Virtus Segafredo Bologna-Umana Reyer 85-71

19 Novembre 2022

Parziali: 32-23; 48-37; 63-56

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero, Pasa 4, Rupert 7, Barberis ne, Dojkic 12, Andrè 8, Zandalasini 25, Orsili 2, Parker 12, Laksa 15, Cinili ne (All. Ticchi)
Umana Reyer Venezia: Villa 10, Delaere 10, Meldere ne, Cubaj 6, Madera 7, Yasuma 5, Fassina, Shepard 18, Kuier 15, Franchini ne (All. Mazzon)

Totali di squadra:
Virtus Segafredo Bologna: tiri da 2 19/38, tiri da 3 12/23, t.l. 11/16, rimb. dif. 7, rimb. off. 22, p.p. 13, p.r. 9, assist 12
Umana Reyer Venezia: tiri da 2 22/39, tiri da 3 7/21, t.l. 6/12, rimb. dif. 11, rimb. off 24, p.p. 15, p.r. 5, assist 21

Ultima giornata di campionato prima della pausa delle Nazionali e primo stop stagionale per le nostre ragazze che cedono 85-71 in casa della Virtus Bologna chiudendo la striscia di imbattibilità a dodici vittorie consecutive.

Primo quarto che si apre subito con due punti di Shepard a cui risponde Parker. Ritmi altissimi con attacchi spumeggianti, 8-10 a 6’38”. Continua l’equilibrio nella gara, 15 pari a 4’22”. Grazie all’antisportivo fischiato a Cubaj la Virtus allunga a +8 con 2/2 ai liberi per Orsili e la tripla di Laksa, 2’24” alla fine del prima frazione di gioco. Madera on fire infila due triple consecutive. Il quarto si chiude con un canestro allo scadere di Zandalasini, 32-23 a favore della Virtus.

Il parziale di 7-0 firmato Delaere, Villa e Shepard porta sotto l’Umana Reyer a inizio secondo quarto, 32-30. Orogranata già in bonus a 5’12” con Bologna che non molla un centimetro, 37-32 a 4’45”. Le bianconere allungano il proprio vantaggio con Laksa a fare la voce grossa, 43-35 a 1’55”. A fine del primo tempo è la Virtus a condurre la gara 48-37 con Laksa (15) e Zandalasini (10) già in doppia cifra.

Al ritorno dall’intervallo lungo è un canestro di Shepard a muovere il tabellino. Zandalasini scatenata porta Bologna sul +13, 56-43 a 6’26”. Bologna continua a spingere con le orogranata in difficoltà che fanno fatica a trovare il ritmo, 61-49 a 3’19”. La Reyer ce la mette tutta provando a rientrare e cercando soluzioni diverse in attacco. Terzo quarto che finisce 63-56 a favore delle V Nere.

L’uno su due di Zandalasini, che tocca quota 17 punti, apre l’ultimo quarto. Bologna continua ad avere l’inerzia della partita in mano con Zandalasini a guidare le sue. Al giro di boa il punteggio è 74-62 con la Reyer che fa fatica a rientrare in partita. Umana Reyer che prova a reagire ma la Virtus scappa via definitivamente. La partita finisce 85-71 con Zandalasini MVP dell’incontro con 25 punti. Per le orogranata la top scorer è Jessica Shepard con 18 punti.

Il prossimo impegno dell’Umana Reyer sarà dopo la pausa per le Nazionali. Le orogranata affronteranno Schio al Palaromare in un altro big match il 4 dicembre alle ore 19:30.

Umana SpaRB CareErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIRO

10 Commenti in questo articolo

  1. alexmax52

    Una “bastonata” che servirà per la prossima alle nostre Eroine, due stelle in campo, la nostra Villa e una fantastica e immarcabile Zandalisini.

  2. Ary

    Mi accodo a quanto detto dall’amico Alex… Prova onorevole, buona reyer per 35′ poi sulle ginocchia, specie Shepard. Loro hanno qualcosa in più ma questa squadra e questo gruppo possono solo crescere. Brave ragazze!!!

  3. Anonimo veneziano

    Vista dal vivo a Bologna. A Venezia mancano ancora un paio di gradini per arrivare a livello della Virtus.
    L’impatto con il primo ostacolo davvero impegnativo, non ha trovato pronte tutte le ragazze ma, concordo, il fatto di aver sbattuto le farà sicuramente bene.
    Matilde è uscita alla grande, segnando canestri anche ad altissimo coefficiente di difficoltà, in controtempo e cadendo all’indietro.
    Yasuma invece ha avuto un secondo tempo pessimo ed è rimasta a lungo il panchina.
    Le altre ragazze italiane credo debbano fare un passo in avanti, soprattutto di mentalità, in queste partite: Cubaj, Madera e soprattutto Fassina.

    Santucci è mancata molto, su Pan meglio tacere (e sperare).

    Zandalasini oggettivamente immarcabile, per me però insopportabile, per gli atteggiamenti in campo da primadonna.

  4. Dado

    BRAVE!!.. devo però essere onesto..

    ATTACCO: 71 punti.. tutti, ma davvero TUTTI, di talento e qualità, sia individuale che di squadra. E i 21 assists confermano questo. Pure le triple prese derivavano da una circolazione di palla fenomenale, che specialmente nella prima metà di gioco lasciava metri di spazio per tirare.

    DIFESA: Per questo livello chiaramente non basta. Troppo poca pressione sulla palla, troppo poca presenza sulle linee di passaggio, Troppo pochi e deboli tagliafuori a rimbalzo. In generale troppo poca grinta difensiva.

    Una nota a parte sulle lunghe.. confermo ancora (purtroppo) le impressioni di inizio stagione. Se a questo livello Meldere non può vedere il campo e Cubaj non riesce ad essere competitiva, rimaniamo unicamente con Sheppard e Kuier. Le avversarie avevano 4 lunghe di qualità estremamente competitive: Parker, Rupert, André, Zandalasini (con pure Cinili in Panchina).. noi solo 2 Sheppard-Kuier (considerando Madera una 3). Questo è il punto..

    Spero Cubaj possa tornare ad Ottimi livelli, e presto. La Cubaj rientrata quest’anno dalla WNBA non sembra la stessa che ritornò dall’Università e stupì per spunto, fisicità, atletismo e talento generale.. allo Staff capire che si può fare.

  5. ale70

    Brave lo stesso…peccato ma BO è sempre stata padrona della gara…non in controllo ma superiore a noi

  6. Ary

    Anonimo ora che abbiamo affrontato una squadra più forte mi accorgo che ciò che avevamo scritto sulla mancanza di un’altra lunga era corretto. Poi a posteriori dico che Delaere è intoccabile perché mi ha chiuso la bocca a suon di partite importanti. Purtroppo non la conoscevo , io mi sono approcciato non più di 3 anni fa al basket femminile (grazie al buon dado) quindi non ho conoscenza del basket europeo in generale. Shepard ieri era sfiancata e Kuier è troppo leggera per giocare sotto. Da lei poi mi aspetto sempre di più perché ha delle potenzialità infinite ma dà sempre l’impressione di giocare in punta di piedi , forse con poca determinazione . Ieri Matilde ha fatto un’entrata a canestro centrale dove ha mostrato tutta la sua classe. Lei è unica e sono contentissimo di poterla ammirare qui da noi. Vorrei andare a vederle a Schio

  7. IvanC

    Ieri è andata come è andata ma ricordiamoci che è quasi un mese che giochiamo senza Pan (e vabbè da inizio) e senza Santucci. Tralasciando l’influenza che si non passate tutte. Così con il doppio impegno diventa complicato essere a livello di Bologna. Vista dal vivo (seppur in piccionaia ) posso dire che le ragazze hanno dato tutto quello che avevano. Nel primo quarto si c’è stata un po’ di “paura” e qui non so quanto bene abbiano fatto le 12/12 che hanno messo forse troppe aspettative sulla squadra e forse un po’ di pressione di troppo, poi però hanno giocato come sanno, siamo arrivati anche a -6, alla fine però è finita la benzina. Shepard che tira corto da quasi sotto canestro vuol dire stanchezza. E non dimentichiamo mai l’età media di questa giovane squadra. Niente drammi la stagione è lunga e ricordiamoci una cosa, quest’anno è partito un progetto che è almeno a medio termine, nessuno, almeno di noi tifosi, si aspetta di vincere lo scudetto questa stagione.

  8. IvanC

    Per Ary (e chiunque altro volesse): Stiamo organizzando un pullmann gratuito per Schio. Ad oggi c’è ancora posto, non tantissimi ma ce ne sono. Se interessa potere contattarci tramite le pagine social facebook o instagnram dei canestrei (canestrei – reyer fans) dove ci sono anche tutte le info, oppure scrivendoci alla mail canestreireyerfans@gmail.com Per chi sarà in trasferta organizzata il costo del biglietto di ingresso sarà di soli 5 Euro, gratis per gli Under 18 e avremo il settore ospiti tutto per noi.

  9. Ary

    Grazie Ivan . Io probabilmente sono in zona colli Berici e verrò con la macchina. Sono assolutamente d’accordo con te e la tua analisi. Sono arrivate stanche ma questa è una squadra che ha ampi margini di miglioramento

  10. IvanC

    Ary, è una squadra già forte che come dici tu ha ancora enormi margini di miglioramento e deve crescere. Soprattutto come esperienza e più smaliziata. Ma quest’anno secondo me qualcosa arriva, non lo scudetto probabilmente, ma in Europa versione EuroCup al netto delle 4 che scenderanno dall’Eurolega, ce la giochiamo eccome.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login