Comunicato su Jordan Parks

21 Settembre 2022

L’Umana Reyer comunica che a seguito degli accertamenti eseguiti al giocatore Jordan Parks, presso la Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier di Treviso, si è evidenziata una lesione legamentosa del compartimento esterno della caviglia destra.
Verranno eseguite ulteriori valutazioni fra 10 giorni.

Umana SpaRB CareErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIRO

24 Commenti in questo articolo

  1. Paolo Miro

    Comincemo ben anca sto anno 🙁 🙁

  2. Ary

    Io questo infortunio l’ho avuto a 14 anni sulla caviglia sinistra. Sono stato fermo 40 giorni con gesso e non sono più tornato ad avere la completa flessione della caviglia. Per carità correva l’anno 1990…. Si spera che vada quindi meglio . Parks è fondamentale per Walter , è di fatto il sostituto di Stone.

  3. Paolo Miro

    Prrò avevi solo 14 anni! E ciononostante la caviglia non ti è più tornata quella di prima…

  4. ale70

    In bocca al lupo…non ci voleva

  5. Ary

    No Paolo la caviglia non riesco a fletterla totalmente da allora…. Per un cestista le caviglie sono fondamentali. Parks ha fisico ed è un saltatore …

  6. bepidelgiaxo

    Purtroppo l’infortunio è grave. Se tutto va bene e non servirà l’intervento chirurgico il rientro in campo non sarà prima di Natale, altrimenti stagione compromessa. Auguri.

  7. alessandro

    Mi sembra che tutti quelli che anno scritto sia dottori,ìnfortinio non dà poco ma paragonare lo stesso infortunio a qlq che non è un atleta professionista e i tipi di interventi di ora e poi fisioterapia fatta con i controcoglions sarà un po’ lunghetto ma non si può dire stagione finita

  8. Ary

    Nessuno ha scritto stagione finita . Ma saranno 45-60 giorni di stop sicuri. Più o meno come ha scritto bepi

  9. Ary

    Paolo ripensandoci era 1992… Ma cambia poco. In ogni caso ora si cura diversamente ma è importante che il legamento si saldi bene . L’infortunio è serio e richiede tempo . In bocca al lupo per Jordan !

  10. mau60

    Infortunio si grave ma il ragazzo è giovane e sopratutto le tecniche d’oggi non possono avere paragoni con le vostre.
    Vedo 15 anni fa!! Veci cari fioi!!!
    Senza complicazioni tre mesetti per guarire perfettamente. Poi inizia la preparazione come fosse agosto.Un altro mesetto. Poi il ritmo partita ed il “toso” è fresco e fiammante!!
    Un vero peccato per la Reyer ma non abbiate dubbi ritornerà come prima.
    Intanto faccio un “in bocca al lupo”

  11. virusdestroy

    innanzitutto in bocca al lupo a parks, sembra che ci sia una maledizione sulla reyer, a parks non è bastato infortunio al dito della mano.

  12. Maurizio Pelle

    Leggendo il comunicato Reyer , l’ultimo capoverso è il piu’ importante quando dice : verranno eseguite ulteriori valutazioni tra 10 giorni . Questo perche’ si aspetta che l’edema post traumatico si riassorba e soprattutto si cercherà di capire l’entità della lesione legamentosa esterna . Perchè se la lesione non è grave si puo’ tentare di fare un trattamento conservativo , aspettando che la lesione si cicatrizzi ; se invece la lesione fosse importante , bisogna intervenire per rinsaldare il legamento . Speriamo che la Reyer abbia un ortopedico di riferimento che sappia fare la giusta valutazione per poter restituire alla Reyer un giocatore nel pieno delle sue forze .
    Certo che , neanche partita la stagione , e perdiamo un giocatore cosi’ importante per noi ( perchè Jordan sa fare tutto :difesa forte , attacco , rimbalzi , con tanta energia ! ) . Non ci voleva proprio . Saranno contenti quelli che già si facevano domande sulla nostra presenza poco fisica sotto i tabelloni ; orbene adesso Sima prenderà il posto di Parks sia in Eurocup e sia in campionato e poi tra poche settimane ritorna Moraschini , che prevedo avrà molta voglia di dimostrare il suo talento ! SEMPRE DURI I BANCHI REYER !!!

  13. Jim McDaniels

    Mi dispiace molto per il giocatore, che più di altri era atteso per un salto di qualità. Visto da avversario me lo ricordavo veloce ma piuttosto pasticcione con deficit nelle spaziature, nelle scelte, nella tecnica di tiro, mentre dal vivo con Efes mi è sembrato sprizzare energia allo stato puro soprattutto in difesa (contro Clyburn!) e a rimbalzo. Giocatore molto funzionale a mio parere rispetto al resto del roster.
    Qualche preoccupazione adesso per l’equilibrio della squadra si palesa. Vero che restano sei stranieri, ma come ala piccola resta il solo Bramos che DEVE essere centellinato per il finale di stagione. A mio parere né Brooks che non ha il passo per tenere i tre, né Moraschini che ha fisico da guardia (e ci serve in quel ruolo come cambio di Freeman) possono supplire se non per qualche sprazzo di partita. Se i tempi di recupero saranno lunghi mi sa che saremo costretti a porre rimedio. Speriamo comunque sia meno grave di quello che sembra!

  14. paper861

    anche io mi ruppi i legamenti caviglia circa 35 anni fa..in jugoslavia giocando a basket..rientrato dopo 2 gg in italia 1 mese di gesso e poi lentamente la riabilitazione! questo per dire che probabilmente le procedure mediche sono cambiate e quindi sono ottimista (spero), a parte ciò mi dispiace un mondo perchè la sua energia era e sarà contagiosa!

  15. Rab.

    In bocca al lupo a Parks, veramente un peccato…

  16. Rast_rast

    Credo fortemente necessario trovare un gettonabile perchè Parks (grande in bocca al lupo) se tutto va bene lo ritroveremo nel 2023……

    Forza Reyer

  17. fabrizio

    Auguri a Parks di rimettersi in sesto quanto prima e certo questo infortunio non ci voleva perchè anche a me guardando la partita contro l’Efes al Taliercio è sembrato molto funzionale e utile agli equilibri e alle necessità della squadra.
    Ora si pongono davanti alla Società due possibilità:
    a) se l’infortunio si rivelerà meno grave del previsto nel senso che non si dovrà ricorrere a un intervento chirurgico e basterà una terapia cosiddetta conservativa per rivederlo in campo (con tempi credo, in questo caso, nell’ordine dei 2 – 3 mesi massimo) allora forse non credo che la Reyer andrà sul mercato e Wdr tatticamente metterà Brooks nel ruolo di 3 da alternare a capitan Bramos in modo che Jeff possa trovare non solo più spazio e minutaggio di quello che aveva fino a qualche giorno fa ma con la sua fisicità possa almeno parzialmente svolgere il gioco che faceva Parks; a quel punto, nel ruolo di 4 scalerebbe Tessitori da alternarsi con Willis e Sima invece sarebbe il cambio di Watt e tutto ciò ci darebbe una dimensione probabilmente con più tonnellaggio sotto canestro anche se un pochino meno tecnica ma comunque potrebbe essere una versione tattica complessivamente pure interessante.
    b) se l’infortunio di Parks invece si rivelerà necessario di intervento chirurgico e quindi la stagione potrebbe essere per lui non dico totalmente compromessa ma sicuramente prima di primavera non lo rivedremo e allora sì che la Società dovrebbe tornare sul mercato e prendere una ala simile e non certo un gettonaro ma un giocatore di un certo spessore tecnico e fisico: certo, la Reyer ha già messo un budget decisamente più alto rispetto alle scorse stagioni e fare un ulteriore investimento economico tra l’altro non di poco conto potrebbe essere un sacrifico che il Patron mal disposto sarebbe a fare per le sue tasche ma chiaramente se vogliamo provare a vincere l’Eurocup e a essere competitivi come si è visto questa squadra potrà essere alla grande anche in campionato allora, ahimè, il portafoglio dovrà essere sì ulteriormente aperto.

  18. Maurizio Pelle

    Visto che l’amico Fabrizio si è messo a parlare anche di tempistiche per il ritorno di Parks , volevo aggiornarvi un po’ sulle moderne terapie per quanto riguarda le lesioni dei legamenti della caviglia . Ne parlavo ieri con un mio collega amico, medico sportivo, con cui collaboro che mi confermava che ormai si va all’intervento chirurgico solo in una piccola percentuale dei casi , mentre nella stragrande maggioranza dei casi la terapia è conservativa , si aspetta che l’edema post traumatico si riassorba e che il dolore finisca , per continuare con una cosiddetta rieducazione propriocettiva . Cioè . in parole povere , si fa salire il paziente su pedane morbide basculanti , un piede alla volta , e si fanno fare degli esercizi sulla caviglia . Speriamo vivamente che Parks rientri in questa categoria .

  19. Paolo Miro

    Madonna quanti esercizi propriocettivi avrò fatto eseguire? Centinaia…

  20. ve66art

    Sempre preciso Maurizio!!! E speriamo bene dai…un mesetto?

  21. ve66art

    Vedremo una reyer alta alta, con Sima stabile un 5 e watt con Tex di di volta in volta 4 e 5. Bramos in quintetto stabilmente! Ghe voria el peacoe…lui saprebbe cosa fare e cosa dire!
    Fate vivo antipatico!

  22. Ary

    Maurizio io ho scritto 45-60 giorni…. Dipende anche dalla reazione dall’Ateleta e dalle recidive che mi sembra non abbia avuto

  23. Ary

    Magari Ve! È quello che sogno !!! Tex può giocare 5 in Italia non in Europa! E a Watt va affiancato un 4 muscolare . E in quel ruolo siamo coperti. Sima deve però dimostrare di essere difensivamente all’altezza. Nel reparto play-guardia siamo a posto e fortissimi

  24. Leonesso

    @Maurizio Pelle … se l’ortopedico è lo stesso che ha curato Francesca Pan direi che è meglio fare gli scongiuri.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login