Gara 4 Umana Reyer – Bertram Derthona: De Raffaele post partita

21 Maggio 2022

Coach Walter De Raffaele in conferenza stampa dopo l’ultima partita stagionale.

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

11 Commenti in questo articolo

  1. cats79

    Direi perfetto nell analisi …. Stesse dinamiche di molte partite …
    Certo chr arrivare senza energie mentali ai playoff e’ grave
    Fisicamente ci sta e’ stata una stagione lunga , la panchina era lunga grazie a brugnaro ma alla fine giocavano sempre gli stessi lo sport e’ questo

  2. paper861

    Ringrazio il nucleo storico che mi ha dato gioie immense in questi ultimi anni ma vista l analisi corretta perché non far giocare echodas Morgan e vitali? In battaglia sono utili anche gli zoppi

  3. ve66art

    Grazie wdr, grazie di cuore per quello che ha fatto in questi anni: le sono infinitamente grato!! Ciò detto….di chi è il compito di preparare fisicamente la squadra? Del preparatore atletico? E di chi è il compito di preparare mentalmente i giocatori? Forse del coach e del suo staff? Dopo queste domande fin troppo grossolanamente pedagogiche, non mi resta che augurarle buone vacanze, e ricordi che, ammettere i propri limiti e palesare i propri errori, non rappresenta un limite (perdoni la ripetizione), bensì una risorsa infinitamente produttiva!!! Sapere quando ci si deve alzare e salutare, senza che l’interlocutore con il quale si intrattiene la conversazione ti inviti apertamente a farlo, è segno di intelligenza estrema!

  4. Ary

    Mi fa piacere ve sentirti dire queste parole che ho ripetuto tutto l’anno. Hai visto chiaramente come si è trincerato nelle sue idee lasciando fuori Morgan e Echodas . E non li ha messi perché ci sarebbe stato un termine di paragone . Lui ha evitato tutto ciò. Ho scritto moltissime volte che ammettere i propri errori è segno di intelligenza e che pochi uomini hanno

  5. Dado

    L’intervista, considerata la rilevanza, andava riportata nella sua interezza come su Facebook, eccola:

    https://www.facebook.com/watch/live/?ref=watch_permalink&v=350478913737547

    Coach.. io sono un suo fan e le sono stra-grato per le Bellissime emozioni di questi anni, ma sentirla lamentare che è mancato Austin Daye per tutta la stagione e che è un nostro ‘punto di riferimento’, dopo che (a) Ad inizio stagione la società ha fatto di tutto per sbarazzarsene, (b) Sono stati comunque ingaggiati 8 nuovi giocatori e alcuni di livello.. fa un pò riflettere sulla bontà delle scelte fatte..

  6. fabrizio

    Ieri con Vitali e’ stato usato lo stesso metro di Morgan e Echodas: parlare della assenza di Austin Daye che più volte ha criticato o parlare di giocatori spremuti quando ieri su 12 disponibili ben 3 li tieni in panchina per tue scelte volute, a noi tifosi fa gridare vendetta e soprattutto voglia di vedere un nuovo coach su quella panca la prossima stagione.

  7. Dalipagic Oeè

    La motivazione è determinata da tanti fattori…la fame di vittoria deve esserci NON la puoi creare…la mentalità vincente deve essere condivisa da tutti,NON puoi permetterti 2-3 perdenti in una squadra vecchia di vincenti…
    Dovevi prendere 3 buoni e solidi “giovani/under 26” con tanta fame di arrivare…e possibilmente un minimo di testa ed intelligenza.

    Non è così facile;

  8. mau60

    Rispettabilissimo Wdr, ritiene che il rimanere non condizioni la motivazione della squadra nella prossima stagione?.
    Dopo così molto tempo, troppo tempo nello stesso entourage provoca l’appiattimento delle motivazioni.
    Aggravate peraltro da un’atteggiamento intransigente nei conftonti dei giocatori.
    E per cortesia, mediti sul bello nel giocare piccoli. L’esperienza pregressa ha dimostrato l’esatto contrario. Senza play e pivot (strutturati) di ruolo anche nel basket moderno non si va da nessuna parte.
    Un esame di coscienza sulla pessima pallacanestro della stagione.
    La saluto cordialmente

  9. giuliano

    Massimo rispetto per il coach e soprattutto per l’uomo ma se vai in conferenza stampa e non rispondi (non voglio commentare questa domanda, ovvero il non utilizzo di Morgan, Vitali ed Echodas) ad una domanda legittima e decisiva per sciogliere almeno in parte i dubbi e le perplessità dei supporters, manda Tucci in tua sostituzione. Il non rispondere a una domanda precisa alimenta ancora di più il malcontento e sconcerta anche chi segue la squadra da molto tempo e ha avuto sempre piena fiducia nella società. Un conto è non commentare le disavventure di Sanders e un altro non spiegare perché alcuni atleti disponibili in panchina non sono andati in campo nonostante le palesi difficoltà dei compagni. Non sempre risolvere i problemi di spogliatoio con il silenzio è la scelta migliore, almeno per i tifosi più equilibrati!

  10. Ary

    Bravo Giuliano hai toccato il punto ! Trovo un atteggiamento errato e soprattutto tanta arroganza in ciò che è successo durante l’anno . Ma mai avrei pensato che trovasse l’apice nei playoff. La società è a un bivio: o epurazione totale o wdr ! Io sceglierei epurazione quasi totale del gruppo ma il coach per me può fare le valigie quando vuole . Non è la persona pura di cui ne ho sempre fatto le lodi.

  11. Michele DEste

    Buone vacanze…. Chissà che non arrivi qualche sorpresa magari…. Gallinari.
    Sognamo un prossimo scudetto e presto l ‘ Euroleague

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login