pur essendo apoarentenente una partita come tante altre…in realta’ non e’ cosi’.

  210. Dado

    Norm, certamente.. quello a cui pensavo però è che se comincia un calo fisico-mentale, in una singola partita o per alcune partite.. ad un tratto non basta più tenere gli avversari entro un punteggio obbiettivamente basso.. ma occorre fare anche più punti di loro..

    Nell’ultima serie scudetto di 17 partite abbiamo vinto per la difesa, non certamente per l’attacco.. tuttavia delle 17 partite in solo quattro abbiamo superato gli 80 punti (3 delle quali vinte). In queste 4 partite, che includono la famosa Gara7 e Gara5 contro Trento, il contributo di Haynes in termini di punti è stato 21,9,22,23, (18.75 di media). Nella partita dove Haynes ha fatto solo 9 punti (e 5 assists), ci ha pensato Watt con 22 punti.

    Questo non per dire ‘quanto bravo era Haynes’ ma per dire che di una combo con punti nelle mani e playmaking in molte occasione, e soprattutto quando la difesa (e pure l’attacco) non gira ne hai bisogno.. anche perchè non tutti i trofei si vincono con exploit da fine settimana tipo la Coppa Italia.

    Poi non recrimino nulla, visto il periodo ci mancherebbe pure.. ed è ovvio che se occorre un acquisto in corsa c’è al limite tutto il tempo per farlo. Come se invece il campionato si fermerà di nuovo.. si saranno saggiamente risparmiate delle risorse.

  211. norm nixon

    Dado..vedremo..come sempre. Una società che negli ultimi 5 anni vince 2 scudetti..una coppa europea e una coppa Italia con lo stesso coach…significherà pur qualcosa al netto di ogni ragionamento. Puo’ andar male? E vabbè fa parte del gioco. Andrà bene? Benissimo..un altro sorriso e avanti. Ma ripeto…per me si sta parlando del nulla. Almeno al momento si sta parlando del nulla. Il nulla illustrato con in regalo il primo numero del niente assoluto. Poi vedremo.

  212. Paolo Miro

    Vista la decision quasi sicura che ho postato poco fa, a me pare che ci siano tutte le intenzioni di continuare in un modo o nell’altro. Nemmeno lasciando al loro destino le squadre che non riescono a scendere in campo….

  213. Dado

    Ma certo Norm.. invece guardavo la squadra dov’è approdato nuovamente l’Ottimo Orelik, il Siauliai (sua città natale). Ultima nel campionato Lituano, con 5 su 5 perse.. vedremo cosa combinerà con lui. Mi basterebbe vederlo nuovamente in campo..

    Certo che al Siauliai, nonostante giochi solo il campionato lituano.. i centimetri non mancano.. hanno 2 centri di 2.24m e 2.13m e pure un terzo di 2.03. Due Ali Grandi di 2.06m, altre ali sopra i 2 metri..

    Oltre (ovviamente) ad Arena da 5.700 posti a sedere e squadra di 12 Cheerleaders (veramente brave).

    https://www.youtube.com/watch?v=7BayJdtYt9A

  214. Paolo Miro

    Vedo che no me cagh…
    Pensare che il cheerleading è tra le 130 attività proibite in Italia…
    Co tute ste Ali la squadra di Orelik va a finire che diventa na Squadra di Aviazione 🙂

  215. Ary

    Certo dado e sicuramente è così come dici norm. Il problema è appunto il logorio fisico e mentale. Ma il problema è sempre lo stesso: Haynes non è mai stato sostituito e lo stiamo pagando. Stone è involuto e senza impegno di playmaking dava di più. La reyer cmq , coppa Italia a parte , dove ha dato tutto , non stava certo disputando una buona stagione in Lba . Eravamo ottavi e qualificati per il rotto della cuffia… Questo spiega ciò.che stiamo discutendo, ossia che questo gruppo non può dare continuità , vista età e modo di gioco!

  216. Ary

    Un centro potrebbero darlo a noi Paolo… 2.24 …. Anche se è scarso fa paura

  217. Paolo Miro

    Sì però par moverlo ghe vol le rodee come i skateboards 😀

  218. Paolo Miro

    No savevo Ary che fussimo drio pagar ancora Haynes anca se el xé andà via 🙂

  219. Paolo Miro

    Comunque in ultima analisi addio 2 punti a tavolino preziosi per la classifica come sperava Fabrizio

  220. Paolo Miro

    Ho notato che c’è una pausa tra il 17 novembre (trasferta proprio a Bourg) e l’8 dicembre (ritorno in casa contro Badalona) non so dovuta a cosa.
    Potrebbe esser sfruttata per il recupero

  221. Dado

    Ari..

    2.24m x 120 Kg.. io lo tessererei a prescindere. E non penso chieda miliardi.
    http://www.bcsiauliai.lt/Komandos/Vyru-komanda/88-Jonas-Paukste

  222. Dado

    a meno che Possamai non sia ‘prossimo’…

  223. etttssso

    bene dado, bene ary, norm il nulla lo dici tu, 0 propositivo; olimpia ha perso; ettore lo ha imputato alla difesa, lui che ha 10 giocatori, ciascuno con un ventino sulle mani, morale la difesa e’ la chiave ormai per tutte le squadre, ora difendono anche i serbi.

  224. Dado

    Invece sai chi sembra molto buono il loro centro da 2.13m, ANDY VAN VLIET .. e tira da 3 pure come una guardia, pure con ottimo ball handling.

    https://www.youtube.com/watch?v=246L413ThHc&feature=emb_logo

    e costa certamente una frazione dei Mahlbasic e Co..

  225. Dado

    Paolo.. no stame tocar e cheerleaders :p . Quando instagram chiuderà avremo milioni di fancazziste a spasso!

  226. fabrizio

    Paolo, la pausa tra il 17 Novembre e l’8 Dicembre e’ prevista perche’ vi e’ la finestra delle partite delle nazionali (la nostra sara’ impegnata nella “bolla” estone a Tallin)!

  227. norm nixon

    Niente 20 a 0 e la partita si rigioca. Ottimo, bene così!

  228. norm nixon

    Bravo giudice! Eticamente e moralmente non sarebbe stato corretto!

  229. Paolo Miro

    Per un altro aspetto va bene anche a me.

  230. Paolo Miro

    @ Dado: mi e cheerleaders e tocaria invesse. Ahahahahahah!!
    @ Fabrizio: finestra per le Nazionali?
    E noi giochiamo entrando per la porta! 😀

  231. PELLEGRINESCHI MAURIZIO

    Stamattina vi ho letti tutti e vorrei rispondervi ( Ferruccio mi scuserà).
    1) in primis Norm : hai parlato di enorme dispendio mentale , lavorare 3 anni con WDR ti massacra ! Non sempre puoi essere sul pezzo ! Per uno come me che oltre al basket , segue da una vita il calcio sia in tv che in campo , sono andato col pensiero a quando Antonio Conte dopo 3 anni di vittorie con la Juve , decide in ritiro ,a luglio ,all’inizio della quarta stagione , di lasciare la squadra non avendo piu’ niente da dire ai suoi giocatori . Li aveva spremuti come limoni !
    Un altro che era un martello mica da ridere era Arrigo Sacchi . Sul suo conto vi racconto un episodio che spiega cosa succede nei meccanismi di squadra . Lo racconta Bebbe Signori , attaccante della Lazio , che assieme a Roby Baggio giocava in quella nazionale che perse in Usa in finale col Brasile ai rigori . Nella preparazione alla finale , dopo un duro allenamento , Signori sta giocando a biliardo per rilassarsi . Passa Sacchi , lo vede e gli dice : ah Bebbe , domani mi raccomando devi stare attento al loro terzino quando parte , devi contrastarlo . E lui : ma mister , posso almeno giocare una partita a biliardo senza che lei mi ricordi in continuazione quello che devo fare ? Posso capire pertanto quello che puo’ succedere nei meccanismi mentali della Reyer .
    2) Miro : scusa Paolo , tu hai capito se la prox volta in casa ne entrano 200 o 525 ( il 15%) . Io credo solo 200 , perché se fosse cosi , entrerebbero solo sponsor e quindi domenica con Pesaro sarebbe l’ultima partita che ho potuto vedere .
    3) Dado : vedo che ti è piaciuta la citazione sulle gambe delle hostess! Difatti non eri tu che volevi le cheerleaders ? Se vuoi mi candido a fare l’eventuale selezionatore delle ragazze !
    4)Ve66 : scusa ma .. tu non sei psicologo ? Ma a Padova , visto il momento ,ti fanno fare anche il pneumologo nelle terapie intensive ? ah.. la risposta alla tua domanda è : 8 litri di O2 al minuto .
    5)Ary : in uno dei tuoi innumerevoli post , ti chiedevi se gli asintomatici sono persone malate . Ecco allora devi assolutamente leggerti l’intervista nel Gazzettino del 09 ottobre al prof. Palu’ ( per me in assoluto il miglior virologo sul campo ) che in soldoni dice : quando una persona è positiva non significa che sia malata o contagiosa .
    6) Nane : leggo che ti è andato di traverso il caffè dopo aver letto l’intervista al direttore del Sacco . Vorrei fare una considerazione : durante l’estate il virus si è camuffato per l’effetto virucida del sole ( e molti a farneticare dicendo che non c’era piu’)non era scomparso ! Difatti ,se pensi bene , in Italia non abbiamo mai raggiunto la voce : decessi zero ! ma abbiamo sempre continuato ad averne , pochi , ma sempre presenti !
    Non oso pensare , col freddo che sta per arrivare e che ridurrà inevitabilmente le difese immunitarie , cosa potrà succedere con tutti i pazienti che avranno costipazioni , febbre , tosse ,catarro ,mal di gola e che sicuramente si spaventeranno . Bisognerà fare a tutti il tampone ? Mi aspetto un vero delirio ! non si possono fare i tamponi a tutti ( come il molecolare che per la risposta ci mette tra le 2 e le 6 ore ) ma si potrebbe fare quello rapido ( che si fa in aeroporto ) ma che è meno attendibile . Mala tempora currunt ! SEMPRE DURI I BANCHI REYER !!!

  232. Ary

    Grande Maurizio grazie ! In ogni caso apro una polemica perché sembra che questo governo abbia fatto miracoli. Non ho assolutamente nessuna stima dei politici Italiani e anche nella gestione covid , che tutti copiano ora (vero nulla, ma i giornali scrivono questo) . Copio e incollo l’indice di mortalità covid…
    Spagna 3.68
    Gran Bretagna 7.13
    Italia 9.73
    Germania 2.82
    Olanda 3.3
    Francia 4.03
    Olanda 3.33

  233. Paolo Miro

    Maurizio…il DPCM sentenzia il 25% della.capienza. contraddicendosi poi asserendo con un max di 200 al chiuso.
    Per le palestre o similari ok ma per gli impianti di medio-grosse dimensioni dovrebbe valere la percentuale. Perciò 525. Che son pochi lo stesso. Armati di fede, speranza e carità.

  234. Paolo Miro

    Scusa il 15%

  235. Dado

    Maurizio.. Sei sicuramente del team di ‘selezione’, insieme a Paolo, Paper, Colovini, e vari altri ‘manifesti’ o meno.

    Quello della Lituania che mi sorprende.. è che li nonostante girino meno soldi (e parecchi meno davvero), non hanno alcuna difficoltà ad avere (1) Giocatori nazionali da più di 2.10m e spesso bravi, (2) Arene recenti da più di 5.000 persone, (3) Ampio pubblico, (4) Cheerleaders, etc..etc..

    Per noi invece, pur disponendo di più budget e tradizione, questi fattori appaiono INARRIVABILI!!

  236. Paolo Miro

    Purtroppo al Prof. Palù sfugge che, daticalla mano, un asintomatico non sarà definibie malato (non subito), ma contagioso eccome! Il guaio è che nessuno lo sa (che è infetto e quindi contagioso).
    Si muove tipo la Donna invisibile dei Fantastici 4. Quando ti rendi conto che era vicino a te è troppo tardi….

  237. Paolo Miro

    Dado…..ti sei mai chiesto allora dove finiscano i soldi?

  238. Paolo Miro

    Ah…e grazie per la selezionatura di….selezionatore 😉

  239. Paolo Miro

    @ Ary: stamane l’OMS ha definito il Covid19 come 5ta causa di morte nel mondo

  240. Ary

    Io volevo solo dire che nonostante abbiamo fatto piu misure restrittive rispetto agli altri abbiamo la mortalità più alta….

  241. Paolo Miro

    Eh già. E se contunuano a restringerle le misure ne morranno altri. E non di covid19

  242. Dado

    Paolo, non lo so. Noi Palazzo+Ampio pubblico+Cheerleaders nada.. in compenso 4.452.654.986.263.123 politici/politicanti vari e centinaia di sponsors.

  243. norm nixon

    “La presenza nel mondo del virus dell’individualismo, dell’emergere dell’ego dei singoli e degli Stati ha la stessa pericolosità del coronavirus”. A dirlo il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, durante l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università degli Studi di Macerata. “La libertà di ciascuno si ferma di fronte a quella degli altri e questo è un concetto di grande civiltà”, ha aggiunto.

    Bravo presidente!

  244. Ary

    Assolutamente norm , belle parole del presidente !

  245. Paolo Miro

    @ Maurizio P.: ho trovato quanto volevi sapere con assoluta chiarezza sul Sito di Superbasket:
    “Palla ancora nelle mani delle Regioni per derogare al tetto massimo di 200 spettatori nei palasport della serie A. La versione ufficiale del DPCM in vigore per un mese dalla data odierna consente il riempimento al 15% degli impianti sportivi, mantenendo però il vincolo dei 200 spettatori per lo sport al chiuso. Ma lascia alle Regioni facoltà di deroga “di concerto col ministero della Salute”:serviranno dunque ulteriori ordinanze degli enti locali per garantire un afflusso superiore a quota 200 sulle tribune dei campionati maggiori (prevalentemente serie A e A2) che hanno impianti con capienze minime da 3500 e 2000 posti.

    In relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, le regioni e le province autonome, possono stabilire infatti, sempre d’intesa con il ministro della Salute, un diverso numero massimo di spettatori considerando le dimensioni e le caratteristiche degli impianti. E sono in ogni caso fatte salve le ordinanze già emesse da regioni e province autonome”, ossia quelle che hanno consentito finora l’ingresso nelle regioni – con l’eccezione di Lazio e Marche nelle prime tre giornate – nelle quali i vari Governatori avevano dato accesso al pubblico (in Emilia Romagna prima al 25% e poi al 15%, in Lombardia prima al 25% e poi per 700 posti, in Friuli, Trentino e Puglia 1000 posti, in Sardegna e Veneto 700 posti). Tutte queste ordinanze sono però in scadenza al 15 ottobre, servirà il loro rinnovo per i match del weekend.”

  246. etttssso

    beh! dal presidente tutte cose giuste quanto ovvie, ormai mi ha stancato, tante prediche ma nulla di concreto; in ultima, da due settimane e’ scoppiata una guerra non una parola nessuna proposta o presa di posizione, meglio il santo padre; il presidente cosi’ potrei farlo pure io e costerei molòto meno.

  247. norm nixon

    ettsssoo..non diciamo puttanate per cortesia. Secondo te uno come Trump avrebbe detto frasi del genere? Dai zio porco!!!!

  248. norm nixon

    Almeno Mattarella ha avuto il coraggio di dire che prima viene la salute poi gli interessi economici.

  249. etttssso

    trump ma sopratutto chi lo vota mi fanno molta paura; la salute viene prima di tutto, questo vale per chi ha un po’ di sale nella zucca, cio’ non toglie che mattarella mi abbia stancato, ripeto sempre cose giuste ma ovvie; confesso si macron, no merkel e sempre ….. forza reyer.

  250. norm nixon

    E intanto siamo a quota 8804….e galoppiamo velocemente verso i 10mila.

  251. Paolo Miro

    Perché a 10000 cosa si vince?
    La Francia ne ha 22596. Non so se rendo.
    Inutile fasciarsi la testa con sti numeri. Ce la siamo cercata st’estate quando al Covid bisognava dar il colpo di grazia. Prima si porta a casa la partita e poi si festeggia. Anche nello sport.
    Ma basta co sto terrorismo che se si arriva a tot contagiati arriva l’uomo nero

  252. norm nixon

    caz..c’entra Paolo…a 22mila ci arriviamo anche noi…tranquillo! 10 giorni e ci siamo

  253. Paolo Miro

    Senza contare che ste cifre sono sottostimate! Crisanti: «Ormai il tracciamento italiano è fuori controllo, è al collasso». A fronte di oltre 7.300 contagi vengono messe in isolamento appena 5 mila persone: «Ma vi pare un contact tracing?». Considerando che in media una persona entra in contatto con altre 20 in cinque giorni: «Avremmo dovuto mettere in isolamento 150 mila persone. Ne abbiamo isolate circa 5 mila, significa che abbiamo lasciato il 95% dei contatti liberi di andare dove vogliono».

  254. norm nixon

    Appunto Paolo! E Crisanti ha stra ragione..come ha sempre dimostrato di averla.

  255. Paolo Miro

    Intanto quanto ho riportato prima sul numero di spettattori al Taliercio è stato sconfessato perché domenica alla partita del femminile possono accedere solo 200 persone in quanto non è arrivato il rinnovo dell’Ordinanza da parte di Zaia. Prepararse al rifa-rafa per Sassari

  256. ve66art

    Norm, non scrivo più, poiché il tuo pensiero è il mio!!!
    Aggiungo che, o ci si blocca a breve, oppure, ahimè, andremo verso un inverno alla Shining. Il lockdown, credetemi, è il minore dei mali!!!!

    Ary, ti prego, lascia stare il tasso di mortalità, fame un piaser, perché non è questo il tema del contendere. Come sempre occorre contestualizzare, e quelle statistiche, viste in modo avulso dal contesto che le hanno generate, no val un casso! Ma proprio un casso!

    Maurizio, non sono un pneumologo, ci mancherebbe, ma è da troppo tempo che lavoro in giro per gli ospedali, ed è da troppo tempo che bazzico, mio malgrado, per le terapie intensive! Cmq è sempre bello leggerti, e credimi, mi mancano i tuoi commenti in curvetta! E che torni presto la pace….

  257. Paolo Miro

    Che il lockdown sia il minore dei mi è un’opinione tua. Secondo me il top (sei mali) si raggiunge con lockdown + ricoveri ad oltranza. Che è ciò che si sta andando incontro a provocare. Oplà!

  258. Dado

    Per chi ha Eurosport.. stanno dando Zalgiris-Efes.. con arena lituana piena di migliaia di persone tacae!!

    Senza parole..

    (Pure per la grama prestazione dei turchi)

  259. Paolo Miro

    Dado….non so in Lituania ma in Francia che hanno più di 22000 contagi c’è stata Nanterre – Trento con arena ricolma.

  260. Dado

    Ne hanno 30.000 oggi.. sono più che incoscienti..

  261. Ary

    Eh no x cortesia allora veart mi dici cosa dobbiamo guardare ! Perché altrimenti ha ragione Cacciari a dire che non si sa dove parare ! Io voglio capire nessuno spiega.
    Neanche il numero di contagiati e morti dobbiamo vedere ? E allora cosa devo guardare ? I contagiati ? L’Italia ha più morti della Francia e questo è indubbio. La Francia ha 6 milioni di abitanti in più , il triplo degli ammalati e contagiati ma 3000 morti in meno. La Francia ha fatto lockdown parziali noi abbiamo chiuso tutto per 2 mesi. E siamo primi lo stesso. Proprio Crisanti qualche giorno fa ha ammesso (o meglio gli è scappato) che se andremo in fondo in Italia si scopriranno 5 milioni di contagiati. È un bene o un male ? Dovete rispondere a questo perché ho fatto una domanda provocatoria prima (se l’asintomatico è un malato o meno) e sono giunte 2 spiegazioni diametralmente opposte. Questo spiega 2 cose : o non si è ancora capito un cazzo o il clima di terrore è esagerato .
    Perché se l’asintomatico è contagioso siamo in m…. Nel secondo caso allora sarebbe un fuoco di paglia. Nello sport solo e soltanto asintomatici(e qui sorge la mia domanda… Ronaldo sorridente e quasi strafottente che dichiara di essere positivo è malato ?) Cmq resto della mia idea, ormai malattia o non malattia spero solo che vengano usati con raziocinio i soldi per lo sviluppo (e qui viste le teste ho mooolti dubbi) . Per il resto non mi interessa nulla , dovrò ripartire da zero un’altra volta, mi ha rivoluzionato la vita questo virus. Non ne posso più . Se la soluzione è chiudere chiudiamo ! Poi vedremo le conseguenze…. Il presidente Mattarella con bellissime parole paragonava l’individualismo e l’esaltazione dell’ego come un virus. Benissimo e ne ha ben ragione… Però chi invoca chiusure varie e sacrifici per il bene comune non ha problemi lavorativi ed economici perché fa sempre parte del generoso comparto pubblico Italiano.
    Mi dispiace per le parole dure ma non ho più voglia né spirito per scrivere . Io non sono mai stato individualista e chi mi conosce bene lo sa, ma continuo a soffrire l’individualismo delle persone

  262. Ary

    Un’osservazione e poi chiudo definitivamente , lo giuro , perché non ne posso più di parlare di questa cosa. Io capisco una cosa: che non si sa nulla del Covid . Idioti che lo negano, altri che lo paragonano alla peste… Io guardo solo i dati dei morti… Età media 79-84… 60% circa con problemi di ipertensione, 23% diabetici, il resto con problemi cardiaci e altri. Mi soffermo su questo e da uno stato mi aspetto che , dati alla mano , cerchi di salvaguardare questa delicata fascia . Tutto qui. Poi vedo che non si sa nulla e ogni fenomeno di virologo dice la sua, facendo solo confusione. Poi qualche sciacallo politico cavalca il momento, sfruttando il momento poco propizio alla malattia. Scusatemi dello sfogo ma non ne posso più di sentire parlare di sta m… Come ha detto nitran .. non voglio pensarci ha fatto più danni di quelli realmente calcolabili

  263. Paolo Miro

    Completamente solidale.
    Riporto uno e uno solo stralcio che per me è il più importante e vale più di ogni altra parola:”….chi invoca chiusure varie e sacrifici per il bene comune non ha problemi lavorativi ed economici”

  264. norm nixon

    ciao ary…voglio dirti una cosa che ti piacera’. A prescindere che io sia d’accordo o meno con cio’ che hai scritto…stasera ho scoperto un nuovo ary ..o meglio un ary che non conoscevo. E sai perche’? Perche’ nei tuoi post tendi sempre a compiacere un po’ tutti e invece stavolta non l’hai fatto scrivendo un post di carattere. E mi hai sorpreso. Si percepisce che sei una bella persona…stasera ho scoperto anche altre qualita’.

  265. Dado

    Ataman.. rimarca che il fattore campo in una stessa competizione dovrebbe essere uguale per tutti.. o tutti con i tifosi o tutti senza..

    Non ha tutti i torti.. ma apre a ulteriori considerazioni..

    https://bolognabasket.org/ataman-se-giochiamo-nella-stessa-competizione-dobbiamo-avere-le-stesse-regole-per-i-tifosi/?fbclid=IwAR3Geq38zicTBNz6yiEQJzboBJoncICivbU6mE3X9_2UR0ZLuytZ8xaoGhA

  266. ve66art

    Questa volta non sono d’accordo con Norm! Ary, con tutto il rispetto, trovo il tuo post insulso e senza senso!!!! Che cazzo c’entra il dipendente pubblico vorrei sapere…dai vanti spiegamelo! Avete tutti in testa questo stereotipo malato e retrogrado che dipinge tutto ciò che è “pubblico” come inefficiente vieppiù truffaldino!!! Non è così porca puttana!!! Non è così!!!! Generoso comparto pubblico? Ma che casso ti disi…informati prima!!! 1500 euro dl mese guadagna un infermiere!!! Hai letto? 1500 euro al mese!!! E credimi, lavorano, eccome se lavorano!!! Sto giro so proprio incazzato…. E chi non comprende che senza salute non ci può essere economia xe mona, ma mona forte!!!!
    No sta rabiarte Ary, te prego, ma credime so stufo, tanto stufo….

  267. Nanevianello

    Maurizio,

    il mio rapporto con il virus ( incrocio le dita : finora solo letterario ) e con quanti dicevano che si sarebbe estinto per fine anno, è noto. Ho dialetticamente battagliato su questo tema ripetutamente con l’ottimismo di Fabrizio ( che saluto ) . Il caffè mi è andato di traverso perchè vivo a Milano. Che ha ormai il 50% dei contagi ( in costante aumento ) della Lombardia. E viste le previsioni confesso che comincio ad avere paura. Non l’ho avuta durante la prima fase. Oggi sì : per me, per i miei famigliari e per i miei amici

    Ary e Paolo

    Anche a me qualche volta ” prudono le mani ” davanti all’irresponsabilità.Ma la violenza non è mai( e sottolineo mai ) la ” strada “. Chi la perpetra, tra l’altro, rimane segnato, anche quando le ” dà “. Non parlo di ” letteratura “.

    Jampher

    ho molto apprezzato il tuo intervento pieno di cose sulle quali riflettere. Mi permetto solo una considerazione : non è che ” niente sarà più come prima “. E’ già accaduto : niente ” è ” più come prima. Stiamo cambiando pelle : abitudini, rapporti sociali, affettivi, modo di lavorare, priorità, valutazione del futuro . L’errore è pensare che si potrà tornare ” indietro “. Ma la storia ci racconta che davanti a certe situazioni estreme serve guardare ” avanti “. Non so quale sarà il futuro. Ma so che sarà diverso dal recente passato. Molto diverso. Rammento mia nonna che aveva visto la prima e la seconda guerra mondiale.Visse quasi fino a novanta anni in mondo che non le apparteneva più Ho appena sentito a ” Piazza Pulita ” Tito Boeri che non è un figurante da talk show : è uno serio. Spiegava che senza la scuola due bambini su tre, provenienti da famiglie economicamente fragili e culturalmente impreparate, non avranno un futuro. Saranno condannati a non poter coltivare ” alcun sogno ” nella vita .
    Se la scuola dovesse fermarsi . Una previsione terribile .

    Norm

    Mattarella è un cattolico di sinistra, attento alle fragilità del paese. Belle parole : uno pensa immediatamente a Trump e all’indecenza di certi comportamenti. O alle sparate quotidiane di certi presunti leader di casa nostra . La solidarietà è un basilare valore. Ma l’individualismo non è un virus. E’ ” un ” male. Una concezione egoistica della vita . Che colpisce anche chi lo pratica: condannando oltre che all’aridità, alla solitudine. Dickens è una lettura perfetta, sotto questo profilo . Non vorrei essere frainteso : la mia è solo una confutazione filosofica.

    Nitran,

    il Mose ha funzionato per la seconda volta. Ancora, sono del tuo parere : statisticamente significa poco. Ma meglio che niente. Specie se come mi ha consiglato Paolo mi trasferirò nella mia casa di Venezia. Non dovesse funzionare dovrei comprare un paio di stivali ascellari. La mia abitazione è in una zona ” bassa ” della città…. .

    A tutti,

    non so se possa interessare : segnalo il fondo di giovedì ( ieri) sulla prima pagina del ” Corriere della Sera ” di Gianantonio Stella . Parla di quello che si sarebbe potuto fare durante i mesi estivi ( da parte di governo e regioni ) e non si è fatto. Stella è un ” liberal ” senza peli sulla lingua. Ed è della nostra laguna. Un articolo a mio parere, da leggere .

    Ancora a tutti ( in chiave ambientalista e su come ” nulla sarà come prima ” )

    E’ tornata dopo un lungo viaggio tra i ghiacci del polo la nave oceanorafica di una spedizione internazionale. Ci vorranno due anni affinchè i dati raccolti siano catalogati e messi a disposizione. Ma hanno spiegato di aver ” visto ” il futuro : giorni di navigazione tra i ghiacci sciolti. Un incubo. Non sono un esperto in materia, ma ci vuole poco a capire che se i ghiacci si sciolgono il livello del mare si alzerà. E sommergerà una parte della terre emerse. La nostra Laguna, probabilmente , tra queste. Purtroppo . Qualche anno fa sembrava fantascienza : oggi è un timore concreto.

    Infine

    come Norm, reputo sia stato sportivamente giusto che la gara della Reyer in Europa non abbia avuto l’odioso punteggio di 20-0 e venga recuperata

    Ferruccio ? Non stavolta, dai .

  268. giama29

    Ary, quel dato sulla percentuale di vittime è uno dei più impressionanti e mi sembra tra i più alti in assoluto a livello planetario. E, infatti, adesso stiamo galoppando anche per numero di decessi. Vorrei che qualcuno ci spiegasse come mai quando s’incazza da noi il covid fa strage, molto più che in altri paesi che non hanno mai fatto un lockdown serio.

  269. Nitran-go

    Nane, il mose ha funzionato anche ieri perché è così che deve essere, cioè deve essere normale che funzioni. I problemi, pochi ma grossi, sono: non viene fatto funzionare sempre (oggi per esempio con 125 cm di previsione non funzionerà, a meno di dietrofront decisionali); costa farlo funzionare (ho sentito 300 mila, credevo 40 mila ed era lo stesso tanto); costa mantenerlo (100 mln l’anno); ultimo but not least: dove va a finire l’acqua che si respinge? Ancora non ci viene detto, ma non credo evapori.

  270. norm nixon

    ve66art…non ho scritto che ero d’accordo e tra le righe lo si capiva. Ma detto questo mi e’ piaciuto il fatto che stavolta aveva preso una posizione netta…condivisibile o meno. In sostanza non entravo sui contenuti ma sui modi.Ero abituato a leggere compiacimento a prescindere…almeno questa volta ho letto qualcosa di diverso. Questo era il senso del post. Il contenuto e’ un altro capitolo.

  271. norm nixon

    ve66art…con me sfondi una porta aperta su questo tema. In una societa’ civile dove un insegnante o un infermiere guadagnano 1500 euro al mese arrivando a fatica a fine mese e dove un calciatore quei 1500 li guadagna magari ogni ora…capisci che c’e’ qualcosa che non funziona. Il mercato e’ libero? Mi dispiace ma non puo’ esserlo a questo livello. Non e’ moralismo ma buon senso. E la cosa piu’ incredibile del concetto ultimo del capitalismo e’ che in sostanza non ha un vero fine…un vero scopo per la crescita complessiva se non quello di accumulare denaro privato.

  272. Bill

    Ary,i numeri che riporti,presi da un sito che non ne riporta le fonti,sono falsati dalla diversa metodologia con cui vengono elaborati:tralasciando che l’Italia è il secondo paese al mondo,e primo in Europa, con il maggior numero di over 70/80,e questo è un fattore non trascurabile,i paesi che indichi non conteggiano come causati da Covid19 i decessi avvenuti dopo 28 giorni da prima positività,in Italia,diversamente se sei positivo e decedi anche dopo 2 mesi questo viene conteggiato come causato da Covid19,questo porta a moltissimi casi che vengono imputati a patologie precedenti e non derivanti direttamente da Covid19,è molto tragico parlare di persone come solamente di numeri,perché ogni morte è tragedia,ma è per chiarire che la ns.classe medica,e il suo sistema,sono tra’i migliori al mondo,altrimenti leggendo quei numeri sembra che all’estero siano tutti “fenomeni” e Noi degli imbecilli e anchr con tutte le manchevolezze del sistema e gli errori che inevitabilmente ci sono,io non lo credo.

  273. Ary

    Veart tu non mi dici di stare a casa, ma e’ il governo che ti chiede dei sacrifici, ora praticamente impossibile. Se chiudiamo sarà la terza volta che dovrò ripartire. Tu questa cosa la percepisci in un altra maniera ma io ce l’ho con il governo non con te. I soldi sono arrivati a spot (io ero in aspettativa e non ho visto nulla), soldi spesi per delle troiate di banchi …. Siamo ridicoli questo intendo. E cmq non ho avuto risposta. Dimmi perché noi abbiamo morti a raffica nonostante siamo stati i più rigidi per chiusure e divieti. La Germania non ha mai chiuso e hanno avuto la media più contenuta di morti. No perche se mi dici di non guardare delle cifre ufficiali allora che minkia guardo ?

  274. norm nixon

    nane…credimi…non so quando..ma la storia prima o poi si ripete. Ogni sistema finisce per collassare nel momento in cui chi regge i fili sbaglia i conti per avidita’ e finisce per scontentare la maggior parte dei burattini. Sono attentissimi a questo…ma prima o poi ci cascano con le “dosi sbagliate” e quando succedera’…la storia si ripetera’. E’ fisiologico…e’ sempre accaduto e sempre accadra’. Se mi chiedi quando…non lo so ma accadra’.

  275. Rab.

    Io invece sono d’accordo anche nel merito col post di Ary, che evidentemente non si riferiva a medici ed infermieri, che sono i veri ed unici (ripeto.. unici) eroi di questa pandemia maledetta, quanto al folta pletora di dipendenti delle amministrazioni pubbliche riguardo ai quali i ministeri competenti hanno spacciato per smart-working quello che era sostanzialmente una sospensione dal lavoro (motorizzazione civile, tribunali, agenzie regionali, ispettorati, polizia municipale, la stessa scuola). A stipendi pieno, peraltro.
    Mentre chi è sempre stato storicamente senza copertura “sociale”, se l’è dovuta cavare per i c*zzi suoi come al solito.
    Non do nemmeno la colpa ai dipendenti stessi, ma ai politici sì però.
    Tuttavia bisogna armarsi di comprensione ed evitare l’uno contro l’altro in questo momento. Ad ogni costo..
    Perchè?… perchè già la situazione è poco chiara (si continua a parlare di un 95% di asintomatici fra i nuovi contagi ma vedere galoppare verso l’alto questi numeri fa salire l’ansia a tutti)… se iniziano a volare gli stracci fra scienziati (Palù, da Maurizio definito il più autorevole virologo italiano, dà dell'”esperto di zanzare” a Crisanti, attaccandolo frontalmente)… se continuano a volare stracci fra potenti o presunti tali per mera convenienza politica… se iniziano lotte intestine in seno a diverse categorie lavorative e sociali…. allora qualsiasi punto di riferimento salta. Questo paese rischia di perdere la bussola. Se ognuno (scienziati, politici, esperti, giornalisti, lavoratori, ogni singolo individuo) non tiene la barra dritta, rischiamo di andare allo sbando. Per crisi economica e crisi sociale. Spero che tutti siano consapevoli di questo e tirino fuori il meglio, al posto del peggio, in questo terribile frangente.

  276. Paolo Miro

    Meriti solo un applauso Rab. Davvero.
    Le tue ultime 2 frasi sono commoventi.

  277. Paolo Miro

    Faccio finta di non aver letto i riferimenti alle cifre degli stipendi (che molti hanno fatto a tempo a scordarsi cosa siano) che dovrebbero garantire di arrivare a fine mese (se stentatamente o meno dipende dal proprio tenore di vita) e su di chi sarà la responsabilità (se si chiuderà di nuovo) dell’ulteriore ingrossamento del numero dei nuovi poveri e passo al discorso capienza palasports:
    ancora non mi capacito del perché al Taliercio possano entrare solamente 200 persone nonostante il DPCM preveda il 15% (che da noi corrisponde a 525) della capienza per gli impianti più grossi che permettano la prenotazione e l’assegnazione dei posti a sedere oltre ad un sufficiente ricambio d’aria.
    Se ciòè dovuto ad un tentativo di contribuire al contenimento della diffusione del Covid19 allora mi tolgo il cappello, altrimenti il mancato rinnovo dell’Ordinanza di Zaia che scadeva ieri e che prevedeva 700 persone non giustifica tale drastica riduzione.

  278. Paolo Miro

    Ho scordato di rispondere a Nane.
    Amico mio, io se leggi bene non ho dato ragione al tipo che ha preso a pugni quello che non indossava la mascherina e anzi l’ha mandato a quel paese. Però non gli ho nemmeno dato torto.
    Io ho voluto e desidero farlo di nuovo puntare il dito contro i controlli inesistenti o non all’altezza del caso che “costringono” i cittadini a farsi “giustizia” da sè “alla Charles Bronson” quando vedono minacciata la propria sicurezza. Controlli che come sono mancati dopo la Disposizione Ministeriale che obbligava l’uso della mascherina dopo le 18.00, ora mancano n condizioni ben più gravi

  279. Nitran-go

    Mose alzato anche oggi. Bene.

  280. ve66art

    Ary, la risposta non è poi così complicata. Recenti studi sierologici svolti nei siti bergamaschi della val seriana e della val brembana, e poi riparametrati a livello nazionale, hanno dimostrato che, a fronte del numero di positivi registrato ufficialmente (circa il 25% dei tamponi), ce n’erano almeno 10/12 volte di non tracciati!

  281. ve66art

    A Rab dico che ciò che lui afferma, in merito ai dipendenti pubblici, oltre ad essere offensivo e irrispettoso, non corrisponde al vero e forse, dico forse, poteva trovare riscontro 25/30 anni fa. Oggi la situazione, almeno al nord, è ben diversa!

    Questo mal celato odio nei confronti della “cosa pubblica” palesa ahimè un’ignoranza di fondo sottesa da un’invidia a dir poco fastidiosa. In questo pantano fatto di nulla sguazzano quei politici senza titolo di studio che comunemente vengono definiti sovranisti o populisti!

  282. Rab.

    25-30 anni fa non c’era smart-working, per fortuna.
    Conosco e frequento e mi rapporto con molti lavoratori del pubblico che sono gran lavoratori, ma gli esempi (esempi, non generalizzazioni) che ti ho portato sono concreti e reali e infastidiscono non solo me ma anche chi nel pubblico lavora bene. Fra l’altro non ho parlato del lavoro pubblico nel suo assetto normale, che rispetto in molti suoi aspetti, ma di alcune forme dello smart-working che in questa contingenza nefasta hanno prodotto squilibri e “rendite” di posizione.
    Sorvolo poi sulla tua tendenza, retaggio tipico della sinistra d’antan, a porsi su un piano “morale” e non politico, e che porta a considerare il pensiero altrui e non allineato con i dogmi della propria parte, come frutto di ignoranza, invidia, populismo, ecc. ecc., tutte cose che, se permetti, non mi appartengono.

  283. Nanevianello

    Nitran,

    non ho competenze per dirti dove finisca l’acqua. Forse rimbalza come sugli scogli e torna verso il mare aperto. Il Mose funziona : bella notizia. Ho letto che a sovrintendere le operazioni ci sono due donne. Forse per questo funziona bene . Ciao

    Norm ,

    corsi e ricorsi : Vico è la guida. Hai ragione. Accadrà ancora. Ma alla fine non si tornerà ” come prima “.Vivremo in altro mondo. Diverso da quello di prima. Ciao

    Paolo,

    La violenza è una scelta pericolosa. Ti posso dire solo che tu la subisca o la perpetri, ne rimani ” segnato ” . Facile accedervi. Difficilissimo ” uscirne “. E’ un vortice pericoloso che può prenderti la mano. Pensi di non avere altre strade. Ma non è così. Anche quando eserciti il tuo diritto alla difesa. Se picchi, quando picchi, la soglia ( ai confini dell’ eccessivo ) è sempre labile.Perchè è impossibile picchiare ” delicatamente “. Ma capisco le tue considerazioni. Solo che , come ho detto, stavolta non parlo di ” letteratura ” . Ciao

    Ve66art,

    da tempo non dialoghi con me . Ti leggo, comunque, sempre con interesse. Condivido che non tutto quello che è ” pubblico ” sia da buttare. E condivido che il pregiudizio sia forte. Ma lo è perchè in Italia la cosa pubblica, storicamente, funziona male. Eredità di un paese nato male dal Risorgimento. Sviluppatosi peggio. Posso dirti, per esperienza personale che gli ospedali pubblici, funzionano assai meglio di quelli privati. Almeno quello nel quale sono stato ricoverato, a suo tempo ,io . Dopo aver avuto una esperienza in una clinica privata. Hai le tue idee politiche, come tutti. Ma francamente non capisco cosa significhi essere ” populisti “. E’ una espressione convenzionale attribuita per lo più alle destre di un paese. Ma ci sono altri movimenti che lo sono più delle destre. Se un leader ti spiega che il ” Parlamento è inutile ” e che si dovrebbe governare solo per ” indicazione diretta “, mi chiedo cosa sia questa follia. Eppure questo signore ha un titolo di studio e viene a tal punto considerato da essere invitato a parlare al Parlamento Europeo. Al quale ha sputato in faccia dicendo qualche cosa che a qualsiasi persona che creda nei valori liberali non può che far orrore. Trump e molti leader europei che a Trump si ispirano sono imbarazzanti. Ma Grillo è vomitevole. Grillo sembra partorito da un ( brutto ) romanzo di Orwell. E’ un uomo inquietante.

  284. Rab.

    Scusa Nitran, la cosa che non sai dove va a finire l’acqua del mose che non entra è una battuta, giusto?

  285. Dado

    Bye Bye Basket…

  286. ve66art

    Caro Rab, certo che sono di sinistra, ci mancherebbe, e ne sono anche fiero. Sono di sinistra come lo sono il 99% delle persone di cultura di questo paese. Se poi mi fai i nomi di qualche intellettuale che appartiene a quel 1%, be’, sarò felice di offrirti una birra alla prossima al taliercio, foss’anche tra un anno! E qui la chiudo!!!

    @Nane
    Caro Nane, a volte mi stupisci, sul serio, mi stupisci. Chiedi a me cosa significhi oggi essere populisti…dai che lo sai bene, non prendermi in giro! Tuttavia ti voglio aiutare: populista è colui che ti dice ciò che vuoi sentirti dire ed è così bravo da convincerti che tu hai ragione e che lui la pensa esattamente come te! Ti piace la definizione?
    Cosa ne pensi?

  287. Rab.

    Chiudo anch’io Ve66art, e con una grossa risata 🙂

  288. norm nixon

    Comunque percentuali o non percentuali…numeri o non numeri….terapie o non terapie….la stretta arriverà presto anche in Italia. Ancora due o tre giorni e ci siamo. Per quel che vale oggi abbiamo superato quota 10mila (ovvio conta il numero di tamponi effettuati) e in prospettiva credo che il margine tra il gestibile e il non gestibile sia destinato a ridursi sempre di più fino al punto in cui il governo sarà costretto a richiudere baracca e burattini. La strada è quella e non si scappa. I discorsi e i ragionamenti da fare in materia possono pure essere molteplici, ognuno ha la sua verità in tasca, ma si arriverà ad un punto che la chiusura sarà inevitabile. E lo sport giustamente per primo. Al chiuso e anche all’aperto.

  289. Paolo Miro

    Dado….a parte alcuni interventi doverosi io ho scritto qualcosa che ha a che fare col basket ma nessuno mi ha dato retta. E poi ero io che divagavo troppo.
    Cosa ne pensi della deroga al regolamento ECA? Nell’altro post dedicato all’argomento era iniziato un dibattito presto spento.

  290. norm nixon

    E ne riparleremo in primavera quando (forse) come dicono il vaccino arriverà.

  291. Dado

    Paolo.. non intendevo che per forza bisogna parlare di Basket.. semplicemente constatavo che chiaramente i pensieri al momento vanno, e giustamente, altrove..

  292. Paolo Miro

    Norm…i tuoi calcoli e previsioni catastrofiche avranno anche motivo di esistere però io mi sono convinto di 2 cose dopo la Fase 1 e dopo la tregua estiva sprecata: – che al punto in cui siamo le chiusure non sono più obbligate come affermi tu, perché di obbligato c’è solo la morte.
    Che sia di Covid19 o di qualcos’altro non dipende da noi ma da cosa sta scritto sulla nostra tavola del destino che l’Onnipotente ha inciso quando siamo nati dando ad ognuno di noi del tempo imprecisato che messun conosce per dimostrare cosa sappiamo fare e come siamo capaci di adoperarlo.
    – che da ora in poi sopravvivere e/o superare indenni anche questa nuova fase sia compito individuale e non più solamente collettivo, con la discriminante a favore di coloro che non certo per fortuna o sfortuna (che in questo frangente non c’entrano nulla) sapranno tenere comportamenti di rispetto per sè stessi e per la vita altrui.
    Non valgono limitazioni, restrizioni o altro se le persone se ne infischiano.
    Credo perciò nella gara ad eliminazione come nelle Leggi della Natura. I più forti sopravviveranno e i più deboli seppur tristemente soccomberanno. Peggio per loro se avranno facilitato il compito alla Natura. E se tra i più deboli dovessi nonostante tutto esserci anch’io pazienza. Ma finché sono in vita pretendo di potermi giocare tutte le mie carte senza che qualcuno peraltro irregolarmente autorizzato me lo impedisca facendomi morire prima.

  293. Paolo Miro

    Adesso capisci Dado perché sia meglio, ma moooolto meglio parlare di basket.

  294. Nitran-go

    Rab., mica tanto una battuta. La mia è una semplice domanda, perché l’acqua in genere trova sempre uno sfogo. Magari la mia è una preoccupazione inutile, ma vorrei sentire un esperto che me lo dice. Nemmeno quella che con la mascherina ci respiriamo anidride carbonica era una battuta. E anche qui aspetto l’esperto che mi dica che dovrei andare a Oggi le comiche.

  295. Paolo Miro

    Come ultimo e poi tronco, val la pena leggere cosa propone il matematico Sebastiani invece delle scontate chiusure
    https://www.open.online/2020/10/15/coronavirus-numeri-in-chiaro-sebastiani-decessi-condotta-fisarmonica

  296. Paolo Miro

    Nitran…l’esperto qui nel blog temo non lo troverai. A me viene in mente per il discorso sull’acqua “respinta” il Principio dei vasi comunicanti. E visto che l’Adriatico non ha altri sbocchi….
    Quanto alla mascherina che ci farebbe inalare maggiori quantità di Co2 ti dico solo che giorni fa salendo al IV piano dove abito e volendo ottemperare anche sulle scale alle disposizioni di indossarla, l’ho mantenuta sulla bocca finché portavo su a casa 2 borse pesantissime della spesa e quando sono entrato in casa ho sentit una fitta al cuore che non avevo mai avvertito quando ormai da anni lo facevo con la bocca libera. E ti assicuro che l’allenamento non mi manca e sto benissimo.

  297. ve66art

    Grazie del rispetto! Tipico!

  298. fabrizio

    Io credo invece che lo sport professionistico questa volta non chiudera’ ma non perche’ il nostro governo e il nostro CTS non vorranno (a mio parere, fosse per loro, bloccherebbero tutto subito gia’ da sto fine settimana) quanto perche’ nel resto d’Europa, messo comunque peggio o minimo come noi, nessuno ha manifestato, tranne noi, l’idea di bloccare i campionati anche sto anno e anche a fronte di una espansione incontrollata della pandemia (nel calcio e nel basket, il numero minimo di giocatori disponibili e’ stato messo proprio per quello) e quindi, siccome anche se fermi i campionati italiani non puoi fermare le coppe europee e le nazionali dove comunque molte delle nostre squadre sono impegnate (e devono quindi comunque continuare l’attivita’) pena avere esclusioni e sanzioni (aggiungendo pure danno economico a danno economico), ecco dicevo che quindi il resto d’Europa ci salvera’ quantomeno nel conservare di vedere in tv o al tablet le nostre passioni sportive che sicuramente, comunque, andranno avanti pero’ a porte chiuse!

  299. Nanevianello

    Caro Ve,
    intanto grazie.Ti confesso che mi aspettavo, dalla tua competenza ,di più. La definizione,pur corretta, è anche la più scontata. Il populismo è molta altra roba. E ha radici lontane. Bonaparte è stato un micidiale populista ante litteram. Ma la mia delusuone nasce dal fatto che la risposta ha evaso la mia ( provocatoria, te lo concedo ) domanda. Ma non è entrata nel cuore della parte finale del mio post. Sarà per un’altra volta.
    Vedi comunque che possiamo dialogare ? Un saluto, Ciao

  300. Ary

    Rab molto belle le tue frasi finali del tuo post delle 10.15 . Dovrebbero essere prese alla lettera ma purtroppo non e così. L’invidia non fa parte della mia persona ma ovviamente fa rabbia subire ordini da gente che se ne infischia della mia posizione e delle difficoltà delle persone . Bisogna viverle nella propria pelle per capire certe cose . E continuo a non capire la quasi goduria nell’invocare chiusure …

  301. Paolo Miro

    Parole sacrosante.

  302. Ary

    Fabrizio nello sport finora nessun giocatore con sintomi, quindi non malato.
    Non capisco perché bloccare. Almeno un po’ di sport da guardare allieta l’animo. Ieri barca-panatinaikos , partita bruttina ma difese super serrate. Mi ha impressionato la capacità di palleggio e trattamento palla di heurtel

  303. ve66art

    Ary, quando torneremo alla normalità vorrò incontrarti e parlare un po’ con te, perché, e qui do ragione a Norm, sei una gran bella e brava persona, e no ho problemi a dire che, senza dubbio alcuno, sei molto più “bello” di me!!! Sarà il mio essere esageratamente di sinistra, oppure, chissà, forse il mio vissuto, ma tant’è, come dice il mio grande amico Nitran, molto spesso “pesto delle merde”. Cosa che forse ho parzialmente con te, ma non di sicuro con altri con i quali, qui dentro, ho interagito.

  304. ve66art

    Nane, non toccarmi Napoleone per cortesia!

    Poi per il resto, qui nel blog, preferisco non fare nomi di politici, tuttavia, tra chi lascia delle settimane dei poveri cristi in mezzo al mare in piena estate, e chi, seppure a modo suo, ha cercato di cambiare lo status quo del paese, be’, non ho dubbi su chi sia il migliore, o se preferisci, il meno peggio. E mi meraviglio ancora una volta di te che non “vuoi” ammettere che quel signore, così brutto, becero, arrogante, nonché dispensatore di vaffa, ha impedito che in Italia potessero trionfare partiti della dx xenofoba e sovranista. Oppure sei dispiaciuto proprio per questa ragione?

  305. Nanevianello

    Caro Ve,
    siamo molti lontani. Non parlo di politica. Parlo di ” valori ” . Tu hai una vera ossessione per certi infimi personaggi. Che neppure a me piacciono. Io non credo che quel ” signore ” abbia impedito qualche cosa. Prima del presente governo erano pappa e ciccia con q

  306. Dado

    Milano non solo evita la possibile asfaltata del Real.. a giudicare dal primo tempo.. ma ci mette una resilienza bestiale nel secondo tempo e riesce a portare a casa la partita. Una Milano pure bella da vedere.. forse perché non così profonda (senza Punter, Micov e Delaney) forse perché non sbruffona e arrogante, non ‘perfetta’, forse perché con la voglia lottare e soffrire.. forse perché un po’ Simile a noi.

    A prescindere dalle indiscusse qualità di Messina, e a prescindere dai risultati, questa è una Olimpia che ci mette cuore, e di cui a differenza degli altri anni ci si può anche affezionare.

  307. Nanevianello

    gli xenofobi e i sovranisti . Governavano assieme. Il presidente del consiglio approvava qualsiasi schifezza, della strana coppia. O pensi che i provvedimenti passassero ” a sua insaputa “?
    Ma non è questo il punto. Il punto è che se tiri secchi di emme su qualsiasi cosa e sei colto, tu sì ( non tu ,ovviamente, quel signore ) sei un pericoloso populista . Io me ne sbatto dei vaffa. Ci rido sopra . Ma se dici ( e lo dici a Bruxelles ) che il Parlamento va abolito, il vaffa lo dico io . Non ci sono scuse, non ci sono paragoni da fare. Non è che se gli altri fanno schifo, ” questo ” debba essere assolto . L’altro anche con i suoi ( spregevoli ) provvedimenti resta un guappo di cartone . In mare non si deve abbandonare nessuno. Farlo fa schifo. Non dare la cittadinanza ai figli degli immigrati che sono qui da dieci anni, fa schifo.Ma di quale infimo spessore sia il guappo, si è visto.Il Parlamento non si tocca . Al pari delle istituzioni .Democrazia : ha un solo significato. Non ci sono eccezioni possibili .Ne concessioni da fare . Il Parlamento italiano funziona male. Non perchè sia sbagliato come istituzione. Ma perchè le due camere sono un doppione. Fanno le stesse cose, allungando a dismisura i tempi della politica, delle leggi, di qualsiasi provvedimento. Ma senza un Parlamento, non hai la democrazia. La democrazia ” diretta ” è una favola per babbei. Non lo dico io, che conto zero : lo dice la storia. Scusa se mi sono infervorato. Anzi scusatemi tutti. Ciao e un saluto .

  308. Nanevianello

    Ve,
    quanto a Napoleone, beh: grande personaggio : dalla rivoluzione al dispotismo e al ” farsi re ” . Ma grande personaggio, uno dei più grandi della storia . Ma anche un uomo mai sazio di potere e di gloria. Della seconda persino più che del primo. Un uomo generoso ( con parenti e amici, oltre che con i suoi soldati ) ma anche un beccaio che passò più tempo a fare la guerra che a governare. Immaginava di poter piegare la Russia, di invadere l’Inghilterra. Di diventare l’imperatore d’Europa. Dissanguò la Francia. Cedette mezza America ( quella che era colonia francese ) agli inizi dell’Ottocento agli americani, per una cifra colossale : i debiti contratti per le sue guerre erano mostruosi. Fu sfortunato a Waterloo : la pioggia fece impantanare la sua artiglieria favorendo le mosse degli inglesi. Il suo confino a Sant’Elena fu una sconfitta anche per i vincitori consacrando Napoleone alla leggenda. Di quell’altro, Wellington, a stento si rammenta il nome. Grande stratega , modesto statista, pessimo imperatore. Un precursore del populismo. Io non ho la tua venerazione per lui, ma avendone studiato la storia e la vita devo dirti che l’uomo è affascinante. Una continua sorpresa . Poi a me sta sugli zebedi perchè quando arrivò a Venezia si grattò i diamanti incastonati nei bulbi dei cavalli della basilica. Anche se una fonte ” veneziana” insinua fossero falsi e che avesse ” provveduto ” alla sostituzione la Serenissima. In ogni caso, ladro Bonaparte, al pari dei veneziani, visto che i cavalli ” prima ” stavano a Bisanzio. Come tante colonne, capitelli e fregi che la basilica adornano. Per verità, di storia. Ciao

  309. Paolo Miro

    Pensa Dado che non mi sono neanche ricordato che ieri sera c’era Milano-Real e mi son messo a guardare C.S.I.
    Andemo mal….

  310. Paolo Miro

    Certo che stamattina leggendo gli interventi di ieri sera mi viene da pensare che i Farisei con i quali se la prendeva Gesù Cristo duemila anni fa definendoli sepolcri imbiancati a confronto erano degli angioletti

  311. ve66art

    Mamma mia Nane quante braciole e salsicce hai messo sul fuoco! Tantissima roba! Da dove comincio ora senza essere lezioso o vieppiù presuntuoso. Ti me ga messo in angoeo!!! Ahahah! Ma amo le sfide e allora ci provo.

    1) convengo con te su tutto in merito al primo governo giallo verde! Nulla da eccepire! Hai ragione da vendere!

    2) il guappo purtroppo non è di cartone bensì di carne ed ossa. I suoi provvedimenti incontrano il favore del popolo, quel popolo che Le Bon definì splendidamente nei primi anni del secolo scorso. Il popolo è ignorante per definizione, ed è assai semplice, per chiunque, anche per chi non ha mai aperto un libro di storia in tuta la sua vita, inserirsi negli interstizi del malcontento per ottenere consenso.

    3) in merito alla cittadinanza, che dirti, mi vergogno di essere italiano!!!! Rappresentiamo il peggio in questo senso. Popolo barbaro il nostro, barbaro, cattivo, egoista soprattutto, paradossalmente, in quegli strati di “benestantesimo” (perdona il neologismo) tipicamente di destra.

    4) il parlamento, secondo me, non funziona non perché è “doppio”, ma perché le persone che li compongono non sono all’altezza del loro compito. Stop! Le riforme non devono essere istituzionali bensì culturali! L’ho detto mille volte: manca la cultura dello stato, manca la cultura del bene pubblico, manca la cultura della solidarietà, dell’aiuto reciproco. Questo è il nodo caro Nane, non le riforme istituzionali! l’Italia è un paese malato di particolarismi!

  312. ve66art

    E Ferruccio? Oggi El xe morto!

    Nane, su Napoleone ne parliamo dopo

  313. norm nixon

    punto 4 di ve66art fondamentale.Ma soprattutto fondamentale comprendere che fintantoche’ la politica dipendera’ dall’economia e non viceversa…siamo destinati mediamente a impoverirci perche’ il potere di pochi condizionera’ sempre di piu’ un sistema alla lunga implodera’ proprio perche’ non ha un vero fine.

  314. Paolo Miro

    Basket bye bye (alla Dado)

  315. Dado

    Paolo.. io ho smesso di leggere.. ho scritto ora solo perché citato in causa..
    Capisco la tensione per il momento, e i vari relativi post purtroppo riguardanti e anche lamentele riguardo a mancati interventi e azioni.

    Riguardo ad altre dispute, tipo se la ‘cultura’ sia di destra o di sinistra, o che ne so perché siamo una repubblica o una monarchia, o ancora l’utopia dell’uomo al centro dell’universo e company.. In questo momento non ce la posso fare. Speravo di averle archiviate da anni..

  316. Dado

    intendevo una repubblica e non una monarchia, come anche filosofie sul concetto di democrazia, efficienza parlamentare e quant’altro..

  317. Nanevianello

    A tutti

    d’ora in avanti sul tema che ho contribuito ad “infervorare” mi taccio. Il basket c’è ancora e più tardi dirò cosa penso della ” situazione ” della Reyer. Per quanto sia convinto che non ci fossero ( per Brugnaro ), per tanti motivi, alternative. E per quanto sia convinto che un paio di sconfitte, non facciano ” primavera” .
    Per il resto, dialogare con alcuni di voi su certi temi è piacevole. Ma capisco possa disturbare, altri.Anche perchè se la cosa attiene ai principi e a valori allora se ne può uscire . Se la cosa ha preminenza politica ( ci si sente , leggittimamente di una parte politica , che si reputa abbia valori non solo superiori ma inconciliabili con quanti la pensano diversamente ) non se ne esce. Un saluto al blog

  318. Ary

    Certo veart con molto piacere ! Il mio invito ai presenti del grupoo di bicchierata da me offerta è sempre valida ! Quando si potrà … Ecco morirò forse di fame ma mai di sete ! Da bon Veneto

  319. Paolo Miro

    Dado….uso un termine che a qualcuno sta di traverso in sto momento: ti sono solidale. Vorrà dire che smetterò di leggere anch’io. Alla prossima. Se ci sarà.

  320. Paolo Miro

    Ary…a me non risulta che attualmente NON si possa. Ditemi se mi sbaglio.
    Se dopo bisogna bere per sotto la mascherina e stando a 3 mt. allora mi arrendo

  321. Dado

    Nane.. personalmente penso che i tuoi interventi su questo Blog portino un’incredibile ricchezza, come quelli anche di altri che con dedizione e passione dedicano parte del loro tempo a scrivere qui. Ti prego di non prendere quanto ho scritto come un messaggio diretto e personale.

    Personalmente ho la mente intasata, e non dal 78-70 per l’Olimpia della partita di ieri delle 8:45, ma del 39-21 della partita dell’1:30am.

    Mi Spiego..

    Prima di andare a dormire ieri sera, ho guardato fuori dalla finestra notando ancora dopo l’una un certo via-vai.. mi sono detto.. conto le prime 60 persone che passano vediamo come sono ‘attrezzate’: risultato 39 senza mascherina o con mascherina abbassata (sottomento) e solo 21 con mascherina su naso e bocca. Chiarisco che non erano sole ma in gruppi di amici da 3 a 6-7 persone.. e provenienti da nuclei familiari visibilmente diversi. Un paio di locali che vedo dalla finestra hanno abbassato le serrande solo dopo l’1:00, con gente seduta fuori ancora via-vai davanti. Poi scene tipo.. tre amiche che si salutano dandosi baci sulle guance e poi si dirigono verso le rispettive macchine, ..ragazzetti che si passano la sigaretta per fumare e parlano attaccati (il tutto ovviamente senza mascherina).. etc..

    Ci stiamo attenendo alle 3 semplici regole comportamentali? (1) Mascherina sempre (2) Distanziamento sociale (almeno 1m) (3) Lavaggio frequente delle mani e/o con gel? Quelle stesse regole che ci consentirebbero di continuare a tenere aperte le attività ma con disciplina?

    E da qui quante domande potremmo chiederci..

    1) Erano di destra o di sinistra gli ‘irrispettosi’?
    2) I ‘Negazionisti’ sono di destra o di sinistra?
    3) E’ colpa di Zaia/Brugnaro che non controllano/sanzionano sufficientemente? Abbiamo la garanzia che se i loro avversari fossero al loro posto tutto sarebbe diverso e avremmo una disciplina ‘coreana’?
    4) Siamo anche noi come gli inglesi indisciplinati in quanto ‘amanti della libertà’, o siamo semplicemente capricciosi e non vogliamo privarci di nulla?
    5) Le 3 misure di cui sopra sono in vigore da Agosto (e prima..), le stiamo rispettiamo?
    6) Se i contagi dovessero salire ancora e il governo dovesse dare una ulteriore stretta/coprifuoco/lockdown.. chi sono i responsabili?

    Già me li vedo i prossimi post di Fabrizio, Ari, Paolo, etc.. e purtroppo non relativi al basket (in senso stretto).

    Perdona(te) lo sfogo. il quarto d’ora passato alla finestra ieri, mi ha fatto girare i…

    Buon fine settimana

  322. Dado

    Paolo.. e poi ti me disi che e cirliders xe illegali in Italia?
    Caspita altamente tossiche e pericolose!!!!!!!!!!!!!!!! Quelle si che sono il vero problema!!!

  323. norm nixon

    dado…la risposta e’ molto semplice. Viviamo oggettivamente in una societa’ profondamente anarchica…superficiale ed egoista. Prendi questi 3 parametri ed e’ naturale che tutto il resto venga a cascata. E il covid sta esaltando tutto cio’.

  324. Paolo Miro

    No lo digo mi Dado. Il Cheerleading non è praticabile a livello amatoriale. D’altronde non mi pare esisti da noi a livello professionistico come in USA.
    Viene ritenuta attività di contatto.
    Se poi ti ci metti in mezzo anche tu lo diviene ancora di più! Ahahahahahah!

  325. Paolo Miro

    E poi Dado….il proverbio “chi è causa del suo mal pianga sè stesso” non ha mai avuto tanto valore come adesso. Seppur valga anche “a mali estremi, estremi rimedi”.
    Io continuo a esser d’accordo su cosa propone il matematico Sebastiani invece delle scontate chiusure
    https://www.open.online/2020/10/15/coronavirus-numeri-in-chiaro-sebastiani-decessi-condotta-fisarmonica

  326. Dado

    Scusa Paolo.. chiedo con onesta sincerità.. cos’è che esattamente ‘non è praticabile’ del Cheerleading? C’è Qualcosa di illegale? Vuoi dire che i post della società per selezione relativamente alla selezione per il ‘CheeReyer Team’ erano illegali?

    https://www.facebook.com/ReyerVenezia/photos/a.466015824453/10156979513549454/?type=3&theater

  327. fabrizio

    Io penso che siccome siamo in una democrazia e non in una dittatura tutto cio’ che limita le liberta’ personali e/o impone chiusure di qualsiasi tipo sia semplicemente scorretto oltre che illegale (e non a caso in molte parti d’Europa, cause fatte da cittadini contro la chiusura di bar o altre attivita’ imposte dai governi anche se per una pandemia stanno portando a sentenze che portano alla riapertura delle stesse, con il governo che quindi gli tocca, come si dice, mangiarsela)!
    E’ quello che accadra’ anche in Italia se il governo provera’ a chiudere anche solo una sala bingo, perche’ stavolta la gente non sara’ rispettosa come a Marzo e a Aprile e le persone faranno fuoco e fiamme (ieri un Responsabile dei sindacati ha usato il termine di “incendiare le citta’ e il governo” in caso di chiusure di ogni tipo).
    Ma del resto, che soluzione e che valore aggiunto da un governo capace solo di limitare e chiudere invece di proporre cose e alternative concrete per fronteggiare questa emergenza o quantomeno farci convivere col virus, come si era sempre detto di fare sta estate?
    Il vero coraggio sta nel tenere aperto tutto e non chiudere (troppo facile e brutto cosi’), come fanno da tante altre nazioni ma apportando delle regole e delle condizioni entro le quali nessuno deve sgarrare o non rispettare pena altrimenti sanzioni pecuniarie e legali di tipo pesantissimo e inamovibili!
    Per far questo, ci vogliono controlli serrati ogni giorno da parte delle Autorita’, aiuti concreti alle imprese per avere i maggiori dispositivi di protezione per dipendenti e clienti, punti sanitari e precisi dedicati solo ai malati covid e/o a fare i relativi test diagnostici senza fare alcuna coda e senza aspettare calende greche per gli esiti, snellimento di orari e burocrazie, più mezzi di trasporto e macchinari disponibili e cultura scientifica nel saper distinguere chi e’ davvero da isolare e chi, non essendo visibilmente malato, puo’ continuare comunque a uscire e a operare: per tutto questo, in poche parole, servivano investimenti e lavori che andavano fatti in questi mesi in cui il covid era praticamente dormiente e ci doveva permettere di fare tutte queste operazioni e farci trovare pronti al suo eventuale risveglio, in modo da non chiudere mai più nemmeno un centro estetico!
    E non poteva esserci un problema di risorse finanziarie visti i soldi (mai cosi’ tanti) messici a disposizione dall’Europa nei prossimi anni oltre al Mes da poter utilizzare pet gli aspetti prettamente sanitari.
    E invece non e’ stato fatto niente di tutto cio’ e cosa dovremmo ora vedere nel prossimo week – end? L’ennesimo dpcm di quel damerino di Conte che mettera’ coprifuochi vari, limitazioni di orari di tanti locali e chiusure di attivita’ che lui definisce non essenziali (quando dietro queste attivita’ ci sono storie di persone che perderanno definitivamente il lavoro, andranno in depressione e tutto il nostro Pil ne risentira’ fortemente)?
    Eh no Conte, stavolta la gente fara’ bene ad insorgere anche davanti a eventuali 20000 contagi al giorno: oramai l’unica soluzione e’ convivere col virus rispettando le mascherine e le protezioni attuali al massimo dei massimi e senza se e senza ma visto anche soprattutto che il vaccino e nuove cure sono sempre più vicine ma le cose, adesso, comunque devono andare avanti!

  328. ve66art

    Icio, sei un mio amico, ma cazzo te vivi sui copi!!!!! Sui copiiiiii

  329. ve66art

    @nane
    E no vecio mio, adesso te replichi a queo che go scrito, che no te credi de taiar a corda!!! Ahahah…
    Ragionare con voi è intellettualmente stimolante!
    Dx o sx che sia….
    Grazie

  330. Paolo Miro

    Dado….Per uscire dal labirinto dei termini tecnici sono in sostanza proibite tutte le attività sportive autorganizzate in cui amici e atleti per passione rischiano di toccarsi o scontrarsi mentre le praticano. Possono invece proseguire gli sport – e dunque anche circoli e palestre – riconosciuti dalle Federazioni sportive e affiliati al Coni o alla Cip (Comitato italiano paralimpico) o in cui non c’è il rischio di violare il distanziamento minimo di un metro.

  331. Ary

    Si Fabrizio mi va bene ciò che dici ma la colpa è sempre delle persone . Poi io odio le misure in cui “vengono risolti” i problemi. Es. Assembramenti nel bar? Chiudo il bar,come fosse colpa del barista (assembramenti spesso all’esterno). Un imbecille rimarrà sempre un imbecille e fosse per me gli toglierei pure il diritto al voto, così scomparirebbero molti personaggi nulli del già triste panorama politico.
    Veart il tuo punto 4 è tanto bello quanto mai (aihme) irrealizzabile proprio perché non conveniente a tale carrozzone politico. Io da anni volutamente non seguo più politica e TV perché mi faceva stare male. L’ho persino abilito nelle discussioni tra amici perché spesso è stato motivo di zuffe .
    Sto bene dove sono , spero in un futuro troppo lontano di diventare minimamente estraneo e totalmente anarchico al sistema ed essere in grado di procurarmi il minimo per vivere in maniera del tutto autonoma.
    Non credo in nessuna forma aggregativa che sia inventata dall’uomo, dalla religione , alla politica ecc…. Solo pochi sanno relazionarsi con la gente .
    Un appunto : qui c’è molta gente colta e , nonostante (ed è ovvio) le idee sono molteplici e diverse , vedo con piacere che si può confrontarsi e dialogare in maniera costruttiva . Non è poco , anche perché spesso , è anche motivo di crescita culturale . Io sono un focoso che con il passare degli anni è migliorato e che riesce a tenere a bada il nervosismo. Ma datemi qualche politico in una stanza chiusa , soli io e lui, e dopo vedi che quantità de xiafoni che ghe dago !!!!

  332. Dado

    Ok Paolo.. ma limitato a ora in relazione a DPCM vari giusto? Perchè altrimenti qualunque attività di ballo sarebbe proibita..

  333. Paolo Miro

    Stavolta devo dar ragione a Fabrizio.
    Ci siamo scontrati spesso in primavera con idee opposte ma ora non lo dice solo lui o io…
    Bassetti per una volta d’accordo con Crisanti: «Bisognava investire quando i contagi davano tregua, ora difficile reggere fino a marzo»
    https://www.open.online/2020/10/17/bassetti-crisanti-investire-contagi-tregua-difficile-reggere-marzo/

  334. Paolo Miro

    Come qualunque attività di ballo proibita Dado? Non capisco. Finora certe attività si erano potute ripraticare.

  335. Paolo Miro

    Sai Ary…io credo nei sogni e li ho sempre perseguiti nonostante non ne abbia realizzato alcuno.
    Però quello che citi “spero in un futuro troppo lontano di diventare minimamente estraneo e totalmente anarchico al sistema ed essere in grado di procurarmi il minimo per vivere in maniera del tutto autonoma.” è particolarmente affascinante

  336. Nitran-go

    L’amico Ve66art, da buon impulsivo (cosa chi gli faccio notare sempre, dicendogli che qualche volta calpesta merde), mi ha definito suo grande amico. Ringrazio pubblicamente questa sua esternazione pubblica e me la porto a casa. Pubblicamente non ho mancato di dirgli quando non ero d’accordo con lui. Fra persone civili credo si debba fare così, fra amici anche mandarsi a cagare se serve. Sull’eterno e putrefatto dibattito su destra e sinistra invito sempre all’ascolto della canzone Destra sinistra del grande Giorgio, lui da sempre di sinistra, ma proprio per questo molto critico con lei. Il tuo punto 4, caro amico Ve66art, è un punto chiave. Manca la cultura, in senso lato, fatta anche di antiche tradizioni e capacità che si stanno perdendo. Cultura è sapere, saper cercare, ma soprattutto essere capaci. Qualche anno fa un’indagine stabiliva che in Italia meno del 10% leggeva non più di 13 libri l’anno. Come ho detto una volta in altra sede, questo spiega molte cose. Su una cosa non sono d’accordo con te: in Italia ci sono anche tante brave persone, non è un popolo così negativo quello degli italiani. Ary, 1 novembre, sempre che si possa, dopo la partita noi della curvetta ci troviamo per una serata di pizza. Se puoi facciamo volentieri il giro di ombre. Ti avviso però che Ve66art beve arancetta.

  337. Dado

    Paolo.. intendevo che questa limitazione relativamente al Cheerleading è relativa al momento corrente.. ma non in generale (dopo Covid) se ho capito bene. Cmq.. tornerò sul tema.. eheheeheheh :p

    p.s. ‘io credo nei sogni e li ho sempre perseguiti nonostante non ne abbia realizzato alcuno.’ E’ una frase top. mai pensato di fare il paroliere?

  338. Paolo Miro

    Non me ne ero reso conto Dado.
    Ci sono tante cose (sogni) che avre voluto e potuto sicuramente e senza difficoltà fare (il paroliere non so) ma mi è sempre stato impedito da persone e/o fatti oggettivi.
    Tranquillo che potrai ancora partecipare alle selezioni della Reyer. Sono (erano) regolari 😀

  339. Paolo Miro

    Nitrqn…il vostro intento di organizzare il giro di ombre diviene realizzabile proprio perché con sole 200 persone aventi diritto di accesso in un match di prestigio come quello contro Virtus Bologna entreranno solamentr gli ex abbonati.

  340. Ary

    Certo nitran con piacere !

  341. Ary

    Nitran se non fosse come dici tu sarebbe da spararsi!!! L’Italia ha tante , tantissime brave persone . Ma anche , purtroppo , tanto marcio . Io ho parecchi veri amici e questo mi conforta assai.
    @ Paolo non mi piace questo stato di rassegnazione. Guarda io sono abbastanza sicuro di me stesso e (secondo me) la qualità che ho più grande è la grinta! Come ce l’avevo da bambino rincorrendo gli avversari con la bava alla bocca , così adesso (e in passato) ricerco sempre nuove sfide e quasi sempre ci sono riuscito. Il momento è difficile , fa tanta rabbia essere riuscito a ripartire ed avere i primi risultati anche agricoli e poi ricevere ancora schiaffi dai soliti dementi che governano l’Italia. No ragazzi non ho nessuna stima dei ns governanti, compresa l’opposizione sia chiaro. E preferisco appunto defilarmi da discorsi politici che mal solleticano il mio essere

  342. Nanevianello

    Ve,
    non scappo.Ma non mi affascina ( concordo su questo punto con Nitran ) un dibattito incentrato solo su destra e sinistra. Sono categorie, tra l’altro, che nel tempo si sono sbiadite. E’ a mio parere semplicistico ridurre la cosa a ” sinistra progressista e destra fascista ” . Non è così. Oggi Einaudi autore de ” Le prediche inutili ” ( che recententemte ho riletto e che invito a leggere ) liberale conservatore ( ma profondamente liberale ) potrebbe essere considerato di ” sinistra ” per certi aspetti della sua ( a mio parere illuminata ) visione economica.
    Mi pare che su alcuni punti delle tua replica siamo d’accordo. Non lo sono ( con te , con Norm, con altri ) sul punto 4 . Avete tutti ragione quando parlate di mancanza di ” cultura” . Ma non cogliete l’obiettivo, a mio parere, quando vi focalizzate solo su etica e filosofia. Chi potrebbe essere contrario ad uno stato equo, solidale, che persegua illegalità ( economiche : su tutte le altre passo oltre per non scrivere la Treccani, altrimenti altro che ” Ferruccio ” ), che contrasti e persegua l’immane evasione fiscale, gli sprechi , la corruzione eccetera, eccetera ? Ma al punto 4 ( Parlamento ergo Camera e Senato ) il problema è soprattutto di funzionamento. Bravi o scarsi siano i parlamentari. Di intasamento burocratico. Sapete come funziona ? Funziona che ci sono le commissioni e le sotto-commissioni, prima che una legge approdi in aula. E poi ci sono le “letture ” ( tre minimo, ma possono diventyare di più ). Ci sono i rinvii, la mancanza ( ad arte alcune volte ) del numero legale. E quando finalmente una legge passa al Senato, non basta. Deve passare anche alla Camera. E sovente per meri cavilli la legge neppure arriva alla Camera. E allora bisogna ricominciare da capo. E la legge ” giace ” . Tutto da rifare : una legge mediamente in Italia viene licenziata in due, tre ( a volte di più ) anni. Ho appena finito di leggere che solo Italia e Cipro non hanno ancora presentato i piani per ottenere i finanziamenti ( nel prossimo aprile ) dall’Europa. Se tutto andrà bene : se i frugali e gli amici di Orban non manderanno tutto a putt…Perchè siamo in ritardo ? Perchè l’attuale maggioranza di governo è in disaccordo su troppe cose. Specie su come utilizzare quelle risorse. tanto che a volte neppure si è risuciti a spenderle le risorse dell’europa . tutto. E quindi si media all’nfinito. Il ” tavolo ” auspicato da Mattarella attorno al quale mettere maggioranza e opposizione per affrontare l’emergenza , neppure è stato ancora ” disegnato ” . Colpa di tutti : la maggioranza non vuole vincoli, l’opposizione non vuole passare da notaio. La bottega elettorale in questo questo paese è sempre aperta . E prodiga con gli avventori .
    La cultura è un valore, al pari della solidarietà, dell’etica, della fratellanza: tutto quanto insomma è ” civile “. Ma poi c’è anche la pratica. Poi c’è la realtà. E la realtà suggerisce che il disagio economico e sociale non si può combattere con i millanta ” redditi ” e con i navigator che, proveri cristi ,non riescono a trovare un lavoro che sia uno perchè, di lavoro non ce n’è .
    L’America di Roosevelt , durante la grande Depressione, creò il New Deal : un immenso piano di opere pubbliche. Se i privati non lo fanno toccherebbe allo Stato, alle Regioni, ai Comuni. In Italia è impossibile. La pandemia certifica che servirebbero molti più mezzi pubblici per ” distanziare “. Ma come ha spiegato Sala, sindaco di sinistra di Milano con alle spalle la grande esperienza dell’Expo non ne arriverà uno. E sapete perché ? Perchè per prendere, mettiamo ,100 autobus, pur trovando le risorse per comprarli, visto che ci sono le gare e poi i ricorsi al Tar degli esclusi e poi i ricorsi dei ricorsi e le polemiche su chi gli autobus li vorrebbe ” normali ” e chi invece ” elettrici “, su chi non li vorrebbe proprio e manderebbe tutti in bici o in monopattino anche a Natale , se va bene i maledetti autobus arriverebbero nel 2023. Più probabilmente nel 24 o nel 25.
    Si poteva fare di più, Fabrizio, nei mesi estivi? Si doveva fare di più. Si sarebbe dovuto evitare di bearsi con i banchi a rotelle, investendo piuttosto negli insegnanti che mancano. Specie quelli di sostegno. Si sarebbero potuti attrezzare ad aule gli innumerevoli spazi demaniali inutiliizzati . Si poteva alal Chiesa di mettere a disposizione i tanti edifici di sua proprietà, parimenti inutilizzati. La stessa cosa si sarebbe potuta per Enti Pubblici e per Enti Privati.
    Mancano, ho letto ,20.000 infermieri. Quegli ” eroi ” presto dimenticati ai quali è stata fatta l’elemosina di pochi spiccioli mentre altri banchettavano con aumenti di stipendio faraonici.
    Per queste considerazioni, appaio io di destra o di sinistra? Spero solo ” di buon senso “, amci miei. Non so se Fabrizio ” cammina sui copi ” : non questa volta a mio parere . E lo dico io che Fabrizio ho sovente ( e amichevolmente ) rampognato. La gente si ribellerà : accadrà E visto che non siamo in Cina o in Corea del Nord sarà impossibile far rispettare tutte le restrizioni. Non solo per mancanza di civismo di molti cittadini . Ma perchè chiudendo tutto, il paese collasserebbe economicamente. Le domande di Dado ( che ringrazio ) sono con evidenza ” retoriche ” : le risposte Dado le conosce. Tutti le conosciamo. Ma non tutti reputiamo, purtroppo, che ” niente sarà più come prima “. Invece io penso che più presto ci convinceremo della cosa, più presto sapremo anche reagire. Meglio di quanto finora non abbiamo fatto, io spero. Dovreno cambiare molto. In parte già accade, come il lavoro da remoto. Oggi è una scelta obbligata. Domani potrebbe essere una scelta vantaggiosa per tutti.
    Mannaggia, quanto ho scritto. ” Colpa ” tua, amico Ve. Spero solo d aver offerto un contributo e non solo il mio punto di vista .
    Aspetto l’analisi su Napoleone.Voi la mia, magari domani sulla Reyer . Ciao amici.

  343. Paolo Miro

    Ary….. vorrà dire che vengo a fare il bracciante agricolo da te.
    Tu mi dici cosa devo fare…… e io lo faccio! #-D

  344. Dado

    Provo a ripostare nuovamente quanto scritto già:

    (ADMIN E’ PER TE).

    Ci sono 3 sole società che hanno sia maschile che femminile in A1: REYER, VIRTUS BO, DINAMO SS.

    E possibile che in un periodo in cui le partite si possono seguire prevalentemente per TV, sia i nostri Ragazzi che le Ragazze giochino lo stesso giorno e alla stessa ora? Occorre Bill Gates per aver un algoritmo che consideri queste cose?

    GRAZIE

  345. Ary

    Paolo volentieri vorrebbe dire che va oltre le attese. Vorrei infatti creare una autoproduzione di frutta, verdura e anche carne in seguito

  346. Paolo Miro

    Infatti dom 1 novembre nella fortissima incertezza di poter enrare a palazzo ho preferito propendere per la femminile a S. Martino di Lupari dove entro di sicuro.
    E se non cambia qualcosa farò altrettanto dom 25 ottobre per lo stesso motivo (con un altra gara).
    E non sto parlando di TV

  347. Paolo Miro

    Ary. Vorrebbe anche dire che mi dovrei reinventare per la decima volta e che prima avremo toccato il fondo un’altra volta.
    Sempre se le energie mi sostengono.

  348. @VE
    Tu affermi che il 99% delle persone di cultura in Italia è di sinistra ed è sostanzialmente vero.
    Ma allora vorrei chiederti, senza spirito polemico, perché questa egemonia culturale negli anni, non è riuscita almeno ad elevare il senso civico di questo paese? Quali risultati ha prodotto? Perl’1% che manca come nome potrei farti il primo nome che mi viene in mente quello di Marcello Veneziani.
    Puoi pure a mandarmi sui “copi” non è né darò a male.

  349. Dado

    Betty cara.. hai imboccato una strada lunga, tortuosa.. e senza sbocco!

  350. norm nixon

    Betty io ne avrei un altro di destra con una profonda cultura, molto intimista, quasi un eremita, che non ama il potere, che odia le feste e Trump: FLAVIO BRIATORE. Io se fossi in te lo proporrei a Ve66art..sono certo che apprezzerà!

  351. Ah, mi sono dimenticata di aggiungere: forza REYER!

  352. Norm, io adoro le pantofole in velluto di Flavio. Ne ho viste un paio in una vetrina a Porto Cervo. Costavano circa 1.000 euro. Lui supera la destra a destra. Un uomo, un mito……

  353. norm nixon

    Betty..il fatto poi che stimi oltremisura Trump, legato a lui (almeno così dice) da una profonda amicizia, ne fa veramente una perla!! Gira voce che sia stato proprio Flavio a consigliare Trump di farsi quel ciuffo biondo. Pensa che lo stesso Flavio un giorno mi ha confidato al telefono che a casa di Trump non parlano di fighe, di feste, di come far ancora più soldi e di quanto il Covid sia un’invenzione della sinistra e dei neri come molti credono. In realtà quando Flavio va a casa di Trump…leggono assieme Sant’Agostino in silenzio con sottofondo di canti gregoriani con la moglie di Trump che fa la vestale. Giuro mi ha detto così!

  354. Il ciuffo biondo è un must. DT vincerà solo per quello. Sotto il ciuffo non c’è molto…

  355. Nitran-go

    In quell’1% io mi fermo a Lucio Battisti.

  356. norm nixon

    Nitran…e anche anche….stiracchiata.

  357. La Poesia e l’Arte non rientrano in alcuna percentuale. Sono di tutti indistintamente.

  358. Paolo Miro

    Arrivata (in ritardo) l’Ordinanza d Zaia per il numero max di ingressi nei grossi palasports: 15% della capienza (cioè 526 per i Taliercio). Alla fine ho avuto ragione ad arrabbiarmi e per la partita contro Sassari conta molto.

  359. Dado

    Visto che nessuno parla di Basket.. ci provo io, con un pò di GOSSIP..

    GOUDELOCK: Il Rytas del Mini Mamba ha appena inanellato la sesta vittoria consecutiva (pure con il Zalgiris).. marcia forte. Goudelock in 6 partite sta tirando con il 61% da 3pt (17/28), se però non si considera la sua peggior partita delle 6.. (1/5).. nelle altre 5 ha tirato con il 70% da 3pt (16/23). Ni altri manco i liberi al 70%!

    ORELIK: Ho appena finito di vedere il suo esordio con il Siauliai.. beh.. squadra modesta nonostante i cm. 6 sconfitte su 6 partite.. (101-76), Orelik e rimasto comunque 27 minuti in campo, e correva (e difendeva) piuttosto bene. Gambe e mano sono comprensibilmente un pò arrugginite e ha fatturato solo 5 punti con solo un 1/8 da 3pt.. Quello che invece pare inossidabile in lui è l’intelligenza e la visione di gioco, 9 assists a referto e vari altri sciupati dai compagni pasticcioni.. alcuni assist di pregiata fattura davvero.

  360. Paolo Miro

    Come nessuno? E io di che ho parlato?

  361. Dado

    Di ordinanze Paolo!! .. io mi riferivo al basket giocato.. 😉

  362. Paolo Miro

    Pignolo…. 🙂

  363. Paolo Miro

    Ti vegnarà anca ti a veder na partia dal vivo o ti xé anca ti terorizà?!?

  364. Dado

    Paolo.. ‘rubo’ da Norm il fatto che anche questa domanda va contestualizzata.. (hai visto Norm che ho imparato 😉 )
    Dal momento che 1 settimana per queste cose corrisponde ad un’era geologica.. e non ho gli elementi per sapere come/dove saremo tra una settimana.. non posso risponderti ancora..

  365. Ary

    Ragazzi ho visto ps- TN … Partita orribile, Pesaro inguardabile. Non posso credere che ci abbia battuto una formazione di tale pochezza. Ah dimenticavo… 57 punti fatti…
    Filloy un ex giocatore come dichiarato la scorsa stagione che solo con noi è riuscito a tirare fuori ancora la testa. Oggi , rivisto, il peggiore in campo. Un ex giocatore può smettere quando vuole, solo nocivo…..

  366. norm nixon

    Ary..c’è poco da meravigliarsi. Se non difendi..perdi e stop. E questo ragionamento vale soprattutto per la reyer che basa tutto ma veramente tutto sul sistema difensivo. La Reyer per come è sempre stata pensata in funzione della filosofia di wdr…non può permettersi di mollare neanche un centimetro in difesa..altrimenti diventa una squadra assolutamente mediocre visto che poi in attacco il talento è quello che è fatta eccezione per due o tre giocatori. Ma questo lo sanno benissimo eh…è una loro filosofia che finora ha strapagato! E continuano giustamente ad applicarla. Poi è chiaro che prima o poi tutti i cicli finiscono..è naturale e fisiologico. Speriamo che non accada quest’anno ma non ci sarebbe niente di strano. Succede a tutti prima o poi. Ma sono ancora ottimista.

  367. Ary

    Norm giustissimo… Ma abbiamo una media età molto alta… Non abbiamo sostituito Haynes, siamo scarsi in attacco e abbiamo un giocatore inutile (Stone !) e uno di scarsa tecnica (Chappell). A me non è mai piaciuto Stone e mai mi piacerà, non è certo lui l’artefice degli scudetti . E cmq se aveva dei meriti (e li ha ) non è certo il giocatore che difendeva come allora….. Ora tutti difendono e attaccano lui sa solo difendere ( e non più come ora). Uno slot americano sprecato. mio pensiero ma Stone per me resta un mezzo giocatore. Per uno che ha giocato sapere solo difendere ? Ma dai… O sei Rodman o lasciamo perdere… E non è Rodman

  368. Ary

    Trento … Scarsissima

  369. etttssso

    e dalla con la filosofia di wdr, vorrei capire che roba e’.

  370. etttssso

    mi chiedo ma il mini manba era meno forte dei giocatori scelti da wdr oppure la filosofia di questi e’ scegliere i piu’ scarsi?; confesso che la dipartita del quez e del mini mamba mi ha molto deluso, questi due meritavano il biglietto della partita.

  371. ve66art

    Betty, non ti rispondo, anzi, ti rispondo che non ti rispondo!
    Forza reyer….sempre

    ps anca se mi preferivo a superga

  372. canestrelli

    Tirar fora la Superga adesso vol dir aver el moral … soto i tachi.

  373. ve66art

    Canestrelli, conocordo! Ma no go el morale soto i tacchi, xe che me cago dosso daea paura…

  374. Bill

    Dado,ho visto anche io la partita di esordio di Orelik e concordo con quanto hai scritto,un pensierino lo farei…

  375. Dado

    Ciao Bill, ..non ho scritto nulla a riguardo per scaramanzia e perché pare che a nessuno freghi.. ma guarderò con interesse le sue prossime partite..
    Certamente una cosa, più di tutto: è un regista in campo.

  376. norm nixon

    Ettsso…c’è poco da meravigliarsi. Questa è stata la scelta della Reyer per quest’anno..nel bene e nel male. L’ha fatta tenendo conto di tante cose come ho già scritto mille volte. Tenendo conto del budget…del fatto che sarà una stagione profondamente anomala (forse non finirà) …del fatto di voler lanciare Casarin…del fatto di voler confermare il gruppo della Coppa Italia…del fatto che il palasport non c’è e quindi è inutile svenarsi…del fatto che questa gira e rigira è comunque la dimensione della reyer..del fatto che wdr vuole più soldati obbedienti che solisti…del fatto che Milano e Bologna hanno investito una valanga di soldi e in queste condizioni è inutile cofrrergli dietro ….del fatto che prima o poi i cicli finiscono e questo potrebbe essere l’anno giusto per tanti motivi…insomma è una scommessa. Faccio un esempio credo onesto…perchè reale. Esempio..io non ho nulla contro Valerio Mazzola che è un bravissimo ragazzo e un ottimo professionista…ma ti sembra normale che Mazzola giochi in quintetto nella Reyer? In una squadra come la Reyer? Non so…potrebbe andar bene in Legadue e non voglio esagerare ma anche con il Vega Mestre a livello di entrata in quintetto. Questo per dire che nella Reyer ci sono evidentemente altre dinamiche di ragionamento..di valutazione…di priorità. E’ chiaro.

  377. Ary

    Dado neanche per sogno ! Poco più di un anno fa ho definito Orelik come uno dei migliori 5 stranieri dagli anni 80 in su assieme a dalipagic ,radovanovic, haywood e burtt. Un intelligenza cestistica altissima , tiri impossibili . Era l’uomo che ci avrebbe fatto fare il salto decisivo. E inoltre su ruppe in una delle migliori partite di sempre della Reyer! Un super ! Lo accoglierei a braccia aperte. Quello che proprio non capisco è la partenza di goudelock , un campione , una superstar che abbiamo tenuto in ghiaccio e l’anno che invece si sapeva che sarebbe sicuramente tornato ai suoi livelli lasciato andare. Ecco su di lui bisogna puntare a ogni costo

  378. Ary

    Per carità sicuramente il virus ha inciso su tutto . Io lamento sempre il pessimo mercato di 2 anni fa dove sono stati presi due pessimi giocatori (Filloy perché finito, Udanoh nettissimo) e un buon rincalzo (Chappell) e perso un giocatore importante come Haynes e di fatto non sostituito

  379. Ary

    Norm Mazzola gioca perché c’è una tale pochezza a livello di italiani ! E Mazzola non è neanche il peggiore. Fa il compitino , come cambio può anche andare. Zanotti per esempio ,guardando ieri ps-tn , poteva essere un colpo low cost . Non è un fenomeno ma può ricoprire due ruoli e non credo costasse granché.

  380. Ary

    Vorrei chiedere a norm, Bill, dado, Raffaele che siete attenti a cifre e mercato. … Quanto prende goudelock?

  381. Bill

    L’ultimo ingaggio in Cina,prima dell’infortunio,era un biennale a $ 1.700.000 a stagione,ora non lo so’.

  382. Ary

    Viaggiava quindi a circa 700000 a stagione …. Tanto

  383. Ary

    Nitran scusami ma dal 30 ottobre al 1 novembre (forse 2 anche) sono in Trentino ospite di un’azienda con cui collaboro in valle dei laghi . Sempre che non venga annullato l’evento del 31 non potrò esserci il 1 novembre

  384. norm nixon

    Ary…per regola o quasi la Reyer per un solo giocatore spende al massimo 400mila a stagione, ma proprio al massimo! Questa è la dimensione della Reyer e con questa dimensione è riuscita a vincere l’inimmaginabile..perchè ripeto trattasi di inimmaginabile e irripetibile per tanti motivi che magicamente si sono materializzati tutti assieme. Ora per quale motivo continuate a chiedere perchè non hanno tenuto Goudelock? Semplicemente perchè non possono permetterselo e stop. O meglio non è che Brugnaro non ce li abbia, semplicemente spende quanto crede e reputa giusto. Fine delle trasmissioni. Il budget che la Reyer metterà sul piatto sarà gira e rigira sempre lo stesso..soprattutto finchè non avrà un impianto che le potrà permettere altri ragionamenti e altre entrate. Poi si può discutere sulla struttura della squadra, sulla tipologia di giocatori che possono o meno assecondare la filosofia di gioco di wdr…ma le cifre rimarranno sempre quelle. Oppure si potranno vedere anche giocatori come Batista, Goudelock..Pargo..ma mai dall’inizio di stagione perchè costerebbero troppo. Qui dentro troppi continuano a confondere i successi ottenuti sul campo con la necessità di spendere per avere grandi giocatori. Alla Reyer non funziona così. Fine.

  385. Paolo Miro

    Certo che fa strano esser seduto come sono ora in uno dei posti della curvetta,…. Un saluto a tutti i suoi (ex) frequentatori

  386. Paolo Miro

    Però al sig. Goudelock ha fatto comodo nel momeno di difficoltà accettare di venire alla Corte di Brugnaro per riorendersi, farsi curare e giocsre qualche pezzo di partita! Poi appena ristabilito vorresti dirmi che ha chiesto sto “troppo” per potersene andare dove glielo davano?

  387. norm nixon

    Paolo…ma dove vivi? Con Alice nel paese delle meraviglie? Certo che se n’è andato perchè non gli davano quel che voleva! Ovvio. Sono dei professionisti e tendono a monetizzare il più possibile. A Goudelock frega zero se la Reyer ha deciso di prenderlo rimettendolo in piedi….non è che debba restare alla Reyer per motivi di gratitudine. L’ha fatto Haynes..figurati se non poteva farlo Goudelock. E’ normale.

  388. Paolo Miro

    Dopo sono io che non capisco.
    Non hai notato la mia sottile ironia?

  389. Dado

    Caro Ary.. la mia era ovviamente una provocazione bonaria 😉
    So che sei amante del Buon basket.. per cui immagino che la suggestione di avere in campo un quintetto tipo DeNiC-Tonut-Orelik-Daye-Watt/Vidmar, non può che accattivare.. per quantità di talento, punti, regia e intelligenza cestistica in campo.. immagina un quintetto così affrontare il miglior quintetto di Bologna o Milano.. risultati a parte sarebbe TOP-BASKET.
    E invece rimaniamo con i piedi per terra.. in quintetto ci vanno Mazzola, Chappel & Co, con D’Ercole in panca e Possamai in tribuna.

    Poi ovviamente come qualcuno scrisse quì (Maurizio o Raffaele?) i matrimoni si fanno in 2.. Orelik è nella sua città natale, ha scelto intanto di giocare per la sua città natale, sta con la compagna lituana da anni.. etc..etc.. incluso monitoraggi per paura di re-infortuni etc.. per il momento se vogliamo saziamoci con la suggestione del pensiero.. sul futuro si vedrà.

  390. Dado

    Su Goudelock.. non si può comparare quanto hanno offerto i cinesi ad un giocatore completamente integro, Vincitore del titolo Italiano, ed MVP delle Finals, con quanto possono aver offerto ora i Lituani ad un giocatore da ‘verificare’ dopo una lunga riabilitazione..

    Ma è certo che se torna anche al 70% della bombarda che era.. qualche soldino lo chiederà..

    Dovendo scegliere tra i 2, preferirei Orelik. Perchè (1) mi risolve il cambio in 3 e di rafforzo per bramos, (2) aggiunge un livello di playmaking pazzesco, (3) aggiunge fisicità, (4) se in forma nuovamente come precisione dell’arco e mano.. non è di molto inferiore al mini-mamba..

  391. etttssso

    giusto ary, zanotti l’ho visto giocare l’anno scorso e mi sembrava gia’ un buon giocatore, dovrebbe essere di treviso pure; norm se e’ come dici tu andiamo con questi e pace all’anima, ma non pensare che Tonut, Watt e Daye rimangano ancora per tanto, alla prima sirena ti salutano e non riempi il taliercio con questi, poi io ne prenderei uno al prezzo di due, con l’ingaggioo di due guardie straniere prendo il mini mamba e toh! zanotti e di certo non mi scomodo per d’ercole, ma hai ragione tu norm, sto parlando del nulla.

  392. Ostregafioi

    sono solo io che non ho l’audio?

  393. Ostregafioi

    Tutto il primo tempo senza audio. Adesso è tornato ma non c’è tanta differenza da prima..

  394. Paolo Miro

    Io ci sono abituato perché lo tolgo

  395. Ary

    Certo norm la quota 400000 me la ricordo bene e infatti chiedevo per quello. Non credo cmq che abbia preso 700000 ma meno in questa stagione. Però giustamente c’è un budget e va rispettato. Ecco collegandomi a quanto detto da etttssso magari faccio due conti: tengo goudelock e faccio uscire Stone-chappell. Avevo fatto un altro nome che per noi ci stava a pennello : Baldi Rossi, oggi ha fatto il vuoto a Bologna! Ecco questi sono nomi che ci possiamo permettere tranquillamente .
    Dado una bella lotta… Tra Orelik e goudelock non saprei chi scegliere. Attualmente serve più una guardia ma di Orelik io mi ero letteralmente innamorato ! Semplicemente eccezionale! Stiamo parlando di due campioni

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •