Umana Reyer Venezia – Vanoli Cremona 78-67

06 Gennaio 2019

Parziali: 20-15; 33-34; 55-47

Umana Reyer: Haynes 8, Stone 11, Bramos 12,, Tonut 14, Daye 9, De Nicolao, Washington 6, Biligha, Giuri, Mazzola ne, Cerella, Watt 18. All. De Raffaele.

Vanoli: Saunders 7, Baggi ne, Gazzotti 4, Diener 8, Ricci 15, Demps 11, Ruzzier 1, Mathiang 9, Aldridge, Stojanovic 12. All. Sacchetti.

L’Umana Reyer comincia nel migliore dei modi il 2019, “riprendendosi” il Taliercio nella sfida tra seconde forze del campionato con la Vanoli Cremona, battuta 78-67.

Torna tra i dodici l’ex di turno Washington (fuori Vidmar) e torna in quintetto (con Haynes, Bramos, Daye e Watt) Stefano Tonut.

L’approccio al match degli orogranata è quello giusto: con una buona circolazione e un’altrettanto buona difesa Watt e Bramos firmano il 4-0, con Cremona che si sblocca, con Demps, dopo quasi 2’30”. Haynes risponde con una tripla, poi Mathiang spende il secondo fallo e Daye allunga sul 9-2 al 3’30”. Per Cremona c’è praticamente solo Demps, così Bramos e Watt completano il 6/6 iniziale da 2 (con sei assist) per il 15-8 Umana Reyer subito dopo metà quarto, con pronto time out ospite. La Vanoli rientra meglio in campo, provando a riavvicinarsi anche grazie ai tre rimbalzi offensivi raccolti, ma Daye prima e Stone (da 3) tengono a distanza gli avversari (20-13 all’8’), andando al primo intervallo sul 20-15.

Nel secondo periodo parte però decisamente meglio Cremona, che passa per la prima volta in vantaggio (20-22) all’11’, dopo cinque di fila di Stojanovic. Il time out veneziano non cambia l’’inerzia, così si arriva sul 20-26, prima che Haynes, dalla lunetta, sblocchi l’Umana Reyer al 13’30”. Subito dopo, viene fischiato il terzo fallo a Washington e Gazzotti aggiorna il massimo margine ospite: 22-30 al 14’. Il primo a reagire è Watt, poi si accende Tonut, che, con una accelerazione delle sue, costringe Sacchetti al time out al 17’ sul 26-32. Ed è sempre il numero 7, nei possessi conclusivi, a chiudere il break di 7-0, aperto da Watt, con il canestro e la tripla che mandano le squadre all’intervallo lungo sul 33-34.

Il parziale orogranata di 9-0 viene completato da Watt, che apre il secondo tempo con il canestro del sorpasso (35-34). L’Umana Reyer difende forte e una tripla di Tonut dà il doppio possesso di vantaggio (41-37) al 22’30”. Cremona trova un buon momento, appoggiando nel pitturato su Mathiang, portandosi sul 41-44 a metà quarto. Dopo la tripla di Stone, la Vanoli trova l’ultimo vantaggio della sua partita col libero ancora di Mathiang (44-45 al 26’), perché gli orogranata ritrovano la giusta circolazione (altri sei assist nei primi otto minuti del periodo) e, con le triple di Bramos e Tonut costringono la panchina ospite al time out sul 52-47 al 28’. E, nel finale di quarto, si erge a protagonista Washington, che inchioda la schiacciata del 55-47 su alley-oop di Stone a chiusura della più bella azione della partita (contropiede innescato da un recupero di Giuri).

Ricci prova a scuotere Cremona (tripla del 55-50), ma cinque di fila di Bramos danno all’Umana Reyer il primo vantaggio in doppia cifra: 60-50 al 31’. Sempre con le triple (Washington, che poi prende anche un grande sfondamento da Saunders, prima e Haynes dopo) gli orogranata riscrivono il massimo margine: 66-54 al 34’. Cremona è costretta a consumare l’ultimo time out al 34’30” (con valutazione a quel punto 85-49!), prima del libero di Tonut del +13 Umana Reyer (67-54). Cremona prova a non arrendersi nemmeno dopo il -14 di Daye (73-59 al 37’30”), che spende ingenuamente un antisportivo al 38’30”, consentendo a Stojanovic di limare sotto la doppia cifra: 73-65 a -1’17”. Watt, comunque chiude virtualmente i giochi a -54” (75-65) e Stone definisce con una tripla il punteggio finale: 78-67.

135 Commenti in questo articolo

  1. bagigio

    Basket difesa vs basket spettacolo = 8-0

  2. canestrelli

    Abbiamo un po’ sofferto a rimbalzo (1 solo rimbalzo offensivo in tutta la partita!) e abbiamo avuto un tremendo black out nel secondo quarto.
    Ma a parte questo, la Befana ci ha portato una calza piena di cose buone. Abbiamo vinto meritatamente grazie alla prestazione di squadra, con note di merito per Watt, Tonut, Stone e Bramos. Abbiamo vinto perché la Reyer, scesa in campo molto determinata, ha confezionato una difesa super che ha saputo imbrigliare Cremona tenendola a 67 punti (una squadra che segnava 90 punti di media) e che ha quasi annullato il suo temuto tiro da tre concedendole solo il 23%.
    Inoltre la Befana orogranata ha messo nella calza ben 24 assist, il doppio della Vanoli.
    Sono bastate alcune cose, non tutte ovviamente, come si diceva con norm nixon, per riprendere il cammino.
    Ho sentito un tifoso di Cremona lamentarsi del fatto che Sacchetti non riesce mai a vincere contro De Raffaele e chiederne il licenziamento. Ho pensato che tutto il mondo è paese. Si metta d’accordo con qualcuno dei nostri e se li scambino.

  3. NewBobolix

    Vidmar ci servirebbe… eccome se ci servirebbe. La coperta sotto al ferro è troppo corta. Grazie a San Raffaele e alla sua difesa!

  4. askluca

    Ditelo a quelli che la settimana scorsa volevano la testa di WDR. Ho visto una reyer al 60% con almeno 3 elementi (HAYNES DAYE DENIC E GURI) al 30 %

  5. byzone

    Aggiungerei grazie a Santo Stefano da Trieste che nel secondo quarto ci ha fatto rientrare in partita!

  6. byzone

    Ma Daye quando lo facciamo riposare un po’? Il ragazzo mi pare ne abbia bisogno…

  7. askluca

    Esatto sono bastati tonut e watt al 90% per vincere! Se tutta la squadra fosse all 80% non avrebbe rivali salvo milano

  8. askluca

    Daye è in un periodo no sia come forma sia come fortuna ed il basket è anche fortuna! Oggi è stato sufficiente con una valutazione lega positiva! Nn ha giocato male ma se qualche tiro compreso quello da metà campo fosse entrato sarebbe stato un toccasana per il suo morale! Ne ha bisogno!

  9. Paolo Miro

    2 squadre troppo contratte per dar vita a una partita spetracolare. Peccato. Ma per entrambe contava vincere.
    Di più però per la Reyer e l’applicazione difensiva è stata discreta (non eccelsa) per 3/4 di gara con sbavature di qualche singolo.
    Siccome comunque conta maggiormente il rendimento collettivo nel terzo quarto i nostri hanno fatto capire che non potevano e non volevano regalare altri punti.
    Cremona mi continua a piacere come sin dal torneo di Jesolo rispetto al quale la sola Bologna è calata.
    Varese è sicuramente superiore e lo sta dimostrando; se vince oggi fuori casa ci starà davanti fino a domenia prossima quando però noi andremo a Brescia.
    Credo che per il morale la vittoria sia stata fondamentale perché davvero si era ad un bivio tra la possibile ripresa e il blocco totale. Fattori come questi a parte continuo però a smonarmi però per la scarsissima importanza degli incontri di metà stagione che al massimo serviranno per definire gli accoppiamenti di Coppa Italia (sempre che in casa Reyer interessi).

  10. Dado

    Ci Voleva! Ottima Vittoria! Questa partita rispecchia esattamente a che punto siamo ora, sia per le ottime cose: ottima difesa, molti assist, buone % dall’arco, un Tonut ritrovato, un Bramos solido, una decina di punti sopra squadre come Cremona, etc.. e sia gli aspetti su cui occorre lavorare ancora..:

    – Il reparto dei lunghi principalmente utilizzabili (Watt-Biligha-Daye) è esattamente quello dello scorso anno, con tutti i vantaggi e limiti che conosciamo.
    – Per vincere in modo convincente occorre un Watt in forma da 15-20 punti.. altrimenti è dura..
    – I nostri centri (5) anche se giocano bene di rimbalzi ne prendono pochi (Watt+Biligha = 4) li prendono le nostre ali (Daye+Bramos = 13). Bene finchè funziona..
    – Il roster di Giocatori utilizzati e di 9-10 su 15 totali.. e i 9-10 sono da parecchie partite sempre gli stessi e andando avanti così con il doppio impegno rischiano di arrivare a fine campionato cotti..

    Nella partita di oggi con Cremona, e dopo il riposo Natalizio questi aspetti possono anche essere trascurabili.. ma in fasi essenziali di Playoff gli stessi se non risolti ci limiteranno ancora una volta molto sia in campionato che Champion.
    Buona Befana a Tutti e FORZA REYER!!!

  11. giuliano

    Finalmente una buona difesa e con sicurezza Watt, Bramos e un ben tornato Tonut si è vinto, meno facilmente di quanto dica il risultato speriamo nella conferma a Brescia. In Champion voglio vedere un Vidmar concreto e convinzione da chi gioca poco ultimamente. W la FIBA

  12. Viste le percentuali al tiro dovrebbero essere due squadre da meta classifica. Appena il 50% dei nostri eroi e un disatroso 37% per la Vanoli e’ forse grazie alla nostra difesa o alla loro pochezza? Daye sembra proprio fuori forma al momento 4 su 9 da 2 e 0 su 3 da tre. Cosa fa’ il buon Mazzola sempre in panchina?
    Ampelio

  13. cats79

    Importante era vincere ! Vero che a loro mancava qualche pedina e che ad un certo punto hanno sbagliato parecchie triple che in altre partite segnano
    A me preoccupa molto L attacco ….non mi sembra molto organizzato, molto spesso giochiamo sulle azioni dei singoli o sui soliti tiri da 3, ma per fortuna il basket e’ piu Difesa che attacco !

    Io però voglio vedere Vidmar… ho fiducia in lui mi e’ sempre piaciuto

    Ps: che tiratore che ‘e’ Bramos quando esce dal blocco per la tripla e’ di un altro livello !!!!

  14. virusdestroy

    Bene la vittoria che e’ un toccasana dopo questo ultimo periodo, male secondo me nei ribalzi , ancora una volta i nostri avversari ci surclassano e oggi un vidmar ci sarebbe stato utile. Ringrazio un immenso bramos, un ritrovato tonut, e ottimi stone e watt. Daye deve sapersi gestire perche’ fare fallo e prendere anche antisportivo lo trovo da vero pollo per un giocatore come lui. Per ultimo mi chiedo cosa sia successo a biligha che sinceramente e’ diventato un fantasma in campo.

  15. Mezzogiorno di fuoco per i Nostri Eroi, partita importantissima quella di oggi a parte i due punti, buon primo quarto per poi subire la rimonta della Vanoli e per noi tifosi riaffacciarsi lo spettro delle ultime partite, poi San Tonut ha dato quella scossa che avevamo perso sostenuto dal solito immenso Bramos e da un ritrovato ottimo Watt e non dimentichiamo le bombe da 3 di Stone, in ogni caso come dice spesso norm abbiamo lavorato meglio in difesa ed in attacco anche se qualche errore di troppo trovato qualche bel gioco dentro area, vittoria che porta tantissimo ossigeno alla causa detto questo pensiamo all’impegno di martedì considerando che niente è scontato,saluto la piccola curvetta Buon pomeriggio a tutti e Forza Reyer daye che ndemo.

  16. paper861

    Felice per la vittoria contro una squadra che in trasferta aveva perso solo a Milano di 1 punto..rubato! Felicissimo per aver discusso aspramente con pseudo tifosi che sbaglia haynes è nulla dicono, sbaglia bramos e stanno zitti sbaglia daye e via una valanga di maledizioni a lui e wdr che non lo toglie..e magari nel frattempo ha preso 2 rimbalzi. Chi ha giocato sa, o meglio dovrebbe saper che i compagni che sbagliano vanno aiutati e non affossati e noi tifosi dobbiamo essere parte integrante di una squadra che anche con noi può diventare ancor più grande FORZA REYER

  17. ve66art

    Bravo paper!!! Bramos da eurolega..
    Mi rode dirlo, ma el pea coe de Norm aveva ragione: DIFESA!

  18. LUCA

    non è più un caso, ora abbiamo ufficialmente un altro tiratore da tre, il nostro Julian.
    Come già scritto da molti voi questa partita era importante vincerla, nel bene e nel male.
    Daye non sta passando un gran periodo ma sembra anche abbastanza sfortunato, ho notato anch’io che al palazzo qualcuno se la prenda con lui esageratamente.
    Gran ritorno di Stefano e Bramos Santo subito.
    ForzaReyer

  19. norm nixon

    Lo ripeterò alla nausea…..lo ripeterò da farvi vomitare. ALLA REYER CONTA SOLO LA DIFESA E STOP. Difendi? Vinci. Non difendi? Perdi. Stop. E’ così da sempre. Appena abbiamo ritrovato un minimo di energia e di applicazione mentale sui giochi difensivi di Walter…abbiamo fermato a quota 67 una squadra che di media ne fa 90! Ma di cosa stiamo parlando? Frega un tubo dell’attaccoooo!!! Zero!!! A me interessa solo la difesa. E non solo a me. Il basket champagne? E’ l’oppio di chi di basket capisce zero!!! Ripeto zero.

  20. Dado

    Norm.. quindi il Basket di Sacchetti vale ‘0’..visto che sono la quinta peggior difesa.. ?

  21. norm nixon

    Dado….no non vale zero. Semplicemente questa partita dimostra una volta di più che è immensamente più importante difendere molto bene piuttosto che attaccare molto bene. Tra un grande attacco e una difesa così così, e una grande difesa e un attacco così così….nel 90 per cento dei casi vince che difende meglio!

  22. Nanevianello

    La vittoria serviva come il pane ed è arrivata. Giusto sottolineare la bella prova difensiva. Tenere una squadra come Cremona a 67 punti è stata una impresa, considerato il tipo di gioco che da sempre fa praticare Sacchetti.
    Ma, per una volta non concordo con Norm. Serve la giusta misura tra attacco e difesa. Le grandi squadre nascono da una grande difesa. Se difendi bene, generalmente giochi meglio anche in attacco. Tutto vero . Ma poi devi fare anche canestro. Bramos e Stone. La vena di Watt e Tonut, l’energia di Washington. Qualche buona cosa da Haynes.
    Tutto bene ? Per questa domenica, dopo un finale di annata orrendo, sì. Ma con prudenza.
    Sette a referto su dodici. Ma qualche squillo anche da chi non ha segnato. Mi aspetto di più da Biligha e De Niccolao. Mi aspetto continuità di Giuri. Mi aspetto che Mazzola dia segni di vita . Evidentemente in allenamento non li dà se poi dalla panca non viene fatto alzare . Giudizio sospeso su Vidmar : chi non gioca non può essere giudicato .
    Quanto a Daye, raramente ho visto un giocatore ” compreso ” e ” coccolato ” sempre a comunque a dispetto delle prestazioni, come lui . A me pare giochi sempre in punta di piedi. Un ” abatone ” per dirla con Gianni Brera. Ma forse , nel giudizio, sbaglio io. Buona … Befana a tutti .

  23. italo72

    Grande norm, i campionati si vincono in difesa! Un COPEVE a quelli che comunque no va mai ben niente!
    Ahahahahaha
    Dorza reyer sempre!

  24. italo72

    Forza…

  25. Nitran-go

    Non l’ho detto prima perché non volevo portar sfiga. Prima di Trieste avevo detto che avremmo vinto sicuro, ergo… Cosa avrei detto che invece dico adesso? Che contro Cremona, soprattutto in casa, abbiamo una tradizione favorevole e che non me la vedevo proprio la reyer perdere tre partite consecutive. Avete capito bene: davo per scontata questa vittoria, come allenatore e come giocatore non lo potrei fare, come tifosi si. Al netto di questa ignorante considerazione, ho visto la reyer che volevo solo nel 1/4. Poi loro hanno stretto in difesa, noi prima ne abbiamo risentito ma poi grazie soprattutto a una sempre ottima difesa e talvolta anche a prodezze individuali ne siamo usciti. Ecco, come difesa ci siamo, come attacco solo nel 1/4. Sui singoli avete già detto tutto voi.

  26. norm nixon

    No no calma Nane…segni di vita da parte di Mazzola non puoi pretenderli. Lui ha preso ufficialmente il posto di Ress e non si possono cambiare le carte in corsa così superficialmente. Il suo ruolo è quello proprio di non mettere piede in campo. C’è scritto sul contratto! ahahahahahaha Dai che prima o poi anche Mazzola tornerà utile dai!!! Si scherza.

  27. norm nixon

    Nane…perdonami, ora parlo seriamente. La Reyer è stata costruita da De raffaele per svolgere esattamente questo canovaccio tecnico e tattico. Quale? Costruire una squadra con giocatori solidi mentalmente e predisposti in primis ad applicarsi in difesa in modo poi da giocare soprattutto in transizione nell’altra metà del campo. Cioè difendere forte, sporcare palloni e andarsene via in contropiede attaccando direttamente il ferro oppure aprendo il campo per dei tiri aperti senza difesa schierata. Ora è logico che di fronte a questo canovaccio non è che puoi pretendere che la Reyer abbia la stessa qualità nel momento in cui si trova ad attaccare contro difesa schierata! Certo, può migliorare ma non sarà mai il suo punto di forza l’attacco a ritmi bassi. Non lo sarà perchè primo non ha un play vero e secondo non ha nemmeno un “go to guy” vero, a parte Tonut quando è a posto fisicamente e quindi aprire il campo diventa difficile contro difesa schierata. Ed è il motivo per cui la Reyer ha preso Daye!!! Cioè quel giocatore sopra le righe, con talento, da utilizzare nei giochi contro difesa schierata. Quindi tutto ha una logica. Pensiamoci bene quando facciamo delle valutazioni! C’è un postulato da tenere in considerazione.

  28. Dury

    Tutti allenatori qui !!!
    No ve va mai ben niente!!!
    Cavolo vittoria meritata ottima difesa per tutti i 40 minuti cosa volete di più???
    Un lucano ???
    Va bene così fidatevi per il momento va bene così il bello deve venire a maggio e giugno
    Bravi ragazzi e bravo wdr

  29. Rab.

    Io in più vorrei solo uno sloveno.

  30. Nanevianello

    Scusa Norm. Ero a cena fuori casa e ho visto solo adesso .
    Io condivido. Se rammenti, avevo salutato con favore l’arrivo di Vidmar perchè rappresentava una variante : la possibilità di avere un gioco interno, rispetto alle caratteristiche che tu hai ben descritto della Reyer . Finora non ha reso per quanto si sperava e si rammentava .
    E ho scritto anche recentemente (n come hai fatto tu ) che alla Reyer manca un play che sappia variare i ritmi e i tempi . Non puoi sempre andare di corsa, altrimenti sei condannato a giocare in transizione o a cercare in uscita dai blocchi il tiro da tre .
    Daye, a mio parere è un discorso a parte . A me pare che le sue difficoltà arrivino ( negli ultimi mesi ) quando mette palla per terra . Quasi tutte le difese lo hanno ” battezzato ” . Poi : la fase difensiva semplicemente non è il suo mestiere . Sbaglio ?
    Dury : il lucano è un ottimo ” amaro ” . Puoi consentire una discussione serena su quello che funziona e su quello che va meno bene senza pensare che chi lo fa sia un disfattista ? Il sale di un blog è il confronto delle idee. . Così non fosse, questo sarebbe un blog. Ma uno spazio ” stampa ” della società . Sbaglio ?

  31. Dury

    Assolutamente non sbagli nane però una reyer seconda in classifica e fino a un mese fa con prestazioni belle proprio belle e quando perde leggi parole di “allenatori” mandare via questo o quello non ci sto è una squadra con alti e bassi come tutte le squadre poi non si vincerà niente ( e spero di sbagliarmi ) ma è una buona squadra concordo che manca un Po di carattere ma è una buona squadra !!!
    Però se widmar …… mha!!!

  32. Ostregafioi

    I ritmi in attacco mi sono sembrati più veloci.

  33. norm nixon

    Ostrega fioi…logico. Se difendi forte…recuperi palloni e parti in transizione e i ritmi si alzano. Se non difendi forte.. prendi canestro…e attacchi a ritmi bassi contro difesa schierata. Non si scappa. Per questo continuo a predicare DIFESA! Come sempre è la chiave di tutto.

  34. Dopo qualche partita dal punto di vista caratteriale un po’ anonima ho rivisto quel gruppo che si diverte a giocare e giocatori che si aiutano vicendevolmente. Risultato: super DIFESA (maiuscolo omaggio a Norm). E questa squadra vince se e quando difende in dodici e l’anno sotto questo punto di vista è iniziato proprio bene. Eccellente l’incazzatura di WDR dopo l’errore sulla palla alzata da Pietra e non finalizzata da Deron per un eccesso di voglia di divertire, divertirsi e fare spettacolo! Duerno se l’è risa per altri due minuti…….

    DURI I BANCHI, tempesta passata.

  35. Duerno era Deron.

  36. norm nixon

    Nane…certo. Dico solo che quando si parla di reyer le analisi che contano devono riguardare solo l’aspetto difensivo e non l’attacco. Perché questo gruppo è stato costruito e voluto per dare il meglio nella propria metà campo e non in quella avversaria. Ma vedo che questo è un concetto che molti tifosi faticano ad assimilare nelle loro analisi. Per dire…a me non preoccupa se daye non segna…a me preoccupa per dire se stone non difende. Ho fatto un esempio ovviamente. Per dire che esistono delle priorità concettuali in ogni squadra e nella reyer conta la difesa. L’attacco viene dopo.

  37. norm nixon

    RAst…giusto. E questo la dice lunga solo concetto di basket di wdr. Sacchetti si sarebbe messo a ridere….de Raffaele invece si è incazzato come una iena perché non vuole spettacolo ma praticita’. Filosofie diverse. E io sto con walter concettualmente. Per me il godimento massimo è vedere in campo una super difesa…non un super attacco. Se voglio vedere spettacolo vado al circo.

  38. norm nixon

    Sul concetto di basket…non solo..come ho scritto

  39. fabrizio

    Ovviamente contento in primis della vittoria perchè i due punti erano molto importanti per la classifica (visto anche la vittoria del giorno prima di Avellino a Brindisi) e perchè, come molti mi additano qui dentro, non so perdere o comunque digerisco malissimo il termine sconfitta!
    Premesso questo, ieri ho visto una partita tra due squadre molto contratte e timorose (noi perchè una eventuale ulteriore sconfitta in casa avrebbe aperto scenari a dir poco inquietanti e forse portato anche a decisioni e scelte drastiche e Cremona perchè aveva l’occasione di fare un passo in avanti davvero importante e insperato ad inizio stagione e quindi forse si è trovata davanti una cosa troppo grande per lei tanto da farle diventare il braccino corto, soprattutto nei tiri da 3), partita che noi abbiamo vinto semplicemente perchè abbiamo difeso con grande compattezza e solidità (come giustamente diceva Norm) e tanto è bastato per battere la Cremona vista ieri, sin troppo arrendevole in certe fasi della gara!
    Non ho visto invece assolutamente passi in avanti nella fluidità del gioco (in attacco ci si continua ad affidare esclusivamente alle prodezze dei singoli e al talento individuale e stop) e ho visto poi le solite inspiegabili scelte di schierare in tutto 7 – 8 giocatori con soprattutto alcuni italiani costantemente ai box (vorrei a sto punto che qualcuno ci spiegasse perchè si è puntati su certi giocatori ad inizio anno se poi non vengono mai utilizzati e se la risposta è perchè economicamente convenienti vorrebbe dire che non cresceremo mai!!)!
    Relativamente a chi è sceso in campo, ieri hanno giocato in 4 e molto bene (Bramos, il migliore per efficacia e tecnica, poi Tonut, Watt e Stone) mentre gli altri hanno continuato ad essere molto sotto tono con, mi dispiace dirlo e sentire qualcuno che dice che il plus minus è ok o la valutazione della lega è positiva fa solo che ridere ed è patetico, una menzione particolare ancora per Daye, che oramai è entrato in un tunnel di insicurezze e pochezza davvero senza luce: anche ieri 4 su 12 al tiro (ma è solo una parte del problema) e si è visto il giocatore che per noi dovrebbe essere il valore aggiunto fare a malapena il compitino per sbagliare il meno possibile ma la Società lo ha preso e pagato per fare la differenza e non per essere sempre tra i peggiori in campo o per cercare di non fare danni, suvvia!!
    Qui vedo che comunque tanti lo difendono ad oltranza e a prescindere (come tutti in questi anni stanno facendo con Wdr) ma per fortuna almeno Nane Vianello, persona di grande esperienza e parzialmente Norm convengono con me su certi temi inerenti a Daye e soprattutto sul fatto, per usare una frase di Nane stesso, che non si era mai visto un giocatore “compreso” e “coccolato” a prescindere dalle prestazioni come si sta facendo con lui (ricordo che per altri giocatori di anni orsono che dovevano fare la differenza come Kewane Garris, Tamar Slay, Boo Davis e potrei citarne altri la gente non mostrava la stessa pazienza ed erano addirittura giocatori meno indolenti di Daye e questo mi fa pensare che sia proprio il gusto di dare addosso a chi critica a prescindere……)!
    Comunque, a me ieri interessava solo la vittoria: è arrivata e va bene così!

  40. Paolo Miro

    Meno male che qualche volta condividiamo le idee Fabrizio (rileggi quanto ho scritto ieri e capirai). Ciao.

  41. fabrizio

    Paolo, invece non ho commentato quanto occorso a Broni per le fie (avanti di 18 a 13 minuti dal termine e poi sconfitte clamorosamente e ignobilmente di 6) perchè non vorrei avere rogne dopo…….ma tu sai cosa avrei voluto scrivere e riferito soprattutto a chi!!!

  42. paolog

    Concordo con Fabrizio,assurdo leggere che Daye non è stato negativo, a parte la prestazione timida ogni partita fa una cazzata che in una gara playoff potrebbe poi costarci tantissimo. Il fallo antisportivo nel 4 quarto ha inciso poco ma lo avrebbe commesso ugualmente in caso di partita punto a punto, è nella sua indole quando le cose non gli vanno bene fare una stupidaggine per frustrazione e questo si ripete sempre. Daye è stato confermato per fare la differenza non per essere uno dei tanti, sinora quante volte ha fatto davvero la differenza? Quando si commenta si deve aver chiaro il valore del giocatore, cosa deve dare al gruppo e quali sono gli obiettivi della squadra. Qua non si gioca per la salvezza, non si chiede 30 punti a partita, si chiede qualità nei momenti che contano si chiede abnegazione e difesa si chiede spirito di gruppo, non due tre bombe messe quando non serve. Questa presunta qualità io continuo a non vederla, vedo un buon solista, non ottimo, spesso pigro e rissoso, vedo un buon giocatore per squadre come Pistoia o Pesaro non per chi da inizio stagione è considerata la rivale più seria ala corazzata Milanese. Dite quel che volete…Va bene la vittoria ma non è che se si vince bisogna dire sempre che va tutto bene.Mi preoccupa in un Maggio Giugno da favola avere un giocatore chiave con queste caratteristiche e questa testa.Poi magari vincerà da solo, me lo auguro sia chiaro ma non mi lascia tranquillo. A Brescia partita chiave, occorre la vittoria perché la classifica è fortissima.

  43. ve66art

    Sono un mona, lo so!!! E credo sia per questa ontologica ragione che non riesco a comprendere nè Fabrizio nè Paolog.
    Non è un problema giacchè me ne sono fatto una ragione!

  44. Paolo Miro

    Io non dico che uno e/o l’altro abbiano né ragione né torto, ma non mi sembra che Fabrizio e ancor meno Paolog abbiano detto cose difficili da comprendere néparlato/scritto arabo. Poi semmai si può non esser d’accordo caro VEart ma “farsene una ragione” non basta.

  45. Tocca entrare in campo per difendere Daye…. sicuramente è sottotono e non di poco, ma per come è caratterialmente osservo che si sbatte in campo difendendo meglio che può conscio della sua modesta (e momentanea spero) resa in attacco. Quando (ri)crescerà riprenderemo a volare alto senza limiti di obbiettivi. Passerà il periodo negativo suo e quello di alcuni altri suoi compagni, d’altro canto quello che è veramente importante è essere pronti a metà aprile…..

    AVANTI REYER!

  46. Black Mamba

    Caro Paolog puoi gentilmente spiegarmi perchè contro Brescia la definisci una partita chiave?
    Io personalmente sto vedendo un Denicolao sotto tono (parecchio fuori forma) e un Biligha che gioca da 5 ma in realtà non lo è.
    A proposito di vedere, io e l’amico Ve66art durante tutto l’incontro ci siamo gustati l’occhio con “visioni”
    paradisiache!!!!!
    Al caro Fabrizio, accompagnato da quella “santa” di sua moglie, ho fatto intravedere qualche scampolo di paradiso…..

  47. norm nixon

    Con Mario De Sisti stavo ore e ore a parlare solo di giochi difensivi e di quei geni strategici che lavoravano nella Ncaa e che per primi avevano inventato le match-up mutuate poi in tutto il mondo con variazioni sul tema applicabili alle caratteristiche dei singoli giocatori. Da anni la Reyer sta mostrando a tutti un incredibile show sulla propria metà campo, giochi e adattamenti difensivi quasi stordenti a livello di bellezza, di tempistica, di applicazione fisica, tecnica e mentale …e qui dentro si continua a discutere se questo o quel giocatore in attacco spara a salve? Mi vien da ridere…per non piangere.

  48. Nitran-go

    Mi sono piaciuti i cori della curva che hanno incoraggiato i nostri giocatori in difficoltà. Anch’io vedo che alcuni lo sono, ma non mi allineerò mai con quelli, immancabili qui come al Taliercio, che dopo una cosa sbagliata dicono “cavio via, basta!” Non so, a volte qualcuno pensa che i giocatori siano delle prostitute e poiché li paghiamo devono per forza rendere. Mi è piaciuto wdr nella sua dichiarazione di oggi sul Gazzettino, ma ancora di più mi è piaciuta la sua incazzatura dopo quel contropiede mancato per voler dare spettacolo.

  49. paolog

    Perché dopo la sconfitta francamente inattesa con Reggio Emilia perdere anche a Brescia, entrambe squadre nettamente inferiori a noi sulla carta, significherebbe constatare che non siamo quello squadrone che si supponeva e che doveva asfaltare le avversarie…o ce lo siamo scordato? Significherebbe inguaiarci in classifica dove con un paio di sconfitte si è quinti in un amen, mi sembrano ragioni più che valide per ritenerla una partita fondamentale.

  50. cesare

    Concordo con l’importanza della difesa in assoluto. A tal riguardo quando durante la partita scende il livello di energia utilizzerei cerella

  51. Nitran-go

    Io vorrei che saltassero fuori quelli che hanno detto che avremmo asfaltato tutti, perché prima di tutto è un atteggiamento arrogante, poco rispettoso in generale. Poi con la carta non si vince, vale per tutti. Per me invece la partita fondamentale sarà quella del quarto di f8. Se non si vince quella sarò il peggior neo Fabrizio di tutti i tempi.

  52. norm nixon

    Nitran…..nessun atteggiamento arrogante. Ripeto, e questa è veramente l’ultima volta, che questa squadra, se tutto funziona e se ogni giocatore fa ciò che deve fare, asfalta la stragrande maggioranza delle squadre di questo campionato. Lo ripeto e lo sottoscrivo. LE ASFALTA! Si sono semplicemente verificate delle sfortunate coincidenze come ho già avuto modo di dire e di scrivere e non voglio ripetermi. Andatevele a leggere. Vidmar non è questo, Daye non è mediamente questo, Tonut ha avuto fino a ieri problemi, Washington lo stesso e poi mettici il fisologico e tradizionale calo di dicembre. Quando questa squadra avrà tutti gli effettivi al meglio…dovrà fare i conti solo con Milano. Non si tratta di arroganza , si tratta di valutare i roster!! E non c’è paragone con nessuno, Milano a parte ovviamente. Per dire…ci è bastato solo un attimo riparametrarci in difesa per vincere…anche senza attacco.

  53. fabrizio

    Caro Nitran, come ti dicevo anche ieri di persona, tremate gente del blog perchè non oso pensare allora come potrai essere se usciremo anche sto anno al primo turno di F8 (a tal proposito, io dico che troveremo Trento, che vincerà contro Brindisi in casa, come settima perchè noi domenica arriveremo poi secondi) se dici: “sarò il peggior neo Fabrizio di tutti i tempi”, come se poi io fossi davvero un tal spauracchio!
    Detto questo, caro Nitran, io ero tra i pochissimi che affermavano ad Ottobre che avremmo asfaltato gli avversari ben poche volte a differenza, invece, di molti che affermavano proprio il contrario (andate a rileggervi i post del periodo) e lo dicevo perchè bisognava aspettare test ben più probanti delle scampagnate contro le peggiori del campionato Pesaro e Pistoia oltre che Opava (in coppa) e, la addirittura sofferta, vittoria contro Torino e fatalità arrivati a sto punto la classifica cosa dice: che all’ultimo posto ci sono proprio Torino, Pesaro e Pistoia e in coppa ultima è la Opava che affrontiamo domani!
    Tutto questo per dire che all’inizio il calendario ci ha dato una grossa (e involontaria) mano per metterci in moto e fare punti facili dopo, del resto, una pre – season a dir poco complicata ma questo purtroppo ci ha illuso che avessimo uno squadrone che potesse maramaldeggiare contro tutti Milano a parte ma la realtà è emersa, come immaginavo, poco dopo con le prime sconfitte e le difficoltà mano a mano crescenti trovate perchè, ribadisco all’ennesima potenza, siamo una buona squadra tecnicamente parlando ma con delle carenze strutturali (soprattutto negli italiani) e con dei limiti (forse inaspettati) caratteriali in certi importanti elementi e che dovrebbero fare la differenza!
    Chiudo dicendo all’amico ve66 che se ti amico mio non ti me comprendi mi invece che te comprendo benissimo, nel senso che se parlemo de donne o de bueae ti xè il n° 1 ma se parlemo de basket in maniera imparziale, par ti meglio virgola o passare (con affetto Icio)!

  54. Nanevianello

    La difesa. Forse non è ” stordente ” . Ma la vedo efficace ( i piedi sono rapidi ) contro chiunque ( Milano compresa ) se riescono a lavorare assieme .
    Su Daye, forse rammento male io . Episodicamente determinante. Sovente, più che in difficoltà ( ci può stare, anche a lungo ) irritante. L’antisportivo non è solo un fallo speso male ( tra l’altro non mi convince la valutazione che in generale gli arbitri fanno di questa tipologia di azione ). L’antisportivo è l’ennesima cavolata, di un giocatore che negli ultimi tempi ha messo assieme un tir di sciocchezze. Ma su una cosa concordo con chi lo ama : non li ha presi per la gola per avere il contrattone che gli è stato riconosciuto . Io credo che per quella cifra in giro ci fosse di meglio. Certamente di diverso . Il problema è che si tratta di un problema, a breve, irrisolvibile. Puoi lasciarlo fuori, ma vista l’indole forse fai peggio. Ma neppure puoi aspettarlo all’infinito. Le percentuali di tiro sono indecenti, da sotto e da fuori. E quanto alla difesa : cipria . Ma visto che a me non piace, probabilmente il mio giudizio su di lui non è sereno .
    Tuttavia, fosse stato, quando giocavo, un mio compagno lo avrei affrontato ( e non solo io ) a muso duro. Nella mia squadra inevitabilmente ( anche al sottoscritto ) capitava di giocare male . Ma nessuno si azzardava a non ” sbattersi “. O a fare l’isterica prima donna. Ciao a tutti .

  55. Dado

    Norm.. se hai una difesa straordinaria hai un’ottima dimensione per vincere.. se hai anche un attacco eccellente.. ne hai 2.
    Alzando l’assicella troveremo squadre con giocatori di talento crescente, capaci a difenderci.. ma anche abili a farci punti in faccia tirando da 3 completamente marcati o attaccando il ferro in vario modo.. queste squadre ti possono fare 75-80 punti anche se marcatissimi.. a quel punto per vincere occorre (sempre da marcatissimi) farne di più..
    Prendi Tenerife.. bene tenerla a 72.. ma se poi ne fai 65 perdi..

  56. norm nixon

    Dado…se vuoi squadre al top in difesa e anche in attacco devi volgere lo sguardo all’Eurolega e non al campionato italiano. La Reyer è strutturata a livello di caratteristiche dei singoli (scelti da un coach che fa della difesa tutto o quasi) per esprimersi al top in difesa e non certo in attacco. Sono scelte di filosofia di gioco da parte dei singoli tecnici. Quindi non potrai mai vedere in assoluto una Reyer champagne in attacco perchè lo sforzo maggiore a livello di intensità verrà fatta sempre nella propria metà campo. Altrimenti per vedere ciò che vuoi tu..spendi 15-20 milioni e allestisci un roster di top player che hanno qualità sia in difesa che in attacco come Cska, Fenerbache e Real. Cioè fioi cercate di capire bene di cosa parlate per cortesia. La Reyer è la Reyer…non è il Cska. E quindi tutto va parametrato e codificato. Nel campionato italiano, povero mediamente, è logico che la Reyer sia un top team ma tutto va parametrato sempre partendo dal fatto che il roster è stato costruito in primis con l’imperativo: “primo, non prenderle”. Difesa, difesa e ancora difesa. Se vi va bene è così..altrimenti che vi dico…continuate con i vostri discorsi che concettualmente non c’entrano un ca…con la Reyer.

  57. fabrizio

    Nane, su Daye hai espresso perfettamente, con altre parole ma probabilmente in miglior modo, i concetti che ritengo a lui inerenti e che più volte ho descritto o quantomeno ho cercato di descrivere!
    Resta il fatto che a mio avviso non lo taglieranno mai e neanche avranno il coraggio di lasciarlo fuori qualche partita (una non basterebbe) per spronarlo e provare a pungolarlo, probabilmente, come dici tu Nane, perchè vista la sua indole avranno paura di far peggio!
    Ma a Milano e da altri lidi non sarebbero mai “ostaggio” delle eventuali e possibili bizze di un giocatore e a muso duro agirebbero di conseguenza: qui in Reyer credo di no e questo ma anche su altre cose, come dice Paolo Miro, ci si differenza da quasi tutte le altre squadre (se sia un bene o un limite giudicate voi perchè tanto i miei punti di vista li conoscete)!!

  58. fabrizio

    Norm, scusa se mi permetto ma probabilmente un pò ti sbagli perchè un pò tutti si spera che in Reyer si cresca un pò rispetto al “primo non prenderle”, ovvero che si respiri una atmosfera un pò meno operaia – artigianale anche a livello di investimenti e di budget e quindi un pò più vicina alla realtà milanese o simile: perchè, da quello che sento in giro, alla gente non basta più essere solo competitivi e veder vincere la Reyer se si realizzano una serie di circostanze ma si vuole vedere di più e di meglio anche a livello internazionale oltre che di strutture!
    E’ un fatto quindi di carattere sociale anche a livello di mentalità piuttosto importante che sta avvenendo, quasi di voglia di benestantismo sorprendente rispetto a solo qualche anno fa (è proprio vero che quando si aveva meno ci si doveva accontentare e si apprezzavano persino le piccole cose) e ritengo quindi che il tutto debba essere oggetto di seria valutazione e di riflessione da parte di Brugnaro e company, fermo restando che poi non si è nessuno per chiedere a qualcuno di tirare fuori più soldi rispetto a quello che ha intenzione di fare o di accontentare le esigenze di Tizio, Caio o Sempronio!

  59. Codroipo

    Anche di più Norm

    Con 15/20 mln credo che non te ne fai nulla … perché invece di prenderne 35 dal Cska ne prendi 25 per dire … quelle tre menzionate hanno budget fra i 35 ed i 40.
    Milano mi pare 25 ed è a metà classifica.
    Il Buducnost (che prende scoppole) mi pare attorno ai 12/13.

    Per cui siamo anni luce distanti, e Milano li spende in modo piuttosto inefficiente tra l’altro per cui la possibilità di incartarsi nella seconda parte di stagione ce l’hanno.

    Di contro però le società che hanno la licenza decennale per Eurolega hanno introiti assicurati da Eurolega per 7mln l’anno con ovvie ripercussioni anche sui campionati nazionali dove la maggior parte delle squadra nemmeno riesce ad arrivarci ai 7mln … per cui si tratta proprio di un altro sport che ha poco a che vedere con la meritocrazie e figlio dell’ Articolo Quinto.

  60. norm nixon

    Fabrizio….ancora? Niente ciò..è più forte di voi!!!! Non lo capite proprio! Ma non si tratta di abbracciare l’una o l’altra filosofia!! Si tratta di capire chi è la Reyer e chi la allena zio porcooooooooooooooo!!! La allena De Raffaele? SI!!! E allora devi considerare che la Reyer giocherà secondo la filosofia di De Raffaele!!! E cioè difesa difesa e ancora difesa!!! Che ti piaccia o no non ha nessun valore!! La realtà è questa e sarà sempre così finchè rimarrà Walter…che ti piaccia o meno! E’ inutile che continui a caldeggiare questo o quello….è un esercizio inutile. Apprezza quello che c’è e il lavoro che viene svolto. Poi ovvio, la critica ci sta, io sono il primo, ma cerchiamo di capire le cose per cortesia!!!

  61. norm nixon

    Codroipo…bravo! Così stanno le cose. Bisogna contestualizzare!! Sempre.

  62. Dury

    Mha forse vediamo partite diverse bho!!!
    Fabrizio dice che in attacco ci si è affidati ai singoli e poi preso da sconforto ( mi sono detto no capiso un c..o ) vado a vedere gli assist e sono 24 contro i 12 di Cremona e ancora non capisco !!! Non sono molti ma nemmeno pochi !!! Paolog disfattista e poi dice che con Brescia partita chiave a me sembrano tutte partite… chiave o non chiave … calma molta calma che ci frega se incontriamo trento o altre squadre una o altra fa lo stesso dipende la reyer come gioca sappiamo che se giocano bene può vincere con tutte ( Non con milano lì bisogna giocare benissimo ) il basket chi l’ha giocato lo sa non è una scienza esatta è un gioco con molte componenti e la fiducia in se stessi e nella squadra è TUTTO
    BRAVA REYER

  63. Rab.

    ‘Sta cosa di vedere in Daye l’origine di ogni male sta diventando un po’ stucchevole a mio avviso, oltre che spostare il focus dai veri problemi della squadra, che a mio avviso sono:
    1) mantenere alta l’applicazione difensiva per tutta la stagione: per squadre “difensive” come la nostra risulta sempre difficile, lo è anche per altre come Trento ad esempio, che non a caso generalmente non fa benissimo nel corso del campionato ma arriva tirata a lucido ai PO.
    Vedi all’opposto Cremona, bel basket champagne tutto l’anno e ai PO dell’anno scorso li abbiamo demoliti in 3 partite.
    Dipende dagli obiettivi: Varese (altra squadra difensiva) ad esempio dà tutto o quasi subito, per salvarsi o guadagnare un buon posto in griglia.
    Noi abbiamo un orizzonte più lungo in coppa e in campionato, i periodi a vuoto ci stanno, l’importante è arrivare pronti e con benzina quando conta davvero.
    2) penetrazioni a canestro: mancavano come il pane per l’assenza di Washington e l’infortunio a Tonut, recuperando questi due giocatori abbiamo acquisito una ulteriore variante al nostro attacco;
    3) giochi in post basso per il centrone: questi mancano totalmente e ci costringono ad attaccare solo in transizione, dove per carità siamo bravissimi, ma quando finiamo contro la difesa schierata il rischio di morire palla in mano aumenta molto. Ok, Vidmar al momento fa solo da sponda per rimetterla fuori, ma almeno consente di attirare due o tre difensori avversari e aprire il campo per i nostri. In difesa poi un Vidmar anche solo sufficiente avrebbe consentito che Cremona non ci mangiasse i risi in testa con Mathiang e co. Ciò premesso, il perchè lo sloveno sia solo un pallido ricordo del giocatore che era, rimane per me il mistero più grande di questa Reyer.

  64. Rab.

    Sul discorso di asfaltare tutti, io non mi sono espresso così, ma senz’altro pensavo che noi e Milano (su un altro livello comunque) avremmo fatto corsa a parte, in virtù del fatto che siamo molto più forti di tutti gli altri.
    Lo penso ancora, perchè non vedo altre squadre che ci si avvicinino in termini di qualità al nostro roster.
    Chiaro che poi il potenziale va dispiegato e i contrattempi (o i misteri) esistono.

  65. norm nixon

    Rab…analisi perfetta!!! Queste tre sono le priorità!!! Non ce ne sono altre: DIFESA, ATTACCO DEL FERRO CON GLI ESTERNI, E VIDMAR. Queste le priorità.

  66. Dado

    Norm.. l’approccio difensivo di questa Reyer è chiaro, dà i suoi frutti e non si discute. La domanda è: ‘dobbiamo accontentarci così’? Pare brutto provare ad insegnare a Daye a difendere, a Cerella ad attaccare, a Biligha ad affinare la tecnica, a Mazzola a lottare di più, etc.. o pensi si offendano perchè sono professionisti fatti? Pare irragionevole allenare i giocatori anche (e soprattutto) sugli aspetti in cui non riescono bene oggi per dare sia a livello individuale che di squadra un pò di più completezza? O dobbiamo accettarli come ci sono arrivati e utilizzare il tempo per insegnar loro principalmente fondamentali e schemi difensivi?
    Leggendo interviste o biografie di molti campioni di sport di squadra riscontri un denominatore comune.. la volontà e capacità nelle fasi intermedie della loro carriera (e anche dopo) di allenarsi sugli aspetti in cui risultavano più scarsi.. e non su quelli In cui già facevano bene..spesso richiesto dai relativi allenatori, e a prescindere dal ‘nome’ o talento di base.. senza questa mentalità non sarebbero diventati fuoriclasse.. ma rimane un fatto di impostazione mentale, prima che di talento sportivo.. e non penso che occorrano ad una societò 15-20 mln per muoversi in questa direzione con i giocatori di cui dispongono già..

  67. Paolo Miro

    Te lo dico io Rab chi ci si avvicina in termini di potenziale (sembrerà strano perché li abbiamo asfaltati questi sì in casa loro), ma i nostri avcersari più irriducibili nomostante le.dificoltà societarie sono gli irpini.
    E nelle ultime partite lo hanno dimostrato. Tanto che per fortuna possiamo dire di averli già affrontati. Ma vedrete che per i P.O. sarannno prontissimi.

  68. norm nixon

    Dado…il discorso è complesso e risponde non a una sola logica. La prima rimane quella che De Raffaele sceglie mediamente i giocatori in base alla loro attitudine difensiva; in sostanza devono essere popedeutici alla sua filosofia di gioco. Per dire…pochissimi allenatori in Italia avrebbe speso un visto per un giocatore come Stone. De Raffaele si!!! Chiaramente sì, perchè Stone è propedeutico agli equilibri difensivi che vuole De Raffaele. Sacchetti ad esempio un giocatore come Stone non l’avrebbe mai preso. A buon intenditor…poche parole. Poi la crescita di ogni giocatore non dipende tanto dal lavoro che si fa settimanalmente in palestra ma piuttosto dalla quantità di minuti che gioca in partita. I giocatori crescono solo se giocano!!! E non si può dire che De Raffaele non ruoti i giocatori in campo: anche troppo secondo me, a volte non sempre a ragione!! De Raffaele ha valorizzato Tonut, De Raffaele ha valorizzato De Nicolao…poi è chiaro che non tutti hanno al capcità di crescere allo stesso modo. Qualcuno può anche regredire, succede, ma la colpa non è certo di De raffaele specie se consideriamo che la competizione è forte in Reyer!!!

  69. Norm ma no se podaria moear un po’ in difesa e puntar sull’attacco?.

  70. Paolo Miro

    Alex…provocatore!

  71. norm nixon

    alex..ahahahahahahahahahahahahahahahahahah questa vale il tiro di Bramos che ha affossato Trento al Taliercio!!!!!

  72. Rijsel

    Quoto Rab al 100% tranne che sul discorso di Daye…purtroppo la sua presenza in campo ci crea enormi problemi…non è un giocatore intelligente e quindi compie una montagna di cazzate che danneggiano la squadra oltre al fatto che se gioca lui qualcun’altro deve stare ai box.Lo si era preso perché segnasse! Non ne è più capace…fuori dalle palle, non ci serve un gregario o un passatore, ne abbiamo già in abbondanza!!!
    ultima considerazione, da quando il basket è un gioco competitivo un attacco forte batte sempre buona difesa. Cremona ieri ci ha graziato sbagliando triple di normalmente entrano con regolarità…

  73. Nitran-go

    Facile dire fuori dalle palle. Ci si deve rendere conto una volta per tutte che il suo taglio sarebbe economicamente sanguinosissimo e il suo panchinamento problematico. È una bella rogna, non lo nego, come non nego che Daye sia un problema, ma la soluzione migliore non è quella che ogni tanto leggo qui. Io non ce l’ho la soluzione, è un compito non facile che spetta in primis allo staff tecnico. Noi dobbiamo sostenere e basta.

  74. ve66art

    1) un giocatore del calibro di daye (oltre 1500 punti in nba….1500 no bau bau micio micio) non può essersi “scordato” come si fa canestro….cio’ è matematicamente impossibile! Pazienza, ci vuole pazienza e l’uomo ci ripagherà con gli interessi l’investimento fatto.

    2) a cremona le triple non sono entrate non per “sfiga”, oppure per l’esaudirsi di qualche rito propiziatorio dei tifosi reyerini, ma semplicemente perché la reyer ha difeso e contrastato ogni tiro.

    3) se non ci cacciamo in testa che in uno sport di squadra la prestazione è sempre subordinata alla prestazione dell’avversario, non abbiamo capito nulla!!!! Se giochi male una partita non è perché sei stato sfortunato o brocco, ma è perché l’avversario ha giocato meglio!!!! Sembra un’ovvieta’ questa, ma leggendo il blog direi che il concetto è chiaro solo a pochi….

  75. norm nixon

    Rijsel….attacchi forti in italia non ce ne sono. Quindi vince chi è più forte in difesa. La tua teoria vale solo per quattro sqyadre di eurolega e una decina della nba. Per il resto ho oggettivamente ragione io. Le cose vanno sempre contestualizzate.

  76. norm nixon

    E rijsel…mi sa che per quel che riguarda il tuo “fuori dalle palle” riferito a daye mi sa che la reyer tra daye e rijsel scelga rijsel…per quel fuori dalle palle.

  77. fabrizio

    Io non uso frasi come “fuori dalle palle” perche’ mi sembrano esagerate ma a mio avviso la pazienza con Austin Daye e’ finita e bene farebbe lo staff tecnico a purgarlo lasciandolo qualche partita in tribuna e, in caso poi di un paio di ulteriori prove negative al rientro, a tagliarlo definitivamente!
    Austin Daye e’ stato preso per fare la differenza, per farci vincere le partite difficili o che contano e per trovare i canestri della staffa rispetto ai propri compagni non dotati di pari talento: invece, sta spadellando da due mesi alla grande, perde un sacco di palloni intestardendosi a volte in 1 contro 3 assurdi e prende pure tecnici o commette falli in momenti chiavi delle gare vanificando il gran lavoro fatto dai propri compagni!
    In altre parole, la differenza la sta facendo ma per gli avversari!
    Il suo taglio sarebbe economicamente sanguinoso? E’ un problema della Societa’ a cui si rimedia purtroppo solo mettendo mano ulteriormente e bene al portafoglio, del resto a volte le Aziende sbagliano delle scelte anche importanti e si devono sacrificare quindi a tirare fuori ulteriori e piu’ dindini!!

  78. paolog

    Molti dei tiri da tre punti sbagliati da Cremona erano tiri aperti, semplicemente non erano in serata. Certo abbiamo vinto per la difesa, ormai e’ chiaro che noi andiamo a nozze con chi fa dell’attacco la propria arma mentre ci ingarbugliamo quando troviamo sqiadre che come noi fanno della difesa il proprio punto di forza. Ecco, e’ con questo tipo di squadre che non basta difendere bene ma occorre trovare nuove soluzioni e nuovi giochi in attacco.Tutti ci conoscono bene, sanno dove bloccarci come innervosirci e quail siano le nostre debolezze. La Reyer non puo’ vincere senza difesa e su questo tutti concordiamo,a parita’ di difese non basta affidarci ai tiri da tre punti sperando in buone percentuali o alle iniziative dei singoli. Occorre maggior convinzione nell’attaccare il ferro, occorre maggior coinvolgimento dei nostri centri, occcorre fosforo che francamente non vedo in nessuno dei nostri play. Le difficolta’ oggettive di Vidmar nascono anche da questo, dal poco o mal fatto coinvolgimento nei giochi offensivi. A mio avviso di Daye si puo’ fare a meno senza problemi dovesssimo trovare un giocatore con caratteristiche diverse, di un centro puro come Vidmar non possiamo fare a meno. Occorre trovare il modo di servirlo con migliore qualita’ e se necessario cercare un giocatore in grado di farlo anche sacrificando l’intoccabile e per qualcuno del blog..miglior giocatore mai visto a Venezia…ma e’ chiaro che lo dico da disfattista e che di basket capisco zero a differenza di molti scienziati qua dentro.

  79. RaffaelePisu

    Direi, per chi non lo fa (escludo norm perché sta facendo una battaglia in merito)’ di vedere i numeri difensivi della reyer e più precisamente quanto concediamo in difesa sia da 2 che da 3. Dopo di questo rivalutate la mattinata di cremona al tiro da fuori.
    Dimenticavo, lunga vita ad austin daye reyerino.
    Passo e chiudo.

  80. norm nixon

    Fabrizio….questo è più accettabile come ragionamento. Fatto pur sempre da un tifoso ma…accettabile. La mia posizione su daye è nota: in sostanza mi auguro e credo che possa ritrovare feeling con il campo e con il canostro. Certo che in questo periodo preoccupa ma resto fiducioso. Poi la società farà come sempre le sue valutazioni. Ma l’importante al di là di tutto è non ragionare solo da tifosi.

  81. norm nixon

    Raffaele….ed è una battaglia la mia suffragata dalla logica e dai numeri. E soprattutto dalla razionalità applicata alla filosofia del coach che guida questa squadra. Che piaccia o meno.

  82. norm nixon

    Paolo… non fare la falsa vittima per cortesia. Che non ti riesce bene. Che discorsi sono i tuoi? Certo che si può rinunciare a daye.. come si può rinunciare in teoria a qualsiasi giocatore. ..a qualsiasi tifoso…a qualsiasi cosa. Ma è dovere della società difendere i propri investimenti e daye è un grande investimento. Ed è giusto che si faccia di tutto per recuperarlo. Poi come ho già scritto vediamo come andrà e come sempre si faranno le scelte che la società riterrà di fare.

  83. Pelluto66

    Fabrizio eri abituato bene con il mitico personaggio Rampazzo alla Gazzera che con Celada i dindini li faceva ruotare che quasi sembrava ci fossero sempre…ma quelli erano i tempi dei Maghi e della Magia finaziaria e non , oggi irripetibili…Fabrizio ripeto, ragioni da tifoso, e quindi sei scusabile, ma le dinamiche alle quali ti riferisci( tagli, aspetti tecnici e caratteriali, contratti,etc) tengono conto di svariati fattori.

  84. norm nixon

    Pelluto….eheheh quelli erano i tempi in cui i bot rendevano il 10 per cento e i soldi le banche te li tiravano dietro anche se eri nullatenente. Anche perché quei soldi non erano nostri.. ma piovevano dal cielo stelle e strisce. Poi il muro è caduto….gli Stati Uniti hanno chiuso l’ombrellino e ovivamente ci siamo scottati. E da quando abbiamo dovuto camminare solo con le nostre gambe….siamo finiti giustamente e ovviamente in quella cosa marrone che inizia con la emme.

  85. Paolo Miro

    M…eringa? No. Non è marrone.
    M…armellata? No. Non è marrone.
    M…uffa? No. Non è marrone.
    M…edusa? No. Non è marrone.
    M…alta? No. Non è marrone.
    Porca vacca. Nln mi viene in mente altro! 😀

  86. Rab.

    Oppure potremmo fare come Avellino, che tessera Patric Young (ex Olympiacos) nonostante il dissesto finanziario della società. Ma si sa che in italia si perdona tutto…. rispondo anche a Paolo Miro: bisogna vedere se ci arrivano ai PO senza saltare prima, questi qua. Anche se risparmiando sull’affitto di un appartamento SICURAMENTE si rimetteranno in carreggiata…. (sic!).
    Giusto per fare un post dove non compaia il figlio del grande Darren, faccio notare come il nostro play titolare sia al momento il secondo miglior tiratore da 3 della LBA, col 50%, dopo Bramos che è il primo con quasi il 52%. Medie probabilmente destinate a ridimensionarsi, ma abbastanza significative per non considerare più Stone battezzabile dall’arco. Il che in ottica futura potrebbe essere molto importante.

  87. paolog

    Norm capisco che sei Madama la Marchesa del blog ma non mi riferivo a te quando parlavo di scienziati. Tra l’altro se in questo blog c’e’ qualcuno che se ne frega dei commenti negativi su quanto scrivo quello sono io, tra inviti a coparse o altro figurati..i permalosi sono altri..
    Non concordo con te comunque, non e’ vero che si puo’ prescindere da tutti. Bramos ad esempio e’ insostituibile a mio avviso, Daye no.Questioni di punti di vista. Se mi dici che e’ costato troppo per tagliarlo ok, se mi dici che va aspettato posso pure provarci a essere daccordo, se mi dici che e’ un fuoriclasse che ci fara’ vincere mi spiace ma non concordo. Io la vedo cosi’.

  88. Paolo Miro

    Eh sì. Sarebbe ora di smettere di considerci Daye o Vidmar-dipendenti in chiave momenti decisivi.
    Son altri gli elementi che dovrebbero dar continuità: Haynes, Tonut, Stone e Giuri per esempio.
    Con loro all’altezza e gli altri secondo quanto potenzialmente rendibile si può far a meno anxhe dei 2 Divi. Capisco che son costati tanto e ci si adpetta di consevuenza tanto, ma se si degnano bene sennò amen!
    Non ne farei una questione di sipravvivenza ai piani alti.
    Anzi, sarà ancora più soddisfazione perlomeno in Italia ottenerr lo stesso quanto preventivato e tra questo metterei la maledetta Coppa Italia che per me vinciamo se solo passiamo il primo turno. Per l’estero dipenderà da chi incontreremo ai Round of 8. Però purtroppo WdR è costretto a tentare di schierarli sperando sempre nei miracoli che onestamente da giocatori trentenni e ugualmente ben pagati credo sia quasi impossibile sperare.

  89. Paolo Miro

    Mi spiego: secondo me il meglio di loro lo hanno già dato.
    Mi spiace ma siamo alla ffutta (o perlomeno al dessert).

  90. norm nixon

    Paolog…nella mia profonda umiltà pensavo di essere il re e non la madama….così mi sminuisci ahahahahah. Seriamente…non ti ho risposto perché mi sono sentito parte in causa…figurati se mi faccio problemi…in fondo mi maledicono i morti dalla mattina alla sera da tanti e tanti anni e quindi figurati se me la prendo per quel che viene scritto qui dentro di me. Al massimo mi faccio una risata. Come è giusto che sia. Ti ho risposto invece perché credo sia prematuro e sbagliato pensare di rinunciare a daye. Io dico…aspettiamo e vediamo. Io ci credo

  91. Paolo Miro

    È come se io mi ostinarsi a usare sulla mia auto dei pneumatici invernali che ho pagato una cifra anche se non sono adatti al mio tipo di vettura e funzionano bene solo sul ghiaccio Ma appena piove perdono aderenza

  92. Paolo Miro

    Norm…ma.che cacchio di mestiere fai che ti maledixono i morti da anni dalla.mattina alla.sera?

  93. norm nixon

    Paolo…cazzarola la Ferrari è giusto alla ricerca di un nuovo team manager avendo scaricato ieri chi non ha vinto nulla. Prova a candidarti

  94. norm nixon

    Paolo.. il cassamortaro. Si incazzano soprattutto quando metto i chiodi.

  95. Paolo Miro

    Ormai non si mettono più i chiodi. Ci sono le viti autofilettanti.
    Alla.Ferrari hanno altro a cui pensare. Io sono già impegnato.
    E resto cominque della mia idea.
    Errare è umano. Perseverare è diabolico.

  96. norm nixon

    Paolo…chiodi o viti è lo stesso. Si incazzano comunque.

  97. Paolo Miro

    Nota bene che io non ho mai parlato di tagli e farei ricorso alla.tribuna solo occasionalmente.
    Due cone i suddetti li itilizzerei a spezzoni facendo lo ro svolgere il compitino che sono in grado di svolgete.attualmente. Se dimostrano in quei minuti di esser migliorati dò loro qualche minuto in più ma senza dipenderne o sentirmi in dovere di impiegarli moltissimo solo perché hanno un contratto profumato.
    Anxhe perché appunto contratto profumato non equivale affatto a capacità di rendimento uguale a quanto si credeva valesse prima di giocare qui. Giochi per quanto dimoatri di valere QUEST’anno non i precedenti.
    E poi da quel che ricordo io i giocatori “genio e sregolatezza” in Reyer non hanno avuto vita lunga e mi sarei guardato benr da.stipulare contratti superiori all’annuale.

  98. Paolo per il ghiaccio unica soluzione sono le gomme chiodate che mi sembra da un pezzo vietate in Italia, ma qua se parla de basket e quindi Copeve.

  99. Paolo Miro

    No. Se parla de ciodi. Quei de casse da morto che sèra Norm. Ahahahahahah!
    El mio gera un paragon Alex!
    Nel senso che non ne.farei un dramma come si fa qui denfro da un pezzo se i 2 Dici non rendono come si pensava. Pazienza. Far leva sugli altri.
    Motivare chi è in grado di far girare lo stesso la squadra.
    Bisogna contare su quelli che si ha non su quello che si vorrrebbe avere. E se si è sbagliato faersene una ragione.
    Che si parli di basket i di qualsiasi altra cosa.

  100. Dury

    Ricordo a tutti che la reyer è seconda in classifica !!! Non basta ,??? Andate da brugnaro fategli un offerta di un Po di euri e dite chi è cosa volete fare non si può dire ad una società con il terzo budget del campionato di mettere mano ancora al portafoglio non si può pretendere a Venezia!!! Vi ricordate Zamparini??? Brugnaro fara uguale lui spende i tifosi rompono e il palazzetto non si fa e voi volete spendere soldi suoi con una squadra seconda in classifica mha forse c’è qualcosa che non va non ci meritiamo tanto !!!
    Chiaramente pensieri personali

  101. Paolo Miro

    Che poi tra parentesi non hai nemmeno letto bene perché io ho scritto che sul ghiaccio rendevano ma sul bagnato no. Quindi inutile insistere su chi ha poco da dare alla causa.

  102. Paolo Miro

    D’accordissimo Dury.
    Imfatti io non ho suggerito di spendee ancora. Tutt’altro mi pare.

  103. Paolo Miro

    Ed a suffragio della mia tesi e a conferma di quanto dici tu faccio notare che la squadra è seconda in classifica non certo per Le prodezze di Vidmar o di Daye

  104. paolog

    Se si spende tanto e male si puo’ dire o e’ vietato? Proprio perche’ si e’ speso tanto le aspettative sono alte, avessimo un budget ridotto e giocassimo per salvarci si farebbero altri discorsi.Andate da un Interista a chiedere se e’ felice di essere ogni anno Campione in Agosto e poi trovarsi a fine anno a 25 punti dalla Juve.Il fatto di spendere molto fa onore a Brugnaro e lo ringraziamo, poi se il campo dice che i soldi si potevano investire meglio…e’ doveroso dirlo da tifoso cosi’ come tutti i veri tifosi dovrebbero sostenere la squadra in campo cosa che raramente avviene. Molti a parole sono grandi tifosi della Reyer poi quando sono al Taliercio si distraggono. Io esco senza voce, poi dico quello che mi e’ piaciuto e quello che non. Ragiono da tifoso, certo. Fossi altro non starei qua a scrivere nel blog. Comunque lunga vita a Brugnaro, la Reyer piaccia o non piaccia e’ lui, e’ bene tenerlo in mente…ma non facciamone un imperatore e non e’ lesa maesta’ criticare..

  105. norm nixon

    Bravo Paolo…discorso sano. Equilibrato. Così ci sto. La critica ci sta…fa parte del gioco. Però vanno considerate tante cose

  106. Paolo Miro

    Qui non si tratta di criticare dato che io dicevo solamente che si può giocare tranquillamente anche senza quei due che pur essendo stati pagati molto e di conseguenza ci si aspettava molto da loro Se non sono più in grado di dare il contributo che davano quando uno faceva 1500 punti in NBA e l’altro vinceva il campionato d’Europa con la sua Nazionale pazienza si farà senza di loro e si otterrà Sicuramente il meglio possibile da tutti gli altri giocatori sui quali mi sembra non ci sia poi tanto da ridire

  107. norm nixon

    Mi riferivo al post di paolog

  108. Paolo Miro

    Sì l’avevo capifo. M la verità è che esiste una parabola ascendente è una discendente e se questi due hanno già iniziato quella discendente Quando invece si credeva che fossero ancora in stallo e dovessero ancora iniziare ad imboccarla pazienza.
    Non se ne può nemmeno a fare un dramma Anche perché appunto la squadra è seconda in classifica ugualmente. Se quando servirà riusciranno a dare qualcuno dei loro exploits vorrà dire che i compagni rimgrazieranno.
    Mi sembra che con tutto il rispetto qui dentro si stia facendo come gli ebrei che aspettano ancora il Messia.

  109. Nitran-go

    Paolog dea tana, so d’accordo anca mi.

  110. Rab.

    Scusa Paolo, non capisco come possano essere in “parabola discendente” un giocatore come Daye che a inizio stagione ha fatto striche contro tutti ed ha evidentemente un problema di fiducia (ragion per cui si sta tentando di recuperarlo mentalmente, come è sensato fare) o uno come Vidmar che solo qualche tempo fa faceva striche in Europa, ma sembra un altro giocatore adesso, probabilmente per guai fisici (ipotizzo, perchè lì andiamo nel campo del terzo segreto di Fatima). Due giocatori di 30 anni peraltro. Boh.
    Poi il fatto di mettersela via se non rendono mi sembra assurda, dato che parliamo del 4 e 5 titolari o co-titolari…

  111. Paolo Miro

    Appunto. Ne hanno 30 e il meglio l’hanno già dato.
    Sempre secondo me eh? Si nota anche da “piccoli particolari” segno di frustrazione peraltro.
    Non è questione di mettersela via. Basta non star lì ad aspettar loro come i Salvatori della Patria. Che si sa salvare anche da sola. A quanto pare…

  112. ve66art

    Siamo secondi in campionato o no?
    Siamo secondi in champions o no?
    Abbiamo preso qualche sonora imbarcata,diaciamo da 20 punti in su (stile 79 a 49 di avellino contro non so chi?)?
    Siamo la squadra con la miglior differenza punti fatti punti subiti?
    Siamo la difesa migliore del campionato?
    Siamo la squadra che fa più assist?
    Siamo la squadra che tira meglio da 3 (considerando anche che siamo la squadra che prende più tiri da 3)?
    Siamo la squadra che fa più assist?
    Siamo la squadra con la migliore distribuzione del punteggio?
    Siamo la squadra con la migliore distribuzione degli assit?
    Siamo la squadra con i migliori tiratori del campionato (3 tra i primi 6…fioi, go scritto 3 no 1!!!)?

    Se alle domade sopra scritte avete risposto Si, prendetene atto, godete e smettetela di rompere i coglioni (alla venexiana) a dx e a manca!!!!!

    (Chiedo all’admin di chiudere un occhio perchè francamente no se ghe ne pol più de eser bueae…e non sto ragionando da tifoso)

  113. Paolo insisto, sul ghiaccio i pneumatici invernali o da neve come te par no conta na cippa,daye che ndemo.

  114. Divagazioni,ve ti te ga’ un fia’ incasina’coi assist,Paolo o Paolog(norm)per una g Martin perse…, dury i banchi.

  115. norm nixon

    Chissà che stasera Daye fassa caigo cussì ste muti!

  116. ve66art

    Scritto in furia Alex!!! Inoltre alla terza domanda bisogna rispondere NO!!!

    Cmq il senso era chiaro! O mi sbaglio?

  117. Nitran-go

    Norm, i dirà “par forsa, contro sti neti!”

  118. ve66art

    Nor, se el fa caigo xe perchè Opava xe neta! Ahahah

  119. fabrizio

    Esatto, avete detto giusto: se oggi Austin Daye fara’ cacao contro Opava e’ solo perche’ gli avversari xe’ dei neti ma neti che piu’ neti non si puo’ e quindi non ci sara’ niente da esaltarlo!
    Ma se addirittura anca stasera contro il nulla dovesse far mal o il semplice compitino (da plus minus o valutazione buona come piace a molti scienziati qui dentro), beh allora forse un bel prestito all’Hertz Cagliari ultimo in A2 sarebbe auspicabile!!

  120. norm nixon

    Fabrizio…ovviamente il tuo ultimo post non era quotato dai bookmakers.

  121. Pelluto66

    a questo punto mi inchino al SOMMO Fabrizio, The Prince of TIFOSI…NON avrei mai pensato potesse scrivere il commento qui sopra..lo credevo un adepto di Austin Daye…chi l’avrebbe MAI detto…

  122. norm nixon

    Piuttosto ritorniamo a parlare di cose un po’ più serie e costruttive: ho dato un’occhiata alle statistiche individuali e medie stagionali fatte registrare da Valerio Mazzola la scorsa stagiona a Torino. Bene, ha giocato una media di 17,1 minuti a partita…dico 17,1 minuti risultando il sesto giocatore in assoluto più utlizzato da Torino. Ok, ora Torino non è la Reyer ma era pur sempre una squadra che ha vinto la Coppa Italia e quindi non credo netta!! Quest’anno alla Reyer Mazzola non vede letteralmente il campo. Ecco, piuttosto di copntinuare a frantumare i cocones con la storia di Daye sarebbe meglio magari concentrarsi su questi dati, specie in prospettiva quando la lunghezza del roster sarà importante. Questo ad esempio è uno dei dati su cui vale la pena di riflettere.

  123. Codroipo

    Norm come la vedi una conversazione del tipo:

    WDR:” Casarin, visto che Ress si ritira, ci serve un’ala grande italiana. Mi trovi per piacere Gaspardo?”

    Passano 10 giorni …

    Casarin: ” Eh, walter ci ho provato, ma cavolo Reggio lo ha già preso. C’è Mazzola però.”
    WDR.” Ma come Mazzola? Ti avevo detto Gaspardo cazzz ..”
    Casarin: ” Go capio, no so miga insemenio, però questo è rimasto. Te go tolto Giuri che ti volevi, Daye che me xe costà meza azienda … e anca Washington che gera do ani che ti me eo domandavi … no so miga Mago Merlino zio billi”
    WDR: ” va ben va ben, dai … tanto se gavemo Day e Washington no zoga istesso”

  124. Pelluto66

    Norm , il buon Mazzola non e’ propriamente un top ma nemmeno uno scarso…e’ un cambio che se ha il suo minutaggio , fa’ il suo…ha una discreta mano ed e’ anche un discreto rimbalzista x questo livello..per capirci un giocatore cosi’ in A2 fa’ il vuoto…ora se lo prendi per tenerlo 40′ in panca tanto valeva tenersi un giovane virgulto che almeno si allenava con quelli piu’ forti ed esperti di lui e cosi’ cresceva…se prendi Mazzola per sostituire Ress NON c’e senso, perche’ il Bolzanino ti aiutava in spogliatoio e dava esperienza e sapeva giocare anche tre minuti on fire…Mazzola e’ un giocatore che se vede il campo ti da’ altrimenti come chioccia o tifoso/giocatore serve a nulla..

  125. Paolo Miro

    Norm….non per avercela con te ma ora che hai scritto quanto sopra non posso non notare che corrisponde a quello che ho scrito io stamattina sul fatto di valorizzare di più gli altri che non siano Daye e/o Vidmar ma come al solito nessuno mi ha dato retta. Quindi se Pelluto si è inchinato a Fabrizio ora io cosa dovrei fare?
    Ma tanto qui basta lamentarsi e va tutto bene…..

  126. Paolo Miro

    Codroipo….non è questione di aver preso questo o quello e se gioca uno non gioca quell’altro. Temo che fastudiosamente conti COSA c’è scritto nelle clausole contrattuali di questo e quello. Ossia purtroppo ciò che NoN dovrebbe comparire cioè il minutaggio minimo.
    Triste e irritante condizione che ormai è usuale inserire cona.conseguenza che poi il coach si trova costretto a metter in campo anche chi in normali condizioni starebbe in panca lasciando spazio a coloro che in quel periodo rendono meglio. Anche di quelli più pagati si badi bene.

  127. norm nixon

    Pelluto…beh la penso allo stesso modo. Mi sembrava implicito nel post che ho scritto. Se devo prendere Mazzola per non farlo quasi o mai giocare, beh a sto punto investo su uno Juniores che è la stessa cosa. Ora probabilmente la verità sta nel mezzo. E cioè che Mazzola si è infortunato e fatica a ritrovare la forma. E’ vero anche però che se non gioca mai, la forma non potrà mai ritrovarla. Cioè in questo momento è un contratto sprecato per come la vedo io. Magari però ci torna utile più avanti.

  128. norm nixon

    Paolo…sei un incompreso. Ma insisti! Verrà anche il tuo grande giorno! 30 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, tripla doppia!

  129. norm nixon

    Codroipo….eh come la vedo….non so. E’ possibile che sia fantabasket, come no. Nel senso che onestamente non so che priorità aveva Mazzola nelle scelte della società. E non lo saprò mai. Almeno io.

  130. Introibo ad altare daye.

  131. Codroipo

    Aspetta Norm … altra conversazione da fanta basket.

    Casarin e WDR pensano … beh a sto punto prendo un’ala grande da lanciare giovane, si girano verso quello che hanno in casa e vedono dei ragazzi un po’ rachitici e pensano … beh, quest’anno devono giocare il Next generation Tournament , meglio che facciano quello vah.

    A quel punto chiamano Misko Raznatovich e gli chiedono: ” Misko hai mica un’ala grande giovane da mandarci? ” E Misko gli risponde: ” Certo … ho Gaga Bitadze che diventerà il nuovo Jokic … ma mica lo mando a te, quest’anno con la scusa che il Buducnost è in Eurolega ma con un budget da miseria , ho l’occasione giusta per mandarli là così si fanno vedere. mica li mando da voi nel campionato italiano dove dall’estero non li caga nessuno. Se volete ho giusto un paio di giocatori mezzi bolliti che nella Stella Rossa non trovano campo”. Casarin e WDR: ” No lasciare stare, mandali a Trento quelli grazie”.

  132. norm nixon

    codroipo….sai anche la prossima estrazione del Superenalotto? Magari quella mi sarebbe più utile.

  133. Codroipo

    Certo, ma non te la dico a gratis

  134. Codroipo

    Il punto che volevo dire è che secondo me Mazzola WDR non lo voleva più di tanto … così come non voleva Bolpin anno scorso, altrimenti non si capisce perché non li si faccia giocare.
    WDR è un po’ così , se gli stanno un po’ di traverso ( e non perché rompono le balle, ma perché non crede in loro) lui non li fa giocare punto e basta.
    Certo diverso è il discorso fra un Bolpin che ce l’avevi in casa ed un Mazzola che te lo sei preso da fuori … ma probabilmente era l’unico ala forte presentabile in giro in quel momento ed è stato convinto a venire a Venezia senza strapagare. Ma se WDR aveva comunque una opinione poco convinta poi non lo fa giocare e basta comunque

  135. Paolo Miro

    Io sì la dico gratis:
    5 – 25 – 36 – 48 – 55 – 58

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •