Un’altra WNBA per l’Umana Reyer, Awak Kuier è orogranata!

12 Giugno 2022

L’Umana Reyer ha il piacere di comunicare il raggiungimento dell’accordo con la cestista Awak Sabit Bior Kuier, che farà parte del roster della prima squadra femminile nella stagione sportiva 2022/23. Nata al Cairo, in Egitto, il 19 agosto 2001, Kuier, ala forte di 195 cm, ha passaporto del Sud Sudan e cittadinanza finlandese, avendo disputato con la maglia della Nazionale finnica anche due match validi per gli Europei 2021/22: la vittoria per 69-59 con la Lituania (in cui la giocatrice ha segnato 21 punti e preso 14 rimbalzi) e la sconfitta per 71-77 con l’Ucraina (25 punti e 11 rimbalzi personali).

Kuier, seconda scelta assoluta del draft WNBA del 2021, sta disputando la sua seconda stagione professionistica americana con la maglia delle Dallas Wings, dopo le due stagioni in Italia con la maglia di Ragusa, che ne hanno confermato la crescita, essendo passata dai 9,2 punti e 6,7 rimbalzi di media del primo anno ai 16,6 punti e 9,6 rimbalzi dell’ultimo campionato. Dal 2016 al 2020, aveva invece giocato con le maglie del Kotka Peli-Karhut prima e dell’Helmi Basket HBA Helsinki poi nei campionati della Finlandia, dove Awak Kuier si è trasferita da ragazzina con la famiglia. A livello giovanile, ha vinto l’Europeo under 18 Division B nel 2019 a Skopje e l’argento under 20 all’Europeo Under 20 Division B lo stesso anno a Prishtina.

“Sono certamente eccitata ed emozionata di vestire la maglia della Reyer – il primo commento di Awak Kuier – e sono felice di rappresentare la città di Venezia. Ammiro molto il Club che ringrazio per avermi voluto fortemente, è una società molto professionale che voglio aiutare a raggiungere altri importanti traguardi. Il mio obiettivo è sempre vincere, mi metterò a disposizione della squadra. Non vedo l’ora di conoscere la bellissima Venezia, ci vediamo presto!”.

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

41 Commenti in questo articolo

  1. giama29

    Altro colpaccio in prospettiva.
    Paolo, scrivi ogni tanto. Sei sempre nei miei pensieri.

  2. ve66art

    Intanto sembra che Bologna sia su Spissu! Christon a Tortona! Evvai!

    Bologna, mi rivolgo a te, bella città di sinistra, famosa per i tortellini, le torri, le donne e il basket. Cara Bologna, lasciaci Spissu, dacci Tessitori che da te scalda la panca, e già che ci sei prova a chiedere al buon Hervey se gli stuzzica Venezia e i suoi bacari, da noi sarebbe una star, mentre da te, Bologna cara, scalda appena la tribuna!

    Un po’ mi irriti sai (cico come un drago), anzi, un po’ tanto! Tanto quanto mi irritano coloro che sfoggiano fuoriserie da 300k€ e f…e da paura, mentre mi so poareto…(per queo so de sx)!

  3. Dado

    Ve.. gli Spissu e i John Brown è giusto che giochino in EL.. lo stavano già facendo, meritatamente, e con Ottimi risultati, e sono stati bloccati solo da eventi incredibili e sciagurati. Io personalmente, davanti ad atleti così (stesso per Stefano), metto da parte i miei egoismi di appassionato-tifoso e gioisco per loro se finalmente riescono ad esaudire qualche sogno, che certamente non è quello di venire a giocare in Orogranata.

    Per Orelik il discorso è diverso.. quest’anno ha disputato un’Ottima stagione, il suo Lietkabelis ha ceduto solo davanti ad un’inarrivabile Virtus, e solo di pochi punti sul finire.. poi si è giocato con onore Ottimi Play Off, eliminando incredibilmente lo Zalgiris.. e mettendo in serie difficoltà il Rytas. Orelik sarà sempre amato in casa Orogranata, però una cosa.. se da un lato con il suo ingaggio si acquisirebbe praticamente già metà di Q.I. cestistico del nuovo roster, dall’altro occorre tenere presente che ai prossimi P.Off avrà 33 anni.. e spero non si pretenda da lui di stare 30 minuti a partita giù sulle gambe a difendere come un matto.. pena altrimenti ‘sceneggiate’ e manfrine già viste.

  4. ve66art

    Dado, i 33 anni di oggi non sono i 33 anni di 20 o 30 anni fa. Oggi, un atleta, se solo lo vuole, cura il proprio fisico e lo mantiene in ordine senza problemi, Ibraimovich e Ronaldo ne sono la prova lampante!!!

    Il problema è che qui arrivano scartine perché i più bravi vanno a Bologna, Milano, oppure all’estero. Ed è giusto che sia così! Che senso ha allestire una squadra competitiva se poi ti trovi la Virtus con 3 ex CSKA, 3 ex Nba e via discorrendo! Spendere il minimo perché di più non si può! Questo è il motto, motto che mi trova francamente d’accordo! Io farei la medesima cosa! Tortona ci prova a competere, chissà, forse avremo un trio lassù in classifica! E il palazzetto non c’entra un’ostia in queste dinamiche, non raccontiamocela cercando alibi inesistenti!

    Triste….ma assai pragmatico caro Dado!

  5. mau60

    Caro ve66art e cari amici, purtroppo fino ad un paio di anni fa tutti facevano la firma per giocare alla Reyer ma oggi senza un palasport e sopratutto senza alcun progetto dichiarato chi volete che venga a giocare?
    Verranno qui solo chi non ha prospettive e chi si accontenta.
    Esempio. Tortona con un progetto e un palasport in divenire ormai ha un potere d’acquisto molto più alto del nostro
    Quelli forti guardano oltre.
    Se poi aggiungiamo una totale confusione societaria dove non si è voluto cambiare wdr, dove nessun nuovo GM vuole collaborare con questa società e dove non ci sono buoni rapporti di altro livello la frittata è fatta.
    Per il femminile è tutto diverso.
    Cari amici avete visto la politica del cambiamento totale che avete giudicato come un’epurazione. Invece è stata perfetta nei modi e circostanze. Mi vien dire che la decisione sia stata del settore tecnico. E quanto bene hanno fatto per costruire da zero un team di rilievo con l’esperienza di Mazzon & co.
    Mazzon peraltro procuratore con conoscenze tali che si permetterà di costruire una squadra a suo caso.
    Se non saranno oculate le scelte del maschile che è zero assoluto nel scouting prevedo che Casarin e Wdr non vedranno il panettone.

  6. Dado

    Ve.. realisticamente.. i problemi non sono Milano e Bologna, che sono inarrivabili pure per diverse di EL, il fatto è che noi quest’anno ci siamo fatti sfilare anche da Tortona e Brescia. L’impressione è che la prossima stagione, salvo cambi di rotta sostanziali, come forza in campo, staremo a contenderci un posto tra la 5ta e la 7ma posizione insieme a Sassari e Brindisi. l’Obiettivo stagionale scalerà (come quest’anno) ai quarti di P.Off LBA, al primo girone/partita di post season in coppa europea, e ai quarti di finale nelle coppe italiane. STOP. Eccezionalmente.. potremmo fare il colpaccio di spingerci fino ad una semifinale di LBA (o coppa italiana) o a un secondo giro di post season/partita.. di coppa europea, e se dovesse capitare tutti lo prenderebbero come un incredibile successo.

    In quest’ottica vanno bene Evans, Candi, Udom, etc.. e va bene che Walter allestisca la terza ricostruzione del roster, e poi la quarta, la quinta, la sesta.. perchè tanto, di ruffa o di raffa, più o meno tra le seconde quattro di LBA dovremmo riuscire comunque a galleggiare, salvo impensabili capovolgimenti.

  7. Dado

    Tu dici che il palazzo non centra nulla? Non sono sicuro.. Bologna ha schiacciato l’acceleratore quando ha finalmente lasciato il Paladozza.. e ha finalmente acquisito un’arena da 10.000 posti, che in partite significative riempie pure (a prezzi notevoli), Brescia da quando ha il palazzetto risistemato a 5000 posti (2018), fa 4300 presenze di media alle partite.. (e vuol dire) e difatti ha alzato l’assicella. Tortona idem.. fra due stagioni avranno un arena da 5000 con cittadella annessa, e l’entusiasmo e la voglia di investire salirà ulteriormente..

    Noi all’oggi, ai giocatori promettenti e ambiziosi, non siamo nella posizione di poter promettere alcuna prospettiva seria di crescita/carriera e neanche di vittoria/trofeo.. al massimo ettari di palude da espropriare per la cittadella, accompagnata dalla litania dei consueti ‘NO’. Totalmente diverso è il discorso per le ragazze.. dove la società può offrire OTTIME prospettive, alle più giovani borse di studio per università americane, e alle veterano l’eventuale possibilità di giocare l’EL. Basta volerlo.. perché palazzo e staff tecnico ci sarebbero pure..

  8. ve66art

    Mau, amico mio, se non cambi il capitano, assieme all’equipaggio, finirai sempre con l’arenarti perché la rotta, alla fine, la decide sempre chi conduce il “battello”.
    Vedremo se sarà uno skipper capace di condurre un catamarano oppure un “piota dea linea 1”, e vedremo inoltre se la società gli metterà a disposizione “Luna Rossa” o la “Sandra Z” (motonave in disarmo).

    In merito al palazzetto dissento! E’ un alibi Mau, solo un alibi! Alibi che tra l’altro si guardano bene di mettere da parte!!!!!!

    Non sono polemico, mi va bene così, a me basta vedere la serie A, vincere è un altro mestiere!

  9. ve66art

    Dado, la società non la mandi avanti con gli incassi delle domeniche o delle coppe europee…con gli incassi paghi a malapena le trasferte! E’ questione di volontà! Stop! Va bene così ripeto…mi va bene così, non ne faccio una malattia. Al mondo c’è altro…

  10. Nitran-go

    Visto che siete belli caldi, vi ricordo che l’appuntamento del 20 giugno è saltato e rinviato a domenica 3 luglio. Sempre ore 20.00 davanti al Taliercio.
    Anch’io penso che quello del palasport sia un mezzo alibi. Dico mezzo perché se la società investe in questo, probabile voglia investire anche sulla squadra. Dico mezzo perché questo investimento potrebbe durare poco, per il fatto devi creare pubblico, devi ricreare entusiasmo, al di là degli incassi. Ci mettiamo a confronto con la tifoseria della Virtus? È un confronto impietoso.

  11. Dado

    Ve.. non sono un esperto di finanze/budget di società, ma mi incuriosì quest’articolo:

    https://www.calcioefinanza.it/2022/06/05/olimpia-milano-bilancio-2021-rosso/#:~:text=Complessivamente%2C%20considerando%20tutta%20l'era,negativo%20per%2018%2C7%20milioni.

    praticamente pare che le ‘Olimpie’ delle panchine Banchi-Repesa-Pianigiani.. consentirono di fare LBA+EL e concludere le annate ogni anno con bilancio consuntivo in positivo (2013-2018), pare invece che le panchine Messina.. ripropongano (causa anche richiesta di maggior budget) una perdita costante intorno ai 3 milioni di euro/anno.

    Il che mi fa pensare 3 cose (1) E’ possibile avere una società di pallacanestro in Italia che riesca a concludere in positivo, pur allestendo un roster da EL e giocando 60-70 partite l’anno. (2) Nel caso di passivi.. non si parla (come spesso qui citato) di 30 mln buttati nel cesso ogni anno… ma di 3 mln (simile cifra dichiarò Zanetti qualche gg fa). (3) c’è allora la possibilità che la pallacanestro in Italia non sia solo appannaggio di qualche vecchio ricco spendaccione.. ma anche di altre logiche. In tutto questo avere un palazzo da 10.000 presenze.. sia per le entrate dirette, sia per gli sponsors etc, movimento, immagine etc… penso aiuti enormemente. Salvo che tu non sia il principato di Monaco, allora forse ne puoi fare a meno..

  12. Ary

    Concordo in pieno con veart su acquisti e prospettive. Hervey da noi servirebbe eccome. Aggiungi orelik , Evans , tessitori, Candi e un buon centro e la squadra è fatta per lo più. Contentissimo per l’allestimento in corso delle ragazze, molto più dubbioso sui maschi ma sarà tutto da vedere. La reyer aveva capito che le serve un DS ma ora come ora fa poca gola la Reyer

  13. fabrizio

    Concordo in pieno con tutti gli interventi dell’amico ve66art!
    Brugnaro potrebbe far tornare l’entusiasmo a una piazza rassegnata e delusa dalle ultime due misere stagioni perche’ ne avrebbe le possibilita’ economiche e finanziarie per replicare a certi colossi (e qui concordo che la nuova arena influisce poco o nulla) ma solo che a differenza di altri Presidenti non ne ha voglia probabilmente perche’ l’aspetto sportivo non gli interessa più di tanto e perche’ i suoi soldi preferisce tenerseli per se’ o per altri aspetti!
    Questo fa rabbia? Certo che a me fa rabbia perche’ io vorrei vedere sempre la mia Reyer essere competitiva ai massimi livelli e vederla semplicemente partecipare o esserci sinceramente non mi basta affatto ma cosa posso farci?
    Io ragionerei più col cuore e con la passione e forse facendo anche passi più lunghi della gamba se fossi io il Patron (perche’ a differenza dell’amico ve66art so’ de desta e me piase il benessere e solo vincere) ma siccome alla guida del tutto vi sono altri che ragionano come aziendalisti attenti prima di tutto all’etica e al rispetto maniacale del budget questo e’ quello che ci passa il convento e ce lo dobbiamo a denti stretti far bastare, nella speranza che quanto prima arrivi anche a Venezia un magnate arabo o petrolifero che si innamori per qualche motivo della nostra realta’ e splendida citta’ e metta a disposizione quindi finanze come e più di Zanetti, Armani, Gavio e compagnia bella (ma credo restera’ un sogno).
    Quanto al femminile, caro Dado e’ chiaro che e’ tutto diverso ma solo perche’ i costi sono decisamente inferiori rispetto al maschile (anche a livello di infrastrutture) e quindi hai molto più margine ma stai tranquillo che anche li’ la bilancia del salumiere o del farmacista e’ sempre operativa……

  14. Dado

    Ary.. ma che senso hanno i nomi che hai fatto? Hervey, per quanto la Virtus lo panchinizzi, rimane comunque la versione D-League di Kevin Durant. Ha 25 anni, 207cm, ed è al TOP della forma e atletismo.. figurati se viene da noi. Tessitori ha 27/28 anni e dovrebbe avere ancora un pluriennale in essere con la Virtus.. forse quando passerà i 30 se ne potrà riparlare. ‘Buon centro’.. (e in salute) è una scommessa da anni.. I nomi che finora appaiono più papabili per me rimangono Evans, Udom, Burnel, Moraschini, Candi.. forse, per affezionamento Orelik.. se so mojer ga voia de spostarse, ma questa è la tacca.. gli Spissu, Andrews, Hervey.. se vogliamo nominarli ok.. ma giusto per fare un pò di fumo.

  15. Dado

    Poi circa l’offerta del biennale a SPISSU.. vale tanto quanto quella fatta a Polonara nel 2019,.. appena si apre lo spiraglio EL, Bye Bye.

    https://sport.virgilio.it/per-polonara-ballano-centomila-euro-527872

  16. Dury

    X DADO
    anche io mi sono fatto questa domanda ” ma come solo 3 ml di passivo ????” Poi mi sono risposto, sia milano che virtus hanno proprietari sponsor che nel caso di milano ho letto delle “voci” la AX ha un contratto di 17 ml anno, più sponsor più publico El ecc.ecc portano al bilancio totale, i 3 ml di passivo li tira fuori Armani !!!e cosi anche la Virtus !!! E anche l’umana funziona pressapoco così!!!
    Pensa che la fortitudo ha fatto 6 ml di debito in tre stagioni il problema è che non c’è nessun Armani dietro che mette quei soldi
    Il concetto è che se la proprietà è sponsor si gestisce il contratto di sponsorizzazione un po come vuole poi extra budget ed imprevisti li mette il proprietario !!!

  17. Dury

    Comunque la reyer femminile sta costruendo una super squadra!!! Complimenti!!!

  18. Ary

    Dado la Virtus ha fatto un biennale a shengelia quindi hervey resterebbe un surplus. Da noi farebbe faville! Quelli ci possiamo permettere , moraschini non sarebbe neanche male . C’è cincia ancora libero una stagione da noi la potrebbe fare… Udom lasciamolo pure dove è… Per carità!

  19. RaffaelePisu

    Siete la versione pessimistica di Leopardi…..su con la vita…la squadra sarà molto valida.

  20. Dado

    Ary.. Candi, Udom e Moraschini sono, per ragioni diverse, ‘sconfortati/sconsolati’.. Spissu e Andrews, se arrivassero, per ragioni diverse dai primi sarebbero sconfortati altrettanto. A noi occorrerebbe freschezza, entusiasmo ed energia, giocatori che abbiano gli occhi della tigre e fame e salute da vendere.. che ‘rapiscano’ i tifosi, anche se non si vincerà sempre.. Non è vero che ‘solo quelli ci possiamo permettere’, noi ci potremmo permettere anche ottimi sconosciuti, come furono al loro primo anno in Italia i vari Hommes, Filipovity, Macura, Daum, lo stesso Brown III di brindisi, etc.. ,ma il punto è che non li sappiamo trovare.. e, se li troviamo, la probabilità che facciano la fine di Echodas è altissima.. perciò Raffaele.. si la fiducia nel roster in formazione è poca, soprattutto se i nomi che saltano fuori sono quelli triti e ritriti di giocatori logori nelle motivazioni (anche fisico a volte) e che hanno zero fame.

  21. Dado

    trovassimo.. vabbè..

  22. Io ho la sensazione che il Patron, dopo i problemi di salute, abbia un po’ allentato l’interessamento (che di sicuro ha bisogno di foraggio) nell’ambito politico nazionale e quindi potrebbe tornare a riposizionare le sue attenzioni sulla Reyer. Ripeto è solo una mia sensazione. Come già detto e letto in più parti anche La Nuova Sardegna di ieri dava Spissu vicino e ai dettagli per un biennale con la Reyer.
    Lo scopriremo solo vivendo tanto la Società parla solo ad accordi conclusi.

  23. FERRARA RENZO

    ben venga il basket maschile ma vedere in un articolo sul basket femminile parlare di maschi e basta (tranne un commento….) complimenti!

  24. kane68

    Leggo che vi piace hervey….dio ve ne scampi , professionista pessimo, puttaniere una vera sciagura

  25. kane68

    Dimenticavo, Tessitori è diretto a venezia

  26. Tessitori diretto a Venezia si ma in vacanza a trovare Echodas
    Ampelio

  27. kane68

    Se ho ragione mi pagate una birra, è sicuro, vuole giocare e se ne va, con scariolo è chiuso, gli insider di Bologna lo danno già a Venezia.

  28. ve66art

    Ho dei punti in comune con Hervey!!!
    Mi è già simpatico!!!
    Ahahahah

    Su Tessitori… be’, sarebbe un bel colpo! È pur sempre il centro della nazionale…

  29. RaffaelePisu

    Aspettate e vedrete…

  30. alexmax52

    Si lotterà per la salvezza, ciao norm.

  31. RaffaelePisu

    @alexmax hai ragione… moriremo tutti

  32. Nanevianello

    Concordo con Renzo Ferrara . Questo è lo spazio del basket femminile dove in successione sono arrivate 5 nuove atlete di ottimo livello. Ma scrivete quasi solo di basket maschile. Il femminile ha fatto uscire nove ragazze. Quindi ne mancano quattro. Vedremo. Abbiate pazienza e aspettate serenamente che Brugnaro faccia quello che deve fare. Intanto vi annuncio che la mia indagine sulla rivoluzione nella squadra femminile prosegue. Conto in una decina di giorni di arrivare alle conclusioni .
    Vi ho letto sul Palasport. E ovviamente ( lo sapete ) dissento . Un impianto sportivo funzionale è una manna per qualsiasi amministrazione . E per qualsiasi società. L’immobilismo è la più grande jattura della moderna società . Che può non piacere (a me , vecchierello, molte cose non piacciono ) ma che oggi va ad una velocità cento volte più elevata rispetto al passato. Se non ti adegui, scompari . Farsene una ragione . I giocatori, le iniziative , il marketing, il merchandise, le opportunità per ( anche ) altri sport vanno progettate. Ma prima va realizzato un impianto . Il Taliercio per come lo rammento io è poco funzionale. Non è la Misericordia. Non ha niente di artistico, nè di storico. Inadeguato, forse non come capienza, ma come struttura per una società che voglia emergere. Siete fuori strada se pensate che Brugnaro non investirà per rifare la Reyer ( anche maschile ) . Lo farà. Lo so per certo.Non farà lo ” squadrone ” che sta allestendo lo ” sborone ” di Bologna, ma neppure farà una squadra per vivacchiare . Ancora con Wdr ? Ancora con lui . Che non è esente da critiche. Ma che – sul mercato nazionale- ha pochi rivali. Ha ragione Raffaele : aspettate e vedrete. Ma intanto , per favore dite qualche cosa su queste donne. Dado : ti leggo e mi ” tocco ” ovunque. Dovresti averlo capito che stanno mettendo assieme una squadra in grado di correre. Con un basket che piacerà . Vincere, poi, non è automatico. Quindi non fare il profeta di sventura. Godiamoci le nuove ragazze. E diamo loro tempo per poter dimostrare cosa sanno fare .
    Nota per l’impagabile Ve. Primo: anche a me uno come Hervey a pelle sta simpatico. Uno che ” ghe piase ” lo sento ” fratello ” . Secondo: amico mio, non tutti quelli di sinistra sono poveri . E non tutti i poveri sono di sinistra. Mi fermo qui. Ma so che mi hai capito.E so che adesso te la stai..ridendo .
    Invidia : Come sai sono ” oraziano “. So accontentarmi. Ma amico Ve, confesso che ti capisco. Anche io vorrei una Aston Martin ma non posso permettermela. Quindi viaggio su una Audi A3 vecchia di tredici anni con oltre 120.000 km . La dovrò cambiare, visto che ormai il futuro è l’auto elettrica. Come ? Bella domanda. Dovrò trovare un modo. Penso prenderò un usato.
    Un saluto alla congrega .

  33. MarcoP

    Un palazzetto nuovo servirebbe come il pane, sono a Verona per la finale di A2. Tutto altro livello come struttura

  34. Ary

    Se è un puttaniere probabilmente è intelligente . A me hervey piace e servirebbe. Tessitori sarebbe un buon colpo.

  35. giama29

    Se la squadra femminile sarà valida e competitiva lo sarà altrettanto quella maschile. Mai e poi mai Brugnaro allestirebbe una squadra femminile di vertice e una maschile de “neti”. Il problema non sono i soldi ma lo scouting. E qui la società si deve dare una svegliata.

  36. ve66art

    Nane, ti xe un numero! Assegno a te il numero 1 da condividere con Nitran, Alex, e il “peacoe”!
    Nane, facciamo un po’ di ordine e fatti una risata:
    1) un povero de dx xe un macaco e basta
    2) un ricco de sx xe un macaco radical chic
    3) un povero de sx xe de sx soeo perché xe povero e manco mancaco del povero de dx, ma se el fusse ricco el saria de dx
    4) un ricco de dx xe coerente ma el pol essere anca macaco

    Per il resto ci vediamo a luglio!

  37. Dado

    @Nane.. sul discorso Palasport, quello che delude è che, mentre gli altri stanno crescendo, noi stiamo regredendo.. tra l’altro, in tutta Italia sono molti i palazzetti che negli ultimi anni sono stati ampliati/costruiti con il target dei 5.000 posti.. noi invece, nella speranza di fare 2 passi in un colpo verso il (per altro) giusto target dei 10.000, siamo ancora arenati in barena..

    Sulla nostra regressione/stabilità di affluenza porto un esempio.. con la promozione in A.. nel 2012 nelle partite in casa al Palaverde registrammo un’affluenza media superiore alle 4.000 presenze (a prescindere da tifosi o curiosi).

    https://all-around.net/2012/06/10/reyer-il-taliercio-e-una-buona-idea/ tra l’altro quanto riportava questo post un decennio fa fu profetico:’ La cifra è talmente elevata che allontana ogni velleità di costruire nei prossimi anni il nuovo palasport, che ormai da tempo immemore ci si attende in terra veneziana.’

    Nel 2014 al Taliercio.. la media spettatori durante le partite in casa fu di 3.315.. praticamente identica all’attuale, a 8 anni di distanza. situazione immobile..

    Prendi invece Brescia.. meno di 3.000 persone/partita in A2 nel 2016, 3500 medie/partita nel 2017 in A1, 4000 nel 2018-19 (A1+Nuovo Palazzo), 4270 2019-20 (fino ad interruzione).. è chiaro che questo trend di crescita faccia fare considerazioni diverse, rispetto alle nostre.

  38. Dado

    Nane.. comunque non fraintendere quanto scrivevo sul maschile.. io non dico che il nuovo Team non potrà che fare una pessima stagione o che, peggio, me lo auguro, ci mancherebbe! Dico solo che, dopo 3 anni approcciati con la massima fiducia e speranza verso un auspicato rinnovo (poi ricostruzione), ora parto inevitabilmente scettico, e i nomi che stanno saltando fuori non mi fanno cambiare visione. Preferisco essere stupito da ‘scettico’.. che nuovamente deluso da speranzoso/fiducioso.

    E ovviamente spero di essere smentito.. Poi per carità.. può anche essere che quando Walter uscirà dal suo rifugio per concedersi nuovamente ai microfoni, e con qualcosa di interessante, magari cambi idea.. ma per il momento queste sono le sensazioni, realisticamente parlando.

  39. Nanevianello

    Ve : sto davvero ridendo di gusto. Immerso nel profumo aristotelico che emana dal tuo post. Grande. A luglio ti racconterò di un sillogismo inventato da un mio diabolico compagno al liceo adversus il prof di filosofia . Ti divertirà .

    Dado : dati impeccabili. Ma per aumentare il numero di spettatori ci sono solo due modi. O costruisci uno squadrone. E sappiamo che non è possibile per tutte le ragioni che qui abbiamo scritto fino allo sfinimento . Oppure costruisci un nuovo impianto che possa risultare attrattivo, non solo per la presenza della squadra ( o squadre ) di basket . Serve uscire da questa logica del solo ” canestro ” . Serve uscire dalla logica che magari Venezia, ma anche Mestre, avrebbero bisogno di investimenti in altri settori che non siano un nuovo impianto . Un nuovo impianto è qualche cosa che deve avere una valenza sociale. Impegna il futuro. Chi si oppone è miope.La logica del no è dannosa . Perchè il no non prevede alternative. E’ negazione. Capirei se i ” no palasport ” proponessero qualche cosa di alternativo. Ma non lo fanno . Poi che la burocrazia sia una malapianta che in Italia fa diventare ” eterno ” qualsiasi progetto è noto .
    Vicino a casa mia a Milano c’è via San Vittore . Dove è previsto passi una nuova linea della Metro. Da oltre quattro anni stanno lavorando. Il cantiere è enorme. I residenti danno di matto per il frastuono. Sono in megaritardo . Perchè i geni che hanno progettato la linea non hanno tenuto conto di cosa avrebbero potuto trovare ” sotto ” . Acqua per incominciare . E poi reperti romani, visto che Milano era un ” castrum ” . Tutto fermo, erezioni della sopraintendenza, polemiche, ambientalisti in azione, liti politiche. Stima : da un anno la linea teoricamente avrebbe dovuto essere a regime . Ci vorranno almeno altri ( minimo ) tre anni. Il problema è stata progettarla prprio lì : perchè ad un centinaio di metri passa già la linea ” verde ” con relativa fermata. Usare il preesistente snodo abbassava ( teoricamente ) i costi . Di fatto la spesa è esplosa. Ma indietro non si può tornare. Un poco come è capitato al Mose. Non è la migliore soluzione. Ma va completato. E va ” manutentato ” . Per non buttare quanto hai già speso, nel cesso . Non fare costa più che ” fare “.
    Io dico : si al Palasport. E alla cittadella dello sport. Perchè è una indecenza che un’area come Venezia e città metropolitana non ne abbiano una . Anzi :che la stiano attendo da oltre settanta anni .
    Ciao

  40. Nanevianello

    Dado ,
    il maschile è fermo. Inutile al momento fare illazioni . Io mi riferivo alla tua intemerata sul femminile. Non so quanto competitiva possa essere la squadra che sta nascendo. La mia idea è che Mazzon voglia ” correre “. Le giocatrici prese hanno caratteristiche precise. Però , aspettiamo che il lavoro venga completato . E diamo loro tempo di conoscersi.

    Ciao

  41. Dado

    Nane.. ah scusa, avevo frainteso io!.. comunque si, anch’io aspetterei di vedere la rosa completata per fare qualche blanda considerazione.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login