Umana Reyer – Germani Brescia: De Raffaele prepartita

10 Maggio 2019

Coach Walter De Raffaele in conferenza stampa in vista dell’ultima partita di regular season che vede l’Umana Reyer impegnata con Brescia al Taliercio. La palla a due è in programma domenica 12 maggio alle 20.45.

47 Commenti in questo articolo

  1. fabrizio

    Questa e’ l’ultima volta che sento e che commento una intervista pre partita di De Raffaele perche’ sinceramente mi sono rotto le scatole di sentire un allenatore che costantemente parla di morti e feriti in casa nostra sportivamente parlando!
    Non se ne puo’ piu’, mette una depressione e una tristezza incredibili e allora come si puo’ pensare che i tifosi e tutti noi possiano ritrovare entusiasmo e voglia di crederci?
    E’ un continuo e sto anno vedere le facce e sentire le parole di ogni esponente della Societa’ mette ogni volta uno scoramento totale e inquieta anche in proiezione futura!!

  2. Dado

    Caro Coach,

    Porteremo certamente grande rispetto a Brescia, e capisco la tua preoccupazione per chi si e’ infortunato. Ti chiederei pero’ anche di guardare la situazione con un po’ di obiettivita’..

    Brescia e’ alla sua ultima partita stagionale e, indipendentemente da come sara’ il futuro di Andrea Diana per la societa’, ci terra’ a vincere per togliere un po’ di ombra dalla opaca stagione. Qualcuno inoltre cerchera’ di mettersi anche in mostra per i futuri ingaggi del prossimo anno.

    In tutta onesta’..per noi invece la partita di domenica non ha nulla in palio, e sappiamo anche, piu’ o meno inconsciamente che, pur giocandola bene, non significhera’ comunque ancora nulla per i Play Off.. I play off sono un capitolo a se.. e la tensione agonistica salira’ automaticamente con la partenza del primo quarto di Gara 1. Scrivo questo a cuor sereno, soprattutto dopo che per due partite (Reggio Emilia e Cremona) hai sottolineato l’importanza per entrare nell’atteggiamento dei play off.. e non e’ avvenuto.. ma che trovo anche comprensibile.. visto che i giocatori non si calano nel ‘mood’ dei play off perche’ lo chiedi.. ma perche’ avvertono il valore agonostico e sportivo del momento.

    Nonostante cio’.. la partita di domenica credo offra due importanti opportunita’..

    1) Dimostrare che la Squadra C’E’… e non mi riferisco a Watt, Tonut, Bramos, Stone, e coloro che calcano il nostro parquet abitualmente e che sono molto fotogenici nelle varie campagne vendita biglietti, abbonamenti, video, interviste etc.. mi riferisco a Cerella, Vidmar, Kyzlink..
    Abbiamo la possibilita’ di dimostrare loro che per i Play Off sono importanti per noi come tutti gli altri, che certamente giocheranno se dimostreranno l’impegno e il rendimento necessario, che pensiamo che possano essere anche loro fondamentali per una vittoria come tutti gli altri.
    Avrei voluto includere nella lista anche De Nicolao e Giuri.. ma se infortunati.. spererei davvero domenica si possano riposare in vista degli impegni piu’ importanti..
    Questo significherebbe dimostrarci che abbiamo una squadra lunga, che tutti vogliono fare bene, e che non ci dimentichiamo di alcuni. Vorrebbe dire che la REYER C’E’, Sconfitta o Vittoria che sia, che la affronteremo tutti insieme, con tutti i nostri giocatori.

    Questo sarebbe il piu’ bel segno che potresti darci..

    2) Approfittare della Visita di Abass per proporgli di persona di giocare con noi il prossimo anno, e anche se dovesse ancora rifiutare cercare di capirne le ragioni.. e magari affrontarle e se possibile risolverle insieme a lui. Questo potrebbe ancora non portare a nulla con lui.. ma sicuramente almeno ci farebbe capire molte cose anche per altri potenziali ingaggi futuri.

    Se perderemo Domenica sera non mi arrabbiaro o avro’ alcun tipo di risentimento, ma se ci lasceremo sfuggire queste due opportunita’.. mi dispiacera’..

    Cordialmente,
    Un tuo estimatore

  3. Bill

    Questa mattina leggo che Kennedy soffre di tendinopatia achillea,che si è allenato poco fino ad ora,che non si è ancora inserito nel gruppo e che “si spera di recuperarlo per i PO” mi sono sempre astenuto da dare giudizi sull’operato dello staff,ma ora mi pare che abbiamo raggiunto livelli tali da sfiorare il ridicolo.L’episodio di Kennedy segue la farsa di Vidmar,l’acquisto di un Washington “bollito” degli infortuni di Giuri,Stone di Cerella “figurina” suo malgrado,senza dimenticare Sousa li scorso campionato,Orelik acquistato sapendo di una pregressa lesione,che dopo 3 mesi li messo fuorigioco e sicuramente dimentico altri casi di acquisti inutili o inopportuni.Io non sono nessuno,ma guardando solamente i fatti mi viene da pensare che il secondo budget del campionato poteva spendere meglio i suoi soldi,Cremona ci e’davanti con meno di un terzo…Poi gli ottimisti ad oltranza continueranno a suonare mentre l’iceberg dei PO arriva…Ma sono abbastanza deluso dalla gestione di tutto questo….

  4. Dario

    Bill dimentichi un bramos preso dopo un grave infortunio….

  5. Paolo Miro

    Sì, ma non sempre le ciambelle riescono col buco…

  6. Paolo Miro

    Rimane una sola cosa da dire:”cambié dotor!”

  7. Bill

    Il “fortunato ” acquisto di Bramos non basta a giustificare due anni di acquisti sbagliati,dimenticavo prima Marques Green,altro da annoverare tra gli “inutili “

  8. Paolo Miro

    Naltra squadra intiera insomma 🙂

  9. Non capisco come sia possibile scoprire ADESSO che KennedyKennedy un problema che si trascina da tempo… già è stato un acquisto ben diverso dal 4 fisico che tutti ritenevano (e ritengono) indispensabile ma scoprire a che che era rotto… boh

  10. Paolo Miro

    Non credo sia una “scoperta”. Sono malanni che qualsiasi giocatore si procura tempo addietro e magari finché va tutto bene non ne risente più. Poi un giorno un movimento falso o un carico di lavoro “maggiore del dovuto”(!) li fanno riemergere. Io da giovane quandi praticavo atletica leggera (salto triplo e velocità) agonistica dovendo allenarmi su 2 fronti e pur seguito medicamente, dopo un paio di preparazioni settimanali intense (protratte più del normale al Penzo a S. Elena con la neve) in vista delle gare del week-end, caddi a terra come una cacca solamente saltando su un piede (quello di battuta) a zig e zag su un elastico teso mentre mi trovavo all’Arsenale a Venezia e stavo facendo una dimostrazione (il mio allenatore diceva che ero un rimbalzante) agli allievi juniores. Pensa un po’ quanto poco ci vuole…. Se poi sia arrivato da noi logoro è un altro paio di maniche ma quello è diffcilmente diagnosticabile e starebbe all’atleta esternare podsibili rischi al preparatore atletico che però dovrebbe spiegarmi come mai la squadra è entrata in condizione molto presto (troppo) e pure quest’anno giunge ai momenti top logorata fisicamente come gli eccessivi infortuni di cui si lamenta (anche lui troppo) il coach dimostrano.

  11. Paolo Miro

    Scusate: caddi proprio per lo stessa tipologia di malanno di Kennedy, infiammazione al tendine achilleo

  12. ve66art

    E se se ga fato mal anca Paolo Miro, chi xe Kennedy per astenerse dall’emularlo?

  13. Paolo Miro

    Spiritoso. Cossa la xé: la vendetta del gato e del branzin ? 😀

  14. Paolo Miro

    L’intento mio era quello di far capire che, se io non avessi fatto quella dimostrazione che mise a nudo (1 mese fermo) la mia situazione precaria, nessuno se ne.sarebbe accorto. Ma evidentemente è un ragionamento troppo complesso.

  15. acetone

    finalmente darai spazio a Cerella! Il pubblico te ne sarà grato… Buona opportunità anche per dare un’altra possibilità a Vidmar, l’unico che può dare qualche minuto di riposo in più a Watt, se non vogliamo giocarci per i p.o. anche lui… Mazzola e Biliga non sono in grado di sostituirlo. Forza Reyer. Starting five salvo defezioni ulteriori? Stone Bramos Watt Cerella Tonut. Poi Denik Vidmar Haynes Daye ed il Ceco. Mazzola nelle rotazioni.

  16. acetone

    Questi sono esperimenti!

  17. Paolo Miro

    Si(!)-può(!)- fa-reeee(!)

  18. acetone

    ok ho capito Polo…. è fantascienza!

  19. acetone

    Paolo sorry

  20. Paolo Miro

    No Acetone. Io lo spero sempre. Non è che secondo me ci siano molte altre alternative se non si vuole finire la stagione anzitempo eh!
    La mia era una battuta (tratta da un film unoristico appumto). Ma siccome mi pare che qua dentro non si abbia più voglia di scherzare la ritiro.

  21. Paolo Miro

    D’altronde se si vuole ancora credere (anzi illudersi) che schierando ancora gli stessi o quasi e dando via alle mededime rotazioni le avversarie (ad iniziare dalla probabile Varese che ci ha già fatto fuori 2 volte) faranno fatica ad inquadrarci e trovare le contromisure, allora prego…accomodiamoci.
    Io proverei anche se in Gara 1 e 2 gli elementi dati per “a fine corsa” o fuori forma inanellassero 2 prestazioni siluper, perché mi è bastato vedere cosa è successo nel femminile con la Steinberga (che non era fuori forma, ma la si è spremuta oltremisura). E ciò valga anche per Watt & co. che invece girano ma con gare molto ravvicinate rischiano grosso (infortuni compresi).

  22. Paolo Miro

    Ma vara un fià ti se ne toca far a mi e Dado i “NORM” de la situazion!

  23. Dado

    Paolo.. la notizia della chiusura con Liberalotto.. e data prima dei PO e’ un segno.. C’e’ Luce alla fine del tunnel!
    (Norm dai vien fora..;) mi aspetto intervento di Nane.. e tripudio di Colovini

  24. Paolo Miro

    Perché de Fabrizio no-o?!?

  25. Dado

    Giusto.. Birra virtuale per TUTTI!!

  26. Tifosomediomona

    Da un articolo firmato “Redazione Pianetabasket”:

    …Intanto si registra che sui social l’atteggiamento di De Raffaele di piangersi addosso per gli infortuni con il roster che si ritrova fra le mani sia un poco esagerato e controproduttivo….

  27. giama29

    Ma va! Di cosa si lamenta se poi quelli che sono ipoteticamente sani non li fa comunque giocare?

  28. Paolo Miro

    Venezia Calcio retrocesso in Serie C 🙁
    Come cambiano i tempi… 2 anni fa, quando la Reyer Maschile vinceva lo scudetto e conquistava le Finals 4 di Champions, contemporaneamente il Venezia ritornava in Serie B e il Mestre conquistava la Serie C.
    Quest’anno, oltre a quanto detto, il Mestre calcio fallito non ha partecipato alla serie C, la squadra femminill e quella Maschile della Reyer non hanno passato il primo turno di Coppa Italia, entrambe fuori agli ottavi di Coppa Europea e la femminile nemmeno in finale di Campionato. Rimane solo la possibilità per quella maschile di raggiungere almeno quella. Altrimenti per la Venezia sportiva l’annata sarà deleteria.
    E sì che dicono che sia il numero 17 a portar jella!

  29. Paolo Miro

    Beh. Mi scuso profondamente e mi inchino davanti a tsnta buona sorte: con un goal a tempo scaduto da 3 minuti e la contemporanea rete del Verona sul Foggia il Venezia si salva!!! Anche se il contenuto del precedente post non cambia, mi fa piacere (pur non salvando l’annata pessima), e chissà che non sia di buon auspicio anche per la nostra amatissima Reyer. Wow! 🙂

  30. Dado

    Bill.. dopo diversi anni di attività non e’ semplice trovare un giocatore completamente integro e lontano da possibili infiammazioni, riacutizzazioni e altri acciacchi. Poi.. dipende ovviamente da come lo alleni, dalle circostanze e anche da un po’ di fortuna.. I giocatori che citi (più altri acciaccati non citati) comunque fanno pensare ad alcune casistiche..
    A) ci sono agenti che in vari momenti dell’anno hanno un portfolio ‘scontato’ di giocatori infortunati o fuori forma, e da cui attingiamo..
    B) scarsa conoscenza delle effettive condizioni dei giocatori prima degli ingaggi.
    C) i giocatori arrivano in condizioni medie, mediamente acciaccate o forse anche discrete, ma i nostri preparatori atletici sbagliano il tipo di lavoro da impostare.. per intensità-frequenza e carchi di lavoro.
    D) sfortuna

  31. Bill

    Dado,quello che non accetto da una società (in qualsiasi campo) che di fronte ad eventi negativi si possa parlare di casualità o sfortuna.Se hai dei manager (o presunti tali) che non sono in grado di valutare le condizioni di un atleta che viene messo sotto contratto è grave,se ci sono preparatori atletici che sbagliano il loro lavoro è grave,se ci affidiamo agli agenti/procuratori sbagliati è grave,ma la cosa più preoccupante è il perdurare di questa situazione,questo,purtroppo, va sembrare,magari sbagliando,anche i trofei vinti frutto del caso invece che di una programmazione precisa.Devo,anche qui purtroppo, dare ragione a chi,unico,diceva che quello che la storia sportiva ricorderà saranno solamente i titoli/campionati vinti e null’altro. E comunque già da domani sera Forza Reyer Sempre!!!

  32. Paolo Miro

    Dado, Bill…Max73 nel post dedicato a Liberalotto afferma che anche per De Raff il ciclo sia finito.
    Siete d’accordo? Io no. Ma basta prender giocatori inutili o non utili alle sue caratreristiche. Che, non scorfiamolo, hanno fruttato uno Scudetto. Frutto non del caso. Di circostanze favorevoli magari sì, ma non del caso.

  33. Bill

    Paolo,se sarà finito in ciclo lo sapremo a breve,dopo le prime partite ai PO.Io stimo WDR oltre che come allenatore anche come persona,e non mi so’spiegare alcune sue decisioni,ma,come ho già scritto in precedenza,non credo sia tutta “farina del suo sacco”

  34. Paolo Miro

    Lo penso anche io. Però il ciclo e la sua eventuale fine non verranno decise dall’esito dei play-offs per me.
    Anzi penso rimarrà ancora per il prossimo anno a prescindere.

  35. Dado

    Paolo.. Liberalotto negli ultimi 2 anni solari ha mancato tutti i possibili obiettivi.. De Raffaele negli ultimi 2 anni solari ha: Vinto uno scudetto, Vinto una Coppa europea (sebbene quella più modesta), Vinto una stagione RS (davanti a Milano), Acceduto alle Final4 di BCL.. Direi che c’è una certa differenza.. Oltre al fatto che in italia nessuno negli ultimi 2 anni ha conseguito risultati migliori.

    WDR ci ha abituati ad alti e bassi in relazione al rapporto con i giocatori: Al TOP con Scudetto 2017.. poi sembrava completamente a rotoli a dicembre 2017/ Gennaio 2018.. nessuno lo ascoltava più.. poi una seconda metà di campionato vincendo e arrivando 1 in RS, poi nuovamente male ai PO.. male in Pre-season di quest’anno.. poi nuovamente grandissimo per 3 mesi di Campionato e BCL vincendo sempre e primi.., seconda metà di campionato.. nuovamente opaca quest’anno.. ora vedremo.. Come flussi di marea.. speriamo che il flusso coincida con il momento necessario!

    Inoltre quest’anno.. WDR ha sostanzialmente sbagliato 2 partite su di una 50ina.. (1) L’andata con Novgorod, (2) La prima partita di Coppa italia con Sassari.. stop. Le altre sconfitte non contano nulla.. sono fisiologiche, a volte anche utili. Nonostante la rabbia per quelle 2 partite.. per me non sono sufficienti per annullare il generale andamento vincente.. tuttavia mhi farebbe piacere se riflettesse su:

    (1) il perchè di questi ‘flussi e riflussi di marea’
    (2) la possibilità di ammorbidire il gioco da una severa disciplina spartana per lasciare ai giocatori anche la possibilità di divertirsi, il che aiuterebbe loro a: (1) togliersi pressioni psicologiche che possono portare deficit di prestazioni (2) caricarsi automaticamente con il procedere della stagione verso mire ambiziose e nonostante la stanchezza

  36. Dado

    Bill.. che Kennedy non sia in forma dispiace, ma in tutta onestà.. sebbene possa far comodo, non mi sembra il giocatore ‘necessario’ per vincere, hanno vinto gli Warriors senza KD? Possiamo vincere allora anche noi senza DK.. 😉

  37. virusdestroy

    Miro, nel tuo intervento il venezia si salva, dalla retrocesdione diretta, sappi che non e’ ancora salvo, deve fare uno spareggio con la salernitana. Saluti

  38. ale70

    Certo che come DS e scouting siamo secondi solo alla serie C o prima divisione…prendere un finto 4 per giunta mezzo rotto per rinforzarsi x i playoff….che ridicoli…

  39. Paolo Miro

    Virus è vero. Solo che l’entusiasmo per il goal al 93′ mi ha esortato a scriver subito per correggere la mia sentenza precocemente sbagliata. Ho visto e avrà anche ul ritorno in casa. Ma se il Palermo viene escluso dal campionato a causa della gestione Zamparini, allora si salva senza disputare i play-out.

  40. Paolo Miro

    @ Dado: avevo anche io già evidenziato se leggi il mio intervento, le differenze a favore di WdR che dovrebbero evitargli di far la stessa fine di Liberalotto e sarebbe giusto fosse così nonostante il crescente numero di detrattori, perlomeno per un anno ancora.

  41. Dado

    Paolo.. si.. tra l’altro non vedo alcun fattore comune o similitudine tra Liberalotto e Walter de Raffaele, se non per la società di appartenenza (o ex appartenenza). Ne come background (WDR era un giocatore, e non è un prodotto ‘Reyer’) ne come percorso, ne come gestione etc..

    Per assurdo Liberalotto ha molti fattori in comune in più.. che ne so.. con un Buscaglia. (1) entrambi non sono ex giocatori, (2) Entrambi alla guida della stessa squadra da 8-9 anni, (3) Entrambi hanno portato la squadra alla massima serie con 2 promozioni, (4) entrambi negli anni recenti non hanno poi vinto più niente..

    Il Fatto poi che Buscaglia abbia vinto premi come allenatore, affiancato anche Messina,.. e che possa essere a ragion veduta ritenuto migliore di Liberalotto non ha importanza per quello che cercavo di dire.. e cioè che avvicinare L8 e WDR come profili, rendimenti, futuro mi sembra abbastanza fuori luogo.

  42. Paolo Miro

    @ VirusdeTroy, anche se scrivi poco ultimamente colgo l’occasione per far notare a te e.agli altri che nel calcio la Serie B che termina lascia come post season un esempio che il basket dovrebbe seguire dato che la Formula dei Play-offs trita e ritrita non solo obsoleta ma non è nemmeno adeguatamente premiante per chi ha ottenuto le migliori posizioni nella stagione regolare:
    Prime 2 promosse in A;
    3za e 4ta saltano il primo turno e attendono le vincenti rispettivamente di 5ta vs. 8va e 6ta vs. 7ma;
    Ai quarti, dove si gioca una partita secca, se finisce pari si fanno i supplementari ma poi se rimane in parità passa il turno LA MEGLIO CLASSIFICATA nella R.S.;
    alle semifinali idem (pur con partite di andata e ritorno) se il conteggio dei goals è in parita si classifica per la Finale LA MEGLIO CLASSIFICATA in R.S.
    Ciò non certo per spiegare il Regolamento dei P.O. di Seie B che magari non vi interessa una cippa, ma per far capire che così non si può continuare perché è una “palla” tremenda e favorisce solamente le peggior classificate, relegando i P.O. a “nuovo torneo”.

  43. Paolo Miro

    @ Dado: secondo me la “conditio sine qua non”, se non esistono accordi già stipulati, affinché rimanga è quella che, dopo aver cercato di comprare i giocatori che il D.S. ha in mente con il budget disponibile, gli vengano messi a disposizione atleti tecnicamente e soprattutto psicologicamente predisposti ai moduli prettamente difensivi che lui tanto predilige (visto che a quelli offensivi ben poco si dedica) ed anche non ultimo oreparati fisicamente a regola d’arte visto che si rommpono nel bel mezzo della stagione o quando il loro apporto è importante sembrerebbe proprio a causa di una preparazione atletica non idonea che li fa andar in forma ad hoc troppo presto e per la Post Season sono cotti per il 75% del roster e in primis nei giocatori chiave spremuti fino all’osso. Non è la prima volta che accade e non posso far a meno di notarlo, spiacente.
    Che poi lui se ne lamenti eccessivamente forse ci sta, ma non ha tutti i torti specialmente se non tutti gli elementi sono stati da lui chiesti.
    Esiste poi la possibilità che gli sia stato detto: “o mangi sta minestra o salti dalla finestra”, ma in questa Reyer mi apparirebbe anomalo.

  44. Dado

    Paolo.. concordo.. il tuo commento dovrebbe trovare le vie della legabasket.. cmq neanche il modello della classifica del calcio di serie A pare ottimale.. dove i giochi sembrano chiusi già ad aprile o prima.. oppure che ne so.. del Moto GP..dove hai un Marquez.. che può chiudere i discorsi prima.. rendendo le ultime anche 4-5 gare puro garbage ai fini della vittoria finale..

  45. Dado

    Paolo.. comunque.. difesa o attacco, acciacchi o meno, campo-panchina o tribuna,.. 4 muscolare, etc.. possiamo mischiare le carte variamente ma c’e’ un fatto.. MOTIVAZIONI e STIMOLI.. E’ un caso che le 4 partite migliori che abbiamo giocato quest’anno siano state le 2 con Tenerife, e le 2 con Milano? Guarda caso le prime della classe..(Livelli Eurolega)? Ed e’ un caso che magari una settimana dopo queste partite ti possiamo perdere magari con squadre di metà classifica o che affrontiamo in momenti anche salienti ma che riteniamo inferiori a noi? Tipo Novgorod e Sassari?

  46. Paolo Miro

    No. Non è un caso. Mai pensato.

  47. Paolo Miro

    ….semmai il nocciolo appunto è quello di inculcare in testa ai giocatori che squadre tipo Varese o Trieste che ci hanno battuto 2 volte su 2 NON sono inferiori e che no non bisogna attendere Milano per dar fondo allenproprie possibilità e qualità. Il punto però è (anche): quante e quali sono davvero attualmente?

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login

  •