Walter De Raffaele sulla sconfitta di Masnago

15 Gennaio 2022

Coach Walter De Raffaele in conferenza stampa dopo la sconfitta di Masnago.

“Non c’è molto da dire, Varese ha meritato questa vittoria perché ha messo in campo, soprattutto nel quarto quarto, più energia, desiderio e animus pugnandi di noi. E questa è la cosa più preoccupante dato che per noi c’era in ballo la qualificazione alle Final Eight. Non che fossi particolarmente soddisfatto anche dei primi tre quarti, al di là del vantaggio la qualità del gioco non è stata eccelsa. Gli ultimi 7/8 minuti del quarto periodo, però, sono stati davvero molto brutti senza controllo e letture. Abbiamo sbagliato tanti canestri aperti tirando male da tre punti, ma soprattutto perdendo il filo di ciò che doveva portarci in fondo ovvero il fatto di isolare chi, come è successo con Keane, poteva avere quel desiderio di rivalsa. Così non è stato, ma ripeto la cosa più preoccupante sta nel fatto che Varese abbia messo più energia di noi, ce lo aspettavamo, ma la partita era incanalata dove doveva stare. Sarebbe stato sufficiente non farsi prendere dall’ansia e il risultato è poco edificante. Varese ha vinto con merito la partita anche perché tutti i palloni vaganti, rimbalzi e i duelli corpo a corpo sono stati a vantaggio di Varese. Certamente Keane ha fatto una prestazione importante con canestri anche molto difficili e di altissimo livello e qualità”.

Umana SpaErreàMaserIl GazzettinoOrler TvACTVDesparQuid Hotel Venice MestreSixtus ItaliaMSC CrociereVilla CondlumerPM-InternationalIMPRESA PASQUAL ZEMIROIntesa San Paolo Rbm Salute

13 Commenti in questo articolo

  1. mau60

    Walter ok! commento che avrei fatto anch’io essendo peraltro non autorevole come addetto ai lavori.
    Ma dobbiamo renderci conto che Varese lotta per non retrocedere; Varese oggi ha giocatori che non hanno nulla a che vedere con quelli che tu hai.
    Domanda.
    Ma dal punto di vista tecnico, dopo le percentuali della prima metà di gara, sopra di un deca, perchè tirare sempre da tre e non dar palla sotto? Ma sotto in ISOLAMENTO! cioè palla al pivot e tutti via. Questa sera in 1vs1 sia watt che Echodas portavano a casa la partita. Non avevano il nulla lì. Il nulla.

  2. Michele DEste

    Wdr dimissioni immediate!!!!!

  3. Ary

    Esattamente quello il punto mau!!!! E loro non hanno neanche nessuno sotto canestro

  4. giama29

    Infatti mau60. Inspiegabile la scelta deleteria di puntare sul tiro da tre con Varese in quelle condizioni. Parlare adesso di dimissioni è deleterio e sciocco. I conti si faranno a fine campionato dopo che i nuovi innesti avranno determinato, si spera, un cambiamento di rotta.

  5. alessandro

    Non sono d’accordo per le dimissioni immediate, perché se un coach da delle direttive sul piano partite e durante il match a 5 time out x modificare o cambiare il piano partita e non credo che wdr non si sia accorto che era assolutamente bloccare determinati giocatori avversari dopo sta a chi è in campo cercare di seguire le istruzioni non è possibile lasciare kean libero dovunque o il bombolo di Varese che ti mette 5 su 5 da 3 POINTS ma non nel arco dei 40 minuti di gioco ma tutte di seguito nel ultimo quarto quando bastava secondo me mettere un giocatore addosso e leggermente più alto che non era difficile e un altro su kean per il resto Varese è stato solo quello con un gentile che ha fatto una buona partita, Varese con 7 8 giocatori di rosa senza centro,veramente non so chi sia come abbia potuto perdere la partita. Io metterei bombolo cugino di Maradona kean e gentile /Reyer, ragazzi un po’ di più cuore e coglioni tirate fuori,xke mi sembra a questo punto che non c’entra Nulla wdr ma i giocatori che sembra non tutti prendere lo stipendio non interessa altro a parte il solito cominciando da bramos fedele e cuore totale orogranata watt de nik Valerio Bruno e Stefano che è anche unico che volendo potrebbe giocare con avversari poi Julian e daye per il resto sono giocatori di livello più alto della media xro cavolo non si esprimono al 100 %, ke dire SOLO E SEMPRE FORZA REYER FINO ALLA FINE.

  6. Nitran-go

    Ciao Leo.

  7. fabrizio

    Scusa Alessandro ma onestamente non ci ho capito granche’ di quello che hai scritto tutto di un fiato!

  8. drupifinotello

    Fabrizio, sei uno di quelli che capiscono al volo i post di ve66art?.

  9. Rab.

    Molly Bloom una dilettante a confronto.
    Altro dirvi non vo’, troppo dolorosa questa sconfitta, troppo sconfortante questa situazione.

  10. fabrizio

    Drupi, li capisco quelli di ve66art perche’ siamo amici e oramai lo conosco da un po’.
    Altrimenti anche i suoi non scherzano quanto a decifrazione a volte…..ah ah ah

  11. Michele DEste

    Si Alessandro ho esagerato con dimissioni ma un allenatore che non sa accendere più e sbaglia un po’ troppo in un livello di basket dove tutti oramai giocano con difese aggressive.

  12. Michele DEste

    Sanders ha ragione inveire contro suo allenatore per non averlo impiegato diversamente dopo 2 vittorie… Però giusta la punizione perché ci si confronta a 4 occhi privatamente. Il Coatch va rispettato sempre.

  13. Ary

    Giusto Michele. Sanders non è nessuno per sostituirsi al coach. In uno sport di squadra ci sono delle regole. Bramos non ha mai fatto certe cose , le può fare Sanders??? Per me possono mostrargli anche la porta …..

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

  • Login