Domenica 5 dicembre alle ore 18,00: Limonta Costa Masnaga – Umana Reyer Venezia

04 Dicembre 2021

Dopo il K.O. subito in terra ceca contro la fortissima Praga, le orogranata proseguono il loro percorso italiano affrontando lontano dalle mura amiche la formazione allenata da coach Paolo Seletti.
Da sempre, la Società lombarda punta molto sulle giovani del proprio vivaio e, anche nel campionato in corso, ha inserito nel proprio roster alcuni dei suoi talenti in erba confermando, peraltro, oltre allo Staff Tecnico completo, gran parte delle giocatrici che hanno ben figurato nella precedente stagione. Dopo il rinnovo contrattuale alla solida lussemburghese Jablonowski c’è stato comunque più di un addio nelle file delle “pantere” che hanno visto Del Pero e Spinelli accasarsi rispettivamente a Schio e Ragusa. Saluti anche per Nunn, migrata in terra d’oltralpe e Kovatch, sostituite da Mikayla Vaughn e Jessica Jackson.
La prima, è un centro ventitreenne USA di 192 centimetri, proveniente dal College di Notre Dame dove ha messo in mostra indiscusse doti difensive e di intimidatrice sotto i cristalli, mentre la seconda, dopo il percorso di studio al College di Arkansas, ha tentato l’avventura europea calcando i parquet svizzeri, greci e turchi. Proprio con le divise del Cedremit Belediyesi e dell’Oa Chania, l’ala statunitense si è espressa al meglio a suon di punti e rimbalzi esprimendo oltre alle doti fisiche, talento offensivo e soprattutto una spiccata personalità.
Dopo il buon esordio nell’Opening Day contro una “menomata” Sassari, Costa Masnaga ha subito tre sconfitte consecutive con Campobasso all’overtime (high score per Matilde Villa autrice di 38 punti personali), con una Ragusa trascinata dalle triple di Romeo e Tagliamento e sul legno di Sesto San Giovanni al termine di una gara punto a punto chiusa a proprio favore dalle padrone di casa solo negli ultimi scampoli di partita. A fine ottobre è arrivata invece la seconda vittoria a spese di Faenza ma, anche in quell’occasione, si è trattato di un confronto tiratissimo che ha visto Costa Masnaga imporsi nell’ultima frazione dopo essere stata a lungo in svantaggio. Finale avverso quindi a Moncalieri trascinata da una Miletic da doppia doppia. La reazione non è tardata contro la “prima della classe” Schio, costretta a una vittoria di misura e di esperienza per la quale si sono resi necessari cinque minuti supplementari. A distanza di una settimana, Costa Masnaga non ha saputo ripetersi a Lucca lasciando i due punti alle toscane che hanno ottenuto dal terzetto delle straniere ben 53 punti sui totali 71 vanificando l’ennesima performance di tutto rispetto di Matilde Villa.
Sarà proprio il “gioiellino” diciassettenne, oltre al trittico delle straniere, l’osservata speciale delle lagunari che dovranno cercare di contenerne il talento individuale che si traduce non solo nella sua intraprendenza offensiva ma anche in 3,5 assist di media serviti alle compagne.
Le lagunari, consapevoli che la velocità è il “cavallo di battaglia” delle prossime avversarie, sono pronte a contrastarle per portare a casa il risultato e non perdere terreno dalla vetta della classifica che vede a punteggio pieno le scledensi, impegnate nel confronto con Campobasso.
(s.v.)

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login