L’Umana Reyer aggiunge Antonia Delaere al proprio roster

13 Giugno 2022

L’Umana Reyer ha il piacere di comunicare che la nazionale belga Antonia Delaere, guardia di 183 cm proveniente dal team spagnolo di Saragozza, farà parte del roster della prima squadra femminile. Nata ad Anversa il 1° agosto 1994, vanta nel palmares tre titoli belgi (2017, 2018, 2019) con il Royal Castors Braine e tre Coppe belghe, oltre all’oro agli Europei Under 18 di Oradea nel 2011. Con le Nazionali belghe ha vinto a livello giovanile l’argento Under 16 nel 2009 a Napoli e raggiunto le semifinali ai Mondiali Under 17 in Francia nel 2010, mentre, con la Nazionale maggiore, sono arrivati il bronzo agli Europei del 2017 in Repubblica Ceca, le semifinali ai Mondiali 2018 di Tenerife e all’Europeo 2021 in Spagna e Francia, oltre alla partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

A livello di club, ha iniziato a giocare in patria con il BBC Kangoeroes-Boom, esordendo in prima squadra nella stagione 2009/10, con una breve parentesi in Francia, nel 2014/15, nell’Union Saint-Amand Porte du Hainaut. Nel 2015/16 è quindi passata al BC Belfius Namur Capitale, di nuovo in Belgio, come le successive tre stagioni con il Royal Castors Braine. Nelle ultime tre annate, ha giocato prima in Francia (Nantes Reze Basket) e in Spagna: prima all’IDK Eustotren e poi al Casademont Saragozza, con cui ha giocato 31 incontri nell’ultimo campionato, a 10,5 punti e 3,1 rimbalzi di media, tirando con il 52,9% da 2 e il 42,4% da 3.

“Sono davvero felice di far parte della Reyer Venezia! E’ un Club di grande tradizione con grandi ambizioni per il futuro – le parole di Antonia Delaere – Ho la sensazione che possano esserci tutti gli ingredienti per creare un bel gruppo unito per essere protagoniste in Italia e in Europa. Non vedo l’ora di conoscere le mie compagne, lo staff e i tifosi.
La Reyer in questi anni si è costruita una reputazione importante in Europa con grandi risultati e ringrazio la società per l’opportunità. Inoltre non vedo l’ora di conoscere Venezia, una città meravigliosa. Ci vediamo presto!”.

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

30 Commenti in questo articolo

  1. fabrizio

    Scusate una domanda, per chi conosce i regolamenti: dal prossimo campionato (e quindi non solo nelle coppe europee dove e’ gia’ possibile da tempo) sara’ possibile schierare anche in Italia 4 straniere e non più 3?

  2. Ary

    Volevo chiedere la stessa cosa Fabrizio. Qui le straniere sono gia 4. Lei non la conosco qualcuno sa descriverla?

  3. Ary

    Attendo con ansia Matilde

  4. Nanevianello

    Con Delaere il roster è completo. Mancano Cubay ( impegnata negli Usa ) ma che tornerà .Matilde Villa ( lo scrive oggi Garbisa sul ” Gazzettino ” ) ha firmato, mancano solo l’espletamento burocratico. Ieri ha giocato ( bene) contro la Under 19 della Reyer che come noto non aveva possibilità di successo stante la differenza fisica e tecnica con Costa Masnaga. Ma un vero plauso alle reyerine che nonostante il divario ( e il passivo finale ) non hanno mai sbracato. Poi Meldere che tornerà .
    Per rispondere a Fabrizio : dal prossimo campionato si potranno schierare contemporaneamente quattro straniere. Una deve essere europea. Detto tra noi, Matilde Villa ce l’avrà la Reyer . Facciamo una tipo Pierluigi Marzorati dei bei tempi andati .

  5. Nanevianello

    Manca … sorry

  6. IvanC

    La prossima stagione potranno essere schierate 4 straniere, 2 comunitarie (Delaere e Kuier) e due Extracomunitarie (Yasuma e Shepard). In Europa invece non c’è limite e per questo, chissà, magari arriva anche una quinta straniera visto che quasi sicuramente faremo l’Eurolega per l’esclusione delle squadre Russe. La squadra a sto punto è bella che fatta, mancano Cubaj, Mederle e Villa. Ed è una Signora squadra almeno sulla carta!

  7. Ary

    Azz…. Molto bene allora ! Grazie nane e Ivan non ero a conoscenza sulle straniere. Sembra un roster di tutto rispetto. Magari se arrivasse un centro solido si guadagnerebbe in cm e muscoli. Ma va già bene così e Mazzon sarà il valore aggiunto. Poi Matilde dovra’ essere il valore aggiunto del futuro. Va lasciata in pace e dosata il giusto. Ma la ragazzina ha talento da vendere. Sarà il play del futuro, io la vedo in quel ruolo

  8. Dado

    Ary.. Delaere è una guardia di sistema con buona fisicità e diversi anni di esperienza in EC e un paio in EL. NON è una solista.. tipo la Mestdagh o Laksa di Schio o la Dojkic di Bologna. Con la nazionale Belga per dire le stelle sono Messeman e Mestdagh.., lei è un buon compendio.

    Ribadisco quanto scritto giorni fa.. I nomi sulla carta sono tutti Ottimi, ma abbiamo scarsezza di lunghe. Pensavo arrivasse un’Ala grande, magari italiana. Avremo solo 4 giocatrici a ruotarsi in Spot 4 e 5.. Madera-Cubaj-Kuier-Sheppard.. (nessun centro puro e tre di queste giovanissime) tutte le altre non possono giocare in questi spot. Pare ridotto al limite.. soprattutto se dovessero esserci assenze temporanee (come sempre in questi anni)

    L’anno dello scudo, per capire, per gli spot 4 e 5 avevamo SEI giocatrici (Petra-Howard-Fagbenle-Bestagno-Penna-Meldere), 4 delle quali con molta esperienza internazionale e di livello.

  9. Dado

    Cubaj prenderà il posto di Bestagno immagino.. ma ci manca un’Ala alla Penna, italiana.. occorre una quinta lunga italiana, BUONA. Poi riguardo la centrona, è chiaro che non arriverà.. ma almeno un’altra lunga da 1.9m+ si dai..

  10. Nanevianello

    Resto convinto che un’altra straniera ( un’ala ) serba , croata, francesse o slovena, potrebbe arrivare. O magari Usa visto chi è arrivato finora. . Dado : Meldere sarà del gruppo. Come in passato. Temo tu sottovaluti Shepard, ala- centro anomalo . Che sa fare tante ( sostanziose ) cose. Ripeto : la squadra correrà. Perchè questo dice la tipologia dei play e delle giocatrici in post 4- 5 . Meno potenza sotto le plance, più velocità sul perimetro . Poi, sai tutto è relativo. Perchè mettiamo dovesse ( e non accadrà mai ) arrivare Brianna Stewart te le saluto, Schio, Bologna and company. Perchè siamo sempre lì : con una Howard ( o simile ) la vita diventa più facile per tutte.E più difficile per le avversarie .

  11. Dado

    Nane.. possiamo correre finche vogliamo.. ma siamo carenti di lunghe soprattutto per la difesa del ferro, e pure per attacchi contro difese schierate. Sheppard me la ricordo bene.. ma ripeto.. non si può basare tutto su di lei pensando che giochi 35’/partita. Meldere comunque è straniera.. sarebbe la quinta.. ma ripeto in LBA occorre un’altra lunga italiana in Ala grande.

  12. Nanevianello

    Certo, Meldere è straniera. Ergo non arriverà nessuna. O forse sì. Di ali alte ( brave ) italiane non ce ne sono . Anzi ce ne sono. Le avevamo noi ma non le abbiamo più . Ma, a mio parere, sei troppo pessimista . Prima almeno vediamole all’opera.

  13. Cesco

    No, Meldere è italiana per via degli anni di formazione neo settore giovanile.

  14. La mia impressione è che la Società cerchi di costruire una squadra con giocatrici di carattere non solo brave perché con quelle “brave” gli anni scorsi sono state vinte un sacco di partite che non contavano nulla e perse quasi tutte ( a parte l’anno scorso la finale scudetto) quelle in cui bisognava per forza arrivare ad un risultato. Ed è questa credo la logica che ha portato alla rivoluzione di quest’anno.

  15. Ary

    Meldere è considerata italiana per l’appartenenza nelle giovanili. Per cui spero che la Reyer vada forte su un centro giusto per cautelarsi

  16. Dado

    Ary.. la centrona non credo la prendano.. vedremo..

  17. Dado

    Nane.. non sono pessimista, ma realista.. però anche propositivo per attitudine.. vuoi un nome?

    VALERIA TRUCCO: Classe 1999, 191cm.. punti nelle mani e ottima rimbalzista, buoni fondamentali, caparbia e con le palle. Questa che fa coppia con Cubaj in questo video:

    https://www.youtube.com/watch?v=E_g04hBlxQo

    Attualmente Alla GEAS… fossi nella REYER le farei subito un’offerta.. e avrebbe chiuso il roster davvero.

    Spot (1): Shiori-Villa-Santucci
    Spot (2-3): Pan-Delaere-Fassina
    Spot (3-4): Madera
    Spot (4) Kuier-Trucco
    Spot (5) Sheppard-Cubaj (Meldere)

    11 giocatrici.. e saremmo coperti su tutti i ruoli anche nel caso di temporanee defezioni.

    Giusto per capirci su TRUCCO.. è una che ci ha messo 20 punti (7-9 da 2) e sei rimbalzi.. e sempre in doppia cifra contro Schio e Virtus.. contro la Virtus addirittura doppia doppia (10pt e 12r con 5 in attacco).. ecco..

  18. Ary

    Eh si dado …. Buonissima giocatrice… Per me madera è una 3/4 e può crescere ma non diventerà mai una top. Sicuramente quella attualmente non sostituita è Penna. E secondo me è una delle giocatrici italiane più talentuose

  19. Ary

    Per capirci …. Io avrei tenuto penna e Pan . Loro per me erano e dovevano essere imprescindibili…. Poi forse Martina

  20. Dado

    Ary.. il punto è che all’Oggi, Virtus e Schio hanno già preso un blocco di Ali grandi sostanziale, oltre certamente alle lunghe straniere che prenderanno anche loro..

    VIRTUS: Zandalasini, Olbis Andrè, Cinili, Barberis
    SCHIO: Bestagno, Penna, Keys (+ altro?)

    Ammesso che interessi competere contro queste due formazioni.. non possiamo presentarci con solo 4 lunghe in tutto tra 4 e 5.. e con solo 2 ali Grandi italiane Cubaj e Madera (che è una 3/4).

    Ripeto, potessimo aggiungere Trucco, anche nelle rotazioni riusciremmo a contenere difensivamente l’esubero di lunghe delle due finaliste di quest’anno.. e avremmo cm, muscoli, talento, e freschezza.. magari non molta esperienza.. ma potremmo giocare molto energici.

    diversamente partiamo già un gradino sotto..

  21. Ary

    Sono d’accordo dado

  22. Nanevianello

    Io no, invece Ary : non concordo con Dado . Perchè Dado suppone che quattro lunghe non bastino . Suppone che non saranno competitive rispetto a quelle di Bologna e di Schio. Suppone siano troppo giovani . Suppone tante cose. E va bene : questo è il blog .Che vive anche di queste cose. Io sono per la concretezza. La squadra che sta nascendo mi sembra interessante . E prima di giudicarla voglio vederla all’opera . Non conosco la giapponese. Da youtube sembra una cestista da ” campetto “. Ma anche dotata di grande capacità di attaccare il ferro . Le altre le conosco tutte. E se da Matilde vi aspettate tanto ( e molto offrirà ) Shepard vi stupirà. Delaere e Pan sono due ” mastine ” difensivamente parlando. Non sarà facile per nessuno giocare sul perimetro, contro la Reyer . Non mi piace fare il ” mercato ” quindi non mi azzardo a fare dei nomi . Anche se la mia idea di ala da 1.90 da prendere ce l’avrei. Ripeto solo quello che ho già scritto. Dipende poi dalla qualità. Se ti ritrovi in casa una Howard, o una Stewart, gente che sa mettersi in proprio, ti cambia la vita . Le altre possono avere tutti i ” centri “( ossessione ormai anche nel femminile ) del mondo. Ma se hai una che fa canestro quattro volte su cinque , vinci tu. Sempre.
    Ah : è vero Dado, hai scritto una inesatezza. Meldere grazie ai suoi trascorsi è italiana. Probabilmente sarà l’undicesima. E quindi c’è spazio per un’ altra straniera. Infine : Trucco il Geas non la vende. Conosco la società. Solo per una offerta stratosferica potrebbe lasciarla andare . Non mi risulta sia politica della Reyer fare offerte stratosferiche.

    Saluti

  23. Dado

    Nane.. e vero, occorre aspettare la chiusura delle danze per aver un idea degli equilibri.. ma a prima impressione.. scarseggiamo sulle lunghe, non come muscoli/atletismo.. proprio come numero!

    Nell’epica partita contro il Mersin quest’anno disponevamo in spot 4-5 di:

    Ndour-Thornton-Bestagno-Madera-Penna-(Petra) e comunque con Ndour e Thonrton stellari che fecero 42 punti e 12 rimbalzi in 2..

    Il prossimo anno chi hai negli stessi spot?

    Sheppard-Kuier-Cubaj-Madera.. semplicemente una (o due contando Petra) giocatrici in meno a ruotare.

    Meldere al momento ci può fare il servizio di Pellegrino..

  24. Dado

    Era meglio allora tenersi Thornton come quarta straniera a questo punto, al posto di Delaere. In (5)Sheppart e Cubaj in 4 (Kuier e Thornton) Madera in 3/4 e Meldere come 11esima. Mazzon mi sembra avesse proposto di tenerla (Thornton). Ora Cubaj deve, praticamente da sola, rimpiazzare Bestagno-Penna-Petra.. mah..

  25. Ary

    Nane nessun dubbio su shepard, ma proprio nessuno! Dubbi ne ho sulla mancanza di un’ala pura come penna e sotto canestro possono esserci problemi per mancanza di fisicità. Siamo messi benissimo in regia e sotto canestro meno. Mi aspetto quindi l’ultimo squillo con un 4 o 5 per completare la rosa . Che così facendo sarebbe perfetta

  26. fabrizio

    A mio parere la squadra femminile che oramai è quasi completa sarà competitiva almeno in Italia, anche se difficilmente potrà impensierire Schio e Bologna ma non è detto: se trovano la chimica e l’affiatamento giusto e se Andrea Mazzon ci metterà molto del suo come alchimie tattiche potremmo anche rimanere alla fine piacevolmente sorpresi, anche perchè mi sembra che di talento offensivo comunque ce ne sarà e poi recuperare al 100% la Pan sarà ulteriore tanta roba.
    Aspettiamo quindi, io in Italia per questa nuova squadra sono fiducioso mentre lo sono meno per l’Eurolega dove la fisicità presente ho paura ci metterà in grosse difficoltà (ma potremmo sempre poi comunque tornare a far bene in primavera nell’eventuale ripescaggio in Eurocup, perchè almeno in quella dall’Eurolega dovremmo scivolarci come successe l’anno scorso).
    Ad ogni modo vedremo, aspettiamo ora gli annunci di Villa e Cubay (ed eventualmente di un’altra straniera) e poi a bocce ferme si faranno analisi più approfondite.

  27. Seb3000

    Eurolega ?,non credo proprio. Ho dato un occhiata ai ranking aggiornati e l’Italia risulta sesta il che significa un posto diretto in regular season (Schio) e uno ai preliminari ( Bologna) quindi presumo che la reyer sia in eurocup.
    La situazione non cambia anche con la Russia esclusa dato che al massimo l’Italia sale in quinta posizione ma non cambia nulla in termini di posti disponibili.

  28. fabrizio

    Questo non lo sapevo Seb.
    Beh, forse è meglio così in modo che allora probabilmente saremo competitivi anche in Europa.

  29. Dado

    Nessuna Eurolega Fabrizo.. anche perchè lì la ‘Centrona’ sarebbe stata d’obbligo.

    Anche in Eurocup comunque il discorso sulle lunghe non cambia.. tutte le 4 semifinaliste di EC quest’anno disponevano di almeno 5 lunghe di qualità:

    Mersin: Bonner-Fagbenle-Topuz-Atas-Anigwe
    Galatasaray: Evans-Turan-Gulcan-Davis-Krajisnik
    Bourges: Rupert-Hampton-Godin-Mann-Mine Zodia-(Yacobouu infortunata)
    REYER: Ndour-Thornton-Bestagno-Penna-Madera-(Petronyte)

    A livello semifinali EC oppure LBF.. normalmente i rosters hanno 5-6 giocatrici da potersi giostrare in Spot (4) e (5).

    La stessa Ragusa che quest’anno disputò delle fantastiche semifinali contro Schio, per (4) e (5) aveva: Hebard-Kuier-Taylor-Spinelli-Ostarello + Romeo e Santucci in regia.. ed è uscita lo stesso.

    Affrontare una stagione con 3 lunghe e mezzo + Meldere.. appare in prima battuta non sufficiente.. ne manca almeno una in più.

  30. IvanC

    In Europa per i club non vanno col ranking Nazionale ma con quello della squadra. Venezia per i risultati ottenuti negli ultimi anni è la prima delle non qualificate in Eurolega. Tradotto, le più alte nel ranking son tutte in Eurolega, la Reyer è la N1 del ranking di Eurocup. Con l’esclusione delle Russe, Venezia dovrebbe fare i preliminari di Eurolega. Detto questo a me la squadra sembra una ottima squadra. Shepard viene data come Ala Grande(attenzione che in molte parti all’estero l’Ala Grande è il centro così come l’Ala piccola è la guardia) ma gioca da sempre come centrone puro (con un discreto tiro da tre) e ha tutto per fare il centrone che le permette di mettere 30 punti di media in A1 e 11 in wnba. E di prendere 17 rimbalzi di media in A1 e 10 in wnba. E in A1 in una squadra del menga che si è salvata perchè lei la ha salvata! E’ alta 193 cm e pesa 90kg. Ora…. che il reparto lunghe sia un po’ corto (scusate il gioco di parole) nel senso di numericamente e forse fisicamente un pò leggerino può essere, lei di certo no. Non per niente in Italia è Miss Duble-Duble perchè ha fatto doppia doppia in 21 partite su 23. Direi che la squadra che è stata fatta sia molto competitiva in Italia. Quest’anno Bologna è altro e vabbè, hanno gli assegni in bianco e ci sta. Ma per il resto questa squadra è una delle più forti anche, sulla carta, più di quella scudettata che Venezia abbia avuto. Poi bisogna ovviamente vedere sul campo. E sopratutto è partito un progetto, col quale si spera si apra un ciclo interessante.
    Per il resto Le straniere sono: Yasuma, Shepard, Daerle e Kuier. Meldere è straniera a tutti gli effetti ma ha il passaporto sportivo italiano. Io penso che una quinta straniera da far ruotare arriverà, soprattutto se appunto si farà l’Eurolega.

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login