Carpegna Prosciutto Pesaro – Umana Reyer Venezia 51-83

18 Settembre 2021

Parziali: 11-20; 14-45; 36-68

Carpegna: Drell 9, Moretti 4, Pacheco 2, Tambone 6, Stazzonelli ne, Camara 5, Zanotti 4, Sanford 4, Demetrio 2, Delfino 7, Jones 8. All. Petrovic.

Umana Reyer: Stone 3, Tonut 8, Daye 10, De Nicolao 5, Sanders 20, Phillip 6, Echodas 9, Mazzola, Brooks 4, Cerella 2, Vitali 12, Watt 4. All. De Raffaele.

L’Umana Reyer approccia nel modo migliore alle Final Eight di Supercoppa a Casalecchio di Reno. La sfida con la Carpegna Prosciutto Pesaro è in pratica già chiusa dopo il perfetto primo tempo degli orogranata, che alla fine accedono alla semifinale di lunedì con il netto successo per 51-83.

Senza Bramos e Charalampopoulos, confermato lo starting five con Phillip, Tonut, Vitali, Brooks e Watt. Sblocca per Pesaro Jones dalla lunetta al primo attacco, Phillip sblocca l’Umana Reyer in contropiede pareggiando 2-2 al 2’ in un avvio con le polveri bagnate. Gli orogranata continuano però a difendere alla grande, concedendo agli avversari solo uno 0/3 da 2 e un 1/3 da 3 nella prima metà quarto, in cui trovano il primo vantaggio (2-5) con la tripla di Vitali al 3’ (risponde Delfino di tabellone dall’arco) e, dal 5-5, nonostante il secondo fallo di Watt, che consuma il bonus al 5’30” arriva il break di 8-0 fino alla schiacciata di Echodas del 5-13 al 7’. Un’altra tripla di Vitali aggiorna il massimo margine sul +9, di nuovo Echodas, con due canestri consecutivi, fa 9-20 al 9’, prima della chiusura di Demetrio sull’11-20.

L’Umana Reyer continua le rotazioni dalla panchina, ma mantiene altissima la concentrazione anche in avvio di secondo periodo, provando a uccidere il match con un parziale di 0-10 aperto da Daye, proseguito con il contropiede di Sanders (a segno nonostante l’antisportivo di Tambone) e la penetrazione di De Nicolao e chiuso dalla tripla di Daye dell’11-30 al 12’30”. La Carpegna si sblocca al 13’30” con un libero di Tambone per il 12-30 al 13’30”, punteggio che permane oltre metà periodo con l’abbassamento delle percentuali. Gli orogranata continuano comunque a giocare decisamente meglio di collettivo e Sanders trascina la squadra fino al 12-35 con 5 di fila al 16’. Pacheco segna il primo canestro pesarese dal campo al 16’30”, ma l’inerzia non cambia, visto che Tonut risponde subito con la tripla del 14-38, Echodas mette un solo libero, ma poi stoppa Pachecho e dà il la al contropiede concluso da Vitali per il 14-41 al 18’. Non basta nemmeno il time out di Pesaro, dopo il quale entra in campo anche Cerella, dodicesimo a referto, a segno dalla lunetta al 19’30” per il 14-45 che chiude un primo tempo pressoché perfetto.

Che l’Umana Reyer non abbia intenzione di mollare si vede subito con la stoppata di Watt su Sanford. Pesaro prova a limare (18-45 al 21’, 23-48 al 24’, con il solo intervallo della tripla di Tonut al 22’), ma chiaramente il match è già definito. Lo confermano Watt, in contropiede, Sanders con un gioco da 3 punti e Vitali con un gioco da 4, dopo l’antisportivo di Jones e lo 0/2 dalla lunetta di Watt: al 25’30” il massimo margine si aggiorna sul 23-57. E non è finita: 29-64 di Daye al 28’, 31-67 di uno scatenato Sanders al 29’ poi è 36-68 all’ultimo intervallo.

Il match ha ancora poco da raccontare, nei 10’ finali, che servono soprattutto per affinare alcuni meccanismi in campo e si aprono con terzo e quarto fallo di Daye, che si riscatta con la tripla del 36-71 al 31’ ma poi esce per 5 falli (e bonus speso) al 31’30”. I primi 3 punti di Stone, al 33’30”, aggiornano il massimo divario sul 38-76, con un clamoroso doppiaggio su Pesaro. La Carpegna può solo provare a rendere meno pesante la sconfitta: finisce 51-83

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

88 Commenti in questo articolo

  1. alexmax52

    Guardato la partita con un bel piatto di aglio-olio-peperoncino, che riflette molto bene la partita dei nostri Eroi a scapito di una” povera” Pesaro, e chiaro
    che nel prosieguo ci saranno delle verifiche più importanti, ma fioi la Reyer di
    quest’anno ha delle grandi potenzialità. In primis il giovane Sander, un giocatore che si è rivelato completo e con DeRaf a tenerlo sotto controllo sarà una delle sorprese del Campionato, almeno spero. Così pure Echodas dagli ottimi movimenti, buon pomeriggio a domani, forza Reyer.

  2. Abdul-Jabbar

    Ripeto (visto che durante la partita nessuno mi ha c….o) che mi hanno colpito l’enorme capacità di realizzazione e la difesa insuperabile dei Marchigiani.

  3. Abdul-Jabbar

    Infatti per noi non c’è stato scampo.
    Ci hanno costretti a….vincere 🙂

  4. Abdul-Jabbar

    Complimenti infine alla Lega per aver ammesso di diritto questa squadra.
    Scelta inappuntabile

  5. Nanevianello

    Poco da dire.ma conferma di echodas accanto alla sostanza di vitali.philip a me piace anche se non prende l’occhio.su sanders avevo visto bene.anzi ha visto bene la reyer.una vera belva da sgrezzare.grande presa.ultima daye due falli in un sospiro anche contro pesaro.non cambi mai cantava la “voce” proprio mai.proprio

  6. Abdul-Jabbar

    Resta un unico rammarico: che Mazzola si sia intestardito a non voler segnare anche lui 2 punticini per far completare alla squadra l’en plein di 12 a segno su 12. Non capisco proprio questa sua testardaggine

  7. norm nixon

    invece io mi accontento di segnalare l’unico giocatore che non tradisce mai!! Per me e’ una sicurezza..a prescindere che la reyer giochi con il Cska o con lo Jesolo. Una certezza.

  8. Abdul-Jabbar

    Dipende dal tipo. Di certezza…

  9. canestrelli

    Mi è sembrato che la squadra sia entrata in campo con l’atteggiamento giusto.
    Anche se bisogna aspettare test più probanti, mi sembra che si possa fare più di qualche considerazione positiva. Mi è piaciuta la determinazione che ha messo Phillip nel primo quarto, come se fosse sceso in campo per dimostrare a Dado che i giudizi espressi su di lui erano quanto meno prematuri. Poi ha tirato i remi in barca.
    Come non notare i bei movimenti e lo stoppone di Echodas? gli slalom e le zingarate di un Sanders che non mostra timori reverenziali in attacco e che azzanna l’avversario in difesa? Come non sottolineare sempre in positivo la concentrazione e la sicurezza di Vitali?
    Dei “vecchi” sappiamo già tutto. Di Daye si potrebbe aggiungere che non sembra più indispensabile come prima, nel senso che la Reyer quest’anno può in alcune occasioni farne anche a meno senza dover soffrire troppo. Ma il giocatore può essere utilissimo, un vero “surplus”.
    L’unico rammarico che ho dopo questa partita,è che non sia terminata 84 a 48. Dopo il primo tempo concluso sul 41 a 14, per la REYER sarebbe stato il massimo dei palindromi.

  10. Dado

    Qualche considerazione..

    Sulla Gara –> Umiliante. PESARO è arrivata a questi quarti solo grazie a 2 vittorie ottenute lo scorso febbraio, ma che sono state frutto di (a) due prestazioni da urlo di J.Robinson, supportato dall’altro Robinson (Gerald) e da un trio Filipovity-Drell-Cain davvero agguerrito (b) Una chimica e organizzazione di squadra che Repesa era riuscito a dare alla VL e che Petrovic finora non ha neanche vagamente avvicinato. Con le sue proprie gambe questa Pesaro non sarebbe neanche lontanamente arrivata qui.. Formula di SUPERCOPPA da rivedere (ma si sapeva).. e se questo è il prologo, Pesaro rischia di fare nuovamente la cenerentola della LBA. Come spettacolo sportivo, obiettivamente… di poco interesse, scontato dal 5′ del primo tempo.. e messa così, purtroppo umiliante per tutta la società marchigiana (dirigenza, allenatore, giocatori, tifosi).

    Su di noi –> Sembriamo forti davvero.. ma non si è incontrato ancora nessuno di vagamente a livello. Il primo vero Test sarà Lunedì.. Vedremo.

    Su SANDERS –> riporto le parole di STONE nell’intervista sul Gazzettino di Oggi (pre-partita):’per me Sanders è il giocatore più talentuoso con cui abbia mai giocato da quando sono qui’. Chissà.. magari la sorpresa ed ‘eccesione’ sarà (anche) lui..

    Su Phillip –> ho già detto troppo.. Ok la difesa e il ‘sistema’, per il resto.. preferisco il Phillip penetratore al Phillip tiratore dall’arco. Il primo tra l’altro mi sembra di tutt’altra incidenza rispetto al secondo.
    Phillip ha tirato dall’arco 3/4 nella prima partita contro RE.. nelle altre 4 partite ha fatto 1/9. Le bordate di oggi molto distanti dal ferro mi ricordavano quelle del peggiore Chappell, che dall’arco indovinava una partita e tirava male nelle 4 seguenti. Vedremo dai.. ma io sono decisamente un suo fan quando penetra.. dove ha un notevolissimo controllo del corpo e mano pure se sbilanciatissimo dalle marcature e anche con fallo.

  11. Dado

    Bravo Canestrelli.. i primi minuti di Phillip sono secondo me come dovrebbe giocare, attaccando il ferro ogni 2-4 azioni.. unito a recuperi di palla+contropiedi e P&R con Watt-Echodas. STOP.

  12. norm nixon

    Abdul….appunto. Hai gia’ capito.

  13. Come gia’ scritto varie volte prima non capisco cosa ci faccia Mazzola in questa squadra?
    Ampelio

  14. Dado

    Questa Sassari.. con la perdita dell’asse Spissu-Bilan e con l’aver piazzato un Head Coach che ha allenato praticamente solo in A2.. sembra una squadra da metà classifica. L’asse Logan-Mekowulu ricorda la Treviso dello scorso anno.. Pure i colori sono quelli della DeLonghi..

  15. Abdul-Jabbar

    Solo i colori però…

  16. Dado

    Queste partite sono di una pochezza devastante.. questi 2 anni hanno scavato un canyon come livello e investimento tra 3 società e le altre 13.. chissà come sarà la stagione LBA. Mah..

  17. Nanevianello

    Ignoravo che si potesse disputare anche uomini contro bambini.ma in fondo era gia” successo a pensarci bene

  18. norm nixon

    dado…esatto…esistono due campionati. Uno formato da 3 squadre e un secondo con tutte le altre. Facilmente prevedibile guardando i tagli di budget di quasi tutte le squadre…fuirche’ tre.

  19. norm nixon

    Ampelio…un consiglio spassionato.Non chiedertelo piu’.

  20. Ary

    Ciao ragazzi contento dei continui progressi dei ragazzi. Oggi superlativo Sanders che mi sembra già un altro giocatore . Mi piace sempre di più! Daye oggi ha alternato buoni tiri alla solita pessima difesa. Lui se resta ad aspettare sulla linea da 3 fa sempre la cosa giusta!
    Bene Echodas e inizialmente Phillip. Però devo anche notare che Pesaro ha fatto 4 passi indietro rispetto allo scorso anno.

  21. Rab.

    Se Pesaro ritiene di iscriversi con una squadra cosi, problemi loro.
    Farà da sparring partner alle migliori.
    Servono anche queste partite da patronato per oliare i meccanismi, con la Virtus avremo una prima idea di chi siamo.

  22. giama29

    Di ottimo aver mantenuto la concentrazione per l’intera partita. Daye a mio avviso non ha giocato male, ma non c’è niente da fare: questo è, e questo sarà. Ottimo Sanders, bene gli altri con un paio di eccezioni: Brooks questa volta non l’ho capito proprio. Predilige troppo il tiro in Step Back anche a due cm dal ferro dimostrando poca sicurezza. Preoccupante. Phillip non mi è piaciuto. Era l’occasione giusta per fare male ad una difesa che faceva acqua dappertutto. Invece anche questa volta è sembrato il doppione di Stone con un po’ più di penetrazione e tiro (sulla carta), ma meno fisicità. Con una squadra modesta come Pesaro doveva fare quello che ha fatto Sanders, invece… A me sembra che quest’ultimo sia il più dotato di playmaking della squadra in assoluto e la Reyer prendendolo questa volta abbia fatto bingo. Se dimostrerà di avere testa può diventare veramente un fenomeno.
    Quanto si incazzava WDR per i canestri regalati da sotto a Pesaro, in particolare con Echodas. Effettivamente se in attacco si fa valere, in difesa ancora non ci siamo.
    Sassari deludente, Pesaro e Treviso asfaltate. Stiamo a vedere che fine fa Tortona. Formula senza dubbio da rivedere.

  23. Ary

    Sono d’accordo giama sulla formula. E anche su Sanders. Sta crescendo , sta prendendo fiducia e stanno diminuendo gli attacchi senza senso. Sarà una bocca da fuoco ! E palleggia bene , ha visione , taglia la difesa. Aspetto di vederlo contro una grande ma talento e fisico ne ha . Wdr ne dosera’ la testa . Ma non è Daye . Lui mette il cuore in campo . Ecco giama su Daye ho qualcosa da dire. A me oggi offensivamente è piaciuto perché ha fatto 2/2 da 3 e non ha forzato . Ha tenuto poco palla e accentrato poco il gioco. Ma in difesa non lo si può accettare! Lo batte chiunque sul primo passo, fa sempre i soliti falli , i rimbalzi fatica a prenderli … Ed è un 2.11. Per me questa Reyer è la migliore degli ultimi 3 anni e sicuramente può fare a meno di Austin Daye. Metti un 4 con caratteristiche diverse e hai creato uno squadrone solido , con tecnica, tiro e tanta grinta! Ripeto per me Daye può giocare solo da 3 e sfruttandolo da tiratore puro…. Poi in difesa si gioca in 4…

  24. giama29

    Si Ary, Daye è questo. Aveva poca reattività prima, adesso con l’età che avanza ne ha ancora meno, e in difesa si nota subito.

  25. Nanevianello

    Virtus sfortunata per infortunio a udoh.ma arbitraggio negli ultimi 4 minuti rivedibile
    Ma forse dalla TV si vede non correttamente

  26. norm nixon

    nane…lunedi’ la chiave sara’ quante seconde occasioni a rimbalzo concedera’ la reyer alla Virtus. Il tallone d’achille e’ sempre quello.

  27. Dado

    Cicchinè – Scariolo [post partita]

    Cicchinè:’Semifinale che vi mette subito contro una delle squadre che può davvero dire la propria, l’Umana Reyer. Che cosa si aspetta da quella partita?’

    Scariolo:’ Mah guarda.. con tutto il rispetto e tutta l’ammirazione per la Reyer.. che ha fatto grandi cose in questi anni.. (e bla bla bla.. ).. è una fase nella quale onestamente dobbiamo pensare più a noi stessi.. Cercheremo di essere informati sulle linee generali di quello che fanno..’.

  28. Nanevianello

    Norm condivido.ma con il punteggio con differenza un punto su 8 fischi sette per la virtus e uno per tortona.uno assurdo canestro e fallo per Bologna quando era sfondamento tutta la vita.ma capita mi dirai
    Poi la formula e’ oscena
    Treviso costretta a un tour de Force e a impiegare i bambini una ingiustizia.comunque buon Casarin e ottimo Bortolami. E mi e’ piaciuto anche il 10 che mi.pare si chiami Pellizzari. Talentuoso.

  29. canestrelli

    Su europlayer in tutte le partite c’era l’audio ma non non ho mai sentito la telecronaca. È capitato anche a qualcun’altro?

  30. AUSU ROMANO AERE VENETO

    canestrelli, in basso a destra c’è un un riquadro con due righe, clicca e vedi ambient sound e italiano. Clicca italiano. prova. Ciao.

  31. canestrelli

    Grazie mille Ausu, ho fatto come dici tu e funziona.

  32. canestrelli

    Ausu, ti xe un mago, mimocari!

  33. Ary

    Si Giama purtroppo è così. Ma ripeto a me Daye è andato in fastidio per i fatti avvenuti e per il suo comportamento poco professionale. Tutto qui. È un tiratore eccellente e se lo.dobbiamo tenere bisogna sfruttarlo per quello e punirlo quando fa c…e ! Mi dispiace perché questa Reyer ne può fare tranquillamente a meno. Concordo con norm la Virtus (la più fisica) è il vero banco di prova! Per quello se volevi andarci ancora più vicino dovevi mettere qualche kg in più sotto! Talento e tiro ne hai da vendere: Tonut, vitali, Sanders, ma anche denik , Brooks e non dimentichiamoci che manca un certo Bramos….

  34. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Può essere utile se non vuoi sentire un telecronista che non ti piace…non si sa mai. Ciao.

  35. Ary

    https://m.pianetabasket.com/amp/tiro-libero/lba-supercoppa-uno-spettacolo-inguardabile-234269

    Questo articolo non fa una piega….. Davvero un pessimo spot per il basket italiano

  36. norm nixon

    E invece per me questo articolo di pieghe ne fa parecchie. Ma come sempre tutto e’ aleatorio. E quindi..questione di opinioni.

  37. Dado

    ‘Programma SUPERCOPPA’ per rilanciare il BASKET in Italia:

    1) Fare 14 interminabili giorni di partite a mini gironi escludendo già 3 delle più forti, e pure una ‘presunta tale’ che si è guadagnata il ‘posto’ lo scorso anno con tutt’altro roster e allenatore.

    2) Giocare i quarti di finale con incroci sanguinosi e umilianti.. per avere cosa? Le 3 squadre che avevi gia ‘escluso in attesa’ prima, più la quarta che ovviamente si sarebbe aggiunta. Per le altre Umiliazione pubblica. [Lode al Derthona comunque per la garra..]

    3) Anziché gestire le fasi finali in un crescendo di giorni e disponibilità anche di pubblico (tipo dal mercoledì/giovedì alla Domenica) che fai?

    – Sabato –> ingolfata di 4 partite dal livello pietoso.
    – Domenica –> ‘Mascherata’ con partita maccheronica delle vecchie glorie.. scomodando Myers, Poz, Meneghin e co..
    – Lunedì –> alle 18:00 (Quando molta gente lavora ancora) –> La prima (PRIMA..) vera semifinale di Supercoppa, con un primo valore agonistico, [dopo 19 giorni di competizione!!] e alle 21:00 la seconda
    – Martedì –> Finale

    [praticamente dopo 19 giorni finisce come ‘la coppetta del Lunedì-Martedì’]

    In tutto Ciò –> Bologna Gioca sempre alle 21:00 senza ‘Se’ e senza ‘Ma’.
    Nulla trasmesso in Chiaro.. manco la finale.. che ne so, su RaiSport. Solo oggi su Eurosport2 trasmettono un’oretta della mascherata delle vecchie glorie, titolandola sui programmi ‘Esibizione Bologna’.

    Vogliamo proporre un NOBEL per l’organizzazione? Se questo è il ‘Piano Rilancio’ per il basket italiano… spero almeno quello per l’Italia sia appena più centrato.

  38. Abdul-Jabbar

    Perché non hai dato un’occhiata ai prezzi come ho fatto io quando mi erq venuta la tentazione di farmi assegnare il servizio

  39. Abdul-Jabbar

    @ Canestrelli: l’audio del cronista è sparito più volte da solo senza cliccare nessun bottone per poi ritornare quando se ne sono accorti probabilmente in ben altre più interessanti faccende affacendati.
    @ Nane: lo sfondamento clamoroso di Bologna tramutato in fallo di Tortona con canestro convalidato è un insulto a chi sta guardando e ha di fatto concesso alle V nere di salvarsi il culo perché se uscivano non c’era da scandalizzarsi visto i comportamenti di giocatori (in primis Teodosic da censurare) ed allenatore (di una suoerbia superiore a quella stratosferica del suo predecessore)

  40. Abdul-Jabbar

    Ma se oltre allo spettacolo pietoso delle 3 gare precedenti fosse uscita anche la squadra ospitante addio agli incassi.
    E dopo la gaffe del cambio di abbinamenti delle semifinali sarebbe stato una mazzata alla Supercoppa che già di per sè non conta na cippa.

  41. Dado

    Paolo.. non lo so.. però, se guardo allo sport trasmesso oggi:

    Come TOP Trasmessi oggi:
    Calcio
    Moto GP
    Volley Finali Europei Maschili

    Poi, Rai Sport trasmette nella giornata:
    Ciclismo
    Atletica
    Motocross
    Automobilismo endurance
    Canoa
    Rugby Femminile
    Arrampicata

    Per il Basket: Eurosport, dedica un’oretta alla mascherata con Meneghin, Poz e Myers in campo..

    MArtedì sera.. all’Ora della finalòe della Supercoppa, RAI Sport trasmette la seconda giornata dei campionati Italiani di Atletica.

    Ci rendiamo conto?

  42. norm nixon

    dado…non si tratta di stupirsi. Ma al contrario di rendersi conto semplicemente che il basket italiano non ha appeal. Non vedo nulla di strano. Anzi mi sembra al contrario una situazione in linea con la qualita’ che si vede ormai da anni. Anzi..direi sempre peggio per i miei parametri.

  43. Dado

    Norm.. se la esalti con incontri come quelli di Sabato.. Si..

  44. Ary

    Norm ho riportato l’articolo solo perche da conferma piena su quanto.detto.qui dentro e la reale situazione del nostro campionato. Veramente triste direi , aspetto di vedere Brescia e poi potrò confermare con certezza quanto scritto. 3 squadre di valore, un buon progetto (Treviso con i giovani), poi il nulla…. Viste le tre avversarie in coppa , non saprei neanche cosa dire: imbarazzanti come livello e se a Reggio Emilia darei un 5.5 potete immaginare quanto si potrebbe/dovrebbe dare a Fortitudo e Pesaro…. Quest’anno la reyer dovrebbe seguire con attenzione la coppa e on campionato mandare regolarmente due giovani in campo

  45. Ary

    Cosa fareste per rilanciare il.basket in Italia ? E alla TV ? Mi sembra una buona partenza per un buon dibattito. Norm io dico che sta andando anche peggio secondo me …. Ma a questo punto cosa costerebbe imporre almeno nella regular season l’utilizzo di 2 giovani per squadra ? Non in sola presenza intendo con almeno un minutaggio da 10′. Se si continua così sicuramente ci sarà una super lega europea

  46. norm nixon

    Ary…non c’è niente da rilanciare. Non è questione di idee. E’ questione semplicemente di sistema divulgativo sbagliato basato più sul privato che sul pubblico a causa di un mercato che nel tempo è diventato sempre più libero e incontrollato. Una frammentazione che se è vero che ti porta ogni sport a casa (a pagamento), è altrettanto vero che allontana sempre più l’utente dal palasport, dal vero, dalla realtà, dal contatto reale con le cose. Un sistema che crea solo sportivi da poltrona rendendoli sempre più pigri fisicamente e mentalmente. Un sistema da mordi e fuggi con le tivu’ che la fanno da padrone dettando regole e orari dove tutto viene masticato velocemente e spesso in maniera superficiale..che è poi il mantra di questa società perchè tutto deve essere consumato velocemente per far posto a quel che segue e che poi segue ancora. E tutti siamo dentro questa centrifuga che non porta da nessuna parte..anzi che ti fa dimenticare chi sei e da dove vieni. Questo è il consumismo esasperato che stiamo vivendo.

  47. Dado

    Ary.. ti do la mia ricetta:

    1) Fare formule per tornei che propongano scontri dal risultato non scontato. non importa il livello!!! E’ più bello vedere una partita di Calcio di serie B tirata fino alla fine, che la Juve vincere 6-0 contro l’ultima in classifica. Partite come quelle di ieri non interessano a nessuno. Mi stavo per addormentare anch’io, tranne che col Derthona.

    2) Programmare le Gare e tornei nei giorni e orari che contano (Giovedì-Domenica), e quando la gente può vederli..

    3) Valorizzare i giovani, sia italiani che stranieri.. Prove come quelle di Spagnolo, Casarin, Redivo, e anche Sanders.. visto lo squallore agonistico nel quale sono avvenute, rischiano di ‘perdersi’.. occorre parlare dei giovani!

  48. Dado

    Parliamo di formule? Vogliamo per forza fare una Supercoppa da 20 giorni e 16 squadre coinvolte, e avendo mordente?

    BENE.. Prendendo dal MotoGP e dalla Logica dei Q1 e Q2, propongo questa formula:

    Q2: Girone a 6 squadre, le migliori basate su di un power ranking a vari fattori ‘obiettivi’.
    Q1: Le altre 10 squadre..

    Lo scopo del girone Q1 è di determinare solo 2 squadre che si uniranno in Q2 per il Torneo effettivo a 8
    Lo scopo del girone Q2 è di determinare la posizione in griglia e chi incontrare..

    Q1 – A sorteggio prima partita ad eliminazione diretta per passare da 10 a 5 squadre. poi girone unico a 5.. quindi ogni squadra fa un totale di 5 Partite. Passano le prime 2 per classifica.

    Q2 – Partite di sola andata, tutti incontrano tutti, quindi anche qui ogni squadra gioca 5 partite.

    Fino a qui da disputarsi in un paio di settimane al massimo.. Poi regolari F8 ad eliminazione diretta. Quindi a prescindere di chi arriva fino in fondo tutti avrebbero giocato 8 partite, a prescindere dal punto di partenza..

    Questa formula ti darebbe:

    1) Le ‘BIG’ incontrarsi in preview.. e dare luogo ai primi match accesi e sensati.
    2) Le squadre outsider misurarsi tra loro per eccellere e senza esclusione di colpi, ma almeno con speranze.

    3) Una F8 dove ancora tutto può succedere, da fare nel W.E. (Giovedì-Domenica).

    Questa è la mia proposta, cedo pure tutti i diritti! Se Il nostro presidente volesse proporre a Petrucci, non mi lusingo e ne offendo e ne chiedo 1 centesimo! ahahaha

  49. Nanevianello

    Abdul : meno male che anche tu hai visto. Cominciavo a pensare di averlo sognato quello sfondamento, stante il totale silenzio del blog sull’episodio. Un ” fischio ” assurdo dal punto di vista tecnico.

    Norm : che il basket italiano sia poco appetibile, esula dal fatto che il suo livello da anni, sia qualitativamente scaduto . Neppure quando in Italia giocavano i Mc Adoo, i Raja, i Dalipagic e gli Haywood ,gli Oscar e i grandissimi alternatisi a Bologa con le maglie di Virtus e Fortitudo, le tv hanno mai fatto sistema per ” promuovere ” il basket . Manca la base : la scuola. E manca il ” reclutamento sociale ” . Tutto è lasciato alle società . Lo stesso Coni ha sempre trattato il basket da parente povero . Poi c’è la componente ” moda ” . Che dirotta ragazzi ( in finale con la Slovenia, in palio l’Europeo, bravi comunque, qualsiasi sarà il risultato ) e ragazze di statura e mezzi fisici più sul volley, che sul basket. Il volley piace più del basket. Forse perchè è anche più ” leggibile ” da parte dei ” profani ” .

    In generale : forse Gandini ha spiegato al commissioner Nba , la fantastica formula della Supercoppa. E Silver oltre che ” grazie per il cotechino e il purè ” , pare abbia detto : ” formula da urlo, la odotteremo certamente anche noi ” .

    Segnalo infine l’articolo odierno del ” Corriere della Sera “, l’intervista a Jane da Mosto, la nobildonna scienziata che con il suo ” sandalo ” di sei metri ha sfidato una nave da 92.000 tonnellate nel canale della Giudecca . Tante le domande di Stefano Lorenzetto, persino l’immancabile ” l’angolo di Venezia che ama di più ? ” ( risposta sensata : ” ogni giorno ne trovo uno mai visto prima ” ) , ma niente sulla Cittadella dello Sport . Forse perchè nè a Lorenzetto , nè alla signara il tema appassiona . E non sembra siano i soli .

    A me piace viceversa da matti la proposta ” folle” di Madame Da Mosto. E cioè che la Corte Internazionale di giustizia dell’Aja invalidi la seduta del Maggior Consiglio del 1797 che sotto la minaccia dei cannoni cedette Venezia a Napoleone . Che come noto ( mi spiace amico Ve : grande uomo Bonaparte ma anche grandissimo ladro ) rubò a man salva . Forse anche i diamanti che brillavano nei bulbi dei cavalli della basilica ( ma la cosa è controversa e io ho la saensazione che i diamanti i veneziani li avessero da tempo sostituiti con cocci di vetro di Murano ) . Certamente Nap Bonap si ” inguattò ” ” Le Nozze di Cana ” del Veronese e la ” Cena di Emmaus ” del Tiziano, trafugate ed esposte da allora al Louvre .
    Dove , insopportabilmente, fa bella mostra di sè da secoli, l’opera d’arte più celebre del mondo. Dipinta da un italiano. Un uomo che di umano aveva…poco .

  50. Ary

    Norm sono d’accordo sulle TV ma sul basket inteso come sport si può intervenire . Ci possono e devono esserci soluzioni. Bisogna partire dal basso

  51. Bill

    Nane,gli avvenimenti storici sono,il più delle volte,il risultato di processi che hanno avuto un inizio temporale remoto e corrispondenze con altri fatti europei o mondiali,è vero che i cannoni francesi minacciavano Venezia,ma il suo declino era già iniziato almeno un secolo prima,e ora la storia non si può riscrivere.
    Poi per la precisione,sia la Gioconda che le Nozze di Cana sono beni legittimamente di proprietà Francese:la Gioconda è stata acquistata da Francesco I per 4000 ducati d’oro direttamente da Leonardo,le Nozze di Cana,commissionata dai veronesi Melzi,ceduta poi ai Gonzaga,da loro venduta a re Carlo I d’Inghilterra e dopo la rivoluzione inglese alla collezione di Luigi XIV.
    Il mercato dell’arte era molto attivo in passato,ogni casata voleva primeggiare sulle altre acquistando opere in giro per l’Europa,ed è questo il motivo per cui la quasi totalità delle opere del Canaletto si trovano a Londra,da lui stesso vendute tramite l’ambasciatore inglese a Venezia.n

  52. Dado

    Norm.. scusa, ma non mi ritrovo con quanto dici. Non si può certamente prendere quest’ultimo anno e mezzo per farne una regola.. vediamo dov’eravamo 1 anno e mezzo fa:

    *) Stagione 2019-2020 –> Credo che la Reyer abbia raggiunto il suo massimo storico di tessere vendute per la stagione tra abbonamenti e fidelity.. (tra le 4500 e 5000?). E Sia quell’anno che l’anno prima faceva spesso tutto esaurito del Taliercio, anche con partite di medio/poco conto.
    *) L’Olimpia 2019-2020 –> Registra un affluenza come mai prima, specialmente in Eurolega.. con 10-11.000 persona anche presenti a palazzo..
    *) La Coppa Italia di Pesaro 2020 ha avuto pellegrinaggi da varie parti d’Italia, quante persone ha mosso? Tipo 30-35.000 calcolato in area Pesaro?
    *) Tutti i palazzetti in Italia traboccano di tifosi alle varie partite di campionato.. pure Messina di ritorno dagli US è rimasto stupito..

    Poi è arrivato il COVID..

    Ma non si può dare la colpa al ‘consumismo mediatico’ che c’era anche nel 2019-2018-2017 e prima…

    Certo che molta gente è titubante a riprendere alcune ‘abitudini’.. ma non penso perché può vedere le partite dal divano.. poteva farlo anche prima..

  53. Abdul-Jabbar

    Dado…la Supercoppa ha un valore pari a 25/100. Non dà diritto ad accedere a niente. È stata istituita non molti anni fa (anche nel calcio sulla scia di quella Europea tra vincitrice della Champions e vincitrice dell’Europa League che ha un senso) nella speranza di aumentare lo spettacolo (pensa un po’) e magari anche gli incassi. Non ha aumentato né uno né gli altri ed ora ai piani alti nel tentativo di rimediare si scervellano inutilmente nel tentativo goffo di mantenerne intatte le attrattive e la qualità. Se proprio si vuole tenerla in vita rimane solo la Formula Final 4. Stop
    E non tenendo conto in modo assoluto dei piazzamenti dell’anno prima perché secondo me al massimo possono aver diritto di partecipazione vincitrice di Scudetto e quella della Coppa Italia.
    Le altre 2 non possono essere le perdenti delle rispettive finali altrimenti si rischia la presenza di squadre ridotte al livello di Pesaro che è l’ombra di sè stessa. Scelte le 2 che ho detto le contendenti devono uscire da una serie di scontri ad eliminazione diretta e fine.
    Anche troppo per una manifestazione alla quale le squadre partecipano per scaldare i motori in vista del campionato.
    Se vogliamo salvaguardare lo spettacolo o perlomeno sperarci perché far fare tanta fatica alle formazioni con annessi infortuni vari per ritrovarsi con sempre le stesse 4 di rito non dice niente a nessuno e si assiste a matches ridicoli.

  54. Dado

    Abdul.. se devo dirti come la penso.. trovavo più avvincenti i vari quadrangolari pre-campionato che ci consentivano magari anche di affrontare qualche sq

  55. Dado

    squadra da EL o alta EC.. molto più indicativi per correggere il tiro, più frizzanti e anche meglio collocati.. visto che erano sempre nei week end. Una supercoppa che è una versione compressa del Campionato LBA.. mi sembra invece una ripetizione.. l’Ho capita lo scorso anno dove tutti dovevano ri-oleare i meccanismi logistico-economico-atletici.. ma quest’anno.. visto che si arriva da una stagione pienamente disputata.. poteva essere diversa..

    Ma comunque..

  56. Nanevianello

    Caro Bill

    grazie a nome del blog per la precisazione. La mia come forse avrai ( o forse no ) capito era una provocazione . Riprendendo quella della nobildonna . Che come hai visto ho definito ” folle ” .
    Hai ben scritto sia per la tela delle ” Nozze ” che per le innumerevoli opere del Canaletto . Su Monna Lisa ci sarebbe molto altro da dire, non tanto sui 4000 ducati, quanto su come Francesco I la ottenne . Visto che Leonardo la ” cedette ” anche per la riconoscenza del suo status in terra francese, dove dimorò .

    Il mondo dell’arte è pieno di ” orrori ” . La celebre battaglia di San Romano di Paolo Uccello è divisa in tre parti, leggittimamente vendute . Un pezzo è a Firenze, uno a Parigi e uno a Londra. Che io sappia non è mai stata ” ricomposta “. Una vera ingiustizia artistica, stante la qualità dell’opera alla quale si ispirò Kurosawua per il suo capolavoro di celluloide.. Probabilmente per incomprensione ( rivalità o solo per vicende assicurative ) tra i vari musei .

    In ogni caso : Monna Lisa è italiana, dipinta dal genio ( italiano ) dei geni. Comprata o meno , leggittimamente o meno, che sia al Louvre invece che in Italia a me ” rode ” . Visto che si tratta dell’opera d’arte , giustamente, più conosciuta al mondo .
    In certe cose sono nazionalista e romantico. Ma ripeto : era solo una provocazione.
    Che comunque, per la disperazione dell’amico Ve ( ahahah, ciao amico ) non sposta di un et il mio giudizio su Bonaparte. Grandissimo, in molti sensi. Anche nell’arte del furto. A Milano ci aveva provato anche con il Cartone preparatorio della Scuola di Atene conservato all’Ambrosiana. L’affresco è a Roma dai …Porporati . Una storia, quella del ” cartone ” che sembra una spy- story. Al pari dei personaggi ritratti. Con l’unico personaggio femminile, Ipazia che rappresenta una ” sfida ” visto che anche l’unico soggetto che guarda direttamente in faccia l’osservatore . Ma immagino tu la conosca .

    Un caro saluto .

  57. canestrelli

    Bill, forse tu stai parlando di un altro dipinto. Le “Nozze di Cana” che si trovano al Louvre, nella sala dove è esposta anche la Gioconda, sono state portate in Francia da Napoleone. La tela si trovava nel refettorio del convento di San Giorgio fino a quando i francesi, per portarsela via, date le enormi dimensioni, hanno dovuto tagliarla in due parti.
    Comunque non mi scandalizzerei troppo. Anche i veneziani non scherzavano quando si trattava accumulare bottini di guerra. Basti pensare a quello che hanno portato via da Costantinopoli o alla provenienza di alcuni leoni che ora si trovano all’ingresso dell’Arsenale.

  58. Nanevianello

    Ps : La Scuola di Atene è di Raffaello

  59. Bill

    Canestrelli hai ragione,perdono,volevo scrivere “la Cena di Emmaus” e non “Le Nozze di Cana” che come giustamente hai detto sono state trafugato in Francia…

  60. AUSU ROMANO AERE VENETO

    Mimocari, se penso che un blog di questo livello, poco tempo fa, ha rischiato di essere sperperato….

  61. Nanevianello

    Canestrelli.purtroppo caduto anche io nella fretta di rispondere nell’errore.me ne scuso.la sostanza non cambia.hai ragione.un mondo di ladri.non solo i leoni.anche i cavalli.nessuno senza peccato.ma Monna lisa per me e’un vulnus sentimentale.ogni volta che vado a parigi.una al louvre per lei
    Una al quai d’orsa per i giocatori.di carte di cezanne

  62. Ary

    Grandi ragazzi !!!!

  63. Dado

    Pure il Volley Maschile! Così si tiene Alto uno sport, con il livello e i risultati.. non facendo infilare delle canotte a Riva, Sconocchini, Abbio, Poz e company e facendoli correre brizzolati su parquet, oppure chiedendo a Tamberi di provare a fare una schiacciata in terzo tempo in jeans.

    BRAVI RAGAZZI!!!

    p.s. Michieletto 19 anni, 209cm –> Protagonista..

  64. norm nixon

    dado..esatto. Il volley in tutti questi anni e’ sempre stato ad alto livello in Italia anche se non ha sempre o spesso vinto. E questo conta a livello di fidelizzazione dei giovani. La vetrina insomma e’ sempre di alto livello. Il volley poi e’ uno sport immediato…qyasi istintivo senza scordare che negli anni il beach volley ha dato ancora maggior impulso al movimento generale. E ai giovani piace…anche a livello di socialita’. Il basket invece si e’ da tempo arenato dopo i favolosi anni 80 e 90 con delle eccezioni locali dovute a impennate di risultati locali come e’ successo a venezia…ma non e’ bastato nemmeno vincere 2 tricolori per portare i giovani a palazzo. Al basket mai come in questo momento storico servirebbe un grande risultato internazionale ma non succedera’. I giovani..alti…andranno sempre piu’ a giocare a volley e questo a prescindere dalle iniziative promozionali che il basket applichera’ o meno. Non c’e’ gara col volley.

  65. ve66art

    Norm, non c’è gara semplicemente perché il campionato italiano di pallavolo è l'”Nba” del volley mondiale! I migliori giocatori al mondo giocano in Italia, le nostre società vincono Champions come fossero pupazzi al luna park, e la nazionale, ribaltala come vuoi, ha pure problemi di eccedenza di atleti: lasciar fuori juantorena, zaystezev, Antonov, kovar, travica, be’, vuol dire veramente che sei una potenza a livello planetario!!!! Questione di “schei”, come sempre!

  66. norm nixon

    ve66art…e’ cio’ che ho scritto prima. Non risolvi il problema con le promozioni…con la tivu…o con qualsiasi altra cosa. Lo risolvi solo se vinci…se crei una vetrina riconoscibile e appetibile per i giovani come e’ stato per il basket per noi quando avevamo 15-18 anni. Il volley vince da anni e soprattutto richiama in italia i migliori giocatori. E qyesto fa vetrina. Soldi giusto…ma i soldi vanno dove c’e’ mercato e il volley ha il triplo del mercato del basket. Ed e’ un trend che durera’ ancora per tanti anni.

  67. Rab.

    Per non parlare del fatto che il volley femminile a livello di spettacolo e giocabilità è alla stessa stregua di quello maschile e quindi anche le giovani (alte o meno) preferiscono quello al (mini)basket femminile, che è un altro sport rispetto a quello maschile.
    In ogni caso il basket è uno sport troppo “cervellotico” e di difficile giocabilità per la maggioranza, specie nei tempi in cui viviamo. Inevitabile che rimanga più di nicchia rispetto agli altri, purtroppo.

  68. Dado

    Norm.. infatti.. la gente ha bisogno di Eroi sportivi ‘veri’ e che trascinino. Valentino Rossi, Tomba, Pantani, la Pellegrini, la Vezzali, etc.. hanno fatto conoscere e seguire i relativi sport anche a chi se n’era fino a prima stra-fregato. Hanno generato decine di migliaia di tifosi che andavano a tifare anche lungo i tracciati, palazzetti, contesti etc.. e milioni a seguirli in TV.

    I vari Gallinari, Belinelli e Co. che emigrano 10 anni in NBA per soldi e prestigio, giocando ad orari improponibili, e tornano in Italia per giocare un paio d’anni da vecchi brontoloni. Quando smetteranno al basket Italiano come sport avranno dato nulla. E poco contano i vari campetti che Gallinari si fa vedere ad inaugurare a Milano, giochicchiando con chi trova li giusto per far vedere che il Basket è ‘vicino alla gente’. Quei campetti saranno frequentati solo da dopolavoristi e una miriade di filippini, appassionatissimi a prescindere dal Gallo.

  69. fabrizio

    Sulla vittoria contro Pesaro non ho commentato nulla a caldo (ma neanche a freddo) perche’ vi era ben poco da dire visto l’ampio divario tecnico ma anche di opzioni a livello di roster presente tra le due squadre: diciamo che e’ stato un ottimo scrimmage ma soprattutto siamo stati bravi noi a renderlo da subito tale con una intensita’ difensiva nei primi 20 minuti degna di essere menzionata.
    L’unica nota un po’ stonata che sto notando e’ un Tonut un po’ scarico a livello di energie ma soprattutto di idee nuove da adottare in attacco visto che oramai gli avversari lo conoscono bene e cominciano a marcarlo in modo scientifico: Stefano si sta impegnando e si vede che ci tiene alla Reyer (e questo gli fa onore vista l’estate trascorsa) e quindi il tutto, a mio parere, rende le sue e le nostre difficolta’, in proiezione futura, un aspetto che potrebbe crearci dei problemi se non superate in fretta.
    Speriamo che gia’ oggi comunque mi smentisca stimolato anche dall’avversario che affrontiamo, che a mio parere, in questo momento, e’ battibile se metteremo per almeno 35 minuti l’intensita’ difensiva vista nei primi 2 quarti sia contro Reggio in casa che contro Pesaro.
    Chiudo con un commento sulla Vittoria dell’Europeo maschile di pallavolo: sto anno lo stellone sportivo brilla solo o quasi per l’Italia, secondo me potremmo vincere anche un Europeo di pallamano in sto 2021 ed e’ veramente una estate unica e irripetibile di successi (persino la Paolini nel tennis ieri ha vinto il torneo 250 WTA di Portorose), tanto che la mia paura e’ che non vorrei ci montassimo troppo la testa dovendo poi subire un 2022 molto più avaro di successi e con gli episodi stavolta a sfavore (come molte volte nello sport accade).
    Ad ogni modo, complimenti ai nostri e speriamo di continuare cosi’.

  70. Dado

    VeArt.. certo.. l’Italia è un punto di arrivo per il volley come lo era per il Basket negli anni ’80 e ’90.

    Rab.. è vero, a Volley puoi giocare anche male senza commettere sostanziali infrazioni, a meno che non frani sulla rete. A Basket, se un profano prende in mano la palla sono subito passi e doppie.. e sentirsele/i chiamare è frustrante… dopo un pò molli e lasci giocare gli altri.

    Norm.. il fatto socializzante.. è un fattore. Per anni ho giocato anche a beach-volley e volley 6vs6 in tornei amatoriali di discreto livello in giro per il Veneto. C’è poco da fare.. il volley ti consente di (a) imparare anche da solo (b) Giocare con TUTTI, (c) Giocare in posti piacevoli, tipo la spiaggia.. dove dopo puoi far seguire un bagno in mare, sederti al bar etc.. (d) Invitare e giocare con le ragazze, (e) Avere le ragazze che ti tifano a bordo campo, anche perché il tipo di gioco è seguibilissimo e comprensibilissimo, (f) vedere e avere a che fare con le ragazze in costume da bagno (cosa per cui tutti gli adolescenti [anca quei cressui..] aspettano l’estate!), etc.. considerando che a–>f, specialmente per i giovani, sono fondamentali.

    Il Basket tutte queste cose non te le offre.. né a livello amatoriale da praticare né a livello di sport professionistico da seguire dal vivo. Però certamente sul livello si poteva/può lavorare.

    Poi ripeto.. io sono sempre sostenitore anche di un minimo di ‘spettacolo aggiuntivo’ nei palazzetti.. su modello americano. Bene vedere le coppie della scuola di danza ‘X’ che si esibiscono in balli latini/standard all’intervallo delle partite delle nostre Leonesse.. ma perchè quando giocano i maschietti, e con più pubblico, al massimo ci sono Gino&Pina che si sfidano ai tiri liberi o da centro campo? Poi cheerleadres e company..

  71. Dado

    Per Bill..

    Il nostro amico lituano ora gioca al Lietkabelis.. squadra Lituana anche discreta, e che qualche giorno fa in amichevole ha pure battuto (82-80) lo Zalgiris. Giocherà anche lui quest’anno l’Eurocup, ma nell’altro girone. Fa un piacere immenso per lui il fatto che sia potuto tornare a livelli EC.. e.. figurati se ce lo troviamo contro per qualche incrocio..! 😉

  72. alexmax52

    Dado…petizione perche’ ea Carangelo e company e soga in costume da bagno, chiaro non sgambatissimi.

  73. Bill

    Eh…Dado…ho visto,nell prima vs.Neptunas ha fatto 12 punti,6 rimbalzi e 5 assist,peccato,un po’ci speravo…so’che Lui ci teneva molto a tornare,si sono sentiti ma non è andata in porto,comunque il nostro Lituano lo abbiamo e ne sono molto contento,certo che quella “mano” (e testa) la’ ….

  74. Dado

    Alex.. vedo il che il punto (f) ha preso l’attenzione! Pensa se ghe sgiontavo n’alto prima e diventava punto (g).. ahahah Comunque il costume da bagno era in spiaggia! :D. Dove una volta sorgevano anche campetti per il 3vs3..

  75. Ostregafioi

    Scusate il ritardo con cui commento la partita. So che non avete dormito questa notte in attesa di leggermi ma l’ho potuta vedere solo in differita e molto tardi..allora: concordo con Giama ovvero apprezzabile la serietà e l’ intensità dei nostri dal primo all’ultimo minuto in questa partita contro una squadra da A3. Significa che il gruppo è unito e cerca di mettere in pratica tutto quello che viene chiesto dal coach e vuole arrivare decisamente in alto.

  76. norm nixon

    Fabrizio…pensavo che la nota stonata fosse un’altra ma forse e’ ininfluente. E allora…va bene lo stesso.

  77. Dado

    L’Unipol Arena ha circa 10.000 posti. il 35% è 3.500 posti prenotabili. Con costi variabili da 27.00 a 74.20 euro.

    Attualmente ci sono ancora 1.890 posti prenotabili on-line per le semifinali (e per tutte le fasce di prezzo), il che significa che ad un’ora dall’inizio sono stati acquistati solo 1.610 posti, pari al 16.1% della capienza del Palazzetto. Fa pensare..

  78. norm nixon

    Dado…appunto…

  79. Bill

    Il calcolo corretto è il 46% dei posti vendibili (3500) poi che si debba spendere per vedere decentemente circa 45€ per un torneo discutibile sotto tanti aspetti magari anche no…

  80. Dado

    Bill.. più costi viaggio/trasferta..

  81. Dado

    Norm.. ma allora gli scioperi delle tifoserie/curve servono a poco..

  82. norm nixon

    dado..mah a livello concettuale magari sì. Personalmente, a prescindere da come la pensa Tizio o Caio, io faccio molta fatica a pensare di sciropparmi due ore di basket dentro a un palasport con la mascherina. Non dico che non sia giusto, anzi…sarei d’accordo in linea di massima ma per quanto mi riguarda due ore con la mascherina (respirando a fatica) è molto penalizzante a prescindere dalla passione che uno possa nutrire per questo sport. E allora comprendo perfettamente chi preferisce guardarsela da casa. Ovviamente è soggettivo…c’è chi la mascherina la subisce relativamente e chi invece la ritiene un supplizio. Io faccio parte di questa seconda categoria.

  83. alexmax52

    Bei i tempi quando al cinema ghe gera soeo ea maschera.

  84. Dado

    Norm.. non saprei.. Ieri all’arena di Katowice a vedere la finale di Volley Italia-Slovenia. c’era una capienza all’80-90% e tutti senza mascherina a urlare e agitarsi (italiani, Slovenia e Polacchi).. chi la indovina? Non saprei.

    In Slovenia comunque col Covid non sta andando molto bene.. i contagi sono in fortissima ascesa.

  85. Dado

    Comunque.. se parlamo di Brindisi con Banks, Brown il migliore Clark, Chappell 30enne, e contro la Milano di Pianigiani.. OK, se invece consideriamo questa dove in quintetto parte addirittura Visconti, non c’è neanche d’Harrison, il Vecio Chappell ghe ne fa 34 e contro questa Milano.. Vabbè..

  86. Dado

    La Società sta pubblicando sui socials foto di Gallinari oggi (?) in visita a Venezia e alla Misericordia..
    Chissà.. magari ha preso in seria considerazione i commenti di Mau60 e Ampelio..! 😀

  87. alexmax52

    Un’ottima Brindisi a sfiorare il colpaccio con le stelle di Negroni, Visconti pur bravo non è Bramos.

  88. Dado

    Il 19-0 di Brindisi del 3 quarto (con 29-10) è un pò sospetto.. poi da ‘numerico’ anche l’andamento di punti segnati da Milano nei quarti.. 21-20-10-21…. quel 10… Va bene anche così dai..

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •