Umana Reyer Venezia – P.F. Broni 87-38

18 Ottobre 2020

Parziali: 29-11; 44-20; 61-32

Umana Reyer: Bestagno 20, Carangelo 13, Pan 3, Natali 7, Anderson 8, Petronyte 4, Fagbenle 11, Meldere, Attura 7, Penna 14. All. Ticchi.

Broni: Orazzo 7, Togliani 2, Ianezic, Rulli 6, Castello 2, Roma 4, Parmesani 2, Madera 10, Soli 1, Lavezzi ne, Kizer 4, Capra. All. Fontana.

Con una grandissima prestazione difensiva, l’Umana Reyer mantiene l’imbattibilità e riaggancia Schio e Bologna al primo posto. Broni si deve arrendere 87-38.
Lo starting five vede in campo Carangelo, Anderson, Penna, Fagbenle e Petronyte. Le orogranata partono 5-0 con Anderson e la tripla di Carangelo, ma Broni resta a ridosso con due giochi da 3 punti di Madera (7-6 al 2’30”). La prima accelerazione permette all’Umana Reyer di doppiare le avversarie con la tripla di Penna del 12-6 al 3’30”. Kizen fa 12-8, ma poi spende il secondo fallo e, senza il centro titolare, Broni soffre la fisicità orogranata, così arriva il break di 8-0 chiuso da Fagbenle per il 20-8 al 6’30”. Le ospiti tornano a segnare, ma il finale di quarto è nuovamente dell’Umana Reyer: Bestagno completa con due liberi il parziale di 7-0 che porta le squadre al primo intervallo sul 29-11.
Sempre la capitana inagura il secondo quarto col +20 (31-11) e progressivamente il massimo margine delle orogranata viene aggiornato: +21 al 12’ con Attura (34-13); 37-15 al 13’ con Pan; 39-15 al 14’ con un gioco da 3 punti non chiuso da Bestagno. A questo punto, l’Umana Reyer abbassa i ritmi e si affida con poca precisione al tiro da 3. Dopo una fase di gioco poco spettacolare, Anderson torna a muovere il punteggio orogranata dopo quasi 3’ con l’accelerazione del 41-17 al 17’. Ma non cambia l’impostazione della gara: si segna col contagocce e Madera trova il 41-20 al 19’30”, prima della conclusiva tripla di Carangelo che vale il 44-20 all’intervallo lungo.
L’Umana Reyer si ripresenta comunque in campo al rientro dagli spogliatoi tornando a mostrare il piglio giusto. Nella prima metà di quarto, Broni riesce a segnare un solo canestro, di fronte all’intensità difensiva orogranata, con Fagbenle (46-20 al 20’30”), Petronyte (49-22 al 23’ su grande assist di Anderons) e Penna (52-22 al 24’30”) che aggiornano il massimo margine. Dopo una fase equilibrata, giocando di squadra Bestagno e compagne ritornano nel finale di periodo a incrementare il distacco. Carangelo fa 59-28 al 28’ e Penna 61-28 al 28’30”, prima della piccola reazione ospite per il 61-32 al 30’.
Ormai, il risultato è in cassaforte. Broni non riesce a segnare per oltre 6’30”, mentre l’Umana Reyer continua a mettere la giusta pressione su entrambi i lati del campo. Attura e Natali allungano (69-32 al 33’), poi sale in cattedra Bestagno, per il 79-32 al 36’30”. L’ultimo sussulto ospite vale il 79-38 al 37’30” con un minibreak di 0-6. Risponde Anderson con due canestri di fila, poi Carangelo e Penna rimpinguano il bottino, chiudendo il match sull’87-38.

Umana SpaErreàSetten GenesioMaserIl GazzettinoAlleghe sul lagoOrler TvCucina NostranaACTVAntolini Motorsjesolo.itDesparMSCQuid Hotel Venice AirportSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalJVF Jewel Virtual FairPalakissIMPRESA PASQUAL ZEMIROEuroLeague TVIntesa San Paolo Rbm Salute

4 Commenti in questo articolo

  1. Ostregafioi

    Lo ribadisco. Questo è il loro anno.

  2. Nanevianello

    Certo che sono brave le ragazze. Sarà la solita lotta con Schio. Ma io credo anche Ragusa che storicamente è sempre una.. rogna.

  3. Leonesso

    Ancora una volta un plauso alle nostre campionesse che finora si sono dimostrate un vero rullo compressore. La fame di successi è tanta e si vede. Forza Reyer!

  4. fabrizio

    Asfaltata Broni che non e’ proprio l’ultima arrivata: difesa super e varieta’ in attacco, finora siamo la miglior squadra del campionato!
    Brave ragazze quindi, continuate cosi’ e speriamo che non interrompino pure sta stagione…..

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •